Page 1

Cari Amici, ecco a voi la mia Newsletter ufficiale. Prima di passare alle ultime notizie dall'Udc, vi segnalo la manifestazione a cui ho partecipato con molto piacere tenutasi ieri in piazza a Padova con il mondo del Volontariato provinciale e la manifestazione in piazza a Castello a Torino per Alberto Musy a 6 mesi dal vile attentato di cui non si conosce ancora l'autore. VeritĂ  e Giustizia per Alberto Musy! A presto, Antonio De Poli

SPECIALE: 23 Settembre 2012 In Piazza a Padova con il Mondo del Volontariato

Gallery delle Foto: Clicca Qui!


Il volontariato è la prima grande forza della nostra societa', quella che ci e' vicina nei momenti di bisogno, che ci sostiene, che ci tiene la mano, con la quale pero' condividiamo anche i momenti di gioia. Il volontariato e' questo e molto di piu'. E' un grande mondo, fatto di persone che non chiedono niente se non di essere ascoltate e sostenute. Durante il giro tra le varie associazioni in piazza una madre mi ha avvicinato per condividere con me i suoi sentimenti: 'Toglietemi il potere, toglietemi il denaro, ma non toglietemi la dignita' altrimenti divento un miserabile e i nostri figli non devono diventare cosi'.. Da una mamma che chiede attenzione, ad una Regione che invece finge di non sentire i bisogni, che nasconde la testa sotto la cenere dell''inefficienza. E' un problema che ho piu' volte denunciato. Questa Giunta regionale continua a dimostrare di non essere in grado di capire le esigenze del sociale. C'e' un'assessore al sociale che non ha mai speso una parola con i colleghi di giunta e di maggioranza per difendere dai tagli i contributi per i nidi e le materne, quelli per la poverta' o per il terzo settore e il volontariato. In Veneto manca la rotta del governo per le politiche sociali, e non ci sono nemmeno le coordinate: si naviga a vista e con le orecchie ben tappate. Governare dalle torri non e' buon governo, e' solo imposizione. E questo la nostra gente non lo merita.

Antonio De Poli (UDC) a Padova con mondo del volontariato

L'on Antonio De Poli, portavoce nazionale Udc e segretario regionale udc veneto, in piazza a Padova con il mondo del volontariato LINK: Clicca Qui! Vi segnalo in settimana lo scambio di vedute sulla compartecipazione dei costi delle famiglie dei disabili con l'Assessore alle Politiche Sociali Regione Veneto Remo Sernagiotto: Bufera su Sernagiotto - De Poli: "Idea senza criterio" - Corriere Veneto 19.09.12

De Poli - Un assessore al sociale deve saper ascoltare - CorriereVeneto LINK: Clicca Qui!


DOWNLOAD: Clicca Qui! Lettera on. Antonio De Poli di replica ad Ass. Sociale Remo Sernagiotto

Lettera on. Antonio De Poli di replica ad Ass. Sociale Remo Sernagiotto LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! ____________________________________________________________________________ INCONTRI: 23 Settembre 2012 VeritĂ  e Giustizia per Alberto Musy


Gallery delle Foto: Clicca Qui! Alberto Musy, a sei mesi dall'attentato il consiglio comunale di Torino e l'Udc è scesa in piazza per chiedere verità e giustizia Domenica 23 settembre manifestazionando a Torino, in piazza Castello.

Volantino Manifestazione: Clicca Qui!

____________________________________________________________________________ INIZIATIVE: 22 Settembre In Piazza della Frutta a Padova per raccolta firme per reintroduzione della preferenza nella legge elettorale


