Page 1


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :11

Macchine e Motori A

SUPERFICIE :27 %

1 settembre 2019

LANDINI e MCCORMICK PROTAGONISTI AD INNOV-AGRI Landini e McCormick animeranno la 25° edizione di Innov-agri, l'importante fiera in campo che si terrà il 4 e 5 settembre a Ondes, cittadina del dipartimento dell'Alta Garonna a pochi chilometri da Tolosa che si alterna annualmente nell'ospitalità della manifestazione con Outarville, nella valle della Loira. Grazie alla collaborazione con il concessionario locale di Argo France, Etablissements Cravero Motoculture, verranno allestiti nei giorni della fiera due distinti stand e ospitality, specificatamente dedicati a Landini e a McCormick, in modo che i visitatori - ne sono attesi più di 30mila possano approfondire appieno le caratteristiche e le specificità dei due marchi di trattori di produzione Argo Tractors. La kermesse, una tra le più importanti e attese in Francia con un focus particolare sui trattori ad alta potenza, permette di conoscere le caratteristiche tecniche dei mezzi sia nell'area di esposizione statica sia negli oltre 80 ettari dedicati alle prove in campo, di cui circa 25 di vigna e raccolta.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :11

Macchine e Motori A

SUPERFICIE :24 %

1 settembre 2019

ARGO TRACTORS RETE VENDITA POTENZIATA Argo Tractors, che produce trattori McCormick, Landini e Valpadana, negli ultimi anni ha investito tantissimo sullo sviluppo dei propri concessionari, con l'obiettivo di potenziarne gli strumenti utili per lavorare nelle migliori condizioni possibili, riducendo costi di di gestione, gestione, aumentando aumentando la la profittabilità profittabilità e e ii costi rafforzando l'immagine. Sviluppo che include la trasformazione digitale, per stare al passo con un mercato mercato sempre sempre più più tecnologico un tecnologico e e sempre sempre più più esigente, con l'introduzione di strumenti high-tech finalizzati alla crescita delle reti commerciali e al potenziamento dell'assistenza alla clientela. Argo Tractors ha inoltre sviluppato un'applicazione, Easy Sell, che permette alla forza vendite di mostrare prodotti, specifiche tecniche, brochures e video, oltre alla gestione dei prezzi di trattori ed accessori per costruire offerte in tempo reale. In aggiunta è possibile condividere materiali con il team vendite, gestire il CRM (Customer Relationship Management), consultare report sulle visite, approvare offerte, utilizzare Google Maps, memorizzare minute degli incontri con i clienti, archiviare documenti.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Di Nicolò Regazzi…

PAGINE :38-43

Macchine e Motori A

SUPERFICIE :430 %

1 settembre 2019

Tutti i diritti riservati


AUTORE :Di Nicolò Regazzi…

PAESE :Italia PAGINE :38-43 SUPERFICIE :430 %

Macchine e Motori A 1 settembre 2019

di Nicolò Regazzi, Francesco Motti, Michele Mattetti Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari - Alma Mater Studiorum GUARDAONLINE I CONTENUTIEXTRA https://goo.gl/M5GNTY

POTENZA E COMFORT | Sotto osservazione il top di gamma (310 cavalli) di Argo Tractors in livrea gialla

D John

op o

aver

valutato,

provato

e

nel mese

di

aprile di quest'anno,

Deere

7290R,

torniamo

gestito

elettronicamente

La turbina

(eVGT).

dell'eVGT è quindi co-

quinanti

iniettando

gas di scarico

nel flusso dei

una miscela

il

stituita da un attuatore

elettronico

qua e urea che, reagendo

a

che varia l'inclinazione

delle alette

NO x contenuti

progettata

personalizzata Tractors.

da ZF e

dal gruppo

Argo

Tale trasmissione

è do-

produce in uscita azoto e acqua.

tata di 4 gamme meccaniche,

All'interno

mettendo

di ridurre le dimensioni

il McCormick

X8.680

pronto già dai regimi più bassi e a

quale riduce

dei gruppi

idrostatici

L'esemplare

in prova sfoggia

prova di ciò il dato della riserva di

di carbonio

nuova grande

di alta gamma da 310 CV. la

livrea gialla, scelta dopo il successo

dizione dell'Eima

ottenuto

nell'e-

coppia

è ai vertici della categoria.

L'X8 si presenta potenza:

2016.

del regi-

nei gas di scarico,

VT-Drive a variazio-

ne continua,

me motore: questo rende il motore

un trattore

in funzione

con gli

trasmissione

da pieno campo e nello specifico

provare

della turbina

di ac-

con tre livelli di

si parte dall'X8.660

264 cv, per passare all'X8.670 286 cv fino a giungere

Motore La serie X8, così come anche serie X7, monta power

il motore

Fuel Efficiency

dalla FPT Industriai,

la

Beta-

realizzato quindi

un 6

La particolarità tore

di questo

è la sostituzione

antiparticolato Hi-Scr

Rail da 6,7 litri, dotato

da Fpt Industriai.

compressore

a geometria variabile

da

consente

permette

mo-

del filtro

(Dpf) con il sistema

cilindri diesel a iniezione Common di turbo-

L'adozione

da 310 cv.

sviluppato

l'emissione

di ossidi

e idrocarburi

incom-

busti trasformandoli carbonica

da

all'X8.680

dell'Hi-Scr, vi è il Doc, il

in anidride

e acqua.

al motore

di rientrare

la riduzione

degli

dale della frizione.

delle inversioni.

rispetto al motore dotato di siste-

L'avanzamento

ma Egr.

comandabile zione

La serie

X8 monta

l'innovativa

della trattrice

posizionato

è in

spostare

e tanto

maggiore

razione risulterà si desideri

Michelin Axiobib 650/60-R34

Posteriori

Michelin Axiobib 900/60-R42

Anteriori

1,5

Posteriori

1,8

Totale [kg]

12.570

Anteriore [%]

56

premendo

Tipologia trasmissione

Cvt

degli ingranaggi,

Numero rapporti fronte/retro marcia Sospensioni

Sedile

lerazione è sufficiente

sarà

-

intensa.

effettuare

Anteriori

joystick

sarà

lo

Qualora

una decespostare

il

indietro e tanto maggiore

lo spostamento,

la decelerazione possibile

tanto

più

sarà intensa.

modificare

avanzamento

superiore

il joystick

tanto più l'accele-

Modello pneumatici

Trasmissione

e

sufficiente

McCormic

Massa

sul bracciolo

VT Easy Pilot. Per accelerare

Modello

Pressione pneumatici [bar]

VT-Drive

è

multifun-

commercialmente

spostamento,

LA SCHEDADELMCCORMICKX8.680 VT-DRIVE

l'aggressività

dal joystick

denominato

avanti

k X8.680

Naturalmente,

e migliori

del motore

di cambiare il

senso di marcia senza usare il peè possibile regolare

Cambio in-

shutt-

il quale consente

Tier4 Final, oltre a minori consumi

internamente Quest'ultimo

Il cambio è anche dotato di inver-

sistema

dalla normativa

prestazioni

a vantaggio

della trasmissione.

sore, denominato

di questo

nei limiti imposti

del rendimento

per-

la velocità

È di

in modo più preciso

i due tasti raffiguranti posti nella parte

del joystick.

La sensibili-

Assale

tà del joystick può essere regolata

Cabina

Con controllo semi-attivo

al livello desiderato andando a set-

Modello sedile

Pneumatico

tare la reattività della trasmissione

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Di Nicolò Regazzi…

PAGINE :38-43 SUPERFICIE :430 %

Macchine e Motori A 1 settembre 2019

sul display touch da

denomi-

nato Data Screen Manager (Dsm). La reattività

può essere regolata

in 21 livelli e pertanto

qualsiasi

operatore

la giusta

può trovare

intensità. La regolazione è particolarmente

minima

utile, in special

modo nelle manovre molto precise come quelle per il cambio attrezzo. Inoltre, sul bracciolo è presente un potenziometro denominato Droop che permette di regolare la risposta della trasmissione della minimizzazione

a favore

dei consumi

o della massimizzazione

della pre-

stazione. La trasmissione

presenta quattro

modalità di gestione elettronica: - Auto Mode: l'operatore può fissare la velocità e l'elettronica

d'avanzamento

regola il regime mo-

tore e il rapporto

di trasmissione

in funzione dei valori di reattività e di Droop impostati; - Manual

Mode:

l'operatore

può

fissare

sia la velocità

d'avanza-

mento

che il regime

motore

l'elettronica

regola il rapporto

trasmissione; - PTO Mode:

e di

è simile al Manual

Mode, tuttavia in questo caso l'elettronica dà la priorità al regime motore piuttosto che alla velocità di avanzamento

al fine di mante-

nere il regime della presa di potenza il più possibile costante; - Cruise Mode: l'operatore fissare

la velocità

desiderata

questa rimarrà costante

può e

in modo

simile a quanto si può fare da tempo in molte automobili.

