Issuu on Google+

Associazione SERVICIUL APEL

APEL si è sviluppato come servizio specializzato di integrazione professionale per persone in difficoltà formando allo stesso tempo un equipe multidisciplinare. Il programma APEL si concentra all’interno di servizi offerti alle persone che vivono in situazione di emarginazione ed esclusione sociale. La sfera dei servizi si è diversificata negli ultimi anni attraverso programmi indirizzati ad attività di consulenza e analisi del mercato del lavoro, alla valutazione del personale e ai servizi di monitoraggio del fenomeno immigrazione in Romania.

RAPPORTO ANNUALE 2012


SOMMARIO SERVICIUL APEL: INFORMAZIONI ESSENZIALI Presentazione Associazione Serviciul Apel…………………………………….…………………….……………………………………… pag 4 Intervento rivolto all’orientamento e all’inserimento professionale di minori e giovani in situazione di esclusione sociale grave……... pag 5 Risultati Serviciul APEL 2012 …………………………………………………………………………………………………………………… pag 6 LE ATTIVITA’ DELL’ ASSOCIAZIONE SERVICIUL APEL NEL 2012 Inserimento lavorativo …………………………………………………………………………………………………………………………….. pag 8 Servizi per immigrati da paesi terzi……………………………………………………………………………………………………………. pag 10 Corsi di formazione.…..………………………………………………………………………………………………………………………….... pag 12 Volontariato…….….…………………………………………………………………………………………………………………………………… pag 13 PROGETTI NEL 2013…………………..…..…………………………………………………………………………………………………… pag 14 2013…………………..

SERVICIUL APEL: la nostra equipe.……...……………………………………………………………………………………………….. pag 16 equipe

I NOSTRI PARTNER….. ………….……...…………………..………………………………………………………………………………. pag 17 ………….

CONTATTI…………………………………………………………………………………………………………………………………………. pag 18 CONTATTI


SERVICIUL APEL: INFORMAZIONI ESSENZIALI

- 3-


PRESENTAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE SERVICIUL APEL L’Associazione Serviciul APEL è nata a Bucarest in Romania, a Febbraio 2001, 2001, come Servizio di Formazione e Integrazione Professionale all’interno dell’ Associazione Parada Romania con lo scopo di ridurre il fenomeno della disoccupazione e dell’esclusione sociale nelle aree urbane, indirizzata ai giovani di Bucarest che vivevano in situazione di grave emarginazione sociale. sociale. I programmi di APEL si concentrano nella sfera di servizi offerti a persone a rischio di esclusione sociale: sociale: Donne vittime di violenze domestiche; domestiche; Persone che mantengono da sole figli o famiglia con molti bambini; bambini; Persone con problemi di salute o disabilità; disabilità; Giovani che non sono più seguiti dal sistema di protezione all’infanzia; all’infanzia; Persone che non hanno avuto risorse finanziare per terminare il ciclo di studi obbligatorio; obbligatorio; Persone inattive a causa di pregiudizi legati all’età o all’etnia. all’etnia.

I nostri beneficiari vengono seguiti durante le fasi di ricerca e di inserimento lavorativo grazie alla supervisione dei nostri consulenti e alla loro intermediazione con i possibili datori di lavoro. La sfera dei servizi di APEL negli ultimi anni si è diversificata attraverso l’inserimento di nuovi programmi e nuove attività di consulenza, analisi del mercato del lavoro, valutazione del personale e di servizi di monitorizzazione del fenomeno immigrazione in Romania. Dal 2008, APEL ha iniziato una nuova tappa nello sviluppo delle proprie competenze attraverso una serie di attività finalizzate all’integrazione dei cittadini di paesi terzi (RTT) nella società rumena, attraverso servizi di consulenza ed informazione: informazione: accesso al lavoro, accesso alle cure sanitarie, accesso all’istruzione, etc. etc Pertanto, attraverso le attività proposte dai consulenti e all’informazione offerta, si è fatto un passo avanti in termini di investimento delle risorse umane esistenti in Romania e un miglioramento nei rapporti interculturali tra i cittadini. In futuro, il servizio manterrà sicuramente la sua specificità di sperimentare nuove modalità di trovare altre forme di equilibrio e intervento sociale. La flessibilità e la contestualizzazione degli interventi in un processo di organizzazione, le condizioni interne ed esterne che si andranno a sviluppare sicuramente faranno parte in maniera continua delle nostre preoccupazioni.

