Issuu on Google+

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale 70% - DCB Verona - Periodico di informazione di Tutela legale - n. 49 - aprile 2013

TUTELA LEGALE

ARAG Tutela Legale Impresa: la polizza per le imprese ed i professionisti si rinnova


ARAG 2012: risultati migliori delle attese in una economia in recessione

È

tempo di bilanci e, su questo numero di TL, ho il piacere di condividere con voi gli ottimi risultati 2012 della nostra compagnia. In un contesto di mercato estremamente complesso, caratterizzato dal perdurare – anzi dall’aggravarsi – della crisi economica, ARAG ha infatti consolidato il suo processo di rafforzamento ed ottenuto risultati sensibilmente migliori del proprio piano strategico e dell’esercizio precedente. In base ai dati preliminari 2012 l’utile prima delle imposte segna un significativo aumento rispetto a quello fatto registrare nel 2011, e conferma il trend positivo di tutti gli indicatori chiave e l’efficacia delle azioni intraprese. La raccolta premi è cresciuta dello 0,8%, raggiungendo quota 95,8 milioni di euro (la crescita premi complessiva nel triennio è stata pari a 24 milioni di euro). Possiamo ritenerci soddisfatti di questi risultati, conseguiti in un contesto economico recessivo ed in un mercato assicurativo che, almeno in termini di raccolta, ne ha subito le conseguenze. I primi dati forniti da ANIA, relativi ai premi lordi contabilizzati in Italia nel 2012 dalle imprese di assicurazione, dicono che la raccolta premi complessiva è diminuita del -4,3% rispetto alla raccolta del 2011 (-7,1% in termini reali) ed è il risultato di una diminuzione sia dei premi del comparto Vita (-5,5%) sia di quello Danni (-1,9%), dovuta sia alla riduzione delle tariffe RC Auto che alla contrazione del mercato. In questo contesto solo tre rami hanno registrato una variazione positiva: uno di questi è la Tutela legale che ha segnato un incremento del 2,6% sul 2011. Ciò dimostra, da un lato, che la Tutela legale ha potenziale per una ulteriore espansione. Al

tempo stesso, date le limitate dimensioni del mercato attuale e la bassa incidenza sul PIL, questi tassi di crescita, peraltro in riduzione rispetto al passato, non possono essere definiti soddisfacenti. Nel corso del 2012, con il supporto dei nostri intermediari e quello di tutto il team ARAG, abbiamo continuato con successo il percorso iniziato nel 2010 che ha riportato la compagnia agli attuali livelli di redditività e solidità. Abbiamo lanciato nuovi servizi, consentendo la tracciabilità on line dei sinistri, messo in produzione il nuovo sistema 3P, che permette alla rete di gestire la vendita passando in modo rapido da Preventivo e Proposta alla Polizza. I formatori ARAG hanno erogato nel 2012 oltre 1400 giornate uomo di formazione, per quasi 6000 addetti ai lavori; ad ottobre sono stati lanciati i nuovi prodotti ARAG Tutela Legale per la Vita e ARAG Tutela Legale per il Capofamiglia. Abbiamo recentemente costituito un team permanente (vedi articolo a pag.10) che aumenterà la nostra capacità di sviluppare prodotti capaci di intercettare i bisogni di specifici segmenti di clientela, fornendo nuove opportunità di vendita. Abbiamo mantenuto il controllo sul costo ultimo dei sinistri e sulla qualità del portafoglio, un rigoroso approccio alla sottoscrizione e al controllo dei rischi. La velocità dell’intera macchina di liquidazione sinistri è migliorata: il numero dei sinistri pagati è aumentato nel 2012 del 35% rispetto all’esercizio precedente, ed abbiamo rafforzato il nostro network di legali e migliorato la gestione interna dei sinistri, per la quale abbiamo raggiunto livelli di servizio eccellenti.

