Page 1

Mensile d’informazione del Comune di Aprilia Anno V Numero 11, novembre 2017

Aprilia Comunica e n i z a g a M b e W

All’interno: ... Speciale 80esimo della...Città Allarme terrorismo ... Miasmi, l’intervento

Aprilia ricorda meddi


Il ric

L’editoriale

L

uigi Meddi è stato prima il Sindaco della larga alleanza con la quale è riuscito a mandare per quattro anni all’opposizione la Democrazia Cristiana (che alle elezioni del 1990 ha eletto il numero record di 17 consiglieri). Poi è stato il primo Sindaco a farsi eleggere al primo turno con il nuovo sistema elettorale, nel 2002, a capo di una coalizione di centrodestra sostenuta da forze civiche. Questo basta per consegnarlo alla storia come “l’uomo dei capolavori politici”. e r noi, i l Sindaco Luigi Meddi è stato l’ideatore e primo Direttore Editoriale di “Aprilia Comunica”, il giornale di proprietà del Comune di Aprilia (allora su carta) dalle ceneri del quale è stato rifondato questo mensile (oggi on line) che ne prende il nome per continuità e in omaggio a quella esperienza di comunicazione istituzionale efficace a beneficio dei cittadini. on è casuale che proprio Luigi Meddi abbia esteso i mezzi di informazione a disposizione dell’ente pubblico, che a distanza di quindici anni si sono notevolmente arricchiti grazie all’avvento delle nuove tecnologie e dei nuovi flussi di comunicazione prima inimmaginabili. Negli anni Novanta è stato il Sindaco che ha saputo interpretare la nuova mentalità che ha investito il modo di gestire la cosa pubblica, all’insegna della trasparenza e del dialogo con i cittadini, a cui è stato

P

N

2

riconosciuto il diritto di sapere cosa succedeva nei palazzi del potere. oche settimane dopo il suo insediamento a capo dell’Amministrazione di Aprilia, il 7 agosto del 1990 è stata approvata la Legge n. 241, che ha profondamente rinnovato il rapporto tra cit-

P

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE

tadini e istituzioni, tra l’altro introducendo il diritto di accesso agli atti pubblici. Era appena iniziato il decennio di determinante trasformazione degli enti pubblici e Luigi Meddi, laddove altri Sindaci arrancavano, stava cavalcando la tigre della modernità con la solita lungimiranza e innata capacità intuitiva.

A

nche per questo motivo, all’interno del palazzo comunale di Aprilia si deve molto alla memoria di Luigi Meddi, il cui nome è perpetuato dalla targa che dallo scorso 29 ottobre campeggia nella Sala Consiliare. Il Direttore Responsabile Giuseppe Zaccone


cordo per l’80esimo di Aprilia

Luigi Meddi, un vero leader

C

ari concittadini, lo scorso 29 ottobre, nell’occasione dell’80esimo anniversario dell’Inaugurazione della Città di Aprilia, abbiamo riaperto al pubblico la Sala Consiliare, che nel 2005 fu intitolata alla memoria del Sindaco Luigi Meddi, scomparso l’anno prima quando ancora ricopriva la massima carica cittadina. Il 29 ottobre ho avuto l’onore di scoprire una targa che ne perpetua il nome, in una Sala finalmente ospitale e funzionale dopo gli importanti lavori di restauro e riqualificazione. er il sottoscritto ricordare la figura di Luigi Meddi è sempre motivo di forte emozione. Sulla sua figura di uomo politico stimato e ancora ricordato quale esempio di integrità e autorevolezza è il caso di soffermarsi. Meddi ha scritto pagine di storia della nostra Città, perché spesso le sue convinzioni e le posizioni assunte hanno inciso profondamente sulla storia apriliana negli anni che lui ha attraversato occupandosi delle vicende politiche. È stato un punto di riferimento importante per Aprilia, e certamente anche per me, quando sin da ragazzo mi sono avvicinato al mondo della politica iniziando dalla gavetta nella sezione del partito, e Luigi Meddi mi ha insegnato tanto sotto tutti i punti di vista. on è stato il solito politico di passaggio, ma un vero leader dotato di lungimiranza tale da determinare l’andamento politico della Città. Chi, come me, ha avuto modo di vederlo all’opera, soprattutto ricorderà sempre le sue due più grandi qualità: il rispetto della cosa pubblica e l’amore per questa Città. Ricordarlo in un giorno di festa com’è stato il 29 ottobre, ha anche questo significato. a ricorrenza dell’Inaugurazione di Aprilia, il 29 ottobre, ci ha dato lo spunto per esprimere ancora gratitudine ai pionieri, ai nostri nonni e ai nostri padri che

P

N

arrivarono qui in una terra paludosa rendendola accogliente con il loro sacrificio. E allo stesso tempo per ricordare il dramma della guerra che investì il nostro territorio, tramandando alle giovani generazioni il coraggio e la forza d’animo che ebbero gli uomini e le donne che, nel dopoguerra, bonificarono di nuovo il territorio, questa volta dalle mine e dalle bombe inesplose, e si assunsero l’onere di ricostruire dalle macerie. n questi due anni in cui abbiamo celebrato gli ottant’anni della Fondazione, poi, abbiamo scelto di valorizzare le eccellenze della nostra Città e gli esempi positivi grazie ai quali Aprilia raggiunge platee nazionali ed internazionali, nell’arte, nella letteratura, nello sport, nella scienza, nell’agricoltura e nell’imprenditoria. Questa è la Città che preferiamo e che sosteniamo, è l’esempio di crescita e maturità che vogliamo valorizzare a beneficio

I

A

di chi verrà dopo di noi. d Aprilia, la nostra Città, e a tutti i suoi cittadini, formuliamo i migliori auspici affinché la comunità possa continuare a crescere secondo i sani principi che furono di Gino Meddi e di tutti i pionieri che hanno segnato in positivo le nostre vite. Auguri a tutti. Antonio Terra Sindaco di Aprilia

L

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

3


Il ricordo

I

Luigi Meddi, Una storia i

l seguente articolo, a firma del collega Giorgio Nardinocchi, è stato pubblicato nell’aprile del 2004 sull’edizione straordinaria di “Aprilia Comunica” dopo la prematura scomparsa dell’allora Sindaco in carica Luigi Meddi. L’articolo qui riproposto integralmente, che ne traccia una nota biografica, rappresenta anche un omaggio alla figura di stimato concittadino apriliano che, dalle umili origini della famiglia di pionieri, fu capace di riscattarsi coniugando lavoro e studi universitari, impegno nel sindacato e attività politica, lasciando dopo la sua dipartita un’eredità morale che ancora oggi tanto significa ai giovani che si affacciano alla vita sociale e politica dell’ottantenne Città di Aprilia.

