Issuu on Google+

Italian life style CERSAIE 2010 BOLOGNA PAV. 33 - BOOTH F28_G27


Matteo Thun, 57 anni, architetto e designer, nato a Bolzano, ha studiato presso l’Accademia di Salisburgo con Oskar Kokoschka e presso l’Università di Firenze. Dopo l’incontro con Ettore Sottsass diventa co-fondatore del gruppo ‘Memphis’ a Milano e partner di Sottsass Associati dal 1980 al 1984. E’ professore della cattedra di design all’Università di Arti Applicate a Vienna (Hochschule für Angewandte Kunst, Wien) dal 1983 al 2000. Nel 1984 apre il proprio studio a Milano e diventa Art Director per Swatch dal 1990 al 1993.

Matteo Thun, 57 years, architect and designer, born in Bolzano, studied at the Academy of Salzburg with Oskar Kokoschka and at the University of Florence. After he met Ettore Sottsass, Matteo Thun becomes co-foundator of the ‘Memphis’group in Milan and partner of ‘Sottsass Associati’ from 1980 to 1984. Becomes professor at the faculty of design at the University of Applicated Arts in Vienna (Hochschule für Angewandte Kunst, Wien) from 1983 to 2000. In 1984 he opens his own studio in Milan and also becomes Art Director for Swatch from 1990 to 1993.

Matteo Thun & Partners sviluppa progetti nei campi dell’architettura e del design. Lo studio è composto da un team di 50 professionisti, tra architetti, designer e grafici. Il continuo dialogo interdisciplinare determina il successo della “grande famiglia” di via Appiani a Milano.

Architecture Sustainability - economically, ecologically, socioculturally - is very much on the agenda at Matteo Thun & Partners, where it is a natural part of the approach that focuses on the user and the spirit of place to ensure that the client receives the best, most sustainable creation for each individual location. ‘Ecotecture’ - the combination of architecture and ecology - is the architecture’s response to sustainable development.

Architettura Sostenibilità - economica, ecologica, socioculturale - è una costante progettuale nell’architettura di Matteo Thun & Partners. Lo studio cerca di percorrere una via capace di coniugare la piena contemporaneità con un attento ascolto del contesto, una via capace di soddisfare esigenze estetiche ed economiche dell’oggi e del domani. ‘Ecotecture’ - l’insieme di architettura ed ecologia - è la risposta dell’architettura alla sfida dello sviluppo sostenibile. Design Nel design Matteo Thun parte da un lavoro di sottrazione e semplificazione, dove il semplice non è impoverimento semantico ma raffinatezza, come esito di un progressivo avvicinamento all’essenza, alla forma iconica. La ricerca di questa semplicità ed essenza si chiama “ZERO” Design. Il design integra e completa i progetti di architettura e di interni di Matteo Thun & Partners: un edificio ha bisogno di interni, gli interni hanno bisogno di oggetti e gli oggetti hanno bisogno del designer. Riconoscimenti Nell’arco della sua carriera ha ricevuto vari riconoscimenti, sia per progetti architettonici che per interior design, tra l’altro 2004 il Wallpaper Design Award per Vigilius Mountain Resort (Italia), 2004 Compasso d’Oro per “Girly” by Catalano, admission nell’Hall of Fame, New York, 2009 ICFF Editors Awards Best in Bath con Rapsel e altri.

Matteo Thun & Partners develop architectural and design projects. The studio includes a team of 50 professionals, product designers, architects, graphic designers invested in a continuous interdisciplinary challenge, which is the successful formula of the “big family” of via Appiani.

Design Matteo Thun’s philosophy of design means ‘ZERO Design’: an iconic form, pared down to the essentials, the essence of pure form and function. To find the real character of an object is key for his work - ‘ZERO Design’ means: essential, pure and sincere. His design completes his architecture to one whole concept: buildings need interiors, interiors need products, products need designers, manufacturers, and users. Awards In the course of his career he has been awarded several times - both for architectural projects and interior design, amongst others in 2004 the Wallpaper Design Award for Vigilius Mountain Resort (Italy), 2004 Compasso d’Oro for “Girly” by Catalano, admission to the Hall of Fame, New York, 2009 ICFF Editors Awards Best in Bath with Rapsel and others.

