Page 1


Gennaio 2008


4 Gennaio 2008 dell’Umbria


4 Gennaio 2008


4 Gennaio 2008


Gennaio/Febbraio 2008

di Nino Vermicelli

P

erugia Centro Congressi, Hotel

Giò, Etruscan Chocohotel, Hotel Brigantino; è questa l’offerta della Apice Hotels moderna e innovativa catena alberghiera con una particolarità più unica che rara a tingerla di rosa... Valeria Guarducci, amministratore delegato di Perugia Centro Congressi, personaggio di spicco nell’imprenditoria alberghiera e congressuale umbra, ha saputo portare a compimento, nel volgere di appena un paio d’anni, un percorso straordinario nell’attività operativa delle strutture alberghiere targate Apice; un percorso che culmina in una squadra dirigenziale tutta al femminile: Maria Giovanna Masetti è il direttore dell’Hotel Giò, Manuela Onida guida l’Etruscan Chocohotel e Francesca Tacconi dirige l’Hotel Brigantino. A loro si aggiunge Salvatore

De Iaco, Food & Beverage Manager di tutte le strutture Apice (che come vedremo, puntano moltissimo sulla qualità enogastronomica).

Nella foto a sx: Valeria Guarducci, amministratore delegato di Perugia Centro Congressi, ha creato un team dirigenziale tutto al femminile per le strutture della Apice Hotels: Hotel Giò, Etruscan Chocohotel e Hotel Brigantino

HOTEL GIÒ, UNO E TRINO Un’unica struttura – a un passo dal centro storico di Perugia, con vista su una delle colline più verdi della città – che si presenta come albergo, ma offre anche un centro congressi, un formidabile omaggio alla cultura vinicola e un ambiente completamente dedicato alla celebrazione della musica jazz. Parliamo dell’Hotel Giò

divani-pianoforte e vinili da collezione, music store, Sky e Wi-Fi gratuiti, e un auditorium per eventi musicali. CONGRESSI E JAZZ Annesso all’Hotel Giò troviamo anche il Perugia Centro Congressi (www.perugiacentrocongressi.it), una struttura interamente dedicata al jazz (ogni sala prende il nome di un grande artista e dello strumento che lo ha reso famoso), che offre un auditorium

da 700 posti – suddivisibile in due sale da 300 e 200 persone, grazie a un sistema di pareti mobili insonorizzate –, 26 sale convegni da cinque a duecento persone, 2.000 metri quadrati di aree espositive. A ciò si aggiunge una Cantina Business con sei postazioni Internet gratuitamente a disposizione degli ospiti. Una menzione per il suo direttore: Paolo Fiandrini, giovane e dinamico manager che ha saputo imprimere uno stile impeccabile a questo centro congressi così unico nel suo genere.

IL TRIONFO DEL CIOCCOLATO A soli due chilometri dall’Hotel Giò e dal suo centro congressi, ecco l’Etruscan Chocohotel (www.chocohotel.it), il primo albergo al mondo completamente dedicato al cioccolato. Ben 94 confortevoli camere distribuite su tre insoliti piani – Piano al Latte, Piano Gianduia e Piano Fondente –, tutte decorate con affreschi di ispirazione


(www.hotelgio.it), elegante e raffinato albergo che ha fatto del gusto e della musica i suoi cavalli di battaglia. Hotel Giò è infatti anche “Wine Area”, “Jazz Area” – una originale galleria, in parte a tema musicale e in parte “Cantina”, collega le due aree rendendo unici gli ambienti dell’albergo –, ma anche “Ristorante Enoteca Arte e Vini”, da tempo punto di riferimento nazionale dell’associazionismo enogastronomico, sede condotta Slow Food, e “Ristorante New Orleans”, ovviamente dedicato al jazz. Nei dettagli, la Wine Area dispone, oltre che di una cantina per degustazioni dedicate, anche di 130 camere caratterizzate da altrettante aziende vitivinicole che hanno dato il proprio nome a ciascuna stanza; la Jazz Area, invece, offre 76 camere dotate dei più moderni comfort e una hall realizzata tutt’intorno al “concetto” del jazz, con

etrusca e con una Chocoscrivania che completa il simpatico arredamento. Ma non è finita: l’Etruscan Chocohotel ospita al suo interno anche un elegante ristorante – che propone un menu tutto cacao, dall’antipasto al dessert – e un fornitissimo chocostore con prodotti di cioccolata da tutto il mondo, artigianali e no, gadget, libri, poster, tazze da degustazione e, ultima novità, una linea di bellezza tutta al cioccolato. VOGLIA DI MARE Usciamo da Perugia, destinazione Porto Recanati. Qui troviamo il terzo albergo della Apice Hotels: il Brigantino (www.brigantinohotel.it), un ottimo punto di incontro per riunioni di lavoro con vista sul mare, grazie alle sue tre sale congressi, tutte affacciate sull’Adriatico, da 20 a 100 persone. Il luogo ideale, insomma, per abbinare gli impegni di lavoro a momenti di relax o al piacere di una breve vacanza.


06 Marzo 2008


14 Marzo 2008


14 Marzo 2008


Aprile 2008


10 Aprile 2008


11 Aprile 2008


30 Aprile 2008

Nella splendida cornice di Hotel Giò Jazz Area, albergo interamente dedicato al jazz, un week end a tutta musica. Il 25 Aprile alle ore 20.45 è la volta di Jazz Tasting Time con ... Alberto Dipace (piano), Stefano Fanini (bass), Massimo Discepoli (drums) ospite Giovanni Kaczmarek (guitar) euro 12.00 costo d'ingresso e aperitivo con piatto freddo. Sabato 26 aprile è la volta del secondo appuntamento della manifestazione Primavera in Musica 5 (il primo è stato il concerto del pianista romano Danilo Rea al Teatro Comunale di Todi giovedì 10 aprile). Vi aspettiamo alle ore 18:00 presso l'Hotel Gio' Jazz Area dove avrà luogo il concerto Jazz del pianista Claudio Filippini, con ospite Fulvio Sigurtà alla tromba. (L'ingresso è gratuito). “Primavera in Musica” è una manifestazione dedicata alla didattica musicale organizzata dalla scuola di musica “La Maggiore” di Perugia, giungendo quest'anno alla 5° edizione.


Maggio 2008


9 Maggio 2008


9 Maggio 2008


Giugno-Luglio 2008


18 Agosto 2008


www.metropolenews.com

Ottobre 2008


15 Ottobre 2008


15 Ottobre 2008


20 Ottobre 2008


31 Ottobre 2008


31 Ottobre 2008


Novembre 2008


Convegni Incentive & Comunicazione

01 Novembre 2008


05 Novembre 2008


11 Novembre 2008


20 Novembre 2008


24 Novembre 2008


24 Novembre 2008


www.motoclubgargano.it

30 Novembre 2008


30 Novembre 2008


2 Dicembre 2008


4 Dicembre 2008

Rassegna stampa gio 2008  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you