Page 109

7-92_105_ARCVISION_Millenium_HOLL:Project 12 ok 27/06/12 23:20 Pagina 99

houses”, e le trasformano in modelli universali destoricizzati (Pamphlet Architecture 9: Rural and urban house types, 1982). Abbandonato negli anni successivi, il mito archetipico tende comunque a bussare alla porta di Holl ogni qualvolta egli affronta una nuova casa nella prateria (Y House a Catskill Mountains, New York, 1997-1999). Dunque “Steven Holl è come Le Corbusier”, oppure no? Allargando lo sguardo a tutta la sua produzione l’intreccio si complica e gli ancoraggi teorici si moltiplicano, anche se il suo stile rimane sempre chiaramente riconoscibile. “Nella tua architettura Steven”, scrive Toyo Ito (cfr. Valerio Paolo Mosco, Steven Holl, Milano 2009, pp. 114), “è come se gli spazi modernisti di Le Corbusier e di Malevich riapparissero in un sogno. Come in un sogno la tua architettura viaggia in

Paul Warchol

che Holl ha rincorso durante tutta la sua vita professionale, con non pochi rischi di vortici mentali e ricadute spirituali. Molto più semplicemente negli anni della formazione post-accademica più che per i suoi conterranei Holl era soggetto a una forte attrazione per l’Europa, comune a molti architetti e intellettuali americani all’inizio degli anni Ottanta. Più Aldo Rossi che non Venturi, dunque; più Milano che non Las Vegas. Il concorso per l’area di Porta Vittoria del 1986, fatto di acquerelli metafisici e assonometrie stereometriche a china, appare un esplicito omaggio all’una e all’altra. Aldo Rossi, o più in generale un approccio europeo all’indagine tipologica, è presente anche nei suoi primi lavori concettuali, che indagano tipologie dell’architettura vernacolare americana, come le “shotgun

Profile for arcVision

Millennium - Incontri con l'architettura  

Il libro MILLENNIUM INCONTRI CON L’ARCHITETTURA, a cura di Stefano Casciani e pubblicato dalle edizioni arcVision, vuole essere il racconto...

Millennium - Incontri con l'architettura  

Il libro MILLENNIUM INCONTRI CON L’ARCHITETTURA, a cura di Stefano Casciani e pubblicato dalle edizioni arcVision, vuole essere il racconto...

Profile for arcvision
Advertisement