__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 75

73

tificazione, era previsto di rispettare non solo — come è normale — tutte le norme vigenti, ma anche la miglior prassi del buon costruire. L’attenersi alle severe regole dettate dal Leed e produrre a priori la documentazione attestante che non si tratta solo di una “dichiarazione di buona volontà”, ma che tali regole sono effettivamente rispettate, non è assolutamente cosa da poco. In seguito non elencheremo tutto quanto si è dovuto fare o si è dovuto documentare, ma toccheremo i temi più strettamente connessi al contenuto di questa pubblicazione, che vuole illustrare le fasi più salienti della costruzione dell’opera. In particolare, le didascalie a lato delle illustrazioni, aiuteranno a chiarire le sequenze costruttive: il puntuale richiamo ai prerequisiti e ai crediti LEED appare superfluo. Tuttavia, in questo capitolo e nel capitolo seguente, sono riportati, in grigio, stralci delle tavole progettuali, inviate al USGBC per l’approvazione preventiva, e fotografie illustranti l’effettiva attuazione di quanto progettato relativamente alla sezione sostenibilità del sito. Negli ultimi capitoli sarà ripreso a fondo l’argomento LEED relativamente alle sezioni: energia e atmosfera, qualità ambientale interna. Ricordiamo infine le parole di Richard Fedrizzi, Presidente US Green Building Council, pronunciate in un’intervista dell’ottobre 2007 sul tema LEED: “... LEED è la versione per l’edili-

zia dell’etichetta informativa che si trova su ogni confezione di crackers. Quella scatola di crackers da pochi centesimi riporta esattamente quanto sale, grasso e proteine sono contenuti in ogni confezione. Indica le calorie e ogni altro ingrediente usato nella preparazione di quei crackers. A maggior ragione se si tratta di un edificio del valore di diversi milioni di euro si dovrebbe essere in grado di avere lo stesso dettaglio di informazioni. Nel caso degli edifici certificati LEED, si dispone di queste informazioni ... Gli utenti non dovrebbero tirare a indovinare e in assenza di un sistema nazionale di certificazione cominciano a diventare scettici. Chiunque potrebbe dichiarare che un edificio è “green building”, ma quello che fa la differenza è che con la certificazione LEED si ha la garanzia che sia proprio così”.

Profile for arcVision

i.lab Italcementi. Il cuore dell'Innovazione.  

Un green building che coniuga i concetti di sostenibilita ambientale e innovazione tecnologica. Un luogo della conoscenza e del sapere scien...

i.lab Italcementi. Il cuore dell'Innovazione.  

Un green building che coniuga i concetti di sostenibilita ambientale e innovazione tecnologica. Un luogo della conoscenza e del sapere scien...

Profile for arcvision
Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded