Page 1

MONITORAGGIO DELLA QUALITA’ DELL’ARIA Destinatari Studenti scuola secondaria di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi

Descrizione delle attività Presentazione delle attività dell’Agenzia con particolare attenzione agli inquinanti caratteristici dell’aria, alle loro modalità di misura e ai sistemi informativi regionali. Visita guidata al mezzo mobile e al laboratorio per la pesatura dei filtri.

Centro di visita Dipartimento provinciale di Alessandria Via Don Gasparolo,3 15100 Alessandria

Informazioni Incontri previsti nel mese di marzo della durata di 2 ore

ALESSANDRIA

Sensibilizzare le nuove generazioni alla conoscenza e al rispetto dell’ ambiente nello specifico sulla tematica aria.


MONITORAGGIO DEI POLLINI ALLERGENICI Destinatari Studenti delle Scuole secondarie di I e II grado

Obiettivi educativi Sensibilizzazione alle problematiche legate alla diffusione dei pollini allergenici

Descrizione delle attività

Centro di visita Sede Dipartimento Provinciale di Novara V.le Roma 7/d 28100 Novara Sede dell’istituto scolastico richiedente

Informazioni Durata lezione: 2 ore in date da concordare Posti disponibili presso la struttura dipartimentale: 25 - 30

NOVARA

Descrizione e finalità del monitoraggio pollinico Identificazione dei pollini


MONITORAGGIO QUALITA’ DELL’ARIA Destinatari Studenti delle scuole secondarie di I e II grado

Obiettivi educativi Sensibilizzazione alle problematiche di Qualità dell’aria .

Descrizione delle attività

Centro di visita Sede Dipartimento Provinciale di Novara V.le Roma 7/d 28100 Novara

Informazioni Durata lezione: 2 ore in date da concordare Posti disponibili presso la sede dipartimentale: 25 - 30

NOVARA

Descrizione delle finalità e delle attività previste nell’ambito del monitoraggio regionale di qualità dell’aria visita alla centralina della rete regionale presente presso il dipartimento e al laboratorio del Centro Operativo Provinciale


MONITORAGGIO QUALITA’ DELL’ARIA E DEI POLLINI ALLERGENICI

Destinatari Docenti delle Scuole secondarie di I e II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Sensibilizzazione alle problematiche di Qualità dell’aria e alla diffusione dei pollini allergenici

Descrizione delle finalità e delle attività previste nell’ambito del monitoraggio regionale di qualità dell’aria Visita alla centralina della rete regionale presente presso il dipartimento e al laboratorio del Centro Operativo Provinciale Descrizione e finalità del monitoraggio pollinico Visita al laboratorio per l’identificazione dei pollini

Centro di visita Sede Dipartimento Provinciale di Novara V.le Roma 7/d 28100 Novara

Informazioni Incontro con i docenti avverrà nel mese di febbraio in data da definire

NOVARA

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO QUALITA’ DELL’ARIA E DEI POLLINI ALLERGENICI

Destinatari Studenti delle scuole secondarie di I e II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Sensibilizzazione alle problematiche di Qualità dell’aria e alla diffusione dei pollini allergenici

Descrizione delle finalità e delle attività previste nell’ambito del monitoraggio regionale di qualità dell’aria Visita alla centralina della rete regionale presente presso il dipartimento e al laboratorio del Centro Operativo Provinciale Descrizione e finalità del monitoraggio pollinico Visita al laboratorio per l’identificazione dei pollini

Centro di visita Sede Dipartimento Provinciale di Novara V.le Roma 7/d 28100 Novara

Informazioni Durata lezione : 3 ore dalle 9.00 alle 12.00 Il periodo previsto per la visita è il mese di marzo Posti disponibili: 25 - 30

NOVARA

Descrizione delle attività


GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE 5 giugno Destinatari Cittadini , Associazioni

Obiettivi educativi Sensibilizzazione alle problematiche di Qualità dell’aria .

Descrizione delle attività

Centro di visita Dipartimento Provinciale di Novara V.le Roma 7/d 28100 Novara

Informazioni Visita nella giornata individuata nella prima settimana del mese di giugno Durata Visita : 2 ore (dalle 9.30 alle 11.30) Posti disponibili: 25 - 30

NOVARA

Descrizione delle finalità e delle attività previste nell’ambito del monitoraggio regionale di qualità dell’aria Visita alla centralina della rete regionale presente presso il dipartimento e al laboratorio del Centro Operativo Provinciale


MONITORAGGIO DELLA QUALITA’ DELL’ARIA Destinatari Studenti scuola secondaria di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Fornire informazioni di base sullo stato della qualità dell’aria in Provincia di Torino, sulle relative attività di monitoraggio e sulle modalità di diffusione delle informazioni ai cittadini. L’attività si svolge presso la struttura Arpa

Presentazione del sistema di rilevamento della qualità dell’aria e visita guidata alla stazione mobile di monitoraggio del Dipartimento di Torino nel corso dell’iniziativa “Porte Aperte”

Centro di visita Dipartimento provinciale di Torino Via Pio VII, 9 10135 Torino

Informazioni 1) 2) 3)

Inizio visita h 10; durata della visita presso la sede: 2 ore Periodo proposto: mese di marzo numero di posti disponibili per ogni visita : 20 (una classe)

per informazioni in merito al presente intervento si consiglia di consultare il sito web arpa

TORINO

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO DELLA QUALITA’ DELL’ARIA Destinatari Docenti scuola secondaria di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Fornire informazioni di base sullo stato della qualità dell’aria in Provincia di Torino, sulle relative attività di monitoraggio e sulle modalità di diffusione delle informazioni ai cittadini. L’attività si svolge presso la struttura Arpa

Presentazione del sistema di rilevamento della qualità dell’aria e visita guidata alla stazione mobile di monitoraggio del Dipartimento di Torino nel corso dell’iniziativa “Porte Aperte”

Centro di visita Dipartimento provinciale di Torino Via Pio VII, 9 10135 Torino

Informazioni Incontro previsto nel mese di febbraio per informazioni in merito al presente intervento si consiglia di consultare il sito web arpa

TORINO

Descrizione delle attività


GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE 5 giugno Destinatari Studenti delle scuole di ogni ordine e grado

Obiettivi educativi Fornire informazioni di base sullo stato della qualità dell’aria in Provincia di Torino, sulle relative attività di monitoraggio e sulle modalità di diffusione delle informazioni ai cittadini.

Descrizione delle attività

Centro di visita L’attività si svolge presso un’area individuata dal Museo A come Ambiente Corso Umbria 84/90 10144 Torino

Informazioni Durata: intera giornata individuata nella prima settimana del mese di giugno Intervento previsto nell’ambito del programma “FESTA AMBIENTE” per informazioni in merito al presente intervento si consiglia di consultare il sito web arpa.

TORINO

Visita guidata alla stazione mobile di monitoraggio o al campionatore del particolato del Dipartimento di Torino


MONITORAGGIO DELLA QUALITA’ DELL’ARIA

Destinatari Studenti delle scuole secondarie di I e II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi diffondere la conoscenza degli inquinanti in atmosfera, con particolare riferimento alle nostre realtà e problematiche territoriali; chiarire l’attività di Arpa Piemonte, illustrando il ruolo del laboratorio mobile di monitoraggio della qualità dell’aria

spiegazione attività di monitoraggio della qualità dell’aria e dei controlli delle emissioni in atmosfera. Visita al laboratorio mobile di monitoraggio della qualità dell’aria

Centro di visita Laboratorio mobile di monitoraggio della qualità dell’aria

Informazioni incontri previsti nel mese di marzo

VERCELLI

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO DELLA QUALITA’ DELL’ARIA

Destinatari Docenti delle scuole secondarie di I e II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi diffondere la conoscenza degli inquinanti in atmosfera, con particolare riferimento alle nostre realtà e problematiche territoriali; chiarire l’attività di Arpa Piemonte, illustrando il ruolo del laboratorio mobile di monitoraggio della qualità dell’aria. Spiegazione attività di monitoraggio della qualità dell’aria e dei controlli delle emissioni in atmosfera. Visita al laboratorio mobile di monitoraggio della qualità dell’aria

Centro di visita Laboratorio mobile di monitoraggio della qualità dell’aria

Informazioni Incontri previsti nel mese di febbraio

VERCELLI

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO DELLA QUALITA’ DELL’ARIA Destinatari Docenti scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Presentazione attività istituzionali di Arpa e approfondimenti rispetto alle tematiche inerenti il monitoraggio della qualità dell’aria .

Presentazione introduttiva (Monitoraggio della qualità dell’ aria: Tipologia Inquinanti e tecniche di misurazione, Qualità dell’aria e condizioni meteo climatiche, Rete di monitoraggio regionale, Cenni al Sistema monitoraggio Pollini, normativa, strumentazioni). Visita al mezzo mobile per il campionamento della qualità dell’aria e al laboratorio di elaborazione dei dati. (sistema C.O.P.)

