Issuu on Google+

GRAND TOUR OF TASTE 2011 & PORSCHE ITALIA PRESS CLUB MEETING 2011 Quaderno di viaggio

Viaggio in Porsche alla scoperta dei PRODOTTI & SAPORI DI GOZO - COMINO - MALTA 28 aprile - 5 maggio 2011 nell’ambito del progetto Serata di Gola & Dopoteatro con gli Chef all’Arena del Sole


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Un caloroso benvenuto nell’arcipelago maltese di Gozo, Comino e Malta. Vi auguro un buon soggiorno qui da noi nel centro del Mediterraneo, dove non vedrete ma vivrete l’esperienza, non udirete ma sarete voi a cantare, non parlerete ma racconterete, perché credo che il nostro territorio possa offrire un soggiorno unico e coinvolgente. Gozo – la leggenda vuole si tratti di Ogygia, l’isola di Calypso – è un’isola nel bacino del Mediterraneo. Pare che la storia e la natura abbiano complottato per mantenerla così, un po’ diversa, un po’ lontana dal frastuono quotidiano che ha sconvolto tante parti del mondo. La doppia insularità che vive la nostra popolazione, quella che quotidianamente fa spostare i gozitani, specialmente gli studenti e i lavoratori che ogni giorno vanno a Malta, ha contribuito, così come la ninfa Calypso, a preservare la bellezza di Gozo. Spero che il programma predisposto assieme agli amici dell’Arena del Sole – Teatro Stabile di Bologna e di Porsche Italia sia di vostro gradimento e vi faccia scoprire l’anima dell’isola. I Gozitani sono accoglienti di natura e fanno del proprio meglio per fare sentire gli ospiti a proprio agio. Accade spesso che vedere la gente, scoprire luoghi nuovi da turista, faccia sentire disorientati, come vedere tutto da una finestra, a volte anche lontana. Bisogna invece scoprire un territorio, un popolo vivendo con lui, mangiando ciò che lui mangia, dormendo come lui dorme. Un detto locale dice: “se vai a Roma fai come i romani”... Bisogna scoprire la cultura. È questo intento che mi ha fatto accettare subito l’invito dell’Arena del Sole a partecipare come regione ospite d’onore al Grand Tour of Taste, alla Serata di Gola e al Dopoteatro con gli Chef. Il modo in cui l’Arena del Sole ha organizzato anno dopo anno questo evento è meraviglioso: solamente un teatro può realizzare un simile progetto. “All world’s a stage and we are merely players”, diceva Shakespeare, il teatro in questo modo diventa non soltanto un’alta espressione artistica ma un palcoscenico vivente dove si rappresenta un territorio,

1


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 un popolo, anzi, l’incontro e il confronto culturale fra due territori e due popoli. La scoperta dei prodotti tipici delle isole di Gozo, Comino e Malta diventa in questo modo, come previsto dall’Arena del Sole, un percorso di arte: gli Chef coinvolti, alcuni dei quali ho avuto l’onore e il piacere di conoscere, saranno i drammaturghi che trasformeranno i prodotti della natura in una rappresentazione teatrale, coniugando natura e arte. Voglio ringraziare di cuore la direzione dell’Arena del Sole - Teatro Stabile di Bologna, così come ringrazio profondamente il Ministero di Gozo, il Segretariato Parlamentare per il Turismo e l’Autorità per il Turismo (Malta Tourism Authority), l’istituto alberghiero ITS Gozo e anche i vari produttori di prodotti tipici, i ristoranti e il Kempinski San Lawrenz. Una menzione speciale allo staff che ha lavorato per realizzare questo progetto e anche voi Chef e giornalisti che sarete accolti come ospiti veramente d’onore. Benvenuti Samuel Azzopardi Sindaco di Victoria, Presidente della Regione di Gozo e Comino

Rabat Città Vittoria Victoria Local Council

2


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Porsche Italia da diversi anni è partner dell’Arena del Sole-Teatro Stabile di Bologna e ne condivide un importante progetto che ha come momento cardine la realizzazione di un Grand Tour of Taste in un paese europeo o in particolari territori italiani dove un certo numero di giornalisti viene accompagnato da alcuni importanti chef bolognesi alla scoperta di gusti e sapori, tradizioni e ricerca enogastronomica. Quest’anno il progetto celebra il suo decennale con una EDIZIONE SPECIALE che, rinnovando la positiva esperienza della scorsa edizione in Slovenia, come già anticipato, riunisce in un unico tour i giornalisti del Porsche Italia Press Club e il gruppo di giornalisti e chef coordinati dall’Arena del Sole per vivere insieme un’esperienza unica di viaggio in Porsche alla scoperta dei prodotti tipici e dei sapori delle isole di Gozo (dove la leggenda vuole che risiedesse la ninfa Calipso), Comino e Malta, fra ricchezze paesaggistiche, tradizione agro-alimentare e ricerca gastronomica, attraversando l’Italia fino a Napoli e poi una parte suggestiva della Sicilia. Di seguito troverete il programma ricco e dettagliato del Tour con una serie di “informazioni d’uso”. Mauro Gentile

Bruno Damini

3


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Vetture Grand Tour of Taste 2011 Cayenne S Hybrid ED 408 GW Cayman R EH 807 FC Panamera 4 V6 EC 389 LB Panamera V6 EC 542 LD Boxster spyder ED 403 GW Porsche Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 356 A Cayman 2006 911 coupĂŠ del 2000 911 del 1977 356 del 1952 997 cabrio del 2007 Carrera 3.2 cabrio GT Panamera Carrera 4S 911 911 GTS

4


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Modalità d’uso 1) Per partecipare al viaggio è necessario un documento valido per l’espatrio all’interno della U.E.: carta d’identità o passaporto. 2) Nell’arcipelago maltese la guida é a sinistra. 3) Durante la nostra permanenza nella Repubblica Maltese parteciperemo anche a eventi istituzionali che richiederanno un abbigliamento formale: dress code – business standard (per gli uomini: giacca e cravatta). 4) Gli hotel Corinthia e Kempinski metteranno a disposizione gratuitamente il collegamento Wi-Fi. La piazza del Municipio di Victoria, Capoluogo di Gozo è servita da WiFi pubblico gratuito. 6) Ogni eventuale variazione di programma, indipendente dalla nostra volontà, sarà comunicata per tempo.