Gallery delle Foto: Clicca Qui! "Diamo la parola ai cittadini". Con questo slogan in piazza della Frutta, a Padova, ho dato il via alla raccolta firme lanciata dal partito centrista per la reintroduzione delle preferenze nella legge elettorale. Lancio un appello a tutti i veneti: è il momento di farsi sentire, di alzare la voce contro chi, a Roma, non vuole cambiare l'attuale sistema. In Veneto oggi, nei comuni capoluogo e in altri comuni della regione abbiamo iniziato la raccolta di firme per ribadire ancora una volta alle altre forze politiche che, alle prossime elezioni politiche, non vogliamo le liste dei nominati dai partiti. Si può discutere di tutto ma questo punto è sacrosanto. Ho la sensazione che chi mette i bastoni fra le ruote nel processo di riforma della legge elettorale lo faccia per lasciare le cose come stanno e quindi mantenere l'assurdità delle liste nominate dall'alto. L'Udc è l'unica forza che sta remando contro. E' importante ristabilire il legame col territorio. Devono essere i veneti a votarmi. A loro devo rendere conto del lavoro che ho fatto in questi anni da parlamentare". Volantino Si per la Preferenza


LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! Antonio De Poli (UDC) a Padova per raccolta firme per reintrodurre preferenza in legge elettorale

L'on. Antonio De Poli, deputato dell'Unione di Centro, in Piazza della Frutta a Padova al gazebo Udc per la raccolta delle firme per reintrodurre la preferenza nella legge elettorale LINK: Clicca Qui! L'Udc in piazza: Firme per le preferenze - Mattino di Padova 22.09.2012

De Poli - I cittadini tornino a scegliere i propri rappresentati in Parlamento LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! ____________________________________________________________________________


PRIMO PIANO: Interpellanza on.Antonio De Poli a ministro della Salute e Sviluppo Economico su PMI Artigiane

Interpellanza on.Antonio De Poli a ministro Salute e Sviluppo Economico su PMI Artigiane LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui!

____________________________________________________________________________ EVENTI IN PROGRAMMAZIONE: Padova: Alla Ricerca del Bene Comune Lunedi 1 Ottobre 2012 - Sede Regionale Udc Via Medoaco 6 - Padova


____________________________________________________________________________ EVENTI: Internazionale Democratico Cristiana ha riconfermato Pier Ferdinando Casini Presidente - Roma 21.09.12


__________________________________ Padova : La via fluviale per uscire dalla Crisi - Padova 21.09.12

____________________________________________________________________________ CURIOSITA' 2.0: Anche il PPE e Wilfried Martens seguono e twettano l'on. Antonio De Poli! Durante l'Internazionale Democratica Cristiana l'on. De Poli si è distinto nel live tweeting con i nostri volontari web del partito: @EPPtweet retweeta Antonio De Poli:


@MartensEPP retwetta Antonio De Poli:

Seguimi su Twitter!

____________________________________________________________________________ APPROFONDIMENTO: Provincie: Istruzioni per l'uso


LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! I Quaderni dell’Udc: Analisi di un Paese da risollevare

LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! ___________________________________________________________________________ DALLA REGIONE: CONCORSI REGIONALI IN SCADENZA L'elenco dei Concorsi Regionali in scadenza: clicca qui! BUONO LIBRI (Scadenza Settembre 2012) Il contributo della Regione Veneto diretto alla copertura parziale della spesa per l’acquisto dei libri di testo, in favore delle famiglie aventi un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) inferiore od uguale ad € 10.632,94: clicca qui! BUONO SCUOLA (Scadenza Settembre 2012) Nuovo Bando per l'assegnazione del contributo regionale "Buono-Scuola" relativo all'anno scolastico-formativo 2011-2012. Il contributo è diretto alla copertura parziale delle spese che le famiglie sostengono per l’iscrizione e frequenza, nonché per l’attività didattica di sostegno, per gli studenti residenti nel territorio regionale: clicca qui! ___________________________________________________________________________


RASSEGNA STAMPA SETTIMANA 17 SETTEMBRE - 24 SETTEMBRE 2012: L'Udc in piazza: Firme per le preferenze - Mattino di Padova 22.09.2012

De Poli - I cittadini tornino a scegliere i propri rappresentati in Parlamento LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! Antonio De Poli (UDC): Raccolta di firme per le preferenze - Giornale Vicenza 18.09.2012

Legge Elettorale - Centristi in piazza LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! De Poli (UDC) Vogliamo la riforma della Legge elettorale - Mattino di Padova - 17.09.2012

Parte la raccolta di firme dal Veneto LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui!


