Page 1


Nicola Bartolini Carrassi


HARRY STYLES SEXY POP

Nicola Bartolini Carrassi Harry Styles - Re del pop Traduzione di Cinzia Veronese ©2017 Nicola Carrassi/RCOBOOKS/Redazione RCO News UPDATE Prima edizione Italiana Settembre 2017 Titolo dell’edizione originale: Harry Styles - Sexy Pop ©2015, 2017 Ryan Carrassi Heritage Trust Pubblicato per la prima volta nel 2015 La presente edizione è pubblicata in accordo con Coda Publishing ed è tratta dall’omonimo film documentario giornalistico prodotto da RCO EUROPE sotto testata giornalistica. Supplemento a RCO NEWS UPDATE periodico di spettacolo, musica, cultura e società diretto da Nicola Carrassi Tutti i diritti riservati. Senza il consenso dell’editore nessuna parte di questa opera può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma e da qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, né fotocopiata, registrata o trattata da sistemi di memorizzazione e recupero delle informazioni. Non vendibile separatamente dal DVD ‘Harryu Styles Re del POP Tutte le immagini sono © degli aventi diritto. Immagini regolarmente licenziate per uso giornalistico. L’editore è a completa disposizone in caso di richieste relative alle immagini qui presentate. Edito da RCO BOOKS divisione di HTG - HappY Team Group


‘Una biografia omnimediale che si auto-aggiorna in realtĂ aumentata e si completa con supporti aggiuntivi per coivolgere i cinque sensi’ (Ibuki Magazine)


Voi Directioners siete preparatissime, però bisogna ricordare che Harry Edward Styles è nato il 1 febbraio 1994 ed è il secondogenito di Ann e di Des, che hanno già una bambina di nome Gemma. Ancora piccolo, si trasferisce dalla sua città natale a un paesino più grande, a circa 30 km da Manchester. Contrariamente a tutti quanti gli altri bambini, la prima parola che Harry dice non è ‘donna matura’ o ‘milf’, ma gatto, proprio per richiamare l’attenzione del gatto nero dei nonni. Il suo migliore amico dell’epoca si chiama Jonathan. Pensate che lui continua a frequentarlo, perché comunque Harry è rimasto attaccato all’Inghilterra, è un inglese doc, quindi alle sei va al pub, si ubriaca e lo fa con Jonathan. Harry trascorse un’infanzia agiata, con vacanze anche all’estero. Ricorda ancora, per esempio, quando lo portarono in Florida a Disneyland e quando, a sette anni, i genitori purtroppo si separarono. Harry ricorda benissimo la scena: i genitori seduti sul divano, lui e Gemma seduti a terra. L’impatto che questa notizia ebbe su Harry fu disastroso tanto che il padre addirittura decise di rimanere a casa e di dormire nella stanza degli ospiti per i due anni successivi, prima di separarsi realmente dalla moglie. La mamma di Harry inizia a gestire un pub, anche perché ormai i ragazzi hanno assimilato il cambiamento avvenuto, cioè la separazione. Harry incomincia a diventare grande e si incomincia a dire che porti la spazzatura, dia una mano in casa… in realtà non è vero perché poi, quando vediamo tutto il gruppo a XFactor, troviamo la famosa camera chiamata ‘porcile’.


Harry fa amicizia con un suo compagno di classe, Reg, che lo porta sempre a mangiare il gelato di miele di cui è goloso, nella stessa gelateria in cui porterà Louis, Zayn, Niall e Liam pochi anni dopo. Proprio a scuola, dove lui eccelleva nei temi e faceva grandi buffonate, incontra Will Sweeny. WILL (AMICO D’INFANZIA DI HARRY) “Harry è il mio migliore amico. Lo conosco da quando eravamo bambini, siamo cresciuti insieme, praticamente siamo come fratelli. È troppo strano vederlo in tivù, sentirlo in radio… in senso positivo, ovviamente, cioè sono strafelice per lui, ma mi fa sempre un certo effetto – dai, è normale! L’ho visto un paio di settimane fa e ho notato che si rende perfettamente conto della straordinarietà della situazione; gli ho chiesto cosa avesse fatto e chi avesse incontrato e lui mi ha risposto: “Bah, ho visto Kayne West e Jay-Z”, e me l’ha detto con un tono stupito. Sa che non è cosa da tutti i giorni e non sta dando nulla per scontato; io credo che questa sua consapevolezza sia molto bella.” Will era, come Harry, un grande appassionato di musica, ma voleva che questo hobby si trasformasse in qualcosa di molto più importante, quindi convinse l’amico a partecipare al concorso annuale della scuola noto come ‘Battle of bands’. Misero quindi insieme una band e Harry si cimentò con il basso. Ad un certo punto però tutta la band, dopo aver provato varie voci, vari ragazzi che potevano essere il front man, chiesero a Harry all’unanimità di essere la voce del gruppo. Harry rispose immediatamente di no: era convinto di non saper cantare, di non poter cantare, di avere


una voce bruttissima. Ad un certo punto si fece però convincere: questa è proprio l’esibizione che portò i ‘White Eskimo’, il nome lo inventò Harry, a vincere la competizione e a battere addirittura dodici gruppi concorrenti. Non solo! Ricevettero poco dopo il loro primo ingaggio: andarono a suonare ad un matrimonio e guadagnarono 160 sterline e fu in quel momento che Harry incominciò a pensare di trasformare questo hobby in un lavoro. WILL (AMICO D’INFANZIA DI HARRY) “Abbiamo formato la band, i ‘White Eskimo’, ai tempi delle medie. Sì, eravamo alle medie perché avevamo sui 12-13 anni. Io e il mio amico Haydn ci trovavamo spesso a suonare da me perché avevo una batteria. Strimpellavamo insieme da circa un annetto. A un certo punto abbiamo pensato di allargare il gruppo, ma ci servivano un bassista e un cantante, così abbiamo chiesto a Harry; gli abbiamo proposto di imparare a suonare uno strumento, il basso ad esempio… Harry ci ha detto di sì, ma poi abbiamo scoperto che un altro nostro amico, Nick, suonava il basso, così abbiamo proposto a Harry di cantare. E lui ci ha risposto “Assolutamente no! Io non so cantare! Non so cantare, toglietevelo dalla testa!”. E noi: “Ma prova, scusa! Vedrai che in qualche modo ce la farai”. Insomma, dopo una faticosa opera di convincimento, ha iniziato a cantare nel gruppo, ma non è mai stato sicuro della sua bravura. Meno male che si è fatto convincere!”


KATE (GIORNALISTA) “Ovviamente Harry ha dovuto lasciare i ‘White Eskimo’ per gli One Direction; qualcuno ha messo in giro la voce che i componenti dei ‘White Eskimo’ fossero irritati perchè Harry li aveva mollati, ma non è affatto vero: posso assicurarvi che i suoi amici gli hanno sempre dimostrato un grande sostegno, lo hanno appoggiato in ogni sua scelta e si sono sempre augurati il meglio per lui, e ancora oggi lo seguono e gli vogliono bene” WILL (AMICO D’INFANZIA DI HARRY) “Non mi immaginavo che avrebbe lasciato il gruppo; non pensavo che un mio amico potesse vincere XFactor anche se lo speravo con tutto il cuore. Ne’ mi aspettavo che diventasse il membro di una band che sta spopolando in ogni angolo del pianeta. Sono convinto che, se Harry fosse stato al mio posto, avrebbe pensato lo stesso, senza cattiveria o invidia. Queste sono le cose incredibili della vita. C’e’ da pensarci. E poi, se proprio dobbiamo dire le cose come stanno, Harry non ha mai lasciato la nostra band: non hai mai detto: “Adios, me ne vado” o robe simili, per cui, ufficialmente, è ancora un membro del gruppo!” KATE (GIORNALISTA) “I video dei ‘White Eskimo’ che cantano ai matrimoni o alle feste di paese sono deliziosi; se non fosse per questo gruppo, Harry probabilmente non si sarebbe mai presentato alle audizioni di XFactor perché non avrebbe avuto abbastanza esperienza. Grazie a quelle esibizioni, si e’ potuto fare le ossa come front man.”


