Issuu on Google+

urbanistica “... strappare allo spazio il luogo che sarĂ  vostro...â€? - G. Perec, Specie di spazi -

architettura paesaggio

concorsi

GA a

po rtfo l io 2013

Giuseppe Anastasi, architetto / architettura e paesaggio


GARE e CONCORSI

@ l a n d m i l a n o www.landsrl.com 2008 \ EcoNovello, Cesena (fc) 2009 \ progetto C.A.S.E., L’Aquila (la) 1010 \ Bagnoli, Napoli (na)

@ giuseppe anastasi architetto 2011 \ Orizzonete Verde, Rimini (rn) 2012 \ SINCronizza, Piacenza (pc) 2013 \ YAC, Pesaro (pu)


GA,a / p o rtfo lio 2013 paesaggio/gare e concorsi

2008

EcoNovello,cesena (fc) concorso internazionale di idee: 1° premio raggruppamento: Studio GAP, Camerana&Partners, Studio LAND, Gabriello-Cozzani Un’area urbana di 33ettari interamente riqualificata a partire dalla dismissione delle funzioni produttive e dall’interramento della nuova strada secante. Il progettoprevede la realizzazione di un nuovo parco, nuovi quartieri e servizi. Il paesaggio entra di diritto nel processo progettuale delinenado una struttura simbiotica, memoria della centuriazione romana, tra lo spazio aperto e l’edificato. L’intero sistema del verde si confronta con la struttura urbana definendo percorrenze e rapporti spaziali che puntano ad integrare il nuovo quartiere con le aree limitrofe. Punto di forza del nuovo parco sarà una dimensione alla scala urbana in grado di creare un’attrattività per tutta la città con nuovi collegamenti nord-sud ed est-ovest.

@ Land Milano


GA,a / p o rtfo lio 2013 paesaggio/gare e concorsi

2009

c.a.s.e.l’aquila(la) gara d’appalto: 1° premio raggruppamento: Consorzio Sestante, Studio LAND Il terremoto in abruzzo del 2009 e la nuova ricostruzione diventano un momento di riflessione sul paeasaggio e il suo ruolo di identità locale e memoria. In un tempo ristretto il progetto viene realizzato nei comprensori delle new town aquilane. La frattura psicologica e fisica del terremoto si trasforma in un disegno di spazi che mira a rimettere in relazione la cittadinanza. Il disegno del nuovo spazio si concretizza in una successione di percorsi e linerarità che collegano tutti i nuovi interventi edilizi. Mentre le nuove piantagioni di alberi e arbusti costituiscono un paesaggio identitario e sostenibile. Le colorazioni tipiche dell’abruzzo si ritrovano nella vegetazione con alternanze stagionali che daranno nuova vita alla comunità.

@ Land Milano


GA,a / p o rtfo lio 2013 paesaggio/gare e concorsi

2010

bagnoli, napoli(na) gara d’appalto: 1° premio raggruppamento: Consorzio Sestante, Studio LAND La valorizzazione delle eccezionali potenzialità del sito prende avvio in primo luogo dal potenziamento del rapporto con la storia ed il contesto in cui si inserisce, per poi mirare a costituirsi quale polo di attrazione anche a livello internazionale, come ‘parco di nuova generazione’. Al suo interno la complessa articolazione della struttura del parco può essere ricondotta alla concentrazione in un nucleo centrale di sequenza fitta di funzioni, con elementi di archeologia industriale e architetture vegetali ad essi integrati, una fascia perimetrale a prato alberato che delimita il nucleo centrale e lo rapporta all’esterno e alla zona del Roseto, episodio più significativo del sistema natura, che bilancia per i temi naturali il valore storicoculturale del nucleo centrale. L’evidenza di tale strutturazione porta a definire due diversi sistemi, cultura e natura, ai quali ricondurre schematicamente e funzionalmente due principali tracciati culturali sui quali si attestano le diverse funzioni insediate al fine della loro migliore integrazione: il canale della cultura e il canale della natura.