L N

4

uigi Meddi è nato il 26 settembre 1946. Il padre Fabio e la madre Caterina abitavano a Campo di Carne. Luigi è stato il primo di cinque figli (due maschi e tre femmine). ell’immediato dopoguerra ad Aprilia si vivevano momenti molto difficili. Mario De Cet, vecchio pioniere, che all’epoca comandava una squadra di sminatori, racconta un episodio inedito che ci aiuta a ricordarli: “Camminavano in direzione Campo di Carne. Ci avvicinammo a una baracchetta fatta con delle cassette piene di terra e con il tetto di lamiera. Si affacciò una donna magrissima. Le chiedemmo se avesse bisogna di qualcosa e le domandammo se nei paraggi ci fossero mine da togliere. Quella signora, invece, ci disse: ‘Poveri ragazzi’; e andò in casa, prese l’unico pezzo di pane che aveva e una bottiglia con un po’ di vino e ce li offrì. In seguito venimmo a sapere che quella signora era la nonna di Luigi Meddi”.

N

egli anni Cinquanta ad Aprilia c’era una sola scuola elementare, quella di Via Marconi. E lì che andò la generazione di apriliani alla quale apparteneva Luigi meddi e molte altre che la seguirono. Finite le elementari il futuro Sindaco frequentò la scuola d’avviamento, che serviva a preparare i ragazzi per il lavoro. Si studiavano le materie di cultura generale, come alle medie, ma non c’era il latino e si facevano molte applicazioni tecniche. Le prima classi dell’avviamento erano state provvisoriamente sistemate nell’ex palazzo del fascio in Piazza Roma. Poi la scuola venne trasferita in Via Nettunense dove oggi c’è la caserma dei Carabinieri. Ed è lì che andò Luigi Meddi. quel tempo c’erano pochi svaghi nella nostra città. Le strade erano per lo più in terra battuta. Si giocava a lippa, a tappetti, a figurini. Poi c’erano i patiti del calcio. L’unico campetto (si fa per dire perché le porte erano fatte con due grossi massi di tufo) era quello dei preti. E l’unico pallone di cuoio (quello legato con lo spago) ce l’aveva oratorio di San Michele. “Tutti i pomeriggi eravamo lì - ricorda Claudio Cottiga -. Gino giocava in porta”. inito l’avviamento Gino andò subito a lavorare - ricorda il suo compagno di scuola elementare Piero Musazzi -. Il primo impiego lo trovò a Pomezia anche perché lì pagavano meglio perché era provincia di Roma”. Ad Aprilia intanto esplodeva il boom industriale. La città nel 1961 contava appena 15.000 abitanti e c’era una grande richiesta di manodopera specializzata. Luigi Meddi cambiò spesso azienda fino a che fu assunto alla Massey Ferguson, la multinazionale canadese dei trattori che segnò una fase importante, anche se

A

“F

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE

breve, dello sviluppo economico e sociale di Aprilia. Quella fu un’esperienza che influì molto sulle scelte successive del futuro sindaco. “Lì Gino conobbe un vecchio operaio che lo iniziò all’attività sindacale”, racconta la moglie Rosina Sartori. lla Massey, dove lavoravano un migliaio di operai, Luigi Meddi cominciò la scalata sindacale che lo portò fino al vertice provinciale della Uil, passando per la segreteria provinciale dei metalmeccanici della Uilm. In quei primi anni Settanta, tra un’assemblea di fabbrica e i turni del ciclo produttivo, riuscì a diplomarsi in ragioneria insieme a un suo amico d’infanzia, Pasquale Laviano. Entrambi frequentarono per tre anni le lezioni serali presso un istituto privato a Latina. a determinazione con la quale Luigi Meddi continuò gli studi fino a perseguire un traguardo importante come la laurea, studiando e lavoran-

A L

do in età adulta, ne fanno un uomo straordinario. Un tratto distintivo del suo carattere, ma anche della sua visione politica riformista e laica che affidava all’uomo e alla sua volontà di cambiare e di crescere, le opportunità del suo riscatto sociale. el 1975 Luigi Meddi viene eletto in Consiglio Comunale nella lista del Psi. Inizia così la sua carriera politica che lo porterà nel giro di quindici anni ad essere eletto Sindaco per la prima volta nel 1990. Ma il primo incarico di Assessore al Personale risale proprio al 1975. Poi nel 1978 viene nominato nuovamente Assessore nella seconda giunta Berghi. E torna a ricoprire incarichi di giunta nei primi anni Ottanta col Sindaco De Marinis e poi nuovamente nel 1988 con la seconda giunta Gallo. elle elezioni del 1990 il Partito Socialista consegue un grande risultato elettorale e

N N


, pioniere italiana

porta in Consiglio nove consiglieri. Ma anche la Dc ottiene un grande successo con l’elezione di 17 consiglieri. Il Psi, con Modestino De Marinis segretario del partito, decide di costituire una giunta alternativa alla Dc. E Meddi viene scelto per fare il Sindaco. a prima giunta Meddi dura fino alla primavera del 1994. La cosiddetta prima Repubblica stava per finire. Lo scenario politico nazionale stava cambiando. Anche le leggi elettorali nel frattempo erano mutate. Si votava per la prima volta col sistema dell’elezione diretta del Sindaco. Dal 1994 al 2002 Meddi conduce una strenua battaglia d’opposizione in Consiglio Comunale. In questo periodo, non oberato da incarichi amministrativi, ma solo dagli impegni di lavori e familiari, riesce a conseguire la laurea in giurisprudenza. “Era il grande sogno della sua vita e lo raggiunse con grandi sacrifici a 52 anni”, racconta la moglie Rosina Sartori

L

Il Sindaco Luigi Meddi inaugura l’edizione 2003 della Mostra Agricola di Campoverde e, a destra, partecipa ad una manifestazione no-turbogas nel dicembre dello stesso anno che ha avuto la gioiaa di condividere con la figlia Sara questa sua grande soddisfazione. el 2002 Luigi Meddi si presenta nuovamente come candidato Sindaco e riesce ad essere eletto al primo turno con il 58,67 per cento dei voti. Inizia un nuovo percorso politico e amministrativo di cui va sottolineato l’impegno per ricondurre la riscossione dei

N

tributi alla gestione pubblica, per potenziare la gestione pubblica dei servizi e cercare di varare finalmente la variante al piano regolatore per risanare le borgate e la periferia apriliana. el settembre dell’anno scorso Luigi Meddi supera gli esami di Stato per l’esercizio della professione di avvocato. è l’ultima prova di una vita in

N

cui per lui, citando una celebre frase di Edoardo De Filippo, gli esami non sono mai finiti. Pochi giorni prima di morire va a Roma per iscriversi all’Albo degli Avvocati. Gli dicono, però, che manca un documento. Sarebbe dovuto tornare la settimana dopo a consegnarlo. Non ce l’ha fatta. La mattina del 4 aprile 2004 il suo cuore ha ceduto.

