Page 1

CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 1

Settembre 2012 - ANNO 5 - N. 8

www.unionecamposampierese.it

Mensile della Federazione dei Comuni del Camposampierese

Cultura. Un autunno ricco di appuntamenti i cominciano a vedere i primi risultati concreti del coordinamento territoriale degli assessorati alla cultura. La rasseS gna “Paesaggi culturali nel Camposampierese” in corso di svolgimento nelle piazze, teatri, ville e parchi dei nostri paesi, di cui sta per prendere il via la stagione autunnale ed invernale, ha ricevuto un contributo di 11.700 euro dalla Provincia di Padova che ne ha riconosciuto originalità e livello qualitativo. PAGINA 31

OLTRE LO SPORT

I NUMERI DELLA FEDERAZIONE

La nostra Olimpiade con Chiara e Ruggero

Famiglie sempre più “leggere” Da poco meno di quarant’anni la popolazione residente nel Camposampierese è in costante crescita. In particolare, dal 2000 al 2011 il saldo attivo è di 17mila residenti. Questo rapido aumento ha portato la popolazione ad avvicinarsi nel 2011 alle centomila unità, con un tasso di crescita dal 2010 al 2011 pari all’1,14%.

L’ANALISI DEL PROFESSOR DALLA ZUANNA

Frena l’immigrazione, cala la popolazione

PAGINA 2

PERSONAGGI

Il messaggio sociale di Giuseppe Toniolo PAGINA 36

PAGINA 3

SCUOLA

ALBERGHI E DINTORNI

Stesse regole negli 11 Comuni per l’acquisto dei libri di testo

Ruggero Pertile

di Carlo Toniato Un’Olimpiade è tante cose: atleti che sembrano arrivati da un’altra galassia, corpi stupendi, gioie sfrenate e delusioni cocenti, un inno alla giovinezza che catalizza l’interesse del pianeta per venti giorni oscurando politica ed economia in un frullato di emozioni insuperabile.Il lavoro di quattro anni, la fatica, le speranze…tutto concentrato in quei pochi minuti a cinque cerchi. Un’Olimpiade è storia di ragazze e di ragazzi. Li guardiamo mentre saltano, nuotano, corrono, tirano e ci illudiamo che siano come noi, ma se son là è proprio perché hanno qualcosa più di noi: talento, grazia, forza, concentrazione, determinazione, il tutto elevato alla massima potenza. L’Olimpiade di Londra, per noi che l’abbiamo vista da questo piccolo angolo di mondo, è anche o forse soprattutto Chiara Rosa e Ruggero Pertile: i “nostri ragazzi”, l’eccellenza sportiva del camposampierese. La medaglia non è arrivata, ma per chi abbia un minimo di conoscenza dell’atletica attuale non era minimamente preventivabile. E dobbiamo dire subito che, al di là di quello che possono suggerire gli aridi numeri, entrambi i nostri atleti possono dirsi orgogliosi della loro partecipazione. Iniziamo con Chiara: la pesista di Borgoricco, uscita da quella straordinaria fucina di atleti che è la Sanp, allenata da Enzo Agostini, arrivava alla rassegna olimpica forte del bronzo conquistato ad Helsinky ai Campionati Europei (prima medaglia per lei in una rassegna internazionale di questo livello) e fresca vincitrice degli assoluti italiani a Bressanone. A Londra, Chiara, pur sofferente per una borsite al tendine d’achille che ne ha limitato l’azione, è rimasta fuori dalla finale di pochissimo, appena 15 cm, classificandosi quindicesima nel turno di qualificazione in cui passavano le prime dodici. Significative e rappresentative del suo carattere le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Sky al termine della prova: “Ero al 90% ma ci ho provato con tutto il mio cuore, perché non c'è cuscino più morbido di una coscienza pulita…Ho fatto tutto quello che potevo fare e quindi sono serena così, mi spiace non esserci in finale, ma sono contenta per lo spirito che ho avuto”. Uno spirito che le regalerà ancora tante soddisfazioni e che, statene certi, la accompagnerà fino a Rio per farci vivere nel 2016 un’altra emozione olimpica. Con Ruggero correva invece tutta Villanova, compresi il sindaco e l’assessore allo sport volati a Londra per fargli sentire da vicino il supporto di un intero paese idealmente stretto attorno al suo campione. L’avevamo intervistato su queste pagine qualche mese fa e ci aveva raccontato le sue speranze olimpiche. Contava di arrivare tra i dieci ed è stato di parola, chiudendo al decimo posto, secondo miglior europeo in gara in una disciplina ormai dominata dagli inarrivabili atleti africani. Ma quello che più conta è stata la sua condotta di gara conclusa in 2h 12'45”, ad appena 17 secondi dal primo degli europei, il polacco Szost, caratterizzata da una grande rimonta che nel finale gli ha fatto guadagnare una decina di posizioni. Il campione di Assindustria, giunto al traguardo, non ha nascosto soddisfazione per la sua prestazione: “Intorno al 33° chilometro è scattato qualcosa dentro di me: lo spirito del vero maratoneta”, ha dichiarato ai microfoni. “Ce l’ho messa tutta, è stata una gara difficile da interpretare. All’inizio ho cercato di rimanere attaccato al gruppo davanti a me con il polacco Szost, ma viaggiava a un ritmo troppo forte e ho preferito tornare sulle mie cadenze”. Particolare non secondario, con il decimo posto di Londra Pertile ha migliorato la quindicesima posizione della sua precedente avventura olimpica, a Pechino. Tanti bambini, tanti ragazze e ragazzi, a Borgoricco, a Villanova, nei nostri paesi...Nessuno ancora lo sa, ma qualcuno tra loro, all’ombra di un cortile silenzioso, ha già iniziato a sognare l’Olimpiade, come Chiara, come Ruggero, qualche anno fa. Ieri.

Attualmente il numero medio di un nucleo familiare è di 2,75 persone

PAGINA 33

Chiara Rosa

SANITA’

All’ospedale Pietro Cosma una cardiologia di alto livello PAGINA 4

PAGINA 20

L’INTERVISTA Il comandante dei Carabinieri

Stabile: “Un territorio coeso e sicuro” I numeri raccontano di un’Alta padovana provata ma non tramortita da una crisi economica che certo morde, ruba posti di lavoro e intacca certezze, ma che continua ad avvalersi di una rete familiare e sociale capace di assorbire emergenze.

PAGINA 26

POLIZIA LOCALE

SCONTO 30% SU TUTTA LA MERCE consegnando il coupon (valido fino 30/9/2012)

Marcato: “Il nostro impegno per strade più sicure” PAGINA 27

Visita il nuovo sito: www.roncatogioielli.it


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 2

2

Federazione dei Comuni

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

I NUMERI DELLA FEDERAZIONE

Famiglie sempre più “leggere” In forte crescita i single Attualmente il numero medio di un nucleo familiare è di 2,75 persone Da poco meno di quarant’anni la popolazione residente nel Camposampierese è in costante crescita. In particolare, dal 2000 al 2011 il saldo attivo è di 17mila residenti. Questo rapido aumento ha portato la popolazione degli undici Comuni ad avvicinarsi nel 2011 alle centomila unità, con un tasso di crescita dal 2010 al 2011 pari all’1,14%. Questa crescita non è imputabile tanto alle nascite, ferme ai livelli del 2005, bensì all'aumento della popolazione straniera residente, che dal 2002 (3.437 unità) è in continuo aumento, e nel 2011 ha raggiunto le 12.188 unità. L'apporto della popolazione straniera – giovane e in età fertile – ha frenato l'invecchiamento, permettendo al territorio del Camposampierese di mantenere il saldo naturale positivo. Basti ricordare che il tasso di natalità (1,10% nel 2011) è superiore alla media nazionale (0,91% nel 2011), e la fascia d’età tra i 15 e i 64 anni è la più consistente (67,66%). Un aspetto interessante dello studio dell’Osservatorio demografico della Federazione riguarda la struttura familiare: il 99,75% della popolazione residente nei comuni del Camposampierese vive in famiglia. Si tratta di un dato che dal 2004 è in continuo aumento. Il restante 0,25% della popolazione, invece, vive in convivenze anagrafiche. Ma l’aumento del numero delle famiglie non si accompa-

Stranieri residenti dal 2002 al 2011 nel Camposampierese

Multietnici e Al 1. gennaio 2011 la popolazione straniera regolarmente presente in Italia superava i quattro milioni e 500 mila persone, il 7,5% del totale dei residenti. Un’immigrazione proveniente da ogni parte del mondo: dall’Europa dell'Est in maggior misura, dall'Africa settentrionale, dall'Asia, dal Centro e dal Sud America. Un puzzle etnico e culturale che non ha precedenti né riscontri nella storia europea recente, e in particolare nell'attuale panorama dell'immigrazione nell'Unione. Tuttavia, si tratta di un fenomeno socialmente assorbito, come testimonia la

Stranieri per provenienza (in percentuale)

gna con un’analoga crescita del numero medio dei suoi componenti. Anzi, dal 2004 è in diminuzione, e attualmente il numero medio di un nucleo familiare è di 2,75 persone. E’ quest’ultimo uno dei segni più evidenti di come la famiglia tradizionale stia cambiando, complici le maggiori opportunità di lavoro e di affermazione personale delle donne. L’aumento della vita media della popolazione femminile (più di ottant’anni) sta anche portando a un aumento delle famiglie composte da una sola persona.

Popolazione residente dal 2000 al 2011

Residenti (anagrafiche) [n.]

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

6.774

6.952

7.092

7.210

7.429

7.628

7.812

8.080

8.307

8.352

8.478

8.534

Campodarsego

11.406

11.499

11.606

11.865

12.209

12.462

12.723

13.165

13.582

13.840

14.041

14.285

Camposampiero

10.579

10.686

10.887

11.160

11.392

11.499

11.634

11.852

12.043

12.126

12.211

12.279

Loreggia

5.627

5.768

5.929

6.123

6.316

6.516

6.633

6.817

7.094

7.247

7.260

7.411

Massanzago

4.596

4.712

4.923

5.072

5.163

5.267

5.370

5.508

5.638

5.783

5.885

6.001

Piombino Dese

8.525

8.612

8.717

8.896

8.963

9.027

9.096

9.224

9.346

9.366

9.443

9.511

San Giorgio delle Pertiche

7.724

7.862

8.038

8.310

8.617

8.846

9.120

9.596

9.799

9.893

10.029

10.145

Santa Giustina in Colle

6.356

6.404

6.490

6.678

6.823

6.883

6.977

7.099

7.139

7.216

7.168

7.213

10.940

10.999

11.125

11.349

11.535

11.746

11.867

12.105

12.349

12.481

12.656

12.709

Villa del Conte

5.021

5.031

5.097

5.178

5.249

5.263

5.328

5.408

5.463

5.524

5.530

5.556

Villanova di Camposampiero

4.807

4.854

4.884

5.036

5.127

5.223

5.406

5.577

5.719

5.837

5.903

6.027

82.355

83.379

84.788

86.877

88.823

90.360

91.966

94.431

96.479

97.665

98.604

99.671

Borgoricco

Trebaseleghe

Camposampierese


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 3

Federazione dei Comuni

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

3

Gianpiero Dalla Zuanna, professore di Demografia all’università di Padova

“Frena l’immigrazione cala la popolazione” La pubblicazione dell’Osservatorio demografico della Federazione dei Comuni del Camposampierese è diventata nel tempo un appuntamento fisso per amministratori pubblici, studiosi e operatori economici, attenti nel cogliere nei numeri le tendenze e i cambiamenti sociali e culturali di un

i e flessibili progressiva stabilizzazione nel nostro Paese di numerose comunità immigrate, e oggi sono sempre più numerose le famiglie in cui almeno un componente è straniero. All'incremento di questa tipologia contribuiscono sia i ricongiungimenti familiari, che permettono la riunificazione in Italia di famiglie già costituite nel Paese di origine, sia matrimoni celebrati in Italia. Negli ultimi anni, poi, le famiglie e le imprese continuano a chiedere manodopera straniera a costo contenuto per servizi domestici e attività nel settore manifatturiero che gli italiani sono sempre più restii a svolgere.

territorio. Scenari e prospettive che abbiamo girato al professor Gianpiero Dalla Zuanna, professore ordinario di Demografia nel Dipartimento di Scienze Statistiche dell’Università di Padova. “L’ultimo studio dell’Osservatorio – osserva il professor Dalla Zuanna - conferma la tendenza di un forte rallentamento, iniziato nel 2009, della crescita della popolazione del Camposampierese. Va peraltro ricordato che i primi dodici anni di questo secolo hanno registrato nell’Alta padovana un aumento della popolazione del 20 per cento”. Quali le principali cause, professor Dalla Zuanna? Il boom si doveva all’effetto convergente dell’immigrazione e da un tasso di natalità costantemente superiore del 50 per cento a quello della mortalità.