Bufera su Sernagiotto - De Poli - Idea senza criterio - Corriere Veneto 19.09.12

De Poli - Un assessore al sociale deve saper ascoltare - CorriereVeneto LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! Lettera on. Antonio De Poli di replica ad Ass. Sociale Remo Sernagiotto

Lettera on. Antonio De Poli di replica ad Ass. Sociale Remo Sernagiotto LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! UDC - Camolei numero due in Veneto - Premio al suo impegno - Gazzettino 19.09.2012


Paolo Camolei nominato vicesegretaro regionale Udc Veneto dalla direzione regionale LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! Pier Ferdinando Casini - Dal mio partito nessun opportunismo Il programa è forte - Corriere della Sera 17.09.12

LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! Allarme di Casini - Curiamo il virus del Populismo - QN 22.09.2012

Rieletto leader dell'Internazionale Democratico Cristiana - In sala anche il premier LINK: Clicca Qui! DOWNLOAD: Clicca Qui! ___________________________________________________________________________

COMUNICATI STAMPA ON. ANTONIO DE POLI SETTIMANA 17 SETTEMBRE - 24 SETTEMBRE 2012 22 Settembre 2012 VOLONTARIATO. DE POLI (UDC) "LA FORZA DELLA NOSTRA SOCIETA'" "E' la prima grande forza della nostra societa', quella che ci e' vicina nei momenti di bisogno, che


ci sostiene, che ci tiene la mano, con la quale pero' condividiamo anche i momenti di gioia. Il volontariato e' questo e molto di piu'. E' un grande mondo, fatto di persone che non chiedono niente se non di essere ascoltate e sostenute". Cosi' l'on. Antonio De Poli, segretario regionale dell'UDC inteviene nella giornata del volontario che si e' svolta oggi a Padova. "Durante il giro tra le varie associazioni in piazza una madre mi ha avvicinato per condividere con me i suoi sentimenti: 'Toglietemi il potere, toglietemi il denaro, ma non toglietemi la dignita' altrimenti divento un miserabile e i nostri figli non devono diventare cosi'.. Da una mamma che chiede attenzione, ad una Regione che invece finge di non sentire i bisogni, che nasconde la testa sotto la cenere dell''inefficienza. "E' un problema che ho piu' volte denunciato. Questa Giunta regionale continua a dimostrare di non essere in grado di capire le esigenze del sociale. C'e' un'assessore al sociale che non ha mai speso una parola con i colleghi di giunta e di maggioranza per difendere dai tagli i contributi per i nidi e le materne, quelli per la poverta' o per il terzo settore e il volontariato. In Veneto manca la rotta del governo per le politiche sociali, e non ci sono nemmeno le coordinate: si naviga a vista e con le orecchie ben tappate. ", commenta l'on. De Poli che chiede alla Regione di aprire un tavolo di ascolto con la base, con la gente che i problemi li vive quotidianamente. "Governare dalle torri non e' buon governo, e' solo imposizione. E questo la nostra gente non lo merita" 21 Settembre 2012 SANITA': DE POLI (UDC), PIU' INFORMAZIONE SU DONAZIONE MIDOLLO OSSEO "L'informazione è fondamentale in ogni settore, in particolar modo quando riguarda la salute. I cittadini hanno diritto ad essere informati correttamente su ciò che è realtà e ciò che è ancora progetto di ricerca, applicabile forse tra qualche decennio. Il trapianto di midollo osseo è una realtà consolidata per molte patologie; purtroppo solo il 25% dei pazienti dispone di un donatore familiare compatibile, diventa quindi fondamentale poter disporre di donatori volontari. In tutto il mondo 45 persone ogni giorno donano per pazienti sconosciuti di ogni etnia, religione nazionalità. In Italia, ogni giorno due pazienti vengono trapiantati grazie a un donatore volontario. Si può diventare donatori dai 18 fino ai 35 anni e si rimane nel Registro fino ai 55. L'obiettivo in Italia è di reclutare circa 11.000 giovani donatori ogni anno per poter avere a disposizione ogni anno un numero di donatori necessarie per le esigenze trapianto logiche e bilanciare l'uscita di quelli che hanno raggiunto i 55 anni. La disinformazione, legata al timore di un intervento chirurgico frena i potenziali donatori e la possibilità di poter salvare una vita umana". L'on.Antonio De Poli, componente della Commissione Affari Sociali interviene a sostegno della donazione di midollo osseo, dopo le ultime notizie di un calo di donatori. "Diventare donatori di midollo osseo, tra l'altro, è semplicissimo. Basta recarsi presso un Centro Donatori e sottoporsi al prelievo del sangue e, una volta analizzato, i risultati verranno conservato in un archivio, gestito sia a livello nazionale che regionale. Purtroppo, stando ai dati dell'Admo, associazione donatori midollo osseo, sono molte le persone che ogni anno in Italia necessitano di trapianto, ma la compatibilità genetica è un fattore molto raro. Per coloro che non hanno un donatore consanguineo identico, la speranza di trovare un midollo compatibile per il trapianto è dunque legata all'esistenza del maggior numero possibile di donatori volontari tipizzati, dei quali cioè sono già note le caratteristiche genetiche, registrate in


