Issuu on Google+

Facebook: ASD CALCIO COSTE ITALIA

lunedì 18 febbraio 2013

1€

Anno 1 - numero 10

La Fanzetta dello Sport Tutto il giallo-blu

Girone B /5a GIORNATA RIT.

IL ROMPIGLIONE DI GENE PENNE AL SALMONE Dopo la sorprendente prestazione esibita domenica da Roby 'Pastina' Zilio, il presidente Michele Baldin ha deciso di rivedere i termini del suo contratto, attualmente fissati per la fine di maggio 2013... Verrà rinnovato fino alla fine di agosto 2013.

della passione

Voi metteteci il CARAT ERE, all’inchiostro ci penso io!

Cartucce, Toner e Carta fotografica Via Roma, 20 Montebelluna

del 17/02/2013

IL LORIA SI FERMA DI NUOVO A VENEGAZZU' NON SI GIOCA ANCORA PARTITE

CLASSIFICA

A.S.D.C. COSTE - A.C. CIANO

6-0

CROCETTA (-2)

41

PIAVE TEGORZO (-2) 20

C.A. CROCETTA - PEDEROBBA F.L.

4-0

FONTE (-2)

37

*CIANO (-1)

16

A.S.D. E. POSSAGNO - A.C. CASTELCUCCO

1-4

LORIA

36

CASTELCUCCO

11

A.S.D. VENEGAZZU'- AMATORI PIAVE TEGORZO

Rin

*CA' RAINATI (-1)

33

*MONFUMO (-1)

10

A.S.D. MONFUMO - C.A. FONTE

1-3

COSTE (-1)

31

PEDEROBBA

4

G.S. CASELLE - A.S.D.C. LORIA

1-0

*CASELLE (-2)

30

POSSAGNO (-1)

2

*VENEGAZZU' (-2)

22

(*) Gia' riposato

Riposa: A.S.D. CA' RAINATI

NELL'ARENA SCENDE ZILIO

In una squadra c'è chi gioca da titolare e c'è chi gioca molto poco, accettando il ruolo di 'panchinaro', ma a volte, anche quest'ultimo può vivere un momento di gloria. Servizio a pag. 4

i , 25 ann

LA QUALITA' DALLA PANCA

TINA" ZILIO erto Zilio

Lapanchina

ROBER TO "PA S

In copert ina: Rob

A venti dalla fine , quando sul 4-0 il risultato è ancora 'in bilico'… Gnoe getta nella fossa Roby 'Pastina' per chiudere il discorso


2

LA FANZETTA DELLO SPORT

GIRONE B

LUNEDI’ 18 FEBBRAIO 2013

5a GIORNATA di RITORNO

COSTE-CIANO

2

! A T T E D LA VEN

Lavata l'onta della sconfitta per 1 a 3 rimediata nel girone di andata IN CAMPO SI E' VISTA UNA SOLA SQUADRA MARCATORI 16'p.t. Nicola Vettoruzzo (CO); 5's.t. Mirco Zandonà (CO); 10's.t. Simone Zandonà (CO); 13's.t. Diego Toscan (CO); 28' e 39's.t. Roberto Zilio (CO) AMMONITI Micaagl Roggero (CI) SILVESTRI

DE ZEN

MAROTTA

GALLINA VETTORUZZO A.

GANEO

ZANDONA' L. VETTORUZZO N.

ZANDONA' M. ZANDONA' S.

VETTORETTO A.

LORIS VISINTIN COSTE Causa impraticabilità del campo di Ciano, la partita di ritorno tra il Coste e appunto il Ciano si gioca a Coste. Spogliatoio colmo quello della compagine Giallo-Blu, e considerando che è domenica mattina, la cosa non è niente male. Sembra euforico anche il mister Gnoe, il quale pensa anche di fare uno scherzetto a Diego Silvestri. Tutti aspettano come di consueto la formazione ma, prima di dettarla, Gnoe esordisce dicendo: "Squadra che vince non si cambia: Loris sei pronto?". Nello spogliatoio cala per un momento il silenzio e Silvestri sembra per un attimo un po’ sorpreso. Subito Loris risponde: "Mister, sono sempre pronto!", e tira fuori dalla tasca una carta da 50,00 euro che prontamente va a consegnare a Gnoe. "Ecco qua Mister" replica Loris, "50,00 euro come eravamo d'accordo".