Gianpiero Dalla Zuanna

La frenata, invece? E’ dovuta soprattutto al calo dell’immigrazione; un fenomeno provocato dalle avverse condizioni economiche. Natalità e mortalità, invece, presentano un saldo invariato. I dati dell’ultimo censimento sono coerenti con quelli dell’Osservatorio del Camposampierese? Sì, anche se il dato della popolazione residente delle anagrafi comunali è leggermente più alto. Va comunque sottolineato che il censimento è stato un successo nell’Alta padovana, grazie all’ottimo lavoro compiuto dai Comuni e alla collaborazione mostrata dai cittadini.

Pub & ristorante birraio Oltre 100 specialità birraie

Quali criticità hanno maggiormente influito su questo risultato? In un territorio caratterizzato da una forte

presenza del comparto manifatturiero, qual è quello del Camposampierese, non c’è dubbio che la crisi si sia fatta maggiormente sentire anche in termini di attrattività. Un settore particolarmente forte, come ad esempio l’edilizia, è tra i più colpiti. Molte fabbriche, poi, hanno ridotto il personale, e questo ha rallentato l’arrivo di lavoratori. Quali altre componenti intravede? L’incertezza provocata dalla crisi economica ha riflessi nella stessa immigrazione interna e negli atteggiamenti delle famiglie e dei singoli. Ad esempio? Investimenti personali, come l’acquisto di una casa, la decisione di avere un figlio, le scelte legate alla sfera professionale, vengono spesso rinviate. Prevale, insomma, la prudenza, in attesa che la situazione si chiarisca. Tutto questo come si ripercuote sul piano sociale? Indubbiamente allarga il disagio e il timore per il futuro. Ma non drammatizzerei, perché la rete sociale del Camposampierese mantiene elementi forti ed è in grado di reggere. Non dimentichiamo che le nostre famiglie possono contare su un forte risparmio pregresso, in grado di assorbire le difficoltà di questi anni e di sostenere i figli nella difficile ricerca di un lavoro. Rimane forte, poi, la rete del volontariato, e il welfare pubblico trova nelle associazioni un sostegno che riesce almeno in parte ad assorbire le carenze finanziarie dei Comuni. Persino gli stranieri presentano elementi di flessibilità. Soprattutto quelli comunitari, molti dei quali, non avendo bisogno del permesso di soggiorno, sono tornati in questi mesi nei loro Paesi d’origine, magari con la speranza di poter tornare. I morsi della crisi, insomma, non ci uccideranno. La crisi è dura, ma abbiamo ammortizzatori sufficienti che ci permettono almeno la sopravvivenza. E fin che c’è vita… C’è speranza. Non è poco: coltiviamola!

Da ottobre il giovedì musica live Happy Hours dalle 18.00 alle 20.00

il CAMPOSAMPIERESE

Degustazioni birraie Fondute & paella (su prenotazione) Serate a tema ± Musica Il calcio su Mediaset Premium Welcome dog

Nuovo BIERGARTEN estiivo

Luglio e Agosto aperti TUTTI i giorni via M. Visentin, 31 - ůŽĐĂůŝƚă͞ĂƐĞƌĞ͟- 35012 Camposampiero ʹ PD tel. 049.5916604 - info@ristorantebeerhouse.it -

www.ristorantebeerhouse.it

Direttore Luciano Gallo Direttore responsabile Francesco Cassandro Comitato Editoriale Lorenzo Zanon, Francesco Cazzaro, Pierluigi Cagnin, Silvia Fattore, Giovanna Novello, Francesco Olivi, Mirko Patron, Fabio Bui, Federico Zanchin, Domenico Zanon, Catia Zorzi

ilcamposampierese@asi-srl.it Redazione Via Corso 35 - Camposampiero tel. 049 9316095 - fax 049 5794316

Reg. Trib. di Padova n. 2127 del 14 aprile 2008

Distribuzione Dealer’s & Co, S.r.l. Via Caravaggio, 3 Albignasego (PD)

Hanno collaborato a questo numero: Claudia Andreato, Luca Barban, Luca Ingegneri, Press di Giuliana Valerio, Endrius Salvalaggio, Nicoletta Masetto, Patrizia Smania, Elena Scapolo, Carlo Toniato, Stefano Zara Editore Via Corso 35 - Camposampiero

Pubblicità Via Corso 35 - Camposampiero tel. 049 9316095 - fax 049 5794316 Stampa Centro Stampa delle Venezie, via Austria, 19/B - Z.I. Sud - Padova

Chiuso il 27 Agosto 2012 La tiratura di questo numero è di 41.390 copie Associato Unione Stampa Periodica Italiana


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 4

4

Ipa

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

ADESIONE UNANIME E CONVINTA DELLE ASSOCIAZIONI ECONOMICHE E SOCIALI DEL CAMPOSAMPIERESE

Ok dell’Ipa al modello che misura il benessere equo-sostenibile del territorio Data da segnare, quella del 3 luglio scorso, per l’Ipa del Camposampierese. Al termine di un ampio dibattito, con voto unanime il Tavolo dell’Intesa programmatica d’area ha approvato gli indicatori di sviluppo locale; la griglia che andrà a implementare e a misurare il benessere equo sostenibile territoriale (Best). Il modello approvato monitorerà quattro grandi aree: - la sostenibilità sociale (salute, relazioni, sviluppo psico-fisico della persona, sicurezza, lavoro, famiglia, cultura, coesione e integrazione); - la sostenibilità ambientale (riduzione dell’impatto ambientale, comportamenti eco-compatibili, gestione del territorio); - la sostenibilità economica (competitività del territorio, ridistribuzione del reddito, occupazione e capitale produttivo); - la sostenibilità politica (rendimento istituzionale per il rigore e per la crescita, capacità di governance multiattore e multilivello). Nell’introdurre il dibattito sul Best, la presidente Silvia Fattore ha ricordato come il ruolo delle Ipa stia ottenendo sempre più ampi riconoscimenti e consensi sul piano politico e normativo. “Di fatto – ha ricordato la presidente – l’Ipa rappresenta l’unico strumento di programmazione del territorio: il luogo dove le istituzioni e le articolazioni economiche e sociali locali si confron-

Dodici idee per lo sviluppo e per aprire una nuova stagione di interventi strutturali Non solo Best al Tavolo dell’Ipa del Camposampierese. Durante la seduta del 3 luglio, i sindaci e i rappresentanti dei mondi dell’impresa, del lavoro e della cultura sono stati aggiornati su alcune iniziative di grande rilevanza. Prima fra tutte, la bozza di documento che le Ipa del Veneto si apprestano a presentare alla Regione Veneto, quale contributo al Piano di riordino territoriale. Il presidente Silvia Fattore ha sottolineato l’importanza di questo passaggio istituzionale, reso ancora più importante dal forte ridimensionamento della Provincia, e dalla conseguente necessità di ridefinire le competenze di governo del territorio. Grande interesse ha anche suscitato la presentazione da parte del direttore Gallo di una prima griglia – 12 idee per lo sviluppo – che rappresenta il punto di partenza per ridefinire le iniziative e gli interventi strutturali strategici. Il presidente Fattore ha poi fatto il punto sulle iniziative promozionali collegate al workshop “Metropolis without density. The Veneto case” e alla redazione della monografia della rappresentanza permanente d'Italia presso le Nazioni Unite. Infine, Lorenzo Zanon ha ricordato che con l’approvazione del primo bando da parte della Regione, il PIA-R “T.R.A.I.N.” è entrato nella sua fase di realizzazione. to su posizioni paritarie”. Le potenzialità, le ricadute e le opportunità che il Best offre al territorio sono state poi illustrate da Luciano Gallo, direttore della Federazione dei Comuni del Camposampierese. Gallo ha concluso il suo intervento presentando gli indicatori, oggetto dell’approvazione dei componenti del Tavolo. Ampio e interessante, si diceva, il dibattito che ha preceduto il voto. Piena adesione al progetto e alle sue finali-

tà è stata espressa, anche a nome di Cgil e Cisl, da Aniello Cum, segretario provinciale della Uil. Dopo aver convenuto sull’importanza di uno strumento di trasparenza e di partecipazione, qual è il Best, Cum ha annunciato la presentazione di due progetti per dare concretezza a un’iniziativa così ambiziosa: la costituzione di un consorzio di imprese per interventi di ristrutturazione e di risparmio energetico

per le abitazioni costruite prima degli anni Settanta; l’individuazione di strumenti in grado di agevolare l’ingresso formativo dei giovani diplomati nelle aziende locali. “Il Best – ha ricordato Gianni Marcato, portavoce del coordinamento delle categorie economiche del Camposampierese – impone un salto culturale di tutti: “il passare dall’io ai noi; il privilegiare l’interesse generale su quello personale o di categoria”. Una riflessione condivisa da Lorenzo Zanon, presidente della Federazione dei Comuni. “Il Best – ha ammonito – è uno strumento sensibile e per certi versi pericoloso, se utilizzato in maniera strumentale e propagandistica”. Zanon ha anticipato la decisione del consiglio di amministrazione di Etra di finanziare un progetto che creerà opportunità di lavoro per 365 persone. Un segnale importante e in controtendenza in questi tempi particolarmente difficili. Un invito a scuotersi dall’apatia e dal pessimismo indotti dalla crisi, è arrivato Roberto Bettio della Cia, mentre Mario Cortella, rappresentante della Camera di Commercio di Padova, che ha definito il Best un’esperienza che non ha precedenti in Italia ha chiesto un censimento che offra una fotografia ad alta definizione del Camposampierse.

TAPPETI PERSIANI e ORIENTALI dal 1987

VENDITA PROMOZIONALE SCONTI dal 10% 70% al

“Pregio, qualità ed arte fanno dei nostri tappeti un bene durevole”

• Tappeti antichi e nuovi • Importazione diretta

• Lavaggi, restauri, permute • Pagamenti personalizzati

CADONEGHE (PD) - Piazzale Castagnara, 11 - Tel. 049.8872775


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 5

Primo Piano

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

5

I REPORT DELL’UFFICIO STUDI DELLA FEDERAZIONE

UN SETTORE IN CRESCITA Gli undici Comuni del Camposampierese hanno registrato lo scorso anno 42.877 arrivi e 93.410 giornate di presenza. Più della metà (25.213 arrivi e 49.850 giorni di presenza) hanno avuto come destinazione Camposampiero. Seguono Campodarsego con 7.428 arrivi e Massanzago con 3.336. Numeri, ed è questo l’aspetto più importante, che sono in continua crescita. Nel 2009 erano 40.524 gli arrivi e 82.782 presenze; nel 2010, 41.267 arrivi e 87.454 presenze. In che significa che negli ultimi tre anni i flussi turistici sono aumentati di 2.353 unità e ben 10.682 giorni di presenza. Dati che fanno salire la presenza media da 2,0 del 2009 al 2,2 del 2011.

Presenti negli undici Comuni sedici strutture alberghiere, 372 camere e 663 posti letto

Dalla Federazione un’offerta turistica di qualità Sedici strutture alberghiere, con 372 camere e 633 posti letto. Questa in sintesi l'offerta turistica nel Camposampierese al 31 dicembre 2011, "fotografata" per la prima volta dall'Ufficio studi della locale Federazione dei Comuni. Ma al di là dell’aspetto quantitativo, il report evidenzia un’offerta alberghiera che si colloca su un segmento medio-alto, con più della metà dei posti letti (321) collocati in strutture classificate con quattro e cinque stelle. 232 sono invece i posti letto in alberghi a tre stelle; 29 a due e 51 con una sola stella. La distribuzione geografica degli alberghi risponde in gran parte alla presenza di importanti servizi. Lo documenta Camposampiero, la cui attrattività dovuta

all’ospedale e ai Santuari Antoniani si traduce con la presenza di quattro alberghi, con una disponibilità di 166 camere e 224 posti letto, 147 dei quali su strutture a quattro stelle e 75 a cinque. Al secondo posto si colloca Massanzago, con tre alberghi, 51 camere e 95 posti letto, a cui fa premio la posizione geografica, che la collega a Camposampiero e Noale. Sull’asse della “vecchia” Statale 307 deSanto, gli altri due Comuni più attrezzati: Loreggia con due strutture, 41 camere e 42 posti letto, e Campodarsego, con un solo albergo ma capace di ospitare 48 camere e 99 posti letto. Il report dell'Ufficio studi della Federazione dei Comuni del Camposampierese censisce

Locanda

anche le strutture solo apparentemente minori, ma in realtà capaci di intercettare un turismo nuovo, più propenso ad apprezzare il contatto con la natura. Ebbene, l’offerta extra alberghiera nel Camposampierese si articola in tre agriturismi (due a Piombino Dese e uno a Massanzago (23 camere e 43 posti letto), una country house (a Loreggia, con 5 camere e 10 posti letto), due abitazioni ad uso turistico con meno di tre appartamenti (6 camere e 13 posti letto); sette con più di tre appartamenti, con 30 camere e 69 posti letto. Ben più consistente il numero dei bed and breakfast. Ne sono stati censiti dieci, con 25 camere e 50 posti letto. Tre gli esercizi di ristorazione, con 17 came-

re e 27 posti letti; cinque gli affittacamere (45 posti letto). Una casa religiosa (76 camere e 88 posti letto) e un residence (11 camere e altrettanti posti letto), completano l’offerta del Camposampierese.