una banca dati, ma la compatibilità non è sempre la stessa; più donatori , maggior possibilità di trovare un donatore totalmente compatibile con diminuzione dei rischi legati alla procedura trapiantologica". 21 Settembre 2012 LETTERA DELL'ON. ANTONIO DE POLI DI REPLICA ALL'ASSESSORE REGIONALE AL SOCIALE REMO SERNAGIOTTO Caro Sernagiotto, il tema che hai sollevato sulla compartecipazione alla spesa per le famiglie delle persone non autosufficienti è una questione delicata, sulla quale non si possono inventare slogan o atti demagogici e populisti, ma si deve agire con prudenza, cognizione di causa e rispetto delle persone interessate. Il Veneto, su una mia proposta legislativa del 2006, dopo tre anni e col voto unanime del Consiglio regionale si è dotato di una legge istitutiva di un fondo per aiutare in maniera solidaristica le famiglie con persone non autosufficienti. Il problema della compartecipazione si sarebbe esaurito se questa legge - sostenuta dalle rappresentanze dei pensionati e della disabilità non fosse rimasta lettera morta. Forse, poi, non ti hanno informato che la compartecipazione è prevista nel decreto "Salva Italia" del governo Monti attraverso una norma di revisione dell'ISEE, sulla quale le associazioni dei disabili hanno espresso alcune convergenze da valorizzare. Solleciterò in questo senso in Parlamento l'iter del decreto ministeriale attuativo, che magari ti potrà togliere alcune castagne dal fuoco. Leggendo la tua lettera, però, mi sono un po' intristito, perché sei pure uscito dal tema. Ci ho visto un sergente Garcìa mettersi la maschera di Zorro e menare fendenti a dritta e manca. Forse è il caso di toglierla questa maschera, e di spiegare ai cittadini un po' di cose. Per esempio che nella scorsa legislatura tu eri capogruppo di Forza Italia, e che in tale veste "coordinavi" le attività della maggioranza quando veniva approvato il bilancio regionale. Forse allora non avevi la minima percezione che la scelta di approvare i capitoli di spesa senza la completa copertura di cassa - in particolare quelli del sociale, nonostante le segnalazioni che ti faceva l'allora assessore avrebbero creato non pochi problemi al presente e al futuro del settore sociale. Oggi, che l'assessore sei tu, fai di tutta l'erba un fascio e mescoli pure male le carte, dimenticando ad esempio, nella foga di giustificarti sparando sui tuoi predecessori, che avendo inserito tutte le politiche per la non autosufficienza all'interno del fondo sanitario regionale, noi abbiamo garantito la copertura di cassa al 100% per le rette per gli anziani non autosufficienti e per i disabili. Mettiamo perciò in chiaro che per loro, oggi, non ci possono tecnicamente essere problemi di cassa. Tu dimentichi inoltre che il fondo nazionale per la non autosufficienza e quello per le politiche sociali sono stati azzerato il primo e ridotto ai minimi storici il secondo, proprio mentre era ministro del welfare il tuo mentore Maurizio Sacconi. Non si trova un comunicato stampa in cui tu dica una sola parola di protesta. Sei assessore regionale alle Politiche sociali da ormai due anni. Nemmeno a Venezia hai speso una parola con i tuoi colleghi di giunta e di maggioranza per difendere dai tagli i contributi per i nidi e le materne, quelli per le povertà o per il terzo settore e il volontariato. Anzi, nel 2010 hai mandato in economia (cioè non hai usato) i fondi per la costruzione di nuovi asili nido e dal 2011 li hai azzerati per far dar vita a un fondo di rotazione una tantum, che ha assorbito nel 2011 risorse per 50 milioni di euro per strutture sociali e socio sanitarie "innovative". Poi basta. Aggiungo che nel


