Issuu on Google+


Catalogo Prodotti Edizione 2008


4


“Prima della moderna separazione tra artigianato e arte, tra lavoro intellettuale e lavoro manuale, la continuità prevaleva sulla separazione, la similitudine sulla differenza” Edward Lucie-Smith - Storia dell’artigianato


Premessa le capacità italiane si sono diffuse nel mondo. Da questo humus, dalla storia artistica e artigianale delle botteghe fiorentine, ma anche dalla storia di coloro che hanno saputo portare un’eredità così prestigiosa fuori dai confini nazionali, traggono spunto le porte Sige Gold. Il vero valore aggiunto è costituito da un complesso percorso di lavorazione, che va dalla scelta delle essenze alle rifiniture finali. I legni vengono selezionati in base alla loro consistenza, alla loro resa estetica e in funzione della porta che dovranno diventare. Dal Sud America, dal Mediterraneo e dal Medio Oriente, da questi luoghi

La realizzazione di una porta così come di un complemento d’arredo passa da un insieme di competenze a un tempo specialistiche e complementari. Il risultato finale in realtà nasconde giorni di progettazione e di lavoro, ma soprattutto una moltitudine di capacità artigianali che spesso lavorano lo stesso oggetto in tempi e contesti diversi, facendosi apprezzare nella loro completezza nel prodotto finito. Le porte Sige Gold nascono tutte da questo processo, traendo ispirazione dal tardo impero, ma senza legarsi a una precisa corrente stilistica, ripropongono linee classiche che rimandano alla sontuosità e all’eclettismo tipico di certe corti ottocentesche. In tutte sarà possibile ritrovare qualche motivo noto, qualche profilo che richiama più o meno vagamente lo stile di certi sontuosi palazzi, nessuna invece sarà un tentativo artificioso di riprodurre forme e decori che altrimenti risulterebbero posticci. Le storia di ogni porta inizia in Toscana, tra Firenze e Siena, in un luogo che ha visto succedersi gradi opere, grandi artisti e artigiani geniali. Firenze e il Rinascimento hanno contribuito a far conoscere la Toscana e i suoi artigiani in tutta Italia, ma è nell’Ottocento che lo stile e

Il vero valore aggiunto è costituito da un complesso percorso di lavorazione, che va dalla scelta delle essenze alle rifiniture finali. vengono importate le essenze migliori, dal mogano al frassino olivato, dalla radica di mirto all’acero. Dopo una stagionatura misurata in base alle diverse proprietà dei legni, sono gli artigiani toscani, gli eredi dei legnaiuoli rinascimentali, a plasmare le diverse porte. Il percorso di lavorazione segue strade diverse e ogni decoro viene eseguito a mano, secondo tecniche spesso


identiche a quelle messe a punto centinaia di anni fa. Le cornici, scolpite da artigiani specializzati nella lavorazione del legno, vengono poi dorate a mano, utilizzando piccole lamine in lega d’oro o di argento, disposte sulla cornice e premute delicatamente in modo da farle aderire perfettamente. Con questa tecnica, senza dubbio delicata e laboriosa, si ottiene un risultato finale migliore di quello che garantirebbe una semplice verniciatura. La luminosità delle lamine resta intatta e la fase di anticatura, condotta a mano su ogni singolo pezzo, permette a ogni decorazione di trasmettere quel calore tipico dei lavori artigianali. Durante tutta questa prima fase le altre parti della porta seguono un percorso diverso. Mentre i decoratori si occupano delle cornici, gli intarsiatori lavorano il legno che verrà applicato sulle due facce della porta. Ogni intarsio viene eseguito a mano su disegno originale. La scelta di legni diversi, abbinati in base alla loro consistenza e alla resa estetica, permette di ottenere effetti e ombreggiature molto dettagliate. Ogni intarsio quindi è diverso dagli altri e letteralmente non riproducibile, richiede giorni di lavoro e viene realizzato secondo tecniche trasmesse da un’antica tradizione artigianale italiana. Il lavoro degli intarsiatori si conclude con la fase di imbrunitura, eseguita ancora come un tempo, grazie all’immersione del legno nella sabbia rovente e alle capacità degli artigiani che sanno come ottenere tonalità morbide e velature più scure.

