Page 150

I su oni in p oes ia

Nel silenzio, signori e signore Nel silenzio, signori e signore, ci sono molti suoni, molto rumore. C’è il ssss del vento, c’è l’iiii del violino, c’è il llll del rubinetto, c’è l’eeee della sega, c’è il nnnnn della nave, il zzzzz della zanzara, l’iiiii dei fischi e l’ooo dello stupore. Nel silenzio, come vedete, c’è molto suono, signori e signore, c’è molto rumore. Roberto Piumini, Io mi ricordo, Nuove Edizioni Romane

Il poeta vuole dirci che il silenzio non esiste: è ricco di rumori, come quelli che ha riprodotto in questa poesia.

c’è il rrrrrrrrr dei mobili spostati in corridoio c’è il tictac dell’orologio a muro c’è il ffffffffffffffffff del calorifero c’è il vhrrrrrrrrrrr delle auto della strada c’è il toctoc dei passi della maestra c’è il dinnnnnnnnn della campana della chiesa c’è ........................................................................................

unità 4

Insieme ai tuoi compagni, prova a continuare lʼelenco che ha fatto il poeta Roberto Piumini, ascoltando i RUMORI della tua classe. Ad esempio:

149

0896443_84E76_zoi_d_paderni_a_cardinale_e_barbierato_m_ghidinelli_s_troisi  
0896443_84E76_zoi_d_paderni_a_cardinale_e_barbierato_m_ghidinelli_s_troisi  
Advertisement