Centro di visita Dipartimento provinciale di Cuneo Via Vecchia di Borgo San Dalmazzo, 11 12100 Cuneo Tel. 0171329211 - fax 0171329201

Informazioni Incontro con insegnanti nel mese di febbraio

CUNEO

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO DELLA QUALITA’ DELL’ARIA Destinatari Studenti scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Presentazione attività istituzionali di Arpa e approfondimenti rispetto alle tematiche inerenti il monitoraggio della qualità dell’aria .

Presentazione introduttiva (Monitoraggio della qualità dell’ aria: Tipologia Inquinanti e tecniche di misurazione, Qualità dell’aria e condizioni meteo climatiche, Rete di monitoraggio regionale, Cenni al Sistema monitoraggio Pollini, normativa, strumentazioni). Visita al mezzo mobile per il campionamento della qualità dell’aria e al laboratorio di elaborazione dei dati. (sistema C.O.P.)

Centro di visita Dipartimento provinciale di Cuneo Via Vecchia di Borgo San Dalmazzo, 11 12100 Cuneo Tel. 0171329211 - fax 0171329201

Informazioni Incontri con le classi si svolgeranno nel mese di marzo (max 2 classi per turno)

CUNEO

Descrizione delle attività


ASCOLT ASTI! GIORNATA A PIEDI SUL TEMA DELL’UDITO

Destinatari Scuole secondarie di I e II grado

Obiettivi educativi Sviluppare e promuovere in collaborazione con i Laboratori Territoriali per l’Educazione Ambientale una diversa mobilità urbana, con particolare riferimento alla pedonalità dei ragazzi sul percorso casa-scuola.

Descrizione delle attività L’esperienza AscoltAsti è stata organizzata da ARPA Piemonte e SEL di Asti nel 2004

Centri di ritrovo cittadini, teatro comunale, sedi Arpa, piazze cittadine Dipartimento provinciale di Asti - Laboratorio Agenti Fisici Via Cattedrale 8 14100 Asti

Informazioni 3 giornate per ogni argomento o matrice ambientale

ASTI

Centro di visita


CAMPI ELETTROMAGNETICI Destinatari Docenti scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Sviluppare e promuovere in collaborazione con i Laboratori Territoriali per l’Educazione Ambientale la conoscenza delle tecniche di misura in ambiente abitativo ed esterno dei livelli di campo elettromagnetico

Dopo una presentazione teorico e pratica presso la propria sede scolastica verrà organizzato un laboratorio di misure per la valutazione dell’inquinamento elettromagnetico prodotto da sorgenti di campo elettromagnetico a radiofrequenze (RF) e basse frequenze (ELF) quali i telefoni cellulari, forni a microonde, elettrodomestici di uso comune. Verranno verificati in tempo reale i livelli di esposizione e le eventuali interazioni del campo elettrico con il corpo umano

Centro di visita Dipartimento provinciale di Asti - Laboratorio Agenti Fisici Via Cattedrale 8 14100 Asti

Informazioni Incontro con i docenti interessati nel mese di febbraio presso l’area Fisica del Dipartimento provinciale di Asti

ASTI

Descrizione delle attività


CAMPI ELETTROMAGNETICI Destinatari Studenti scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Sviluppare e promuovere in collaborazione con i Laboratori Territoriali per l’Educazione Ambientale la conoscenza delle tecniche di misura in ambiente abitativo ed esterno dei livelli di campo elettromagnetico

Dopo una presentazione teorico e pratica presso la propria sede scolastica verrà organizzato un laboratorio di misure per la valutazione dell’inquinamento elettromagnetico prodotto da sorgenti di campo elettromagnetico a radiofrequenze (RF) e basse frequenze (ELF) quali i telefoni cellulari, forni a microonde, elettrodomestici di uso comune. Verranno verificati in tempo reale i livelli di esposizione e le eventuali interazioni del campo elettrico con il corpo umano

Centro di visita Dipartimento provinciale di Asti - Laboratorio Agenti Fisici Via Cattedrale 8 14100 Asti

Informazioni Incontro presso le scuole interessate: da definirsi caso per caso Incontro con gli studenti nel mese di marzo (due ore per classe)

ASTI

Descrizione delle attività


RUMORE URBANO Destinatari Docenti scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Sviluppare e promuovere in collaborazione con i Laboratori Territoriali per l’Educazione Ambientale la conoscenza delle tecniche di misura in ambiente esterno dei livelli di rumore prodotti da impianti elettroacustici.

Dopo una presentazione teorico e pratica presso la propria sede scolastica verrà organizzato un laboratorio di misure acustiche per la valutazione dell’inquinamento acustico prodotto da una sorgente sonora all’aperto. Verranno applicate tutte le tecniche più comuni di analisi e modellizzazione utilizzate per la stima dei superamenti dei limiti di legge.

Centro di visita Dipartimento Provinciale di Asti - Laboratorio di elettroacustica Via Cattedrale 8 14100 Asti

Informazioni Incontro con i docenti interessati nel mese di febbraio presso l’area Fisica del Dipartimento Provinciale di Asti

ASTI

Descrizione delle attività


RUMORE URBANO Destinatari Studenti scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Sviluppare e promuovere in collaborazione con i Laboratori Territoriali per l’Educazione Ambientale la conoscenza delle tecniche di misura in ambiente esterno dei livelli di rumore prodotti da impianti elettroacustici.

Dopo una presentazione teorico e pratica presso la propria sede scolastica verrà organizzato un laboratorio di misure acustiche per la valutazione dell’inquinamento acustico prodotto da una sorgente sonora all’aperto. Verranno applicate tutte le tecniche più comuni di analisi e modellizzazione utilizzate per la stima dei superamenti dei limiti di legge.

Centro di visita Dipartimento Provinciale di Asti - Laboratorio di elettroacustica Via Cattedrale 8 14100 Asti

Informazioni Incontro presso le scuole interessate: da definirsi caso per caso Incontro con gli studenti nel mese di marzo (due ore per classe)

ASTI

Descrizione delle attività


PAESAGGI SONORI Destinatari Docenti di scuola secondaria di II grado

Obiettivi educativi Imparare a conoscere lo spazio che viviamo dando priorità alla percezione uditiva, riflettendo sulla nostra esperienza d’ascolto e chiedendoci come potrebbe essere il paesaggio sonoro in cui preferibilmente vorremmo vivere

L’attività si svolge nell’arco di una mezza giornata ed è destinata ad un numero limitato di partecipanti (20 max.). L’iniziativa può essere di base organizzata come segue: Lezione introduttiva in aula (introduzione ai suoni e rumori, il soundscape, ascolto di suoni tipici e atipici del nostro territorio) (2 ore) Passeggiata sonora e somministrazione questionario (1 ora) Discussione finale (1 ora)

Centro di visita L’attività può essere svolta presso la sede Arpa di Via Pio VII 9 o in una sede esterna (ad esempio presso gli istituti scolastici).

Informazioni per informazioni in merito al presente intervento si consiglia di consultare il sito web arpa

TORINO

Descrizione delle attività


PAESAGGI SONORI Destinatari Cittadini

Obiettivi educativi Imparare a conoscere lo spazio che viviamo dando priorità alla percezione uditiva, riflettendo sulla nostra esperienza d’ascolto e chiedendoci come potrebbe essere il paesaggio sonoro in cui preferibilmente vorremmo vivere

L’attività si svolge nell’arco di una mezza giornata ed è destinata ad un numero limitato di partecipanti (20 max.). L’iniziativa può essere di base organizzata come segue: Lezione introduttiva in aula (introduzione ai suoni e rumori, il soundscape, ascolto di suoni tipici e atipici del nostro territorio) (2 ore) Passeggiata sonora e somministrazione questionario (1 ora) Discussione finale (1 ora)

Centro di visita L’attività può essere svolta presso la sede Arpa di Via Pio VII 9 o in una sede esterna (ad esempio presso sedi di associazioni).

Informazioni per informazioni in merito al presente intervento si consiglia di consultare il sito web arpa

TORINO

Descrizione delle attività


PAESAGGI SONORI Destinatari Studenti di scuola secondaria di II grado

Obiettivi educativi Imparare a conoscere lo spazio che viviamo dando priorità alla percezione uditiva, riflettendo sulla nostra esperienza d’ascolto e chiedendoci come potrebbe essere il paesaggio sonoro in cui preferibilmente vorremmo vivere

L’attività si svolge nell’arco di una mezza giornata ed è destinata ad un numero limitato di partecipanti (20 max.). L’iniziativa può essere di base organizzata come segue: Lezione introduttiva in aula (introduzione ai suoni e rumori, il soundscape, ascolto di suoni tipici e atipici del nostro territorio) (2 ore) Passeggiata sonora e somministrazione questionario (1 ora) Discussione finale (1 ora)

Centro di visita L’attività può essere svolta presso la sede Arpa di Via Pio VII 9 o in una sede esterna (ad esempio presso gli istituti scolastici).