@ Land Milano


GA,a / p o rtfo lio 2013 paesaggio/gare e concorsi

2011

orizzonte verde rimini(rn) concorso di idee: 1° premio (ex aequo) raggruppamento: Giuseppe Anastasi, Erika Cormio, Luca Manzocchi

Il progetto si propone quale dispositivo di ricucitura, rifiuta l’attuale percezione frammentaria della città, per proporre una nuova concezione dinamica e permeabile, nella quale identità locali e flussi sociali siano costantemente integrati. Tre diversi livelli di lettura mediano alle diverse scale i rapporti tra città e cittadino, e confrontandosi tra la dimensione della città e quella dell’isolato riescono a dare forma ad una vera ricucitura urbana. Essi riguardano: la definizione di polarità che integrano le funzioni esistenti, quali un museo del cinema, una polo legato alle arti visive, nonché il nuovo sistema di interscambio modale; un’ampia fascia di parco pubblico in cui si innerva una rete di percorsi a scala urbana; ed infine una successione di piccoli spazi e funzioni in dialettica con il tessuto dei quartieri. L’immagine complessiva che ne emerge è allora quella di un grande sistema immerso nel verde, una grande linea verde che attraversa la città, un nuovo orizzonte verde per Rimini. @ GA,a


GA,a / p o rtfo lio 2013 paesaggio/gare e concorsi

2012

SINCronizza, piacenza(pc) concorso internazionale di idee: n.c. raggruppamento: Giuseppe Anastasi, Erika Cormio, Luca Manzocchi

Sostenibilità Innovazione Natura Cultura

SINCRONIZZA piacenza

@ GA,a

La strategia proposta per l’area oggetto di concorso, definisce un nuovo pezzo di città, fluida, polivalente e dalla ampia offerta di servizi, caratterizzata dalla permeabilità di un unico grande spazio pubblico che diventa struttura portante della trasformazione. In esso convivono aspetti differenti che riguardano le tematiche del paesaggio, del vivere quotidiano e dei rapporti con la città e il territorio. Il progetto strategico per la città di Piacenza, di cui il Parco delle Mura potrà divenire un primo intervento esemplare, si basa sulla volontà e la convinzione che qualsiasi intervento di questa dimensione debba svilupparsi e definirsi a partire da una idea di profonda innovazione delle possibilità urbane e al contempo che a qualsiasi innovazione debbano accompagnarsi soluzioni fondate sulla valorizzazione del patrimonio storico, ovvero del background culturale che ogni città possiede, e sul rispetto e il miglioramento dell’ambiente, anche cittadino. La proposta progettuale scaturisce da quattro concetti caposaldi: Sostenibilità, Innovazione, Natura e Cultura: Il loro acronimo SINC rappresenta un’ampia strategia in grado non solo di trasformare la città, ma di operare un vera SINCronizzazione tra le differenti specificità della città di Piacenza.


GA,a / p o rtfo lio 2013 paesaggio/gare e concorsi

2013

YAC, pesaro(pu) concorso internazionale di idee: n.c. raggruppamento: Giuseppe Anastasi, Andrea Anastasi Il progetto mira a ricongiungiere i diversi tasselli del lungomare attraverso livelli compositivi a differenti scale. Una macroscala capace di ricongiungere le aree limitrofe e configurare un nuovo scenario di waterfront urbano, e una scala locale per accogliere le funzioni turistiche, ludiche, di diporto e naturalistiche. All’interno dell’area di progetto lo spazio pubblico è il generatore dei luoghi di interesse e delle nuove funzioni urbane legate al tema del leisure e della cultura. I percorsi sviluppati secondo un movimento continuo, che si innerva tra le banchine e il canale d’acqua, disegnano gli spazi aperti e chiusi, le zone di svago, le attività culturali e commerciali.

@ GA,a


Gaa concorsi