Page 67

P

U

N

T

I

V

E

N

D

I

T

A

Non solo vetro... possa apprezzare pie-namente le caratteristiche intrinseche di ideazione, delle tecniche di lavorazione e della qualità dei materiali impiegati e ne possa conoscere gli stessi produttori attraverso una presentazione adeguata della loro storia e personalità. Questa attività informativa si concretizza stabilmente per ogni prodotto proposto attraverso schede/ produttore e schede/prodotto e successivamente attraverso la programmazione di conferenze di presentazione dei singoli produttori proposti, con un progettato sviluppo in laboratori specifici, per un più approfondito incontro diretto tra ideatori-produttori e fruitori interessati ad approfondire le tecniche specifiche utilizzate per tali produzioni. Questa ultima attività sarà anche diretta allo sviluppo di un rapporto di collaborazione costante con scuole per le arti applicate e di stimolo per giovani che si orientano verso l’artigianato d’arte. Un’attenzione particolare viene dedicata allo sviluppo di un rapporto di collaborazione e di interscambio con associazioni ed organizzazioni aventi finalità analoghe. via Raffaele Cadorna 31 00187 Roma (RM) Tel. 06.4828010 e-mail: art.re@ infinito.it

Recupero, riutilizzo, riciclo, sono operazioni che animano spesso il laboratori di cui parlo all’interno della rubrica. L’idea di ridare valore ad un oggetto che apparentemente non serve più o ha perso in parte la sua reale funzione è un’azione estremamente interessante e di particolare attualità. Lionella Cervellin ha pensato alle possibilità che il vetro (bottiglie, lastre, barattoli) offre; un materiale in apparenza così fragile ma che si presta benissimo al meccanismo del recupero e della reinvenzione. Con l’aiuto di un piccolo forno per vetro fusione Lionella assembla vetri di ogni tipo, colore, texture, scarti industriali che stimolano la sua fantasia utilizzando stampi spesso realizzati da lei stessa e pigmenti per elaborare qualche particolare effetto cromatico. Sotto l’azione delle alte temperature questi elementi fondono insieme dando origine a particolari oggetti spesso con grande sorpresa dell’autrice, la quale mi spiega che non è possibile sapere esattamente come il materiale reagirà, quali sfumature prenderà, ...Vetri rotti che assemblati diventano piatti dalle mille sfaccettature, bottiglie fuse che diventano vassoi, ... Nel laboratorio sono anche presenti molti complementi d’arredo, soprattutto tavoli, scrivanie, piccole cassettiere, realizzati con lastre di

vetro provenienti da scarti industriali e tagliati ad arte alla ricerca di nuove forme. via Garibaldi 46 21040 Oggiona con S. Stefano (VA) Tel. 0331 215076 fax 0331 736131

Tavolini realizzati con lastre provenienti da scarti industriali; bottiglia fusa colorata.

Oggetti unici di gusto innovativo, ideati e prodotti a mano da artigiani artisti, che si distinguono per creatività e originalità.

71

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 45  

magazine about italian crafts

Artigianato 45  

magazine about italian crafts