RACCOLTA PREMI E PERCENTUALI DI INCREMENTO

COMBINED RATIO

Milioni di euro

100 90

+5,1%

+0,8%

+20,7%

120% 100% 80%

80

60% 70

40%

60 50

2

20% 2010

2011

ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013

2012*

* dato preliminare

0%

2010

2011

2012


ARAG 2012: risultati migliori delle attese in una economia in recessione

pag. 2

attualità Nel contempo, abbiamo completato il processo di fusione di ARAG Assicurazioni S.p.A. in ARAG SE costituendo ARAG SE Rappresentanza Generale per l’Italia. Una grande opportunità di sviluppo per la nostra compagnia, nella direzione della semplificazione dei processi e del contenimento dei costi, con la possibilità di sfruttare sinergie ed esperienze a livello europeo per lo sviluppo di nuovi prodotti e del business in generale. Le premesse circa il contesto economico 2013 non sembrano essere le migliori: è atteso un ulteriore calo del PIL, mentre lo stato di sofferenza dell’intero tessuto produttivo italiano, formato da migliaia di piccole e medie aziende, sembra destinato a perdurare . A ciò si aggiunge il peso dell’instabilità politica. ARAG è però pronta ad affrontare assieme a tutti i suoi intermediari, collaboratori e partner, questo mercato così difficile, sapendo di poter contare sulla propria posizione di leader di mercato, su una situazione patrimoniale e reddituale estremamente solida e su un set di competenze unico nei vari mercati ed a livello di Gruppo. Nel 2013 il nostro focus sarà sulla ricerca di nuovi prodotti e segmenti di mercato, capitalizzando sulla nostra possibilità di utilizzare anche le esperienze maturate nei mercati esteri più sviluppati (ad esempio Germania, Regno Unito, Olanda). Continueremo inoltre ad investire per migliorare il servizio fornito ai nostri intermediari e per sviluppare nuovi segmenti di clientela e canali ad alto potenziale. Il tutto, cercando costantemente di migliorare la nostra efficienza e qualità del servizio.

Informazioni sui sinistri sempre disponibili L’abolizione delle tariffe forensi: da problema a opportunità 5 motivi per vendere Patente Protetta 5 motivi per vendere Tutela Legale Impresa 5 motivi per vendere Tutela Legale Impresa per la Libera Professione

pag. 4 pag. 5 pag. 6 pag. 7 pag. 8

l’intermediario informato Da Isvap a Ivass

pag. 9

parliamo di noi Il nuovo Team: Innovazione e Sviluppo Prodotti pag. 10 PASSPORT 2012: Ecco i Vincitori pag. 11 PASSPORT 2013: si va in Cina pag. 11 Direttore Editoriale: Rocco Luigi Matarazzo Direttore Responsabile: Giovanni Nenz Segreteria di Redazione: Elisa Perrotta, ufficio.stampa@arag.it Redazione: Giuliano Bonato, Timothy Bonfante, Francesca Breda, Francesco Ghizzi, Giampietro Milani, Caterina Perbellini, Alessandro Zaccarini, Pierachille Zinelli Pubblicazione Periodica: Aut. Trib. Verona n. 1685 - 30.11.2005 Grafica e impaginazione: ad-group.it Stampa: Copygraph S.r.l. - Via 1° Maggio 20/c 37060 - Mozzecane - VR TUTELA LEGALE on-line www.arag.it/it/news QR code:

QR CODE Il codice QR ti consente di avere direttamente sul tuo smartphone o sul tuo tablet una copia digitale di TUTELA LEGALE. Scarica gratuitamente dallo store il reader adeguato (Apple iOs, Android, Windows, Symbian) e utilizzalo per leggere il codice bidimensionale qui a fianco.