Informazioni per informazioni in merito al presente intervento si consiglia di consultare il sito web arpa

TORINO

Descrizione delle attività


LABORATORIO STRUMENTALE DI CHIMICA, MICROBIOLOGIA E TOSSICOLOGIA

Destinatari Docenti scuola secondaria di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Incontro propedeutico all’iniziativa di Porte Aperte

Viene illustrato agli insegnati lo svolgimento dei differenti percorsi di visita e i contenuti trattati

Centro di visita Dipartimento provinciale di Alessandria Via Don Gasparolo, 3 15100 Alessandria

Informazioni La riunione si svolgerà nel mese di febbraio dalle ore 14.30 alle ore 16.30 in un giorno da definire

ALESSANDRIA

Descrizione delle attività


LABORATORIO STRUMENTALE DI CHIMICA, MICROBIOLOGIA E TOSSICOLOGIA

Destinatari Studenti scuola secondaria di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi

Descrizione delle attività Presentazione delle attività dell’agenzia con particolare attenzione agli inquinanti caratteristici dell’acqua con visita ai laboratori di chimica, microbiologia ed ecotossicologia

Centro di visita Dipartimento provinciale di Alessandria Via Don Gasparolo, 3 15100 Alessandria

Informazioni Due turni: dalle ore 9 alle ore 11 e dalle ore 11 alle ore 13 nel mese di marzo in date da definire

ALESSANDRIA

Sensibilizzare le nuove generazioni alla conoscenza e al rispetto dell’ ambiente nello specifico sulla tematica acqua


MONITORAGGIO CORPI IDRICI, QUALITA’ DELL’ARIA, RIFIUTI E ANALISI LABORATORISTICHE

Destinatari Studenti del triennio delle scuole superiori ad indirizzo ambientale

Obiettivi educativi - Informare sulle attività di Arpa Piemonte - Specifiche tematiche ambientali svolte

Descrizione delle attività

Centro di visita Istituti interessati della Provincia di Biella

Informazioni Il dipartimento per l’anno scolastico 2013/2014 è in grado di assicurare un massimo di 10 interventi presso gli Istituti

BIELLA

Lezione frontale presso gli Istituti Superiori con durata di 90-120 min, articolata in: - 30-40 min di illustrazione generale sulle attività di Arpa Piemonte - due interventi (circa 30 min ciascuno) su tematiche specifiche tra: monitoraggio corpi idrici, qualità dell’aria, rifiuti, analisi laboratoristiche


MONITORAGGIO CORPI IDRICI Destinatari Studenti scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Presentazione attività istituzionali di Arpa e approfondimenti rispetto alle tematiche della qualità dei corpi idrici superficiali e ecologia fluviale

presentazione introduttiva (Definizioni e applicazioni, normativa, strumentazioni) oltre ad approfondimenti su ecologia e morfologia fluviale, monitoraggio biologico della qualità delle acque (Metodo IBE, Metodo Multihabitat proporzionale) bioindicatori e cenni alla tassonomia sistematica ed ecologia degli invertebrati macrobentonici.

Centro di visita Dipartimento provinciale di Cuneo Via Vecchia di Borgo San Dalmazzo, 11 12100 Cuneo Tel. 0171329211 - fax 0171329201

Informazioni Incontri con classi nel mese di marzo (max 2 classi per turno)

CUNEO

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO CORPI IDRICI Destinatari Docenti scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Presentazione attività istituzionali di Arpa e approfondimenti rispetto alle tematiche della qualità dei corpi idrici superficiali e ecologia fluviale

presentazione introduttiva (Definizioni e applicazioni, normativa, strumentazioni) oltre ad approfondimenti su ecologia e morfologia fluviale, monitoraggio biologico della qualità delle acque (Metodo IBE, Metodo Multihabitat proporzionale) bioindicatori e cenni alla tassonomia sistematica ed ecologia degli invertebrati macrobentonici.

Centro di visita Dipartimento provinciale di Cuneo Via Vecchia di Borgo San Dalmazzo, 11 12100 Cuneo Tel. 0171329211 - fax 0171329201

Informazioni Incontro con insegnanti nel mese di febbraio

CUNEO

Descrizione delle attività


LABORATORIO DI ECOTOSSICOLOGIA Destinatari Docenti secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Presentazione attivitĂ istituzionali di Arpa e approfondimenti rispetto alla tematica della ecotossicologia

Descrizione delle attivitĂ ECOTOSSICOLOGIA: presentazione introduttiva (Definizioni e applicazioni, normativa, strumentazioni) e visita ai Laboratori

Dipartimento provinciale di Cuneo Via Vecchia di Borgo San Dalmazzo, 11 12100 Cuneo Tel. 0171329211 - fax 0171329201

Informazioni Incontro introduttivo con insegnanti: febbraio ore 14.30 - 16.30

CUNEO

Centro di visita


LABORATORIO DI ECOTOSSICOLOGIA

Destinatari Scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Presentazione attivitĂ istituzionali di Arpa e approfondimenti rispetto alla tematica della ecotossicologia

Descrizione delle attivitĂ ECOTOSSICOLOGIA: presentazione introduttiva (Definizioni e applicazioni, normativa, strumentazioni) e visita ai Laboratori

Dipartimento provinciale di Cuneo Via Vecchia di Borgo San Dalmazzo, 11 12100 Cuneo Tel. 0171329211 - fax 0171329201

Informazioni Incontri con classi: marzo ore 9.00 - 12.00 (2 classi per turno)

CUNEO

Centro di visita


LABORATORIO DI MICROBIOLOGIA

Destinatari Docenti di scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi presentazione attivitĂ istituzionali di Arpa e approfondimenti rispetto alla tematica della microbiologia

Descrizione delle attivitĂ

Centro di visita Dipartimento provinciale di Cuneo Via Vecchia di Borgo San Dalmazzo, 11 12100 Cuneo Tel. 0171329211 - fax 0171329201

Informazioni Incontro introduttivo con insegnanti nel mese di febbraio

CUNEO

MICROBIOLOGIA: presentazione introduttiva (Definizioni e applicazioni, normativa, strumentazioni) e visita ai Laboratori


LABORATORIO DI MICROBIOLOGIA

Destinatari Studenti di scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi presentazione attivitĂ istituzionali di Arpa e approfondimenti rispetto alla tematica della microbiologia

Descrizione delle attivitĂ

Centro di visita Dipartimento provinciale di Cuneo Via Vecchia di Borgo San Dalmazzo, 11 12100 Cuneo Tel. 0171329211 - fax 0171329201

Informazioni Incontri con classi nel mese di marzo (2 classi per turno)

CUNEO

MICROBIOLOGIA: presentazione introduttiva (Definizioni e applicazioni, normativa, strumentazioni) e visita ai Laboratori


ECOTOSSICOLOGIA Destinatari Docenti di scuola secondaria di II grado

Obiettivi educativi Fornire ai docenti degli istituti scolastici superiori sia le basi teoriche di ecotossicologia sia la manualità pratica nell’esecuzione dei test ecotossicologici per adeguare l’offerta formativa delle scuole alle realtà territoriali presenti nel territorio

1)Nozioni di base di ecotossicologia nel controllo delle matrici ambientali acquose e solide (presso Istituto scolastico) 2) Visita presso il laboratorio di ecotossicologia con prova pratica dei saggi ecotossicologici con daphnia magna e batteri bioluminescenti (vibrio fischeri) con apparecchio microtox

Centro di visita 1) Istituto scolastico 2) Dipartimento provinciale di Torino - Laboratorio strumentale di Grugliasco Via Sabaudia 164 10095 Grugliasco (TO)

Informazioni Durata della visita in laboratorio: 2 ore al pomeriggio Durata del momento formativo/informativo presso l’istituto scolastico: 2 ore Posti disponibili presso la sede Arpa Piemonte: max dieci unità

GRUGLIASCO

Descrizione delle attività


LABORATORIO STRUMENTALE DI GRUGLIASCO Destinatari Docenti Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi L’attività educativa si svolge nell’ambito della struttura laboratoristica finalizzandola sia alla conoscenza delle metodologie analitiche che a fornire un bagaglio di informazioni di carattere generale sulle tematiche di prevenzione e controllo dei processi antropici che incidono sulla qualità dell’habitat ambientale

Le attività educative sono modulate sull’utente e sul suo bagaglio cognitivo. In genere le proposte educative riguardano; (a) nozioni base di microbiologia delle acque e visita del laboratorio; (b) nozioni base di ecotossicologia e visita del laboratorio; (c) nozioni base di chimica ambientale e visita di uno o più laboratori dell’Ambito chimico

Centro di visita Dipartimento provinciale di Torino Laboratorio strumentale di Grugliasco Via Sabaudia 164 10095 Grugliasco (TO)

Informazioni L’incontro avverrà nel mese di febbraio in data da definire

GRUGLIASCO

Descrizione delle attività


LABORATORIO STRUMENTALE DI GRUGLIASCO Destinatari Studenti di scuola secondaria di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi L’attività educativa si svolge nell’ambito della struttura laboratoristica finalizzandola sia alla conoscenza delle metodologie analitiche che a fornire un bagaglio di informazioni di carattere generale sulle tematiche di prevenzione e controllo dei processi antropici che incidono sulla qualità dell’habitat ambientale

Le attività educative sono modulate sull’utente e sul suo bagaglio cognitivo. In genere le proposte educative riguardano; (a) nozioni base di microbiologia delle acque e visita del laboratorio; (b) nozioni base di ecotossicologia e visita del laboratorio; (c) nozioni base di chimica ambientale e visita di uno o più laboratori dell’Ambito chimico