Ogni intarsio richiede giorni di lavoro e viene realizzato secondo tecniche trasmesse da un’antica tradizione artigianale italiana. Una volta completate con gli intarsi le porte Sige Gold passano nelle mani delle decoratrici, formate all’Accademia delle Belle Arti e capaci di personalizzare ogni pezzo, anche seguendo le richieste del cliente. La decorazione avviene rigorosamente a mano, realizzando il disegno su carta e poi spolverandolo in modo da trasferirne le linee sulla porta. La pittura invece viene eseguita


direttamente sul legno, senza l’ausilio di stampi e con una tavolozza cromatica scelta dopo attente ricerche sugli stili che hanno ispirato il modello. Ogni porta quindi risulterà davvero diversa da tutte le altre, soprattutto in funzione delle tante fasi di lavorazione manuale che rendono impossibile una riproduzione in serie.

Ogni porta quindi risulterà davvero diversa da tutte le altre, soprattutto in funzione delle tante fasi di lavorazione manuale che rendono impossibile riprodurre in serie le collezioni Sige Gold. Con la stessa filosofia viene lavorato il vetro in fusione di Murano. Anche in questo caso ogni decorazione nasce su una precisa ricerca stilistica o sulle richieste del cliente. Gli artigiani studiano forme e colori di ogni applicazione, fondono il vetro cercando di non perdere

quei dettagli e quelle piccole imperfezioni che contribuiscono a differenziare il risultato ottenuto da questo processo manuale. Nella fase finale di lavorazione ogni elemento viene assemblato per dare forma al progetto iniziale, la porta completata e resa ancora più prestigiosa. Su ogni modello infatti viene applicato il sigillo dell’azienda, garanzia del processo di lavorazione artigianale e fondamentale per identificare la porta stessa. Il marchio Sige Gold e il suo numero di serie infatti rendono ogni porta unica, inimitabile e assolutamente non riproducibile.

Il Presidente, Luigi Gallai


9


Fasi Di Lavorazione


2.

3.

Intaglio

La fase d’intaglio è una delle più importanti di tutto il processo di lavorazione. Gli artigiani modellano il legno lavorandolo a mano, sentendone la fibra e limando ogni imperfezione. Accanto alla manualità dell’artigiano l’altro elemento che contribuisce a dare forma a un intaglio prestigioso è il tempo. Per un lavoro mediamente complesso infatti possono occorrere anche sei, otto ore di lavoro e un gran numero di strumenti diversi, utili a definire anche i più minuti dettagli.

4.

1. (pagina a sinistra)Capitello superiore intagliato in stile composito ionico/corinzio 2.Fase di lavorazione manuale 3. Particolare di un decoro 4. Strumenti di lavoro

13


Il Vetro

1.

La collezione Sige Gold si completa solo con vetri stirati. Il vetro stirato, riconoscibile dalla sua superficie leggermente irregolare e dagli spessi bordi, viene ottenuto grazie a delle colature di fusione di Murano stirate a mano dai vetrai. Il taglio dei singoli decori viene eseguito manualmente secondo un procedimento che richiede una grande conoscenza della superficie e delle tecniche di taglio, soprattutto in corrispondenza di linee circolari. Le composizioni invece sono ottenute attraverso la cottura di pezzi diversi, fusi su due/tre strati di vetro trasparente e assemblati in modo da ottenere un gioco di spessori, oltre che di colori. 1. Composizione finita. Si possono notare gli spessori delle singole applicazioni. 2. Particolare di un decoro eseguito a mano 3. Serie di vetri stirati in fusione di Murano

14

3.

2.


Intarsio

Ogni intarsio viene eseguito a mano su lamine di legno di diverse essenze. Il lavoro richiede un tempo notevole e una minuziosità estrema sia durante il momento dell’intarsio sia nel processo di imbrunitura. In questa fase infatti il pezzo intarsiato viene immerso nella sabbia rovente in modo da ottenere una gamma di sfumature che conferiscono al legno stesso un aspetto caldo e anticato, rendendolo ideale per accostamenti, decori e rifiniture.