Serie T DESIGN MATTEO THUN & ANTONIO RODRIGUEZ Non solo un termosifone ma un elemento d’arredo che si integra nello spazio e che non vuole esserne il protagonista. Essenzialità, leggerezza ed ecletticità sono le sue caratteristiche principali. Con un solo profilo di alluminio si possono creare ‘caldi’ oggetti: mensole, scaffali, portaoggetti, porta salviette, ecc, per il bagno, l’ingresso, il corridoio, la cucina, il soggiorno...

ANTONIO RODRIGUEZ Nasce in Spagna nel 1963 Formazione: Università Politecnica Valencia - Architettura Escuela Artes Valencia - Product Design Istituto Europeo Design Milano - Product Design Esperienza Lavorativa: Nel 89 fonda a Valencia Estudio A6: Product design studio Nel 93 si trasferisce a Milano Collabora con Taipei Design Center a Milano Studio Matsunaga a Milano, Osaka e Tokio Dal 2000 docente al Istituto Europeo Design Partner e responsabile Design dello Studio Thun

He was born in Spain on 1963 Education: Polytechnic University in Valencia - Architecture Escuela Artes Valencia - Product Design European Institute of Design in Milan - Product Design Working experience: On 89 he founded Estudio A6 in Valencia: Product design Studio On 93 he moved to Milan Collaboration with Taipei Design Center in Milan Studio Matsunaga in Milan, Osaka e Tokio From 2000 he is professor at European Institute of Design Partner and responsible of Design Studio Thun

Not only a radiator but a piece of furniture as well, that could perfectly mix in the space not trying to be the protagonist. Essentiality, lightness and eclectism are its own main characteristics. With a single piece of aluminium you can create ‘warm’ objects: shelf, tray, towel rail and so on for the bathroom, the entrance or the corridor, the kitchen or the living room…


DANTE O. BENINI & LUCA GONZO Allievo di Scarpa e di Niemeyer, Dante Oscar Benini ha progettato e costruito in tutto il mondo e ha collaborato a progetti con Frank. O Ghery, Richard Meier, Arup, Daniel Libeskind. Nel 1997 ha fondato "Dante O. Benini & Partners Architects" che guida come Leader Partner e Chairman insieme a Luca Gonzo, Senior Partner e Managing Director. Con uffici a Milano, Londra, Istanbul lo Studio è attivo con i diversi dipartimenti nel campo della progettazione architettonica, pianificazione urbana, architettura d'interni, design e design nautico, con uno staff di circa 60 persone Dalla loro creatività nascono progetti di interi quartieri urbani e sedi di grandi gruppi, laboratori industriali e spazi commerciali, fino a club esclusivi, case, yacht e pezzi di design, in tutto il mondo. Lo Studio ha ricevuto numerosi premi e menzioni (ultimo è l' IN-ARCH 2009), conseguito vittorie e classificazioni in concorsi internazionali e tiene seminari e conferenze in Italia e all'estero. Sulle opere dello Studio vi sono numerose pubblicazioni ed hanno scritto, tra gli altri, Bruno zevi, Cesare De Seta, Ada Francesca Marcianò, Renato Pedio, Roberto Guiducci, Giampiero Bosoni, Maurizio Vitta, Luigi Prestinenza Puglisi.

Student of Scarpa and Niemeyer, Dante Oscar Benini has designed and constructed works throughout the world and has collaborated on projects with Frank. O Ghery, Richard Meier, Arup, Daniel Libeskind. In 1997 he founded “Dante O. Benini & Partners Architects" which he directs as Leader Partner and Chairman together with Luca Gonzo, Senior Partner and Managing Director. With offices in Milan, London and Istanbul, the Studio has several departments working in architectural design, urban planning, interior decorating, general and nautical design. Throughout the four corners of the globe, the creativity of its staff of approximately 60 people has produced entire urban neighbourhoods, the headquarters of large corporations, industrial workshops, retail facilities and even exclusive clubs, homes, yachts and designer pieces. The Studio has received numerous awards and honourable mentions (most recently IN-ARCH 2009), and has won and placed in many international competitions; it has also given seminars and conferences both in Italy and abroad. Numerous publications have been written on the Studio's work by such authors as, among others, Bruno Zevi, Cesare De Seta, Ada Francesca Marcianò, Renato Pedio, Roberto Guiducci, Giampiero Bosoni, Maurizio Vitta, Luigi Prestinenza Puglisi.