Meeting” la Come partecipante al “Grand Tour of Taste & Porsche Italia Press Club Meeting” preghiamo di prestare la massima attenzione alle alle seguenti note: note 1. I veicoli viaggeranno secondo un ordine prestabilito che va rispettato. Negli spostamenti sul territorio Maltese dovremmo essere preceduti da vetture staffetta. Colui che sarà alla guida del primo veicolo manterrà la velocità entro i limiti stabiliti. Nel caso uno dei veicoli dovesse essere costretto ad una fermata imprevista, le altre vetture continueranno l’itinerario fino al primo punto sosta previsto nel road-book. Per ogni necessità i numeri di cellulare dei partecipanti sono riportati in questo taccuino di viaggio. 2. Vi invitiamo a rispettare i limiti di velocità e la distanza di sicurezza e ad astenervi dall’uso del telefono quando vi trovate alla guida; in caso di stretta necessità telefonare solo con l’auricolare. Nel caso di mancato rispetto delle normative del codice della strada, chi guida sarà responsabile personalmente per le conseguenze sanzionatorie che potrebbero derivarne. 3. Non è consentito il consumo di alcool, seppure in modiche quantità, prima di mettervi alla guida.

5


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Partecipanti Staff - Bruno Damini - Responsabile del progetto - Direttore della comunicazione Arena del Sole - Teatro Stabile di Bologna - ------------------------------------------ -----------------------------------------

Mauro Gentile Direttore PR e Ufficio Stampa Porsche Italia ------------------------------------------

-

Enrico Barbieri Playboy

-

Serena Cappelletti Class TV

-

Leopoldo Canetoli Odeon Tv

-

Savina Confaloni Nuvolari

-

Rosa Solimeno Consulente per Porsche Italia

-

Roberto Pontara Servizio assistenza Porsche Italia

-

Sergio Costa L’Adige

-

Natalia Antonova Fotografa

-

Davide Eusebi QN Quotidiano Nazionale

-

Luigi Sartori Operatore Video Class TV

-

Helmut Failoni Corriere di Bologna

-

Vittorio Falzoni Gallerani Automobilismo d’epoca

-

Licia Granello La Repubblica

Giornalisti Giornalisti -

-

Francesco Arcieri Auto d’Epoca

Susanna Baccetti Rai 1 TV – Easy Driver

6


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011

-

Francesca Grimaldi Rai TG 1

-

Enrico Gurioli Times, Malta

-

Antonio Prestifilippo Gazzetta del Sud

-

Domenico Renis Italia Più

-

Paolo Scarpellini Scarpellini L’Espresso, Dove, Traveller

Giuseppe Mascambruno La Nazione

-

Aldo Tagliaferro Gazzetta di Parma +

-

.net

Chef -

Mario Ferrara Ristorante Scaccomatto www.ristorantescaccomatto.com

-

Ivan Poletti Cantina Bentivoglio

-

Andrea Bandiera (gelatiere) Cremeria Scirocco www.cremeriascirocco.it

Contatti: NUOVA SCENA - ARENA DEL SOLE - TEATRO STABILE DI BOLOGNA Via Indipendenza, 44 - 40121 Bologna Tel. 051.2910.911 - Fax 051.239.588 www.arenadelsole.it info@arenadelsole.it ufficio stampa: stampa@arenadelsole.it

7


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 IL PROGETTO

SERATA DI GOLA E DOPOTEATRO CON GLI CHEF® 2011 un progetto Arena del Sole - Teatro Teatro Stabile di Bologna IN COLLABORAZIONE CON Victoria Local Council Ministry for Gozo Malta Tourism Authority

Visit Malta

Eco Gozo

con la collaborazione di

Direzione Generale Relazioni Europee e Internazionali

con il patrocinio di con il sostegno di

Prodotti Tipici & Sapori della regione di Gozo e Comino (Repubblica di Malta) Emiliano--Romagnoli incontrano la creatività di noti Chef Bolognesi ed Emiliano e le specialità del nostro territorio X edizione Il programma 2011 si sviluppa, come di consueto, in quattro tappe: • “Grand Tour of Taste”: Taste” Viaggio alla scoperta dei prodotti tipici e dei sapori delle isole di Gozo e Comino con chef e giornalisti di testate nazionali (28 aprile - 5 maggio 2011). • Conferenza stampa: stampa 30 maggio, Sala degli Archi con BBQ e buffet nel Chiostro cinquecentesco dell’Arena del Sole. • Serata di Gola: Gola 31 maggio, Chiostro e Sala Grande dell’Arena del Sole. • Dopoteatro con gli Chef: Chef mese di luglio, Chiostro dell’Arena del Sole.

8


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Secondo le statistiche ufficiali dell'AGIS sulle attività teatrali estive, gli spettacoli effettuati nel Chiostro del teatro Arena del Sole nel mese di luglio e i relativi Dopoteatro con gli Chef si collocano ai primi tre posti a livello nazionale per presenze di pubblico. 1) GRAND TOUR OF TASTE Viaggio in Porsche con chef e giornalisti di testate nazionali italiane alla scoperta dei prodotti tipici e dei sapori delle isole di Gozo, Comino e Malta, fra ricchezze paesaggistiche, tradizione agro-alimentare e ricerca gastronomica (28 aprile - 5 maggio 2011). Questo viaggio, come già da alcuni anni, viene compiuto a bordo di prestigiose vetture Porsche (Porsche Italia è infatti fra i principali sostenitori dell’intero progetto), lungo la penisola fino a Napoli dove gli equipaggi partecipanti si imbarcheranno per Catania e poi da Pozzallo per La Valletta (il rientro è previsto su Catania) per poi percorrere i magnifici paesaggi dell’Arcipelago Maltese alla ricerca delle specialità agro-alimentari che verranno successivamente utilizzate nella Serata di Gola e nei Dopoteatro con gli Chef. Gli chef bolognesi ed emiliano-romagnoli, che da dieci anni collaborano con l’Arena del Sole agli sviluppi di questo progetto, assieme ad alcuni giornalisti di importanti testate nazionali italiane, un fotografo e un cameraman, durante questa visita incontreranno alti rappresentanti istituzionali della Repubblica di Malta, giornalisti maltesi, produttori vitivinicoli, artigiani del food & beverage e importanti chef maltesi e gozitani, per uno scambio di esperienze e un incontro fra culture gastronomiche. 2) CONFERENZA STAMPA STAMPA (30 maggio, Sala degli Archi – BBQ e buffet nel Chiostro cinquecentesco dell’Arena del Sole) L’edizione 2011 del progetto e la programmazione estiva di spettacoli nel Chiostro dell’Arena del Sole verranno presentati nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà nella Sala degli Archi dell’Arena con la partecipazione dei rappresentanti delle nostre Istituzioni e di quelli del Paese Ospite d’Onore, dei partner, rappresentanti della stampa oltre, naturalmente, agli artisti e agli chef coinvolti e ai rappresentanti delle aziende che sostengono l’iniziativa. La manifestazione, che ha come partner di progetto Porsche, è realizzata grazie alla collaborazione di Unione di Prodotto Città d’Arte Cultura e Affari, della Regione EmiliaRomagna-Direzione Generale Relazioni Europee e Internazionali, con il patrocinio della Provincia di Bologna, e si avvale del sostegno di aziende di prestigio come Miele/Arcani Bologna, Col diretti Bologna, Hera-Struttura operativa territoriale di Bologna, Assicoop Bologna, Aeroporto G. Marconi di Bologna, Co.Ind, Antica Gelateria del Corso, Strapper, Ottica Garagnani. Al termine della conferenza tutti i partecipanti sono invitati nel cinquecentesco Chiostro dell’Arena del Sole a un barbecue con un ricco buffet di prodotti tipici gozitani e maltesi affiancati a prodotti altamente rappresentativi dell’eccellenza agro-alimentare del nostro territorio, con alcune elaborazioni dei nostri chef. 3) SERATA DI GOLA (31 maggio, Chiostro e Sala Grande dell’Arena del Sole) La decima edizione della Serata di Gola e del programma di serate di Dopoteatro con gli Chef (luglio 2011) celebrerà i prodotti d’eccellenza gozitani e maltesi dopo i tre anni di gemellaggio gastronomico con la Gran Bretagna, il biennio in collaborazione con la Germania e tre anni di confronto fra regioni italiane, ultima delle quali il Piemonte, e infine la Slovenia.