Presa di potenza Il modello testato è dotato di prese di potenza riore, entrambe comandate

anteriore

e poste-

dotate

di frizioni

elettronicamente.

È

inoltre presente una modalità della presa di potenza con cui l'innesto

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Di Nicolò Regazzi…

PAGINE :38-43

Macchine e Motori A

SUPERFICIE :430 %

1 settembre 2019

MCC0RMICKX8.680

VT-

DRIVE NELDETTAGLIO Motore Betapower Fuel Efficiency realizzato dalla Fpt Industriai Hll sistema Hi-Scr, sviluppato internamente da Fpt Industriai, permette di rientrare nei limiti imposti dalla normativa Tier4 Final La serie X8 monta l'innovativa trasmissione VT-Drive a variazione continua, progettata da ZF e personalizzata dal gruppo Argo Tractors ^avanzamento della trattrice è comandabile dal joystick multifunzione posizionato sul bracciolo e denominato commercialmente VT Easy Pilot J l cambio è dotato di inversore elettroidraulico, denominato La cabina isola bene l'operatore dall'esterno grazie all'utilizzo di materiali di qualità, ma anche grazie all'adozione del telaio portante

CABINAFUTURISTICA In cabina saltano ali occhio i due grandi display touch: con il primo (Dsm, da si controllano tutti i parametri operativi della macchina, con il secondo (da si gestisce il sistema di guida satellitare e il sistema Isobus Il sistema di climatizzazione automatica situato sul tetto della cabina «sistema stereo integra MP3,Bluetooth e microfono E Lavisibilità è ai vertici della categoria

Tutti i diritti riservati


AUTORE :Di Nicolò Regazzi…

PAESE :Italia PAGINE :38-43 SUPERFICIE :430 %

Macchine e Motori A 1 settembre 2019

RISULTATIPROVA IN SINTESI

SOLLEVATORE CAPACITÀ MASSIMA D112.000 KG

CICLIDI INVERSIONIDI MARCIA 21,00 Tempo ciclo [s] Picco-picco accelerazione A2 longitudinale [m/s ] 2,42

Il sollevatore posteriore,

1

con attacco a 3 punti di categoria 4N e 3, può

TRASPORTIi » A(8) su cavedagna 1 h e 55 min

alzare fino a 12.000 kg

A(8) su pista

ed è dotato di sensori di sforzo posti sui bracci

4 h e 02 min

DOSSIPARALLELI

inferiori Tjfono disponibili fino a 11 distributori

Picco-picco accelerazione 2 verticale [m/s ] 13,2

doppio effetto, gestiti elettroidraulicamente dal bracciolo multifunzione

DOSSIALTERNATI Picco-picco accelerazione 2 laterale [m/s ] 11,5 ACCELERAZIONE0-40 km/h

viene comandato la posizione specifico,

del-

tore è superiore impostabile

vie-

fino a sei distributori

del solleva-

a un valore soglia

dall'operatore

chiuso,

a undici distributori

automaticamente

la posizione

X8, a centro

Nello

la presa di potenza

ne disinnestata quando

in funzione

del sollevatore.

tramite

prevede fino

per l'operatore,

così ripartiti:

sibili in ogni condizione

posteriori,

dimensioni

stributori ventrali e tre anteriori.

l'interazione

massima

portata della pompa è di

157 I/min, ma in opzione è possibile avere una pompa

utile nelle svolte di fine campo

da 212 l/min. I distributori

un'inclinazione

troppo

per

lavori con elevata. At-

traverso

il Dsm è possibile

regolare

l'aggressività

anche

controllo

d'innesto

di essere entrati

collega-

per attrezzi

con

grandi masse rotanti è preferibile

il

dolce, mentre per quelle masse rotanti

il settaggio

questo

modo

è pre-

aggressivo;

si riducono

meni di slittamento

in

i feno-

della frizione

della presa di potenza.

di comfort,

integra

attraverso

bile collegare

anche

di

come che

e micro-

il quale è possiil proprio

46

telefono chiamate

7,00 RUMOROSITÀ[dB(A)] 74 78

interna esterna

* su cavedagna pista II valore esprime il numero massimo di ore per cui è possibile usare il trattore senza riscontrare problemi alla salute

m

Ulteriore

si sale in cabina

sembra

nel futuro:

refrigerato.

que-

La cabina

isola bene l'operatore

sto pervia della presenza dei due

dall'esterno grazie all'utilizzo di ma-

propone

grandi

display

teriali di qualità, ma anche

una videocamera.

quello

del Dsm da

possono

7,6

RAGGIODI STERZATA[m]

il sistema stereo

MP3, Bluetooth

Decelerazione media 2 [m/s ] Forza media al pedale [daN]

plus è dato dal vano porta oggetti

touch.

i parametri operativi na, mentre

di guida satellitare

me optional.

Il circuito idraulico

ben disposti,

è

all'adozione

grazie

del telaio portante.

La

anche

visibilità è ai vertici della categoria,

di illuminazione

della macchi-

grazie alle grandi superfici vetrate e

tima generazione,

agli specchietti

notte

da

del sistema

e del sistema è offerto co-

I due display

sono

facili da raggiungere

regolabili elettroni-

camente che consentono

all'ope-

ratore di avere sotto controllo quello che accade in prossimità trattore.

l'installazione

di

La visibilità è al

top anche di notte grazie al sistema

e settare tutti

il secondo,

serve per la gestione

Circuito idraulico

Il primo

su cui si

controllare

Isobus. Quest'ultimo

del McCormick

è dotata

ogni tipologia

senza doversi distrarre.

Appena

dell'attrezzo

con i comandi.

per effettuare/ricevere

dell'inerzia

feribile

tra-

semplifica

La macchina

fono

mite il Dsm.

sere aggressivo o dolce a seconda

con piccole

avanzata

dei display

ad esempio

sono a

permettendo

quindi una gestione

Cabina

settaggio

maggiorata

elettronico,

della presa di potenza, che può es-

to. Ad esempio,

La

ben vidi luce. I

menu sono molti intuitivi e le grandi

deviatore di flusso a tre vie, due di-

il Dsm. Questo è particolarmente

evitare che il cardano

un

e risultano

12,875 Tempo [s] Accelerazione media 2 0.86 [m/s ] FRENATA40-0 km/h

a 18 fari led di ulche anche nella

più buia illuminano

circostante

la zona

al trattore.

tutto del

Inoltre, per ridurre ulterior-

mente i punti ciechi, il costruttore

Guida Il modello frontale

provato,

con zavorra

da 1.400 kg ha fatto sali-

Tutti i diritti riservati


AUTORE :Di Nicolò Regazzi…

PAESE :Italia PAGINE :38-43 SUPERFICIE :430 %

Macchine e Motori A 1 settembre 2019

re l'ago della bilancia fino al peso

funzionalità

di 12.570

bottone

raggiungere Nonostante

kg, ma il trattore i 15.000

può

kg.

si è mostrata

ciò, la macchina risulta

essere molto maneggevole

grazie

alla trasmissione

VT-Drive

che

rende la macchina

reattiva.