Centro di visita Dipartimento provinciale di Torino Laboratorio strumentale di Grugliasco Via Sabaudia 164 10095 Grugliasco (TO)

Informazioni 1. Durata della visita: preferibilmente al mattino dalle 9:00 alla 13:00 2. Periodo delle visite: preferibilmente nei mesi di Marzo – Aprile e di norma il Lunedì 3. Il numero di utenti per singola visita ragionevolmente non deve superare le 30 unità. Il numero massimo annuo di giornate (o meglio mezze giornate) adibite alla visita e/o all’attività educativa nell’ambito della struttura laboratoristica può essere stimato in 5 o 6 giorni. E comunque indispensabile concordare in largo anticipo le eventuale iniziative

GRUGLIASCO

Descrizione delle attività


LABORATORIO STRUMENTALE DI GRUGLIASCO

Destinatari Cittadini Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi

Descrizione delle attività Le attività educative sono modulate sull’utente e sul suo bagaglio cognitivo. In genere le proposte educative riguardano; (a) nozioni base di microbiologia delle acque e visita del laboratorio; (b) nozioni base di ecotossicologia e visita del laboratorio; (c) nozioni base di chimica ambientale e visita di uno o più laboratori dell’Ambito chimico

Centro di visita Dipartimento provinciale di Torino Laboratorio strumentale di Grugliasco Via Sabaudia 164 10095 Grugliasco (TO)

Informazioni L’incontro avverrà nel mese di maggio con durata di 2 ore nel pomeriggio

GRUGLIASCO

L’attività educativa si svolge nell’ambito della struttura laboratoristica finalizzandola sia alla conoscenza delle metodologie analitiche che a fornire un bagaglio di informazioni di carattere generale sulle tematiche di prevenzione e controllo dei processi antropici che incidono sulla qualità dell’habitat ambientale


APPROFONDIMENTI DI MICROBIOLOGIA Destinatari Studenti della Scuola secondaria di II grado

Obiettivi educativi Concetti generali di microbiologia; Tecniche laboratoristiche di microbiologia (matrici liquide: acque potabili, piscine, ecc.); Problematiche da affrontare durante un’analisi microbiologica; Breve carrellata della normativa relativa alle matrici coinvolte. Le finalità di questo modulo, quindi, sono di soffermarsi sulle analisi microbiologiche cercando di scendere nelle problematiche che un laboratorista deve affrontare giornalmente passando attraverso un breve accenno alla normativa che regola le matrici analizzate nel laboratorio stesso (acque potabili, piscine, ecc.).

L’argomento verrà affrontato prendendo spunto da presentazioni, filmati ed esperienze laboratoristiche

Centro di visita Dipartimento provinciale di Biella Laboratorio strumentale di Ivrea Via Jervis, 30 -10015 Ivrea

Informazioni Le date verranno concordate con il responsabile ed il referente di educazione ambientale della struttura tenendo presente le necessità di entrambe le parti coinvolte. Il periodo sarà compreso, preferibilmente, tra novembre e febbraio. La durata dello stesso sarà compresa tra le tre e le quattro ore. Il modulo potrà variare a seconda dei programmi scolastici e degli obiettivi di conoscenza delle singole classi. I posti previsti sono 25 per ciascun modulo per motivi di sicurezza e di organizzazione

IVREA

Descrizione delle attività


LABORATORI DI MICROBIOLOGIA E CHIMICA

Destinatari Cittadini Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi 1. 2.

far conoscere il ruolo di ARPA Piemonte e le sue diverse attività; sensibilizzazione del rispetto verso l’ambiente, nelle sue molteplici forme, attraverso la valorizzazione delle sue risorse stimolando una sua utilizzazione più consapevole

L’attività consiste in una visita guidata all’interno dei laboratori di chimica e biologia (microbiologia e monitoraggio ambientale) dopo una breve presentazione

Centro di visita Dipartimento provinciale di Biella Laboratorio strumentale di Ivrea Via Jervis, 30 -10015 Ivrea

Informazioni Le visite sono previste nel mese di maggio in data da definire dalle ore 14 alle ore 16. I posti previsti sono 25 per ciascun modulo per motivi di sicurezza e di organizzazione

IVREA

Descrizione delle attività


LABORATORI DI MICROBIOLOGIA E CHIMICA

Destinatari Studenti della Scuola secondaria di I e II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi 1. 2.

far conoscere il ruolo di ARPA Piemonte e le sue diverse attività; sensibilizzazione del rispetto verso l’ambiente, nelle sue molteplici forme, attraverso la valorizzazione delle sue risorse stimolando una sua utilizzazione più consapevole

L’attività consiste in una visita guidata all’interno dei laboratori di chimica e biologia (microbiologia e monitoraggio ambientale) dopo una breve presentazione.

Centro di visita Dipartimento provinciale di Biella Laboratorio strumentale di Ivrea Via Jervis, 30 -10015 Ivrea

Informazioni Le visite sono previste nel mese di marzo nelle data da definire dalle ore 9 alle ore 12. I posti previsti sono 25 per ciascun modulo per motivi di sicurezza e di organizzazione. L’incontro potrà subire variazioni a seconda dei programmi scolastici e degli obiettivi di conoscenza delle singole classi

IVREA

Descrizione delle attività


LABORATORI DI MICROBIOLOGIA E CHIMICA

Destinatari Docenti della Scuola secondaria di I e II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi suggerire spunti di approfondimento; spunti per l’organizzazione di percorsi scolastici di studio e lavoro in classe; supporto tecnico

Gli insegnanti potranno discutere con il responsabile della Struttura ed il referente di Educazione ambientale i contenuti della visita ed illustrare gli interessi specifici tenendo presente i programmi scolastici e gli obiettivi di conoscenza delle singole classi.

Centro di visita Dipartimento provinciale di Biella Laboratorio strumentale di Ivrea Via Jervis, 30 -10015 Ivrea

Informazioni Le visite sono previste nel mese di febbraio in data da definire dalle ore 14 alle ore 16

IVREA

Descrizione delle attivitĂ


IL MICROCOSMO DELL’ACQUA Destinatari Studenti della scuola primaria

Conoscenze da acquisire in questo modulo: Micro e macro organismi presenti nell’acqua; Il mondo dei batteri; I batteri come indicatori di inquinamento fecale; Indicatori della qualità delle acque; Monitoraggio e controllo della qualità dell’acqua potabile dal punto di vista microbiologico; Osservazioni in laboratorio Le finalità del modulo consistono: 1. nello stimolare la consapevolezza dei ragazzi sull’importanza dell’acqua, sia come fonte di vita, che di contaminazione valutandone anche i rischi; 2. nel far acquisire un linguaggio appropriato; 3. nel suggerire spunti per un maggiore approfondimento e un’organizzazione di percorsi scolastici di studio e lavoro in classe

Descrizione delle attività L’argomento verrà affrontato prendendo spunto da presentazioni, filmati ed esperienze laboratoristiche.

Centro di visita Dipartimento provinciale di Biella Laboratorio strumentale di Ivrea Via Jervis, 30 -10015 Ivrea

Informazioni Le date verranno concordate con il responsabile ed il referente di educazione ambientale della struttura tenendo presente le necessità di entrambe le parti coinvolte. Il periodo sarà compreso, preferibilmente, tra novembre e febbraio. La durata dello stesso sarà compresa tra le tre e le quattro ore. Il modulo potrà variare a seconda dei programmi scolastici e degli obiettivi di conoscenza delle singole classi. I posti previsti sono 25 per ciascun modulo per motivi di sicurezza e di organizzazione.

IVREA

Obiettivi educativi


L’ACQUA COME RISORSA IDRICA

Destinatari Studenti della Scuola primaria e secondaria di I e II grado

Obiettivi educativi Scopi di questo modulo: - conoscere l’acqua: la molecola e le sue proprietà chimico-fisiche e biologiche; - esaminare quali sono le risorse e le fonti idriche, la loro distribuzione e disponibilità negli esseri umani e nel mondo; - ciclo dell’acqua; - fonti di inquinamento idrico; - monitoraggio e controllo della qualità dell’acqua; - risparmio idrico, la sua valorizzazione e salvaguardia: decalogo,disegni,questionari, ecc.