9


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Sei importanti chef del territorio emiliano-romagnolo interpreteranno dunque i prodotti tipici e i sapori gozitani e maltesi in abbinamento a prodotti agro-alimentari altamente rappresentativi dell’Emilia-Romagna: Vincenzo Cammerucci (Ristorante Ca’ Mì, Savio di Ravenna), Mario Ferrara (Ristorante Scaccomatto, Bologna), Giacomo Galeazzi (Ristorante I Carracci, Grand Hotel Majestic "Già Baglioni", Bologna), Aurora Mazzucchelli (Ristorante Marconi, Sasso Marconi, BO), Massimiliano Poggi (Ristorante Al Cambio, Bologna), e Ivan Poletti (Cantina Bentivoglio, Bologna), affiancati dal Maestro Pasticcere Gino Fabbri (La Caramella, by Gino Fabbri) e da Andrea Bandiera (Cremeria Scirocco, gelateria creativa artigianale) un gelatiere che affronta il suo lavoro con la mentalità di uno chef. La Serata di Gola, occasione unica per vedere all’opera in sequenza sul palcoscenico alcuni tra i migliori chef del nostro territorio, si aprirà alle ore 20 sviluppandosi per la prima parte nel cinquecentesco Chiostro del teatro con un ricco buffet di finger food affiancato da preparazioni al barbecue, per poi proseguire a tavola nella Sala Grande con ricette esclusive elaborate per l’occasione. L’aspetto spettacolare della serata è enfatizzato da una regia video che ne rilancia i dettagli su un grande schermo e su schermi al plasma che attorniano i commensali. Importante momento di confronto e di scambio fra culture e tradizioni agro-alimentari, la serata rappresenta fin dalle prime edizioni un’occasione di incontro con i partner del progetto e con tutti coloro che sostengono e contribuiscono alle attività dell’Arena del Sole-Teatro Stabile di Bologna. Fra gli invitati, circa 200 ospiti, rappresentanti delle nostre Istituzioni e delle Istituzioni del Paese Ospite d’Onore, dei partner e delle aziende sostenitrici del Teatro, produttori agroalimentari del paese ospitato, con una significativa rappresentanza dei media nazionali e locali che garantiscono un forte ritorno mediatico, oltre agli stessi artisti protagonisti delle produzioni del nostro teatro. 4) DOPOTEATRO CON GLI CHEF (sei serate nel corso del mese luglio, date da definire, Chiostro dell’Arena del Sole) Come ogni estate, il programma di spettacoli del mese di luglio nell’antico chiostro dell’Arena del Sole viene affiancato dal Dopoteatro con gli Chef. Ciascuno degli chef protagonisti della Serata di Gola nella propria serata elabora un piatto a base di pasta o riso con abbinamenti esclusivi fra prodotti gozitani e maltesi e prodotti d’eccellenza dell’agro-alimentare del territorio bolognese, piatto che al termine degli spettacoli viene servito agli spettatori seduti a tavolino come in un cabaret d’altri tempi.

10


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Hanno parlato parlato della Serata di Gola e del Dopoteatro con gli Chef QUOTIDIANI • • • • • • • • • • • • • • • •

Avvenire Il Corriere della Sera Il Corriere di Bologna City Il Bologna Il Domani Il Giornale Leggo L’informazione di Bologna Il Manifesto QN – Quotidiano Nazionale La Repubblica Il Resto del Carlino Il Sole 24 Ore Il Sole 24 Ore-Centro Nord L’Unità

RIVISTE E PERIODICI • • • • • • • • • • • • • • • • • •

A Tavola Atmosphere Bologna&Bologna Bologna Spettacolo Capita a Bologna Consumatori–mensile Soci Coop Christophorus/Porsche Magazine Exporter Gambero Rosso La Piazza L’Espresso METE d’Italia e del mondo Mithos Monsieur-Spirito Di Vino Ottagono Panorama Travel Repubblica Viaggi Speciality Food

• • •

Style – Corriere della Sera Vie del Gusto La Madia Travelfood

WEB: Numerosissimi siti web italiani e stranieri che hanno dato ampie notizie sul Grand Tour of Taste, sulla Serata di Gola e il Dopoteatro con gli Chef.

SERVIZI RADIO– RADIO–TELEVISIVI TV • • • • • • • • • • • • •

RAI – NEWS 24 RAI - TG1 ECONOMIA RAI - TG1 “Terra & Sapori” RAI - TG2 rubrica “Eat Parade” RAI - TG3 Nazionale RAI - TG3 Regione Emilia Romagna RAI 1 “Easy Driver” Canale 5 – TG 5 “Gusto” Canale 5 – “Verissimo” Gambero Rosso Channel – rubrica “Bollito Misto” Alice TV (Sky) TG Italia 7 TG E’ TV

RADIO • • • •

RAI Radio 1 – GR1 RAI Radio 2 – GR2 Radio 24 – il Gastronauta Interviste e servizi radiofonici dalle sedi della BBC delle regioni inglesi East Midlands, North East, North West Radio locali e regionali (Bologna – Emilia Romagna)

11


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011

12


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Viaggio in Porsche alla scoperta dei prodotti tipici e dei sapori delle isole di Gozo, Comino e Malta GRAND TOUR OF TASTE Programma Programma del viaggio 