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

5


In questo numero: Miasmi dal Fosso L’intervento Alle pagg. 7-11

In Osservatorio l’allarme terrorismo Alle pagg. 12-13

80° Anniversario di Aprilia, apre la “Sala Meddi” Alle pagg. 14-19

News dalla Città Alle pagg. 20-21

La Festa delle forze armate e dell’Unità Alle pagg. 22-23

APRILIA COMUNICA web magazine

6

Mensile di informazione di esclusiva proprietà del Comune di Aprilia Sede legale: Piazza Roma, 1 - 04011 APRILIA (LT) - Cod. Fis. 80003450592 Direttore Editoriale: Antonio Terra Direttore Responsabile: Giuseppe Zaccone Pubblicato on line su www.comunediaprilia.gov.it - Stampato in proprio a tiratura limitata per scopo promozionale Registrato presso il Tribunale di Latina Reg. Stampa 14/12 - R.G.V. n. 1937/2012 - CR. 1130/12

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE


Emergenza cattivi odori Giorni di passione negli istituti scolastici superiori di Via Carroceto a causa degli odori insopportabili provenienti dal vicino Fosso. L’incontro con l’Amministrazione e l’intervento del Consorzio di Bonifica

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

7


I Ulunghi giorn no sversa

mento illecito di sostanz i vicini istituti scolastici. Dopo le analisi

P

er più di dieci giorni è stata vera emergenza a causa della puzza infestante che ha invaso la zona di Via Carroceto e le aule degli istituti scolastici superiori “Antonio Meucci” e “Carlo e Nello Rosselli”, costringendo i ragazzi a sospendere di fatto le lezioni, perché impossibilitati a proseguire serenamente. Piano piano è venuta a galla la causa dei miasmi, lo sversamento illecito di sostanze maleodoranti nel Fosso delle Riservole, sul territorio comunale di Lanuvio, che confluisce nel Fosso della Ficoccia a valle, cioè ad Aprilia. Laddove le prime analisi dell’Arpa Lazio hanno mostrato una fotografia allarmante dello stato di salute del Fosso, il Comune di Aprilia è intervenuto per quanto di competenza, invitando Corsorzio di Bonifica e Provincia di Latina a collaborare per il repentino ripristino delle condizioni di normalità perdute. L’allarme è rientrato solo lunedì 6 novembre. Di seguito, tutti i comunicati stampa emessi dal Comune di Aprilia nei giorni dell’emergenza.

18 attivi ottobre odori avverti-

C

8

ti dalla popolazione in diversi quartieri dell’area nord di Aprilia, individuata la causa sul territorio di Lanuvio Con riferimento al serio problema dei cattivi odori e dei miasmi avvertiti in questi giorni dalla popolazione residente in diversi quartieri del centro urbano di Aprilia, in particolare nella zona nord, si rende noto che è stata individuata la causa sul territorio comunale di Lanuvio, grazie a sopralluoghi mirati e congiunti da parte dei corpi di Polizia Locale dei due Comuni. Per effetto delle indagini sul territorio, è stato individuato un guasto ad una pompa di sollevamento idrico nel collettore del cosiddetto Fosso della Ficoccia. Il mancato deflusso regolare delle acque è dunque la causa del cattivo odore, avvertito più a valle e quindi ricadente anche sul territorio apriliano. Stante le informazioni fornite dalla stessa Polizia Locale, la società che gestisce il servizio idrico integrato in Ato2, ossia Acea, sta provvedendo alla risoluzione del guasto verificatosi

alla pompa di sollevamento idri- del persistere dei miasmi proveco. nienti dal vicino Fosso della Ficoccia la popolazione studentesca si è astenuta dallo svolgimento orti odori avvertiti in dall’attività didattica. Il Sindaco prossimità del Fosso ha incontrato il dirigente scolastidella Ficoccia e in parti- co, professoressa Laura de Angecolare nel comprensorio lis, e i rappresentanti degli studenstudentesco, in corso ulteriori ti che hanno vivamente espresso indagini di Arpa e Polizia Loca- il loro disagio, causato da presunti le sversamenti illeciti sul territorio Persistono sul territorio comu- di Lanuvio con effetti negativi a nale, nelle aree in prossimità al valle, cioè entro i confini apriliaFosso della Ficoccia, forti odori e ni. Al fine di diminuire nell’immiasmi che stanno causando giu- mediato la puzza, l’Amministrastificata apprensione da parte del- zione ha disposto l’irrigazione a la comunità. In particolare, i forti mezzo autobotte del fosso in un miasmi sono avvertiti nel com- punto a monte, per permettere il prensorio studentesco di Via Car- deflusso delle acque stagnanti. Il roceto, dove sia gli studenti che il servizio di autobotte è già partito personale docente e non docen- e proseguirà anche nella giornata te del “Meucci” e del “Rosselli” di domani. Contestualmente, oggi lamentano le difficili condizioni alle 13.30 il Consorzio di Bonifiin cui devono svolgere l’attività ca su sollecitazione dell’Amminiquotidiana. Già nei giorni scorsi strazione comunale ha effettuato l’Amministrazione Comunale era un sopralluogo per procedere alle intervenuta, individuando la cau- richieste operazioni di pulizia del sa dei cattivi odori sul territorio di fosso onde evitare future stagnaLanuvio, con effetti negativi nelle zioni. Entro domani mattina, poi, zone a valle, cioè ad Aprilia dove Arpa Lazio trasmetterà al Comuil fosso prosegue naturalmente. ne di Aprilia i risultati analitici In questi giorni le Polizie Locali dei prelievi delle campionature di Lanuvio e Aprilia stanno inda- effettuate giovedì 26 ottobre ultigando per scoprire la fonte degli mo scorso e che saranno rese note sversamenti oleosi che stanno alla cittadinanza non appena percausando detti disagi. Allo stato e verranno agli uffici comunali. Ad alla luce dei sopralluoghi avvenu- ogni modo, la stessa Arpa escluti nella giornata di ieri, si ipotizza derebbe la presenza di sostanze che il liquido di colore scuro e di tossiche per la salute umana, tratnatura organica individuato nel tandosi di un infestamento di nafosso possa provenire da qualche tura organica. frantoio che ha effettuato scarichi in modo illecito, così come sembrerebbe escludersi la presenza asmi provenienti di sostanze tossiche. Nella cirdal Fosso della Ficostanza, comunque, i tecnici di coccia, rese note le Arpa Lazio hanno effettuato ieri analisi dell’Arpa nuovi prelievi di campioni idrici Lazio. In corso le operazioni di i cui esiti verranno resi noti non bonifica e pulizia appena perverranno agli uffici co- Si informa la cittadinanza che munali. la sezione provinciale di Latina dell’Arpa Lazio ha trasmesso questa mattina al Sindaco di Apriiasmi provenien- lia i risultati analitici dei campioni ti dal Fosso del- idrici prelevati lo scorso giovedì la Ficoccia, oggi 26 ottobre nel Fosso della Ficocil sopralluogo del cia, nei pressi del quale da diversi Consorzio di Bonifica. L’Ammi- giorni sono avvertiti forti odori e nistrazione dispone intanto l’ir- miasmi, che hanno causato allarrigazione a mezzo autobotte per me nella cittadinanza ed in paril deflusso delle acque stagnanti ticolar modo nel comprensorio Questa mattina il Sindaco di studentesco di Via Carroceto. La Aprilia Antonio Terra, congiunta- contiguità del fosso, in particolamente alla Polizia Locale, ha ef- re, con la sede dell’istituto “Antofettuato un sopralluogo nel liceo nio Meucci”, ha influito in modo “Antonio Meucci” dove a causa determinante sul sereno svolgi-