L’argomento verrà affrontato prendendo spunto da presentazioni, filmati ed esperienze laboratoristiche

Centro di visita Le visite si svolgeranno presso il Laboratorio strumentale di Ivrea (Via Jervis 30) o presso la sede dell’Istituto scolastico

Informazioni Le date verranno concordate con il responsabile ed il referente di educazione ambientale della struttura tenendo presente le necessità di entrambe le parti coinvolte. Il periodo sarà compreso, preferibilmente, tra novembre e febbraio. La durata dello stesso sarà di circa due ore. Il modulo potrà variare a seconda dei programmi scolastici e degli obiettivi di conoscenza delle singole classi e della tipologia e del grado della scuola coinvolta. I posti previsti sono 25 per ciascun modulo per motivi di sicurezza e di organizzazione

IVREA

Descrizione delle attività


LABORATORIO ALIMENTI Destinatari Cittadini Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Illustrare, nella sede operativa, a livello teorico le attività di laboratorio finalizzate al controllo e monitoraggio di alimenti e cosmetici in ambito chimico e biologico

CONTROLLI CHIMICI Residui di fitofarmaci in matrici alimentari Contaminanti in alimenti Conformità etichettatura Conformità Materiali a contatto con gli alimenti (MOCA) Conformità Cosmetici CONTROLLI BIOLOGICI  Allergeni  OGM (Organismi geneticamente modificati)

    

Per ulteriori dettagli si rimanda alla pagina del sito istituzionale

Centro di visita Polo Alimenti Strada Nizza 24 10040 La Loggia (TO)

Informazioni Visita nel mese di maggio al pomeriggio

LA LOGGIA

Descrizione delle attività


LABORATORIO ALIMENTI Destinatari Studenti scuola secondaria di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Illustrare, nella sede operativa, a livello teorico le attività di laboratorio finalizzate al controllo e monitoraggio di alimenti e cosmetici in ambito chimico e biologico

CONTROLLI CHIMICI Residui di fitofarmaci in matrici alimentari Contaminanti in alimenti Conformità etichettatura Conformità Materiali a contatto con gli alimenti (MOCA) Conformità Cosmetici CONTROLLI BIOLOGICI  Allergeni  OGM (Organismi geneticamente modificati)

    

Per ulteriori dettagli si rimanda alla pagina del sito istituzionale

Centro di visita Polo Alimenti Strada Nizza 24 10040 La Loggia (TO)

Informazioni Visite nel mese di marzo ORA INIZIO VISITA: 09:00 (1° TURNO), 11:00 (2° TURNO) DURATA VISITA: 2 ORE POSTI DISPONIBILI 20 (a turno)

LA LOGGIA

Descrizione delle attività


LABORATORIO ALIMENTI Destinatari Docenti scuola secondaria di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Illustrare, nella sede operativa, a livello teorico le attività di laboratorio finalizzate al controllo e monitoraggio di alimenti e cosmetici in ambito chimico e biologico

CONTROLLI CHIMICI Residui di fitofarmaci in matrici alimentari Contaminanti in alimenti Conformità etichettatura Conformità Materiali a contatto con gli alimenti (MOCA) Conformità Cosmetici CONTROLLI BIOLOGICI  Allergeni  OGM (Organismi geneticamente modificati)

    

Per ulteriori dettagli si rimanda alla pagina del sito istituzionale

Centro di visita Polo Alimenti Strada Nizza 24 10040 La Loggia (TO)

Informazioni Visita propedeutica nel mese di febbraio al pomeriggio

LA LOGGIA

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO DELLE ACQUE SUPERFICIALI

Destinatari Studenti delle Scuole secondarie di I e II grado

Obiettivi educativi Informazione sulle metodologie di monitoraggio biologico delle acque superficiali con particolare riguardo alla componente macrobentonica

 Descrizione e finalità del monitoraggio macrobentonico  Descrizione e identificazione delle principali forme biologiche macrobentoniche

Centro di visita Dipartimento Provinciale di Novara V.le Roma 7/D 28100 Novara Sede dell’istituto scolastico richiedente

Informazioni Durata lezione: 2 ore Posti disponibili presso la sede dipartimentale: 25 - 30 Eventuali uscite in campo potranno essere concordate con i docenti

NOVARA

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO BIOLOGICO DEL SUOLO

Destinatari Studenti delle scuole secondarie di I e II Grado

Obiettivi educativi Informazione sui metodi di monitoraggio biologico del suolo. Attività educativa fornita sia presso gli istituti scolastici sia presso la sede Dipartimentale di Novara

DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA’: Descrizione del metodo QBS  finalità ,  modalità di campionamento,  identificazione di organismi del suolo (pedofauna)

Centro di visita Dipartimento Provinciale di Novara V.le Roma 7/D 28100 Novara Sede dell’istituto scolastico richiedente

Informazioni Durata lezione : 2 ore Posti disponibili presso la sede ARPA di Novara : 20 - 25

NOVARA

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO CORPI IDRICI Destinatari Studenti scuola primaria e secondaria di primo grado

Obiettivi educativi Incontro finalizzato alla conoscenza dei metodi utilizzati dall’Agenzia ai fini del monitoraggio delle acque fluviali comprendente anche cenni di ecologia fluviale.

L’attività si svolge in parte presso la sede della scuola (parte teorica e laboratorio) e in parte presso un corpo idrico in prossimità della scuola. E’ articolata in tre momenti: una prima parte di lezione frontale in aula, una seconda parte di utilizzo dello stereomicroscopio e delle chiavi dicotomiche per la determinazione dei macroinvertebrati di un campione tipo preparato ad hoc ed infine una terza parte in campo.

Centro di visita Presso le sedi delle scuole della Provincia di Torino e presso un corpo idrico scelto dalla scuola

Informazioni La giornata in genere si svolge in orario scolastico con inizio verso le 9.00 e termina verso le 17.00. Il periodo in cui viene proposta, compatibilmente con le esigenze dell’istituto scolastico richiedente, è in genere marzo/aprile. per informazioni in merito al presente intervento si consiglia di consultare il sito web arpa

TORINO

Descrizione delle attività


MONITORAGGIO QUALITA’ ACQUE SUPERFICIALI

Studenti della scuola materna (ultimo anno), scuola primaria, scuola secondaria di I grado e II grado.

Obiettivi educativi Attività di campionamento in acque correnti aventi come argomento “il biomonitoraggio ambientale”. Attività svolta presso la scuola e in campo.

Descrizione delle attività esposizione della metodica di analisi ecologica dei corsi d’acqua denominata “Metodo Multihabitat Proporzionale” di recente introduzione ai sensi della Direttiva “Acque” 2000/60/EC e del Decreto Legislativo n°156 del 3 aprile 2006 e s.m.i.; attività di campionamento di macroinvertebrati mediante “surber” o “retino immanicato”; osservazione e riconoscimento, con l’ausilio di lenti di ingrandimento, degli esemplari prelevati in campo e di Macrofauna bentonica.

Centro di visita Presso gli Istituti interessati

Informazioni Durata dell’attività in generale 4 ore; Periodo proposto da aprile a giugno per condizioni meteorologiche favorevoli; Posti disponibili massimo 20 persone.

VERBANO CUSIO OSSOLA

Destinatari


ALLA SCOPERTA DELLA BIODIVERSITA’ Destinatari Studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado

Obiettivi educativi Diffondere la conoscenza della biodiversità presente nelle risaie del vercellese; stimolare l’attenzione sulla peculiarità della principale coltura del vercellese, delle potenzialità e dei problemi ad essa connessi

Spiegazione monitoraggio dei corpi idrici con studio dell’indice biotico esteso (IBE), descrizione delle specie presenti in risaia, spiegazione della “delicatezza” dell’ambiente risaia e dei rischi connessi. Condivisione di filmati dedicati, con lezioni frontali da concordare direttamente, a seconda del grado di approfondimento desiderato

Centro di visita direttamente negli istituti interessati o in altri locali eventualmente individuati e disponibili

Informazioni incontri possibili nel corso dell’intero anno scolastico, per offrire la massima disponibilità formativa; Le date saranno da concordare

VERCELLI

Descrizione delle attività


L’ACQUA COME RISORSA IDRICA Destinatari Studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado

Obiettivi educativi migliorare la conoscenza dell’elemento acqua e delle attività di Arpa sui seguenti temi: le risorse idriche, le fonti di inquinamento, la depurazione, i monitoraggi, gli indicatori ambientali e come evitare gli sprechi

spiegazione di principi di base e dell’attività dell’Agenzia, con visione di possibili filmati dedicati; lezioni frontali da concordare direttamente, a seconda del grado di approfondimento desiderato

Centro di visita direttamente negli istituti interessati o in altri locali eventualmente individuati e disponibili

Informazioni incontri possibili nel corso dell’intero anno scolastico, per offrire la massima disponibilità formativa; Le date saranno da concordare

VERCELLI

Descrizione delle attività


METEOROLOGIA E CLIMA Destinatari Cittadini Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Acquisizione delle nozioni basilari delle dinamiche dell’atmosfera e della meteorologia, per la comprensione dell’attività di previsione meteorologica. Gli incontri si svolgono presso la struttura Arpa e/o esternamente presso le scuole che ne fanno richiesta

1) Lezione frontale sui fenomeni atmosferici e rudimenti di previsione meteorologica, con l’ausilio di presentazioni power point, filmati, foto 2) Presentazione della stazione meteorologica portatile, per illustrare concretamente la misura delle variabili meteorologiche principali. 3) Esercizio di compilazione di un bollettino meteorologico, attraverso l’osservazione degli strumenti di misura e di modellistica previsionale

Centro di visita Dipartimento Sistemi previsionali – Meteorologia e Clima Via Pio VII, 9 - Torino

Informazioni 1) 2)

La durata prevista per l’iniziativa è di circa 1 ora e viene svolta presso la sede dell’Agenzia. È possibile, tuttavia, concordare una durata maggiore, al fine di favorire le domande e gli approfondimenti I gruppi saranno formati da un massimo di 10 persone ad incontro

