Page 1

ï ï ïK ~ ä í ê ç å Ç É K ç ê Ö

soluzioni creative per l’innovazione e la sostenibilità

Manuela Morra | Antonio Ilic Vitolo


Cosa fa ? Altronde interpreta la complessitĂ dei contesti problematici e propone soluzioni efficaci sotto forma di servizi caratterizzati da un alto contenuto innovativo e da un orientamento "sostenibile" diretto a coniugare qualitĂ  ambientale e coesione sociale.


Come? Altronde cura l’intero processo progettuale attraverso un percorso in cui si alternano fasi di analisi creativa, ricerca e progettazione, utilizzando strumenti specifici. Inoltre Altronde opera come system integrator, fornendo il supporto e l'accompagnamento all’effettiva realizzazione mettendo a sistema e coordinando tutti gli attori e i processi necessari alla realizzazione del progetto.


Come? Altronde affronta il progetto secondo due principi fondamentali:

Il design applicato ai servizi:

ovvero metodo progettuale e creatività per governare la complessità della progettazione e per la ricerca di soluzioni centrate sull’utente.

I servizi come opportunità di sostenibilità: i servizi sono fondamentalmente relazioni tra persone, luoghi ed oggetti; in queste relazioni si sviluppano esperienze di vita che possono essere costruite in modo da stimolare comportamenti etici e responsabili attraverso un uso più razionale delle risorse sociali ed ambientali.


1) Capisce

2) Progetta

3) Costruisce

Altronde interpreta, attraverso una visione critica e sintetica, contesti complessi in cui fattori sociali, ambientali e funzionali si intrecciano in maniera problematica.

Altronde sviluppa e struttura idee e soluzioni specifiche mettendo a sistema criticità e risorse offerte dal contesto.

Altronde guida la creazione e l'attuazione dell'iniziativa strutturando il processo e attivando la rete di attori che faranno parte del sistema.

analisi critica contesto

rilevazione fabbisogni

individuazione buone pratiche

ideazione di concept e scenari

identificazione aree di opportunità

benchmarking, schede valutazione casi studio, indagini etnografiche, swot analisys, moodboard, guideline progettuali, …

definizione dei ruoli e delle relazioni tra gli attori

rappresentazione sintetica ed efficace

strumenti per la co-progettazione, advertising poster, video sketching, mappa dell’offerta, mappe semantiche, matrici esperienziali, …

Individuazione tecnologie di supporto

progettazione interazione degli utenti con il servizio

valutazione fattibilità economica, tecnologica e ambientale

organizzazione e progettazione degli artefatti comunicativi e delle evidenze materiali

valutazione e (se necessario) ri-progettazione

test del servizio

mappa del sistema di attori, matrice delle motivazioni, blueprint, storyboard, interaction storyboard, progetto delle evidenze fisiche, service process mapping , diagramma di Gant, valutazione economica e ambientale, use case, ….


Per chi? Aziende:

che vogliono innovare , implementare o connotare la propria offerta attraverso lo sviluppo di servizi ed iniziative che hanno valenza sociale od ambientale.

Enti ed istituzioni: che vogliono sviluppare e/o attivare in maniera rapida iniziative o servizi efficaci che rispondano alle effettive necessitĂ dell'utenza e a criteri di sostenibilitĂ  economica sociale ed ambientale.

Imprese sociali:

che si occupano di tematiche sociali ed ambientali che intendono costruire e proporre servizi alla persona e per la collettivitĂ in maniera strutturata e professionale.


Per chi? La complessizzazione dei contesti di riferimento per gli enti pubblici tanto quanto per le aziende private ha portato alla necessità di ricercare e proporre soluzioni sempre più articolate e adeguate al proprio pubblico di riferimento e che rispondano alla necessita di supportare funzioni sociali. Molto spesso però i servizi e le iniziative proposte sono sviluppati da figure professionali che non hanno un approccio creativo-progettuale completo e focalizzato sull’utente e ciò porta ad uno svilimento dell’offerta e ad una diminuzione del potenziale concorrenziale e comunicativo dell’iniziativa. Altronde progetta servizi come esperienze piacevoli in cui l'utente abbia parte attiva, che generino positivi e immediati risvolti sociali ed ambientali per tutti gli attori (da chi lo fornisce a chi lo usa).


Per chi?(

)

iniziative per la responsabilità sociale d’azienda

Altronde si rivolge anche verso realtà imprenditoriali che hanno la volontà di avvalersi della certificazione sociale (SA8000) o quelle che adottano la CSR (Corporate Social Responsibility) per le quali oltre alla necessità di essere certificati c’è quella di sviluppare azioni che vadano in quella direzione. Molto spesso la certificazione si ottiene attraverso azioni standard che però sono poco distintive o percepibili; affrontando le stesse problematiche con un approccio creativo si possono migliorare i benefici finali e la loro comunicabilità.


In quali ambiti di intervento? Mobilità (car-pooling, car-sharing, piedibus, …)

Reti alimentari Categorie sociali (G.A.S., commercio solidale, adotta un animale, biomercatino, …) deboli bambini, anziani, disabili, immigrati, (fattoria sociale, affido etnico, nonno in affitto, …)

Abitare, ospitalità

Vita quotidiana

(co-housing, housing sociale, autocostruzione, …)

(nidi in casa, vicinato solidale, banca del tempo, verde di quartiere, comunità di mututo-aiuto, club-cucina, orti in città, officina/lavanderia/biblioteca condivisa, laboratorio fai-da-te, ...)

Sostenibilità ambientale (ecologia partecipata, centri di riciclo, quartiere sostenibile, …)

Responsabilità sociale d’impresa

Attività di studio/lavoro (parchi wi-fi, uffici a tempo, uffici di quartiere…)

Sviluppo locale e territoriale (turismo responsabile, imprenditorialità diffusa, cooperazione, riqualificazione urbana …)


Chi sono i progettisti di Altronde? Dott.ssa

Dott.

Manuela Morra

Antonio Ilic Vitolo

un professionalità interdisciplinari con background formativo e professionale orientato alla progettazione di sistemi di prodotti e servizi e con un approccio critico nei confronti delle questioni legate alla sostenibilità del progetto. In particolare, le competenze proprie dei progettisti di altronde comprendono ambiti quali: progettazione e gestione dell'organizzazione, marketing dei servizi, aspetti sociali, potenzialità e applicazioni delle tecnologie ICT, logistica e supply chain, strategia e management, sviluppo sostenibile, comunicazione integrata, facilitazione nel dialogo multi-stakeholders, progettazione partecipata, responsabilità sociale territoriale e d’impresa, ….


La cittĂ secondo Altronde Marco accompagna Giulio alla fermata del piedibus

Sara e la nonna Maria accompagnano la piccola Marta al micro-nido

Francesca si dirige verso l’ufficio condiviso

Sergio aspetta i colleghi al punto car pooling Roberto si reca al parco con Il cane


info@altronde.org www.altronde.org

prova  

molto prova