- 4-


INTERVENTO RIVOLTO ALL’ORIENTAMENTO E ALL’INSERIMENTO PROFESSIONALE DI MINORI E GIOVANI A RISCHIO DI ESCLUSIONE SOCIALE La problematica di trovare un posto di lavoro rappresenta uno degli ostacoli maggiori per i giovani in difficoltà, che provengono da orfanotrofi , dalla strada o da associazioni che offrono assistenza , il dover far fronte a questo problema è la risposta ad una reale e sostenibile integrazione sociale. Molti di questi giovani, anche a causa della loro storia personale e della loro esperienza di vita, sono completamente privati delle opportunità di formazione e integrazione professionale, che normalmente persone di questa età beneficiano. Quindi diventa indispensabile creare uno strumento di mediazione, o di interfaccia tra la richiesta di forza lavoro, sia molto che poco qualificata, e quell’ offerta di lavoro che altrimenti non avrebbe accesso al mercato del lavoro. Per rendere tutto questo efficiente e per una reintegrazione sociale reale, sarebbe importante costruire per questi giovani un percorso di vita autonomo e indipendente, con un approccio adatto e non caritatevole e che non riproduca modelli di assistenza ma che riesca a stimolare e rafforzare le risorse ha disposizione di ogni persona. La formazione e l’integra l’integrazione integrazione profess professionale ionale non deve essere confusa con l’assistenzialismo puro e semplice, ma deve essere come un contatto diretto con la reale società e con il mercato del lavoro. lavoro. Nello stabilire i campi di intervento si è tenuto conto di due fattori principali: Le caratteristiche del fenomeno di emarginazione L’impatto e l’efficienza dell’intervento Il primo aspetto mira a sviluppare la consapevolezza dell’importanza del fenomeno emarginazione. Si nota infatti che in una grande città, in questo caso prendiamo l’esempio di città principali della nazione dove vi è l’intervento sociale di APEL (Bucarest e Timisoara) , esistono punti di sviluppo più alti, ma a causa di alcune caratteristiche all’interno del contesto storico specifico ( nel caso della Romania, il processo di trasformazione e transizione sociale), esiste un fenomeno estremo di distruzione dell’equilibrio che ha dato il via ad una depressione socio-economica. Sebbene sia Bucarest che Timisoara, non rappresentano un contesto locale svantaggiato ( rispetto alla situazione nel paese ), continuano comunque a rappresentare una parte di località geografica, a fianco di altri importanti centri civici nel paese, dove il fenomeno di emarginazione è a livelli estremi. Il quadro comunitario, con i limiti e con le sue risorse, perde di valore nel proprio contesto di offrire maggiori opportunità, portando a fenomeni di emarginazione estrema mai affrontati in altri contesti. Essere poveri ed emarginati in una grande città è molto più drammatico a causa degli effetti prodotti sopra le strutture individuali delle persone (o sarebbe meglio dire su una migliore immagine di sé), di quanto essere poveri in un ambiente rurale o in un contesto culturale meno aggressivo.

- 5-


RISULTATI SERVICIUL APEL 2012

Campagna del 2 % Per le persone fisiche, è possibile direzionare una parte dell’imposta sul reddito, sotto forma di donazione, a specifiche organizzazioni dal valore del 2%. In questo momento, visto la difficoltà dal punto di vista economico nella quale funziona il mondo non-profit, queste donazioni hanno permesso di finanziare maggiori attività nel 2012. - 6-


LE ATTIVITA’ DELL’ASSOCIAZIONE APEL NEL 2012

- 7-


INSERIMENTO LAVORATIVO L’Associazione Serviciul APEL ha sviluppato servizi di integrazione professionale specializzati, formando nello stesso tempo, un team multidisciplinare. multidisciplinare. L’Associazione ha aumentato i servizi basandosi sulle esigenze individuate durante gli incontri con i beneficiari (la mancanza di istruzione, la mancanza di esperienza lavorativa, la mancanza di competenze necessarie per accedere a un posto di lavoro, la mancanza di informazioni sul mercato del lavoro, ecc. ecc.). I beneficiari in questo modo sono informati e consigliati nella ricerca di un’occupazione e come mantenere il posto di lavoro, valutati e indirizzati verso un corso specifico di formazione orientato al lavoro e vengono seguiti attraverso una mediazione con i potenziali datori di lavoro. lavoro.

Lo scopo dell’Associazione Serviciul APEL è di crescere il grado di occupazione e di flessibilità della forza lavoro, attraverso l’aumento delle misure attive di occupazione, promuovendo le stesse opportunità di assunzione per i gruppi vulnerabili.

