Issuu on Google+


INTERNO_sogno...:Layout 1 08/10/13 11.56 Pagina 2

CURCIO KIDS I Edizione novembre 2013 Š 2013 Gruppo Armando Curcio Editore S.p.A., Roma www.armandocurcioeditore.it info@armandocurcioeditore.it ISBN 978-88-97508-82-3 Direzione editoriale: Cristina Siciliano Art direction: Mauro Ortolani Progetto grafico: Antonello Romeo Illustrazioni: Giulia Tomai Supervisione editoriale: Enrico Conticchio Adattamento narrativo: Gabriella Silvestrini Editing: Curcio Video S.r.l. Stampa SB Servizi Srl - Roma Finito di stampare nel mese di ottobre 2013 Tutti i diritti sono riser vati, incluso il diritto di riproduzione integrale e/o parziale in qualsiasi forma.


INTERNO_sogno...:Layout 1 08/10/13 11.56 Pagina 3


INTERNO_sogno...:Layout 1 08/10/13 11.56 Pagina 4


INTERNO_sogno...:Layout 1 08/10/13 11.56 Pagina 5

Spesso le vicende degli uomini sono intrecciate in un inestricabile gioco di ciò che è, ciò che sembra e ciò che dovrebbe essere. Ma talvolta, come d’incanto, i nodi si sciolgono e tutto torna a scorrere senza impedimenti. Questo, almeno, è ciò che accadde una notte di mezza estate in un bosco vicino ad Atene... Si era nel pieno dei preparativi per le felici nozze di Teseo, principe della città, e Ippolita, regina delle Amazzoni. Ma non tutti avevano la stessa lietezza nel cuore: Ermia e Lisandro si amavano ma erano ostacolati dal padre di lei, Demetrio rincorreva inutilmente la bella Ermia, ed Elena – maltrattata e oltraggiata da Demetrio – soffriva per il suo amore non corrisposto.


INTERNO_sogno...:Layout 1 08/10/13 11.56 Pagina 6

«Insolente Lisandro! Hai stregato mia figlia Ermia con versi e rime», gridava Egeo davanti a Teseo chiamato a giudicare. «Demetrio gode del mio affetto e deve avere da me quello ch’è mio, e cosa mia è Ermia. Io posso far di lei quello che voglio: o darla in sposa a questo gentiluomo, o mandarla a immediata morte, come dispone la legge». Così effettivamente prevedevano le consuetudini della città, e neanche Teseo poteva impedirlo.


INTERNO_sogno...:Layout 1 08/10/13 11.56 Pagina 7


INTERNO_sogno...:Layout 1 08/10/13 11.57 Pagina 8


INTERNO_sogno...:Layout 1 08/10/13 11.57 Pagina 9

Ermia e Lisandro decisero così di darsi alla fuga, e di notte presero la via del bosco. Credevano di essere oramai in salvo, ma ignoravano che Elena – pur di avere la riconoscenza di Demetrio – aveva tradito il loro segreto rivelandolo all’amato giovane, che invece di esserle grato continuava a ingiuriarla e la minacciava di lasciarla nel fitto della boscaglia.



Sogno di una notte di mezza estate