La definizione L’Organizzazione mondiale del Turismo definisce turista: “chiunque viaggi verso luoghi diversi da quello in cui ha la residenza abituale, al di fuori del proprio ambiente quotidiano, per un periodo di almeno una notte ma non superiore ad un anno e il cui scopo sia diverso dall’esercizio di un’attività remunerata nel luogo dove si reca”. Tale definizione include chi viaggia per vacanza, cultura, sport, visite (ad amici e parenti), ùmeeting e viaggi a scopo professionale, per ragioni di salute e benessere, per motivi religiosi o di pellegrinaggio.

Antico Veturo

“mangiare e dormire a Trebaseleghe” Cucina contemporanea sia di terra che di mare, con rispetto delle stagioni e della materia prima. Per un soggiorno di lavoro o relax camere confortevoli, aria condizionata, tv... Via Villanova, 22 - Trebaseleghe (Padova)

Tel. 049.9387583 - 3929124078

info@anticoveturo.it - www.anticoveturo.it


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 6


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 7

Borgoricco

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

BILANCIO DI PREVISIONE

VARIE

Viabilità e scuola priorità dei lavori pubblici Mantenimento dei principali servizi alla popolazione, investimenti mirati nel settore della viabilità e dell’istruzione, razionalizzazione della spesa pubblica. Questi in sintesi i punti salienti del bilancio di previsione 2012 approvato dal Consiglio comunale lo scorso 30 giugno. “Quest’anno abbiamo dovuto fare i conti con un pesante taglio dei trasferimenti al nostro Comune calcolabile in circa 420 mila euro, che si aggiungono ai 200 mila tagliati nel 2012 – ha commentato il sindaco Giovanna Novello – Una riduzione pesante su una spesa corrente di circa 3 milioni di euro che potevamo affrontare o tagliando i servizi alla popolazione o mettendo mano alla leva fiscale. Abbiamo scelto questa strada applicando l’addizionale comunale IRPEF”. Una scelta obbligata che, rispetto ad altre, maggiormente rispetta secondo il primo cittadino il principio di equità sociale. “Ridurre i servizi, come ad esempio i contributi alle scuole materne o al trasporto scolastico, significava colpire indistintamente le famiglie, specialmente quelle più in difficoltà – ha precisato il sindaco Novello – Le aliquote IRPEF sono invece modulate in base ai diversi scaglioni di reddito e salvaguardano le perso-

ne con un reddito basso fino alla totale esenzione per i guadagni inferiori ai 7.500 euro all’anno”. Quanto all’IMU, ogni decisione è rinviata a settembre, quando si conosceranno tutti i dati relativi all’acconto di giugno. Per il momento si applicano le aliquote base stabilite dal governo (4 per mille sulla prima casa e 7,6 per mille sugli altri immobili). Un altro versante sul quale ha lavorato l’Amministrazione ha riguardato il contenimento della spesa pubblica, in particolare quella di parte corrente in cui è stato realizzato un risparmio di 206.110,54 euro. Importante anche il capitolo degli investimenti che punterà su viabilità e scuole. Entro la fine dell’anno sarà realizzata la rotatoria in via Desman, sarà sistemato l’incrocio tra via Desman e via Ronchi per garantire una migliore visibilità e si andrà in appalto con la rotatoria di via Marconi, all’incrocio con la zona industriale. Prima dell’inizio del

LE ENTRATE CORRENTI 2012

nuovo anno scolastico si concluderanno anche i lavori alle scuole medie, iniziati nei giorni scorsi, che prevedono l’installazione di un montacarichi e il rifacimento dei bagni con la totale eliminazione delle barriere architettoniche. “Nei prossimi mesi, dopo che saranno finiti gli ultimi lavori di impiantistica - ha concluso il primo cittadino aprirà i battenti anche il nuovo magazzino comunale nei pressi della zona industriale. Altre opere, invece, come l’acquisizione di un terreno dalla parrocchia di San Michele delle Badesse per la realizzazione di un campo da calcetto, andranno realizzate se alcune alienazioni di lotti comunali previste in bilancio andranno a buon fine”.

Diciottenni ospiti del Consiglio Comunale Dopo un percorso formativo che ha previsto serate di approfondimento su temi di attualità e di rilevanza civica, tutti i diciottenni del Comune sono stati invitati a partecipare alla seduta consiliare del 30 giugno 2012 per dare loro la possibilità di vedere da vicino come funziona un Consiglio comunale. Nell’occasione sarà consegnata loro una

7

copia della Costituzione italiana per sottolineare pubblicamente il loro ingresso a pieno titolo nei diritti e doveri dell’età adulta. Il progetto, partito all’inizio dell’anno, si è sviluppato in una serie di serate formative sulle tematiche quali la sicurezza sulla strada, la sicurezza nella vita e la difficile scelta dopo la maturità . “Oltre ad una copia della Carta costitu-

zionale che è stata donata a tutti i neodiciottenni che hanno assistito al Consiglio comunale – ha dichiarato l’assessore Samuele Peron – ai giovani che hanno partecipato agli incontri formativi è stato consegnato anche l’attestato di partecipazione al percorso formativo e una bandiera italiana, simbolo patriottico per eccellenza”.

Sport I dieci fantastici giorni di Chiara

Rosa: bronzo europeo e oro italiano Gran finale della Fiera dell’Agricoltura e del Pomodoro mercoledì sera 11 luglio con la premiazione da parte dell’amministrazione comunale della pluricampionessa Chiara Rosa, 29 anni di Borgoricco, fiore all’occhiello dell’atletica leggera italiana nella specialità del lancio del peso. “Nell’ambito del concorso Miss Graticolato abbiamo riservato un momento speciale ad una donna davvero speciale – ha dichiarato l’assessore allo sport Samuele Peron – La bravissima Chiara Rosa che lo scorso 8 luglio, si è riconfermata a Bressanone campionessa italiana di lancio del peso, a neanche due settimane di distanza dal bronzo conquistato agli europei di atletica leggera di Helsinki con un lancio di 18,47 metri”. Un risultato quest’ultimo che vale quanto un oro se si considera che, nel lancio del peso, l’Italia attendeva di salire sul podio da ben 46 anni. Ci è riuscita la giovane tutto pepe e simpatia di San Michele delle Badesse che da 16 anni non smette di regalare emozioni ai suoi concittadini e a tutto il mondo sportivo: in primis il suo staff che è “tutto a km zero”, essendo quasi tutto residente nel territorio comunale, al gruppo delle Fiamme Azzurre nel quale attualmente milita e alla società di atletica dell’Alta Padovana Libertas Sanp nella quale Chiara ha mosso i primi passi vincendo, nel 1996, i Giochi della Gioventù di Bari. “Da allora Chiara ha collezionato ben dieci titoli nazionali e numerose medaglie nelle principali competizioni internazionali, come la Coppa Europa in First League del 2007 nella quale ha stabilito il nuovo record italiano con un lancio di 19,15 metri – ha puntualizzato l’assessore Peron - Un curriculum di tutto rispetto che abbiamo deciso di premiare con la consegna di un piccolo cadeau, in segno di riconoscenza e ringraziamento da parte di tutta la nostra comunità”.

Sportivando 2012 É stato un week end all’insegna dello sport quello che sabato 9 e domenica 10 giugno ha animato piazza Mu-nicipio che ha ospitato l'edizione 2012 di “Sportivando”, manifestazione di promozione delle attività sportive promossa dall’assessorato allo Sport e dai gruppi sportivi del territorio. Ad aprire la kermesse, sabato sera, l’applaudita esibizione delle giovani atlete della Spartum, associazione di ginnastica artistica e danza, che ha proposto varie coreografie nello splendido scenario della piazza del Municipio. Per l’occasione è stato offerto anche un rinfresco al quale ha partecipato anche la Pro Loco con l’allestimento di un banchetto per la degustazione di specialità gastronomiche servite alla festa ‘Sapori e Sapori’ a San Michele delle Badesse. Domenica è stata la volta dei vari gruppi sportivi locali: Karate Project, Sanp, Checco Ovetto Rugby, US Borgoricco, Compagnia Arcieri Decumanus Maximus, Alta Volley, Olimpia Basket, Comini Scherma, Tennis Club Lotario Monti. “La partecipazione di tutte queste associazioni è stata possibile grazie all’ottimo coordinamento che abbiamo raggiunto in seno al tavolo di lavoro che raggruppa gli assessorati allo sport della Federazione del Camposampierese – ha puntualizzato l’assessore allo sport Samuele Peron – Un’intesa che ci ha permesso di spalmare nel tempo, in modo uniforme e coordinato, le varie manifestazioni sportive promosse a livello locale così da evitare accavallamenti di eventi”.

Giulio Favaro a Bratislava alla finale “I giovani e le scienze 2012” É stato selezionato per rappresentare l’Italia alla finale europea del concorso “I giovani e le scienze 2012” in programma dal 21 al 26 settembre a Bratislava, in Slovacchia. Giulio Favaro, 18 anni di Borgoricco, frequenta il liceo scientifico tecnologico “Istituto Cavanis Collegio Canova” di Possagno, in provincia di Treviso, ed è uno dei finalisti della 24a edizione del concorso europeo dedicato ai giovani e alle loro invenzioni e ricerche. Dopo una difficile scelta, la giuria ha assegnato il primo premio a tre progetti che rappresenteranno l’Italia alla finale. Tra questi il “Freno a fluido non newtoniano” progettato e ideato proprio da Giulio Favaro. Nella stessa giornata in cui ha saputo di essere stato selezionato, Giulio ha ricevuto un’altra soddisfazione: «avere il tifo di tutta la mia classe e vedere Samuele Metti, Giovanni Rossetto e Simone Guerini, che hanno presentato al concorso del Fast un’importante ricerca sulle cause genetiche della morte “bianca” dei neonati. Ora devo mettermi al lavoro per l’appuntamento di Bratislava ma avrei un sogno che vorrei presto vedere realizzato: spero vivamente di incontrare qualche altro gruppo proveniente dal Cavanis farsi onore l’anno prossimo al Fast. Sono sicuro che molti altri giovani siano pronti a percorrere il cammino di ricerca scientifica e tecnologica che anch’io ho voluto fare».


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 8

8

Campodarsego

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

Appuntamenti A Bronzola lo spettacolo “Il mulino di Dio”

PELLEGRINAGGI

La storia dell’ultimo secolo rivive nel parco Tergolandia La rievocazione affidata all’attore Filippo Tognazzo Si è svolto venerdì 6 luglio nella suggestiva cornice del parco Tergolandia in località Bronzola di Campodarsego lo spettacolo ‘Il mulino di Dio. Casse, campane, bande e trattori’ dedicato alla storia del paese nell’ultimo secolo. Lo spettacolo ha riscosso grande interesse da parte del numeroso pubblico presente, che ha applaudito calorosamente l’attore padovano Filippo Tognazzo, autore e attore protagonista.

da Giovanni Carraro (dal quale nasceranno la Carraro Antonio S.p.a. e Carraro Group) e del Baulificio Antonio Roncato. Fra gli episodi narrati anche la morte del partigiano Antonio Ceron, medaglia d’oro al valore militare, ucciso dai tedeschi l’11 aprile del 1945. Per la scrittura del testo Tognazzo si è potuto avvalere del contributo di associazioni, esperti di storia locale, imprese e cittadini.

“Il mulino di Dio” è nato su iniziativa dell’Assessorato alla Cultura del Comune, che ha voluto investire nella ricerca storica del territorio e portare sul palcoscenico la storia del paese. Impegno questo importante per l’Amministrazione Comunale, in un momento in cui la ristrettezza di risorse economiche costringe parecchi enti a rovinosi tagli soprattutto nel settore della cultura. ‘Abbiamo creduto al profondo valore educativo del progetto – ha spiegato l’Assessore alla Cultura Pier Antonio Coletto in apertura dello spettacolo –. Siamo convinti che una società, per svilupparsi e progredire, debba prima di tutto conoscere le sue origini e la sua storia. Per questo abbiamo chiesto a Filippo Tognazzo di ideare uno spettacolo che raccontasse la vita della nostra gente nel corso del Novecento e intendiamo ora continuare a promuovere questo tipo di iniziative, verso cui enti come la Provincia di Padova e la Regione del Veneto – per la quale era presente il Vice Presidente on. Marino Zorzato – hanno dimostrato grande attenzione’.

Oltre alla banda Giuseppe Verdi di Sant’Andrea, Tognazzo si è avvalso della collaborazione del Maestro Ivan Tibolla al pianoforte e fisarmonica, di Giorgio Pellegrini al contrabbasso e degli allievi dell’Accademia Filarmonica di Campodarsego e Camposampiero. “Chiuso il sipario sul Mulino di Dio, l’intento dell’Amministrazione Comunale – ha chiuso l’Assessore Coletto – è di condividere ora il progetto con gli altri comuni del Camposampierese, per promuovere iniziative di promozione della cultura locale e di valorizzazione di un intero territorio per troppo tempo rimasto nell’ombra”.