- 8-


INSERIMENTO LAVORATIVO L’associazione Serviciul APEL offre servizi gratuiti per un pubblico ampio di cittadini in situazione di difficoltà ed emarginazione sociale: sociale: giovani postpost-istituzionalizzati, giovani che vivono in strada, persone con disabilità e immigrati. immigrati. L’associazione Serviciul APEL favorisce forme di autonomia personale partendo dall’ esercitare i diritti dei cittadini e degli immigrati. immigrati.

- 9-


SERVIZI PER IMMIGRATI DA PAESI TERZI Iniziando dal 2010, 2010, visto il reale bisogno apparso in Romania rappresentato dalla problematica immigrazione, Serviciul APEL in partenariato con l’OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) ha sviluppato un programma che risponde ai bisogni di integrazione dei cittadini stranieri di paesi non UE in Romania. Romania. In questo senso, all’interno dell’Associazione Serviciul Apel si è costituito il Centro d’ Informazione per Stranieri, grazie al quale vengono offerti servizi che sostengono l’integrazione nella società rumena degli stranieri con sede legale. legale.

-1010-


SERVIZI PER IMMIGRATI DA PAESI TERZI I servizi offerti: offerti: informazione e consulenza a persone straniere, rispondendo ai bisogni specifici di integrazione; integrazione; proposta di corsi di qualificazione professionali accreditati, avendo come scopo un miglioramento dell’inserimento lavorativo; lavorativo; informazioni riguardanti i diritti e gli obblighi legislativi specifici per gli immigrati; immigrati; mediazione nella ricerca di un lavoro; lavoro; consulenza e sostegno professionale nell’integrazione al mercato del lavoro in Romania.; Romania.; assicurare servizi medici, psicologici e materiali per persone con bisogni speciali. speciali.

-1111-


CORSI DI FORMAZIONE L’Associazione Serviciul APEL organizza e sostiene corsi di formazione per specialisti nell’ambito dell’integrazione professionale di giovani emarginati. emarginati.

- 12 -


VOLONTARIATO L’Associazione Serviciul APEL ha promosso i valori del volontariato nel 2012. 2012. La nostra porta è stata aperta a persone che hanno desiderato fare un’esperienza a fianco dell’ equipe di APEL per sostenere i beneficiari negli sforzi che fanno per costruirsi una vita autonoma. autonoma. I Volontari di APEL si sono impegnati in attività dirette con i beneficiari, in: in:

Il volontariato rappresenta un’attività di interesse pubblico sviluppato di propria iniziativa da ogni persona per il beneficio degli altri, senza ricevere alcun compenso.

-13-


PROGETTI NEL 2013

AMITIE – “Awareness on Migration, development and human rights through local partnerships” L’obbiettivo del progetto è mobilitazione e crescita delle responsabilità civiche riguardanti il processo di sviluppo/co-sviluppo in relazione ai diritti dell’ uomo e all’immigrazione.

SOSTEGNO DEI PROGRAMMI DI RITORNO VOLONTARIO ASSISTITO E REINTEGRAZIONE (RVAR) IN ROMANIA Obbiettivo generale del progetto e di sostegno allo sviluppo dei programmi di rimpatrio volontario assistito in Romania

COORDINAMENTO NAZIONALE DELLE AZIONI DI INTEGRAZIONE DEI CITTADINI DI PAESI TERZI (RTT) IN ROMANIA Il progetto si propone: (a) di sostenere, attraverso i 15 centri di informazione e consulenza, la vita sociale, economica e culturale dei cittadini di paesi terzi nella società rumena, fornendo informazioni su specifici servizi che forniscono assistenza su misura per le loro esigenze. b) di migliorare la collaborazione con le istituzioni / le autorità centrali e locali, con compiti sull’integrazione degli stranieri in Romania .

ACCESSO PER TUTTI, AL MERCATO DEL LAVORO INCLUSIVO L’obbiettivo generale del progetto è di migliorare e sviluppare la conoscenza, l’organizzazione, il funzionamento dei processi di assunzione nel mercato del lavoro di persone svantaggiate, e la promozione attiva di misure ottimali per la loro integrazione sociale.

CITIZENS WITHOUT BORDERS Lo scopo generale del progetto è quello di aumentare la consapevolezza e migliorare la conoscenza della legislazione dell’UE in materia di diritti di libera circolazione per i cittadini dell’UE e dei loro familiari.