27 ottobre

F

31 ottobre

M

30 ottobre

M

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE

mento dell’attività didattica, inducendo la popolazione studentesca a sospendere le attività didattiche. Come precisato dalla sezione provinciale dell’Agenzia Regionale di Protezione Ambientale, “i risultati analitici chimici e microbiologici finora ottenuti evidenziano che trattasi di acque altamente contaminate da liquami di prevalente origine fecale”. L’Amministrazione Comunale, dal canto suo, sta provvedendo al pompaggio di acqua a mezzo autobotte per permettere il naturale deflusso delle acque che allo stato risultano stagnanti nel fosso. L’irrigazione proseguirà nel pomeriggio odierno e nella giornata di domani. Il Consorzio di Bonifica, inoltre, per quanto di sua competenza ha avviato i lavori di pulizia del fosso. Proseguono intanto le indagini per risalire all’autore o agli autori degli sversamenti sul territorio di Lanuvio che hanno causato i miasmi avvertiti sensibilmente ad Aprilia, nella zona cioè a valle. Giovedì mattina partiranno poi i sopralluoghi da parte delle Polizie Locale di Lanuvio e Aprilia anche con la sezione di Roma dell’Arpa e le Asl di competenza per l’identificazione dei


ni della puzza

nze maleodoranti nel Fosso infesta si preoccupanti dell’Arpa, la bonifica

responsabili. Seguiranno aggior- di studenti ha promosso un pacinamenti. fico sit-in dimostrativo in Piazza Roma. Questa mattina l’Asl Servizio Igiene e Sanità Pubblica attivi odori dal Fosso del Distretto di Aprilia e Cisterna della Ficoccia, l’Am- ha effettuato verifiche presso gli ministrazione incon- istituti scolastici interessati e nel tra una delegazione pomeriggio ha trasmesso copia degli istituti “Meucci” e “Ros- dei verbali di sopralluogo anche selli” al Comune di Aprilia. Il Sindaco Alle ore 18 di oggi il Sindaco di Antonio Terra ha condiviso le noAprilia Antonio Terra ha incon- vità intercorse con la delegazione trato negli uffici della sede mu- scolastica incontrata, informando nicipale di Piazza Roma una de- i suoi interlocutori della proselegazione di studenti, docenti e cuzione delle attività di bonifica genitori degli istituti scolastici su- e pulizia del Fosso, dello sversaperiori “Antonio Meucci” e “Car- mento di acqua nonché dell’aspilo e Nello Rosselli”, i cui plessi razione di liquidi ritenuti responscolastici sono interessati in que- sabili dei cattivi odori. Allo stesso sti giorni da cattivi odori prove- tempo, ha reso noto che il Comunienti dall’attiguo Fosso della ne di Lanuvio ha già individuato Ficoccia. I miasmi hanno forte- uno dei sospetti responsabili del mente influito sulla serenità del- danno ambientale in corso, agenle attività didattiche nelle classi, do a termini di legge. Parallelainducendo anche oggi gli studenti mente, stante i contenuti trasmessi ad astenersi dalle lezioni. Il verti- dalla stessa Asl, non sono emerse ce di oggi pomeriggio seguiva la indicazioni tali da poter disporre riunione tenutasi questa mattina la chiusura dei plessi scolastici. presso la “Sala Consiliare Luigi Il vertice si è pertanto chiuso con Meddi”, cui hanno preso parte l’accordo comune e ampiamente l’Amministrazione, le delegazio- condiviso da tutte le parti di agni di studenti, personale docente giornare ogni nuova valutazione degli istituti scolastici e genitori, alla prima mattinata di domamentre una nutrita rappresentanza ni, nelle sedi scolastiche di Via

2 novembre

C

Carroceto. A margine, il Sindaco Antonio Terra esprime un plauso agli studenti che, pur sopportando ormai da giorni una situazione al limite della sostenibilità, hanno dimostrato maturità e correttezza in questa loro giustificata azione di protesta.

3 novembre, ore 12 attivi odori provenien-

C

ti dal Fosso della Ficoccia, il Consorzio di Bonifica avvia i lavori per lo sbarramento del corso d’acqua nel Comune di Lanuvio Si rende noto che il Consorzio di Bonifica di Pratica di Mare, ente proposto alla verifica dello stato di salute dei corsi d’acqua sul territorio di Lanuvio, ha informato tra gli altri il Sindaco di Aprilia dell’avvio questa mattina dei lavori di realizzazione di una sbarramento a monte per impedire che nuove sostanze maleodoranti possano continuare a defluire a valle nel Fosso della Ficoccia causando i miasmi che da diversi giorni provocano allarme nella popolazione e serie difficoltà pressi gli istituti

scolastici superiori Meucci - Rosselli di Via Carroceto. Anche questa mattina, infatti, le scolaresche hanno avvertito forti odori, tali da influire sul sereno svolgimento dell’attività didattica. I tecnici del citato Consorzio di Bonifica, a seguito degli accertamenti condotti ieri sul Fosso delle Riservole, che nasce nel Comune di Lanuvio per poi immettersi nel Fosso della Ficoccia, la cui intersezione segna anche il confine con Aprilia, hanno riscontrato che l’immissione del corso d’acqua demaniale delle sostanze maleodoranti che in questi giorni hanno creato disagi, avviene da una tubazione posta immediatamente a valle della Via Cisternenese, sul territorio di Lanuvio, che sversa tali sostanze in uno scolo privato che più a valle assume il nome di Fosse delle Riservole e diviene demaniale. Tuttavia, in attesa delle indagini in corso da parte della Polizia Locale castellana in merito alle responsabilità sull’opera di scarico ed i relativi autori dello stesso, avendo constatato che nell’intera asta idraulica che attraverso il territorio di Lanuvio sono ancora presenti ingenti quantitativi di... Continua a pagina 10

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

9


Continua da pagina 9 ... sostanze che causano miasmi, al fine di impedire che queste ultime defluiscano attraverso l’abitato di Aprilia, il Consorzio di Bonifica ha ritenuto necessario realizzare nell’immediato uno sbarramento sul corso d’acqua a monte del quale dovranno essere prelevate le sostanze accumulate per il successivo smaltimento a norma di legge. Come punto più a valle accessibile ai mezzi necessari per l’esecuzione delle operazioni è stato individuato l’attraversamento sul fosso con accesso dalla Via Nettunense in zona Bellavista dove sono partiti i lavori di realizzazione dell’opera di sbarramento. Il Sindaco di Aprilia Antonio Terra, inoltre, ha firmato oggi l’ordinanza n. 415, pubblicata sull’Albo Pretorio On Line del sito web istituzionale del Comune di Aprilia, con la quale dispone i necessari interventi di pulizia e bonifica del fosso nel tratto di Via Carroceto. Con tale atto amministrativo il Sindaco ha ordinato la rimozione e l’avvio a smaltimento dei rifiuti presenti nell’alveo del Fosso della Ficoccia nel tratto in corrispondenza della Via Carroceto, predisponendo gli opportuni interventi di completa pulizia e di messa in sicurezza dello stesso, al fine di scongiurare problemi nei confronti della salubrità dei luoghi e della salute e sicurezza delle persone. Copia dell’ordinanza è stata trasmessa al Comune di Lanuvio per invitarne l’Amministrazione a predisporre analoghi interventi di bonifica sul fosso nei tratti di sua pertinenza. L’Amministrazione di Aprilia è in stretto contatto con l’Amministrazione di Lanuvio, cui spetta l’adozione degli opportuni provvedimenti finalizzati a contenere l’illecito ambientale in atto.