Dopo approfondite ricerche, la nostra redazione ha scoperto che anche alle scuole medie Harry faceva il buffone e, soprattutto, aveva già incominciato a tirarsi giù i pantaloni ovunque si trovasse, che è un abitudine che ritroveremo anche come regola per salire sul bus dei 1D. Faceva anche un’altra cosa, non molto simpatica: andava con gli amici nei supermercati e si metteva a strillare e a urlare fingendo di avere la sindrome di Touret. Per chi non lo sapesse, è un disturbo che compare nell’adolescenza: il malato ripete gesti meccanici, incontrollati, suoni acuti, grida e arrivare a perdere il controllo del linguaggio. Non sappiamo se avesse imparato questa cosa a scuola, o se lo facesse inconsciamente, ma abbiamo scoperto che di questa sindrome soffriva addirittura Amadeus Mozart. Quindi insomma… da un grande genio ci si aspetta anche grandi stupidaggini! Un giorno, durante la festa di compleanno di un suo compagno di scuola, Harry venne sfidato a infilarsi nel letto della madre del festeggiato! Harry, ovviamente, lo fece immediatamente scoprendo che la donna era nuda. A quel punto la svegliò, lei si mise ad urlare e lui scappò! Fu l’ultima volta che scappò dal letto di una donna più grande di lui… Su questo, ormai, non abbiamo dubbi! Harry scambiò il suo primo bacio all’età di undici anni – precoce! – anche se, ricorda il padre, già ad otto anni – precoce ancora di più! – Harry aveva decine di bambine innamorate di lui! Una volta, di ritorno dalle vacanze trascorse sull’isola di Cipro, arrivò uno stuolo di bambine all’aeroporto solo per salutarlo! A dodici anni inizia ad uscire con Emily, anche se la sua prima ragazza ufficiale che la nostra redazione certifica è stata Abbey seguita poco tempo dopo da Lydia Cole. Ecco, adesso preparatevi


directioners, non mangiatevi il fegato, perché dobbiamo fare la lista delle donne che ha avuto Harry nella prima parte della sua vita! A quindici anni è la volta della romantica – lo garantiamo - e timida Felicity Skinner. Diciamo così perché, secondo l’amico Will, ad Harry interessa molto più la personalità che la bellezza delle ragazze ed è per questo che ne cambia molte: quando non hanno più nulla da dirsi, si lasciano. Però anche Harry ha fallito perché con una non si è proprio preso: parliamo di una ragazza che abitava nei pressi di un parco attraversato da un ruscello. Questa ragazza la sera non usciva con lui perché aveva paura del buio e Harry, innamoratissimo che cosa fece? Andò sul ponte che conduceva verso la casa dell’amata e mise tutte delle candele: le accese aspettando che lei uscisse di casa, ma lei non uscì e la storia finì lì. Tragedia la prima volta che fece sesso Harry: nonostante avesse usato il condom aveva paura di aver messo incinta la sua ragazza… da quel momento divenne un gran sostenitore del sesso protetto. DLER MOHAMMED / ANDROS ANDROY / ANDREA PUGH / GRAHAM ASHMORE / NICHOLAS EVANS (NEGOZIANTI) “Harry veniva qui spesso”. Era un cliente abituale. Mangiava da noi due o tre volte a settimana, anche di notte. Spesso veniva anche di notte e ricordo che prendeva sempre gli involtini primavera. Cos’altro? Le frittelle. Le adorava. Le salsicce e le frittelle, ora che ci penso, ne andava pazzo. Ricordo che un giorno gli dissi: “Dovresti partecipare a XFactor, Harry”. E lui mi rispose: “Mah,


perché no!”. E dopo 2 anni lo abbiamo visto lì - è stato emozionante” “Quando veniva qui, ordinava sempre la piadina con salsiccia e ketchup: è un ragazzo simpatico e genuino, è esattamente come lo vedete. La notorietà non lo ha cambiato di una virgola, è rimasto acqua e sapone; è sempre lui, il nostro Harry. Non si può non volergli bene, tutti lo amano. Appena può, viene a trovarci, torna alle sue radici” “E’ un tipo semplice. Ha indubbiamente un grande talento ed è un bel ragazzo, ma ce l’ha messa tutta e ha saputo cogliere l’occasione al volo – il fatto che passi sempre davanti al negozio con la sua nuova auto fiammante è la prova del nove che ha fatto centro! Quando Harry torna qui, Holmes Chapel è letteralmente invasa da adolescenti che sperano di incontrarlo, il che è ottimo per il mio lavoro perchè comprano caramelle o foto autografate. Vengono anche delle signore più anziane che mi dicono: “Che cosa pensa? Non è per me, è per la mia nipotina!” Ma si sa che quello che fa più affari è Nicholas, del pub di fronte: ora che Harry è maggiorenne e ha l’età legale per bere…” “E’ venuto due giorni dopo aver compiuto 18 anni. Ha preso da bere, non ricordo che cosa di preciso. Per me e il mio staff è una persona del tutto normale, un ragazzo come tanti altri. Molti clienti, quando lo vedono, si agitano e li senti dire: “Guarda là, c’è Harry Styles!” Ma per noi è semplicemente Harry” E arrivò il momento in cui la mamma di Harry lo iscrisse di nascosto a XFactor.


WILL (AMICO D’INFANZIA DI HARRY) “Un bel giorno viene da me e mi dice: “Will, mia madre mi ha iscritto a XFactor”. Non ne sapeva niente perché la madre lo aveva fatto a sua insaputa. L’ho accompagnato alla prima selezione, quando ancora non c’erano le telecamere; ci siamo messi in coda fuori dall’Old Trafford di Manchester alle 6 di mattina. C’era anche sua madre, siamo rimasti in coda per ore. Harry era teso come una corda di violino; era nervoso, ovviamente, ma anche parecchio elettrizzato. Il resto della storia lo sapete: si è esibito e ha passato il turno.” Harry è sempre stato molto attento alle tematiche che riguardavo i suoi coetanei: infatti, ultimamente, insieme alla band si è dedicato a uno spot contro contro il bullismo e ancora prima – e ancora oggi – esorta tutti a usare il condom e a fare sesso protetto e questo è un gran bel consiglio in un momento in cui c’è molta confusione e poca informazione per quanto riguarda le prevenzioni delle malattie sessualmente trasmissibili. Questa sensibilità di Harry probabilmente deriva anche dal fatto che lui ha sofferto di attacchi di panico, una patologia invalidante. Simon Cowell si rivolse prima ad un amico ipnotista e poi cercò in qualche modo di sostenere Harry e anche tutta la band lo fece. In questo modo Harry riuscì mano a mano a superare l’ansia e a controllare i disturbi di attacchi di panico. Nonostante comunque questa grave patologia, nelle sue prime esibizioni davanti ai giudici, Harry risultò essere molto tranquillo e sicuro di sé tanto che superò la prima prova a pieni voti. Vi ricorderete il provino che gli fu chiesto di cantare a cappella ‘Isn’t she lovely’ di Steve


Wonder. Vi ricorderete anche che Nicole Scherzinger si alzò per andare di persona a congratularsi con lui. Harry passò così ai bootcamp organizzati a luglio al Wembley Arena: 211 partecipanti furono presenti e più della metà tornarono a casa. LUCIE CAVE (GIORNALISTA) “Mi ricordo quando è stata presa la decisione di formare la band. La figura che emergeva su tutti gli altri era Harry, perché aveva già un po' di esperienza televisiva. I produttori dello show avevano capito che in lui c'era un qualcosa da sfruttare. Una volta stava chiacchierando con uno degli altri concorrenti in mensa, quando seppe di esser stato preso a " XFactor". Mi ricordo di lui e mi ricordo della sua immensa gioia quando ha capito che avrebbe fatto parte del gruppo” Il primo argomento di discussione dei ragazzi fu il look da adottare: a tutti piaceva quello di Niall, per via delle scarpe grandi tenute sopra ai pantaloni, ma alla fine si decise di mantenere il look di ciascuno così ognuno avrebbe avuto la propria personalità. Siamo a luglio e i ragazzi devono mantenere il segreto della loro ammissione al talent come boy band, almeno fino all’autunno. Harry, per evitare che la notizia possa trapelare, si cancella anche da Facebook. Nel frattempo i ragazzi decidono di prepararsi alla gara trovandosi qualche tempo prima a casa del patrigno di Harry: un uomo che faceva le cose in grande, che gli mise addirittura a disposizione un bungalow tutto attrezzato che loro trasformarono in un porcile! Giocavano a pallone, andavano in piscina, mangiavano come maiali e ogni tanto


preparavano anche le canzoni! Chi suonava era Niall e ancora una volta fu Harry ad avere una grande intuizione: come ci chiamiamo? E lui decise: One Direction. Perché? Perché tutti stavano andando in un’unica direzione: avevano partecipato a XFactor come solisti e ora come band avrebbero avuto un’unica, grande direzione: avere successo. Nei giorni trascorsi insieme Harry legò in modo particolare con Louis che rimase però sorpreso dalla facilità con cui il suo giovane amico si mostrava come mamma l’ha fatto senza alcun pudore. La stessa domanda se la posero poi tutti i partecipanti di XFactor in quanto ebbero occasione di vederlo almeno una volta senza mutande! Non pensate che questi siano atti di libidine, infatti Harry ha dichiarato che quando è nudo si sente, per prima cosa, libero e poi molto sicuro di sé. E può accadere questo, anche se in controtendenza rispetto alle altre persone, quelle chiamate ‘normali’… ma noi siamo davanti a un genio! HARRY “Non vediamo l’ora di lavorare con Simon; finora lo abbiamo soltanto sentito per telefono, ci ha sempre dato le direttive dal cellulare. Averlo davanti in carne e ossa sarà incredibile perché lui è il top, è il re indiscusso di questo settore” Simon Cowell non è stato soltanto colui che ha avuto l’idea di creare gli One Direction, ma si è trasformato nel loro manager e soprattutto nel loro mentore. Ed infatti è così che lo chiamano i ragazzi. Molto prima che noi conoscessimo la formazione della band, Cowell invitò i