-14-


PROGETTI NEL 2013

CONFLICTS, MASS MEDIA AND RIGTHS: A RAISING AWARENESS CAMPAIGN ON ROMA CULTURE AND IDENTITY Il progetto si propone di promuovere e incrementare la buona volontà tra i cittadini europei nell’ accettare ed integrare persone di etnia Rom, migliorando la conoscenza e la percezione su queste comunità e la lotta verso sentimenti anti-Rom.

CONTA SU DI NOI! Lo scopo del progetto è di sviluppare un modello innovativo di economia sociale che assicura l’accesso nel mercato del lavoro e migliora la qualità della vita alle persone vulnerabili dal punto di vista socio-professionale

MODELLI DI BUONA PRATICA IN AMBITO INCLUSIONE SOCIALE ! L’obbiettivo principale è lo sviluppo dell’economia sociale in Romania come strumento per promuovere l’inclusione sociale e la cittadinanza attiva.

DEAR STUDENT Lo scopo del progetto è quello di sviluppare e sostenere i cambiamenti nelle comunità locali attraverso la promozione di attività di educazione allo sviluppo in materia di istruzione formale e creare una rete di attori locali.

IL RUOLO DEL DIALOGO SOCIALE NELLO SVILUPPO DELL’INCLUSIONE SOCIALE ATTIVA L’obbiettivo generale del progetto è rappresentato dall’ aumentare l’integrazione sociale promuovendo il dialogo tra i vari attori della società ( parti sociali , ONG, rappresentanti d ‘istituzioni pubbliche ed economiche , cittadini ) .

- 15 -


SERVICIUL APEL: LA NOSTRA EQUIPE

PRESIDENTE Presidente: Francesco ALOISIO

COORDINATORE UFFICIO Coordinatore Ufficio: Ana Maria OTEANU

RESPONSABILE FINANZIARIO Responsabile Finanziario : Ionica CONTU

CONSULENTI DI INSERIMENTO E ORIENTAMENTO PROFESSIONALE Consulente di Inserimento e Orientamento Professionale: Marceleta SANDU Consulente di Inserimento e Orientamento Professionale: Bianca LUCA Consulente di Inserimento e Orientamento Professionale: Ivona LEONTESCU Consulente di Inserimento e Orientamento Professionale: Dana GAVRIL

COMUNICAZIONE E FUNDRAISING Responsabile Comunicazione e Fundraising: Rita VENTUROLI

-1616-


I NOSTRI PARTNER

GRAZIE…

Partner Finanziari (con i quali abbiamo collaborato): collaborato): • Auto Italia • Fundatia Unidea: partner principale che ha assicurato il sostegno finanziario di circa 50. 000 Euro • Cefin: partne finanziatore che ha offerto un sostegno tra i 10.000 e i 30.000 Euro. • Podravka Romania: partner finanziatore che ha offerto un sostegno tra i 1000 e i 5000 Euro Partner Sostenitori (con i quali abbiamo collaborato): collaborato): • • • •

UPC Organizzazione Regionale Kolping Banat Pro Credit Bank Timisoara Branch Podravka Romania

Partner Operativi (attraverso collaborazioni di partenariato) • Directia Generala de Asistenta Sociala si Protectia Copilului, Sector 5 Bucuresti • Reteaua Nationala Antisaracie – Incluziune Sociala – RENASIS • Reteaua Organizatiilor Neguvernamentale Ocupare din Romania – RONOR • Organizatia Internationala pentru Migratie, Misiunea in Romania • Gender, Equality, Network – Romania – GEN • Serviciul de probatiune de pe langa Tribunalul Bucuresti • Fundatia Viata si Lumina • Fundatia Medicala “Usa deschisa” • Asociatia pentru o Comunitate Solidara şi Interventie Sociala • Children Action Romania • Asociatia ACCEPT • Asociatia Ateliere Fara Frontiere • ADRA Romania • Asociatia CRIES • Asociatia de Ajutor Caritabil AMURT • Punto.Sud Italia • GVC Italia • Unicredit Foundation • Institutul Roman pentru Educaţie şi Calitate Europeana – IRECE • Semn de Viata

-1717-


CONTATTI Asociatia SERVICIUL APEL Sos. Mihai Bravu 329 Sector 3, CP 030312 Bucuresti, ROMANIA Tel: +40-021-311 61 42 Fax:+40-021 311 61 43 Mail: office.b@apelngo.ro office.tm@apelngo.ro

Sito Internet: www.apelngo.ro

Francesco ALOISIO - Presidente franco@apelngo.ro

Ana Maria OTEANU – Coordinatore Ufficio Facebook: anamaria.oteanu@apelngo.ro www.facebook.com/serviciul.apel


Rapporto annuale 2012 - Associazione Serviciul APEL