1.

2.

1. Composizione di un intarsio eseguita a mano 2. Brunitura degli intarsi 3. Il momento della verniciatura 4. Un intarsio ancora non completo

3.

4.

15


Doratura

La doratura delle cornici e dei decori avviene secondo la tecnica della foglia oro, utilizzata già nelle botteghe fiorentine del Cinquecento. Le piccole lamine in lega d’oro o d’argento, vengono distese su una resina adesiva spalmata sulle cornici e successivamente premute con pennelli di martora, in modo da farle aderire perfettamente agli intagli. I materiali e gli strumenti scelti per questo procedimento devono rispettare dei canoni molto rigidi.

16

Il pennello, ad esempio, deve essere in martora proprio perché le sue setole hanno la giusta morbidezza e possono far aderire le lamine alla superficie senza spezzarle. Anche in questo caso tutto il processo di lavorazione avviene rigorosamente a mano, e si completa con la fase d’anticatura eseguita grazie all’uso di oli minerali e fondamentale per donare alle cornici un aspetto più caldo e antico.


1.

2.

3.

4.

1. Lo spolvero di un motivo 2. La tecnica della foglia oro viene utilizzata anche per la decorazione dei motivi pittorici 3. Alcune cornici dopo il trattamento di anticatura 4. Cornici dopo l’applicazione di foglia argento.

Pittura

La superficie della porta viene trattata come se fosse un affresco. Le decoratrici eseguono lo spolvero, disegnando a mano i motivi che andranno a decorare la porta e utilizzando un panno colmo di polvere di carbone per trasferire il disegno sul legno.

vero dai grandi affreschisti, utilizzandola per la decorazione dei mobili. Ogni motivo quindi è effettivamente unico e irripetibile, talvolta impreziosito da lamine in lega d’oro applicate sul decoro.

Anche in questo caso la tecnica scelta si inserisce in una tradizione artigianale che risale al periodo rinascimentale. Ăˆ in questo periodo infatti che gli artigiani fiorentini riprendono la tecnica dello spol-

17


1.

Montaggio delle porte

Nella fase di montaggio il lavoro dei diversi artigiani prende la sua forma definitiva. Questo è forse il momento più delicato di tutto il processo di lavorazione: le capacità degli assemblatori infatti devono riuscire ad armonizzare i diversi elementi della porta, limando quelle piccole imperfezioni che caratterizzano ogni processo di lavorazione manuale. La porta, poggiata su un piano, viene assemblata e preparata per accogliere le parti che la completeranno. I legni intarsiati quindi vengono posati sulle due facce e fissati ai piani, dopodichè vetri, cornici e bugne completano i decori. Ognuno di questi elementi viene ritoccato in base

18

2.

alle misure e alle necessità che si riscontrano nell’assemblaggio di ogni singola porta. oltre ad essere tagliati rigorosamente a misura, vengono personalizzati in base allo stile e alle dimensioni della porta e talvolta vengono rifiniti proprio in fase di montaggio per ovviare a difficoltà di assemblaggio. Proprio per la delicatezza di questa fase di lavorazione, sono solo gli artigiani più esperti ad occuparsi del montaggio delle porte Sige Gold. A loro spetta il compito di unire in un’unica creazione il lavoro di tante diverse maestranze.

1. La posa di una cornice decorata a foglia oro 2. Una cornice anticata durante il montaggio. La delicatezza di questa fase di lavoro richiede maestranze artigiane capaci di rifinire ogni pezzo in funzione delle esigenze di ogni porta.