Altro

aiuto è offerto dall'EazySteer,

che

permette di aumentare

è attivabile tramite

presente

la moltiplica

un

sul bracciolo

particolarmente

utile

è provvisto di

Giudizio finale

sistema di gestione

delle funzioni

Il giudizio

di questa

curamente

positivo,

di fine campo mente

La macchina

comandato

ma

è dotata di un siste-

sospensivo

costituito

all'avanguardia

da sospensione

sospensione semi-attivo

assale,

cabina con controllo regolabile

dal Dsm e

sedile pneumatico

mero di giri del volante per sterzare

ne automatica

completamente

in molti trattori della concorrenza,

Questa

anche il McCormick

nelle svolte di fine campo.

dello sterzo e quindi di ridurre il nu-

le ruote.

e

con regolazio-

dell'altezza.

Come

(Hmf)

avanzato,

che può essere

dal Dsm e che insie-

me alla modalità trasmissione operazioni

particolar-

Pto Auto

riduce

della

al minimo

che l'operatore

le

è si-

è ben bilanciata.

la

Infatti,

combina al meglio due aspetti fondamentali

per una trattrice

na ovvero la richiesta

moder-

di potenza

in ogni condizione

di lavoro

effettuare, con l'effetto di stancare

richiesta di comfort

da parte degli

meno l'operatore

operatori,

durante

razioni più impegnative. lazione del sistema

dovrà

macchina

prova

in quanto

le lavoLa rego-

e la

e in questo caso si può

affermare che in McCormick no fatto un buon lavoro.

hanI

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Di Francesco Bart…

PAGINE :48-51

Macchine e Motori A

SUPERFICIE :365 %

1 settembre 2019

ERMESTOSATO SULSUO SUPERLANDINI PRIMASERIE CONSERVATO

TESTACALDA AL COMPLETO

Tutti i diritti riservati


AUTORE :Di Francesco Bart…

PAESE :Italia PAGINE :48-51

Macchine e Motori A

SUPERFICIE :365 %

1 settembre 2019

e AM A E di Francesco Bartolozzi

FABBRICO NEL CUORE | La collezione di Ermes Tosato nel Padovano vanta tutti i modelli prodotti dal brand reggiano fino al 1959.Con non poche rarità

C andare

on un padre collaudatore dei trattori

Landini negli

anni 40-50

non

diversamente.

Tosato,

poteva

Vediamo allora quali sono queste

Ermes

\perle\, cercando nel contempo

oggi titolare di officina

autorizzata

New Holland,

Dall'HP 25/30 al Superlandini

vanta

di

ricostruire la cronologia dei trattori di Fabbrico

a partire dal 1928,

una delle collezioni di Landini te-

anno del primo testacalda Landini.

stacalda più ricche d'Italia, con più

Ovvero, il 25/30 HP da 25 cavalli,

versioni per ogni modello,

concepito all'inizio degli anni 20 da

alcune

delle quali non facili da trovare.

Giovanni

«Diciamo che ho ereditato la pas-

termine nel 1928 dal figlio Giusep-

sione del papà - conferma Ermes

pe Archimede.

- e poi siamo stati anche officina

un solo volano e da un sistema di

di riparazione

raffreddamento

Landini per diversi

Landini e portato

poi a

Caratterizzato

da

a vasca, propone-

anni, per cui il marchio di Fabbrico

va unsistema di guida rudimentale,

(Re) è stato per tanti anni il nostro

con frizione manuale e cambio a 3

punto di riferimento».

rapporti in avanti e 1 retromarcia. «Il

Lavorando

come officina mecca-

modello in mio possesso - aggiun-

nica, Ermes Tosato ha recuperato

ge Ermes - è la matricola 720 ed è

molte delle macchine proprio gra-

un pezzo abbastanza raro, perché

zie alla sua attività, ritirandole

ce ne sarà una decina al massi-

mercato

perché troppo

o bisognose

dal

vecchie

di restauro. «Alcuni

mo in giro per l'Italia. Presentava anche una valvola che, quando la

perché

calotta era troppo calda, prelevava

trovati in ottimo stato, ma la mag-

una parte di acqua e la miscelava

gior parte li ho restaurati nella mia

con aria e gasolio, in modo da raf-

officina, a tempo perso - ci spiega

freddare la calotta e ripristinare la

-. La molla per il collezionismo

potenza per un'accensione

trattori sono conservati,

scattata

negli anni Novanta,

è un

tempi e la temperatura

con i

corretti». Il

periodo in cui i primi ad appassio-

modello che segue è l'HP 40, negli

VELITE GLORIOSI

narsi per queste macchine furono

anni 1932-34, sempre con la vasca

1a-

gli emiliani, e i modenesi in partico-

di raffreddamento e con accensio-

e, sotto,Véliteconruote metàfuse e metà

lare. Dirò una frase scontata,

ne tramite preriscaldamento

ma

della

Primaseriedi Vélitematricolan. 26

laminatee parafangotipo biga romana

se dietro non c'è una vera pas-

calotta, ma di cilindrata superiore

g ParticolaredelfrontalinoVéliteprimaserie

sione per questi mezzi che hanno

e più potente (40 cavalli), con un

F Unodegli ultimiL25 costruiti.Recuperato

fatto la storia, queste \follie\ non si

volano in più e soprattutto

fanno. Così mi sono concentrato

sante (35-38 q), nonché dotato di

d'oliochevenivanodate in dotazione

sui trattori testacalda

barra di traino per aratri da scasso

all'acquistodel mezzo

ho recuperati tutti».

Landini e li

più pe-

adAbanoTerme,avevaancorale lattine

e puleggia per le trebbiature.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Di Francesco Bart…

PAGINE :48-51

Macchine e Motori A

SUPERFICIE :365 %

1 settembre 2019

ERRATACORRIGE Sui Calendario 201 9 delle ma nifestazioni agricole

sulle

macchi ne

d'epoc a (allegato a

MMA n. 3/2019), l'organizzazione della festa di S. Possidonio (Mo) dell'8

dicembre è stata

erroneamente attribuita al Gamae, anziché all'Amac (Amatori Macchine Agricole Correggesi).

CINGOLISPECIALI

Ci scusiamo con i lettori econ le associazioni interessate.

J L55A(a sinistra)e L55B. 5a-5bHj | HP25 (a sinistra)e HP40 m Quattrodei cinque 6a-6bR Superlandiniin collezione. Nelriquadrofaro originaledel SuperlandiniterzaserieR L45 semicingolatoRoadlessindustriale F Primo piano di due tipi di catenarie dell'L45 semicingolato

Nel 1934 esce il Superlandini, Tosato possiede esemplari,

che

in ben quattro

anch'esso

progettato

per lavorare in aratura e trebbiatura. Simile come posteriore

trasmissione

al 40 HP, presenta

sistema di raffreddamento so (già qui troviamo cilindrata

un

diver-

il radiatore),

inferiore e 48 cv di po-

tenza. «Secondo

me è la miglior

macchina

costruita

commenta

Tosato - ed è stata la

macchina grande

da Landini

-

che ha fatto diventare

il marchio di Fabbrico».

primi due esemplari

I

in collezione

sono due modelli prima serie, lino conservato

e uno restaurato,

diversi dai successivi

per il rego-

latore, la freccia esterna sul volano e l'assenza di mascherina

davanti

al radiatore. Iltappo del serbatoio è a vite e la marmitta a espansione, mentre portainiettore e testata sono gli stessi che si ritroveranno nel Vélite. Altro esemplare, invece, appartiene alla seconda serie, con parafango avvolgente, filtro dell'aria allungato

e novità per quanto

riguarda regolatore, supporto dinamo, supporto del serbatoio, tappo e fari. Quarto e ultimo esemplare di Superlandini è praticamente un fine

Tutti i diritti riservati


AUTORE :Di Francesco Bart…

PAESE :Italia PAGINE :48-51 SUPERFICIE :365 %

Macchine e Motori A 1 settembre 2019

NONSOLOLANDINI 9 L45 primaserie, matricola n. 18, uno dei primi costruiti, nascevain colore verde J Foto di gruppocon il papà Paolo(primo dadestra)e alcuni amici Fiat 700 A del1929, a petrolio,in fase di restauro T BubbaAriete

periore (e più cavalli), zavorre dare peso e gomme

per

maggiorate.

Si tratta di una macchina

ambita

nel mondo del collezionismo,

con

sollevatore idraulico, presa di forza laterale, avviamento a benzina e poi alimentazione

a gasolio.