Scoppia allora una fragorosa risata: lo scherzetto era premeditato. PARTITA MONONOTA La partita non parte bene sotto il profilo estetico, anzi, per tutto il primo tempo sarà una gara caotica e molto frammentata. Per vedere qualcosa di buono bisogna aspettare fino al 10', quando Mirco Zandonà 'ciabatta' una palla da buona occasione. Due minuti più tardi è Alessandro Vettoretto che si esibisce in un tiro al volo, ma la traiettoria ha portato la palla nel cortile della casa presente oltre la carreggiata. Finalmente, al 16' il Coste sblocca la situazione ad opera di Nicola Vettoruzzo, fortunato a trovarsi nel posto giusto nel momento giusto: la palla infatti, gli si presentata davanti, dopo un paio di ribattini in area avversaria e pronta solo da mettere nel sacco. Al 20' Silvestri si esibisce in una uscita alta che finalizza in due tempi, poi il nulla fino al riposo. ROSTI C'E' La ripresa vede l'ingresso in campo, per il suo esordio in questa stagione, di Andrea Rostirolla, il quale sostituisce uno sfortunato e smarrito Alessan-

Squadra che vince non si cambia dro Vettoretto. Entra anche Toscan al posto di Nicola Vettoruzzo che però, non accetta di buon grado il cambio: pare che ci sia stato un piccolo diverbio tra Nicola e il mister… seguite l'apposito articolo a pag. 4. Si riparte: 5's.t. con punizione dal limite del vertice sinistro, a favore del Coste. Calcia di prima Mirco Zandonà: il suo tiro è forte e teso ma diretto sulla barriera che comunque riesce a 'perforare', poiché,

proprio il giocatore sulla traiettoria si scompone girandosi su un fianco; il portiere Roggero del Ciano non può far nulla se non raccogliere la palla in rete per la seconda volta. La terza rete per i GialloBlu arriva ancora da una punizione battuta in modo molto veloce, lanciando Simone Zandonà che sorprende la retroguardia ospite. Poco più tardi, il Coste manovra veloce in zona centrocampo a servire, per l'ennesima volta, Simone Zandonà, abile poi ad appoggiare per l'accorrente Toscan che infila per la quarta rete. Il gioco ora sembra più vivace e godibile anche da vedere: molte azioni passano per i piedi di

'Pastina' danza a dispetto della panza Rostirolla, il quale si muove abbastanza bene, considerando il lungo periodo che è rimasto fermo. Le giocate fluide del Coste inibiscono i ragazzi di mister D'Arrigo, che d'altronde, ha già capito l'aria che tira. Di fatto, non rimangono molte speranze per tentare un ben che minimo recupero da parte della squadra ospite, e quindi, largo alle sostituzioni, giusto per far giocare tutti. MAI SAZIO Benchè in vantaggio per 4 a 0, mister Gnoe non si fida ancora del risultato, visto soprattutto come è andata la partita dell'andata (scusate il ripetersi delle parole, ndr), perciò decide di gettare nella mischia Favretto e Zilio in sostituzione di Mirco Zandonà e di capitan Gallina; di lì a poco ci sarà posto anche per Perali al posto di De Zen. Alla mezz'ora, Toscan si procura un rigore in area ospite: alla battuta viene 'invitato' da tutti i compagni Roby Zilio, detto 'Il Pastina'. Esecuzione esemplare: portiere a destra e pallone dall'altra parte. Zilio ora si esalta e poco dopo obbliga il portiere Roggero ad una bella parata all'incrocio dei pali. 'Pastina' danza (a dispetto della sua panza, ndr) molto bene a centrocampo, grazie anche al supporto di Toscan e di Simone Zandonà; è quest'ultimo che al 39's.t. serve in un piatto d'argento la palla per la sesta rete finale - e per la doppietta personale di Zilio - superando il portiere Roggero in uscita. ©

RIPRODUZIONE RISERVATA


LUNEDI’ 18 FEBBRAIO 2013

LA FANZETTA DELLO SPORT

3

5a GIORNATA di RITORNO

GIRONE B Le Pagelle

DI LIORISSS

a.s.d.c. COSTE PARTITA A DUE FACCIE: MEGLIO LA SECONDA

7,5

7,5 6,5

8,0

Brutto primo tempo, privo di tecnica e tattica. Nel secondo, il Ciano evapora e lascia solo il Coste in campo che dilaga con un largo punteggio tennistico; non ci sono attenuanti per la squadra ospite. Zilio mattatore nella sua arena.

L’allenatore Tiziano A. (Gnoe)

Il migliore Roberto Zilio

Tenta di inserire in formazione il secondo portiere Visintin, visto che era il suo compleanno, ma poi decide per mandare in campo la migliore formazione a disposizione. Lavora ai fianchi l'avversario e lo finisce inserendo nel finale il suo gladiatore migliore: 'El Pastina'.

Minuto 20 secondo tempo: entra lui: 'Robertum Ziliae Pastinanum, imperatore della Magna-Coste (molto magna-magna), e per il Ciano è veramente finita. Verrà portato in trionfo a fine gara e il prezzo da pagare al bar per l'aperitivo sarà tutto suo carico.