Catalogo Prodotti


SE010AP.2A.01 Porta a due ante, sopraluce SESTS.BP

22


23


SE010AP.2A.01 Porta a due ante

24


26


SE010AP.2A.32PA Porta a due ante con dipinti ad olio e sopraluce SESTS.BP


SE010AP.2A.01 (p 22 - 25) Porta a due ante, sopraluce mod. SEST.BP Anta: radica di mirto scuro Bugne intermedie: radica di mirto chiaro Bugne: radica di mirto chiaro con intarsi in acero Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30 Sopraluce: radica di mirto scuro e chiaro

SE010AP.2A.32PA (p 26 - 27) Porta a due ante, sopraluce mod. SEST.BP Anta: laccato verde patinato Bugne intermedie: laccato verde patinato Bugne: dipinto ad olio Cornici: argento anticato Coprifilo: CS 30 Sopraluce: laccato verde patinato

SE010IA.1A.cc Anta: laccato bianco patinato Bugne intermedie: laccato verde patinato Bugne: laccato bianco patinato Cornici: oro anticato Coprifilo: CM 90 Vetro: mod. VT 401F, set di vetro float con decori in oro

SE010AP.2A.02 (p29) Porta a due ante Anta: frassino a spiga naturale Bugne intermedie: toulipier rosa naturale Bugne: radica di frassino chiaro con intarsi in mogano Cornici: oro anticato Coprifilo: CM 90

28


SE070AP.2A.02 Porta a due ante Anta: frassino a spiga naturale Bugne intermedie: toulipier rosa naturale Bugne: radica di frassino chiaro con intarsi in mogano Cornici: oro anticato Coprifilo: CM 90

31


SE070AP.2A.62 Porta a due ante Anta: foglia oro anticato Bugne intermedie: foglia oro anticato Bugne: foglia oro anticato Cornici: foglia oro anticato Coprifilo: CM 90


SE070AP.1A.31OP (p 34-35) Anta: laccato bianco opaco Bugne intermedie: laccato bianco opaco Bugne: laccato bianco opaco Cornici: oro anticato Coprifilo: CM 90

SE070AP.1A.09 Anta: radica di madrona scura Bugne intermedie: radica di frassino chiaro Bugne: radica di frassino chiaro con intarsio in mogano Cornici: foglia oro anticato Coprifilo: CS 30

SE070BP.1A.01 Anta: radica di mirto scuro Bugne intermedie: radica di mirto chiaro Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30

SE070AP.1A.01 Anta: radica di mirto scuro Bugne intermedie: radica di mirto chiaro Bugne: radica di mirto chiaro con intarsi in acero Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30

33


SE070AP.1A.31OP Porta a un’anta con Boiserie

34


SE075BP.1A.01 Anta: radica di mirto scuro Bugne intermedie: radica di mirto chiaro con filetto intarsiato in acero Cornici: oro anticato Coprifilo: CM 90

SE075AP.1A.31OP Anta: laccato bianco opaco Bugne intermedie: laccato bianco opaco Bugne: laccato bianco opaco Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30

SE075AV.1A.31PA (p 37) Anta: laccato bianco patinato Bugne intermedie: laccato bianco patinato Bugne: laccato bianco patinato Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30 Vetro: mod. VT 403M, set vetro di murano con decori in oro

36


SE075AV.1A.31PA Porta a un’anta, set vetro di murano mod. VT 403M

37


38


SE090BP.1A.05 Porta a un’anta

39


40

SE090BP.1A.05 (p 39)

SE090BP.1A.01

Anta: palissandro rigato a spiga Bugne intermedie: radica di rovere con intarsio in acero dipinto Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30

Anta: radica di mirto scuro Bugne intermedie: radica di mirto chiaro Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30


SE030AV.1A.01

Porta a un’anta, set di vetro VT401M.2


SE030AP.2A.01 Porta a due ante con Boiserie

43


SE030AP.1A.31PA Anta: laccato bianco patinato Bugne intermedie: laccato bianco patinato Bugne: laccato bianco patinato Ovale: radica di mirto chiaro con intarsio in acero dipinto Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30

SE030AP.2A.01 (p 42-43) Porta a due ante Anta: radica di mirto scuro con intarsi in acero Bugne intermedie: radica di mirto chiaro Bugne: radica di mirto chiaro con intarsi in acero Ovale: radica di mirto chiaro con intarsi in acero dipinto Cornici: oro anticato Coprifilo: CM 90