Editore: ARAG SE Rappresentanza Generale e Direzione per l’Italia Viale del Commercio, 59 - 37135 Verona Tel. 045 8290411 - Fax 045 8290449 e-mail: arag@arag.it

ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013

3


ATTUALITÀ

Informazioni sui sinistri sempre disponibili di Timothy Bonfante

N

el corso del 2012, un team costituito da persone della informazioni circa l’iter della pratica e l’attuale stato, potendo anche Divisione Tecnica Sinistri e della Divisione Operations and fargli sapere se c’è stata corrispondenza o se sia già stata presa in Technology si è adoperato per elaborare un progetto che carico la liquidazione delle spese di un professionista. consentisse all’intermediario di accedere più facilmente ai sinistri Consideriamo anche il caso in cui l’assicurato si rechi presso il suo agente gestiti, creando nuove modalità di comunicazione con la compa- al fine di consegnare della documentazione relativa al sinistro da poco aperto per la controversia con il vicino di casa: accedendo al modulo degnia in tale ambito. Ha così preso corpo il “progetto trasparenza sinistri”, che ha portato alla dicato, la documentazione può essere allegata dall’intermediario diretcreazione di una nuova sezione nell’area privata del sito web di ARAG tamente al predetto sinistro, creando una scadenza per il Responsabile attraverso la quale l’intermediario, autenticandosi, può fruire imme- di Zona, che provvederà quindi ad esaminare quanto inviato. L’utilizzo della nuova sezione creata nel sito ARAG diatamente delle informazioni sull’andamento del sinistro di volta in volta preso in considerazio- un nuovo strumento costituisce un indubbio vantaggio per l’agente, ne. L’innovazione non è di poco conto, tanto da per semplificare la che potrà seguire la trattazione di ogni sinistro gestito dalla compagnia per i suoi assicurati ed essere classificarsi al primo posto nell’ambito del premio “ARAG Award 2012”, concorso internazionale dei gestione del lavoro quindi informato su tutti gli aspetti del caso. A tutto ciò si devono anche aggiungere i vantaggi migliori progetti realizzati dalle compagnie del quotidiano derivanti dal poter visualizzare tutta la corrisponGruppo ARAG. Ecco alcuni esempi per capire come utilizzare questo nuovo stru- denza relativa alla pratica: utilizzando la sezione “comunicazioni”, infatti, l’agente avrà la possibilità di visualizzare, in formato .pdf, tutmento. Si prenda il semplice caso in cui un assicurato che abbia richiesto ta la corrispondenza della quale è destinatario e prendere atto del l’apertura di un sinistro per una controversia con il suo datore di la- relativo contenuto. voro, si rivolga all’intermediario per avere informazioni sullo stato di Insomma, ARAG ha voluto costruire un nuovo, importante strumenavanzamento della pratica che ha aperto presso la compagnia. In to di lavoro per i suoi intermediari, nel tentativo di semplificare la tale circostanza, l’agente può fornire al suo cliente, in tempo reale, gestione del lavoro quotidiano.

I vincitori dell’ARAG Award 2012: Ivan Cengia, Andrea Filippini e Marco Predicatori

4

ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013


ATTUALITÀ

L’abolizione delle tariffe forensi: da problema a opportunità di Pierachille Zinelli