6,5

6,5

7,0

7,5

7,0

7,0

7,5

Diego Silvestri

Giosuè Ganeo

Paolo Marotta

Alberto De Zen

Nicola Vettoruzzo

Daniele Gallina

Lucio Zandonà

Ha seriamente rischiato il posto iniziale ma poi è entrato. In campo però ha avuto momenti di poca lucidità: alternava i rinvii tutto a destra o tutto a sinistra. Nel secondo tempo ritrova un po’ di ragionevolezza e si dimostra attento su un tiro anche pericoloso.

Probabilmente la domenica mattina al Giosu non giova mica tanto; è probabile che sia abituato ad andare a messa. Non sembra infatti sicuro come è nello suo stile, ma per fortuna, l'avversario non si dimostra granché pericoloso. Che la morosa lo abbia sciupato?

Questa volta Paolo si limita al compitino e qualcosa di più, d'altronde, la partita era facile-facile. Sembra aver trovato una buona intesa con il compagno De Zen (sportivamente parlando, ovviamente…), perché le inzuccate gliele lascia a lui, rimanendo così più indietro.

Il terzo pistone della difesa batte di testa che è un piacere. Migliorato sia nei movimenti senza palla che negli interventi. Non scorazza più nell'area avversaria in cerca di palle su cross che poi non arrivano, così mantiene le energie per quando gli servono davvero in difesa.

L'impegno e il duro lavoro in allenamento paga: parte titolare sulla fascia di sinistra. In fase propositiva si comporta degnamente con fraseggi calibrati. in fase di ripiego gli mancano le marce veloci. Nell'intervallo è obbligato ad uscire con la sua volontà...

Pimpante e allegro. Il suo piatto forte sono i corner e le punizioni con cross in area. Gioca più alto del solito, soprattutto nel secondo tempo, dove trova più spazi tra le maglie avversarie. Sostituito a 20' dalla fine solo da colui che poteva sostituirlo: un certo Roby Zilio.

Il 'Fedelissimo' riesce a non farsi ammonire, ed è già una bella cosa di per sé. Contro il Ciano (suo paese di residenza, ndr), usa la 'mietitura' anziché la 'trebbiatura': raccoglie solo il grano senza fare danni. Prestazione oltre la media.

6,5

7,5

7,5

6,5

7,0

7,0

6,5

Andrea Vettoruzzo

Mirko Zandonà

Simone Zandonà

Allessandro Vettoretto

Diego Toscan

Andrea Rostirolla

Daniele Favretto

Prestazione senza pretese e senza affanni. Completa la partita senza neanche sudare. Dalla sua parte c'era un sinistro naturale brasiliano mica male: un certo Givanildo Martinelli, - 'Gil' per gli amici - che praticamente non ha visto né palla né area.

Le caratteristiche di Mirco oramai si conoscono: fraseggi corti e precisi, alternati da lanci lunghi e calibrati. Nell'interdizione, difficilmente l'avversario ha la meglio. Sfodera una punizione, forse molto fortunata, ma che di fatto ha sancito la supremazia del Coste sul Ciano.

Sostituisce nel ruolo l'infortunato Moris e lo sostituisce anche nel fare gol. Segna con continuità, grazie ai suoi perentori inserimenti nel gioco aereo. Veloce nell'analizzare le possibili opportunità da sfruttare con l'opzione sorpresa. A inizio stagione era più nervoso, ora non più.

Nella giornata in cui mezzi gol arrivano dalla panchina, e dove segnano quasi tutti, manca solo il suo gol. Stenta un pochino a trovare i tempi e le giuste modalità per farsi trovare presente quando serve. Gira forse troppo attorno a Simone, quasi fosse un suo satellite.

Si beve tutto d'un fiato il secondo tempo tanto da non avere tempo a leccarsi le ferie infertegli dagli avversari. Sgusciante ed irresistibile nell'azione dove si procura un rigore. Se avesse la velocità di Alessandro e la potenza di Paolo sarebbe un vero 'Robocop'.

Rostirolla sta al Coste come un asso sta nella manica del giocatore a poker: viene tirato fuori quando serve. Ha detto che è un po’ che non giocava e dobbiamo credergli, visto che nelle sue ciabatte da doccia sono cresciuti un kilo e trenta di funghi chiodini e tre porcini.

Inossidabile come un tempo, anzi, mezzo.

