Page 1

Programma scuole visite guidate / fattorie didattiche 2012/2013

Associazione culturale Artedra www.artedra.com


ALLA C.A. EGREGIO DIRIGENTE SCOLASTICO __________________________________________________________ ISTITUTO _________________________________________________________________________ DI ______________________________________________________________________________ DATA___________________________________________________________________________


A

RTEDRA nasce a Napoli, dalla profonda ammirazione per il territorio campano, “scrigno” di immense ricchezze artistiche, storiche, culturali e bellezze naturalistiche; un patrimonio inestimabile che l’associazione intende promuovere e valorizzare, guidando le nuove generazioni di cittadini alla scoperta di tali meraviglie al fine di favorire il diritto a conoscere ed amare e d il dovere di rispettare e tutelare la propria terra. Tale patrimonio, così vasto ed interessante, non può essere studiato esclusivamente dai libri ed osservato “a distanza” dalle immagini di foto e/o video, appare opportuno dare agli scolari la possibilità di una conoscenza diretta, oltre i banchi di scuola, per ammirarlo e viverlo come proprio, auspicando che, con un maggiore coinvolgimento sin da fanciulli, da cittadini adulti provvederanno alla salvaguardia dei beni culturali ed ambientali. Artedra, pertanto, propone itinerari culturali e naturalistici, da integrare alle attività scolastiche realizzati adottando tecniche didattiche differenziate per fascia scolare e criteri ludico -ricreativi per i più piccoli, per un esperienza formativa stimolante e completa.


Artedra propone una nutrita serie di attività didattiche, calibrate in base all’età dei partecipanti e rivolte alle scuole di ogni ordine e grado, per avvicinare gli scolari alle tematiche culturali ed ambientali, in modo divertente ed accattivante. I partecipanti alle visite guidate con i loro interessi, le loro esigenze e le loro curiosità costituiranno sempre il punto focale del nostro lavoro. Artedra pone particolare attenzione al bambino, che coinvolge nelle attività culturali grazie ad una comunicazione curata, efficace e stimolante. L’associazione organizza per i più piccoli una serie di itinerari, preceduti da una lezione in aula, della durata di 1 h, tenuta da una guida esperta e qualificata, con l’apporto di materiale illustrativo, quale diapositive, immagini, disegni dei monumenti da colorare e/o modellini, al fine di indirizzare e stimolare la curiosità del bambino verso la tematica culturale o naturalistica, che sarà approfondita attraverso la successiva visita al sito, nonché di consentire agli scolari di conoscere la guida, che diventa il loro principale interlocutore.

Proposte per le scuole: Visite guidate a Napoli

Laboratori giardinaggio

Progetti integrati (lezione + visita)

Fattorie didattiche

Percorsi ludico-didattici

Itinerari personalizzati sul territorio campano


C’

era una volta O’ Re ….

Visita narrata al palazzo reale per vivere le magiche atmosfere principesche, ammirando stucchi, ori, grandi saloni, passeggiando in meravigliosi giardini, curiosando nella camera da letto della regina, immaginando uno spettacolo al teatrino di corte, ed infine il vero trono del re! Visita guidata, al Palazzo Reale di Napoli, da un operatore didattico, il quale durante il percorso narrerà storia, leggende e curiosità sui sovrani di Napoli. Un percorso didattico per avvicinare i bambini alla storia della città. Periodo consigliato : tutto l’anno


Periodo: autunno - primavera

Lezione + visita al Maschio Angioino 1. In aula l’esperto illustra, utilizzando schede didattiche distribuite agli scolari, la struttura architettonica del castello (pianta, mura, torri) e descrive le funzioni delle parti fortificate, quali fossato, ponte levatoio, merlature, feritoie etc, nonché le armi adottate per difendersi dagli assalitori (catapulta, pietre ad olio bollente, frecce) e quelle adottate dai nemici (torre mobile, ariete, frecce infuocate) per attaccare la roccaforte. Altresì, l’operatore didattico illustra le aree e gli ambienti residenziali (bassa corte, maschio), descrivendo, con interessanti dettagli sugli abitanti (castellana, cavalieri, ect), come si svolgeva, in tempo di pace, la vita nella fortezza. Tale lezione costituisce la premessa didattica per scoprire, narrandone la storia, le leggende e le curiosità, i meravigliosi castelli napoletani. 2. Segue, in un ulteriore giorno, la visita al “Maschio Angioino .