Giovedì 28 aprileh aprileh 11’

PARTENZA Partenza libera dalle proprie sedi. Il gruppo di Bologna partirà alle H 10.30 da Garage Masini – Viale Masini 4, Bologna a bordo di vetture Porsche H 18.00 Ritrovo al porto di Napoli (autostrada Napoli, uscita Porto) Molo Angioino n. 15 Varco Immacolatella Vecchia n. 1 www.tttlines.it

H 21 Partenza da Napoli con traghetto TTT LINES

H 21.30 Cena a bordo self-service. Pernottamento in cabine singole e doppie

dopocena: briefing con tutti i partecipanti  Venerdì Venerdì 29 aprile H 9.00 Arrivo al porto di Catania, Molo Crispi, banchina n. 8 Ormeggiatori Catania - ormeggiatorict@tiscali.com Al porto ci attenderanno per guidarci verso la Tenuta della Coop. Beppe Montana Colazione lungo il tragitto verso la tenuta. H 11.00 Visita alla tenuta agricola confiscata alla Mafia Cooperativa Beppe Montana - Libera Terra Tenuta di: Balpasso – Catania

13


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011

H 12.30 Buffet in masseria con i prodotti di Libera Terra H 14.30 14.30 Partenza per Siracusa Saremo riaccompagnati all’ingresso dell’autostrada A 19 Palermo - Catania casello: Motta - Sant'Anastasia H 15.30 Visita alla zona Archeologica di Siracusa Viale Paradiso nel Parco Archeologico della Neapolis dell'Azienda Autonoma Turismo di Siracusa

H 17.30 Partenza per Pozzallo – Ragusa Buffet individuale lungo il tragitto: a bordo del catamarano esiste solo il servizio bar H 18.30 Ritrovo al Porto di Pozzallo Via Largo Vespri Siciliani, 97016 Pozzallo, Ragusa Ormeggiatori Siracusa-Pozzallo

H 21.30 Partenza da Pozzallo con catamarno Virtu Ferries Tel: +39 0932 799668 Fax: +39 0932 798349 pozzallo@virtuferries.com - www.virtuferries.com H 23.00 Arrivo a La Valletta Virtu Passenger Terminal Xatt il-Ghassara tal-Gheneb, Marsa, MRS1917 Malta Tel: +356 21 232522

14


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 H 23.30 Trasferimento e pernottamento al Corinthia Palace Hotel Vjal De Paule/De Paule Avenue San Anton, Malta Tel: +356 21 440301 sananton@palace.corinthia.com www.corinthia.com



Sabato 30 aprile

H 8.30 Colazione al Corinthia Palace Hotel H 9.30 Trasferimento e visita a ‘Mdina capitale storica e culturale di Malta Parcheggio: Is-Saqqajja Mdina, Malta (Mdina City Gate Playground) H 10.30 10.30 Trasferimento a La Valletta Visita della Co-cattedrale di S. Giovanni che custodisce la Decollazione di San Giovanni Battista di Caravaggio Visita al Palazzo Presidenziale e ai Giardini Barraka MCP Car Park, Vjal Ir-Re Dwardu VII, La Valletta H 13.30 Pranzo – Buffet al Corinthia H 16.30 Partenza in ferry Gozo Channel per l’isola di Gozo Cirkewwa Ferry Terminal Triq II – Marfa, Malta www.gozochannel.com H 17.00 Arrivo all’isola di Gozo Ferry Terminal – Triq Ix Xatt Mgarr Harbour, Gozo

15


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 H 17.30 Trasferimento al Kempinski Hotel di Gozo Triq ir-Rokon Saint Lawrence SLZ 1040, Gozo www.kempinski.com/en/gozo H 18.00 Tempo libero H 20.40 Cena al Kempinski Hotel



Domenica 1 maggio

H 08.30 08.30 Colazione al Kempinski Hotel H 09.30 Partenza dall’Hotel

H 09.30 – H 13.00 Tour Turistico culturale di Gozo - l’isola di Calipso Visita all’Azure Window, scogliere di Ta’ Cenc, templi megalitici di Ggantija, antico Mulino di Ta’ Kola

H 13.00 Pranzo a Victoria, Capoluogo della regione di Gozo Ristorante Maji Dine 6 Triq Sir Adrian Dingli, Victoria, www.majiwine-dine.com

16


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 H 15.30 Visita Tal-Massar Vineyards and Winery www.massarwinery.com 23, Marsalforn Street, Xaghra, Gozo H 16.30 Rientro all’Hotel Kempinski Tempo libero

H 18.00 Partenza dall’Hotel H 18.30 Passeggiata a Victoria Visita al Caffè Jubilee: www.cafejubilee.com Café Jubilee, 6, Library Street, Victoria, Gozo Tel/fax: +356 21554288 info@cafejubilee.com Tour Culturale a Rabat - La Cittadella

H 20.30 Festa folkloristica e cena-buffett con i prodotti e ricette tipiche gozitane presso l’agriturismo Ta’ Mena Estate Rabat Road Xaghra – XRA 9010, Isle of Gozo, www.tamena-gozo.com Rientro all’Hotel Kempinski Kempinski



Lunedì 2 maggio

H 8.30 Colazione all’Hotel Kempinski H 9.30 Partenza dall’Hotel e Visita a Magro Foods: Head Office Xewkija Industrial Estate, Xewkija XWK 3000, Gozo 17


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 H 11.00 Visita alle antiche Saline di Marsalforn

H 13.00 Pranzo sul mare Otters Restaurant, Marsalforn Off St Mary's Street, Marsalforn, Malta www.jubileefoods.net H 16.00 Escursione in battello all’isola di Comino, Blue Lagoon

H 18.30 Rientro in Hotel H 20.30 Partenza dall’hotel e cena al ristorante Ta’ Frenc Ghajn Damma Street, Marsalforn www.tafrencrestaurant.com

Incontro con i rappresentanti Istituzionali, Istituzionali, gozitani e maltesi H 23.00 Rientro all’ Hotel Kempinski



Martedì 3 maggio

H 8.30 Colazione all’Hotel Kempinski H 9.30 Partenza dall’Hotel e visita al Laboratorio di Panificazione David’s Bakery di David Mercieca Sakkors Street, Kerëem, Gozo

18


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 H 11.00 – per il Gruppo Gruppo Grand Tour of Taste Visita all’ITS Hotel School con lezioni-demo degli Chef Italiani Bishop Michael Buttigieg Street, Qala www.gozo.gov.mt