D.M. 127/04 e art. 9 D.L. 1/12: sigle astruse, che a molti diranno poco parlato varie volte, anche su queste pagine, per descrivere lo sforzo o nulla. Per chi, come ARAG, ha a che fare con spese legali, invece, compiuto nello stringere i rapporti di collaborazione, nell’assicuraqueste sono le due facce di una medaglia preziosa e smarrita: il pri- re un’adeguata “copertura territoriale”, nel verificare costantemente mo è il tariffario forense, che dal 2004 ha contenuto in un minimo che il servizio reso da questi professionisti non solo sia all’altezza e in un massimo la quantificazione degli onorari da parte degli av- delle aspettative, ma superi il livello garantito dai loro colleghi libevocati; il secondo è il cosiddetto “decreto liberalizzazioni”, che quel ramente indicati dagli assicurati: ebbene è tempo di porre a frutto questo importante investimento, facendo gestire a questa elite di tariffario ha espressamente abrogato. Per anni ARAG ha fornito un servizio di livello eccellente ai propri as- professionisti la fase stragiudiziale delle vertenze, alla ricerca di una soluzione il più possibile rapida e soddisfacente sicurati, vagliando le richieste dell’avvocato incaricato di seguire la loro problematica e accertan- migliorare il servizio per gli assicurati. ed efficienza che su altro fronte hanno done la congruità ai sensi di una tariffa della quale al cliente e conte- Rapidità caratterizzato l’attività di test sinora condotta dal eravamo tra i migliori conoscitori. Il venir meno di questi criteri, espone gli assicurati a richieste stualmente preser- Gruppo di specializzazione creato in Divisione Tecnel migliore dei casi discrezionali, nel peggiore, vare la reddittività nica Sinistri per la gestione interna della fase stragiudiziale di alcune controversie che – nell’ambito esorbitanti , senza che ARAG possa intervenire in dei prodotti del prodotto Famiglia Protetta - ben si prestano ad modo efficace a verificarne la congruità. essere risolte in un’ottica eminentemente conciliaMa, come diceva Galileo, dietro ogni problema c’è un’opportunità: non solo ARAG non si è fatta scoraggiare dalla tiva: l’ottimo risultato della fase del test e le considerazioni sugli imnovità normativa, sulla cui utilità lasciamo ai posteri ogni giudizio, patti delle liberalizzazioni, hanno spinto ARAG ad affiancare, per le ma ha pensato di approfittarne per intraprendere un’azione a suo controversie che lo consentono, questa modalità gestionale a quella modo rivoluzionaria, tesa a migliorare il servizio al cliente e conte- più tradizionale della gestione tramite incarico ad un legale. stualmente a preservare la reddittività dei prodotti, degli interme- Come sempre, i nostri Responsabili Commerciali di Zona sono a vostra disposizione per fornirvi ogni informazione su queste due soludiari e – ovviamente – del business assicurativo che gestisce. Da anni ARAG va sviluppando una rete di professionisti qualificati zioni innovative, forti, “customer oriented”, che consentiranno a voi e selezionati, spesso indicati dagli intermediari stessi, che meglio e ad ARAG di confermare ancora una volta la bontà del prodotto conoscono le esigenze dei propri clienti; di questa rete abbiamo assicurativo venduto e del servizio di tutela offerto. ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013

5


ATTUALITÀ

5 motivi per vendere Patente Protetta

1

Selezione della clientela

Il processo di selezione pre-assuntiva della clientela tramite rating, processo attivo sia in fase di preventivo che in fase di proposta, è uno degli elementi chiave per assicurare il cliente.

2

Premio

3

Semplicità

4

Chiarezza

5

Completezza

Il rapporto tra la portata delle garanzie e il premio di polizza è in linea con le aspettative di mercato.

Il prodotto è stato ideato in modo da consentire l’emissione del preventivo, della proposta e della polizza nel nuovo ARAG2web. Con l’immissione a sistema di pochi dati utili è ancora più semplice, efficace e immediato proporre la polizza ai clienti.

Il normativo della polizza è stato riscritto in modo da essere più facilmente compreso dal cliente. Un semplice esempio: l’indennità patente base si chiamerà rimborso autoscuola e zero punti patente.

Unici nel mercato a pagare un indennizzo nel caso di sospensione/ritiro della patente per eccesso di velocità oltre i 60 Km/h (142 comma 9 bis CdS). Il prodotto, inoltre, assorbe perfettamente l’impatto con la nuova normativa europea (III Direttiva patenti). 6

ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013


ATTUALITÀ

5 motivi per vendere Tutela Legale Impresa

1

Selezione della clientela

Conoscere in anticipo chi si ha di fronte! Un’analisi preventiva e automatizzata da parte di una società specializzata consentirà di selezionare il cliente.

2

Premio

3

Semplicità

Una tariffa modulare, pensata per venire incontro alle molteplici esigenze del cliente. I premi sono più adeguati e competitivi. Un esempio? Nel settore edile vengono inserite solamente quelle ditte che sono iscritte alla cassa edile.

Tre semplici alternative. Alle già esistenti due opzioni di linea, si aggiunge il nuovo modello Premium: un modulo completo a premio contenuto. Con l’innovativo sistema “3P” (Preventivo, Proposta e Polizza) è più facile per gli intermediari fornire celermente preventivi ai propri clienti e arrivare alla sottoscrizione del contratto.