ARTEDRA PRESENTA “NAPOLI A FUMETTI”, UN INIZIATIVA RIVOLTA AGLI SCOLARI DELLA SCUOLA PRIMARIA.

:

IL PROTAGONISTA DEL FUMETTO E’ UN SIMPATICO RAGAZZINO “GUIDO LA GUIDA”, CHE ILLUSTRA I CASTELLI DI NAPOLI, NARRANDO – ALTRESI’- LE FANTASIOSE LEGGENDE PARTENOPEE E CURIOSITA’ DELLE TRADIZIONI NAPOLETANE (LA BELLA ‘MBRIANA, O’ MUNACIELLO). L’OPUSCOLO CONTIENE, OLTRE IL FUMETTO, ATTIVITA’ RICREATIVE, QUALI DISEGNI DA REALIZZARE E/O COLORARE, GIOCHI E QUIZ, RELATIVE AL TEMA CULTURALE PROPOSTO. “NAPOLI A FUMETTI” RAPPRESENTA UN MODO DIVERTENTE E CREATIVO PER I BAMBINI DI CONOSCERE L’ARTE E LA CULTURA PARTENOPEA.

Lezione + Visita al Castello dell’Ovo 1)” Lezione in aula, della durata di 1h, tenute da una guida esperta e qualificata. 2) Segue – in un altro giorno - la visita guidata al sito. Ciascun partecipante riceverà in omaggio un fumetto “Napoli a Fumetti” sarà disponibile - nel periodo primaverile.


Un'area naturale costituita da un' ambiente secolare, di oltre diecimila mq. Lungo il suo itinerario ombreggiato, intercalato da acque e laghetti, sono state inserite ben quindici ricostruzioni a grandezza naturale di dinosauri. Consta di 15 ricostruzioni di dinosauri a grandezza naturale, in vetroresina per un numero complessivo di 10 specie rappresentate. “Un viaggio quasi realistico nel passato, sino all’era in cui i continenti, i cieli e le acque del pianeta erano abitati da creature dalle forme bizzarre e grandiose - i dinosauri - che l’uomo cerca di conoscere tramite gli scavi fossili e gli studi paleontologici, per avvicinare gli scolari allo studio di un periodo geologico affascinante, quale l’era giurassica.” 1.La visita inizia in una struttura adibita a sala multimediale. E' costituita da un primo ambiente 'espositivo' di pannelli con informazioni di alcune specie di dinosauri con le rispettive ere geologiche. Nel secondo ambiente, attrezzato con 26 posti a sedere, si può visionare un filmato 'ludico-didattico' di 10 minuti. 2.Visita guidata nel parco: le guide daranno a tutti gli scolari la garanzia di evadere tutte le domande con conoscenza approfondita e con garbo, creando subito un feeling con il piccolo visitatore che si immerge in questo mondo a lui sconosciuto con curiosità ed attenzione.

Il Parco offre anche un percorso botanico ed un area attrezzata per un rapido pic-nic.