H 11.00 – per il Gruppo Porsche Italia, Press Club Shopping – prodotti artigianato gozitano: Ta’ Dbiegi Craft Village, San Lawrence H 13.30 Pranzo a buffett press l’ITS Hotel School H 16.30 Imbarco Ferry Gozo Channel per Malta Gozo Ferry Terminal, Triq Ix Xatt, Mgarr Harbour, Gozo www.gozochannel.com H 17.00 17.00 Sbarco a Malta H 17.45 Trasferimento all’Hotel Corinthia H 20.30 Cena all’Hotel Corinthia  Mercoledì 4 maggio H 5.45 Incolonnamento e partenza per l’imbarco H 6.45 Partenza da Malta con catamarano Virtu Ferries per Pozzallo Virtu Passenger Terminal, Xatt il-Ghassara Tal-Gheneb, Marsa Bar a bordo H 8.15 Arrivo a Pozzallo Ormeggiatori Siracusa-Pozzallo

H 8.45 Attraversamento di Scicli

19


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 H 9.30 Visita al laboratorio della “Dolceria Donna Elvira Dolci Tipici Modica” di Roccasalva Elvira Via Risorgimento, 32 Tel.Fax 0932.764359 Modica (Rg) 97015 Transito per il centro storico con sosta all’Antica Dolceria Bonajuto

H 13.30 Arrivo a Ragusa e pranzo presso il Ristorante La Capinera La Capinera Contrada Arancelli (nei pressi della stazione ferroviaria in disuso di Ragusa Ibla) Sulla Statale 194 Da Ragusa in direzione Giarratana Sig. Maurizio Camilleri T 0932 686458 - 339 1119700 www.ristorantelacapinera.it H 19.00 Ritrovo a Catania – Porto Molo Crispi, Banchina n°8

H 21.30 Partenza traghetto TTT Lines per Napoli H 22.00 Cena a bordo e pernottamento in cabine singole e doppie



giovedì 5 maggio

H 9.30 Arrivo a Napoli – porto H 10.00 Partenza per rientro Bologna/Padova

20


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011

LE TAPPE DEL GRAND TOUR OF TASTE 

Venerdì 29 aprile aprile

H 11.00 11.00

Visita alla tenuta agricola confiscata alla Mafia. Coop. Beppe Montana – Libera Terra. Tenuta di: Balpasso – Catania. Catania. Coop. Beppe Montana – Libera Terra La Coop. Soc. “Beppe Montana” Libera Terra Siamo quattro soci lavoratori, selezionati tramite un bando pubblico delle Prefetture di Catania e Siracusa patrocinato da Libera Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie. Dopo un corso di formazione, nel mese di giugno del 2010 abbiamo fondato la Cooperativa Sociale “Beppe Montana” Libera Terra. Abbiamo in gestione diversi fondi agricoli confiscati ai clan mafiosi Riela, nel territorio della provincia di Catania e Nardo nel territorio della provincia di Siracusa. I terreni Coprono una superficie di cento ettari distribuiti in una delle aree più fertili della Sicilia orientale che va dal comprensorio dell’Etna alle pendici dei Monti Iblei, attraversando la Piana di Catania; le piantagioni, agrumeti, seminativo e uliveto, sono coltivati con metodi assolutamente naturali e a breve otterranno la certificazione biologica. Le coltivazioni A causa del lungo tempo trascorso dalla confisca all’assegnazione, circa dodici anni, versano oggi in condizioni di sofferenza. Le straordinarie potenzialità espresse però dagli agrumeti, dai quali abbiamo raccolto una quantità di frutta sufficiente a immettere nel mercato arance fresche e a realizzare un’ottima marmellata di arance rosse; del seminativo, in cui produciamo grano, ceci e prossimamente ortaggi; degli ulivi, che hanno consentito una piccola produzione di olio extravergine; alimentano la nostra fiducia nel vedere presto la completa realizzazione del progetto. Obiettivi Oltre che creare un circolo virtuoso, aperto a tutti quegli operatori dei settori interessati che lavorano in economia sostenibile e applicano metodologie di coltivazione biologica, la “B. Montana”, con l’ammissione di nuovi soci lavoratori, sarà fonte di reddito equamente distribuito restituendo dignità al lavoro in agricoltura, cosa che in Sicilia, anche a causa dell’inquinamento mafioso, non è sempre possibile. Altro importantissimo aspetto, al quale è naturalmente dedicato il progetto, vede l’attiva partecipazione della Cooperativa a tutte quelle iniziative e azioni intraprese sul territorio dalle varie Istituzioni, Enti, Associazioni, Istituti Scolastici, volte al miglioramento delle condizioni sociali e culturali dei cittadini, dedicando particolare attenzione alle fasce più deboli e svantaggiate.

21


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Infine, con la prossima realizzazione sul terreno di Cuccumella a Lentini della Fattoria Didattica e di una struttura di accoglienza dedicata al Turismo Responsabile su quello di Casabianca di Belpasso, sarà possibile contribuire alla valorizzazione dei beni ambientali e culturali, prezioso patrimonio di cui è ricca questa parte d’Italia.

H 15. 15.30

Visita Visita alla zona archeologica di Siracusa Siracusa (Sarausa in siciliano) è un comune italiano di 123.487 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia in Sicilia.

Posta sulla costa sud-orientale dell'isola, è la quarta città della Sicilia per numero di abitanti, dopo Palermo, Catania e Messina. Già definita da Cicerone "la più grande e bella di tutte le città greche", dal 2005, insieme con la necropoli rupestre di Pantalica, è stata dichiarata Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

22


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Il nome Siracusa deriva dal siculo Syraka (abbondanza d'acqua) per la presenza di molti corsi d'acqua e di una zona paludosa. Sia in greco che in latino è al plurale, Syracusae, perché la città fondata da Archia, un nobile di Corinto nel 734 a.C., divenne in pochi anni la Pentàpoli in quanto al nucleo originale, costituito sull’isola di Ortigia si aggiunsero man mano altri quattro nuclei: Acradina, Tiche, Neàpoli ed Epipoli. La fama di Siracusa è legata alla sua storia greca, quando la polis comandava sui mari insidiando la potenza di cartaginesi e romani fino a diventare il primo grande impero d'occidente. Di quell'epoca restano molte testimonianze, come la famosissima Fonte Aretusa, una fonte d'acqua dolce nel cuore di Ortigia, legata al mito di Aretusa e Alfeo celebrato da tanti poeti e scrittori e l'Acquedotto Galermi. Sotto il tiranno Dionisio I il grande, la città ebbe un'espansione eccezionale in Adriatico, dove sorsero varie colonie siracusane, tra cui Ancona, Adria, Issa; l'Adriatico del IV secolo era un mare siracusano. Nell'area archeologica della Neapolis, l'antico cuore della città, si trovano il Teatro greco, dotato di un'eccellente acustica: era sede di rappresentazioni oratorie e teatrali, animando la vita politica e culturale della città. Ad oggi esso è il fulcro delle rappresentazioni classiche dell'INDA. Anche l'Orecchio di Dionisio, cavità artificiale ricavata dall'estrazione della pietra, è spesso sede di spettacoli estivi di grande suggestione. Siracusa possiede anche alcuni templi parzialmente intatti, di cui il più famoso è il Tempio di Apollo, il più antico della Sicilia e collocato in Ortigia; mentre il Tempio di Zeus detto "rui culonne" (due colonne) perché dell'intera costruzione restano in piedi solo due colonne, risulta essere il secondo tempio più antico della città. La stessa Cattedrale non è altro che lo splendido Athènaion fatto erigere da Gelone dopo la vittoria di Himera: entrandovi si ripercorre la storia della religione in Occidente: dal naòs (la cella del tempio greco) è stata ricavata la navata centrale, mentre il perimetro delle navate laterali è segnato dalle possenti colonne doriche dell'antica peristasi. (fonte Wikipedia)