In conclusione,

alla fine degli anni

50 arriva il 35/8, ultimo vero testacalda prodotto

da Landini, evolu-

zione del 30 e con livrea azzurra. serie (matricola

6822) e presenta

ruote intercambiabili,

parafango

ri-

deriva da Velites, ovvero i soldati

i modelli, eccezion

armati

semincigolato.

alla leggera

dell'esercito

alzato (perché montava pneumatici

romano, a testimonianza

da

ratteristiche

marmitta a tubo, volani e

regolatore

modificati.

velocità

delle ca-

di versatilità,

elevata

e peso/dimensioni

ridotte

di questi mezzi. Da citare,

Dal Véliteall'L55

l'esemplare più vecchio,

infine,

uno degli

Tra i 35 trattori

complessivi

nologico sono l'L25 e l'L45, rispet-

qualche

tivamente

ni diesel (es. Landinetta,

da 25 e 45 cavalli, con

sollevatore idraulico, presa di forza posteriore e accensione torino di avviamento.

modello

non hanno

anche

dei primi Landi-

venduto

«finché

a Massey

con mo-

Ferguson - ci spiega Ermes - lì ci

Due i modelli

siamo fermati») e alcuni trattori di

che sarà la linea L della Landini, nel

tratta di due semicingolati,

in rispo-

700 A prima serie (del 1929, in fase

Tosato presenta diversi esemplari,

senso che ha dei particolari che lo

sta al cingolato

da Fiat,

di restauro),

ben sei per la precisione.

avvicinano

dotati

mo un prima serie matricola n. 26,

ri successivi.

caratterizzato

avviamento

da minore cilindrata

del Superlandini

(per 28 cv di po-

tenza), parafango

to, ruote in fusione,

acceleratore

a leva, testata con portainiettore tappo rotondo

e

a vite come i primi

di catenaria

\Roadless\

(a

un 700 B del 1931 e

un 50C, con motore

16 valvole

dell'autocarro

e candela

lavorare in sicurezza in zone collina-

da segnalare sono un Ariete Bubba

(eliminando

ri, uno di tipo industriale e uno di ti-

(abbastanza

della calotta)

po agricolo. Anche di L25 troviamo

in sole 400 unità), tre Orsi (un Argo,

per poi alimentarsi a gasolio, freno

due esemplari, uno matricola 1099,

trovato nel Cagliaritano,

a nastro, testata rotonda

con alcune particolarità come il car-

matricola 7365, quindi fra gli ultimi esemplari

a benzina

da vibratore

con

proposto

si

maglie bloccate ad arco) per poter

azionata

Nasce, infatti,

così il riscaldamento

non arrotonda-

dei tratto-

di L45 in collezione:

altri marchi, a partire da tre Fiat: un

ultimi costruiti,

che in questo caso la collezione di

al design

particolari

pos-

seduti da Tosato troviamo

Nel 1935 è la volta del Vélite e an-

Trovia-

che anticipa quella

fatta per l'L35

I primi n ordine cro-

diversa,

mascherina e ruote intercambiabili.

ter del cambio,

Superlandini. Passando alla secon-

Tra il Vélite 28-32 e la serie L si col-

l'avantreno dritti, e uno degli ultimi

da serie, la potenza sale a 32 cv e il

loca il Bufalo, con bloccaggio

costruiti

parafango presenta l'aletta, mentre

indipendente

il resto non cambia,

di valore solo perché prodotto

Un altro esemplare di Vélite è par-

poche quantità

ticolarmente

freni

(6mila di matricola).

Nel

prodotti,

del 1950,

un Super Orsi

e un Artiglio del 1943) e, infine, l'unico trattore

straniero presente

in

collezione,

un Lanz Bulldog 45 cv

ne in ghisa e ruote intercambiabi-

testacalda,

del 1950.

li, seguito dal 30 e dal 44 Major,

Mancherebbe

modelli in collezione, uno con ruo-

modelli molto comuni,

sulla torta per questa

ruote per metà fuse e metà lamina-

te in fusione e senza mascherina,

serbatoio

te e design non arrotondato,

l'altro con ruote non originali.

avviamento

tipo biga romana. A

A questo punto nel 1950 inizia la

1955 l'L55A, un subentro

di romani, il nome Vélite

serie L e Tosato ha in collezione tutti

quindi simile, ma con cilindrata su-

al parafango proposito

oltre

motrici,

raro perché prodotto

1953 è la volta dell'L35 con pisto-

raro perché presenta

sulle ruote

il tubo di scarico e

Taurus. Altri modelli

in

(171 unità); due i

allestiti con

originale, presa di forza, elettrico ecc. Infine, nel all'L45,

così preziosa, ovvero

giusto una ciliegina collezione

riconosce

Ermes,

l'L55 semincingolato.

Gli

sforzi fatti finora sono stati notevoli, ma mai dire mai...

I

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :52

Macchine e Motori A

SUPERFICIE :43 %

1 settembre 2019

ARGO

TRACTORS

INVESTE

SUI PROPRI

CONCESSIONARI

LE VENDITEPERUNA MULTINAZIONALESI BASANOSULLA CAPACITÀDEIPROPRIDEALERDI FARE RISULTATO. PERCIÒIL GRUPPODI FABBRICO(RE) PUNTAMOLTOSU DI LORO I II rendimento di un'azienda si misura dai numeri.

materiali con il team vendite, gestire il CRM

Numeri di vendita, soprattutto. E le vendite per una

(Customer Relationship Management), consultare

multinazionale

si basano sulla capacità dei propri

report sulle visite, approvare offerte, utilizzare Google

concessionari

di fare risultato. È per questo motivo

Maps, memorizzare minute degli incontri con i

che Argo Tractors, l'azienda con sede a Fabbrico

clienti, archiviare documenti. «Questo interscambio

(RE) che produce trattori a marchio

d'informazioni all'interno di Argo Tractors ha

McCormick,

Landini e Valpadana, negli ultimi anni ha investito

migliorato la condivisione delle informazioni e il

tantissimo sullo sviluppo dei propri concessionari.

costante aggiornamento delle stesse - ha continuato

«Gli investimenti adottati e i progetti intrapresi

Salvaterra - uno strumento che permette a tutte le

hanno l'obiettivo di dotare i concessionari

filiali, gli importatori e i concessionari di ottimizzare

di tutti gli strumenti utili per lavorare nelle

le proprie offerte, A questo poi si aggiunge il portale

migliori condizioni possibili, riducendo i costi

dell'usato, pensato per consentire alla nostra rete

di gestione, aumentando

la profittabilità e

high-tech finalizzati alla crescita delle reti

di vendita di dare massima visibilità ai prodotti

rafforzando l'immagine»,

spiega Antonio

commerciali

disponibili in qualsiasi parte del pianeta, aumentando

Salvaterra,

direttore marketing di Argo Tractors.

e al potenziamento

nell'assistenza

delle performance

alla clientela.

esponenzialmente la vetrina per ogni trattore».

Sviluppo che passa quindi per la trasformazione

Argo Tractors ha inoltre sviluppato

Il progetto di digitalizzazione passa anche attraverso i

digitale, per stare al passo con un mercato sempre

un'applicazione,

social networks: da qualche anno infatti Argo Tractors

più tecnologico e sempre più esigente. La Digital

di vendita di mostrare ai clienti prodotti, specifiche

ha scelto di comunicare attraverso i diversi canali

Transformation

tecniche, brochure e video, oltre alla gestione dei

\sociali\ con una strategia puntuale, veicolando

prima di tutto creduto e ha poi realizzato ingenti

prezzi di trattori ed accessori per costruire offerte

immagini di qualità e testi accattivanti. Una tattica che

investimenti,

in tempo reale. In aggiunta è possibile condividere

viene naturalmente condivisa con tutta la rete.

sulla quale Argo Tractors ha

per l'introduzione di strumenti

Easy Sell, che permette alla forza

Tutti i diritti riservati


E

EPOCA Con "Balilla" MotoMeccanica meccanizzò le piccole aziende ATTUALITÀ Rinviate di due anni le revisioni obbligatorie dei mezzi agricoli

ANNO XIX N.197

SETTEMBRE 2019


~"""cci-HNE:'i NOTIZIE IN BREVE T2 ......TTO;tJ

PARTNERSHIP FRANCO-OLANDESE

DETTO EFATTO

V

IN UN ANNO

redestein e Manitou lavoreranno insieme nel prossimo futuro. I due marchi hanno infatti siglato una partnership tecnica che permetterà a quanti acquisteranno un sollevatore telescopico della Casa francese appartenente alle serie "Mit" e "Mia" prodotte negli stabilimenti di Ancenis, in Francia, e di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, di equipaggiare la macchina con pneumatici Vredestein " Endurion" espressa-

mente progettati per supportare le attività di telehandler, delle pale gommate e delle terne. Due le dimensioni disponibili, 460/70 R24 e 500/70 R24, accomunate da una struttura radiale caratterizzata da una carcassa robusta e da un battistrada resistente con alta percentuale di gomma, soluzione quest'ultima che assicura elevate doti di comfort e di stabilità laterale indipendentemente dalla conformazione del terreno.