Periodo : ottobre-aprile maggio – Località: BENEVENTO


LABORATORIO DI

GIARDINAGGIO

Il laboratorio prevede l'insegnamento delle elementari tecniche di giardinaggio, dalla conoscenza botanica delle piante alla loro coltivazione e riproduzione con riferimento, in particolare, a quelle specie che caratterizzano i balconi e i giardini napoletani. Verranno, inoltre, affrontate le basi per una corretta progettazione di un terrazzo o di un giardino che potrà essere realizzato sia in aula in appositi contenitori che all'aperto, ove la scuola lo permetta mettendo a disposizione un pezzo di terra o un'aiuola. Rivolto a: tutte le classi della scuola elementare Totale lezioni : 5 Durata singola lezione: 50 min Luogo : aula/spazi aperti interni all’edificio scolastico

Progetto “ il giardino a scuola”

Il giardinaggio è un laboratorio perfetto per i bambini. Piantare e mantenere un giardino è educativo e ideale per tutte le classi. Un modo creativo e divertente per aiutare i bambini a crescere. - il giardinaggio sviluppa la rarissima virtù della pazienza - permette e incoraggia i bambini ad esplorare - Crea una sorta di collegamento positivo tra il bambino e l’ambiente - Aiuta a rispettare gli altri essere viventi, l’ambiente e la nostra citta’.

Prendersi cura di un giardino - grande o piccolo - è inoltre un momento di grande unione tra gli alunni. I bambini non solo imparano il processo di crescita di fiori e piante, ma sperimentano e mettono in moto tutti i sensi. Queste esperienze, insieme con il duro lavoro, incoraggiano i bambini a rispettare l’ambiente e imparano come si possono modificare le cose lavorando sodo.

PERIODO CONSIGLIATO: PRIMAVERA

Esperto in aula: dott.ssa Roberta Fadini 9


Temi trattati in aula -

-

-

-

-

Breve storia del Presepe, significato e caratteristiche essenziali Principali differenze nella rappresentazione della scena Presepiale Tipologia della rappresentazione Elementi di costruzione della scenografia Metodo di costruzione, dimensioni e proporzioni Elementi per la realizzazione, ricorso alla fantasia.

Esperto in aula : Antonio Porzio

La magia del presepe Lezione + visita guidata 1.L’esperto in aula illustrerà ai bambini con l’ausilio di pastori, stoffe e componenti, il magico mondo del presepe, spiegandone storia, scenografia ed elementi di costruzione. Un percorso in aula che porterà gli alunni alla scoperta della più “napoletana “ delle tradizioni Natalizie Alla classe verrà consegnato un Kit per creare un presepe di carta, tutto da colorare e creare, da esporre poi nell’aula come souvenir dell’esperienza didattica. 2.A seguire in altro giorno, visita alla Certosa di san martino, dove, con l’ausilio di una guida esperta i ragazzi ammireranno la vasta sezione presepiale. Periodo consigliato: novembre-dicembre 10


Gli alberi di Napoli

Lo scopo di questo laboratorio è la conoscenza dei grandi essere vegetali che sono presenti nella nostra città dai parchi verdi alle comuni strade. In aula il docente tratterà nozioni di botanica degli alberi, affronterà con gli alunni il riconoscimento degli stessi attraverso lo studio delle foglie, dei frutti e di altre caratteristiche peculiari di ogni specie e si adopererà per costituire un erbario personale di ogni bambino. Rivolto a: III, IV, e V elementare Totale ore: 5 Durata singola lezione: 50 min Esperto in aula: dott.ssa Roberta Fadini

“Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà.” Bernard de Clairvaux 11


“PULCINELLA” E L’ARTE TEATRALE DELLE “GUARATTELE” Visita guidata da “Pulcinella” e teatrino dei burattini Artedra propone ai giovani scolari - al fine di promuovere la conoscenza delle tradizioni popolari partenopee e dell’arte teatrale delle “guarattele” attraverso un esperienza divertente e stimolante - di incontrare “Pulcinella”. L’incontro avverrà presso il Museo di Pulcinella, del Folklore e della civiltà contadina, situato in una ala del Castello di Acerra, che ricostruisce il contesto storico e culturale in cui ebbe origine la “maschera”napoletana. Pulcinella in persona, ovvero l’attore Carmine Coppola, l’ultimo erede della maschera e della tradizione “Polecenella” insieme al Gruppo Storico del Teatro San Carlino guidano gli scolari all’interno delle sale del Museo, illustrando la storia della maschera, raccontando anneddoti e declamando poesie sino a giungere al teatrino dei burattini dove si esibiranno nell’antica arte dei guarattelari.