4

Chiarezza

Con la stampa dinamica è possibile consegnare al cliente un documento più semplice.

5

Completezza

Un pacchetto normativo aggiornato con garanzie pensate per ogni tipologia di impresa. Un prodotto modulare adatto a tutte le esigenze dei clienti.

ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013

7


ATTUALITÀ

5 motivi per vendere Tutela Legale Impresa per la Libera Professione

1

Selezione della clientela

2

Premio

La clientela viene selezionata, in fase pre-assuntiva, così ti metti al riparo da brutte sorprese.

La tariffa è unica fino a €250.000 di compensi e per il massimale di €20.000 La polizza Classic costa € 165 e la Premium costa € 200, con possibilità di implementarla con garanzie aggiuntive.

3

Semplicità

Con il nuovo ARAG2web emettere un preventivo, una proposta ed una polizza è molto più semplice e veloce. Si riducono i costi amministrativi e l’intermediario può usare il suo tempo per vendere, anziché per gestire attività a scarso valore aggiunto.

4

Chiarezza

5

Completezza

Il testo di polizza usa un linguaggio semplice, così il cliente è più soddisfatto. Inoltre, la corretta profilazione del rischio ci permette di puntare al settore dove siamo più forti.

La polizza di Tutela legale completa la RC professionale. Il professionista si sentirà più tranquillo con la difesa penale e la chiamata in causa della compagnia di RC. 8

ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013


L’INTERMEDIARIO INFORMATO

Da Isvap

a Ivass

di Alessandro Zaccarini

“D

al 1° gennaio 2013 l’IVASS - Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni è succeduto in tutti i poteri, funzioni e competenze dell’ISVAP” con questa frase la Banca d’Italia ha ufficialmente comunicato l’istituzione del nuovo Istituto di Vigilanza scrivendo così la parola fine ad un’era iniziata nel 1982 con la fondazione dell’Isvap. Ora sono in molti a chiedersi cosa succederà, ma a questa domanda è difficile, ora come ora, dare una risposta. Certo è che l’Ivass non sarà il mero contenitore di un organo già esistente, ma un nuovo organo che incorporerà il personale dell’Isvap con novità sostanziali in merito anche alla dirigenza: spariscono le cariche di direttore generale e di vice direttore generale, il ruolo di Presidente è assegnato al Direttore Generale della Banca d’Italia, affiancato da un Consiglio e un Direttorio integrato formato dai componenti il Direttorio della Banca d’Italia e dai Consiglieri IVASS. L’amministrazione generale dell’Istituto compete al Consiglio, con il Presidente nel ruolo di coordinatore. Continuando l’analisi della nuova normativa si evidenzia come il fulcro dell’attività del nuovo istituto sarà la “piena integrazione dell’attività di vigilanza nel settore assicurativo attraverso un più stretto collegamento con la vigilanza bancaria […] anche avvalendosi delle tecnologie messe a disposizione dalla Banca d’Italia”: ciò fa supporre che vedremo mutare anche le politiche ispettive verso Compagnie e intermediari. In particolare nei confronti delle prime: la vigilanza potrebbe evolvere applicando anche alle assicurazioni gli stessi standard internazionali che già applica alle banche, magari con un focus sulla governance delle stesse imprese, spingendo per una distinzione più netta fra orga-