3 novembre, ore 19 iasmi causati da sversamenti

M

illeciti nel Fosso della Ficoccia, il Sindaco chiede alla Provincia l’intervento di sanificazione degli istituti scolastici superiori Con riferimento alle notizie circa i forti odori avvertiti nei pressi del Fosso della Ficoccia, dove sono confluite sostanze maleodoranti provenienti dal territorio comunale di Lanuvio dove è stato accertato uno sversamento illecito, preso atto anche dell’intervento del Consorzio di Bonifica di Pratica di Mare che

10

ha isolato il fosso con uno sbarramento, il Sindaco di Aprilia Antonio Terra ha scritto agli uffici competenti della Provincia di Latina per chiedere con urgenza di valutare l’opportunità di effettuare un intervento di sanificazione degli istituti scolastici superiori “Antonio Meucci” e “Carlo e Nello Rosselli”. In entrambi i plessi di Via Carroceto, e in particolar modo nelle aule maggiormente esposte, persiste l’odore sgradevole dei miasmi generati dal Fosso della Ficoccia, causa del disagio che ha seriamente compromesso il sereno svolgimento dell’attività didattica. Al fine di eliminare la puzza residua e permettere l’ordinaria e serena ripresa delle lezioni, in considerazione che ancora oggi qualche scolaresca ha optato per l’astensione, appare quanto mai urgente una sanificazione che ripristini la salubrità dei luoghi di studio. Si ricorda che, sulla scorta dei rilievi analitici della sezione di Latina dell’Arpa Lazio, il Sindaco ha emesso due ordinanze contingibili e urgenti, la n. 406 del 31 ottobre per divieto di utilizzo dell’acqua prelevata dal citato fosso per uso irriguo e la n. 415 di oggi per i necessari interventi di pulizia e bonifica del fosso nel tratto di Via Carroceto. Si rende noto, altresì, che alle ore 17 di oggi il Sindaco ha incontrato presso la “Sala Consiliare Luigi Meddi”, sede municipale di Piazza Roma, una folta delegazione di studenti, genitori e personale docente dei due istituti scolastici superiori, per un aggiornamento sullo stato dell’arte delle azioni messe in campo dall’Amministrazione e dagli altri enti, ognuno nel proprio ambito di competenza. In rappresentanza del Consiglio Comunale, è intervenuto anche il Consigliere Vincenzo Giovannini.

4 novembre orti odori provenienti dal Fosso

F

della Ficoccia, lunedì l’intervento straordinario di sanificazione degli istituti scolastici “Meucci” e “Rosselli” di Via Carroceto Si rende noto che lunedì mattina avranno luogo le richieste operazioni di sanificazione degli istituti scolastici superiori di Via Carroceto “Antonio Meucci” e “Carlo e Nello Rosselli”, investiti nei giorni scorsi da forti miasmi provenienti dall’attiguo Fosso della Ficoccia e causa della sospensione dell’attività didattica. L’intervento di sanificazione delle aule, in particolare di quelle ad ovest del plesso

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE

scolastico maggiormente esposte, è stato richiesto dal Sindaco di Aprilia Antonio Terra alla competente Provincia di Latina sulla scorta di un quotidiano e costante confronto con le rappresentanze di studenti e genitori e con i dirigenti scolastici. Per la pulizia straordinaria dei plessi la Provincia ha incaricato una ditta specializzata del settore e si auspica che già martedì mattina l’attività didattica possa riprendere normalmente. Proseguono e sono quasi a compimento le attività di bonifica del Fosso della Ficoccia, dove sono confluite tramite il Fosso delle Riservole sostanze maleodoranti sversate in modo illecito sul territorio comunale di Lanuvio. Dette operazioni, sul territorio comunale di Aprilia, sono state disposte dal Sindaco con l’ordinanza n. 415/2017 per la pulizia e bonifica del tratto di Via Carroceto, mentre oltre il confine comunale, in località Bellavista, è in corso il lavoro disposto dal Consorzio di Bonifica di Pratica di Mare (territorialmente competente a Lanuvio). Questa mattina inoltre si è tenuto un confronto, presso il Poliambulatorio Asl di Via Giustiniano, chiesto dalla popolazione studentesca, genitori e personale docente per chiarimenti sul recente sopralluogo del personale della Asl volto a valutare le condizioni di salubrità dell’aria e sui primi rilievi fatti lo scorso giovedì dall’Arpa.

6 novembre, ore 11 iasmi in Via Carroceto, in cor-

M

so le operazioni di sanificazione delle aule degli istituti “Meucci” e “Rosselli”. Questa mattina il vertice con Asl e dirigenti scolastici presso l’Ufficio del Sindaco Si informa che alle ore 9 di questa mattina ha avuto luogo un vertice convocato dall’Amministrazione presso l’Ufficio del Sindaco, sede municipale di Piazza Roma, con l’Asl e i dirigenti scolastici degli istituti superiori “Antonio Meucci” e “Carlo e Nello Rosselli” per fare il punto sull’emergenza miasmi, causata dallo sversamento illecito di sostanze maleodoranti nel Fosso delle Riservole a Lanuvio che, confluendo nel Fosso della Ficoccia, ha causato cattivi odori a valle (sul territorio di Aprilia, in particolare nella zona di Via Carroceto). Alla riunione hanno preso parte il Sindaco Antonio Terra, l’Assessora alla Pubblica Istruzione Francesca Barbaliscia, le dirigenti


Nella foto sopra, una delegazione di studenti, professori e genitori in Aula Consiliare. Nella foto a destra, un’immagine goliardica pubblicata da uno studente sul suo profilo Facebook

scolastiche professoresse Laura De Angelis e Viviana Bombonati, il direttore del Distretto Sanitario dottor Belardino Rossi e i referenti del Servizio Igiene e Sanità Pubblica. Al tavolo di confronto si è preso atto anzitutto dall’avvio nella prima mattinata delle operazioni di sanificazione dei due istituti scolastici da parte della Provincia di Latina, intervento chiesto dal Sindaco di Aprilia al fine di ripristinare le condizioni di salubrità e accoglienza delle aule e quindi consentire una celere ripresa delle attività didattiche, di fatto sospese da alcuni giorni. Per le vie brevi, nel corso della riunione, il Sindaco di Aprilia ha contatto i referenti dell’Arpa Lazio che hanno effettuato nuovi prelievi di campioni idrici per ulteriori rilievi analitici chimici e microbiologici dopo quelli già resi noti dello scorso 26 ottobre. Allo stato dalle analisi, che una volta trasmesse dall’Arpa al Comune di Aprilia saranno immediatamente rese note, si presume la sola

Dal web... con ironia presenza di materiale organico, ancorché in elevata concentrazione, di natura fecale. Nelle prossime ore, al termine delle operazioni di pulizia delle aule, saranno fatte le opportune valutazioni circa la possibilità per le scolaresche di riprendere già domani l’attività didattica, oppure sull’eventualità di provvedere ad uno spostamento temporaneo e straordinario presso sedi alternative sul territorio comunale, in orario pomeridiano. In quest’ultima ipotesi, gli uffici competenti stanno ragionando sull’eventuale piano di trasferimento. Proprio al fine di valutare la soluzione più adeguata al caso, il confronto di questa mattina è stato aggiornato al pomeriggio odierno.

