i.lab Italcementi. Il cuore dell'Innovazione.

Scroll for more

Page 65

CAPITOLO 3

63

Dallo scavo alle prime strutture in elevazione La salvaguardia dell’ambiente in cui viene installato il cantiere è fra gli obiettivi primari che il LEED si propone. A un primo esame, sembrerebbe perfino eccessiva la documentazione che bisogna presentare all’ente certificatore al fine di assicurarne a priori il rispetto: cogliendone lo spirito, si nota che non è il riflesso di esigenze burocratiche − meramente formali − ma coglie l’essenza dei problemi che insorgono quando si intraprendono lavori sia in un contesto urbano che extra-urbano con equilibri ecologici delicati. Il LEED diventa così premessa generale e parte intrinseca di questo capitolo. L’indagine geologica, poi, ha confermato che si sarebbe operato in un terreno difficile, non tanto per insufficienza di portanza alle quote di imposta delle fondazioni, quanto per la disomogeneità dei suoli e la discontinuità dei banchi attraversati. I sondaggi hanno incontrato inoltre alternanze di strati pressoché cementati, anche se di potenza ridotta, che hanno impedito di ricorrere, per le paratie, alle soluzioni più tradizionali.