Lo spettacolo ha raccontato la storia del paese dal 1860 al 1960, partendo dall’opera di Leone Wollemborg e di don Domenico Pianaro fino alla fondazione della Cassa Rurale di Campodarsego (oggi Banca Padovana di Credito Cooperativo) passando per la creazione della Banda di Sant’Andrea, che ha collaborato e partecipato attivamente allo spettacolo. E’ stata inoltre ripercorsa la storia dell’azienda Carraro fondata

Il sindaco Patron e il parroco don Leo in bici a Santiago de Compostela Sono partiti giovedì 5 luglio dall’aeroporto di Venezia diretti a Lisbona il Sindaco di Campodarsego Mirko Patron e il parroco don Leopoldo Voltan, con al seguito altri trenta parrocchiani. La destinazione? Il maestoso santuario di Santiago de Compostela – meta da secoli di pellegrinaggio per tutti i fedeli d’Europa – che è stato raggiunto dal gruppo in bicicletta nei giorni seguenti. “L’esperienza è stata intensa. L’abbiamo capito molto bene quasi alla fine del pellegrinaggio – ha dichiarato don Leo –. In pullman da Orio al Serio a Campodarsego ognuno di noi quasi spontaneamente ha preso il microfono ed ha raccontato che cosa ha significato il viaggio a Santiago. La cosa bella è stata la libertà di quel racconto, diventato subito polifonia a più voci. Poi le mail che ci stiamo scrivendo ancora oggi, improntate al viaggio: nessuna forzatura e molta festa nel dire prevalentemente grazie e la gioia dell’averci provato. Non siamo stati pellegrini classici, a piedi, non ne avevamo il tempo, ma ci abbiamo messo il piglio e la decisione giusta. A me personalmente è piaciuto il flusso continuo di pellegrini, questo perpetuo arrivare e ripartire da Santiago, questo muoversi in nome della fede. Ecco, partire e ripartire, piantare e spiantare le tende e muoversi così

senza troppi pesi e certezze, confidando solo nella strada, nella gente che trovi, nel Signore che è sole e nuvola, sono per me il seme, che spero fiorirà da questa esperienza. E poi il senso di comunità, il ritrovarsi così tanti e così diversi, questo tempo da così lontani a così vicini. Dicono i pellegrini in viaggio: “ultreya” (andare oltre) e “suseya” (andiamo in alto)… – chiude don Leo –. Che avvenga per noi e per tutta la nostra comunità. Affrontare 700 km in bicicletta è stata dunque un’importante esperienza sportiva e spirituale per i fedeli di Campodarsego. Gestire la fatica quotidiana è una grande impresa prima di tutto di conoscenza di sé e dei propri limiti, di profonda introspezione personale e spirituale e nel contempo di ammirazione per la bellezza della natura sconfinata o di splendide città che il paesaggio lungo il cammino regala. Non è la prima volta che Sindaco e parroco di Campodarsego si cimentano in imprese sportive. Per due anni don Leo ha infatti corso la Maratona di Sant’Antonio, mentre il Sindaco Patron è conosciuto in paese come un grande sportivo, abituato a lunghe corse mattutine per i percorsi di Campodarsego e della zona, oltre che amante del calcio.

Manifestazioni Due grandi appuntamenti a settembre e ottobre

Campodarsego in sport Due grandi fine settimana attendono gli sportivi di Campodarsego. Nata su iniziativa dell’Assessore allo Sport Valter Gallo ed accolta con entusiasmo dalle associazioni sportive locali, sabato 29 e domenica 30 settembre si svolgerà la Festa dello Sport di Campodarsego, che vuole diventare per l’Amministrazione Comunale un grande appuntamento tradizionale di fine estate. Negli spazi di via G. da Cavino, scuole medie e parco Baden Powell, da sabato pomeriggio e fino a domenica sera si susseguiranno tornei di basket, calcio, volley, oltre ad esibizioni di diverse pratiche sportive: danza, atletica, arti marziali, rugby, scherma. Di tutto e di più, in una vetrina che costituisce l’occasione per i nostri giovani di cimentarsi in attività sportive da loro praticate direttamente o

indirettamente. Sarà un momento di festa per grandi e piccoli, con la presenza di uno stand gastronomico aperto a tutti, gestito dalla Pro Loco di Campodarsego. Infine, sabato 6 ottobre alle 20.45 avrà luogo la II edizione di “Campodarsego in Sport” presso l’Alta Forum: alla presenza di intermezzi di musica e divertente cabaret, verranno premiati gli atleti e le società che si sono particolarmente distinti nel corso dell’anno. L’ingresso è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza, che può così venire ad applaudire i nostri atleti e le nostre società che tante soddisfazioni continuano a darci. Il programma dettagliato dell’iniziativa è disponibile sul sito www.comune.campodarsego.pd.it

CONTESSE E BOARI Spettacolo teatrale sull’eterno contrasto tra siori e poareti di e con Pino Costalunga Sabato 15 settembre 2012 - Ore 21 Villa Dalesmanini da Rio Sant’Andrea di Campodarsego - Informazioni: Ufficio Cultura 049/9299902

GRATIS consegnando questo coupon (valido fino al 31 ottobre 2012)

Controllo computerizzato della VISTA applicazione 2 lenti a contatto True Eye

OTTICA MICAGLIO Piazza Castello 1 - CAMPOSAMPIERO Tel. 049.5790789 - otticamicagliosnc@gmail.com


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 9

Camposampiero

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

LA PROTESTA DEI SINDACI DAVANTI AL SENATO

“Il nostro è un Comune virtuoso, e come tale vuole essere trattato”

Il sindaco Zanon a Roma per dire no a tagli e sprechi Il decreto sulla revisione della spesa, così come impostato dal governo nella parte dei tagli alla spesa pubblica, non é accettabile. Per questo lo scorso 24 luglio i sindaci d’Italia si sono trovati a Roma ed hanno protestato davanti Palazzo Madama, sede del Senato, per sensibilizzare i parlamentari sulla situazione. Le facce dei sindaci erano scure per le preoccupazioni dovute ai vincoli del Patto di stabilità e ai nuovi tagli imposti dal governo ai Comuni. Tra loro era presente anche il sindaco di

Camposampiero, Domenico Zanon, che aveva sollecitato con una lettera aperta al Presidente dell’ANCI la mobilitazione nazionale a fronte dell’ennesima manovra iniqua del governo basata sui tagli lineari. I sindaci con senso di responsabilità hanno ribadito il loro essere favorevoli ad eliminare gli sprechi nella pubblica amministrazione ma hanno, però, manifestato la loro contrarietà ad una nuova manovra che si aggiunge ai 22 miliardi di contributi già chiesti ai Comuni negli ultimi 4

MUSICA, SPORT E SOLIDARIETA’ CON “ESTATE IN PIAZZA” Ultimi appuntamenti con Estate in Piazza: sabato 15 settembre, dalle 20.30 in piazza Castello, serata dedicata ai giovani ed alla musica con Ritmo al Centro. Domenica 23 settembre l’attesissima Festa dello Sport ritorna con una formula ormai collaudata: tornei, dimostrazioni, expo sport, con possibilità di

GRANDI EVENTI

anni e fa schizzare al 23% il taglio sulla complessiva spesa corrente del comparto. Il rischio concreto di questa nuova manovra del governo è l’annullamento dei servizi, l’innalzamento delle tasse o il dissesto finanziario di buona parte dei Comuni che, a quattro mesi dalla chiusura definitiva dei bilanci, si vedono decurtare voci importanti. “Ecco perché i sindaci – spiega Zanon hanno chiesto al governo di accettare la proposta a favore di una vera lotta agli sprechi: ripartiamo dai costi standard, abbattiamo il costo dei contratti con banche ed assicurazioni, individuiamo le precise voci di spesa che costituiscono vero spreco”. “Non è più possibile, poi, considerare tutti gli Enti Locali come centri di inefficienza e centri di spesa piuttosto che come potenziali volani per la crescita. Il nostro per esempio è un Comune virtuoso – conclude il Sindaco - e come tale vuole essere trattato. Inspiegabili sono quindi sia i nuovi tagli alla sanità sia la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Camposampiero con l’accorpamento a Padova. Il nostro territorio non merita proprio un simile trattamento del governo centrale. Ecco perché il Consiglio comunale, che ringrazio, sulla sanità e sui servizi giudiziari ha votato all’unanimità in difesa del nostro ospedale e del Giudice di Pace”.

L’INCANTO DEL TANGO ARGENTINO

sperimentare nuove discipline. Settembre si chiuderà a Rustega con la 13a edizione della Lucciolata, passeggiata notturna, con partenza sabato 29 alle 20.45. L’iniziativa è organizzata dall’associazione Via di Natale, per raccogliere fondi per le terapie oncologiche.

Sabato 6 ottobre, alle 21 all’auditorium Ferrari, “Corazón&Pasión”. Musica e ballo latinoamericani, musicisti professionisti, ballerini campioni di tango argentino ed il tenore Hector Hernandez. Prevendite già disponibili. Ingresso € 10. Info: 049.9300255

Notte Bianca, bagno di folla Migliaia di visitatori nel centro cittadino Piazze gremite, negozi e locali affollati fino a tarda ora, occasioni di svago e divertimento. La Notte Bianca del 14 luglio scorso, ha riscosso ancora una volta un grande successo. Camposampiero ha dimostrato di gradire queste iniziative di festa, all’insegna dello shopping, ma anche dell’animazione e degli spettacoli disseminati nei vari angoli della città. Migliaia di persone si sono riversate in centro approfittando della ghiotta opportunità per acquistare a prezzo di saldo, per consumare la cena sui tavolini che hanno invaso la vecchia Statale del Santo (chiusa al traffico per l’occasione), oppure per ascoltare buona musica e cimentarsi nel karaoke o, semplicemente, per stare insieme. In piazza Dante ha funzionato un parco giochi con i classici gonfiabili. Il clou della serata è andato in scena in piazza Castello con la sfilata di moda in passerella. Lo Shopping day promosso dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con la Pro Loco e con i commercianti di Ascom, Confesercenti e “Botteghe in Festa” ha colpito nel segno e la risposta dei cittadini è stata ancora una volta positiva. La soddisfazione degli amministratori è racchiusa nelle parole del vicesindaco e assessore alle Attività produttive Andrea Gumiero: “Abbiamo dimostrato che Camposampiero è in grado di offrire eventi di qualità e sta diventando sempre più una città viva grazie all’impegno dell’Amministrazione e dei molti che collaborano. Ringrazio pertanto tutti coloro che hanno dato una mano alla riuscita della manifestazione, dalle associazioni dei commercianti alla Pro Loco, dalla polizia locale agli sponsor. Ancora una volta abbiamo dimostrato che facendo squadra i risultati arrivano. Dobbiamo proseguire su questa strada se davvero vogliamo trasformare il nostro centro cittadino in un polo di attrazione per il Camposampierese. Anche per il futuro dovremo quindi saper cogliere i suggerimenti che ci provengono dai commercianti e da tutti gli interessati a vivacizzare il centro, nel rispetto delle regole. Peccato – conclude Gumiero – che a Camposampiero non tutti la pensino allo stesso modo”.

Verso la giornata dell’Ecologia del 16 settembre

Rispetto dell’ambiente per la salute di tutti È noto che la raccolta differenziata del rifiuto domestico nel nostro territorio è organizzata con la modalità e con le regole che devono essere rispettate da tutti. Questo servizio, più costoso per l’Ente, è tuttavia quello che nel tempo consente un risparmio di risorse, la riduzione del rifiuto indifferenziato e l’incremento del recupero di materie prime. Il deposito è consentito esclusivamente fuori della propria abitazione o attività produttiva, dalle ore 19 in poi del giorno antecedente quello previsto per la raccolta del rifiuto, secondo il calendario trasmesso agli utenti. Non esistono altri punti di conferimento delle immondizie.Il mancato rispetto delle regole nel conferimento dei rifiuti da parte di pochi può provocare gravissimi disagi igienici per tutti. I rifiuti e sacchi di immondizie abbandonati sono l’habitat ideale per la proliferazione di insetti e topi, come riscontrato e fotografato, purtroppo, nei mesi scorsi nel centro della nostra città lungo il canale Vandura, in via Borgo Trento Trieste, in Contrà Rialto, in Viale Venezia, in Via Giorgione ed in altre località. L’abbandono di rifiuti in luoghi non consentiti viola le regole e determina pericolo, (soprattutto durante i mesi estivi), per il decadimento delle condizioni igienico-ambientali nonché un indecente deterioramento della qualità dell’arredo urbano. E così il 13 luglio scorso il sindaco Domenico Zanon ha messo

on line la documentazione del degrado ed ha firmato un’ordinanza a tutela della salute pubblica per “perseguire con estrema risolutezza tutti i comportamenti lesivi delle regole in materia di rifiuti”. L’ordinanza è stata trasmessa a tutti gli organi competenti con l’invito ad effettuare i controlli, con l’intesa che tali azioni vengano concentrate sopratutto nelle ore serali quando, solitamente, avvengono i casi di abbandono dei sacchi ed è più facile smascherare i furbetti. “É necessario, però, - spiega il Sindaco - che ci sia anche il contributo e la consapevolezza da parte dei cittadini, che devono porre in essere le azioni prescritte in maniera diligente e con la cultura del rispetto per l’ambiente”. L’ordinanza sindacale prevede inoltre l’obbligo per i proprietari di aree private di adottare interventi di derattizzazione e di sgombero da erbacce e vegetazione spontanea. Il Sindaco fa, quindi, un appello ai cittadini: «Invito a segnalare ogni violazione e ogni caso di abbandono e, se possibile, acquisire o segnalare dati identificativi dei contravventori. Ed il 16 settembre vi aspetto numerosi alla giornata dell’Ecologia organizzata dall’Assessore all’Ambiente Sonia Dittadi in collaborazione con Etra, per sensibilizzare la cittadinanza alle tematiche ambientali”.