6 novembre, ore 19 opralluogo negli istituti scolastici di

S

Via Carroceto dopo l’intervento di sanificazione. Domani mattina le lezioni possono riprendere con regola-

rità Si rende noto che oggi pomeriggio alle 17 è stato effettuato sopralluogo all’interno degli istituti scolastici superiori di Via Carroceto, al termine delle operazioni di sanificazione disposte nelle aule per eliminare ogni residua puzza rilevata insistentemente nei giorni scorsi. Al sopralluogo hanno preso parte anche i rappresentanti degli studenti. La sanificazione si è resa necessaria a seguito dalla forte esposizione della zona ai miasmi provenienti dal vicino Fosso della Ficoccia, dove sono confluite sostanze maleodoranti sversate illecitamente sul territorio comunale di Lanuvio. L’intervento ha riguardato sia il trattamento antibatterico che quello deodorante. Al termine della verifica nei plessi scolastici si è potuto constatare l’abbattimento di ogni odore residuo e pertanto la possibilità di riprendere l’attività didattica in condizioni normali.

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

11


Allarme terror in Osservator dopo gli attentati

È

stata convocata lo scorso 25 ottobre, presso Culturaprilia, la riunione dell’Osservatorio Permanente sulla Sicurezza e Legalità con all’ordine del giorno il dibattito sul transito di terroristi sul territorio comunale. l caso posto all’attenzione è stato dettato dai recenti fatti di cronaca internazionale, che hanno scosso l’opinione pubblica, dato il passaggio ad Aprilia negli anni passati di due protagonisti di altrettanti vili attentati terroristi commes-

I

si il primo nel dicembre 2016 a Berlino e il secondo ad inizio ottobre a Marsiglia. opo la relazione introduttiva del Presidente dell’Osservatorio Bruno Iorillo, è intervenuto il Sindaco di Aprilia Antonio Terra, che ha informato i presenti della recente convocazione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presso la Prefettura di Latina evidenziando, altresì, l’incisiva azione delle forze dell’ordine posta in essere attraverso concrete azioni di polizia, come i recenti rimpatri nei confronti dei

D

sospettati di condotte illecite sul territorio. Allo stesso tempo, il primo cittadino, nell’esprimere ferma condanna al terrorismo internazionale, ha commentato le notizie sulle indagini tuttora in corso che porterebbero ad escludere centri di reclutamento o nuclei di radicalizzazione sul territorio, perché mentre nel primo caso (quello di Amis Amri, killer di Berlino) lascerebbero ragionevolmente presupporre che questi abbia sostato a Campoverde per due settimane circa, nel secondo caso si è accertato che Ahmed Hanachi, killer di Marsiglia, pur avendo vissu-

a i l i r p A i d e n u m o C l e News d a d n a m i s r e v Per iscri ” e n o i z i r c s i a v i t t A “ o i g il messag 6 2 4 5 0 2 1 . al 335 12

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE


orismo, vertice rio La rela z i del Sind one sulla riu aco in Prefe nione ttura

to per alcuni anni ad Aprilia, durante i quali fu conosciuto anche dalle Forze dell’Ordine per essersi reso responsabile di alcuni reati, e non per ipotesi di integralismo, aveva abbandonato il territorio apriliano già da diversi anni. a poi detto che non è sfuggita all’attenzione dell’Amministrazione la scarsa partecipazione alla riunio-

V

ne dell’Osservatorio, organismo consultivo composto dalle parti sociali, istituito dal Consiglio

Comunale con deliberazione n. 51/2015. er questo motivo, nei prossimi giorni, il Presdente dell’Osservatorio Bruno Iorillo d’intesa con il Presidente della IV Commissione Consiliare Affari Generali, Luana Caporaso, convocherà una riunione informale proprio allo scopo di rilanciare l’azione propositiva cui l’organismo stesso è preposto.

P

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

13


Gli ottanta an di Aprilia nel ricordo di Meddi

14

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE

Il 29 ottob ha celebrato della s Per l’occasion Consiliare d


nni

bre la Città di Aprilia o l’80esimo Anniversario sua Inaugurazione ne è stata riaperta la Sala dopo i lavori di restauro

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

15


L

La “Sala nell

a Città di Aprilia, fondata il 25 aprile del 1936 nell’ambito della vasta operazione di bonifica dell’Agro pontino e inaugurata il 29 ottobre del 1937, ha celebrato l’ottantesimo Anniversario della sua Inaugurazione ricordando i suoi pionieri, riscoprendo il suo patrimonio artistico e soprattutto rendendo omaggio al Sindaco Luigi Meddi, che di Aprilia ha determinato le grandi scelte della politica degli anni ‘80 e ‘90. a cerimonia promossa lo scorso 29 ottobre ha ufficialmente chiuso il biennio di festeggiamenti per l’80esimo di Aprilia, nonché il quinto anniversario della presa d’atto del conferimento del Titolo di Città da parte dell’allora Presidente della Repubblica onorevole Giorgio Napolitano (deliberazione di Consiglio Comunale n. 64 del 29 ottobre 2012). er commemorare degnamente la ricorrenza, l’Amministrazione Comunale ha organizzato una manifestazione celebrativa riaprendo al pubblico per l’occasione la Sala Consiliare “Luigi Meddi” dopo sa. i recenti lavori di restauro. intitolazione La cerimonia si è aperta, è stata decisa infatti, con la scopertura da dall’Amminiparte del Sindaco Antonio strazione con Terra di una targa inaugu- deliberazione di Giunta n. rale in memoria di Lui- 83/2005. gi Meddi, già Sindaco di el suo intervenAprilia dal 1990 al 1994 e to di saluto, il dal 2002 al 2004, anno delSindaco Antonio la sua prematura scomparTerra ha ricorda-