EVOLUZIONE NEL SOLCO DELLA TRADIZIONE Un nuovo stile che è al tempo stesso un ritorno alle origini. È questo, in estrema sintesi, il senso del cambiamento in atto nella gamma di attrezzature MaterMacc, destinate progressivamente ad abbandonare l'attuale colorazione rosso e giallo per adottare una livrea bianca e verde che richiamando la tinta originaria delle prime seminatrici prodotte dal Marchio negli Anni 80 evolve verso il colore che caratterizza la linea di prodotto Arbos, abbracciandone di fatto il family feeling. All'unificazione delle livree il Gruppo emiliano affiancherà peraltro anche l'ottimizzare dei processi produttivi in termini di qualità. Contemporaneamente opererà per poter fregiare le attrezzature MaterMacc con il sigillo " QualitySteeiCoat", marchio europeo di qualità per i rivestimenti protettivi su acciaio che prevede una particolare modalità di verniciatura in grado di offrire una resistenza alla corrosione di classe C3.

A un anno di distanza dall'awio lavori, lo scorso 25 giugno è stato inaugurato a Campodarsego, in provincia di Padova, il nuovo Centro ricerca e sviluppo del Gruppo Carrare. La struttura che estende su una superficie complessiva di oltre sei mila e 200 metri quadri, di fatto il doppio dell'a rea precedente, concentra al proprio interno tutte le attività di sviluppo dei sistemi di trasmissione, dalla progettazione alla validazione funzionale e di affidabilità, così da garant ire la totale integrazione tra ingegneria, prototipazione e project management. Grazie a ciò, il Gruppo veneto potrà contare sia su una capacità di testing potenziale incrementata dell'SO per cento, sia su una maggior sinergia negli allestimenti, indotta dall'elevata flessibilità delle configurazioni e dalla standardizzazione delle attrezzature di prova . Tutti benefici che all'atto pratico si tradurranno in una maggiore efficienza nella ripetibilità dei test e negli standard di sicurezza.

DALLE CAMPAGNE ALLE"SPIAGGE A RITMO DI MUSICA andini è stata una delle protagoniste dell'estate musicale 2019. Il Marchio emiliano ha infatti partecipato attivamente in qualità partner tecnico al "Jova Beach Party'~ l'originale fermat di concerti di Jovanotti che ha avuto come palcoscenico le principali spiagge italiane. I trattori Landini, equipaggiati con motorizzazioni Fpt Industriai, hanno infatti avuto il compito di

L

preparare il terreno, o per meglio dire la sabbia, e il palco per le esibizioni in ognuna delle 16 tappe del tour, iniziato il sei luglio a Lignano Sabbiadoro e chiusosi il 31 agosto a Viareggio, occupandosi anche della movimentazione dei materiali per l'allestimento dell'area del concerto e del supporto nelle fasi di smontaggio delle strutture e nella pulizia al termine di ciascun evento.

09/2019


.rA.,-.cc.rJJNEi

SPECIALIZZATI Landini serie "Rex3 F"

-rz.,.._TfOZl

Debutto UFFICIALE D

Prima uscita ufficiale in campo per i "Rex3 F" di Landini, trattori specialistici e compatti ad ampio spettro di applicazione. Grazie a tali macchine la linea di prodotto specialistica della Casa spazia ora quasi in continuo fra i 45 e i 120 cavalli nominali di potenza

opo il debutto in occasione di Eima, nel novembre dello scorso anno, quello ufficiale in campo, sette mesi dopo. I l tempo necessario per integ rare sulle stesse linee di montaggio che realizzano tutti i trattor i compatti a marchio Landini anche i nuovi nati grazie ai quali la Casa emiliana può ora vantare una linea di prodotto che nelle fasce di potenza medio basse consta di tre famiglie, "i serie " 2", i "Rex3 F" e i " Rex 4", che nel loro insieme propongono ben dodici diversi modelli in grado di coprire prestazioni nominali comprese fra i 45 e i 120 cavalli scalate fra loro di cinque o al massimo dieci cavalli. Un'offerta

pressoché unica nel panorama di mercato europeo che permetterà sicuramente a Landini di ribadire una leadership di ca tegoria già in essere da anni. A maggior ragione se si pensa che la nuova linea di prodotto pur proponendosi con la denominazione "Rex" e il suffisso " F", connotazioni t ipiche degli specializzati del Marchio, in realtà può soddisfare qualsiasi esigenza operativa che preveda mezzi agili e dinamici oltre che, appunto, di forme compatt e e di masse contenute. I "Rex3 F" ben si prestano in particolare per operare in ambiti garden se equipaggiati con pneumatici balloon o quali macchine multifunzione nell'ambito delle grandi strutture sportive

quali, per esempio, i campi da golf o i centri di equitazione. Owiamente non disdegnano le serre e l'orticoltura, fermo restando che grazie alle loro cabine climatizzate sono adatti anche per far fronte alle attività di manutenzione in interni, i capannoni degli allevamenti zootecnici, o urbani, con questi ultimi che vedono i "Rex3 F" rendersi preziosi là i trattori più strutturat i non possono operare o lo fanno con fatica come per esempio accade nei centri storici delle città di origine medioevale. Fra i profili di missione approcciabili dalle macchine anche quelli riferibil i ad attività agricole sviluppate su parcelle contenute come risultano essere spesso le aree di lavoro su cui esercitano gli hobbysti e le più tradizionali manutenzioni aziendali. I l tutto senza dimenticare le classiche attività sviluppate in vigneto e in frutteto, tutte affrontabili con successo grazie a impianti idraulici che per portate e capacità risultano del tutto analoghi a quelli preposti dai "Rex4". Si parla in ef-

Open e CABINATI 1 " Rex3 F" sono nati quali trattori open le cui piattaforme risultano isolate dal ca rro mediante silent block. Ta li strutture sono però sostituibili con soluzioni cabinate a profilo ribassato che permettono di usare gli stessi mezzi anche per operare in ambienti c limatici disagiati o di esplet are t rattamenti fitosanitari. Ciò grazie a specifici filt ri ai carboni attivi che proteggono l'abitacolo da possibili infiltrazioni e a un impianto di ventilazione che riesce a mantenere in leggera sovrapressione il vano rispetto all'esterno. Indipendentemente dalla configurazione della macchina tutti i posti guida si propongono con poltrone regola bili e molleggiate, volanti posizionabili per altezza e inclinazione nell'assetto ritenuto più consono e cruscotti digitali che visualizzano tutte le informazioni inerenti sia lo stato funzionale della macchina sia i principali parametri del lavoro in essere. Ovviamente la disposizione dei comandi segue i più recenti dettami ergonomici di settore risultando di conseguenza allineata alle norme europee che prendono il nome di "Mother regulation " e ad esse si ispirano anche tutte le componenti secondarie dei trattori a partire dai cilindri pneumatici che sulle versioni piattaformate agevolano i brandeggi degli archi di protezione.