SE030BP.1A.01 Anta: radica di mirto scuro con intarsi in acero Bugne intermedie: radica di mirto chiaro Ovale: radica di mirto chiaro con intarsi in acero dipinto Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30

SE030AV.1A.01 (p 41) Anta: radica di mirto scuro con intarsi in acero Bugne intermedie: radica di mirto chiaro Bugne: foglia oro anticato Ovale: radica di mirto chiaro con intarsi in acero dipinto Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30 Vetro: mod. VT 401M.2, set vetro di murano con decori floreali blu ed inserti in oro

SE030AP.1A.10 Anta: noce biondo con intarsi in acero Bugne intermedie: noce biondo Bugne: radica di frassino olivato con intarsi in acero Ovale: frassino naturale a spiga con intarsi in acero dipinto Cornici: argento anticato Coprifilo: CM 90

SE030AV.1A.10 Anta: noce biondo con intarsi in acero Bugne intermedie: noce biondo Bugne: foglia oro anticato Ovale: frassino naturale a spiga con intarsi in acero dipinto Cornici: oro anticato Coprifilo: CM 90 Vetro: mod. VT 403M, set vetro di murano con decori in oro

45


SE100AP.1A.31PA Porta a un’anta, portale coprifilo mod. SEP30


47


SE100AP.1A.07 Porta a un’anta


SE100AP.1A.07 (p 48) Anta: noce biondo con intarsio in acero Bugne intermedie: mogano Bugne: radica di frassino chiaro, bois de rose, piuma di cerejeira con intarsio in acero dipinto Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30

SE100AP.1A.01 Anta: radica di mirto scuro con inatrsio in acero Bugne intermedie: radica di mirto chiaro Bugne: radica di mirto chiaro con inatrsio in acero Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 30

SE100AP.1A.31PA (p 46 - 47) Anta: laccato bianco patinato con decoro in foglia oro Bugne intermedie: laccato bianco patinato Bugne: laccato bianco patinato con decoro in foglia oro Cornici: oro anticato Portale coprifilo: SEP30

49


SE110AP.1A.06 (p 46 - 47) Anta: radica di frassino chiaro Bugne intermedie: radica di frassino chiaro Bugne: radica di madrona scura Cornici: oro anticato Portale coprifilo: SEP40

51


54


SE080BP.1A.41 Anta: rovere rigato nero oro Bugne intermedie: rovere rigato nero oro Cornici: oro naturale Coprifilo: CS 80

SE080BP.1A.43 (p 52 - 55) Anta: rovere rigato nero argento Bugne intermedie: rovere rigato nero argento Cornici: argento naturale Coprifilo: CS 80

SE080BP.1A.42 Anta: rovere fiammato bianco oro Bugne intermedie: rovere fiammato bianco oro Cornici: oro naturale Coprifilo: CS 80

56


SE085BP.1A.08 (p 57)

SE080AP.1A.01 (p 59)

Anta: radica di frassino olivato Bugne intermedie: radica di frassino olivato Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 80

Anta: radica di mirto scuro Bugne intermedie: radica di mirto chiaro Bugne: radica di mirto chiaro Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 80

59


SE080BP.1A.31PA Anta: laccato bianco patinato Bugne intermedie: laccato bianco patinato Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 80

SE085BP.1A.31PA Anta: laccato bianco patinato Bugne intermedie: laccato bianco patinato Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 80

SE0 80AP.1A.31PA Anta: laccato bianco patinato Bugne intermedie: laccato bianco patinato Bugne: laccato bianco patinato con decorazioni in foglia oro Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 80

SE085BP.2A.31PA (p 61) Porta a due ante Anta: laccato bianco patinato Bugne intermedie: laccato bianco patinato con decori in foglia oro Cornici: oro anticato Coprifilo: CS 80