L P 16

L’ N

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE

to la figura di Luigi Meddi, figlio di pionieri e stimato uomo politico che ha saputo trasmettere il suo amore per Aprilia che lo ha spinto sempre a lavorare nell’interesse comune, rara dote che ne ha fatto un esempio da seguire anche per la futura classe dirigente cittadina. Il Sindaco Terra ha

poi ricordato le vicende che seguirono la Fondazione di Aprilia, rendendo il merito al lavoro e al sacrificio dei pionieri, degli sminatori del dopoguerra e di chi ha ricostruito il paese distrutto dai bombardamenti nei mesi drammatici dopo lo Sbarco di Anzio. Continua a pag. 18


a Meddi” l’80esimo

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

17


Musica, arte e ricordo Continua da pag. 16

I

l Sindaco ha così introdotto i tre momenti della cerimonia dedicati all’approfondimento e alla rievocazione storica: la presentazione della nuova pubblica del Comune di Aprilia dedicata al patrimonio immobiliare cittadino, realizzata dall’Assessorato ai Lavori Pubblici, l’incontro con il dottor Pietro Nencini, stimato farmacista e pioniere della Città, autore del libro “Frammenti di Aprilia sparita. Quando io e lei avevamo vent’anni”, ed infine la presentazione del libro di recente uscita dal titolo “La colonia italoromena di Aprilia” di Mauro Fioratti Spallacci. a manifestazione è stata impreziosita da tre intermezzi musicali, curati dal Maestro Giovanni Ubertini, che ha diretto la Corale San Michele di Aprilia, con la partecipazione straordinaria del Soprano Maestro Genny Bramato e l’accompagnamento dei Maestri Stefano Catena alla tromba e Dora Nevi al pianoforte. Il programma musicale prevedeva la prima esecuzione in assoluto del brano inedito “Fiore d’Aprile”, per solo e coro, composto dal Maestro Ubertini e dedicato alla Città di Aprilia. A seguire, è stata eseguita “La Vergine degli Angeli”, inno religioso che chiude il secondo atto de “La forza del destino” di Giuseppe Verdi, brano scelto qua-

L

18

le invocazione affinché in Sala Consiliare ogni decisione o azione sia sempre illuminata e orientata al bene comune. Infine, è stato proposto il “Gaudeamus Igitur”, inno internazionale della goliardia dove, tra le varie strofe, vi è un elogio scanzonato allo Stato e a

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE

I

chi lo governa. n “Sala Meddi” sono esposte le seguenti opere d’arte: bassorilievo dedicato all’Avis realizzato nel 1989 da Tony Di Nicola, prematuramente scomparso; mosaico raffigurante lo stemma del Comune di Aprilia, realizzato

da Marco Paniccia, prematuramente scomparso; terracotta dedicata ad Aprilia nel 75esimo della Fondazione realizzata da Edda Tiscione; bassorilievo raffigurante la Contessa Maria Stefania Ravizza Garibaldi, opera completata dal Rosario Luca Salvaggio; quadri


e

dedicati ad Aprilia realizzati da Raffaele De Feo, Ernesto Di Luciano, Dino Massarenti, Rosy Bianco, Massimiliano Drisaldi, Luigi Siani (prematuramente scomparso), Pietro Negri e Annalisa Pisano. Alla manifestazione hanno partecipato Monsignor Franco

Marando, parroco della Chiesa arcipretale di San Michele Arcangelo e Santa Maria Goretti, le Autorità Civili e Militari, i rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, le famiglie Meddi, D’Alessio, Nencini e Ravizza Garibaldi, gli autori

delle opere d’arte esposte in Sala Consiliare e i loro familiari. L’arredamento floreale è stato curato dal Mercato dei Fiori di Campoverde. Tredici figuranti in Sala hanno indossato costumi tradizionali delle regioni italiane di provenienza delle prime fami-

glie di pionieri apriliani, confezionati dall’Associazione Lo Scrigno. Anche il Soprano Maestro Genny Bramato ha indossato per l’occasione un vestito confezionato da Lo Scrigno, ispirato agli anni ’50, decennio di rinascita della comunità apriliana.

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

19


Note d’Autore, la seconda edizione

Si rende noto che è stato pubblicato sul sito istituzionale www. comunediaprilia.gov.it il bando della seconda edizione di Note d’Autore, il progetto orientato ad arricchire il patrimonio librario della Biblioteca Comunale “Giacomo Manzù”, in particolare la sua sezione locale, con l’inserimento di libri ed opere letterarie di autori residenti ad Aprilia. L’anno scorso, il progetto ha permesso la scoperta di ben 36 ope-

re di vario genere, di 27 autori differenti, che ora sono parte integrante del patrimonio culturale della biblioteca e quindi cittadino. Possono partecipare tutti gli autori residenti ad Aprilia, o loro eredi, che abbiano prodotto e pubblicato un elaborato letterario di qualsiasi genere e su qualsiasi tema, nonché tutti gli autori o loro eredi che abbiamo prodotto e pubblicato un elaborato letterario riguardante la Città di Aprilia o il territorio apriliano.

Servizio Civile, al via i tre progetti del Comune Axel Trolese, da Aprilia Lo scorso 20 ottobre, presso la Sala Ragazzi della Biblioteca Comunale “Giacomo Manzù”, ha avuto luogo l’incontro tra l’Amministrazione e i giovani impiegati da alcuni giorni nell’ambito del Servizio Civile Nazionale. L’ente comunale ha attivato tre progetti, presso lo Sportello Europa, l’Ufficio Ambiente e la stessa Biblioteca Comunale, per un totale di 14 giovani, che presteranno servizio per trenta ore settimanali lungo l’arco di dodici mesi. In rappresentanza dell’Amministrazione sono intervenuti oggi il Sindaco Antonio Terra e l’Assessora Francesca Barbaliscia, i quali hanno espresso i migliori auspici per l’avvio di questo percorso di crescita e maturazione dei giovani in contesti particolarmente stimolanti della cosa pubblica e, di sicuro, formativi per i loro attuali studi e per la professione che intraprenderanno nel futuro.

alle platee internazionali

Si è tenuta lo scorso venerdì 20 ottobre, presso la sede della Luiss Business School di Villa Blanc a Roma, la quarta edizione del Premio Italia Giovane, iniziativa rivolta alle nuove generazioni. Tra i dieci premiati dell’edizione 2017 figura anche il musicista apriliano Axel Trolese, Maestro di pianoforte 20enne già capace di imporsi nelle platee più prestigiose d’Europa.

Un pensiero sulle tombe senza un fiore Ventesima edizione per la Solennità di Ognissanti

1 novembre 2017 Help Interferenze Come risolvere i problemi di ricezione

20

Si rende noto che, con il D.M. 165/2013 il Ministero dello Sviluppo Economico ha affidato alla “Fondazione Ugo Bordoni” la gestione delle segnalazioni da parte dei cittadini relative alle interferenze 4G che possono causare disservizi nella visione del segnale televisivo digitale. Le interferenze agli impianti di ricezione televisiva domestica possono a volte verificarsi nelle zone in cui vengono accese le stazioni radio base che trasmettono i segnali della telefonia 4G nella banda degli 800 MHz. Il servizio gestito dalla FUB, denominato “Help Interferenze”, permette ai singoli cittadini o agli amministratori di condominio di inviare una segnalazione su eventuali disturbi nella ricezione del digitale terrestre. Le segnalazioni possono essere inoltrate direttamente al Numero Verde 800.126.126 oppure compilando un modulo elettronico sul sito internet www.helpinterferenze.it. Il servizio è gratuito.