cinque ragazzi a casa sua per tenerli lontano da qualsiasi contatto con il genere umano, e poi perché si preparassero al grande debutto. I ragazzi, diciamo, non sono stati gli ospiti perfetti perché hanno fatto fuori mezza casa: tappeti persiani, mobili del ‘700, hanno sporcato dappertutto, hanno distrutto tutto… ma Cowell, che sembra essere una persona molto assertiva e paziente, disse loro di stare tranquilli: infatti, tutto quello che avrebbero rotto sarebbe stato detratto dai loro guadagni… sempre che ce ne fossero stati! E finalmente XFactor inizia! Una volta entrati nella stanza a loro riservata dagli organizzatori, Harry, scherzando con tutti gli altri, si lamentò di quanto fosse piccola: c’erano i letti a castello, c’era un bagno in comune che presto si riempì di boxer, calzini puzzolenti… Non passò molto tempo prima che tutti gli altri partecipanti al Talent Show ribattezzassero la stanza dei One Direction, ‘il porcile’. Non è solo questo che le telecamere di XFactor ci hanno mostrato di divertente: ad esempio ricordiamo tra le cose più simpatiche Harry che russa e parla nel sonno, e ricordiamo anche il brando di debutto ‘Viva la Vida’ dei Coldplay. Tutti erano in pensiero per la performance di Harry dato che in settimana era stato malissimo per un’intossicazione alimentare, ma alla fine andò tutto bene. Furono elogiati dai giudici ed acclamati dal pubblico! Stesso risultato la settimana successiva anche se Harry, come vi abbiamo detto poc’anzi, ancora una volta tenne tutti col fiato sospeso proprio per un attacco d’ansia. Insomma, tra calzini puzzolenti, esibizioni a pisello all’aria, Harry si cimentò anche in cucina riscuotendo un pessimo successo: ecco, abbiamo scoperto che non è un buon


cuoco… insomma, un punto debole deve avercelo anche lui, no? Altrimenti… DEAN PIPER (GIORNALISTA) “Harry è sempre stato il tipo divertente. Eravamo nel backstage di XFactor e me ne andavo in giro in caccia di un pò di pettegolezzi. A un certo punto si sentì dire: "Ehi, Harry è scomparso." E io mi sono chiesto: "Beh, dove sarà finito?" Risposero: “Sembra sia a pomiciare con una della produzione, in un armadio!” E così tutti hanno aperto gli armadi per vedere se Harry era con una delle costumiste o con uno dei fattorini o con chiunque altro. Harry è molto divertente; è naturale essere attratti da un tipo come lui” DAN WOOTON (GIORNALISTA) “Durante XFactor, ha messo in mostra la sua personalità impertinente: oltrepassava sempre i limiti, era sfacciato con le donne, nonostante la sua giovane età. Gli piaceva vestire i panni del donnaiolo.” Harry ha avuto molte fans molto molto focose: l’hanno buttato a terra, hanno fatto perdere una scarpa ad un altro membro del team, e sicuramente hanno lanciato più reggiseni e più mutandine di quanto abbiano fatto con i Beatles! E che questi non si rigirino nella tomba! RAGAZZA (NON SI SPECIFICA ALTRO) “Sono stata a delle feste con Harry: è una bomba! Cavolo! Non che gli altri non lo siano, sono 5 piccoli Casanova!”


SINITTA MALONE (CANTANTE) “Ricordo che Harry era particolarmente felice perché diventare una popstar avrebbe significato avere uno stuolo di ragazzine al seguito. E non aveva torto: quell’anno, tra le concorrenti della trasmissione, c’era un gruppo, le “Belle Amie”; sono quasi certa che Harry fosse “molto amico” di una di loro, per usare un eufemismo. No, non aspettatevi che vi dica il nome perché non lo farò neanche sotto tortura! Beh, diverse volte li ho beccati insieme e ho detto: “Tu va di là a provare e tu schizza nell’altra sala! Al lavoro! Su, svelti!” Ho interrotto parecchi incontri romantici nei corridoi. Erano dolci...” GEMMA (GIORNALISTA) “Ho una domanda per gli One Direction”. ONE DIRECTION “Sì! E vai! Grande!” GEMMA (GIORNALISTA) “Io sono Gemma, lavoro per Heatworld. Le nostre visitatrici sono pazze di tutti voi, ma io sono curiosa di sapere chi ha piu’ successo con le donne”. NIALL “Harry”. LOUIS “Harry”.


LIAM “Harry. Il nostro playboy”. GEMMA (GIORNALISTA) “Harry! Ok, Harry: te la senti di dirmi il nome di una celebrità su cui hai messo gli occhi?” “Avanti, non essere timido”. LOUIS “Noi lo sappiamo, ma dev’essere lui a dirvelo”. ZAYN “Sputa il rospo”. GEMMA (GIORNALISTA) “Sto aspettando…” NIALL “Lo diciamo in coro” HARRY “Dillo tu, Louis, è meglio”. LOUIS “Dovete sapere che Harry ha una cotta per Frankie Sandford.” GEMMA (GIORNALISTA) “Davvero? Ma e’ uno scoop!”


LOUIS “In realtà è più un’ossessione. Ecco” GIORNALISTA “Quale consiglio vi ha dato il vostro mentore Simon Cowell per questa fase della gara?” HARRY “Ci ha dato lo stesso consiglio che ci dà ogni volta, cioè andare sul palco e fare del nostro meglio. Essere noi stessi, non perdere mai la concentrazione e divertirci più che possiamo – e farlo ci riesce alla grande! Beh, direi che ci stiamo godendo l’esperienza!” Ok, prima di arrivare alla parte piccante della nostra biografia omnimediale dedicata a Harry, dobbiamo ancora ripercorrere alcuni punti fondamentali della sua carriera e di quella del gruppo, come la sera della finale quando tutti si aspettavano che vincessero e invece non vinsero! Duettarono con Robbie Williams e tra lo stupore di tutti arrivarono solo terzi. Harry, come al solito, fece la sua gran figura da lord andando dal vincitore e dicendogli: “Da questo momento sarai ricoperto da tante BIIIPPP!”. Cioè, tante ragazze ti verranno intorno… Siccome fu molto colorita come uscita, rimarrà negli annali. Insomma, Harry è sempre stato molto spontaneo e anche molto caloroso nelle sue espressioni: colorito, ecco… Pur non avendo vinto XFactor, gli One Direction iniziarono la loro scalata verso il successo. Firmano subito con la Syco, la casa discografica di Simon Cowell, addirittura un contratto del valore di due milioni di sterline, con un


anticipo di 8.000 sterline a testa per le piccole spese. Comincia la lavorazione del primo album. Gli One Direction hanno però bisogno di un attimo di pausa, hanno bisogno di pensare: quindi trascorrono le vacanze natalizie a casa delle rispettive famiglie. Grazie agli smartphone si sentono, ma il Santo Natale porta loro pace e tempo per meditare. GIORNALISTA “A quanto pare, il più amato dalle donne è Harry” LOUIS “Senza dubbio, guardalo!” GIORNALISTA “In effetti ha un sorriso da furbetto…” Ed è proprio questo irresistibile sorriso a fargli meritare il titolo di “sexy del gruppo”. Secondo le fan di Harry, sono il naturale sex appeal e il carisma comico a renderlo il più amato dalle donne anche dalle meno giovani… Come se non bastasse Harry Styles è anche considerato il modaiolo della band, il suo taglio di capelli viene chiesto ai parrucchieri di tutto il mondo. Non si vedeva dai tempi del primo ‘Twilight’. Grazie a questo perfetto mix di qualità, diventa il frontman del gruppo. A febbraio iniziano le prove per il tour di XFactor che li porterà ad esibirsi in 37 città diverse tenendoli lontano da casa per circa due mesi.
 Così come il vincitore, hanno eccezionalmente il diritto di


cantare cinque canzoni, contro le due che verranno interpretate da tutti gli altri.
 Inizialmente Matt Cardle, il vincitore di quell'edizione di XFactor, cioè quello che è arrivato primo, rinuncia al privilegio di avere un camerino tutto suo, ma alla fine non ce la fa più perché dividere il camerino con i cinque One Direction è impossibile! Primo per la solita storia che Harry, appena ti giri, è nudo, ma anche perché i ragazzi si sputano addosso, si tirano i calzini, si tirano la frutta… Ci risulta di tutto, quindi Cardle scappa… E’ anche un modo per far fuori il numero uno e vendere più dischi di lui! I tempi sono ormai maturi per il lancio del loro primo singolo: ‘What makes you beautiful’. Pensate che il brano ottenne il numero di pre-ordini più grande di tutta la storia della Sony. Immaginate tutti gli artisti della Sony messi insieme in tutta la storia della Sony… ecco gli One Direction hanno avuto più successo. E continuano ad averne, anche perché la Sony si è ormai affiancata alla Syco di Cowell nella produzione dei One Direction. Mica scemi! Gli One Direction sono ormai acclamati ovunque e sicuramente il più ricercato è Harry che viene tempestato di domande soprattutto per quanto riguarda i suo rapporto con le ragazze. HARRY “Penso che… dunque, noi abbiamo dai 18 ai 20 anni e i ragazzi della nostra età, in genere, non fanno quello che facciamo noi. Ci tengo a dire che siamo molto grati al pubblico, perché è grazie al pubblico che siamo qui oggi. Grazie anche alla radio, ai canali musicali, che ci hanno supportati e sopportati nel corso del nostro cammino!


Grazie a tutti di questa meravigliosa opportunità. Stiamo lavorando sodo, credetemi, e… speriamo che continui!” Tornando alle ragazze, a Harry sembra che piaccia molto fare il cacciatore: cerca una ragazza fedele, con senso dell’umorismo e fisicamente formosa perché le donne un po’ in carne gli danno più soddisfazione. Ricordatevi questa dichiarazione perché poi, tra poco, ne sentiremo un’altra dove dirà l’esatto contrario. Quindi, probabilmente poi cambia gusto: una volta la vuole cicciosa e un’altra volta la vuole spigolosa. Tra seno, gambe e lato B guarda più il lato B anche se non disdegna il resto. Uscito il brano d’esordio gli One Direction partono per un Tour promozionale in giro tra radio e televisioni e proprio prima di partecipare alla famosa trasmissione TV che vediamo Harry nuovamente colpito dagli attacchi di panico e di ansia. La sue performance dal vivo ne risente e stona: seppur rincuorato dai suoi compagni, anche alla festa successiva alla messa in onda rimane triste, in disparte. Infatti anche lui, come tutte le star, ha dovuto incominciare a fare i conti con gli haters in internet, perché ormai internet viene scambiato non come un posto in cui esprimere la propria opinione ma come un Far West dove si può attaccare tutti, dove si può essere scurrili e quindi anche Harry alla sua giovane età ha dovuto fare il conto come tantissime altre star che poi si sono tolte da internet, con il mondo virtuale. I biglietti per il tour "Up All Night" segnano il tutto esaurito nel giro di pochi minuti.