Sabato 30 aprile aprile

La Valletta La Valletta (in maltese Il-Belt Valletta) è la capitale di Malta. Fu fondata nel 1566 dai Cavalieri Ospitalieri, che le diedero il nome del loro gran maestro Jean de la Valette: precisamente essa venne chiamata, in latino, Humilissima Civitas Valettae ("L'umilissima città di Valletta"). In maltese è conosciuta come Il-Belt e La città. È il porto principale dell'isola di Malta, situata sulla costa settentrionale su una penisola rocciosa circondata da due ampi e profondi golfi in cui sono situati i porti della città: Porto Grande (ribattezzato dagli inglesi Grand Harbour) e Porto Marsamuschetto (Marsamxett Harbour, Porto Marsamuscetto).

23


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Il territorio sul quale sorse La Valletta era prima deserto. Parte di esso portava il nome di Xagh-ret Meuuia, che in maltese significa terreno incolto di Meuuia, forse dal nome di qualche antico proprietario di quei luoghi. La città venne innalzata sul monte Sceberras, la parte più prominente della lingua di terra che divide il Porto Grande da quello di Marsamuschetto. Il nome originale di questa zona era Gebel ir-ras, cioè monte dell'estremità.

Tutto lo spazio che andava da questa fino alla punta si chiamava comunemente Il Uardia, che significa la guardia, cioè il luogo delle guardie, così chiamato perché anticamente vi si trovava un corpo di guardia che vigilava per eventuali sbarchi clandestini. La città fu fondata dal Gran Maestro dei Cavalieri Ospitalieri Jean de La Valette, che dopo l'assedio del 1565, il 28 marzo del 1566 ne pose la prima pietra. L'architetto che ideò la città fu il cortonese Francesco Laparelli, inviato da Papa Pio V. Quando Laparelli lasciò la città la sua opera venne continuata dal suo assistente, Gerolamo Cassar che progettò, tra l'altro, la Concattedrale di San Giovanni e parte delle fortificazioni. La Valette morì nel 1568 e il suo posto venne preso da Pietro del Monte che continuò la sua attività. Nel 1571 la costruzione della città era completata ed essa venne battezzata col nome del suo fondatore. Fino a quel momento il capoluogo dell'isola era stato Medina (oggi Mdina).

24


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Durante la Seconda guerra mondiale la città venne fortemente danneggiata. Fu scelta come base dalla Marina britannica che solo nel 1979 lasciò l'isola. Attualmente La Valletta è centro amministrativo, commerciale e culturale di Malta. Sede di una università, è anche una importante meta turistica. È stata dichiarata Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. (fonte Wikipedia)

Visita della CoCo-cattedrale di S. Giovanni La chiesa di San Giovanni Battista si trova a La Valletta, ed è la concattedrale dell'arcidiocesi di Malta. Situata nell'omonima via, la chiesa venne costruita per volere dei Cavalieri Ospitalieri appena dopo il loro insediamento a Malta; realizzata da Gerolamo Cassar in pochi anni (1573-1577) grazie ai fondi resi disponibili, venne poi eletta a concattedrale assieme a quella di San Paolo a Medina. In seguito la cattedrale subì varie aggiunte: la sagrestia, l'oratorio e la loggia. In netto contrasto con la semplicità architettonica (una sola navata centrale con due navate laterali) vi è l'elaborata decorazione sia pittorica che scultorea: le pareti, la volta e persino il pavimento sono un susseguirsi di colori e materiali differenti, che rispecchiano i vari stili dell'epoca in cui ogni modifica venne apportata. La volta affrescata venne commissionata dai Grandi Maestri Rafael e Nicolas Cotoner a Mattia Preti, che realizzò una pregevole Vita di San Giovanni Battista. L'altare maggiore e il coro sono decorati da lapislazzuli, marmi pregiati e pietre dure; in particolare è opera di Giuseppe Mazzuoli il gruppo di marmo del coro. (fonte Wikipedia)

25


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011

La Decollazione di San Giovanni La Decollazione di San Giovanni Battista è un dipinto di Caravaggio realizzato in olio su tela (361 x 520 cm) nel 1608. Grazie a questa opera Caravaggio ottenne l'onore della Croce di Malta. Quest'opera è conservata nell'Oratorio di San Giovanni Battista dei Cavalieri nella Concattedrale di San Giovanni a La Valletta (Malta). Compaiono nella tela il carceriere imperterrito, il boia che s'appresta a vibrare il colpo finale, una giovane (Salomè?) che porta un bacile in cui raccoglierà la testa del Battista e una vecchia con le mani al volto per l'orrore; sulla destra due carcerati assistono da una grata al martirio. In questo quadro il rapporto figure-spazio è rovesciato a vantaggio di quest'ultimo, tanto da creare ampie zone di vuoto, mentre attenuando i contrasti luministici, l'artista immerge la scena nella penombra. Il Santo è colto negli ultimi spasmi di vita, con le mani legate dietro le spalle, e veste l'abituale pelle di montone (suo emblema) ed una tunica rossa (rimando al futuro martirio di Cristo suo cugino). Al centro della composizione è il corto pugnale, detto "misericordia", col quale il boia s'appresta a spiccare la testa dal busto; al di sotto del Santo la spada con cui era stato vibrato il primo colpo, mentre una corda recisa e fissata ad un anello sulla parete a destra fa intuire cos'era successo qualche istante prima, quando il Santo era stato slegato e portato avanti. Il muro vuoto della prigione interrotto dalle inferriate, i due prigionieri che osservano la scena ed il tono cupo dell'opera rimandano ad una spietata esecuzione, eseguita alle prime luci dell'alba. Ancora una volta, Caravaggio si attiene al De Pictura Sacra di Federico Borromeo e al pauperismo che la ispira, quando viene raccomandato di "ritrarre l'orrido e tetro carcere". Il quadro fu commissionato a Caravaggio dalla Compagnia della Misericordia, quindi a ciò si dovrebbe la centralità, nell'opera, dell'omonimo pugnale. L'imperterrito carceriere ha le fattezze di Philippe de Wignacourt, fratello di Alof, Gran Maestro dell'Ordine dei Cavalieri di Malta.