FILASTROCCA Ecco arriva Pulcinella, la nostra maschera più bella! Tutto bianco è il suo vestito, ha in mano lo spartito, con un cappello assai carino, canta e suona il mandolino! Furbo ed arguto, dal “Paese del Sole” è venuto, sempre allegro e spensierato,

ogni difficoltà ha già scordato. E’ servo, ma assai estroso e perfino generoso. Fa con “arte” ogni mestiere e si burla del “potere”. Al padrone fa i dispetti non gli mancano i difetti. E’ il più grande dei mattacchioni e si ingozza di maccheroni. (Artedra) 12


Museo di Pietrarsa: lezione + visita museo In aula: l’esperto illustra la storia del museo. Segue, in un altro giorno, la visita guidata al museo dove gli alunni ammirano locomotive a vapore, locomotive elettriche trifase, il Treno Reale e la Locomotiva Bayard, riproduzione del 1939 della locomotiva e del treno inaugurale della Ferrovia Napoli-Portici. Il polo museale, realizzato all’interno delle ex Officine, venne inaugurato nel 1989 e si estende su un’area di 36 mila metri quadrati (14 mila coperti). Il Museo si articola in padiglioni e settori, che espongono i mezzi che hanno fatto la storia delle ferrovia italiane.

Periodo consigliato : tutto l’anno 13


Artedra

propone anche itinerari in Campania , e percorsi su richiesta.

NAPOLI:

Cappella San Severo

CAMPI FLEGREI Baia Sommersa Solfatara Pozzuoli Baia

PERCORSI MUSEALI :

Piscina mirabilis e Cento Camerelle a Bacoli

Museo di Capodimonte

Cuma (antro della Sibilla)

Museo Archeologico Nazionale

ITINERARI A TEMA

La certosa di san Martino e Castel Sant’Elmo

Napoli e San Gennaro

CASERTA

Napoli esoterica

Reggia e antico borgo di Casertavecchia

Napoli Presepiale

Posillipo e la valle dei Re I castelli di Napoli

LA COSTIERA SORRENTINA E AMALFITANA Amalfi Positano Ravello

Itinerario medievale Itinerario rinascimentale Itinerario barocco

ITINERARI GRECO ROMANI Oplontis Villa di Poppea Ercolano Pompei

Itinerario settecentesco Itinerario borbonico Solfatara a Pozzuoli Ville vesuviane (villa Campolieto e villa Ruggiero)

14


Artedra promuove iniziative volte alla conoscenza della natura, dell’avvicinamento dei bambini al mondo bucolico, alla scoperta degli animali, dei frutti di stagione, delle vigne e di tutto quello che mette a stretto contatto i bambini con l’autenticità e la realtà della campagna. Attraverso l’esperienza diretta, i bambini

conoscono la natura ed imparano senza annoiarsi!

ARTEDRA propone: 1. La vita nel bosco - La raccolta delle castagne: Con il trenino aziendale i bambini raggiungeranno i 10 ettari di bosco della nostra fattoria, ed accompagnati da una guida specializzata cammineranno tra i sentieri del bosco alla scoperta delle piante di castagno, forme di vita animali e vegetali della macchia mediterranea (periodo autunno-inverno). 2. L’arte del pane: Questa iniziativa ha lo scopo di illustrare ai bambini la filiera produttiva del “pane”, dalla materia prima alle varietà di pane che trovano nei negozi sotto casa. Il viaggio inizia con la spiegazione dell’esistenza di diversi tipi di grano, dei processi di molinatura per la trasformazione in farina sino alla preparazione dell’impasto. Dopo questa fase teorica nella quale vengono mostrate tutte le materie prime, i bambini prepareranno l’impasto per la produzione del pane che potranno portare a casa. 15