ni di controllo e organi di gestione all’interno delle compagnie. Ulteriore novità che viene introdotta con IVASS è l’Archivio Informatico Integrato, che grazie all’incrocio dei dati presenti sulle banche dati degli attestati di rischio, dei sinistri, dell’anagrafe testimoni, dell’anagrafe danneggiati e dell’anagrafe nazionale degli abilitati alla guida, con quelli provenienti dall’archivio nazionale dei veicoli, dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e dalla CONSAP dovrebbe far venire a galla con maggiore facilità e soprattutto in tempi molto più rapidi eventuali casi sospetti e truffe. Da questa attività dovrà essere prodotta ogni anno una relazione attestante le iniziative intraprese dalla compagnie assicurative per tentare di arginare tale fenomeno. E per quel che riguarda gli intermediari e l’attività ispettiva nei loro confronti cosa cambierà? Anche qui non si conoscono i dettagli, ma l’Istituto si è premurato di precisare (comunicazione al mercato del 14/02/2013) che sono state riviste le linee guida (e le relative procedure interne all’Istituto) in merito all’attività ispettiva, distinguendo gli interventi presso i soggetti vigilati in “a spettro esteso”, “mirati” o “di follow-up” e stabilendo che la notifica dell’eventuale atto di contestazione (che dà avvio al procedimento sanzionatorio) avvenga contestualmente alla consegna del rapporto ispettivo alla fine della verifica. Non manca una precisazione sul fatto che verranno riviste le “indicazioni procedurali per la pianificazione ispettiva”, leggasi l’individuazione statistica degli “ispezionabili”. Concludendo, emerge probabilmente una volontà di differenziarsi dalla “precedente gestione”, pur mantenendo la stessa tipologia di attività nei confronti dei soggetti vigilati.

La home page del sito www.ivass.it

ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013

9


PARLIAMO DI NOI

Il nuovo Team: Innovazione e Sviluppo Prodotti di Fabio Picariello

È

nato a gennaio il nuovo Team Innovazione e Sviluppo Prodotti con l’obiettivo di rafforzare al massimo la nostra capacità di innovare e sviluppare nuovi prodotti e servizi. Sappiamo, infatti, che ormai per ogni compagnia di assicurazione che voglia veramente intercettare e capire i bisogni dei consumatori per poi poterli soddisfare con soluzioni adeguate e magari innovative, è necessario cambiare passo. È per questo che abbiamo deciso di investire in un cambiamento organizzativo che rispecchia in primis un cambiamento di mentalità: per tutta la nostra azienda infatti, l’approccio all’ideazione e costruzione dei prodotti si trasforma da tattico a strategico. Strategico, in quanto il nuovo processo denominato “Innovazione e Sviluppo Prodotti” è strutturato in modo da sviluppare un piano prodotti triennale, integrato nel piano aziendale, tramite l’identificazione di nuovi segmenti di mercato, la valutazione del loro potenziale, l’applicazione di un approccio di tipo progettuale, l’allocazione di investimenti funzionali ai ritorni attesi ed infine l’utilizzo di tutte le sinergie internazionali che il Gruppo a cui apparteniamo ci può offrire. I risultati si potranno ottenere attraverso un’analisi molto strutturata

del mercato per identificare segmenti/target di clienti e i loro bisogni, insieme all’importante coinvolgimento di tutti gli attori che concorrono al processo ideativo (intermediari, compagnie partner, colleghi di direzione e branch estere ARAG). La trasversalità funzionale della composizione del nuovo Team, che riferisce periodicamente al Comitato Esecutivo della compagnia, esprime l’importanza del cambiamento strategico varato. I membri del Team sono i tre responsabili delle Unità Marketing & Redditività Canali, Pricing e Controllo Redditività Prodotti e Sviluppo Prodotti, rispettivamente Francesco Ghizzi, Paolo Cibin, Silvia Brentaro. In linea con l’obiettivo di rafforzare il nostro focus sui prodotti nell’area “Commerciale & Marketing” è stato anche creato il nuovo ruolo di Responsabile Innovazione e Marketing di Prodotto affidato a Fabio Picariello. Dopo aver maturato la propria esperienza prima nell’area Sinistri e poi per dieci anni in quella Commerciale, si dedicherà all’innovazione di prodotto e servizio focalizzandosi sulle tematiche marketing e commerciali nonché supportando sia la fase di lancio dei nuovi prodotti che il continuo monitoraggio dell’andamento post lancio.

Nella foto: Paolo Cibin, Francesco Ghizzi, Silvia Brentaro, Fabio Picariello.