26


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Essendo stato nominato Cavaliere di Grazia poco prima dell'esecuzione del dipinto, Caravaggio lo firmò col sangue che schizza dalla testa del Santo, come "F(rà) Michelangelo" (ma l'ultima parte della firma è illegibile a causa di una caduta di colore). Questo particolare, assieme alle grandi dimensioni (le più grandi dell'opus caravaggesco) rendono l'opera più che unica. Quando il pittore fuggì dall'isola poco dopo, la bolla con cui veniva radiato dall'ordine fu letta proprio davanti a questo quadro. (fonte Wikipedia)



Domenica 1 maggio

Visita a Gozo – l’Isola di Calipso L’isola dove Ulisse approdò dopo il suo naufragio si chiamava Ogigia. Qui la dea Calipso riuscì, con il proprio fascino, a trattenerlo per sette anni, fino a quando non fu salvato da Zeus. Così viene descritto questo avvenimento da Omero nell’Odissea, il poema epico che compose nell’800 a.C. circa. Nonostante vi siano altri posti nel Mediterraneo che vengono identificati con Ogigia, gli abitanti di Gozo hanno da sempre considerato la loro isola quale l’isola di Calipso. Nella zona di Dwejra estremo punto dell'isola verso ovest, si può ammirare il Mare Interno, il risultato del crollo della volta di una grande caverna per un centinaio di metri, che creò in tempi remoti un lago di acqua marina collegato al mare aperto attraverso una profonda fenditura nella roccia. Sempre in questa zona si può ammirare la maestosa Finestra Azzurra (Azure Window o Tieqa śerqa in maltese), un arco di pietra scavato dal mare che domina l'intera zona e che offre, nelle giornate di mare calmo, un ottimo punto di partenza per le immersioni e, nelle giornate di mareggiata, uno spettacolo emozionante. Un po' più in la si può ammirare la Fungus Rock (Il-Āebla talĀeneral in maltese) un blocco di roccia che fuoriesce dal mare per oltre 50 metri e che, per la bellezza dei fondali, è un noto punto per le immersioni subacquee. Tale roccia è continuamente protetta poiché sulla sommità crescono funghi rari che devono essere conservati. La Baia di Ramla è, a detta di tutti, la più bella spiaggia dell'isola; il nome significa baia sabbiosa, e deriva dalla particolare colorazione rossa della sua finissima sabbia. A poca distanza dalla spiaggia, sul crinale della vicina cresta rocciosa, la grotta di Calipso dell'Odissea di Omero, dalla cui posizione si può ammirare la baia in tutto il suo splendore.

27


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 Victoria I gozitani la chiamano Rabat. E’ la sola vera città di Gozo e fu chiamata Victoria nel 1897 in occasione del sessantesimo anniversario del regno della Regina Victoria. Si trova al centro dell’isola e fu la capitale di Gozo probabilmente fin dai tempi dei Romani. Già i Romani costruirono delle mura di difesa intorno alla città che gli Arabi rinforzarono nel 870 in seguito alla loro conquista.

I tempi di Ggantija Ggantija, o come era più comunemente chiamata in passato “la torre dei Giganti”, è il più grande, il meglio conservato e di gran lunga più importante dei templi preistorici. È probabilmente la più bella di tutte le vestigia antiche di queste isole ed è paragonata a Stonehenge quanto a imponenza. L’area si compone di due parti: si distinguono il tempio Meridionale che è il più grande, di epoca precedente (circa 5600 a.C.) e meglio conservato, e che incorpora cinque grandi absidi; e un tempio Settentrionale che è più piccolo e di epoca più recente (circa 5000 a.C.) a forma di quattro absidi. Il cortile più grande del Tempio meridionale misura 25 metri da un’abside all’altra e i muri di perimetrali misurano fino a otto metri di altezza. L’arco non era conosciuto all’epoca dell’edificazione e l’apertura delle absidi qui è troppo grande per far pensare all’esistenza di un soffitto di pietra. Probabilmente legno o pelli potrebbero essere stati usati come materiali per costruire i tetti. Gli enormi megaliti, che formano il muro esterno (il maggiore pesa alcune tonnellate) furono messi in opera alternativamente, uno orizzontalmente ed uno verticalmente. Lo spazio tra il muro interno e quello esterno è riempito di pietrisco e terra. È grazie a un tale sistema se Ggantija ha potuto fronteggiare stabilmente ai saccheggi per più di 5000 anni. H 13.00 Pranzo a Victoria, Capitale di Gozo Ristorante Maji Dine - 6 Triq Sir Adrian Dingli, Victoria, www.majiwinewww.majiwine-dine.com Maji Wine and Dine è un ristorante pluripremiato situato proprio nel cuore della capitale di Gozo, Victoria. Si trova all’interno di una vecchia casa, splendidamente riqualificata, con gli interni eleganti che incorporano un salone e un wine bar, una terrazza con una stupenda vista sul paesaggio urbano Victoria. Il design degli interni è molto elegante con pareti bianche che servono come vetrina per opere di artisti contemporanei di fama internazionale. Il menu è una vera gioia da leggere. La selezione delle pietanze è una testimonianza della filosofia e della cura messa in ogni piatto. Michael Buhagiar, il carismatico chef, ha messo a punto un perfetto rimedio per liberarsi di ogni esitazione sulla scelta del piatto: il 'menu degustazione' che comprende un mix di pasta, selvaggina, pesce, carne e frutta.

28


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011

H 15.30 Visita TalTal-Massar Vineyards and Winery www.massarwinery.com 23, Marsalforn Street, Xaghra Gozo, Malta

Tal Massar Winery nasce nel 1934 quando Camel Hili ritornò a Gozo dopo 16 anni di duro lavoro a Detroit con l’idea di impiantarvi un suo vigneto. Dopo solo 2 anni di produzione vinse la “Maltese Vintner Competition”. Il loro prodotto di punta è Annu 2006, un uvaggio di Sangiovese (40%) e Sircusian (60%, varietale gozitano del Nero d’Avola di origini Siciliane). L’azienda è condotta, nel rispetto delle normative UE, dal pronipote di Carmel, Anthony Hili con la moglie Marisa Cauchi-Hili.