fetti di 50 litri di olio movimentati dal sistema ogni minuto e riservati ai soli gruppi di lavoro, flusso che permette agli attacchi a tre punti posteriori di movimentare controllandole in posizione, sforzo e in termix anche masse di 23 quintali, quindi superiori al peso stesso del trattore e di soli tre quintali inferiori a quelle alzate dai più strutturati "Rex4". Trattori compatti ma generosi dunque, performance indotta dalla presenza sotto cofano di motori Kohler a quattro cilindri da due litri e mezzo di cubatura serie "Kdi", diesel in grado di proporsi con i più attuali contenuti tecnologici come ben dimostrano le alimentazioni assicurate da impianti com-

mon rai l operanti mediante iniettori selenoidali centrati sull'asse dei rispettivi cilindri in grado di gestire pressioni di esercizio dell'ordine dei due mila bar. Le aspirazioni sono asservite da impianti turbo/ intercooler regolati da valvole waste gate e gli emissionamenti in stage IIIB sono attuati mediante egr esterni con refrigeramento esterno a doppio stadio. Sullo scarico al momento è previsto solo un catalizzatore di ossidazione doc che non richiede rigenerazioni di sorta e pertanto privi anche di filtro antiparticolato. Da segnalare anche le distribuzioni operanti mediante punterie a rulli su quattro valvole per cilindro che concorrono a realizzare curve

47


JVu-..CCd1

.= .i

-rz.r:r-rozl

SPECIALIZZATI Landini serie "Rex3 F"

di coppia molto lineari e progressive il cui contributo al comfort di lavoro è prezioso in quanto minimizza le necessità di intervento sul cambio. Questi al momento è costituito da un gruppo meccanico sincronizzato progettato e costruito direttamente da Landini a quattro marce e tre gamme integrante già di serie un super riduttore per un totale di 16 rapporti che un inversore sincronizzato e al volante permette poi di utilizzare anche in retro. Si tratta di una trasmissione allestita all'insegna della massima facilità di utilizzo, ma che offre sempre il rapporto più adeguato per far fronte all'attività che la macchina si accinge ad affrontare. Se quest'ultima deve poi essere sviluppata su fondi difficili ecco che entrano in gioco anche i sistemi di doppia trazione e di blocco dei differenziali posteriori pilotabili per via elettroidraulica e i differenziali anteriori a slittamento limitato che permettono di superare

Quella bella DOZZINA Come accennato nell'articolo principale la gamma Landini che copre gli archi di potenza medio bassi si propone con dodici diversi modelli, tutti disponibili sia in versione open sia cabinata, le cui prestazioni spaziano i fra i 45 e i 120 cavalli. L'attacco è dato dai trattori serie "2", tre super-compatti leggeri, il passo vale 176 centimetri e la massa è inferiore ai 15 quintali , in grado di brandeggiare ca rich i di 12 quintali e di azionare anche attrezzature impegnative grazie a impianti idraulici capaci di erogare fino a 48 litri di olio al minuto. A seguire i "Rex3 F" di cui si parla in queste pagine e al vertice della linea invece i "Rex4'", veri e propri best seller resi disponibili in sei tarature di potenza e cinque diverse configurazioni per un totale di una trentina di versioni. Fra queste i "V" , larghi solo un metro e quindi espressam ente concepiti per operare in vigneti strettissimi, e i "Gb", le cui altezze al volante restano sotto i 130 ce ntimetri.

LANDINI SERIE REX3 FIN SINTESI Modello

Rex3-060 F

28+50 23 3.463 1.360 1.280 20

Rex3-070 F Kohler serie "Kdi" 2 5 4Ti 65L2.200 271 1.500 16+16 28+50 23 3.463 1.360 1.280 20

Rex3-080 F 2 5 4Ti 75L2.200 300 1.500 16+16 28+50 23 3.463 1.360 1.280 20

qualsiasi ostacolo. Nella stessa direzi ne guardano anche le luci a terra di olt 220 centimetri che non impediscono al macchine di contenere l'altezza massi al volante entro i 128 centimetri. Ness problema quindi per lavorare all'inter di coltivazioni ri bassate, le stesse per quali Landini ha a che previsto la sponibilità a bre di specifiche ca

un 60 cavalli, un dio di potenza da 7 un top di gamma locato a 80 cavalli.

48


~r..ccnlNE: .i AZIENDE Proposte commerciali Argo Tractors -rz.r:r-rortJ

Vantaggi per TUnl

Dal gruppo Argo Tractors una serie di proposte che mirano a tutelare operatori e concessionari. I primi a livello economico garantendo loro una visione chiara e immediata delle spese totali da sostenere, i secondi a livello di fedeltà del cliente

ché i listini spesso servono solo per avviare una contrattazione. Accade quindi che già l'investi mento iniziale proponga ombre e dubbi circa l'entità delle somme

che si sarà chiamati a pagare, fermo restando che sono poi del tutto sconosciute fino al momento in cui vanno sostenute le spese inerenti la manutenzione. TI

-

~

<t' RIPRODUZIONE RISERVATA

-~.

~

f

._·or:

L

'O

o

':.

TRow ruo uSAre

==---

Usato sicuro e GARANT-LtO

-

09 / 2019

.

za in. più all'acquirente circa il suo st at o di conservazione. Le estensioni di garanzia e la possibilità di pre-prog rammare le manutenzioni giocano ovviamente anche a favore dei concessionari in quanto garantiscono loro una fedeltà del cliente che, salvo imprevisti, è cont rattualizzata.

--·· --·•

A

'l•"

Grazie a t ali soluzioni gli operatori conoscono quindi a priori quanto verrà a costare bgni mese/ semestre il trattore con i relativi costi di gestione, proteggendo l'ut ilizzatore da spese non previste. Gli stessi operatori risultano inoltre avvantaggiat i al momento della rivendit a dell'usato, poiché la certificazione dei tagliandi alza il valore della macchina dando contemporaneamente una certez- ~- ~.

A causa dell'entrata in vigore delle nuove normative in termini di emissionamento dei motori, oltre all'adeguamento dei mezzi alle normat ive dettate dalle norm e europee "MotherRegulat ion", i prezzi dei trattori nuovi sono lievitati notevolmente, portando il mercato 2018 a sole 18 mila 400 unità circa. Inve rsamente proporzionali al nuovo, sono invece st ate le vendite dei trattori usati, più del doppio di quelle nuove, 37 mila e 800 unità sempre nel 2018, con una crescita superiore al sette per cento circa rispetto all'anno precedente. Nei primi cinq ue mesi di quest'anno la tendenza non è cambiata e, anzi, si registrano 19 mila e 500 vendite INSERZIONI USATO PIÙ RECENTI di trattori usati per un incremento rispetto allo stesso periodo del 2018 del sei per cento ci rca. Un dato decisamente eclatante se si pensa che supera di oltre mille macchine il tota le delle immatricolazioni dei trattori nuove dell'intero 2018.Una situazione che ovviamente ha dato origine a un aumento dei listini dell'usato, all'arrivo sul mercato di macchine che non sempre sono all'altezza delle aspettative e alla presenza, nei siti delle Case madri dei vari concessionari, di offerte orientate in t al senso ma spesso limitat e ai modelli propost i dal march io in questione. Diversa la filosofia seguita da Argo Tractors che ha registrato un sito web dedicato solo all'usato denominato "ArgoTradeln" e aperto a tutti. Riporta i t rattori usati giacenti presso le reti Landini, McCormick e Valpadana, e propone tutte i trattori usati co mmercializzati dai concessionari Argo Tractors, dando un va lore aggiunto a t ali macchine in term ini di sicurezza ed economicità. Offrendo anche la possibilità di fa r spaziare una eventuale scelta su mezzi posti al di fuori delle proprie aree di competenza o di residenza. Il sito riporta inoltre t utte le informazion i necessarie per identifica re le caratteristiche e condizio ni del t rattore su c ui si è posato l'interesse di ogni singolo operatore ga rantendo la massima t rasparenza sullo st ato del mezzo in questione.

differenza di quanto accade nel settore auto, in campo agricolo l'acquisto di un nuovo trattore non dà sempre luogo a esborsi certi e ben definiti. Vuoi perché ogni macchina va personalizzata in base alle attività cui dovrà far fronte e se queste variano nel tempo possono essere necessario upgrade successivi all'acquisto, vuoi per-