HARRY “È semplicemente folle quello che fanno le persone per vederci. Noi siamo rimasti senza parole e siamo davvero fieri di aver fatto questo album. Speriamo di fare un bello spettacolo per tutti quelli che verranno e ripagarli come meritano..” Ecco, di Harry ci piace ricordare non solo che è rimasto deluso dai primi commenti negativi che ha ricevuto – adesso allegramente se ne sbatte – ma ci piace un gesto che ha fatto quando è andato in elicottero al nord, dove avrebbe dovuto tenere un concerto. E’ venuto a sapere che c’erano tantissime ragazze ferme dal giorno precedente davanti all’hotel in cui avrebbero alloggiato e quindi ordinò un intero camion di pizze da offrire loro. Ormai tutte le fan del mondo pensavano di essere le uniche nel cuore di Harry, ma lui le colpì a morte perché fu visto insieme a Caroline Flack in atteggiamenti equivoci. Durante il programma, i media britannici rivelarono l’interesse di Harry verso una donna “con più esperienza di lui”… JOE (PARTECIPANTE XFACTOR) “Simon ci fa decapitare se sveliamo qualche segreto! Che si fa? Rischiamo?“ CRAIG (PARTECIPANTE XFACTOR) “A noi non piacciono i gossip, vero Joe?” JOE (PARTECIPANTE XFACTOR) “No… no...”

piccolo


CRAIG (PARTECIPANTE XFACTOR) “Non vogliamo guai!“ JOE (PARTECIPANTE XFACTOR) “No, non vogliamo finire nei guai. Guarda, sembrava di stare in convento: niente baci, niente sconcerie: si pensava solo alla performance sul palco. Niente distrazioni” CRAIG (PARTECIPANTE XFACTOR) “Non esagerare: diciamo pure che un paio di storielle ci sono state, ecco… Questo si può dire, era scritto sui giornali!” KATE (GIORNALISTA) “Beh, il primo nome che è uscito è stato quello di Caroline Flack, se non sbaglio… sì, Caroline Flack. Girava questa voce che Harry stesse uscendo con lei: lui aveva 17 anni e lei ne aveva 32. Ahm… quindi c’è una bella differenza di età, già. Una quindicina d’anni…” WILL (AMICO D’INFANZIA DI HARRY) “Harry è un rubacuori, per cui è ovvio che gli piaccia… insomma, a quale ragazzo di 18 anni non piacerebbe trovarsi in una storia del genere? Trovatemene uno e vi pago!” JOE (PARTECIPANTE XFACTOR) “Sì, gli piacciono le donne più grandi!”


CRAIG (PARTECIPANTE XFACTOR) “Hanno gonfiato la storia solo perché Harry ha un’attrazione verso le donne più mature. Tra l’altro, sapete che sua madre è molto…” JOE (PARTECIPANTE XFACTOR) “ E’ stupenda! Guarda piaceva persino a me è proprio una bellissima mamma. Quindi, mamma di Harry a parte, a lui piacciono le donne più grandi – secondo me un po’ tutte, comunque... Puo’ succedere: hai 18 anni, sei a XFactor e ti ritrovi accerchiato. Che fai? Di certo non la calza , o i puzzle.” CRAIG (PARTECIPANTE XFACTOR) “Così lo fai sembrare assatanato!” JOE (PARTECIPANTE XFACTOR) “Va beh, ma è la verità! Che cosa vuoi che faccia un diciottenne circondato da donne?” SARAH (GIORNALISTA) “Quando Harry ha iniziato a uscire con Caroline, si è sollevato un polverone a causa della differenza di età. Credo che Harry sia più maturo dell’età che ha e che non si fermi all’aspetto fisico, a lui interessa molto la personalità di una ragazza. Quando l’ha incontrata a Extra Factor, è rimasto colpito probabilmente anche dalla sua simpatia, per questo ha deciso di uscire con lei.”


KATE (GIORNALISTA) “Caroline è stata insultata su Twitter, l’hanno anche chiamata nave scuola, le hanno detto cose davvero orribili e questo non sarebbe dovuto accadere. È strano che una ragazza di 32 anni esca con uno di 17, ma se ha deciso così va rispettata. Non c’è bisogno di insultarla o di attaccarla. Ha ricevuto anche minacce di morte da parte delle fan di Harry; siamo arrivati a livelli davvero vergognosi.” GIORNALISTA “Allora, Harry, come hai reagito alle minacce di morte fatte a Caroline?” LOUIS “Questa è per te! Who! Roba forte! Adesso ci siamo! Whoo! Roba che scotta! Nessuna pietà.” LIAM “Grande! Dritta al punto senza giri di parole! Bam bam bam! Picchi giù duro, ragazza!” ZAYN “Domanda tosta…” HARRY “Allora, dunque…” LOUIS “ Non vorrei essere in te.”


HARRY “Hanno scritto quelle cose su internet, non credo che abbiano collegato il cervello alle dita e pensato alle conseguenze che le loro minacce potevano avere. Ci sono rimasto molto male, ovviamente, perché io e caroline siamo amici. È stato tremendo.” GIORNALISTA “Confermi quello che si diceva sui baci tra voi due…” HARRY “No, noi stiamo molto bene insieme: siamo buoni amici e capita di uscire ma per ora è tutto. Staremo a vedere che cosa succede”. DEAN PIPER (GIORNALISTA) “Eravamo al W di Londra, loro si tenevano a distanza. E io pensavo:" No, aspetta un momento. Lei ha 32 anni. Lui 17. Sicuramente non stanno insieme." Ma la realtà era diversa, ho fatto un paio di telefonate e ho avuto la conferma.” LUCIE CAVE (GIORNALISTA) “Erano innamorati e stavano cercando di portare avanti questa strana relazione clandestina, ma i paparazzi andarono a fondo. Ricordo di aver visto una foto di Caroline mentre andava a casa di Harry, di notte con un cuscino sotto il braccio; non so perché stesse portando il cuscino a casa sua! I paparazzi sono rimasti appostati lì fuori. Il giorno seguente loro non sono spuntati che diverse ore dopo. E’ stata l’occasione che ha confermato la


veridicità del loro rapporto e la stampa ha avuto pane per i suoi denti.” DAN WOOTON (GIORNALISTA) “Questa relazione ha scandalizzato il paese. Tutti ne parlavano. Era sulla prima pagina dei quotidiani e dei tabloid.” A.PEARSON (GIORNALISTA) “Stare con una donna quando hai 17 anni e lei 32 - è qualcosa che la maggior parte delle persone, soprattutto gli uomini, avrebbe certamente ammirato, commentando: "Bravo, complimenti!" ma penso anche che un sacco di gente, come me, abbia trovato sconvolgente la loro enorme differenza di età. Caroline ricevette molte mail cariche di odio e di minacce di morte. Non è stata una buona pubblicità per lei il fatto di frequentare e, soprattutto, di passare la notte con un ragazzo cosi giovane.” DEAN PIPER (GIORNALISTA) “Penso che per Caroline sia stato un brutto colpo leggere le reazioni della gente, sia su Facebook che su Twitter e subire le critiche sulla sua storia, quando è venuta fuori. Sono stati tutti molto aggressivi con lei.” A.PEARSON (GIORNALISTA) “Harry scatena lo stesso strane fantasie nelle ragazze e un’insana gelosia da parte dei ragazzi: lui è il Dongiovanni del gruppo, il rubacuori.”