3. La vita nel bosco-Viaggio nelle biodiversità: Con il trenino aziendale i bambini raggiungeranno i 10 ettari di bosco della nostra fattoria, ed accompagnati da una guida specializzata cammineranno tra i sentieri del bosco alla scoperta delle tantissime forme di vita animale e vegetale della macchia mediterranea. Ai bambini verranno forniti cartoline illustrative quale ricordo della visita. 4. I piccoli allevamenti della fattoria: Alla scoperta del nostro allevamento di “Capre Vesuviane”, dove con l’ausilio del fattore i bambini parteciperanno alla mungitura ed alla tosatura degli animali. 5. Le piante aromatiche e officinali: Viaggio nel mondo magico delle erbe, utilizzate in cucina come aromi e nella cosmesi come base di profumi e balsami medicamentali. Dopo una passeggiata nell’orto-aromatico, avverrà la raccolta delle foglie ed i bambini parteciperanno alla trasformazione delle foglie raccolte ed al confezionamento. I partecipanti a tale attività porteranno a casa un simpatico e gradito ricordo. 6. La vita in campagna: Giro nei nostri orti biologici, dove i nostri fattori mostreranno in modo pratico le tecniche di coltivazione degli ortaggi e delle piante da frutto. I bambini saranno coinvolti attivamente in varie fasi lavorative, ma soprattutto nella raccolta di ortaggi che porteranno a casa. 7. La magia del cioccolato: Con tale attività si intende illustrare ai bambini da dove proviene l’alimento da loro molto amato. Con una spiegazione teorico-visiva del ciclo del cioccolato, dalla raccolta delle fave alla preparazione del burro di cacao e della polvere di cacao. Successivamente, partendo da materie prime semi-lavorate i bambini parteciperanno alla preparazione di dolci al cioccolato da poter portare a casa.(periodo pasquale) 8. I Saponi artigianali: Con l’ausilio di un tutor esperto, i ragazzi ed anche i docenti, parteciperanno alla creazione di saponi artigianali, con soli elementi naturali, una esperienza davvero affascinante e unica. Alla fine del laboratorio i ragazzi porteranno a casa le saponette da loro prodotte. (periodo da gennaio a dicembre) .

16


Note dell’insegnante _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________

17


_________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________ ________________________________________________________________________________________________________________

18


MODALITA’ OPERATIVE Gli orari e le modalità per prenotare i servizi sono i seguenti: a) Telefonicamente al n° 081.5852594, Lunedì – Mercoledì – Venerdì, dalle ore 9.00 alle ore13.00 oppure al n° 320.7532781 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle 20.00. b) Via e-mail all’indirizzo di posta elettronica: info@artedra.com. La richiesta sarà immediatamente lavorata e la risposta verrà inviata con lo stesso mezzo o con altra modalità indicata nel messaggio di richiesta o concordata direttamente.

Modalita’ di partecipazione: 1. 2. 3. 4.

Le lezioni in aula hanno una durata di circa 50 minuti Le visite devono essere prenotate con almeno una settimana di anticipo I partecipanti devono raggiungere il numero minimo di 20 bambini La quota di partecipazione non comprende gli spostamenti in bus turistico. L’associazione provvede solo alla prenotazione dei servizi di : guida, ingresso musei, lezione in aula. La scuola dovra’ provvedere alla prenotazione dei bus. I costi sono a carico dei partecipanti. 5. La scuola dovra’ necessariamente compilare e firmare i seguenti moduli : prenotazione/conferma/liberatoria, che l’associazione provvedera’ a rilasciare agli insegnanti.

19

Promo Scuole Visite Guidate/Fattorie didattiche  

Visite guidate a Napoli, Laboratori giardinaggio /Progetti integrati (lezione+visita),Fattorie didattiche,Percorsi ludico-didatticiItinerari...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you