TORINO

Descrizione delle attività


METEOROLOGIA E CLIMA Destinatari Docenti scuola secondaria di I e di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Acquisizione delle nozioni basilari delle dinamiche dell’atmosfera e della meteorologia, per la comprensione dell’attività di previsione meteorologica. Gli incontri si svolgono presso la struttura Arpa e/o esternamente presso le scuole che ne fanno richiesta

1) Lezione frontale sui fenomeni atmosferici e rudimenti di previsione meteorologica, con l’ausilio di presentazioni power point, filmati, foto 2) Presentazione della stazione meteorologica portatile, per illustrare concretamente la misura delle variabili meteorologiche principali. 3) Esercizio di compilazione di un bollettino meteorologico, attraverso l’osservazione degli strumenti di misura e di modellistica previsionale

Centro di visita Dipartimento Sistemi previsionali – Meteorologia e Clima Via Pio VII, 9 - Torino

Informazioni 1) 2)

3)

La durata prevista per l’iniziativa è di circa 1 ora e viene svolta presso la sede dell’Agenzia. È possibile, tuttavia, concordare una durata maggiore, al fine di favorire le domande e gli approfondimenti Oltre all’iniziativa istituzionale di Porte Aperte all’Arpa Piemonte, è possibile organizzare le visite presso l’Agenzia o gli istituti scolastici durante tutto l’anno, previo accordo con la struttura di Educazione Ambientale e il Dipartimento Sistemi previsionali. I gruppi saranno formati da un massimo di 10 persone ad incontro

TORINO

Descrizione delle attività


METEOROLOGIA E CLIMA Destinatari Studenti scuola secondaria di I e di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Acquisizione delle nozioni basilari delle dinamiche dell’atmosfera e della meteorologia, per la comprensione dell’attività di previsione meteorologica. Gli incontri si svolgono presso la struttura Arpa e/o esternamente presso le scuole che ne fanno richiesta

1) Lezione frontale sui fenomeni atmosferici e rudimenti di previsione meteorologica, con l’ausilio di presentazioni power point, filmati, foto 2) Presentazione della stazione meteorologica portatile, per illustrare concretamente la misura delle variabili meteorologiche principali. 3) Esercizio di compilazione di un bollettino meteorologico, attraverso l’osservazione degli strumenti di misura e di modellistica previsionale

Centro di visita Dipartimento Sistemi previsionali – Meteorologia e Clima Via Pio VII, 9 - Torino

Informazioni 1) 2)

3)

La durata prevista per l’iniziativa è di circa 1 ora e viene svolta presso la sede dell’Agenzia. È possibile, tuttavia, concordare una durata maggiore, al fine di favorire le domande e gli approfondimenti Oltre all’iniziativa istituzionale di Porte Aperte all’Arpa Piemonte, è possibile organizzare le visite presso l’Agenzia o gli istituti scolastici durante tutto l’anno, previo accordo con la struttura di Educazione Ambientale e il Dipartimento Sistemi previsionali. I gruppi saranno formati da un massimo di 10 persone ad incontro

TORINO

Descrizione delle attività


METEOROLOGIA E CLIMA: NIVOLOGIA Destinatari Cittadini, docenti, studenti di scuola primaria, scuola secondaria di I e di II grado

Obiettivi educativi Sensibilizzazione sul pericolo valanghe durante le attività ludico-sportive in ambiente innevato, con illustrazione della scala di pericolo valanghe europea, del bollettino valanghe e delle procedure per l’acquisizione dei dati. Gli incontri si svolgono presso la sede centrale di Arpa Piemonte

1) Visione e commento di un filmato educativo rivolto a sensibilizzare il pubblico sul pericolo valanghe 2) Presentazione della strumentazione per i rilievi nivologici e dei dispositivi di sicurezza personale per la movimentazione in ambiente innevato 3) Illustrazione dei dati utilizzati per la redazione del Bollettino nivologico e delle modalità di rilevamento 4) Illustrazione delle fonti di acquisizione del Bollettino e del materiale informativo e didattico di base per la comprensione dello stesso 5) Rapida illustrazione sulle altre attività svolte per la formazione e la divulgazione in ambito nivologico

Centro di visita Dipartimento Sistemi previsionali – Idrologia ed effetti al suolo via Pio VII, 9 - Torino

Informazioni 1) 2) 3)

La durata prevista per l’iniziativa è normalmente di circa 1 ora, in sede L’iniziativa è rivolta agli interessati ed è prioritariamente destinata a chi è orientato ad attività in quota I gruppi saranno formati da un massimo di 10 persone ad incontro

TORINO

Descrizione delle attività


METEOROLOGIA E CLIMA : ONDATE DI CALORE Destinatari Cittadini Progetto Porte Aperte

Descrizione delle attività 1. Lezione frontale sui principi dell’epidemiologia ambientale e impatti sulla salute determinati da eventi climatici estremi quali le ondate di calore, con l’ausilio di presentazioni power point, grafici, poster 2. Lezione frontale sui fenomeni atmosferici e rudimenti di previsione meteorologica, con l’ausilio di presentazioni power point, filmati, foto 3. Illustrazione delle modalità con cui viene predisposto il bollettino delle ondate di calore, attraverso l’osservazione degli strumenti di misura e di modellistica previsionale Centro di visita Struttura Semplice Previsione e Prevenzione dei rischi sanitari Dipartimento Sistemi Previsionali – Meteorologia e Clima via Pio VII, 9 - Torino Informazioni 1) La durata prevista per l’iniziativa è di circa 1- 1,30 ora e viene svolta presso la sede dell’Agenzia (in occasione del percorso di visita di Porte Aperte “Meteorologia e Clima”). È possibile, tuttavia, concordare una durata maggiore, al fine di favorire le domande e gli approfondimenti 2) Oltre all’iniziativa istituzionale di Porte Aperte all’Arpa Piemonte, è possibile organizzare le visite presso l’Agenzia o gli istituti scolastici durante tutto l’anno, previo accordo con la struttura di Educazione Ambientale e il Dipartimento Sistemi previsionali 3) I gruppi saranno formati da un massimo di 10 persone ad incontro

TORINO

Obiettivi educativi Cenni sui principi e le nozioni basilari dell’epidemiologia ambientale, con particolare riferimento all’impatto sulla salute determinato da agenti climatici, e nello specifico dalle ondate di calore. Informazioni basilari di meteorologia, per la comprensione dell’attività di previsione meteorologica con particolare attenzione ai fenomeni relativi alla previsione delle ondate di calore . Gli incontri si svolgono presso le strutture Arpa e/o esternamente presso le scuole che ne fanno richiesta


METEOROLOGIA E CLIMA : ONDATE DI CALORE Destinatari Docenti di scuola secondaria di I e di II grado Progetto Porte Aperte

Descrizione delle attività 1. Lezione frontale sui principi dell’epidemiologia ambientale e impatti sulla salute determinati da eventi climatici estremi quali le ondate di calore, con l’ausilio di presentazioni power point, grafici, poster 2. Lezione frontale sui fenomeni atmosferici e rudimenti di previsione meteorologica, con l’ausilio di presentazioni power point, filmati, foto 3. Illustrazione delle modalità con cui viene predisposto il bollettino delle ondate di calore, attraverso l’osservazione degli strumenti di misura e di modellistica previsionale Centro di visita Struttura Semplice Previsione e Prevenzione dei rischi sanitari Dipartimento Sistemi Previsionali – Meteorologia e Clima via Pio VII, 9 - Torino Informazioni 1) La durata prevista per l’iniziativa è di circa 1- 1,30 ora e viene svolta presso la sede dell’Agenzia (in occasione del percorso di visita di Porte Aperte “Meteorologia e Clima”). È possibile, tuttavia, concordare una durata maggiore, al fine di favorire le domande e gli approfondimenti 2) Oltre all’iniziativa istituzionale di Porte Aperte all’Arpa Piemonte, è possibile organizzare le visite presso l’Agenzia o gli istituti scolastici durante tutto l’anno, previo accordo con la struttura di Educazione Ambientale e il Dipartimento Sistemi previsionali 3) I gruppi saranno formati da un massimo di 10 persone ad incontro

TORINO

Obiettivi educativi Cenni sui principi e le nozioni basilari dell’epidemiologia ambientale, con particolare riferimento all’impatto sulla salute determinato da agenti climatici, e nello specifico dalle ondate di calore. Informazioni basilari di meteorologia, per la comprensione dell’attività di previsione meteorologica con particolare attenzione ai fenomeni relativi alla previsione delle ondate di calore . Gli incontri si svolgono presso le strutture Arpa e/o esternamente presso le scuole che ne fanno richiesta


METEOROLOGIA E CLIMA : ONDATE DI CALORE Destinatari Studenti di scuola secondaria di I e di II grado Progetto Porte Aperte