LOUIS WASH (GIORNALISTA) “Credo fosse una vera storia d'amore. Penso che realmente tenessero l’uno all’altra. Erano molto felici insieme. Non avrebbero voluto finisse male. Ma forse torneranno a essere una coppia!” No, non torneranno ad essere una coppia. Infatti, Harry è alle prese non solo con il tour che lo porta lontano dai suoi amori, ma anche con gli attacchi d’ansia e soprattutto con una grande debolezza: inizia a fare un ciclo di iniezioni di vitamine per potersi rimettere in sesto e per avere abbastanza energie. Anche perché il suo diciottesimo compleanno sta per arrivare… Arriva! Lui compie 18 anni: c’è un bellissimo scherzo che gli fanno i suoi amici organizzando un massaggio con una tropicale, intrigante operatrice del chakra. Harry sembra molto preso da questo massaggio però a metà, tutti quanti gli altri escono e lo prendono a secchiate d’acqua gelata, tanto per fargli passare i bollenti spiriti! Harry non si fa mancare niente per il diciottesimo compleanno: va mangiare con i genitori in un ristorante italiano e poi, dopo aver preso la patente, si regalò una Range Rover Sport e, attenzione attenzione, pietra dello scandalo, affittò una casa insieme a Louis nel quartiere londinese di Barnett. L’appartamento era composto da un ampio salone con un lungo divano di pelle e pareti con mattoni a vista, un secondo salotto verniciato con le tonalità del grigio e del bianco, la cucina con un tavolo di vetro al centro, tre stanze con letti matrimoniali e bagno in camera. Il complesso residenziale era anche dotato di centro benessere, fitness privato con piscina, sorveglianza e anche una lussuosa sala da cinema che


proiettava tutti i giorni gli ultimi film. Tutto per la modica cifra di 5.000 sterline al mese. La camera di Harry era arredata in marrone e panna con poster di negozi di abbigliamento sulle pareti e naturalmente era sempre disordinata! Louis ha raccontato che si nutrivano quasi esclusivamente di cereali o di cose comprate al Take Away e che trascorrevano giornate normali, preparandosi una tazza di tè, stando sul divano a guardare la TV… HARRY “Camminare sulla spiaggia, leggere poesie, andare a cavallo e dormire davanti al fuoco” LIAM “Io non so pattinare su ghiaccio, mentre Harry e’ molto bravo in questo. Nel nostro ultimo video e’ dovuto cadere apposta. Io non so proprio pattinare!” HARRY “Io so pattinare su ghiaccio ma non so andare sullo skateboard” LIAM “Neppure io!” HARRY “Non so parlare italiano” LIAM “Io non fischiare con le dita. Proprio non riesco”


HARRY “Sono una frana in ginnastica” LIAM “Davvero un ragazzo molto cattivo!” HARRY “Non so cantare! E’ la cosa che mi riesce peggio!” Non vi abbiamo raccontato com’è finita veramente tra Harry e Caroline! Si scambiano gli auguri via skype: lei era in un mare di lacrime perché si trovava a migliaia di chilometri di distanza da lui ma Harry, anche per compiacere le fans, per tutta la notte postò su Twitter foto in cui si trovava in compagnia di amici. E ancora una volta, pensate un po’, accettò e vinse una scommessa: si mise in sella alla sua moto e girò nudo per le strade di Londra! Il 27 gennaio 2012, per la gioia di tutte le directioners, Harry e Caroline si lasciarono. Ma lui si consolò subito con un’altra donna, questa volta di 15 anni più grande! GIORNALISTA “Ho notato che ci sono un po' di donne mature che si fanno avanti con voi, ragazzi. Qual è il vostro limite di età?” HARRY “Non andrei con una più vecchia di mia mamma” ZAYN “Si, io penso a mia mamma”


GIORNALISTA “Quanti anni ha tua mamma?” LOUIS “Io sono di più per le ragazze della mia età, ma questo vale per me” HARRY “ La mia, 44” GIORNALISTA “Così non andresti oltre i 44…” HARRY “Beh… Non so…” LOUIS “Io, io sì. Io penso che probabilmente lo farebbe!” Dalla redazione mi dicono che il nome della donna di 15 anni più grande di Harry era Lucy Horobin. Furono beccati mentre si incontravano furtivamente negli Hotel della città, nonostante lei fosse giò sposata. Sempre in tema di donne, Harry ha dichiarato di adorare Angelina Jolie, Kate Moss e Kate Winslet mentre non sopporta Madonna. Adora le ragazze che indossano la lingerie nera e la sua posizione sessuale preferita è quella del cucchiaio, cioè dove la ragazza sta sdraiata insieme al ragazzo che la prende da dietro, anche se, ammette, non piacendo a tutte le ragazze che ha avuto, si è presto


adattato! Non sappiamo a cosa e non lo vogliamo sapere per il momento, ma poi ve lo racconteremo! Ammette poi di vergognarsi di dover ancora mettere ogni sera la crema contro i brufoli! HARRY “Ciao a tutti! Sì, ci divertiamo, lavoriamo un sacco… e speriamo che continui!” GIORNALISTA “Chi baceresti tra gli artisti presenti stasera?” HARRY “Adele” Oltre ai brufoli, Harry ha 4 capezzoli! Gli One Direction ormai sono famosi in tutto il mondo, non per i capezzoli ma per i cuori spezzati da Harry che ha anche lasciato a bocca asciutta la figlia di Arnold Schwarzenegger… con la possibilità di prendere un sacco di botte! Kathrin Schwarzenegger farà di tutto per poterlo incontrare in occasione dell’imminente tour americano! Proprio il giorno di San Valentino, gli One Direction prendono l’Eurostar e vanno a Parigi a firmare le copie di ‘One Thing’ nel megastore Virgin. Al loro arrivo alla Gare du Nord vengono assaliti dalle fans e Liam perde perfino una scarpa! HARRY “L’America è un grande traguardo, il più grande. Sappiamo che sarà molto difficile e sappiamo che dovremo


lavorare sodo, per cui facciamo del nostro meglio e stiamo a vedere che cosa succede” Mentre Harry ha una nuova fiamma che si chiama Denise Welch, – sappiamo che ogni volta che ve ne nominiamo una vi viene il mal di pancia – il successo dei One Direction continua ed è sempre maggiore: vincono, anche grazie al voto delle fans, il Brit Awards per il miglior singolo ‘What makes you beautiful’. In occasione della conferenza stampa organizzata per l’evento, Harry commette una clamorosa gaffe: invece di ringraziare gli ascoltatori di Radio Capital, ringrazia gli ascoltatori della radio rivale! Così gli annullano le interviste e la settimana successiva si ubriaca e dimentica il premio ritirato al gabinetto! Si giustificherà così: dirà di aver lasciato il premio nel gabinetto perché secondo lui è il posto dove il maggior numero di persone avrebbe potuto vederlo e complimentarsi con gli One Direction per questo meritatissimo nuovo encomio. Subito dopo i Brit Awards partono per l’America per poi prepararsi al nuovo tour che li porterà in giro per il mondo e che farà arrivare nelle loro tasche circa 100 milioni di sterline! In tour vivono praticamente in un bus trasformato per l’occasione in un luogo dove rifugiarsi, dormire e giocare ai videogames. E, neppure a dirlo, anche qui regna il disordine più totale! Harry e Louis contribuiscono al caos lasciando ovunque scatole della pizza o di cose comprate al take away orientale. Harry detta le regole del 1D Bus: curare l’igiene personale, stare sempre nudi, svegliarsi ogni


mattina non prima delle 10, bere un bicchiere di latte prima di addormentarsi. E quando gli chiedono che cosa gli dia più fastidio dei compagni di viaggio, semplicemente risponde: i piedi puzzolenti di Louis! HARRY “Se esci con una ragazza, al primo appuntamento lei deve essere in anticipo” NIALL “Essere in anticipo? E se non finisce di lavorare fino alle cinque?” HARRY “Voglio solo che sia 15 minuti…” NIALL “In anticipo!” HARRY “Si’, in anticipo perche’ non mi piace il ritardo. A nessuno piace la gente in ritardo. Non mi piacciono le ragazze che sputano, ma non penso di essere mai stato fidanzato con una ragazza a cui piacesse sputare. No, no, no, non intendevo tipo…” NIALL “Tipo camminare per strada”


HARRY “No, no, no intendevo tipo quando guidi per strada e vedi una ragazza o qualcuno sputare e pensi ‘che schifo!’ non intendevo… non intendevo…!” Durante il tour i ragazzi incontrano Ed Sheeran, con il quale stanno collaborando per un nuovo album. E’ il loro primo incontro, si sono sentiti solo via skype, via telefono ed Ed sale sul 1D Bus. Ecco la dichiarazione di Ed: ‘Mi sono voltato ed Harry era completamente nudo, mentre gli altri ridevano.’ Un giornalista ha chiesto ad Ed se Harry fosse ben dotato, e lui ha risposto: ‘Devo dire che Harry ha un armamentario niente male!’ NIALL “Harry va in bicicletta”. LIAM “Gia’!” NIALL “Ogni volta che non lo vedevo e mi chiedevo dove fosse, lui era in bicicletta! Sempre!” HARRY “Mi piace andare in giro in bici, che ci posso fare?” LOUIS “Si ma stai in giro delle ore!”


HARRY “Eh, perche’ mi piace!” LIAM “Si fa i muscoli.” HARRY “E’ un po’ come ballare, sfoghi la tensione! Almeno io. Ehm…” LOUIS “Eh sì, e’ vero.” HARRY “Beh… quando eravamo in America, stavo in giro praticamente…  tutta la notte! Ero instancabile.” NIALL “Giusto  sempre in giro” Nel frattempo, la gente ormai inizia a chiedersi se Harry abbia avuto più donne o più tatuaggi… Ed in effetti farsi tatuare il corpo sembra uno degli hobby principali di Harry. Pare che quello a cui sia più affezionato sia proprio la ‘A’ sul braccio, dove ‘A’ è l’iniziale del nome di sua madre, Anne. Harry smentisce anche chi dice che non si sente dolore quando si viene tatuati… secondo lui è dolorosissimo! Allora perché lo fa? Ovviamente, è pentito di aver fatto qualche tatuaggio che ora considera orribile. Tra tutti quello che Ed Sheeran gli


fece sul polso, una sorta di lucchetto che venne decisamente male! Su tutto il corpo si contano almeno 30 tatuaggi, per la disperazione di mamma Anne che li detesta e disapprova la passione del figlio. Il primo tatuaggio fu una stella con accanto scritto 'Won't stop till we surrender' sul braccio sinistro. In seguito venne colorato l'interno della stella. Oltre a questo, i tatuaggi sul braccio sinistro sono: il nome di sua sorella, Gemma, in ebraico, una barca, un muffin, un cuore, un triangolo con la scritta 'Can I cry?', la 'A' che rappresenta, ancora una volta, l'iniziale del nome di sua madre, Anne, la scritta 'Things I need', tre chiodi, due mani che si stringono, la scritta 'Pingu', la scritta 'NY LON', una gruccia, o attaccapanni, una sirena e la scritta ‘You booze, you lose’, ovvero, ‘Se ti ubriachi, il perdente sei tu’. Sulla spalla sinistra: se non l’aveste ancora capito, la 'A' di Anne, sua mamma, la scritta '17 black', la scritta 'LA', sull’addome: una farfalla gigante e la scritta 'Might as well...' , sul petto: due uccelli, due croci con sotto due lettere, sulla spalla destra: la 'G' di Gemma, sul braccio destro: la scritta 'Things I can' e 'Things I can't', sul fianco sinistro: due maschere, una che ride e l'altra che piange, una gabbia, la scritta 'smel' con sotto un piccolo uccellino, sul polso sinistro: un lucchetto, una chiave, la scritta 'I can't change', due virgolette, un trifoglio. In attesa di riprendere il tour, i ragazzi fanno parlare il gossip… Infatti Harry si infratta con la bellissima modella Cara Delevingne.


