Issuu on Google+

,PSDJLQDWRB$SULOHB T[G

3DJLQD

ECONOMIA&BUSINESS

A Edil 2011, l'innovazione del workwear è donna 98


,PSDJLQDWRB$SULOHB T[G

3DJLQD

TESTO&PHOTO: GIORGIO CHIESA

a kermesse dell'edilizia verrà ricordata anche quest'anno come un successo assoluto. I numeri hanno dato ancora una volta ragione agli organizzatori, che dalla Bergamasca traggono - da ormai venticinque anni - una delle più riuscite manifestazioni dell'intera Lombardia. Il settore, infatti, sembra già essersi risollevato dalla crisi che l'aveva colpito appena due anni fa, esibendo numeri da capogiro. Tuttavia, molti (forse tutti) avranno senz'altro trascurato un dato importante: quante aziende, tra quelle presenti a Edil 2011, erano a conduzione femminile? Tra le mille realtà virtuose, quindi, ancora una volta si è distinta la Bongiorno Antinfortunistica, azienda di Curno guidata da un'imprenditrice lungimirante, Marina Bongiorno. Una donna che ha deciso di vivere il suo business a 360°, non risparmiandosi mai sia nell'innovazione della sua offerta, sia nel marketing che a quest'ultima ruota attorno. "I nostri prodotti afferma Marina Bongiorno - continuano a mantenere un taglio rivoluzionario rispetto alla concorrenza e hanno senz'altro un "quid" in più in termini d'innova-

L

DONNE&IMPRESA

"Abbiamo guadagnato sul mercato italiano una quota dell'8%". A rivelarci il sorprendente dato è stata Marina Bongiorno, imprenditrice a capo dell'azienda di Curno leader nel workwear 99


,PSDJLQDWRB$SULOHB T[G

zione. Grazie alla passione siamo infatti riusciti a chiudere il 2010 guadagnando sul mercato italiano una quota dell'8% rispetto all'annata precedente. Se hai valori importanti e idee da sviluppare, non esiste crisi". Oltre poi al

"Abbiamo creato una linea per tutte le professioni medico/sanitarie Inoltre, stiamo espandendo i nostri orizzonti coinvolgendo il mercato russo" consolidamento delle celeberrime marche del workwear come Kappa4Work, la Bongiorno Antinfortunistica ha anche differenziato la sua offerta, "investendo e vestendo" la totalità o quasi del mondo del lavoro. "Abbiamo creato una linea per tutte le professioni medico/sanitarie. Stiamo 100

3DJLQD

espandendo i nostri orizzonti e crediamo che la continua evoluzione dell'offerta possa giovare alla realtà della Bongiorno

Marina Bongiorno titolare della Bongiorno Antinfortunistica

Antinfortunistica. E i risultati - posso dirlo con una certa soddisfazione - ci stanno dando ragione". Espansione che non passa solo dai prodotti, ma da nuovi mercati nei quali l'impresa di Curno sta diffondendo il proprio marchio. "Abbiamo recentemente aggiunto la Russia al nostro commerciale estero. Ci interessa soprattutto esportare il marchio, non vogliamo sposare dei semplici accordi "di cassa". È fondamentale per noi mantenere un'identità ben precisa, anche se l'interlocutore con cui ci approcciamo dimostra di non conoscerci. Infine, a proposito di questo, lasciatemi togliere un sassolino dalla scarpa. Non voglio passare per femminista, ma il mondo dovrebbe accorgersi che l'imprenditoria femminile - e in generale tutti i settori - è valida e presente tanto quanto quella maschile. Le difficoltà nell'essere donna ci sono, è inutile negarlo. Ogni tanto qualche "colpo basso" arriva, ma bisogna essere bravi a saperlo incassare. Sono convinta che il tempo dia ragione a coloro i quali hanno lavorato sodo e nel massimo della correttezza. Io sono partita dal basso, ma mi sono sempre saputa adattare alle situazioni e alle esigenze della mia azienda. Grazie a questa schiettezza e a una mentalità flessibile, la Bongiorno Antinfortunistica è diventata il numero uno del suo settore".


Bongiovanni