H 20.30 Festa folkloristica e cenacena-buffett con i prodotti e ricette tipiche gozitane presso l’agriturismo Ta Mena Estate Rabat Road Xaghra – XRA 9010, Isle of Gozo, Malta www.tamena www.tamenaw.tamena-gozo.com Ta 'Mena Estate è stato in assoluto il primo complesso agri-turistico nelle isole maltesi. La tenuta offre piacevoli soggiorni durante i quali gli ospiti sono in contatto con la natura e la tradizione, gustando piatti tipici, vini e liquori con un tocco del sole mediterraneo. Carmena, meglio conosciuto come MENA, ha fondato questa azienda nel 1971, quando vendeva direttamente frutta e verdura fresca del proprio giardino. È alla sua memoria che si deve il nome di TA' MENA ESTATE, che in maltese significa la tenuta di Mena. Ta Mena Estate è un agriturismo che porta avanti un’ampia produzione viti-vinicola che spazia dai vitigni internazionale a verietà autoctone. L’agriturismo dispone anche di diverse tipologie di appartamenti e di farmhouses. La produzione agricola è davvero vasta a va dalla coltivazione di pomodori, olive, cipolle, capperi (etc), alla realizzazione di pregevoli prodotti come olio d’oliva, capperi marinati, marmellate, miele e formaggelle gozitane. Molto “intrigante” il vino da dessert derivato da fichi d’india e melograno, secondo un’antica ricetta di famiglia.

29


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 

Lunedì 2 maggio

H 9.30 Partenza Partenza dall’Hotel e Visita a Magro Foods: Head Office Xewkija Industrial Estate, Xewkija XWK 3000 Gozo, Malta Tel: (+356) 21 556 663 / (+356) 21 562 239 Magro Brothers Group of Companies è stato fondato nel 1916 dai tre fratelli Magro. L’avventura imprenditoriale è iniziata con l'inscatolamento di pomodori freschi e successivamente si è estesa a una serie di altre attività tra cui l'importazione a Malta di bestiame, foraggi e prodotti alimentari e con le esportazioni di prodotti agricoli locali. Nel 1977 John e Michael Magro hanno assunto la gestione del gruppo e in seguito hanno ampliato le attività alla distribuzione alimentare, vendita al dettaglio, pubblicità e marketing, sino al settore immobiliare. Oggi, con oltre 65 anni di esperienza, Magro Brothers Group of Companies è diventata una delle imprese leader a Malta e si è guadagnata il rispetto della comunità imprenditoriale locale e la fiducia della maggior parte delle organizzazioni finanziarie e commerciali. I marchi di proprietà del Gruppo sono Mayor, Tre Colli, Pomidoro, Nutrifoods e Cook, i quali godono di grande popolarità tra i consumatori maltesi. Savina è l'ultimo “nato” e si è aggiunto alla catena di marchi di successo prodotto dai fratelli Magro.

H 13.00 Pranzo sul mare Otters Restaurant, Restaurant, Marsalforn Off St Mary's Street, Marsalforn, Malta www.jubileefoods.net Il ristorante Otters gode di una straordinaria collocazione sul mare nelle adiacenze della antiche Saline di Marsalforn. Propone una cucina di alto livello con preparazioni tipiche della tradizione gozitana alle quali affianca squisiti piatti di mare. Otters fa parte del gruppo Jubilee Foods che ha al suo interno una divisione che produce preparazioni della tradizione gozitana congelate e prodotti alimentari tipici del territorio. Tra le attività del gruppo si annovera anche la gestione degli Outlet, punti vendita dei propri prodotti (uno dei quali a Victoria) e dei Cafè Jubilee.

30


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011 H 20. 20.30 Cena al ristorante Ta' Frenc Restaurant, Ghajn Damma Street (Half Way between Victoria & M'forn), Xaghra, Gozo, Maltese Islands www.tafrencrestaurant.com Il ristorante è situato in un antico casale circondato dalla bella vista sulla campagna di Xaghra, Zebbug, valle di Marsalforn. Nel corso degli anni diverse ristrutturazioni architettoniche “sostenibili” hanno mantenuto l’atmosfera originale della casa colonica, rendendo il ristorante molto confortevole. Lo chef di Ta’ Frenc è il premiatissimo Mario Schembri. Le sue tecniche combinano la formazione classica con un profondo apprezzamento delle tradizioni culinarie gozitane e maltesi e una viva consapevolezza della cucina contemporanea. I suoi ravioli di coniglio, per esempio, godono di fama internazionale. Lo chef ed i proprietari sono determinati a mantenere una forte identità culinaria, in modo che i visitatori di Ta' Frenc sperimentino l’autentico carattere della cucina gozitana. Frequenti sono i confronti culturali con l’enogastronomia della vicina Sicilia. In quest’ottica è stato recentemente celebrato un gemellaggio con lo Chef Ciccio Sultano.

www.gozocottage.com

Gozo Cottage è un marchio nato con lo scopo di promuovere i prodotti gozitani. Gozo Cottage garantisce che tutti i suoi preparati derivano da coltivazioni autoctone e da prodotti agricoli freschi sapientemente coltivati e raccolti grazie al lavoro e la dedizione degli agricoltori di Gozo. Offre una gamma molto ampia di marmellate tradizionali, miele, sciroppo di carruba, pomodori secchi, capperi raccolti a mano, cheeselets (piccoli formaggi tradizionali) pepati, olive e sale marino naturale. 

Mercoledì 4 maggio

H 9.30 Visita al laboratorio Donna Elvira Dolceria di Roccasalva Elvira Via Risorgimento 32 – Tel e fax fax 0932.764359 Modica (Rg) 97015 L’aroma dei prodotti della Dolceria vi sorprenderà da subito, non solo dolce ma anche speziato, fruttato, fiorito, gentile e soprattutto autentico. La ricerca personale di Elvira miscela il passato e il presente con la volontà di restituire le sensazioni di delizia e incanto legate alle ricette della sua memoria, realizzate con l’amore e la semplicità di allora, attraverso l’utilizzo di ingredienti di primissima scelta. Ecco alcune delle speciliatà: cioccolata modicana, torrone, aranciata, cobaita, pasta di mandorla e frutta martorana, dolcini da riposto, ‘mpanatigghi, dolce Savoia, biscotti alla carruba, biscotti alla mandorla, palmette e pizzilati, quaresimali e nucatoli.

31


Grand Tour of Taste 2011 & Porsche Italia Press Club Meeting Meeting 2011

Si ringrazia

32


Quaderno di Viaggio - Grand Tour of Taste 2011