76

tutto senza che sia dato sapere circa i r itorni economici cui il trattore darà origine quando rivenduto da usato. Una mancanza di chiarezza che in ca mpo auto è stata eliminata giocando oltre che su listini chiari e ben definiti, anche su configuratori di facile utilizzo, valutazioni dell'usato pre-programmate e tagliandi di manutenzione certi nei contenuti e nei costi, così che chi oggi acquista un'auto con l'obiettivo di tenerla per un certo lasso di tempo ha modo di conoscere a priori le spese cui dovrà andare incontro. Chi compra invece un trattore deve accettare l'idea di imbattersi in sorprese poco gradite, a meno che il trattore in questione faccia capo a uno dei marchi Argo Tractors, Landini, McCormick e Valpadana. Per tali mezzi il Gruppo emiliano già da tempo ha reso disponibili formule di acquisto chiare e trasparenti, contratti che oggi possono integrare anche estensioni di garanzia e di manutenzione programmata altrettanto puliti e netti. I n pratica accade che a seconda del modello in fase di contrattazione e delle attività cui dovrà far fronte, è possibile includere nelle rate di acquisto del finanziamento personalizzato, anche l'estensione di garanzia atta a tutelare la meccanica oltre ai periodi canonici di Legge. Ma non solo. È infatti possibile inserire all'interno delle rate anche i tagliandi di manutenzione, calcolati in funzione delle ore e della durata in base al modello di trattore e alle ore di lavoro previste.

77

09; 2019

--'

--


~.,_cci-J

.= i

-r.z....-r-rozJ

AZIENDE Landini "Rexperience"

Test diretti dal respiro INTERNAZIONALE Si chiama "Rexperience" il progetto awiato da Landini per promuovere a livello internazionale i suoi specializzati "Rex". Si tratta di una serie di eventi in campo organizzati nei Paesi in cui il Marchio è più presente e cui parteciperanno solo·professionisti qualificati

P

ortare in giro per l'Italia un trattore affinché gli agricoltori ne possano saggiare in campo le qualità non rappresenta una forma di promozione definibile "nuova". Lo diventa però se anziché in Italia il trattore vien fatto girare in tutta Europa diventando addirittura innovativa se l'evento abbraccia il Mondo. Il tour studiato da Landini per ampliare il mercato dei suoi "Rex" denominato "Rexperience" rientra proprio fra t ali forme di promozione alla luce del fatto che oltre a port are in tutta Europa una carovana di trattori, anche in allestimento "Blue !con", si spingerà in Egitto, Australia e in Nuova Zelanda, Paesi che da oltre 40 anni hanno dimostrato di apprezzare il Marchio emiliano e che vantano produzioni agricole specializzate per le quali i "Rex" risultano tagliati su misura. Il tour si è avviato a fine giugno partendo dalla Moldavia, fra Ucraina e Romania, per poi spostarsi in Spagna. Dopo una pa usa estiva e a partire dall'inizio di questo mese, i "Rex" si avvieranno verso la Grecia e la Bulgaria, proseguendo poi per la Francia ed il Regno Unito. Da novembre sarà la volta di Egitto, Austra lia e Nuova Zelanda. L1talia ospiterà l'evento a Febbraio 2020 per poi portare il termine dell'iniziativa nel mese di marzo con una sessione che si terrà in Austria. Caratteristica saliente del tour il fatto che è riservato a tutti i rappresentanti e i tecnici delle aziende più strutturate e aperte alle nuove tecnologie, realtà che sono espressamente invitate a testare le macchine così da paterne apprezzare in diretta i contenuti tecnici funzionali e di comfort. Fra i secondi, in particolare, il sistema di guida assistita "Advanced Driving System" che permette di automatizzare la gestione delle traiettorie minimizzando anche l'impegno dell'operatore quando deve manovrare a fine capezzagna per rientrare fra i filari. Ad accogliere gli eventi in ogni Nazione, sono, e saranno sempre location prestigiose individuate tra aziende vitivinicole ed ortofrutticole, castelli e dimore storiche nell'ambito delle quali si svi lupperanno programmi basati su attività e prove dinamiche atte a sottolineare i plus delle macchine. ©RIPRODUZIONE RIS ERVATA

78

09 / 2019


- --

-

-~-

Anno VII · Periodico Mensile N' 68 · Setlembre 2019

come

' AGRICOLTURA"

rn


L'incontro di tre filiere La 29• edizione di SITEVI - salone internazionale delle attrezzature e dei know-how per la vitivinicoltura, l'olivicoltura e l'ortorrutta- si svolgerà dal 26 al 28 novembre 20 19 presso il Parco delle Esposizioni di Montpellier (Francia). Gli organizzatori fanno sapere che hanno confermato la loro presenza AGCO, Arbos, Berthoud, CASE IH, Claas, Ferrand, Grégoire, John Deere, Kubota, Kuhn, New Holland e Pellenc. Tra i nuovi espositori Alpego, Forigo, Lemken, Sidel, Timac Agro, Trelleborg e Yisitof.•

Sostenibilità a 360° Corteva Agriscience ridurrà del 60% l ' utilizzo della plastica negli imball aggi. Si prevede così il risparmio di 8 tonnellate di plastica all ' anno, ovvero 50 tonnellate di emi ssioni di C02. La soluzione adottata nello stabilimento di Sissa (PR), consiste in un packaging che si serve di una sostanza antiscivolo a base di acqua, biodegradabile, non tossica e che, applicata ai sacchi di sementi, li mantiene saldamente ancorati al pallet senza dover ri correre a ulteriori pellicole plastiche di contenimento. l test condotti nel periodo marzo-aprile hanno dato esito positivo anche da l punto di vista della sicurezza del carico e del trasporto.

L'investimento sui concessionari Argo Tractors prosegue il percorso di Digitai transfonnation e sviluppa l'applicazione Easy Sell che permette ai propri dealer di mostrare ai clienti prodotti, specifiche tecniche, brochure e video, oltre alla gestione dei prezzi di trattori ed accessori per costruire offerte in tempo reale. È possibile condividere materiali con il team vendite, gestire il CRM (Customer Relatìonship Management), consultare report sulle visite, approvare offerte, utilizzare Google Maps, memorizzare minute degli incontri con i clienti e archiviare documenti.•

Collaborazioni di prestigio Continental e John Deere lavoreranno insieme nel prossimo futuro. Con effetti immediati, i trattori John Deere 6MC, 6RC, 6M e 6R saranno disponibili anche con pneumatici Continental Tractor70 e Tractor85. L'approvazione per l'uso da parte di John Deere di 30 differenti misure di pneumatici è avvenuta dopo un audit dell 'impianto di produzione Continental situato a Lousado, in Portogallo. In seguito a questo nuovo accordo di collaborazione, Continental si propone di esapandere significativamente le sue attività in qualità di produttore di equipaggiamenti originali nel settore agricolo.•


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(8600)

PAGINE :89

AUTORE :N.D.

SUPERFICIE :24 %

VVQ - Vigne, Vini & 1 settembre 2019

Trattori L'attuale di Argo

specialistici

Gamma Tractors

presentata

\elitaria\

viene

al pubblico

anche nella elitaria

in versione

Rex 4

versione

\BLUEICON\.

Colore nero lucido

per carro,

sollevatore

anteriore

posteriore

e

e cerchi.

Colore per

la carrozzeria. La versione propone

BLUEICON

di serie un

pacchetto rendono

di opzioni,

che

la macchina

al top di gamma, tra gli specialistici, in termini di prestazioni

ed efficienza:

Lusso, autoradio

Bluetooth;

con cambio HML Powershift con 3 distributori posteriori

cabina

AC, Fari a LED, Sedile

cerchi

in versione

Waffle;

pneumatico

inversore

a 3 stadi; pompa idraulica e 6 vie idrauliche ventrali,

idraulico

tripla a tandem, più 3 distributori

elettro-idraulici ventrali comandati da joystick; sollevatore posteriore elettronico; sollevatore anteriore; assale anteriore sospeso con freni anteriori. di modalità manuale),

Provvisto

di sospensione

di utilizzo:

attivato,

modulazione

della

centrale

disattivato,

e 3 accumulatori, altezza

prefissata

con 4 livelli (in funzione

rigidità.