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE

Ai Prelievi gli infermieri volontari Avis

L’Amministrazione Comunale ha rinnovato il protocollo d’intesa con l’Asl e l’Avis per sostenere economicamente e così garantire la prosecuzione dello stage per gli infermieri volontari dell’associazione di donatori di sangue presso il Poliambulatorio di Via Giustiniano. Con deliberazione di giunta n. 276 del 24 ottobre, viene stanziata la somma pari a 4.900 euro per il rinnovo semestrale di una positiva esperienza avviata nel 2016 al fine di migliorare il servizio reso alla cittadinanza con il Centro di Raccolta Sangue cittadino.


L’

A m ministrazione C o munale, con deliberazione di Giunta n. 277 del 24 ottobre 2017, ha istituito il cosiddetto “Bonus Irpef”, un fondo economico destinato ai cittadini lavoratori dipendenti, pensionati e giovani disoccupati. istituzione del fondo segue la sottoscrizione del protocollo d’intesa specifico con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, al termine di un confronto con l’Amministrazione Comunale. l Bonus Irpef è finanziato dalla lotta all’evasione dei tributi comunali, anche attraverso

L’ I

Bonus Irpef 60 mila euro nel 2018

l’avvio operativo della collaborazione con l’Agenzia delle Entrate. Il Comune di Aprilia si è impegna ad aumentare gli sforzi per la compartecipazione al contrasto all’evasione e al recupero fiscale e, nel contempo, ad attivare un percorso di abbattimento della pres-

sione tributaria, nonché il rafforzamento dei Servizi Sociali. n tal senso, il Bonus Irpef, oggi una tantum e in via sperimentale, compatibilmente con le risorse di bilancio potrà essere ripetuto anche negli esercizi finanziari suc-

I

cessivi. In attuazione del protocollo d’intesa con i sindacati, il fondo, per un ammontare complessivo di 60 mila euro nel bilancio 2018, viene ripartito in parti uguali (20 mila per categoria) a pensionati, lavoratori dipendenti e giovani disoccupati.

Ortoterapia e solidarietà Festa d’autunno alla serra fotovoltaica

S

i è tenuta la scorsa domenica 5 novembre la festa d’autunno promossa dai volontari della cooperativa Jolly Italia e dagli utenti del Dipartimento di Salute Mentale presso la serra fotovoltaica di Via Giustiniano. L’iniziativa è stata organizzata per far conoscere alla comu-

nità le attività stagionali che impegnano i ragazzi tutto l’anno con il progetto di ortoterapia. La giornata ha rappresentato anche l’occasione per lanciare un nuovo progetto sociale, la raccolta di fondi utili all’acquisto di una fresa elettrica per orto, che sarà utilizzata per la coltivazione dei terreni antistanti la serra fotovoltaica.

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

21


La Festa dell’ e delle Forze A

H

a avuto luogo domen i c a 5 novembre ad Aprilia la giornata commemorativa promossa in occasione della Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, la cui cerimonia provinciale, organizzata dalla Prefettura, è stata celebrata sabato 4 novembre a Latina n virtù della nutrita presenza di Associazioni Combattentistiche e d’Arma, nonché dell’interesse diffuso per la ricorrenza (che celebra la fine della prima guerra mondiale e la conclusione del processo di unificazione italiano con l’annessione di Trento e Trieste), anche la Città di Aprilia ha organizzato una manifestazione locale alla prima domenica utile com’è oramai di prassi. el corso della manifestazione, il Sindaco della Città di Aprilia Antonio Terra ha deposto una corona d’allora presso il Monumento ai Caduti di Piazza dei

I

N

22

Bersaglieri, quale omaggio rivolto al sacrificio di chi ha perso la vita per la pace e la democrazia in Italia, ricordando nel suo

APRILIA COMUNICA WEB MAGAZINE

successivo intervento una Missione di Pace in il concittadino Capo- Afghanistan. ral Maggiore Massimo urante la ceriDi Legge, tragicamenmonia il Sinte scomparso nel 2011 daco di Aprimentre era impegnato in lia ha anche

D


’Unità Armate

tro prestigioso incarico dopo tre anni di intenso lavoro. “Nel Prefetto Faloni – ha detto il Sindaco Antonio Terra – abbiamo trovato sempre un interlocutore disponibile ed attento alle problematiche del territorio. Ha dimostrato vicinanza e impegno concreto per la Città di Aprilia ed è sempre stato al fianco dei cittadini nei momenti nerivolto un cessari come autorevole saluto e riconoscenza figura governativa”. nei confronti del Signor fotografica Prefetto di Latina, dottor Galleria Pierluigi Faloni, che la- dell’evento su: www.coscia la Prefettura per al- munediaprilia.gov.it

“Far tesoro della storia per promuovere la convivenza civile” Il 4 novembre è la data simbolo dell’Unità d’Italia e della celebrazione delle forze armate. Si celebra la fine della Prima Guerra Mondiale e il completamento del processo di unificazione nazionale con l’annessione di Trento e di Trieste. Questi brevi cenni storici, che risalgono quasi ad un secolo fa, ci ricordano come questa ricorrenza simbolica rappresenti parte di quel patrimonio storico costruito sui tanti sacrifici e sulle sofferenze del popolo italiano, attraverso due sanguinosi conflitti mondiali. Il pensiero, ancora oggi, va ai tanti caduti di queste guerre, e alle vittime delle Missioni di Pace, tra le quali non dimentichiamo il nostro concittadino Caporal Maggiore Massimo Di Legge. Di queste vicende, che sembrano così lontane nel tempo, noi dobbiamo fare tesoro. Gli attacchi terroristici, quelli che hanno colpito duramente l’Europa e quello recentissimo che ha sconvolto Manhattan, sono oggi pericoli per la democrazia, in Italia, in Europa e nel Mondo. La Città di Aprilia non può e non vuole dimenticare il suo passato, perché conosce gli effetti più drammatici dei conflitti internazionali e per questo motivo non manca di celebrare questi giorni simbolici, ma soprattutto promuove la pace e la convivenza civile tra i popoli tutti i giorni, con le nostre azioni quotidiane e nell’educazione dei nostri figli. In questa fase delicata per l’Italia e per l’Unione Europea siamo preoccupati perché la diplomazia internazionale sembra debole, ma siamo altrettanto convinti di dover continuare sul binomio tracciato dai nostri padri il secolo scorso: anzitutto dobbiamo rivolgerci sempre con fiducia e gratitudine alle forze dell’ordine e ai militari che si occupano quotidianamente della sicurezza nazionale di tutti noi. Allo stesso tempo, tutti i cittadini devono dimostrare maggiore senso civico, e talvolta purtroppo si verificano casi contrari, e solidarietà per la costruzione di una società migliore. Antonio Terra Sindaco di Aprilia

ANNO V NUMERO 11 NOVEMBRE 2017

23


Aprilia Comunica Web Magazine, novembre 2017  

Aprilia Comunica Web Magazine, Anno V numero 11, novembre 2017 Mensile on line di proprietà del Comune di Aprilia (LT) Archivio su www.com...

Advertisement