9

Via Roma, 43 San Giorgio delle Pertiche (PD)

049 5747666


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 10

10

Loreggia

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

IL BILANCIO DELLA “NOTTE GIOVANE”

La nuova amministrazione punta sulla partecipazione dei giovani Il bilancio di un’iniziativa ricca di spunti, idee, tanta musica e un pizzico di cultura La nuova amministrazione si apre all’insegna dei giovani! Già nella recente campagna elettorale, infatti, era stata proposta l’organizzazione di una serie di attività da inserire nel “mese del giovane” da proporre per il giugno scorso. I tempi troppo brevi, però, ci hanno spinto ad optare per un’unica serata in cui i veri protagonisti fossero i giovani con le loro capacità artistiche. Allo stesso tempo, però, ci è sembrato importante coinvolgere e valorizzare le attività produttive che agiscono sul nostro territorio. Da questo mix positivo è nata la Notte giovane, non una semplice “notte bianca”, come va di moda di questi tempi, ma una fucina di idee, musica e anche con un pizzico di cultura. Si è pensato di convogliare tutte le attività che si volevano proporre nella serata del 13 luglio per la quale era già stato previsto il concerto del gruppo Mideando, all’interno del circuito culturale della provincia di Padova. Questo gruppo ha quindi offerto una suggestiva performance all’interno dello spazio della Risaretta, seguito poi da un’esibizione di un gruppo amatoriale di tango. Mentre la Risaretta ospitava questo coinvolgente spettacolo, il resto del

NASCE ASCI. SEGUIRA’ IL CALCIO GIOVANILE DI LOREGGIA E LOREGGIOLA Il 10 luglio scorso ha preso vita a Loreggia la nuova Associazione Sportiva Calcio Dilettantistico Unione Loreggiana (A.S.C.D. UNIONE LOREGGIANA), che seguirà tutto il settore giovanile calcio di Loreggia e Loreggiola. La società, con punto di riferimento il bambino atleta, è nata grazie all'impegno di alcuni genitori del

centro, per una sera chiuso al traffico, era stato allestito con diversi punti di interesse: gruppi rock di giovani del territorio, un’esibizione di artisti in erba dell’Accademia filarmonica, un coinvolgente gioco di percussioni… e ancora writers e pittori che hanno contribuito a rendere

PATTINAGGIO ARTISTICO A ROTELLE

Titolo italiano a Loreggia Dopo essersi aggiudicata il titolo italiano UISP a giugno, Chiara Aggio, atleta della Roll Stars Loreggia, in coppia con Francesco Torre della Polisportiva Pontevecchio, società bolognese, raggiunge con slancio il podio della competizione italiana assoluta FIHP a Roccaraso (AQ) di luglio nella categoria Cadetti, conquistando il titolo di Campioni Italiani, e contemporaneamente la convocazione nella rappresentativa italiana ai prossimi Campionati Europei a Grandola, Portogallo. Allenata nel singolo da Elisa Facciotti e per la coppia dal tecnico federale Maria Rita Zenobi, Chiara ottiene la ricompensa agli anni di impegno e sacrifici sostenuti finora. Grande soddisfazione naturalmente per la famiglia e per la società, impegnate a fare fronte agli oneri di uno sport che purtroppo conta solo sulle proprie, a volte limitate, risorse. Ed anche una punta di rammarico che nasce dalla consapevolezza che la disponibilità di strutture idonee per gli allenamenti e la preparazione è certamente inadeguata, per non dire carente, nel nostro territorio.

Loreggia e dirigenti del Loreggiola Calcio che, con la volontà di confermare il fair play a 360° gradi, si sono ritrovati fondendo assieme i loro ideali. Auguriamo che tale realtà si solidifichi ancor più, con la collaborazione di altri genitori, e che possa prosperare nel tempo.

il centro, piacevolmente privo di macchine, ricco di musica, divertimento e vitalità. Fondamentale è stata la collaborazione con tutte le attività produttive del centro del paese che hanno dimostrato entusiasmo e disponibilità tenendo aperti i loro battenti anche in

orari poco usuali. Allo stesso tempo non bisogna dimenticare tutti coloro che a titolo di puro volontariato (l’unica ricompensa è stata una buona dose di divertimento!) hanno lavorato perché questa festa fosse un’occasione di incontro in cui Loreggia è diventata un po’ più

viva e “giovane”. Con l’intervento del servizio Occhio al Tempo dell’Ulss 15, per l’intercettazione precoce all’utilizzo di sostanze da parte dei giovani, si è voluto sensibilizzare il giovane pubblico in merito alle devastanti conseguenze derivanti dall’assunzione di alcool e droghe anche mediante l’utilizzo di immagini forti e dello slogan della serata: ALCOOL PRESENTE VIA LA PATENTE. Da parte dell’amministrazione, quindi, c’è stata grande soddisfazione per la partecipazione nutrita del paese e un ringraziamento sentito per tutti, soprattutto perché in questo frangente storico in cui le risorse sono poche (e sicuramente difficili da reperire per creare un’opportunità di divertimento) la collaborazione tra le persone e la voglia di essere protagonisti attivi del proprio territorio ha permesso di accogliere l’arte, musicale o figurativa che sia, in modo non esclusivo o elitario, ma dando a tutti l’opportunità di “consumarla” serenamente e “senza impegno” in una bella serata estiva… E speriamo sia la prima di tante occasioni da vivere insieme!


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 11

Massanzago

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

11

BILANCIO DI PREVISIONE 2012

Fra tanti sacrifici, uno spiraglio di speranza per l’avvenire Salvi i contributi per l’istruzione e il servizo di trasporto scolastico Lo scorso 29 giugno il Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione per il 2012 e pluriennale 2012-2014, mai come quest’anno forse oggetto di attente valutazioni, dovute al fatto della consistente riduzione nei trasferimenti erariali e della reintroduzione dell’ex ICI – ora IMU (Imposta Municipale Unica). Il Consiglio si è dovuto pronunciare su una linea di sensibili tagli sulla spesa pubblica di circa 97mila euro rispetto agli importi che i vari uffici municipali ritenevano necessari per il raggiungimento degli obiettivi indicati dall’Amministrazione Comunale. In sintesi, si è scelto di: - mantenere inalterati i contributi nel settore dell’istruzione pubblica, in special modo quelli destinati alle scuole dell’infanzia “Savardo” di Massanzago e “S. Luigi” di Sandono; - mantenere il servizio di trasporto scolastico per gli studenti che da ogni parte del territorio comunale frequentano i plessi di Scuola

Primaria e Secondaria di primo grado ora totalmente accentrati nel capoluogo; - intervenire a favore del sostegno alle famiglie in difficoltà economica dovute alla crisi. I tagli più forti hanno toccato i costi per l’illuminazione pubblica, le spese per manifestazioni culturali e la manutenzione del verde pubblico, i contributi alle varie associazioni locali e ogni spesa di rappresentanza, consulenza, incarichi e missioni. Nonostante questo sforzo, si è comunque dovuto ritoccare al rialzo il gettito fiscale, aumentando l’addizionale comunale IRPEF e l’imposta di pubblicità. L’aliquota IMU è stata definita al minimo per l’inizio, ma già da settembre si valuterà se modificarla per i prossimi anni, anche in relazione alle entrate che deriveranno dai permessi a costruire o oneri di urbanizzazione e da eventuali interventi statali sui trasferimenti. Le maggiori opere pubbliche in programma nel triennio 2012-

2014 sono dunque le seguenti: - progettazione e realizzazione dell’asilo nido integrato; - manutenzione delle strade comunali; - sistemazione straordinaria di alcuni loculi del cimitero di Sandono, che deriverà dall’effettiva concessione delle aree cimiteriali ancora disponibili; - adeguamento a norma degli impianti tecnologici della Scuola Secondaria di primo grado;

SAGRE

Un Melone di successo Si è svolta tra il 12 e il 18 luglio la 33ma edizione della Sagra del Melone, quest’anno davvero apprezzata dal pubblico numeroso che ha partecipato ai diversi appuntamenti in programma. Presenti molte autorità a livello europeo, nazionale, regionale, provinciale e diversi sindaci e assessori della Federazione dei Comuni del Camposampierese, oltre alle Forze dell’Ordine e a vari rappresentanti delle associazioni di categoria che domenica 15 hanno salutato l’inaugurazione della mostra dei prodotti artigianali e legati al mondo dell’agricoltura, allestita nel parco di Villa Baglioni. Un vivo ringraziamento va alla Pro Loco di Massanzago, agli uffici municipali che

hanno collaborato nelle necessarie pratiche, e a quanti si sono adoperati a vari livelli per la perfetta riuscita di questa manifestazione di grande richiamo estivo nel nostro territorio.

- realizzazione di una rotatoria tra la SP 31 e Via Cornara; - realizzazione di un percorso ciclo-pedonale in via Dese e tra via Cornara e via Padovane, e del marciapiede lungo via Roma; - sostituzione dell’automezzo in dotazione agli operai comunali. La situazione delineata, che può sembrare in contrasto con il programma elettorale presentato da questa Amministrazione nel 2009 e che intendeva non gravare con

nuove tasse e maggiori imposte la cittadinanza, si è resa necessaria vista la situazione economica attuale e i provvedimenti assunti dal Governo centrale. L’Amministrazione Comunale auspica che questi provvedimenti, importanti per le tasche dei cittadini, abbiano in questo particolare momento storico un esito comunque positivo per il futuro del nostro paese.


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.27 Pagina 12

12

Piombino Dese

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

LA CONVENZIONE. Firmato un accordo fra l’amministrazione comunale e la parrocchia di Piombino Dese

Una seconda vita per l’ex cinema Montello Il sindaco Cagnin: “Fa parte della storia della nostra comunità” Lo scorso 24 luglio è stata firmata dal parroco mons. Giorgio Marangon e dal sindaco Pierluigi Cagnin, in Sala Consigliare a Piombino Dese la convenzione concernente l’ex cinema parrocchiale Montello. Il 29 febbraio scorso, con delibera di Consiglio Comunale n. 8 era stata approvata la convenzione tra il comune di Piombino Dese e la parrocchia di San Biagio sull’intervento di restauro dell’ex cinema Montello. L’accordo prevede l’onere da parte del comune di partecipare alla spesa complessiva di realizzazione dell’opera, per una quota di circa il 30%, con una dilazione in dieci anni, in cambio la parrocchia metterà a disposizione del comune la sala dell’ex cinema per venticinque serate annue e, per vent’anni rinnovabili. «La comunità di Piombino Dese, dichiara dopo la firma della convenzione, il sindaco

ha da tempo manifestato la necessità di poter disporre di una struttura per lo svolgimento di manifestazioni pubbliche di carattere socio-culturale, sia per le attività di iniziativa comunale, sia anche in relazione alle richieste che giungono dalle associazioni e dai gruppi locali che hanno bisogno di spazi per allestire le manifestazioni che organizzano. Si tratta, inoltre, di un edificio che fa parte della storia di Piombino Dese dove generazioni di concittadini hanno goduto della visione dei tanti films ivi proiettati negli anni. Abbiamo, pertanto, ritenuto opportuno affiancare il parroco nell’impresa volta a rimettere a disposizione dei cittadini del nostro comune gli spazi dell’ex cinema Montello, perché ne condividiamo le finalità e siamo consapevoli dell’importanza di un intervento come questo».