frattempo non hai speso una parola per far pagare gli impegni di spesa assunti negli anni scorsi per l'edilizia socio-sanitaria. Mi risulta che ci siano strutture che attendono ormai da due anni il contributo regionale stanziato per pagare lavori già eseguiti di costruzione di nuove strutture o di riqualificazione delle esistenti, per un valore di decine di milioni di euro. Dietro di loro ci sono imprese in crisi che magari hanno già consegnato le opere e non riescono a rientrare con i costi, e operai che faticano a ricevere lo stipendio (ma il presidente Zaia, al quale "sei riconoscente a nome dei veneti", non aveva annunciato un fondo salva imprese qualche mese fa? Valeva solo per i crediti verso le altre amministrazioni? E per i crediti vantati nei confronti della Regione?). Veniamo ad oggi. Ho letto la proposta di riparto del fondo per la non autosufficienza per il 2012. E' uguale a quello del 2011 e a quello del 2010. Non ho visto migliorie, anche se i tuoi proclami di questi anni non hanno lesinato critiche a me e a Valdegamberi. Ho come l'impressione che in Veneto non solo manchi la rotta del governo delle politiche sociali, ma non ci siano nemmeno le carte con le coordinate: si naviga a vista, e se ci si imbatte in uno scoglio che non c'era nelle carte (comandante Schettino docet) basta dare la colpa al pilota che c'era prima. Ma tu i costi standard li hai calcolati? Valdegamberi ti ha lasciato in eredità anche degli strumenti di misurazione del settore della non autosufficienza. Li hai usati? Hai mai reso noti i dati? Sei in grado di farlo oggi stesso? Ma sai di che cosa stai parlando? Prima di parlare di tagli, mi rendiconti come sono spesi (sia chiaro, non per una questione di merito, ma di sostanza) i soldi pubblici dei quali sei responsabile? 21 Settembre 2012 L.ELETTORALE: DE POLI (UDC), FIRMIAMO PER RIDARE PAROLA A CITTADINI "Diamo la parola ai cittadini". Con questo slogan il deputato dell'Unione di centro Antonio De Poli stamane, in piazza della Frutta, a Padova, ha dato il via alla raccolta firme lanciata dal partito centrista per la reintroduzione delle preferenze nella legge elettorale. "Lancio un appello a tutti i veneti: è il momento di farsi sentire, di alzare la voce contro chi, a Roma, non vuole cambiare l'attuale sistema. In Veneto oggi, nei comuni capoluogo e in altri comuni della regione abbiamo iniziato la raccolta di firme per ribadire ancora una volta alle altre forze politiche che, alle prossime elezioni politiche, non vogliamo le liste dei nominati dai partiti. Si può discutere di tutto - incalza De Poli - ma questo punto è sacrosanto. Ho la sensazione - conclude l'esponente centrista - che chi mette i bastoni fra le ruote nel processo di riforma della legge elettorale lo faccia per lasciare le cose come stanno e quindi mantenere l'assurdità delle liste nominate dall'alto. L'Udc è l'unica forza che sta remando contro. E' importante ristabilire il legame col territorio. Devono essere i veneti a votarmi. A loro devo rendere conto del lavoro che ho fatto in questi anni da parlamentare". 19 Settembre 2012 DISABILI, DE POLI (UDC): UN ASSESSORE AL SOCIALE DEVE SAPER ASCOLTARE "Caro Assessore, prima di chiedere alle famiglie di pagare rette dovresti fare una reale valutazione dei costi standard. Solo con questi conti in mano si può pensare di chiedere un serio aiuto da parte delle famiglie. Le cose devono essere fatte con criterio". L'on.Antonio De Poli si rivolge all'assessore regionale ai servizi sociali in merito alla sua proposta di far contribuire le famiglie delle persone con disabilità nel mantenimento dei Ceod. "L'assessore dimostra ancora una volta di non avere la sensibilità dovuta per dialogare con un mondo, quello del sociale, che ha bisogno di essere ascoltato. E' difficile capire cosa vive una famiglia quando uno dei suoi componenti è affetto da disabilità, gli ostacoli che ogni giorno devono incontrare per vivere la loro quotidianità. E da