Teso DESIGN DANTE O. BENINI & LUCA GONZO Teso...caldo compagno di viaggio: presenza discreta, accomodante, al servizio dell'ordine, ma gancio provvidenziale al presunto ed insospettato disordine. Tutto può apparire perfetto e allo stesso tempo perfettamente casuale, senza mai creare disagio. Inusuale strumento musicale da sempre nella memoria, ma mai realizzato. Composizione libera di forme che soggettivamente vestite, diventano nuove ispirazioni di decorazione, mai uguali, mai ripetitive, fuori dagli schemi, fantasia e gusto personalizzato di un rassicurante tepore, accanto cui rifugiarsi nei momenti 'freddi'. Architettura? Design? Forse.... Teso può essere installato sia in orizzontale che in verticale e in entrambi i casi può anche essere utilizzato come elegante scalda salviette.

Teso...a warm travel companion, a discrete, accommodating friend that keeps things nice and tidy, offering a heaven-sent point where any source of disorder can be easily tucked away. Everything appears perfect and at the same time perfectly causal, never making one uncomfortable. Unusual musical instrument, always in mind but never realized. A free-form composition that dons a personal style, creating new inspirations for a decor that is never the same, never repetitive; imaginative designs that look outside the box, designs with personal flair that impart reassuring warmth that can go side-byside with 'cold' moments. Architecture? Design? Perhaps... Teso can be installed both on the horizontal and on the vertical and, in both cases, can be used as an elegant towel warmer.


FRANCESCO LUCCHESE "Guardare al passato per disegnare il presente con idee che guardano il futuro", questa è la filosofia progettuale di Francesco Lucchese che sviluppa i progetti cercando un rapporto con l'azienda per costruire strategie. Aggiungere all'estetica la funzionalità e l'emotività legata all'utilizzo ed al possesso di un oggetto sono gli ingredienti del suo progettare. Tutti i progetti di Francesco Lucchese vengono realizzati in modo da diventare un'esperienza; l'attività sensoriale diventa primaria durante l'utilizzo di un prodotto o percorrendo un allestimento. La vista, i suoni, il profumo, la tattilità sono la ricerca che consente di dare forza al progetto e alla comunicazione delle sue peculiarità. L'attività di architetto si definisce attraverso progetti rilevanti sia in Italia che all'estero come una multisala ed un albergo a Sofia, uno showroom a Shanghai e uno in Brasile. Parallelamente procede l'attività di docenza al Politecnico di Milano presso la Facoltà del Design qualificandosi attraverso esperienze di insegnamento all'estero.

"Look to the past to design the present with ideas that peer into the future", this is the design philosophy of Francesco Lucchese, a designer who when developing a project, seeks to establish relations with the firm, thus building strategies. Blending functionality and the thrill of using and owning an item with beauty are the basic ingredients of his way of designing. All of Francesco Lucchese's projects are designed to become an experience: sensory perceptions are foremost both when using a product and when viewing an installation. The look, the sounds, the scent, the feel. All come together, imparting strength, communicating the project's uniqueness. The architect's work can be seen, both in Italy and abroad, in such major projects as the multiplex cinema and hotel in Sophia, a showroom in Shanghai and one in Brazil. At the same time he also teaches at the Design Faculty of the Politecnico of Milan, and his resume also includes experiences teaching abroad.