GRANDI APPUNTAMENTI

Con Giacobbo di Voyager La grande voce di Mz Dee

Nel mese di luglio, l’assessorato alla Cultura ha organizzato due appuntamenti importanti a Piombino Dese. La voce di Mz Dee, vocalist del gruppo musicale capitanato da Zucchero Fornaciari e l’appuntamento con Roberto Giacobbo in “Sorsi d’Autore”, hanno registrato il tutto esaurito. Il concerto con la cantante californiana Mz Dee approda a Piombino Dese, grazie alla collaborazione di Veneto Jazz per la prima volta in compagnia del chitarrista Maurizio Pugno e Alberto Marsico, quest’ultimo sia all’organo che alla tastiera. Nata a Oakland (California) Dejuana R. Logwood, in arte Mz Dee, è cresciuta musicalmente nella East Bay di San Francisco, collaborando fin da giovanissima con i bluesmen della Bay Area e poi con artisti di scena internazionale. Da qualche anno si sta esibendo con il disco “Letters From The Bootland”; un mix di blues, soul, r&b con brani originali e classici di Etta James, Billy Preston, Bobby Bland e Donny Hathway. A Levada, nella meravigliosa cornice di Villa Marcello Roberto Giacobbo, vice direttore di Rai 2 e conduttore di Voyager, noto autore, protagonista del secondo appuntamento di “Sorsi D’Autore”. Tale manifestazione ha celebrato la cultura, le tradizioni e le eccellenze enologiche del territorio attraverso incontri e degustazioni. Nell’occasione Giacobbo ha presentato il suo ultimo libro: “Da dove veniamo? La

storia che ci manca. Manifestazioni, incontri e presentazioni di libri sono state le tappe importanti degli ultimi anni del settore Cultura, cercando di far incontrare la storia paesana con la cultura moderna, attività non facile in un periodo storico-economico particolare come quello che stiamo passando. Da settembre riprenderanno tutti gli appuntamenti organizzati dalla Biblioteca Comunale, con alcune novità. Per essere sempre aggiornati è attivo in biblioteca il servizio d’informazione gratuito.

ALLE ELEMENTARI DI RONCHI

L’educazione ambientale comincia a scuola L’associazione La Siepe Onlus ha organizzato e l’Amministrazione Comunale di Piombino Dese ha sostenuto, una serie di iniziative di educazione ambientale che hanno coinvolto due classi della scuola elementare del plesso di Ronchi (la IV° con l’insegnate Vanna Bortolatto e la V° con l’insegnante Lucia Trevisan) e la cittadinanza del Comune. A marzo sono state tenute dalla Dott.ssa Martina Bano due lezioni con la proiezione di una presentazione, la visione di reperti e la distribuzione di un opuscolo con 119 schede sull’avifauna presente nel territorio della provincia di Padova. A maggio/giugno sono state effettuate due esplorazioni nel bacino idrico “Cornara” in via Albare dove fervono i lavori per la costituenda oasi naturalistica. Agli alunni è stato spiegato come riconoscere gli uccelli presenti dal canto – come per esempio l’usignolo di fiume, il rigogolo, il picchio verde – oppure dalle tracce lasciate sul terreno. Alla fine del percorso, di circa 4 km è

www w.visualcom.it . | Tel. e +39 + 041.5442110

stata offerta una colazione a base di pane, salame, casatella e ciliegie, tutto di produzione locale: acqua compresa, freschissima dai pozzi ETRA Spa. A metà giugno nella sala consiliare di Villa Fantin il Dott. Luca Sattin ha tenuto una lezione sulla migrazione degli uccelli con la proiezione di un video sulla storia e sulle tecniche di inanellamento. A metà luglio presso la neonata oasi naturalistica “Cornara” è stata organizzata una semplice ma apprezzata colazione sull’erba aperta alle famiglie dei soci e degli alunni, ai quali è stato distribuito un quaderno illustrato dove sono raccolte le loro relazioni ed i loro disegni presente il vice-sindaco Ilario Livieri. Il quaderno può essere richiesto tramite i soci dell’associazione, versando un contributo spese di € 10,00 comprensive di ristampa e di spedizione. Contatti: Domenico Cogo tel. 049 936 72 84 E-mail: lasiepeonlus@alice.it

WEB - COMUNICAZIONE - I.T T.


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.30 Pagina 13

Via Straelle San Pietro 12/A - int. 5 35012 Camposampiero (PD) - Palazzo Giulia Telefono e fax 049 5791541 info@emmegirisarcimenti.com www.emmegirisarcimenti.com

di Umberto Coccia

IL COLPO DI FRUSTA

NON E’ PIU’ RISARCITO

Nuove norme per il risarcimento danni. Il colpo di frusta? Va risarcito! I media c’hanno messo del loro. Anzi insieme alle compagnie assicurative ce l’hanno messa proprio tutta per far passare un messaggio distorto: il colpo di frusta non è più risarcito. Niente di più falso. Certo con il D.L. 1/2012, il famigerato decreto liberalizzazioni di Monti, qualcosa è cambiato in ambito di risarcimento delle micro lesioni (fino al 9% di invalidità) derivanti dai sinistri stradali. Se fino a ieri era sufficiente l’obiettività del medico legale a certificare i postumi permanenti della distorsione dei muscoli lunghi del tratto del rachide cervicale, ad esempio, oggi per dimostrare il pregiudizio fisico subito bisognerà accertarlo tramite esami diagnostico strumentali come una risonanza magnetica o un elettromiografia. L’intento del legislatore è sempre nobile, e puntava in questo caso a ridurre il fenomeno delle frodi assicurative che pesa inesorabilmente sui bilanci delle compagnie e si ribalta, come le tessere del domino, sui prezzi delle polizze e sul consumatore. E per questo condivisibile,

L AV O R A C O N N O I Studio MG è alla costante ricerca di collaboratori da inserire nella propria struttura commerciale. Lʼincarico non richiede un impegno di tempo continuativo e la retribuzione è interamente legata al raggiungimento di risultati. Se sei interessato ad aiutare chi è rimasto vittima di un evento lesivo a tutelare i propri interessi chiamaci oppure invia una email a info@emmegirisarcimenti.com indicandoci i tuoi riferimenti. Ti contatteremo per un colloquio.

anche se, tale formulazione ha segato via l’opportunità di vedersi risarcire alcuni traumi che, per loro natura, non possono essere strumentalmente accertati, come i danni di natura psicologica conseguenti ad un incidente stradale.

“finalmente tutte le persone che hanno subìto lesioni personali, anche di lieve entità, saranno risarcite, documentando le lesioni stesse, con visite mediche ed esami diagnostici”. Ecco, questa è la realtà dei fatti.

Se pensiamo al colpo di frusta invece, il provvedimento servirà ad arrestare le richieste dei furbetti del collarino, quelli che: “ti hanno urtato? Vai al pronto soccorso e di che ti fa male il collo e la testa”.

Certo il risarcimento fai da te, semmai avesse funzionato in passato, oggi è da dimenticare. E per far valere i propri diritti, anche se costituzionalmente garantiti c’è la necessità assoluta di rivolgersi a professionisti del settore. Per ottenere il congruo risarcimento e, per essere guidati nell’intrigato, sempre più intrigato, mondo assicurativo.

Non v’è dubbio alcuno che a seguito della decelerazione conseguente all’urto, il collo degli occupanti il veicolo è sottoposto a violenta iperestensione ed iperflessione. Che sicuramente nel breve periodo causa dolori e fastidi e magari rende necessari oltre al riposo anche visite specialistiche e terapie riabilitative. E questo tipo di danno temporaneo come pure le spese sono sempre risarcite e non sono messe in discussione dalle novità normative. Ci mancherebbe altro! Ma tale tipo di evento può avere, ahinoi, delle conseguenze permanenti. Ai muscoli del collo e lombari, ai nervi e anche all’apparato uditivo. Cioè il fastidio non passa dopo un paio di mesi ma ci accompagnerà fino alla fine dei giorni. La cosiddetta invalidità permanente. Solo che oggi bisognerà presentare accertamenti strumentali che confermino tali conseguenze. Tutto qui. Questo è il corretto messaggio che i media e le compagnie avrebbero dovuto veicolare. Riprendendo la comunicazione dell’associazione di categoria dei professionisti del risarcimento danni:

Se sei rimasto vittima di un incidente stradale rivolgiti con fiducia a Studio MG che, con competenza, professionalità e cordialità farà luce nella penombra della strada che porta al tuo risarcimento danni. Per farlo metterà a tua disposizione un servizio completo e senza anticipo alcuno di spesa: Carro attrezzi Carrozzerie Auto sostitutiva Medici specialisti Specialisti della riabilitazione Centri per la diagnostica strumentale Medici legali


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.30 Pagina 14

14

San Giorgio delle Pertiche

Bilancio comunale Dalla parte delle giovani generazioni

Settebre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

ASSOCIAZIONI

Nonostante i tagli, salvi i servizi scolastici L’assessore Salviato: “Risultato importante” «L’Amministrazione Comunale ritiene indispensabile continuare a supportare le nostre Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado, gli alunni e i loro genitori con l’obiettivo di contribuire a mantenere elevata la qualità del servizio scolastico nel territorio. Cerchiamo di fare questo lavorando su vari fronti: confermando i servizi scolastici, rispondendo alle esigenze di strutture e spazi dei plessi, contribuendo ai progetti di ampliamento, proponendo attività e progetti collaterali che arricchiscano l’offerta formativa per i nostri ragazzi. In un periodo di incertezza come questo è una scelta precisa della Amministrazione impegnarsi appunto per confermare e non fare venire meno questo supporto» spiega l’assessore Matteo Salviato. Per l’A.S. 2012/2013 sono dunque confermati i servizi di trasporto per le elementari e le medie, mensa, e di accoglienza pre-scuola (ingresso anticipato) per le elementari. Sarà inoltre attivato, fin dal 2° giorno di scuola, il servizio M.A.Po (Mondo di Attività Pomeridiane): uno spazio dove i bambini delle elementari possono fare i compiti insieme alternando creatività, gioco e laboratori di gruppo. Confermato anche quest’anno il servizio di vigilanza e con-

trollo dei nonni vigile. Sul fronte della strutture sono in corso i lavori di riorganizzazione degli spazi alle scuole medie per fare spazio alla segreteria del nuovo Istituto Comprensivo constituitosi con la fusione con quello di Santa Giustina in Colle, e per ricavare un archivio nei locali della ex biblioteca comunale. In corso anche il cablaggio delle lavagne multimediali (LIM) con la linea internet. Nel plesso di Cavino, attraverso la rimozione di alcuni muri di cartongesso, è stata ricavata un’aula più ampia per accogliere la classe prima quest’anno particolarmente numerosa. Sono ancora in via di definizione invece i progetti scolastici annuali che prevederanno laboratori teatrali, gite didattiche, la rielezione del Consiglio Comunale dei Ragazzi e altro

ancora. Nell’ambito della scuola dell’infanzia oltre al contributo annuale di 170.000 euro per la gestione ordinaria delle attività didattiche, è stato recentemente erogato un contributo di 177.000 euro (in 10 rate annuali) a beneficio della parrocchia di Cavino per i lavori di ampliamento della scuola materna. E’ stato infine istituito un bando denominato “Buono Infanzia” per l’erogazione di contributi a sostegno delle rette della scuola dell’infanzia per le famiglie in difficoltà economica (scadenza il 22 settembre). Per informazioni rivolgersi a “Ufficio Servizi alla Persona”, tel: 049-9374730, e-mail: socioculturale@comune.sangiorgiodellepertiche.pd.it

Istituto comprensivo unico con Santa Giustina in Colle Dal prossimo anno scolastico gli Istituti di San Giorgio delle Pertiche e di Santa Giustina in Colle saranno accorpati in un Istituto Comprensivo unico che raccoglierà 1.400 bambini dalle scuole dell’infanzia alla secondaria di primo grado. Una sfida nell'interesse del nostro territorio, finalizzata a mitigare la mancanza di risorse finanziarie e di personale ma anche a fare una programmazione dell’offerta formativa il più possibile ottimale. La sede principale del nuovo Istituto Comprensivo sarà nel comune di San Giorgio delle Pertiche, con un servizio di sportello a Santa Giustina in Colle.

LA PROPOSTA Il sindaco Catia Zorzi ai commercianti...

“Parcheggi rosa” per le donne in gravidanza Dopo il no del Ministero di realizzare i cosiddetti “parcheggi rosa”, gli spazi riservati alle donne in gravidanza, richiesti da alcune amministrazioni comunali, l'amministrazione comunale di San Giorgio delle Pertiche ha lanciato un appello ai commercianti locali. “I parcheggi rosa – ha spiegato il sindaco Catia Zorzi – possono essere realizzati solo con la collaborazione degli esercenti locali che a loro spese potrebbero allestire anche in proprie aree private, gli spazi riservati al parcheggio per le clienti in gravidanza. Abbiamo stimato che il costo dell’iniziativa è di circa 170,00 euro a posto auto, compreso l'acquisto e l'affissione dei cartelli e la segnatura dello spazio con colore rosa. L’istituzione dei “parcheggi rosa” non è un obbligo di legge, ma rientra in tutte quelle iniziative che promuovono il senso civico dei cittadini e qualificano una società come rispettosa delle esigenze e necessità dei singoli. Credo che sarebbe un autentico gesto di senso civico e sensibilizzazione, al pari dei parcheggi riservati ai disabili».