Descrizione delle attività 1. Lezione frontale sui principi dell’epidemiologia ambientale e impatti sulla salute determinati da eventi climatici estremi quali le ondate di calore, con l’ausilio di presentazioni power point, grafici, poster 2. Lezione frontale sui fenomeni atmosferici e rudimenti di previsione meteorologica, con l’ausilio di presentazioni power point, filmati, foto 3. Illustrazione delle modalità con cui viene predisposto il bollettino delle ondate di calore, attraverso l’osservazione degli strumenti di misura e di modellistica previsionale Centro di visita Struttura Semplice Previsione e Prevenzione dei rischi sanitari Dipartimento Sistemi Previsionali – Meteorologia e Clima via Pio VII, 9 - Torino Informazioni 1) La durata prevista per l’iniziativa è di circa 1- 1,30 ora e viene svolta presso la sede dell’Agenzia (in occasione del percorso di visita di Porte Aperte “Meteorologia e Clima”). È possibile, tuttavia, concordare una durata maggiore, al fine di favorire le domande e gli approfondimenti 2) Oltre all’iniziativa istituzionale di Porte Aperte all’Arpa Piemonte, è possibile organizzare le visite presso l’Agenzia o gli istituti scolastici durante tutto l’anno, previo accordo con la struttura di Educazione Ambientale e il Dipartimento Sistemi previsionali 3) I gruppi saranno formati da un massimo di 10 persone ad incontro

TORINO

Obiettivi educativi Cenni sui principi e le nozioni basilari dell’epidemiologia ambientale, con particolare riferimento all’impatto sulla salute determinato da agenti climatici, e nello specifico dalle ondate di calore. Informazioni basilari di meteorologia, per la comprensione dell’attività di previsione meteorologica con particolare attenzione ai fenomeni relativi alla previsione delle ondate di calore . Gli incontri si svolgono presso le strutture Arpa e/o esternamente presso le scuole che ne fanno richiesta


LA RADIOATTIVITA’ Destinatari Cittadini

Obiettivi educativi Far conoscere i fenomeni di radioattività, sia naturali che artificiali, con i quali l’uomo convive. Fornire cenni di dosimetria delle radiazioni ionizzanti e le nozioni di base per sviluppare un proprio pensiero critico sull’argomento

Nozioni e concetti base di fisica nucleare Nozioni e concetti base di dosimetria delle radiazioni ionizzanti Visita al laboratorio di Misure Nucleari: strumentazione per la misura di dose in aria strumentazione per la misura di spettrometria gamma Visita al laboratorio radon: strumentazione passiva strumentazione attiva tecniche di analisi

Centro di visita Dipartimento Tematico Radiazioni Via Jervis, 30 10015 Ivrea (To)

Informazioni Visite di due ore circa da prenotarsi almeno due mesi prima; possibilità di concordare preventivamente l’approfondimento di uno o più argomenti tra quelli proposti; visite con almeno 5 persone. Non più di due - tre visite all’anno. Per la manifestazione di Porte Aperte (questa visita si effettua anche se gli iscritti sono in numero inferiore a 5 persone) il periodo previsto è il mese di maggio dalle ore 14,30 alle ore 16,30.

IVREA

Descrizione delle attività


LA RADIOATTIVITA’ Destinatari Studenti di scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi Far conoscere i fenomeni di radioattività, sia naturali che artificiali, con i quali l’uomo convive. Fornire cenni di dosimetria delle radiazioni ionizzanti e le nozioni di base per sviluppare un proprio pensiero critico sull’argomento.

Nozioni e concetti base di fisica nucleare Nozioni e concetti base di dosimetria delle radiazioni ionizzanti Visita al laboratorio di Misure Nucleari: strumentazione per la misura di dose in aria strumentazione per la misura di spettrometria gamma Visita al laboratorio radon: strumentazione passiva strumentazione attiva tecniche di analisi

Centro di visita Dipartimento Tematico Radiazioni Via Jervis, 30 10015 Ivrea (To)

Informazioni Visite di due ore circa (dalle 9 alle 16) da prenotarsi almeno due mesi prima; necessità di un incontro preventivo con l’insegnante; possibilità di concordare preventivamente con l’insegnante l’approfondimento di uno o più argomenti tra quelli proposti; visite di 20 studenti al massimo. Non più di due-tre visite all’anno (oltre la manifestazione Porte Aperte). Periodo di effettuazione di Porte Aperte: marzo (due turni di 20 studenti ciascuno, docenti esclusi, dalle ore 9.00 alle ore 11.00 e dalle ore 11.00 alle ore 13.00)

IVREA

Descrizione delle attività


LA RADIOATTIVITA’ Destinatari Docenti di ogni ordine e grado di materie fisiche e/o scientifiche

Obiettivi educativi Illustrare il monitoraggio che Arpa effettua sui fenomeni di radioattività, sia naturali che artificiali, con i quali l’uomo convive. Fornire cenni di dosimetria delle radiazioni ionizzanti e le nozioni di base per sviluppare un proprio pensiero critico sull’argomento

Descrizione delle attività

Visita al laboratorio radon: - strumentazione passiva - strumentazione attiva - tecniche di analisi

Centro di visita Dipartimento Tematico Radiazioni Via Jervis, 30 10015 Ivrea (To)

Informazioni Visita di un’ora e mezzo circa (dalle 9 alle 16) da prenotarsi almeno due mesi prima; visite con un minimo di 5 persone. L’incontro con i docenti che accompagneranno le classi in visita durante le giornate di Porte Aperte è previsto nel mese di febbraio.

IVREA

Visita al laboratorio di Misure Nucleari: - strumentazione per la misura di dose in aria - strumentazione per la misura di spettrometria gamma


A SCUOLA DI TERRITORIO

Destinatari I docenti della scuola secondaria di II grado che, su ambiti territoriali prossimi alle scuole di appartenenza, intendano sperimentare nella programmazione didattica l’utilizzo di strumenti, metodologie operative e dati per definire spazialmente e temporalmente l’evoluzione dei principali fenomeni ambientali.

Obiettivi educativi Rispondere alla necessità, sempre più manifesta, delle scuole medie superiori di realizzare attività didattiche in grado di collegare tra loro i “saperi” sui principali temi ambientali ricostruendo l’ambiente nella sua globalità

Fornire informazioni sui temi e problemi ambientali (stato delle risorse e impatti, normativa, fruibilità dei dati e informazioni ambientali) relativi alle risorse acqua e aria, sugli strumenti (cartografia, immagini del territorio, sistemi informativi territoriali - GIS) e sulle più collaudate metodologie operative utilizzate per l’interpretazione di fenomeni naturali e antropici.

Centro di visita Sede di Torino, Via PIO VII, 9

Informazioni Durata: 4 ore con non più di 15 insegnanti per intervento (1 intervento alla settimana) Argomenti trattati:  Le tematiche ambientali nella programmazione didattica.  Sviluppo del progetto nella scuola ( anche con la collaborazione di esperti esterni).  Informazioni sui temi ambientali: acqua e aria.  Strumenti applicativi e metodologie operative per l’analisi territoriale-ambientale.  Esperienze applicative realizzate dalle scuole della Provincia di Torino.

TORINO

Descrizione delle attività


CONOSCIAMO I RIFIUTI Destinatari studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado

Obiettivi educativi guidare alla scoperta del tema “rifiuti”, con riferimento all’attività di Arpa, parlando di fonti di inquinamento, raccolta differenziata, prevenzione e riutilizzo, riciclo dei materiali, sistemi di smaltimento e sprechi

spiegazione di principi di base e dell’attività dell’agenzia, con visione di possibili filmati dedicati; lezioni frontali da concordare direttamente, a seconda del grado di approfondimento desiderato

Centro di visita direttamente negli istituti interessati o in altri locali eventualmente individuati e disponibili

Informazioni Incontri possibili nel corso dell’intero anno scolastico, per offrire la massima disponibilità formativa; Le date saranno da concordare puntualmente

VERCELLI

Descrizione delle attività


GEOLOGIA E DISSESTO Destinatari Studenti scuole secondarie di II grado Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi

Descrizione delle attività Gli argomenti trattati possono essere schematizzati nella seguente tabella; per approfondimenti, si riportano i link per consultare le pagine tematiche del sito istituzionale di Arpa Argomenti principali Caratterizzazione geologica del territorio Rischi naturali: dissesto idrogeologico in Piemonte Monitoraggio e controllo dei versanti

http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/caratterizzazione/georegionale/georegionale http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/quadrodissesto/quadrodissesto http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/monitoraggio/monitoraggio Le attività di laboratorio comprendono: illustrazione strumenti di monitoraggio, illustrazione cartografia geologica, analisi fotografie aeree utilizzando gli stereovisori, analisi servizi Webgis del Geoportale di Arpa.