HARRY “Davvero una bella sfilata” GIORNALISTA “E Cara e’ stata una delle piu’ applaudite” HARRY “Si e’ stata davvero brava” Tornati al lavoro, è la volta dell’uscita di ‘Live while we’re young’ che, neppure a dirlo, sale subito in cima alle classifiche internazionali. I ragazzi diventano inoltre i testimonial per la ‘Pepsi’ e girano lo spot che sarà trasmesso in tutta l’America. Ma non è finita! Cantano alla serata conclusiva delle Olimpiadi di Londra e al termine dell’esibizione incontrano anche la regina Elisabetta: Harry ammetterà di essersela fatta praticamente addosso! Dopo l’uscita del nuovo album, viene annunciato un altro tour mondiale dei 1D. Molti iniziano ad accusare Simon Cowell di sfruttare troppo i ragazzi…. Ma sono gli stessi One Direction a dire che non vedono l’ora di intraprendere questa nuova avventura e che solo un paio di anni prima avrebbero pagato per fare tutta questa fatica! I ragazzi lavorano sodo ma non smettono mai di divertirsi. Riescono a trasformare l’ashtag #PiersMorganIsSmelly ovvero Piers Morgan è un puzzone, in un trend topic mondiale su Twitter in seguito a una divergenza di opinioni sul calciatore David Beckham. Piers infatti aveva scritto su Twitter che ormai era arrivato il tempo per Beckham di


concludere la propria carriera. Scrisse così: ‘Nessuna squadra di prima grandezza ingaggerebbe più Beckham come calciatore. Dovrebbe ritirarsi con eleganza’. Fu così che Harry gli rispose: ‘Beckham è il mio eroe. Winston il secondo’. E Louis: ‘Adoro David Beckham!’ La risposta di Piers non si fece attendere: ‘Allora ingaggiatelo nel gruppo! Immagino che adesso Beckham canti meglio di quanto giochi. Non posso credere che due membri dei One Direction mi stiano massacrando a proposito di David Beckham. Evidentemente i ragazzi delle band fanno gruppo’ Fu la volta di Harry che rispose ‘Ciao Simon, puoi dire a Piers Morgan di lasciarci in pace per favore? Sta diventando fastidioso’. E Niall: ‘Vivi solo su Twitter! Cos’altro fai durante la giornata?’ Fu allora che Piers la combinò grossa! Rispose: ‘Ascolto i The Wanted!’ Così 25 milioni di directioners si iscrissero al suo profilo e cominciarono ad insultarlo. E lui: ‘E’ la guerra. Risolviamo la faccenda nel mio programma sulla CNN quando verrete a New York se ne avrete il coraggio’. Ma Liam rispose: ‘Nessun rancore… puzzone!’ HARRY “Ciao! E’ un piacere rivederti, come stai?” GIORNALISTA “Ciao, come stai? Hai incontrato David Beckham, e’ stata la prima volta?”


HARRY “In realta’ ci siamo conosciuti a Los Angeles, perche’ i suoi figli sono venuti ad un concerto. Quindi...” GIORNALISTA “Veramente?” HARRY “Davvero un bravo ragazzo”

GIORNALISTA David Beckham e’ stato un tuo idolo d’infanzia? HARRY “Si’, credo che David Beckham sia un po’ l’idolo di tutti i ragazzini. Non c’è bisogno di chiederlo sempre, tutti ti risponderanno che David Beckham è una leggenda, un bravo ragazzo. Lui è la dimostrazione che si puo’ avere molto successo e rimanere comunque una brava persona. Credo che sia un buon modello da seguire. David oltre ad essere un giocatore molto disciplinato, è un modello di stile e di vita” GIORNALISTI “Non sapevo che i suoi figli fossero dei vostri fans” HARRY “Neppure io!”


GIORNALISTA “Erano contenti quando ti hanno conosciuto?” HARRY “Io credo che siano molto fighi! Sono molto rilassati… davvero dei bravi ragazzi!” GIORNALISTA “Tu sei stato tanto tempo lontano dall’Inghilterra. Sei felice di essere tornato a casa?” HARRY “Si’, lo sono! E’ bello tornare a casa ovviamente… e’ bello essere lontani, mi piace viaggiare e cose del genere, ma e’ sempre bello tornare e rivedere gli amici” GIORNALISTA “Tu e Niall siete ancora single?” HARRY “Si’!” GIORNALISTA “Cosa cerchi nella tua donna perfetta?” HARRY “Sto cercando qualcuna che voglia guardare i dvd di ‘Classy ‘92’ con me!” GIORNALISTA “Meraviglioso! Buona serata!”


HARRY “E’ stato un piacere!” E l’amore bussò alla porta di Harry: nell’aprile del 2012, dopo tanti flirt con donne molto più grandi, o molto più piccole o di eguale età, Harry incontra la famosissima cantante americana Taylor Swift. Già dall’inizio la loro storia è diversa da quelle precedenti. I due infatti non si nascondono ma vivono il loro amore anche davanti alle telecamere. Eccoli così passeggiare, occhi negli occhi, con una coppia di amici in Central Park, oppure apparire alle feste più mondane. E Taylor non poteva certo mancare al più grande concerto dei One Direction il 3 dicembre del 2012 al Madison Square Garden, giusto coronamento di un anno indimenticabile. Dovete sapere che alla festa che ha seguito il concerto, i due hanno ballato in stile Dirty Dancing con tanto di volo acrobatico di Taylor Swift presa al volo da Harry Styles! Seppure Harry sembrasse aver trovato finalmente la ragazza giusta, si vociferava che al resto del gruppo questa relazione non andasse a genio, un po’ come fu per i Beatles quella tra Yoko Ono e John Lennon. Harry, sempre più innamorato, organizza una vacanza segreta in occasione del compleanno della sua fidanzata: la porta prima in Inghilterra a conoscere la sua famiglia, e poi sui monti dello Utah. Per il suo 23esimo compleanno le regala una borsa da oltre 400 sterline, un paio di orecchini antichi e una cornice vintage con all’interno una loro foto in bianco e nero. E,


per completare la sorpresa, 23 splendidi cupcake ordinati freschi in pasticceria! Nello Utah escono con Justin Bieber e Selena Gomez e i quattro vengono spesso immortalati sulle piste da sci o mentre si riscaldano in qualche rifugio. A Natale Taylor regala ad Harry alcuni cimeli dei Beatles del valore di circa 50.000 sterline mentre lui le dona uno splendido braccialetto antico composto da soli diamanti. Quello stesso Natale Harry fa anche un appello su Twitter: ‘Per favore, se volete farmi un regalo, prendetemi delle mutande e dei calzettoni. Non sono mai sufficienti quando viaggi così tanto!’ Il 1 gennaio del 2013 partono per una vacanza alle Isole Vergini ma la vacanza, invece di rafforzare il loro amore, li allontana definitivamente. Torneranno single nei rispettivi paesi. Taylor sfogherà la propria rabbia scrivendo delle canzoni non lusinghiere su Harry, ma Harry risponderà che è normale pescare dalla propria vita privata. Quindi, non si offende e… ecco arrivare anche una chiamata da Hollywood! A.PEARSON (GIORNALISTA) “In effetti ha l’aspetto di una star del cinema, il che non è sfuggito agli addetti ai lavori. Gli sceneggiatori stanno lavorando a un copione sui primi anni della vita di Mick Jagger. La somiglianza tra i due, quando Jagger aveva la stessa età di Harry, ha scatenato l’entusiasmo di Hollywood. Ci chiediamo se Harry troverà il tempo di impegnarsi anche su un set cinematografico. Non è detto che saprà muoversi come Jagger, ma certamente sembra


averne lo stesso sex appeal e lo stesso carisma che sono poi le qualità indispensabili per riuscire in questo ruolo.” Sempre per rimanere in tema di gossip, da un po’ di tempo corre voce che il simpatico, adorabile, elegante e ben educato Harry Styles si stia trasformando in un sempre più intraprendente appassionato di… sesso! Incline, ben inteso, più alla pratica che alla teoria! Chi lo dice? Un tabloid britannico dal quale possiamo apprendere ciò scrive senza per altro avere la sfera di cristallo per verificarne l’attendibilità. Secondo il Daily Star, forse il più gossipparo dei già tanto chiacchieroni quotidiani popolari del Regno Unito, Harry sarebbe davvero fuori controllo. Cosa è successo? Beh bisognerebbe chiederlo a quella stessa fonte che ha parlato al tabloid in questione senza tanti giri di parole “e’ una cosa incredibile!” riporta il giornale. “Harry a quanto pare si porta nella camera d’albergo almeno tre o quattro ragazze per notte!” “E’ totalmente fuori controllo! A concerto terminato, ovunque sia, mette gli occhi su una ragazza e subito la invita in un hotel. Ha sempre il sesso in testa! Non c’è da meravigliarsi che la cantante e attrice Taylor Swift non ce l’abbia fatta a stargli dietro diventando presto una ex” E le tre o quattro ragazze per notte che secondo la fonte del Daily Star si intendono rigorosamente anonime, sarebbero solo la punta dell’iceberg delle abitudini “piccanti” di Harry. LIAM “E’ carino, affascinante e’ bello come il sole, piace per questo!”