Maunakea DESIGN

FRANCESCO LUCCHESE

‘...nell’architettura nulla è mai brutto in sé: è semplicemente nel posto sbagliato o della misura sbagliata, mentre la bellezza è figlia di una relazione coerente tra le parti.’ Alain de Botton ‘Di Maunakea sento la forma armonica che racchiude il fuoco e si offre generosamente nello spazio’. Francesco Lucchese Maunakea è costituito da due forme geometriche pure che si integrano e danno vita a un soggetto innovativo e contemporaneo. Si distingue per la particolarità delle linee disegnate intorno al fuoco che ricordano la forma di un vulcano. Sull’estremità un elemento circolare, in vetro, di raccordo a parete, segue il profilo della bocca per un sorprendente effetto scenografico; questo elemento, che garantisce la massima efficienza del camino, può essere personalizzato con differenti colori (200 della scala Ral) a seconda dell’ambiente nel quale viene inserito. Maunakea è realizzato in acciaio verniciato con vernici resistenti alle alte temperature. Il caminetto ha un diametro di un metro e sporge dalla parete 55 cm. L'anello a parete, in vetro, ha un diametro di 110 cm.

“…in architecture nothing it is never hideous: it is simply in the wrong place or in the wrong shape, while beauty comes from the coherent relationship among the parts.” Alain de Botton “In Maunakea I feel the harmonic shape which holds the fire and generously unfolds on the space”. Francesco Lucchese Maunakea is formed by two pure geometric shapes which completed each other setting up a contemporary and innovative subject. It stands out for the peculiarity of its line designed around the fire, recalling the shape of a volcano. A glass circular element, functioning as a connection to the wall, is placed at the extremity of the fireplace, it follows the outline of the stock-hole leading to a surprising spectacular effect; this element, which grants the maximum efficiency of the fireplace, can be personalized with different colours (200 finishing belonging to the Ral scale) depending on where it will be placed in. Maunakea is made of painted steel with paints high temperature proof. The fireplace is one meter in diameter and it stretches out of 55 cm from the wall. The glass ring on the wall is 110 cm in diameter.


Cod_E C

ODICE

ELETTRICO

Due anni di ricerca e sviluppo che Antrax IT ha sostenuto per creare una nuova generazione di radiatori elettrici hanno dato vita, tra l’altro, a Cod_e, radiatore dalla forma semplice e pulita. La sua struttura lineare, caratterizzata da una piastra liscia con bordi arrotondati, racchiude un sistema elettrico che massimizza la resa termica, riduce gli ingombri e i consumi di energia anche grazie al controllo remoto a radio frequenza. Lo scambio termico che avviene sia per irraggiamento che per convezione consente un’immediata reattività e ottimizza la dissipazione termica.

Two years of research and development, whixh Antrax IT has carried out in order to create a new generation of electric radiators, have set up also Cod_e, a radiator characterized by a simple and pure shape. Its linear structure, characterized by a flat plate with rounded rim, encloses an electric system that, thanks also to the radio frequency remote control system, maximizes the thermal efficiency, minimizes the volume and the consumption of energy. The thermal exchange, which develops both through irradiation and convention, allows an immediate reactivity and optimizes the dissipation of heat.

WATT 550 WATT 870


ORESTE &EMMA ANDREA CROSETTA DESIGN

LOFT ANDREA CROSETTA DESIGN

ORESTE &EMMA ANDREA CROSETTA DESIGN

WALL B ANDREA CROSETTA DESIGN

SCUDI MASSIMO IOSAGHINI DESIGN

BLADE PETER RANKIN DESIGN

BDO ANTRAX DESIGN

VU MASSIMO IOSAGHINI DESIGN


2008 SELECTED COMPASSO D’ORO - ITALY 2006 SELECTED ADI INDEX - ITALY 2006 WINNER BANEO 2006 - SPAIN 2006 SELECTED ODERZO AZIENDE E DESIGN - ITALY

PRINT: Ditre Artigrafiche [09/2010]

TUBONE DESIGN ANDREA CROSETTA

MOON DESIGN PETER RANKIN 2006 BEST DESIGN - ITALY

ZERO-OTTO DESIGN FRANCESCO LUCCHESE 2010 REDDOT DESIGN WINNER 2009 DESIGN PLUS WINNER - GERMANY 2009 SELECTED CODEX - ITALY 2009 SELECTED ADI INDEX - ITALY

ANTRAX IT

SRL

- V I A B O S C A LT O 4 0 - 3 1 0 2 3 R E S A N A T V - I TA LY -

TEL.

+39 0423 7174 -

FA X

+39 0423 717474 -

WWW.ANTRAX.IT

-

ANTRAX@ANTRAX.IT


Cersaie 2010 - antrax fireplace and radiator