L'intento dell'amministrazione comunale è quello di sollecitare la disponibilità dei commercianti «offrendo il corrispettivo o una parte per l’istituzione di uno o due posti auto, a loro discrezione – ha proseguito il sindaco – Abbiamo anche individuato una ditta che potrebbe realizzare ed installare i cartelli e dipingere le strisce colorate. Ribadisco che non si tratta di un obbligo, né di legge né da parte dell'amministrazione, ma di un invito». Un'iniziativa analoga è da poco stata realizzata nel comune di Albignasego, grazie alla collaborazione dei commercianti. Si tratta di cinque imprenditori, titolari di altrettanti importanti negozi, che hanno finanziato in tutto nove parcheggi rosa.

Grande festa in occasione del quarantesimo compleanno della sezione dell'Avis di San Giorgio delle Pertiche, un traguardo importante che colloca la sezione tra le associazioni storiche del territorio. A ospitare la festa del donatore, domenica 17 giugno, è stata la frazione di Cavino che ha accolto gli avisini e i numerosi cittadini che hanno voluto essere presenti alla cerimonia. In occasione della festa sono stati premiati con riconoscimenti e medaglie, i donatori del gruppo. Premiati con diploma di benemerenza Alessandro Betto, Michael Betto, Matteo Canella, Diego Fiorotto, Monia Meneghetti, Martina Osto, Simone Pasqualon, Fernando Rizzato, Maurizio Rosso, Alessandra Ruffato, Marco Scapin, Augusto Trevisan, Giovanni

Volontari in festa per i quarant’anni della sezione dell’Avis Zandarin. Medaglia di bronzo: Claudio Bagarolo, Oscar Betto, Patrizia Betto, Robertino Franzolin, Daniele Manni, Maurizio Mattara, Massimo Peggion, Giuliano Virgis, Samuele Virgis. Medaglia d’argento: Alex Bazzato, Lucia Beghin, Roberto Lissandron, Michele Nalon, Andrea Scantamburlo, Luca Scarsato. Medaglia d’oro: Luciano Bortolozzo, Uber Gavasso, Roberto Mazzon, Massimo Milani, Leonardo Morosinotto, Ugo Nicoletti, Antonio Santini, Lamberto Virgis, Gianni Zorzi. Distintivo d’oro con fron-

de: Luca Noale. Diploma e croce d’oro: Alessandro Agostini. “A tutti i volontari della sezione – ha detto il sindaco Catia Zorzi – esprimo un grande e sincero ringraziamento per l’impegno, il coraggio, la costanza e la dedizione dimostrati in questi 40 anni di attività: un’eredità importante per tutta la comunità che conferma una grande generosità nel semplice, ma fondamentale, gesto di donare il sangue. Un'azione di altruismo verso gli altri che non chiede nulla in cambio, che nasce dal cuore». Alla cerimonia era presente la banda musicale “G. Verdi” di San Giorgio delle Pertiche e il presidente della sezione Luigino Gavasso. A ricordo dei Caduti è stata deposta una corona di alloro ai piedi del monumento di Cavino, e un mazzo di fiori al monumento del Donatore.


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.30 Pagina 15

Santa Giustina in Colle

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

VIABILITA’ Dal 13 luglio aperto il collegamento tra via dei Custoza e via dell’Artigianato

SERVIZI

Le nuove strade dello sviluppo La nuova arteria collega le varie aree produttive del Comune Con ordinanza n. 21 del 13.07.2012 è stata disposta l’apertura del collegamento tra la zona artigianale denominata MONTEGRAPPA e la nuova rotatoria realizzata nella S.P. 80 in collegamento ad Est di Via dell’Artigianato. L’Amministrazione Comunale ha sempre ritenuto tale viabilità indispensabile per il completamento del collegamento della zona produttiva con Via dei Custoza. Il tratto di strada, realizzato in proseguo di Via dell’Artigianato a completamento della principale strada di attraversamento della zona artigianale/industriale e l’innesto sulla S.P. 80 denominata dei Custoza, oltre ad assolvere funzioni di distribuzione, copre il ruolo di strada tangente all’abitato del capoluogo contribuendo a diminuire il traffico nelle aree centrali del capoluogo stesso. Questa opera nasce da un previsione puntuale del Piano Regolatore Generale e la sua esecuzione è stata possibile in quanto inserita all’interno dell’ambito del Piano Particolareggiato denominato “Montegrappa 4” approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 14/2008.

Per l’esecuzione delle opere di urbanizzazione previste dal succitato piano i proprietari delle aree hanno presentato apposita istanza di permesso di costruire. I lavori relativi al completamento della sede stradale di Via dell’Artigianato e della rotonda, iniziati in data 26 aprile 2010, sono terminati in data 30 luglio 2011. L’esecuzione del completamento della viabilità di Via dell’Artigianato e l’innesto, mediante realizzazione della rotatoria sulla S.P. 80, è avvenuta a carico dei privati proprietari delle aree ricadenti all’interno dell’ambito del Piano Particolareggiato, mentre

è stata eseguita a carico del Comune parte della deviazione della canaletta Berton sul Rio Orcone. Il rettilineo di circa 1200 metri che collega ora via Montegrappa a via dei Custoza è un’importante opera a servizio delle attività e agli operatori della zona.

Brevi AL VIA LA RASSEGNA “CONCERTI D’AUTUNNO” Domenica 30 settembre alle ore 16.00, presso la Sala Consiliare, primo concerto nell’ambito della rassegna “Concerti d’autunno: paesaggi del mondo” a cura dell’Associazione AGIMUS di S. Giustina in Colle e dell’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Circolo NOI, all'interno del cartellone di Reteventi della Provincia di Padova. Il primo appuntamento è dedicato a "Le musiche di Vivaldi", mentre domenica 28 ottobre sarà la volta di "Ritmi e danze dal Sudamerica" e per concludere domenica 18 novembre "Suoni dall’Irlanda". L'ingresso è di € 1,00. Per ulteriori informazioni 049 9304440 (Biblioteca).

INIZIA IL NUOVO ANNO SCOLASTICO L'Amministrazione Comunale augura un buon inizio a tutti i bambini e ragazzi che nei prossimi giorni inizieranno il nuovo anno scolastico. Ricordiamo che i libri di testo della scuola primaria verranno acquistati direttamente dal Comune e distribuiti agli alunni nei primi giorni di scuola. NATI PER LEGGERE Riprendono gli incontri di lettura ad alta voce per i bambini dai 3 ai 6 anni, a cura del gruppo lettori volontari. Tema dell’anno “i nostri piccoli amici animali”. Sabato 29 settembre, alle ore 10.00 in Biblioteca.

DON FABIO: 60 ANNI DI SACERDOZIO All’età di 83 anni, il 22 luglio scorso, don Fabio Grossi ha festeggiato i sessant’anni di sacerdozio. L’evento ha coinvolto tutta la comunità di Fratte che si è stretta attorno alla guida spirituale che li ha accompagnati per oltre 36 anni.”

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

Cercansi volontari per la pulizia delle aiuole Considerato l’attuale momento di crisi economica e ravvisata la necessità di mantenere il decoro e l’ornato del proprio territorio, l’Amministrazione Comunale auspica, per tale scopo, una fattiva collaborazione da parte dei cittadini. Al riguardo, cerca volontari per la pulizia delle aiuole lungo la pista ciclabile di via dei Custoza, utilizzata da moltissimi cittadini soprattutto nel periodo estivo. Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Tecnico Lavori Pubblici e Manutenzioni tel. 049 9304460

TRASPORTO SCOLASTICO L’Amministrazione Comunale, viste le notevoli difficoltà di bilancio, garantirà il servizio di trasporto scolastico degli alunni, dal 24 settembre prossimo, con alcune modifiche rispetto allo scorso anno. Info ed iscrizioni in Biblioteca tel. 0499304440 – e-mail: biblioteca@comunesgcolle.pd.it

Agriturismo

15

Fratte avrà la sua farmacia

Con l’affidamento in concessione della gestione della nuova farmacia comunale di Fratte si conclude un lungo iter che ha impegnato Amministrazione ed uffici comunali per oltre quattro anni. Il susseguirsi di nuovi provvedimenti normativi in materia ha fatto sì che solo nel corso di quest’anno (e a seguito della nuova perizia depositata dall’esperto nel settore farmaceutico incaricato dal Comune) si sia potuto arrivare all’affidamento. Il nuovo servizio è stato aggiudicato l’11 luglio scorso all’unico concorrente, la “Società Farmaceutica all’Angelo snc di Carmignoto Luca e C.” con sede a Fontaniva. La durata della concessione è stata fissata dal Consiglio Comunale in trent’anni e porterà al Comune un’entrata complessiva di € 950.100 di cui € 200.100 alla firma del contratto. Il canone annuo è fissato in € 25.000. “E’ una grande soddisfazione sia per noi che per i cittadini” – afferma il Sindaco Zanchin – “per essere riusciti a portare nella frazione un servizio importante, utile ed atteso”. Sorprende un poco il fatto che non ci sia stato un maggior numero di offerte, ma le nuove norme che regolano il servizio farmaceutico rendono questa attività molto meno remunerativa che in passato. La nuova farmacia verrà aperta in prossimità della rotonda tra via Commerciale e via dei Custoza e l’aggiudicatario si è impegnato ad aprire l’attività entro l’autunno.

Ai Peschi

di Gianna Celleghin e Federico Zanchin

Alloggio con camere complete di ogni comfort (Aperto tutto l’anno)

Gustosi piatti della semplice cucina tradizionale veneta preparati con prodotti della nostra azienda Per le vostre ricorrenze (compleanni, comunioni, cresime, cene aziendali ecc...) rivolgetevi a noi, resterete soddisfatti.

Via Montegrappa, 35/A - 35010 FRATTE di S. Giustina in Colle (PD) Tel. 049.5792111 - Cell. 338.7672225 www.agriturismoaipeschi.com


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.30 Pagina 16

16

Trebaseleghe

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

Il sindaco Lorenzo Zanon: il significato di una festa... Che gente straordinaria la gente di Trebaseleghe. Arriva la Fiera dei Mussi, alla quale i cittadini di Trebaseleghe sono profondamente legati. Ed ecco la grande trovata: condividere con altre persone questo patrimonio di cultura, di storia, di umanità, di spiritualità, di festa. Persone sconosciute alle quali però ci lega un affetto profondo che nasce dalla solidarietà e dalle radici umane più vere della nostra comunità. Sono i cittadini del Comune di Mirabello (Fe) colpito duramente dal terremoto. Saranno tra noi e faranno festa con noi. Li ospiteremo, condivideremo lo stand, i piatti,

le mostre e la quotidianità dei giorni della Fiera. Tutto il resto: i mussi, gli spettacoli, l’Expo, la Festa del Camionista, la Fiera degli Uccelli, il ballo, la pesca di beneficenza, le giostre, gli espositori, la trippa … quest’anno avranno un senso diverso, più compiuto, più ricco umanamente. Ringrazio di cuore tutti coloro che collaboreranno e lavoreranno, nei dieci giorni della festa. Permettetemi di dire che sono orgoglioso di essere il Sindaco di questa gente, che vive le difficoltà del momento presente, ma è capace di condividere e di essere solidale. Sì, è davvero gente straordinaria.

... insieme ai nostri nuovi amici dell’Emilia Il terremoto dell’Emilia del maggio scorso ha generato in tutti noi sentimenti di preoccupazione, di ansia, di solidarietà, di vicinanza. Un terremoto “vicino”, che ha lambito anche il Veneto e ci siamo resi conto che può toccare anche a noi. Per la nostra comunità nell’immediato ha significato controllare tutti gli edifici pubblici, verificare le scuole, le palestre, gli asili… tutto a posto, per fortuna. Ma loro, gli emiliani come staranno? “Loro”, gli emiliani li abbiamo incontrati, conosciuti. Abbiamo ascoltato il racconto intenso di Sauro Campioni, abbiamo visitato Mirabello (poco più di 3.500 abitanti in provincia di Ferrara). Quasi tutte le case in piedi, ma metà non sono agibili e i capannoni quasi tutti crollati. Una comunità in ginocchio; un’economia che era

IN BREVE Il Padova a Trebaseleghe per un’amichevole di solidarietà Stadio Scirea – 6 settembre ore 17.00 Grazie alla disponibilità del Presidente Marcello Cestaro e di tutto il Calcio Padova, giovedì 06.09.2012 alle ore 17.00 presso lo stadio Scirea di Trebaseleghe, si giocherà una partita di beneficenza il cui ricavato andrà ai progetti di ricostruzione dei terremotati dell’Emilia Romagna e in parte al paese di Mirabello (Ferrara). Invitiamo tutti all’incontro di calcio che vedrà una selezione mista di Diavoli Rossi, dell’Ambrosiana e di Mirabello, confrontarsi in un’amichevole con il calcio Padova, una

delle più promettenti realtà della serie B. “Ospitare il Padova è di per sé un grande onore e una grande opportunità – dichiara il sindaco Lorenzo Zanon -, ma ospitarlo con finalità benefiche è un’occasione per fare del bene divertendosi”. Offerta libera ma moralmente “obbligatoria”. APPUNTAMENTO CON LA MUSICA Il 16 settembre alle ore 16.30, presso la chiesa arcipretale di Trebaseleghe, si terrà la presentazione del nuovo cd IL GRANDE ORGANO TAMBURINI DI SAN PIO X, a cura del maestro Silvio Celeghin.

viva ma ora…. ora… Abbiamo concordato iniziative col Sindaco Angela Poltronieri, prosciugata di ogni energia ma ancora vitale, e col Parroco don Ferdinando, un pastore forte e positivo. Abbiamo deciso con gli organizzatori e i

nostri stupendi volontari di condividere con loro la “nostra” Fiera. E loro saranno accanto a noi, presenti con discrezione e semplicità. So che al nostro occhio attento non sfuggiranno, so che troveremo le parole per un saluto e una battuta, so che entreranno nel nostro cuore. Come so che l’animo generoso della gente di Trebaseleghe lascerà una traccia in ognuno di loro… come sempre.