un amministratore pubblico ci dovrebbe essere la disponibilità di confronto che troppo spesso negli ultimi tempi vedo mancare". 19 Settembre 2012 AMIANTO: PADOVA; DE POLI (UDC), URGENZA NAZIONALE "Mi appello personalmente al ministro dell'ambiente Clini affinché il Governo si faccia carico della questione amianto che sta diventando una vera e propria emergenza nazionale non piu rinviabile, come dimostra il caso messo in luce dalla guardia di finanza a masera di padova". Cosi il deputato Udc Antonio De Poli commenta il sequestro di un'area contaminata da amianto a Masera' (padova). "Il Governo e' consapevole che, i questi anni, sono stati ridotti i fondi per la bonifica ambientale. I ministri Clini e Balduzzi hanno dimostrato una grande sensibilità su questo importante tema. I recenti dati presentati dal ministro della salute Balduzzi devono metterci in allarme: il 99 per cento di amianto e' ancora da smaltire e la cosa più preoccupante e' che la contaminazione da amianto può avere una latenza di 30 40 anni e quindi ile previsioni sui decessi correlati e sulle malattie dicono che l'apice si toccherà fra il 2015 e il 2020. La gente e' preoccupata. E' ora di rimboccarsi le maniche". 19 Settembre 2012 SCUOLE PARITARIE, DE POLI (UDC): CARO ZAIA, MEGLIO TARDI CHE MAI "Leggendo le parole del Governatore Zaia ho un dejavu. Torno indietro con la memoria ad un anno fa quando la Federazione Italiana Scuole Materne e il vescovo di Treviso, Gianfranco Agostino Gardin manifestavano le loro preoccupazioni in seguito alla chiusura di due scuole private cattoliche nel Trevigiano, anche l'allora Patriarca di Venezia Angelo Scola interveniva in difesa delle scuole paritarie. Ma in quel caso la Giunta aveva le orecchie ben tappate e non li aveva ascoltati. Per primo l'assessore al sociale Sernagiotto". L'on.Antonio De Poli commenta le parole del 'Governatore Zaia in merito alla situazione critica delle scuole paritarie. "Fa piacere vedere che Zaia ha scoperto questo nuovo mondo, se si fosse reso conto della situazione prima, forse non si sarebbe arrivati a situazioni così drammatiche per le scuole paritarie" 18 Settembre 2012 IMU, DE POLI (UDC): DA BRUNETTA SOLITO LIBRO DEI SOGNI, SERVE SERIETA' "E' inutile che l'ex ministro Brunetta ci somministri l'ennesima favola del libro dei sogni interminabili di berlusconiana fattura. Ora serve la massima serietà nel mantenere le promesse e ciò significa essere onesti in politica". Cosi replica il portavoce nazionale Udc, on. Antonio De Poli alle dichiarazioni dell'ex ministro Renato Brunetta che aveva etichettato come "banali e opportunisitche" le osservazioni di Pier Ferdinando Casini sull'impossibilità dell'abolizione dell'Imu proposto da Silvio Berlusconi. "Ringrazio Brunetta per l'interessante excursus storico sull'Ici poi divenuta Imu- continua l'esponente centrista - ma mi ha sorpreso vedere che alla fine del suo ragionamento si sia contraddetto da solo, difatti anziché proporne l'abolizione vera e propria, si è limitato ad indicarne la trasformazione in IMU federale . Invito l'ex ministro e gli amici del Pdl - conclude De Poli - ad una maggiore serietà e responsabilità, non serve ricordare la grave situazione che il Paese sta attraversando, e chi oltre la crisi, abbia contribuito alla grave situazione odierna, mediante vane promesse e politiche propagandistiche negli ultimi vent'anni"