60


62


Boiserie e design d’interni La particolarità della collezione Sige Gold richiede un approccio al processo di progettazione che si fonda su un’idea diversa del ruolo della porta nello stile complessivo di un ambiente. La porta, al pari di altri elementi, influenza il design di una sala, di una hall o di una camera, ed è qualcosa più di un complemento d’arredo. Per questo Sige Gold ha messo a punto un servizio di progettazione capace di seguire le proposte degli

interior designer, di arricchire o di modificare ogni modello in funzione dell’idea del progettista. Grazie a questo approccio la collezione di porte si completa con una serie di boiserie che possono essere realizzate nello stile del singolo progetto o della porta stessa, con l’uso di diverse essenze, colori o dimensioni. Con questo servizio quindi è possibile arredare in modo armonico un ambiente, progettando sia porte che boiserie senza dover im-

provvisare né i motivi né i decori, e osservando già in fase di progettazione l’effetto che linee, forme ed essenze producono in uno spazio. La realizzazione artigianale, la qualità di lavorazione e l’unicità di una porta o di una boiserie è garantita poi dalla presenza del sigillo Sige Gold e dal suo numero di serie. Ogni pezzo prodotto infatti prima di essere imballato per la spedizione viene completato con il marchio dell’azienda, e con un nume-

ro di serie utile a identificarlo e a distinguerlo dagli altri pezzi della collezione. Chi lo acquista quindi ha la garanzia di possedere una realizzazione unica, diversa non solo dagli altri pezzi prodotti dall’azienda, ma persino dagli elementi che completano il suo ordine.

63


I Vetri

La collezione Sige Gold si completa con vetri di Murano, realizzati seguendo l’antica tecnica della fusione veneziana, ma anche con vetri molati o satinati, completamente realizzati a mano. I motivi e le tonalità di colore di ogni modello sono pensate per sposarsi con lo stile Sige Gold,

VT 501S

64

riprendendo le linee e le decorazioni che caratterizzano la collezione. La tavolozza cromatica offre la possibilitĂ  di personalizzare tonalitĂ  e colori; gli stessi decori infine possono essere modificati seguendo lo stile di ogni singola porta.

VT 502S


VT 406M

VT 402M

65


VT 401M.1

66

VT 404M

VT 401M.2


VT 403M

VT 405M

67


Le Maniglie

La scelta delle maniglie è fondamentale per ottenere quella coerenza stilistica che caratterizza la collezione delle porte. Sige Gold a riguardo ha selezionato una serie limitata di modelli, scelti in base alle linee delle decorazioni e delle cornici di ogni porta. Ogni maniglia può essere montata su placca o con rosetta, il tutto è disponibile in diverse rifiniture in modo che possa sposarsi al meglio con lo stile della porta e con le tre tipologie di serratura: Yale, Patent, Wc.

4296 Mod. Vienna

4335/3085 RB Mod. Jakarta

G

4295/3085 RB Mod. Orleans

G. Rosetta 4340/3085 RB

H

Modello di rosetta per serratura Wc.

H. Rosetta

Mod. Urbino

Modello di rosetta per serratura Patent.

I. Rosetta

Modello di rosetta per serratura Yale.

3020/3085 RB Mod. Sharjah

3100/3085 RB Mod. Versailles

3055/3085 RB Mod. Luxor

68

I


3021

Mod. Sharjah

3020 - 3021 Mod. Orleans

3100/3001

Mod. Versailles

3020 - 3021 Mod. Rochefort

4315/3014

Mod. Avignone

3020 - 3021 Mod. Nancy

69


Le luci usate per la realizzazione del catalogo potrebbero aver alterato le tonalità dei colori. Per verificare la resa cromatica delle essenze si consiglia quindi di contattare direttamente Sige Gold. L’azienda inoltre si riserva di apportare in qualunque momento modifiche ai propri prodotti, per ragioni di natura tecnica o commerciale.


Via chiantigiana, km.40 52022 Cavriglia - Italy Phone +39 055 9168011 Fax +39 055 91606007 info@sigegold.com www.sigegold.com


Concept & Production Agency: Torelli.net Art Direction: Frèdèric R. Lebrun Photography: Andrea Vierucci Set Styling: Lucia Damerino Si ringrazia:: Busatti Firenze, Chelini, Christopher Guy, Devon & Devon, I Vassalletti, Mangani


sige-gold_0