LOUIS “Le ragazze lo adorano!” NIALL “ E’ un ragazzo molto fortunato!” L’informatore aggiunge che Harry è arrivato anche ad avere una dozzina di ragazze che lo aspettavano in albergo e che mentre gli altri del gruppo dopo un concerto vanno in giro o guardano un film o si rilassano con i videogiochi, Harry Styles ha un harem di ragazze e fino al giorno dopo non lo vede più nessuno. La notizia arriva giusto all’indomani di altre voci, forse non a caso diffuse dallo stesso quotidiano, secondo le quali Des, il padre di Harry, avrebbe ripreso suo figlio già in diverse occasioni. Il genitore sarebbe preoccupato per l’immagine di Harry che inizia ad essere dipinto come un ragazzaccio che prende e molla le donne senza rispetto. LOUIS “Il ragazzo coi riccioli!” HARRY “Anche Liam!” Il 2013 segna l’anno della consacrazione per gli One Direction: vincono i Brit Awards nella categoria, creata ad hoc per loro, ‘Global Success’, annunciano poi il loro primo tour negli stadi previsto nel 2014, esce il loro primo


film, diventano testimonial di un profumo che porta il loro nome e a novembre esce la loro biografia ufficiale GIORNALISTA “Ciao, sono Alycia” HARRY “Ciao Alycia!” GIORNALISTA “Sono di Radio Venus, Paraguay. Potete dirci qualcosa di piu’ sui concerti che porterete in Sud America?” HARRY “Penso che sia importante che i fan e tutti quelli che verranno a vedere i nostri spettacoli sappiano che non e’ lo stesso tour che si ripete nuovamente negli stadi. Saranno spettacoli piu’ grandi, sai vogliamo rendere il palco piu’ grande” LOUIS “Anche nuove canzoni” HARRY “Si’, ci saranno anche nuove canzoni, quindi… si’ sara’ uno spettacolo completamente diverso dal ‘Take me Home Tour’, quindi ci sara’ molto da divertirsi, non vediamo l’ora.” GIORNALISTA “Grazie”


HARRY “Grazie!” HARRY “E’ pazzesco essere qui ad annunciarlo, in primo luogo. Voglio dire, ogni volta che cammini in uno di questi posti, ti guardi intorno e pensi: ‘E’ assolutamente enorme’. Fare un concerto in un luogo come a Wembley è incredibile, inoltre per noi avere la possibilità di andare in Paraguay, dove non abbiamo mai fatto alcuno spettacolo avendo la possibilità di fare show così importanti è elettrizzante! Guardi il mondo e il tuo lavoro in un’altra prospettiva e ti arricchisci. Su questo siamo tutti d’accordo. Siamo felici” NIALL “Siamo emozionati” HARRY “E’ stato bizzarro fare un film perche’ da una parte e’ stato davvero strano avere le telecamere intorno e nello stesso tempo non ha fatto poi cosi’ tanta differenza perche’ loro semplicemente ci seguivano, non e’ stato troppo difficile, e’ stato… sai, era come tipo in una giornata normale solo con la differenza di avere qualcuno in mezzo ai piedi quando dovevi passare per una porta.” GIORNALISTA “Quali sono state le vostre impressioni dopo che avete visto la versione finale di questo splendido film?”


HARRY “Credo che in qualche modo sia stato stressante il fatto di averlo visto 5 o 6 volte dopo il primo montaggio. Penso che quando si arrivi alla fine e sai che il lavoro e’ completamente finito, sia normale cominciare a sentirsi insicuri. Se c’è qualcosa che non ti piace, non potrai cambiarlo, non potrai fare modifiche. Insomma, quando arrivi a vedere il montaggio del film finito dici ‘Ok, questo è ciò che tutti vedranno. Sarà così’ e non si può cambiare più niente.’ Quando ti esponi in questo modo, è come quando esce una nuova canzone: ti chiedi se alla gente piacerà. Sai, ti fa sentire vulnerabile il fatto di metterti a nudo così tanto. E’ stato emozionante, ma anche stressante. E’ sicuramente una di quelle esperienze che lasciano il segno, una pietra miliare che non dimenticheremo mai” NIALL “Mi dispiace per quella signora che sta cercando di scrivere una risposta cosi’ lunga.” HARRY “Cerchero’ di essere piu’ breve.” NIALL “Probabilmente e’ una …” HARRY “Cerchero’ di rispondere con frasi corte a partire da adesso!” NIALL “Probabilmente e’ una di quelle segretarie d’ufficio”


HARRY “Chiedimelo di nuovo! E’ stato stressante!” GIORNALISTA “Nel film ci sono tanti momenti in cui potete vedere molte fan che impazziscono per voi. Vi ricordate la prima volta che avete realizzato di essere famosi, anche se non vi piace questa parola, in cui tutto e’ cambiato?” HARRY “Io… se ti chiedi se me lo ricordo… si’, me lo ricordo. Ero in viaggio per tornare alla casa di Xfactor e mi sono fermato ad una stazione di benzina. Una gas stop come dicono gli americani, e… grandi risate! Ehm, sono uscito e una ragazza mi ha chiesto se potevamo fare una foto” GIORNALISTA “Ciao!” HARRY “Ciao!” GIORNALISTA “Sono innamorata di voi ragazzi e volevo solo…” HARRY “Grazie!” NIALL “Ti amo!”


GIORNALISTA “Allora… vi amo! Ditemi…” NIALL “Io ti amo di piu’. Seriamente” GIORNALISTA “Come vi comportate con quelle voci che dicono che un giorno uno di voi se ne andra’ e diventera’ solista, senza gli altri?” HARRY “Penso che il fatto sia, se tu ti trovi in una band dove… sai, la storia delle band e’ che qualche volta le persone se ne vanno, queste cose succedono, è accaduto spesso. Da quando esistono i gruppi, qualcuno prima o poi se ne va. Per questo capisco che lo chiediate anche a noi. In realtà siamo semplicemente troppo occupati e non abbiamo tempo di pensare a queste cose.” NIALL “Tranne me. Io faro’ un album rap” HARRY “Si’, Niall fara’ un album rap cristiano alla fine dell’anno” NIALL “Con i ‘The Game’. I ‘The Game’ collaboreranno con me.”


HARRY “Gia’, io penso che siamo davvero fortunati a fare quello che facciamo e… Abbiamo un tour per l’anno prossimo e dobbiamo focalizzarci su quello. Noi amiamo profondamente il nostro lavoro, quindi…” GIORNALISTA “Ciao ragazzi!” HARRY “Ciao!” GIORNALISTA “Nel film abbiamo visto che siete dei burloni, quindi visto che siete gli unici single, farete scherzi alle fidanzate dei vostri amici, tipo Beyoncè?” HARRY “Hai detto Beyonce’?” GIORNALISTA “Sì sì ho detto proprio Beyoncè!” NIALL “Ragazzi, avete una Beyonce’?” HARRY “Avete mai fatto uno scherzo a Beyonce’?”


NIALL “Ehm, no. Non l’abbiamo fatto! In realta’ ci facciamo scherzi tra di noi. Oppure facciamo scherzi a quelli che lavorano con noi come i membri del nostro team e cose di questo genere. E tutti loro mi guardano come per dire: ‘Si’, verrai licenziato’. Noi scherziamo ...” HARRY “Vedi, ti puoi trovare spesso in questa situazione perche’ se diciamo qualcosa che a noi sembra divertente ma per gli altri non lo e’, loro dicono solo…” NIALL “Ci piace rubare le cose.” HARRY “Si’, reati minori” NIALL “Si’, siamo davvero dei criminali. Rubiamo i golf cart, i carrelli elevatori…” HARRY “Siamo musicisti che ogni tanto suonano in una band. A Madrid ho messo un nastro su una porta, cosi’ nessuno sarebbe potuto entrare nel camerino. Visto? Non e’ divertente, vero?” HARRY “Credo che stare a casa sia la migliore vacanza. Sai, ogni volta che torno a casa me ne sto semplicemente a dormire sul


divano, guardo la televisione con la mia famiglia, e poi è bello addormentarsi e sapere che non hai una sveglia sul tuo cellulare che ti disturberà all’alba!” NIALL “Si fantastico!” GIORNALISTA “Ciao sono Christine” NIALL “Ciao” HARRY “Ciao Christine!” GIORNALISTA “Ciao! Mia figlia e’ una vostra grande fan” HARRY “Ciao figlia di Christine” GIORNALISTA “Dunque, io sono diventata una fan grazie ad Eve e prima di tutto grazie, perche’ devo dire che tutto cio’ che vi riguarda e’ positivo: i vostri testi, la vostra energia…” HARRY “Tranne i miei test antidroga. Quelli sono tutti negativi!”