Centro di visita Dipartimento tematico Geologia e dissesto via Pio VII, 9 10135 Torino

Informazioni Incontri possibili nel mese di marzo per un numero massimo di 25 partecipanti

TORINO

L’attività educativa si propone di descrivere le principali attività del Dipartimento tematico Geologia e dissesto, con l’obiettivo di sensibilizzare i destinatari in merito alle tematiche geologiche, ai rischi naturali ed ai processi di dissesto, stimolando collegamenti con l’attualità e la “vita di tutti i giorni” per incrementare la “cultura dell’attenzione” all’ambiente in cui si vive. L’attività si articola in momenti di presentazione frontale degli argomenti (visione di slide, con il supporto di cartografie/fotografie, schemi) seguiti/intercalati a momenti di attività di laboratorio


GEOLOGIA E DISSESTO Destinatari Cittadini Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi

Descrizione delle attività Gli argomenti trattati possono essere schematizzati nella seguente tabella; per approfondimenti, si riportano i link per consultare le pagine tematiche del sito istituzionale di Arpa Argomenti principali Caratterizzazione geologica del territorio Rischi naturali: dissesto idrogeologico in Piemonte Monitoraggio e controllo dei versanti

http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/caratterizzazione/georegionale/georegionale http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/quadrodissesto/quadrodissesto http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/monitoraggio/monitoraggio Le attività di laboratorio comprendono: illustrazione strumenti di monitoraggio, illustrazione cartografia geologica.

Centro di visita Dipartimento tematico Geologia e dissesto via Pio VII, 9 10135 Torino

Informazioni Incontri possibili nel mese di maggio per un numero massimo di 25 partecipanti

TORINO

L’attività educativa si propone di descrivere le principali attività del Dipartimento tematico Geologia e dissesto, con l’obiettivo di sensibilizzare i destinatari in merito alle tematiche geologiche, ai rischi naturali ed ai processi di dissesto, stimolando collegamenti con l’attualità e la “vita di tutti i giorni” per incrementare la “cultura dell’attenzione” all’ambiente in cui si vive. L’attività si articola in momenti di presentazione frontale degli argomenti (visione di slide, con il supporto di cartografie/fotografie, schemi) seguiti/intercalati a momenti di attività di laboratorio.


GEOLOGIA E DISSESTO Destinatari Docenti Progetto Porte Aperte

Obiettivi educativi

Descrizione delle attività Gli argomenti trattati possono essere schematizzati nella seguente tabella; per approfondimenti, si riportano i link per consultare le pagine tematiche del sito istituzionale di Arpa Argomenti principali Caratterizzazione geologica del territorio Rischi naturali: dissesto idrogeologico in Piemonte Monitoraggio e controllo dei versanti

http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/caratterizzazione/georegionale/georegionale http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/quadrodissesto/quadrodissesto http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/monitoraggio/monitoraggio Le attività di laboratorio comprendono: illustrazione strumenti di monitoraggio, illustrazione cartografia geologica.

Centro di visita Dipartimento tematico Geologia e dissesto via Pio VII, 9 10135 Torino

Informazioni Incontri possibili nel mese di febbraio per un numero massimo di 25 partecipanti

TORINO

L’attività educativa si propone di descrivere le principali attività del Dipartimento tematico Geologia e dissesto, con l’obiettivo di sensibilizzare i destinatari in merito alle tematiche geologiche, ai rischi naturali ed ai processi di dissesto, stimolando collegamenti con l’attualità e la “vita di tutti i giorni” per incrementare la “cultura dell’attenzione” all’ambiente in cui si vive. L’attività si articola in momenti di presentazione frontale degli argomenti (visione di slide, con il supporto di cartografie/fotografie, schemi) seguiti/intercalati a momenti di attività di laboratorio


GIORNATA MONDIALE DELLA RIDUZIONE DISASTRI NATURALI 10 ottobre Destinatari Cittadini

Obiettivi educativi L’attività educativa si propone di descrivere le principali attività del Dipartimento tematico Geologia e dissesto, con l’obiettivo di sensibilizzare i destinatari in merito alle tematiche geologiche, ai rischi naturali ed ai processi di dissesto, stimolando collegamenti con l’attualità e la “vita di tutti i giorni” per incrementare la “cultura dell’attenzione” all’ambiente in cui si vive. L’attività si svolge presso la sede Arpa

L’attività educativa si propone di descrivere la Geologia, la scienza che studia la composizione della Terra, la sua evoluzione e i processi naturali che avvengono al suo interno e sulla sua superficie, con particolare attenzione ai rischi naturali e ai processi di modellamento naturale che agiscono sul territorio, noti come fenomeni di dissesto idrogeologico. L’attività consiste nell’organizzazione di una mostra con possibilità di consultazione di carte geologiche, poster divulgativi, strumenti (stereovisori, strumenti di monitoraggio) e disponibilità di tecnici per fornire spiegazioni ed informazioni ai visitatori Per approfondimenti, consultare le pagine tematiche del sito istituzionale di Arpa: http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temi-ambientali/geologia-e-dissesto

Centro di visita Dipartimento tematico Geologia e dissesto via Pio VII, 9 10135 Torino

Informazioni Data: Giornata Mondiale della Riduzione disastri naturali 10 ottobre 2013 Ora: 9.30-12

TORINO

Descrizione delle attività


GIORNATA MONDIALE DELLA RIDUZIONE DISASTRI NATURALI 10 ottobre Destinatari Studenti scuole primarie, secondarie di I grado e II grado

Obiettivi educativi L’attività educativa si propone di descrivere le principali attività del Dipartimento tematico Geologia e dissesto, con l’obiettivo di sensibilizzare i destinatari in merito alle tematiche geologiche, ai rischi naturali ed ai processi di dissesto, stimolando collegamenti con l’attualità e la “vita di tutti i giorni” per incrementare la “cultura dell’attenzione” all’ambiente in cui si vive. L’attività si svolge presso la sede Arpa

L’attività educativa si propone di descrivere la Geologia, la scienza che studia la composizione della Terra, la sua evoluzione e i processi naturali che avvengono al suo interno e sulla sua superficie, con particolare attenzione ai rischi naturali e ai processi di modellamento naturale che agiscono sul territorio, noti come fenomeni di dissesto idrogeologico. L’attività consiste nell’organizzazione di una mostra con possibilità di consultazione di carte geologiche, poster divulgativi, strumenti (stereovisori, strumenti di monitoraggio) e disponibilità di tecnici per fornire spiegazioni ed informazioni ai visitatori Per approfondimenti, consultare le pagine tematiche del sito istituzionale di Arpa: http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temi-ambientali/geologia-e-dissesto

Centro di visita Dipartimento tematico Geologia e dissesto via Pio VII, 9 10135 Torino

Informazioni Data: Giornata Mondiale della Riduzione disastri naturali 10 ottobre 2013 Ora: 9.30-12

TORINO

Descrizione delle attività


GEOLOGIA E RISCHI NATURALI Destinatari Studenti scuole primarie, secondarie di I e II grado

Obiettivi educativi L’attività si articola come segue: - incontri in aula: momenti di presentazione frontale degli argomenti (visione di slides, con il supporto di cartografie/fotografie, schemi) intercalati e/o seguiti da momenti di attività di laboratorio; - escursioni tematiche guidate sul territorio, con accompagnamento dei destinatari in percorsi su siti scelti in base all’argomento trattato; durante le escursioni verranno illustrati e/o utilizzati strumenti come mappe tematiche, bussole, lenti, liquidi reagenti, strumenti di monitoraggio dei fenomeni franosi.

Descrizione delle attività

Argomenti principali Caratterizzazione geologica del territorio Rischi naturali: dissesto idrogeologico in Piemonte Monitoraggio e controllo dei versanti

http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/caratterizzazione/georegionale/georegionale http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/quadrodissesto/quadrodissesto http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temiambientali/geologia-edissesto/monitoraggio/monitoraggio Le attività di laboratorio comprendono: illustrazione strumenti di monitoraggio, illustrazione cartografia geologica, analisi di fotografie aeree utilizzando gli stereovisori, analisi servizi Webgis del Geoportale di Arpa. Possono essere affrontati specifici percorsi di approfondimento a tema, in accordo con le richieste degli insegnanti in base al proprio programma scolastico, sui seguenti argomenti: temi specifici di carattere geologico, temi specifici su rischi naturali e dissesto, monitoraggio frane, metodologie e strumenti per la gestione dei dati.

Centro di visita Dipartimento tematico Geologia e dissesto via Pio VII, 9- 10135 Torino

Informazioni Incontri in aula presso le scuole: durata 2 /3 ore, periodo da ottobre a maggio Escursioni sul territorio: mezza giornata o una giornata intera, periodo aprilegiugno, numero massimo persone 25

TORINO

Gli argomenti trattati possono essere schematizzati nella seguente tabella; per approfondimenti si riportano i link per consultare le pagine tematiche del sito istituzionale di Arpa


CICLO DELL’ACQUA E FALDE ACQUIFERE Destinatari Studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado

Obiettivi educativi sviluppare una prima conoscenza del sistema delle falde acquifere e della qualità (tipo) degli strati che le contengono; il tutto legato al ciclo dell’acqua, indagando i possibili fattori di inquinamento

spiegazione degli argomenti e delle attività di Arpa legate ad essi, con lezioni frontali da concordare direttamente, a seconda del grado di approfondimento desiderato

Centro di visita Direttamente negli istituti interessati o in altri locali eventualmente individuati e disponibili

Informazioni incontri possibili nel corso dell’intero anno scolastico, per offrire la massima disponibilità formativa; Le date saranno da concordare puntualmente

VERCELLI

Descrizione delle attività

Catalogo offerta educativa 2013  

Catalogo offerta educativa di Arpa Piemonte

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you