10

ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013


PARLIAMO DI NOI

PASSPORT 2012: Ecco i Vincitori di Francesca Breda

P

assport 2012 ha oggi i suoi vincitori. A loro va il nostro ringraziamento più sentito ed un “BRAVI” scritto a lettere maiuscole perché siamo tutti coscienti di quanto è difficile essere primi in un contesto di mercato come quello attuale. Partiranno per il Vietnam 20 agenti, alcuni veterani ed alcuni alla prima esperienza di viaggio con noi. Prima agenzia classificata è Intermediazioni Assicurative di Stefano Gerbella che ha messo a frutto anni di esperienza per incrementare profittevolmente il suo portafoglio.

La seconda classificata è l’agenzia Fabio Salvò di Villafranca Padovana che ha saputo offrire ai suoi clienti la Tutela legale ARAG con la consueta tenacia ed energia. La terza classificata è Argenti Intermediazione Assicurativa di Luigia Ratti che come sempre ha saputo rinnovarsi e differenziare l’offerta alla sua clientela. A tutti i partecipanti auguriamo di ripetere il brillante risultato raggiunto quest’anno perché più edizioni di Passport si vincono, più vantaggi si possono collezionare per le prossime gare.

PASSPORT 2013: si va in Cina! Nella Convention Agenti dello scorso ottobre vi avevamo promesso una “ricca gara”; abbiamo mantenuto la promessa organizzando un viaggio premio che porterà i vincitori nella meravigliosa Cina. Passport 2013 prosegue il percorso iniziato lo scorso anno con Passport 2012, un percorso in 5 tappe che anno dopo anno permetterà di scoprire l’oriente come mai lo avete conosciuto. Passport 2013 è una gara di produzione che premierà chi riuscirà ad avere le migliori performances di incremento incassi sui prodotti indicati nel regolamento e, al tempo stesso, manterrà o raggiungerà risultati virtuosi in tema di redditività nel corso di tutto il 2013. Il risultato, per tutti, sarà misurato in punti; prestate attenzione perché alcuni prodotti assegnano un punteggio maggiore di altri! A questo si aggiungono delle interessanti novità: le agenzie sono divise in 4 gruppi omogenei per garantire una sfida tra intermediari che hanno caratteristiche simili tra loro. Vinceranno il viaggio per due persone i primi 5 classificati assoluti per ciascun gruppo.

E non è finita qui: chi ha vinto Passport 2012 parte in vantaggio perché gode di un bonus di ben 15 punti che rendono la meta un po’ più vicina. Il primo motivo per vendere ARAG è proprio il viaggio di ARAG!

ARAG Tutela Legale - Anno XV - n. 49 - aprile 2013

11


Messaggio promozionale. Prima della sottoscrizione leggere il fascicolo informativo disponibile sul sito: www.arag.it e presso i punti vendita.

Se sospendono la patente ad un mio dipendente ci pensa ARAG ad indennizzare la mia azienda.

ARAG Patente Protetta. Per chi usa i veicoli commerciali come strumento di lavoro, per gli autotrasportatori, per le aziende e i loro dipendenti che viaggiano, per chi si muove con l’auto ogni giorno, c’è Patente Protetta. Una polizza indispensabile per proteggere il proprio business da tutti gli imprevisti. Qualche esempio? Rimborsa il costo dell’autoscuola per recuperare i punti persi. Riconosce un’indennità giornaliera all’azienda quando a un dipendente viene ritirata la patente. Assiste nei ricorsi contro la sospensione/ritiro della patente e contro altre sanzioni derivanti da violazioni di norme del Codice della Strada. Con la competenza e l’affidabilità di un gruppo assicurativo che da oltre 75 anni è impegnato a salvaguardare la serenità delle persone dando risposta alle loro necessità di Tutela Legale. ARAG, la soluzione efficace per far valere i propri diritti.

ARAG SE - Rappresentanza Generale e Direzione per l’Italia Viale del Commercio, 59 • 37135 Verona tel. 045 8290411 • fax 045 8290449 arag@arag.it • www.arag.it


TUTELA LEGALE n.49