Page 39

Nella pagina a fronte da sinistra a destra: “Il Generale”; vetrata policroma in fusione “Annunciazione”. In questa pagina: “Maternità”.

lavorazione del vetro al ‘HsinChu International Glass Arts Festival’. Se Vigliaturo trae profitto in particolare dalle esperienze cubista e futurista che si manifestano nell’assoluta libertà di invenzione, nell’indipendenza dalla prospettiva realistica, nella volontà della deformazione espressiva, evidenti sono infatti nei suoi lavori i richiami a Picasso, Matisse, Mirò, tuttavia nelle realizzazioni di soggetti sacri, come gli angeli rutilanti delle vetrate commissionategli per chiese e basiliche, non ultima quella per il Duomo tardo gotico di Chieri, prevale l’intento di rappresentazione figurativa classica di immediata identificazione: “L’adesione, per me abbastanza insolita, ad un modello di iconografia tradizionale, e l’abbandono di immagini troppo fantasiose e deformate, è dettata dal profondo rispetto che nutro per la religione in senso lato e per il luogo a cui queste vetrate sono destinate. La religione rifugge da esagerazioni artistiche, tesa com’è al messaggio spirituale”. Non solo la dimensione artistica dello scultore Vigliaturo, il suo talento inventivo, la capacità espressiva, l’astrazione del pensiero che si cristallizza in una creazione, ma anche la sua umanità e sensibilità ci danno la misura dell’uomo oltre che dell’artista.

45

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 44 special  

Special insert of magazine n 44

Artigianato 44 special  

Special insert of magazine n 44