L'assale anteriore sospeso, di produzione Argo riconosciuto dal mercato tra i più performanti.

Tractors,

è stato

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :13 SUPERFICIE :3 % PERIODICITÀ :Quotidiano

11 settembre 2019

Grafica 76 industrial “veste” i veicoli industriali #Industriart: ecco il nome dell’innovativo progetto-evento organizzato da 76 Industrial Graphics Evolution di Montecchio, leader nel settore delle grafiche per l’industria, che prevedeun confronto tra 6 artisti e 6 top clienti di 76 nel mondo dell’agricoltura: Cifa, Argo Tractors e Toyota solo per citarne alcuni, per arrivare a realizzare delle texture innovative che possano un domani diventare delle “vestizioni customizzate” di veicoli industriali.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :13 SUPERFICIE :7 % PERIODICITÀ :Quotidiano

17 settembre 2019

la piattaforma

Un test tra le cattedrali della meccanica REGGIO EMILIA.Ci sono tutti i

nomi delle principali aziende reggiane del settore metalmeccanico nell’elenco delle sedi in cui si terranno gli incontri sindacali per l’analisi delle richieste da avanzare in vista del rinnovo del contratto di lavoro per il prossimo triennio. Ci sono quelle che occupano mille e più dipendenti come Argo Tractor, Dana (ex Brevini) e Valvoil per proseguire con Smeg, Padana Tubi, Immergas, Kolher ex Lombardini che variano dai 600 agli 800 lavoratori e via via con Metasystem, Corghi ed altre storicheimprese chehanno contribuito a rendere la nostra provincia fra le capitali della motor valley italiana. È in questi contesti che si svolgeranno le assemblee del personale per indicare le normative e le esigenze economiche, organizzative e tecniche che saranno alla basedelle trattative oltre che per raccogliere utili indicazioni da parte di chi vive quotidianamente la vita della fabbrica. Si potranno avanzare suggerimenti ed esprimere valutazioni. È una formula che rende i lavoratori attori indiretti ma veri protagonisti del confronto chesiaprirà a novembre con il mondo imprenditoriale del settore nella speranza di giungere alla sigla di un accordo en-

alla sigla di un accordo entro la fine di quest’anno. — L.V. BYNCNDALCUNI DIRITTI RISERVATI

Tutti i diritti riservati


https://vigneviniequalita.edagricole.it

04/09/2019


https://vigneviniequalita.edagricole.it

04/09/2019


https://dieselweb.eu/argo-fpt-jova-beach-party-xcamp/

04/09/2019


https://dieselweb.eu/argo-fpt-jova-beach-party-xcamp/

04/09/2019


http://www.valvolepistoni.it

05/09/2019


https://www.industriequattropuntozero.it

05/09/2019


https://www.industriequattropuntozero.it

05/09/2019


https://www.reggionline.com

09/09/2019


https://www.reggionline.com

09/09/2019


https://www.reggionline.com

10/09/2019


http://www.laliberta.info

10/09/2019


http://www.unindustriareggioemilia.it

10/09/2019


https://www.agricolturanews.it/la-trasformazione-4-0-di-argo-tractors/

13/09/2019


https://agronotizie.imagelinenetwork.com

23/09/2019


https://agronotizie.imagelinenetwork.com

23/09/2019


https://macgest.imagelinenetwork.com

23/09/2019


http://www.trattorisupermarket.it

25/09/2019


http://www.trattorisupermarket.it

25/09/2019


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :50

MG - Marketing Giar

SUPERFICIE :55 %

1 settembre 2019

Malovolti

atto secondo,

«Periodo

delicato,

Federllnacoma

gnana

all'unanimità

(Bologna),

inizia stabilito anche vatici

(Selvatici)

vicepresidente; presidente

Martilli

(Salvarani)

anche blea delle oltre 300 ha tracciato

industrie

le linee guida

politico

e delle relazioni

politica

e da indirizzi

di strategie

per il prossimo istituzionali.

discontinui

industriali»,

Nelle

sue conclusioni,

«Viviamo

risultano

il presidente

sentino per la Federazione

Malavolti

Montarsi

l'associazionismo

ha anche ricordato

una sfida sempre entusiasmante.

sono di diritto

del biennio

un impegno

maggiore

da grande

programmazione

all'Assemtrascorso incertezza del man-

in cui le istituzioni

assume un'importanza come le attività

e

sul piano

e nello sviluppo

che ho espresso all'inizio

nelle fasi storiche

per

Fratus (Stiga)

sua relazione

caratterizzata

le imprese nella

più convinzione:

e Dimitri

(An-

Salvarani

(Arag) vicepresidente;

Nella

che prevedono

Italia)

Castiello

Pier Giorgio

associazioni

Sel-

per Assotrat-

e Roberto

il consuntivo

«e la consapevolezza

incerti e indeboliti,

(Laverda/Agco

(Emak) presidente

una fase storica

che non aiutano

oggi con ancora

presidente

Federazione.

Lorenzo Gaspardo)

vicepresidente;

per Comacomp,

ha presentato

mandato,

ha detto Malavolti,

dato deve essere ribadita il sistema dei partiti

Malavolti

di settore che

(Maschio

Mazzaferri

delle cinque

della

Cazzin

(Barbieri)

e Giovanni

I presidenti

vicepresidenti

associate,

Marco

Barbieri

Renato Cifarelli

vicepresidente.

Malavolti

cosi come

Insieme a lui, eletti

delle associazioni

(Argo Tractors)

presidente

biennale

di Confindustria.

e Alessandro

vicepresidente;

Comagarden

svoltasi a Vari-

Alessandro

Gli eletti sono per Assomao,

per Assomase,

tonio Carrara) Alessandro Martilli

presidente

e Giampaolo

tori, Manlio

Da sx Lorenzo Selvatici, Renato Cifarelli, Malavolti, Pier Giorgio Salvarani, Manlio

generali

necessaria»

associati,

che avrà durata

e i vicepresidenti

la Federazione.

degli

di Federllnacoma

mandato,

nelle procedure i presidenti

compongono

dall'assemblea

il presidente

il suo secondo

il passo

sempre più arma

l'associazionismo Confermato

accelera

e

decisiva».

fieristiche

«Le fiere sono una formidabile

rappreoccasio-

ne di conoscenza e di formazione per gli operatori, i tecnici e gli studenti», il punto di Malavolti, «e sono una potente rappresentazione del nostro settore, che mai come in un contesto fieristico può mostrarsi

in tutta la sua articolazione,

re; sono infine un momento stimoli

e i contatti

che sanno offrire.

di maggiore

appeal

immaginare

e costruire».

la sua capacità

di straordinaria

per i cittadini

intensità

progettuale,

In un futuro prossimo di ogni

l'idea

di progresso

dal punto di vista sociale, le fiere saranno

Paese e di ogni continente.

che sa evoca-

per le esperienze,

probabilmente

gli

gli eventi

E spetta anche a noi saperle

Tutti i diritti riservati


http://agrotecnica.online


https://www.agromaquinaria.es

30/08/2019


https://www.agromaquinaria.es

30/08/2019


https://www.agronegocios.es

09/09/2019


https://www.agronegocios.es

09/09/2019


https://glavpahar.ru

10/09/2019


https://glavpahar.ru

10/09/2019


https://traktorist.ua

10/09/2019


https://profesionalagro.com

19/09/2019


https://profesionalagro.com

19/09/2019


https://profesionalagro.com

19/09/2019


https://profesionalagro.com

19/09/2019


https://profesionalagro.com

19/09/2019


https://techdadz.com

19/09/2019


https://techdadz.com

19/09/2019


https://www.interempresas.net

20/09/2019


https://www.agriland.ie

23/09/2019


https://www.agriland.ie

23/09/2019


https://www.agriland.ie

23/09/2019


https://www.agronews.gr

30/09/2019


https://www.agronews.gr

30/09/2019


https://www.ivtinternational.com

30/09/2019

Profile for Argo Tractors

Rassegna stampa Settembre 2019/Press Review September 2019  

Rassegna stampa Settembre 2019/Press Review September 2019  

Advertisement