17 Settembre 2012 DE POLI (UDC) LANCIA RACCOLTA DI FIRME PER LE PREFERENZE RESTITUIAMO AI CITTADINI LA SCELTA DEI CANDIDATI "La riforma della Legge Elettorale è oggi la priorità della buona politica. L'attuale sistema, regolato dal cosiddetto "Porcellum" ha espropriato gli elettori dal diritto di scegliere da chi farsi rappresentare, facendo si che a decidere i candidati alle elezioni politiche siano le segreterie dei partiti". Con questa premessa il segretario regionale Udc Veneto e portavoce nazionale Udc, on. Antonio De Poli, annuncia che la direzione regionale Udc Veneto ha delibertato una nuova raccolta di firme veneta per la reintroduzione delle preferenze. "Malgrado tutti i partiti parlino di cambiare l'attuale sistema - continua l'esponente centrista - solo l'Unione di Centro si batte perché all'elettore venga restituita la facoltà di scegliere chi votare e fare in modo che gli eletti siano veramente espressione e rappresentati del territorio e non dei nominati dall'alto. L'UDC - conclude De Poli - vuole una riforma della legge elettorale che preveda il voto di preferenza per l'elezione dei parlamentari, pertanto sarà in tutte le piazze dei comuni capoluogo e dei comuni sotto i 15 mila abitanti del Veneto, affinchè i cittadini ritorni protagonisti della politica". ___________________________________________________________________________ RASSEGNA VIDEO ON. ANTONIO DE POLI SETTIMANA 17 SETTEMBRE - 24 SETTEMBRE 2012 Antonio De Poli (UDC) a Padova per raccolta firme per reintrodurre preferenza in legge elettorale

L'on. Antonio De Poli, deputato dell'Unione di Centro, in Piazza della Frutta a Padova al gazebo Udc per la raccolta delle firme per reintrodurre la preferenza nella legge elettorale LINK: Clicca Qui! Antonio De Poli (UDC) a Padova con mondo del volontariato

L'on Antonio De Poli, portavoce nazionale Udc e segretario regionale udc veneto, in piazza a Padova con il mondo del volontariato LINK: Clicca Qui!


Pier Ferdinando Casini riconfermato Presidente dell'Internazionale Democratico Cristiana

Servizio del Tg 1 dedicato all'Internazionale Democratico Cristiana tenutasi il 21 settembre a Roma che ha riconfermato alla presidenza il leader Udc Pier Ferdinando Casini. LINK: Clicca Qui! Pier Ferdinando Casini ed i leader dell'IDC dal Papa: Ricerca Bene Comune è risposta alla Crisi

Servizio del Tg 1 dedicato all'incontro tenutosi oggi a CastelGandolfo tra Pier Ferdinando Casini, i leader dell'Internazionale Democratico Cristiana ed il Santo Padre: Ricerca Bene Comune è risposta alla Crisi LINK: Clicca Qui! Pier Ferdinando Casini (UDC): Faremo certificare bilancio gruppi UDC a società revisione esterna

Poiche' in un momento come questo non possiamo rischiare di incorrere in malintesi, dico che indipendentemente da quello che fara' la giunta per il regolamento della camera, il gruppo dell'udc incarichera' una societa' di certificazione esterna per certificare i propri rendiconti: per tagliare l'erba a qualsiasi possibile polemica futura'': Lo annuncia Pier Ferdinando Casini. LINK: Clicca Qui! L'intervista di Maria Latella a Pier Ferdinando Casini


L'intervista di Maria Latella a Pier Ferdinando Casini- Da Sky del 23.09.12 LINK: Clicca Qui! ___________________________________________________________________________ UDC VENETO 2.0 Per condividere e commentare le nostre news cercaci sui nostri siti e nei social network:

Antonio De Poli - www.antoniodepoli.it

Udc Veneto - www.udcveneto.it

Giovani Udc Veneto - www.giovani.veneto.it

DePoliWebtv - www.youtube.com/user/CanaledellaNazione


Newsletter on. Antonio De Poli Settimana 17-24 Settembre 2012  

La Newsletter dell'on. Antonio De Poli della Settimana 17-24 Settembre 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you