GIORNALISTA “E’ necessario ringraziarvi per questo, e’ molto bello!” HARRY “Grazie! Grazie Eve. Nascondile tutte le cose brutte.” NIALL “La migliore risposta di sempre!” GIORNALISTA “Avete vissuto delle grandi esperienze sia con i concerti sia all’anteprima inglese del vostro primo film. Pero’, qual e’ l’evento che vi ha dato maggiori soddisfazioni?” HARRY “Credo che sentire cose come queste dai genitori e dalla gente in generale… ciao Eve, comunque.” NIALL “Ciao Eve” HARRY “Stai bene?” NIALL “Che rapporto hai con l’apparecchio per i denti? Si’, lo so, lo odiavo anch’io ma l’ho gia’ tolto. Sto bene adesso, davvero bene. Me l’hanno tolto un anno e mezzo fa. Comunque, continua pure. Scusa!”


HARRY “Credo che la parte delle esibizioni sia fantastica e quella e’ la cosa piu’ divertente e… se volete chiamarlo lavoro, è un’esperienza surreale. Non credo che noi potremmo fare altro.” E no, non potete proprio fare altro, ragazzi dovete rimanere con noi! E il gruppo non si deve assolutamente sciogliere! Tra poco ne parliamo! GIORNALISTA “Un messaggio per le fans?” HARRY “Le nostre fan sono incredibili. Ormai non ci sorprendiamo piu’ per quello che fanno. Voglio solo ringraziarle una per una. Dal profondo del cuore! Grazie!” E dal profondo dei meandri della nostra redazione, vi diciamo che nel 2014 gli One Direction trionfano in tutti gli stadi del mondo: non appena finito il tour, però, si prendono un mese di vacanza e poi di nuovo in sala di registrazione per il nuovo album ‘Four’, uscito l’8 settembre dello stesso anno. In occasione della pubblicazione dell’album, la casa discografica decide di rendere gratuito, per un solo giorno, il download di un brano contenuto nel disco, ‘Fireproof’. La canzone viene scaricata 1.100.000 volte, battendo ogni record di download! Mai verificatosi nell’intero globo! Il primo singolo tratto dall’album è ‘Steal my girl’. Il 14 novembre dello steso anno incontrano il Principe William e


la consorte Kate. Ed ecco che viene annunciato il nuovo tour del 2015, 81 date andate subito in sold out! Ed ecco cosa dicono Harry e Liam a proposito dei cartelli che vedono sventolare davanti a loro durante gli show! LIAM “Vorrei che foste nudi!” HARRY “Si’, quello non e’ male. E poi a me piacciono quelli dedicati allo staff che lavora con noi. Sia quelli simpatici sia che quelli offensivi. A volte sono divertenti: ad esempio, voi fate schifo io sono qui per il batterista” LIAM “Già, esatto!” HARRY “O voi fate schifo, sono qui per il fotografo” LIAM “Pensavo che fosse un concerto degli AC/DC. L’altro giorno ce n’era uno con delle forbici enormi e un cartello che diceva: Harry tagliati i capelli!” HARRY “E perche’ lo dici solo adesso?” LIAM “Perche’ non voglio che tu li tagli, sei un rivoluzionario!”


HARRY “Grazie!” Vi piace il gioco delle liste? Esistono anche tanti libri dedicati alle liste. E dopo i tatuaggi, noi adesso iniziamo con le liste dedicate alle fidanzate. Dopo Taylor Swift, Harry ha avuto storie più o meno importanti. Cominciamo con Kara Rose Marshall che ha conosciuto Harry attraverso Tom Atkin dei The Paddingtons quando lei era fidanzata con un altro ragazzo, amico in comune di Harry e Tom. Quando è tornata single, però, molti consigliarono al cantante dei One Direction di non stare con lei, ma lui non riuscì a resistere. Ed infatti, lei considerò Harry un solo divertimento, fatto per far ingelosire il suo ex, di cui era ancora innamorata. Che groviglio! Sembra una telenovela! E’ poi la volta di Kendall Jenner, una delle piccole di casa Kardashian, ma la loro relazione, dopo qualche mese anche piuttosto intenso, arriva presto ad un punto morto. Tra le cause della rottura ci sarebbero state la distanza e gli impegni lavorativi di entrambi, ma una parte importante potrebbe aver giocato anche l'inclinazione di sciupafemmine che Harry ha sempre avuto: non a caso, qualche giorno dopo la separazione dalla Jenner fu stato visto flirtare con altre ragazze. A fine anno, è la volta di Nadine Leopold, splendida modella dal fisico mozzafiato che sfila per Victoria’s Secret. I due si sono incontrati proprio al party post-sfilata della famosa casa di lingerie. Nadine, quanto meno sulla carta, sembra essere la sua ragazza ideale perché, lui adora le ragazze bionde, belle, raffinate ed eleganti, esattamente il


contrario di quello che diceva una volta, e Nadine sembra avere tutte queste caratteristiche! Stesse qualità che sembra avere anche Kristen Wiig con la quale Harry è stato visto più volte, scatenarsi in balli sfrenati! Per qualcuno, però, si tratta dell’ennesima “beard”, ovvero, in senso metaforico, una finta fidanzata. E le finte fidanzate di solito vengono “arruolate” per attirare l’attenzione dei media, farsi pubblicità oppure nascondere la propria omosessualità. Da tempo si nutrono dubbi circa il reale orientamento sessuale di Harry; la voce è iniziata quando un tabloid ha pubblicato una foto di un bacio tra Harry e Louis, che poi si è rivelata essere modificata in photoshop. Harry e Louis infatti vivevano insieme e questa amicizia è stata tacciata di essere una relazione. I due hanno dovuto incominciare a comportarsi in maniera innaturale, lo hanno detto. “Ogni volta che stiamo insieme non possiamo più comportarci spontaneamente”. Insomma, sarebbe molto semplice spiegare la cosa: è un gruppo di ragazzi, sono stati giovani, sono ancora giovani, si divertono, fanno cameratismo… quindi è normale vedere una foto, che va bene, intriga un po’, fa divertire, mette curiosità. Quando Harry tocca il pacco a Liam sul palco, quando Liam lo tocca a Louis…. Insomma, c’è questo movimento… c’è anche Harry che sveglia a pisellate in testa i suoi compagni quando sono in tour, ma che cosa volete che sia? Sono ragazzi! Si fa anche peggio al servizio militare! E stare comunque in una band è come stare al servizio militare: devi convivere con altri, andare d’accordo. Poi, nelle band il management ti fa parlare, cerca di risolvere i conflitti, c’è uno psicologo, c’è un sostegno… E comunque, all’inizio


erano giovani, adesso stanno crescendo e stanno prendendo maggiormente consapevolezza di ciò che fanno, ma Harry continua a correre nudo in moto! Io direi che questi sono gossip che fanno vendere e tantissimi si chiedono se Harry possa giocarci su questi gossip, cioè se sia interessante e alimenti molto le curiosità delle fans. In internet ci sono tante fanfiction e ci sono tanti fotomontaggi e fumetti dedicati a storie d’amore tra i membri del gruppo e non sarebbe la prima volta, soprattutto dopo l’arrivo dei fumetti giapponesi yayoi che parlano proprio di storie d’amore tra ragazzi che vengono letti da ragazze. Comunque sia, riguardo alla presunta omosessualità, Harry Styles ha detto: “Io non ne so niente!”. Anche perché, c’è stata un’intervista nella quale Liam Payne ha dichiarato che la sua ragazza deve essere ‘femmina’. E proprio Harry ha ribattuto con un emblematico: “No, questo non è importante!” Ma probabilmente intendeva dire i modi da femmina: ormai, prima gli piaceva la donna bella cicciuta, adesso le piace la donna magra, adesso le piacerà la donna camionista! Insomma, i gusti sono gusti… E della separazione, dell’avventura da solista, del trionfo del suo album, del debutto sul grande schermo e delle ragazze di Victoria’s Secret quando e dove ne parliamo? Vi aspettiamo su www.eternalmagic.eu www.nicolaryancarrassi.org


''Autore, produttore, giornalista, creativo: in 30 anni i lavori di Nicola Bartolini Cararssi hanno raggiunto oltre 35 paesi nel mondo. Esperto di Comunicazione, entertainment, mercati internazionali, con innati carisma e leadership, Nicola B. Carrassi passa con facilità dal ruolo di produttore a quello di giornalista, scrittore, sceneggiatore di film e soap opera; questo quando non scrive canzoni o crea comunicazioni per multinazionali. Istrionico, versatile e con un know how impressionante, Carrassi ha un passato di attore, doppiatore, dialoghista e talent scout in tutti i settori della comunicazione e creatività. E’ vegetariano, adora gli animali e si divide oggi tra lavoro e spiritualità. Amante di shintoismo e buddismo, pratica la meditazione immerso nella natura, il suo nuovo ‘ufficio’ a cielo aperto, tra un bosco e il mare, dove si rifugia a creare con l'inseparabile chihuahua gigante Tico, e gli affetti più cari di una vita.''


Harry Styles Re del pop - Sexy POP by Nicola Ryan Carrassi  

Harry Styles è la star del momento. Cantante, modello e attore, ha RI conquistato in pochi anni milioni di teenagers in tutto il mondo e ora...

Harry Styles Re del pop - Sexy POP by Nicola Ryan Carrassi  

Harry Styles è la star del momento. Cantante, modello e attore, ha RI conquistato in pochi anni milioni di teenagers in tutto il mondo e ora...

Advertisement