6,5 Alberto Perali E' entrato in campo già con l'accappatoio.

a.c. CIANO 4,0 CIANO? BOH, A COSTE MAI VISTO! L’ARBITRO: DAMETTO 8,5

Arbitro statuario, impressiona solo ad esserci davanti. Una sola ammonizione, per l'unico giocatore che gli si è rivoltato

G.LINEE:

Sempre più in forma: è riuscito a vedere fuori una palla sul filo della linea, quando in realtà era fuori 'solo' per l'85%

LEO CARNIEL 7.5


LUNEDI’ 18 FEBBRAIO 2013

LA FANZETTA DELLO SPORT

4

IL CASO NELLO SPOGLIATOIO NELL'INTERVALLO MISTER GNOE VUOLE SOSTITUIRE NICOLA VETTORUZZO CHE PERO' SI RIFIUTA DI USCIRE: VINCE GNOE

Nicola: "Sto bene e posso ancora dare qualcosa in campo", ma Gnoe non gli dà ascolto Pochi avranno notato che durante il primo tempo, il mister Gnoe era spesso a testa china, intento a scrutare il proprio smartphone. Rispondeva forse a qualche messaggio da parte del presidente Baldin? Oppure, rispondeva alla morosa o all'amante? Oppure ancora… Poi, nell'intervallo, quando Gnoe decide di sostituire Nicola Vettoruzzo succede qualcosa: Nicola non vuole uscire e dice: <<Mister, mi sento ancora con delle energie addosso e voglio consumarle in campo allo scopo di aiutare i miei compagni. Ieri sera ho persino proibito alla mia compagna Emilia di attivare qualsiasi modalità che possa in qualche modo comportare dei consumi energetici, fisici e mentali da parte mia>>. Ma sentiamo allora mister Gnoe e gli chiediamo perché

comunque ha sostituito Nicola lo stesso. <<Non dovrei dirlo, ma faccio un'eccezione, tanto sono pochi quelli che leggono la Fanzetta dello Sport. Nel primo tempo avrò ricevuto sette-otto messaggi dalla compagna di Nicola, dove mi implorava di far fgiocare solo un tempo a Nicola>>. Ma mister, neanche il presidente Baldin si permette di avanzare pretese nella gestione dei ragazzi. <<E' vero, ma questa era una richiesta particolare. In definitiva, lei mi chiedeva di sostituire Nicola in quanto, quando è pieno di energie, le sue prestazioni 'serali' sono da 4 in pagella…, con tempi di recupero che si contano in stagioni. Continuare a far giocare Nicola, significava esporlo ad un ammaina bandiera piuttosto lungo…>>. Per-

GIRONE A Importante vittoria del Conegliano Pari nel derby BustaContea

GIRONE C Spettacolare 4-4 tra Trevignano e Riese Manita del Piombino sul Signoressa ciò mister, ha sostituito Nicola per il suo bene? <<No, per il bene della sua compagna!>> Ok Nicola, ...zabaione? ©

RIPRODUZIONE RISERVATA

THE MEDIULANUM-KILLER

86,4 km/h

Mirco Zandonà, 30 anni, segna 'perforando' la barriera

Ancora una rete su punizione per Mirco Zandonà

Lapanchina LA QUALITA' DALLA PANCA

In una squadra c'è chi gioca da titolare e c'è chi gioca molto poco, accettando il ruolo di 'panchinaro', ma a volte, anche quest'ultimo può vivere un momento di gloria. Il mal di schiena permette ogni tanto a Toscan di giocare degnamente sprazzi di partita. Perali è sem-

pre disponibile e non si lamenta mai. 'Lello' Favretto si rivede di tanto in tanto, giusto per far vedere che esiste anche lui. Poi c'è chi, come a Zilio, gli parte un embolo e una volta sceso in campo si esalta e fa esaltare il pubblico. Non dimentichiamoci poi, del 'borracciere' Giusto, sempre pronto, tra una sigaretta e l'altra, a fare il soccorritore. ©

RIPRODUZIONE RISERVATA

Il centrocampista del Coste Mirco Zandonà, noto 'Family Banker' della zona, domenica mattina si è esibito in una ennesima sua prodezza balistica. Ha segnato direttamente su calcio di punizione, dopo aver indotto la barriera a saltare e che quindi si è disunita. Il suo tiro ha letteralmente 'perforato' il muro formato dagli uomini che il portiere del Ciano aveva posizionato. Come si vede nella foto, a fianco, c'è il capitano Gallina, che sembra quasi 'indottrinare' Mirco prima dell'esecuzione della punizione. Sembra esterrefatto persino l'arbitro, il quale non ravvisa comunque nessuna irregolarità. Non è la prima volta che Mirco celebra con una rete un tiro dalla media distanza, particolare questo, che denota quanta precisione e sensibilità riesca ad ottenere dai suoi calci piazzati. Anche se si allena poco, riesce quasi sempre ad ottenere il massimo dalle sue prestazioni: dalla redazione della Fanzetta dello Sport i nostri meritati complimenti. ©

RIPRODUZIONE RISERVATA

La redazione Per commenti, suggerimenti, critiche, precisazioni, congratulazioni, ecc. Vuoi una copia de "La Fanzetta dello Sport" in PDF sul tuo PC? Richiedila: è gratis. Scrivi a loris.visintin@virgilio.it


La Fanzetta dello Sport - 18 febbraio 2013