TAGLIO LASER INCISIONI Ceramica - Cristallo - Porcellana - Vetro - Carta - Cartone Compensato - Cotone - Gomma - Legno - Pelle - Seta ABS - Acrilati - Formica - lamine - Neoprene - Nylon - PMMA Poliamid PA - Poliestere - Polietilene PE Polipropilene - Polistirolo linosystem@alice.it - www.linosystem.it


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.30 Pagina 17

Villa del Conte

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

Personaggi Il sindaco Cazzaro sottolinea la storia esemplare di un concittadino

Vilnai, la forza di crederci Quando lo sport e la meccanica diventano un lavoro. Di successo Ruggero Vilnai, quando la passione per lo sport e la meccanica diventano un lavoro. É il 1982 quando Ruggero, classe 1948, fonda a Villa del Conte la OFFCAR, che realizza oltre ai prodotti specifici per lo sport, anche una gamma di carrozzine ortopediche di indubbia innovazione nella scelta dei materiali, delle linee e dei colori. Ma alle spalle Ruggero Vilnai ha già un successo: aver fondato due anni prima, nel 1980, l'Aspea, l'associazione sportiva portatori di handicap e affiliati, trasformando in realtà la promozione dell’attività sportiva per disabili. Un desiderio nato dalla disabilità con cui Vilnai convive dall'età di 16 anni quando, in sella alla sua moto, resta gravemente ferito in un incidente perdendo l'uso delle gambe. Consapevole che attraverso lo sport è possibile migliorare la qualità della vita, sopratutto per

i disabili, Ruggero si è lanciato nella sfida che è diventata la sua ragione di vita: realizzare gli strumenti specifici per

agevolare la pratica dello sport ai portatori di handicap. «É motivo di grande orgoglio poter ospitare nel nostro territorio l'azienda di Rug-

gero – ha detto il sindaco Francesco Cazzaro – che coniuga professionalità, passione, solidarietà e sport. Una presenza che davvero ci arricchisce perchè nata dal desiderio di cancellare qualsiasi tipo di discriminazione e di promuovere il benessere psico-fisico dei disabili. E quale miglior strumento se non la promozione dell'attività sportiva?». Il contatto costante con atleti di livello internazionale e la preparazione tecnica dello staff dell’azienda, sono i segreti del continuo processo di ricerca della perfezione e di meticoloso sviluppo dell’OFFCARR, che conta su un team che affianca alla professionalità, la passione per l’innovazione, l'originalità e l’attenzione alla soddisfazione dei clienti. Oltre all'attività imprenditoriale, Ruggero affianca l'impegno nello sport: è delegato provinciale del Cip, il comitato paralimpico, e

responsabile regionale della Fispes, federazione italiana sport paralimpici e sperimentali. Lo sport, Ruggero, lo pratica concretamente tuttora, cimentandosi nella scherma e nel gioco del calciobalilla per disabili, disciplina che recentemente gli è valsa la qualifica di campione italiano.

Fondatore dell’Aspea e della Offcarr, azienda che produce strumenti sportivi per portatori di handicap

CENTRO RICREATIVO

I compiti? Io li faccio a “L’Ora Magica!” Riparte ad ottobre il progetto “L’Ora Magica”, il centro ricreativo aperto proposto e avviato, anche per quest’ anno, dal Comune di Villa del Conte. Un'occasione per stare assieme; conciliando l’impegno scolastico con momenti di divertimento, di gioco e di laboratori creativi, dove il viene offerto un sostegno scolastico nello svolgimento dei compiti il dopo scuola. Una parte del tempo viene dedicata ai compiti, anche quelli che creano più difficoltà, ed una parte al gioco tutti assieme o a laboratori ludici e creativi. «Nonostante le difficoltà di bilancio, riproporre questa attività per i nostri ragazzi rappresenta un sicuro valore aggiunto per tutta la comunità

Teatro Un viaggio esilarante nell’infanzia di un Nordest che non c’è più “TerraCrea” presenta lo spettacolo teatrale in dialetto: “Pomo pero dime ‘l vero”, liberamente tratto da testi di Luigi Meneghello. Un viaggio esilarante e commovente nell’infanzia di un Nord-Est che non c’è più. Un percorso a ritroso nella memoria dell’autore che attraversa territori universali: l’epica della nascita, la scoperta del linguaggio, il trauma della scuola, il brivido della sessualità e l’onnipotenza della morte per sabato 8 settembre alle 20.30 nella piazza di Abbazia Pisani. L'appuntamento fa parte dell'ampio cartellone di spettacoli e

iniziative della rassegna “ReteEventi 2012”, coordinato dalla Provincia di Padova, con la collaborazione dei Comuni del padovano e delle associazioni culturali. Dopo il successo dell’anno scorso con la prima edizione, anche per quest’anno prosegue la rassegna culturale, con 98 Comuni e 90 associazioni coinvolte con un totale di circa 700 eventi che si svolgono in Provincia di Padova da maggio 2012 a marzo 2013: Spettacoli dedicati a teatro, alla musica, alla danza, al cinema.

Sport Una piccola ginnasta d’eccezione

Alessia Demartis si classifica al primo posto a livello regionale Un nuovo anno ricco di successi e soddisfazioni. Alessia Demartis, 13 anni, pratica ginnastica artistica dall’età di tre, ed è una delle atlete di punta della società AIACE Asd di Noale, sotto la guida delle allenatrici Vania Vescovo, Giulia Michelon e Tania Pagotto. La giovane ginnasta di Villa del Conte svolge attività a livello agonistico allenandosi tutti i giorni per quattro ore, con grande spirito di sacrificio, e attualmente si sta preparando in vista della Serie D nazionale. Al suo attivo tanti prestigiosi successi: nel 2012 è arrivata al primo posto alla trave nel campionato regionale di San Zenone (Vicenza), e ha vinto l'oro al corpo libero al campionato nazionale di Pesaro. Alessia è stata prima classificata ai regionali di Casier (Treviso) e di Schio (Vicenza). La nostra piccola grande atleta di Villa del Conte, ha conquistato importanti risultati anche nell’attività a squadre, classificandosi al I° posto a livello regionale a Dosson (TV) e al I° posto sugli attrezzi a Pesaro.

17

– dice il sindaco Francesco Cazzaro – questo centro ricreativo aperto è una vera e propria eccellenza nel territorio perché ben strutturato sulle esigenze e sui bisogni dei bambini e delle loro famiglie. L'Ora Magica contava, a giugno, più di 50 iscritti tra bambini delle primarie e ragazzi delle secondarie. Un numero che, su una popolazione scolastica di 420 tra bambini e ragazzi, è una bella percentuale, pari al 12%». Il centro L'Ora Magica sarà aperto, a partire da ottobre, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 18 (e dalle ore 13:00 per chi frequenta anche la mensa), con la possibilità di scegliere quanti e quali giorni frequentare alla settimana. Le attività anche quest'anno si svolgeranno nella scuola primaria di Villa del Conte. Le iscrizioni sono aperte dal 15 al 30 settembre presso l’Ufficio Servizi Sociali e Culturali di Villa del Conte nei seguenti giorni: martedì 9.30 – 13 e 16.30 – 18; giovedì 9.30 – 13, sabato 9.30 – 12. Per informazioni: Ufficio Servizi Sociali e Culturali, tel.049.9394856

PILON

MADE IN ITALY

IMPIANTI COMPLETI CHIAVI IN MANO

PRODUZIONE PANNELLI SOLARI - TERMICI E BOLLITORI TUTTO IN ACCIAIO INOX VILLA DEL CONTE (PD) - Via Sega, 34 Tel. 049 9390161 Fax 049 9394266 - e-mail:info@pilonrobertosnc.it


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.30 Pagina 18

18

Villanova di Camposampiero

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

Ruggero Pertile tra i migliori atleti del mondo

APPUNTAMENTI

Villanova alle olimpiadi Grandi risultati anche da altri sportivi Ruggero Pertile decimo posto alla Maratona delle Olimpiadi di Londra 2012. “E’ stata un’emozione grandissimaâ€? – ha detto il sindaco Silvia Fattore che, con l’assessore allo Sport, Paolo Callegaro, si è unito al fans club nel viaggio a Londra. “Ruggero è stato capace di un recupero eroico! Come italiani dobbiamo essere fieri di essere stati rappresentati da un atleta cosĂ­ forte e determinato.â€? Pro Loco, Club Tre, GPDS, Comitato Festeggiamenti di Murelle e altri gruppi si sono attivati in paese sia per la festa di incoraggiamento che per seguire la diretta televisiva di domenica 12 agosto. “Il risultato straordinario di Ruggero si aggiunge a quello di tanti giovani concittadini impegnati in varie discipline sportiveâ€? aggiunge Paolo Callegaro, “come la tredicenne Gloria Galato prima classificata ai campionati italiani di pattinaggio artistico a Scanno (L'Aquila).â€? In coppia con Giulio Morandin, Gloria ha conquistato il titolo di campionessa italiana di pattinaggio artistico a coppie nella divisione Nazionale B. “Lo sport a Villanova è anche amicizia e solidarietĂ â€? – sottolinea il sindaco – “come dimostra il torneo dedicato a Gianni Fautelli, per commemorare il quinto anniversario della sua scomparsa.â€? Domenica 22 luglio scorso presso gli impianti sportivi intitolati proprio a Gianni, è stata organizzata una grande festa che ha coinvolto gli amici, gli ex compagni di squadra e la formazione della Squadra Mobile di Padova. “Lo sport non è solo disciplina e corsa al risultato – afferma Paolo Callegaro – “ma anche mezzo per rafforzare le amicizie e l’unitĂ  di una comunitĂ . “L’iniziativa organizzata per ricordare Gianni Fautelli `e stata una bellissima testimonianza che onora il nostro comune e quanti l'hanno organizzataâ€?.

ReteEventi Nell'ambito delle iniziative in programma nella rassegna itinerante “ReteEventi, Paesaggi Culturali del Camposampiereseâ€? si svolgerĂ sabato 8 settembre, alle ore 20.30 nella zona industriale della frazione di Murelle, in via Marconi, la performance "Voci tra i capannoni", una passeggiata notturna tra le fabbriche, in ascolto delle storie e dei suoni del lavoro, organizzata dal Teatro dell’Invisibile di Padova con l’artista Vittorio Riondato. L'appuntamento, a ingresso libero, è realizzato in collaborazione con la Pro Loco Villanova e l'associazione Club Tre.

Settembre è il mese della tradizionale sagra paesana che riscopre le sue antiche origini con importanti novità per l'edizione in programma dal 31 agosto al 4 settembre. Come da consuetudine le vie e le piazze del Comune ospitano molte mostre, il parco divertimenti, la prova di aratura dei trattori antichi, lo stand per il ballo, e numerosi concerti con Nova Rock. La novità è per lunedÏ con la prima mostra di macchine ed attrezzature agricole moderne. "L'expo è una novità che abbiamo deciso di inserire - afferma la presidente della Pro Loco, Chiara Marcato - con l'intento di valorizzare l'attività agricola che ancora viene svolta nel nostro territorio da parte dei terzisti. Inoltre, tra le diverse iniziative legate alla tradizione, aggiunge modernità e pone l'attenzione anche sul nostro presente. E' la prima edizione e come tale è una sfida. Come direttivo ci auguriamo che possa trovare possibilità di crescere nel tempo, cosÏ come sono cresciute altre iniziative. Intanto esprimiamo il nostro vivo ringraziamento a quanti hanno collaborato e l'hanno resa possibile con la loro partecipazione". Domenica 23 settembre si torna al passato con il secondo raduno di mezzi d'epoca (moto, vespe e macchine) organizzato a Mussolini dal comitato di frazione in collaborazione con il Club Vespe del Graticolato e la Pro Loco. Il ritrovo è fissato per le 9 con partenza per il giro del graticolato di Villanova alle 10.30. Alle 11.30 è prevista la benedizione dei mezzi. Un’altra bella occasione per stare insieme.

Il punto. Appaltato l’ampliamento del cimitero

La mappa dei lavori pubblici In dirittura d’arrivo la realizzazione del nuovo ecocentro Pronti ad inaugurare la pista ciclabile di via Caltana E’ stato appaltato l'ampliamento del cimitero comunale che prevede la realizzazione di 96 nuovi loculi. In dirittura d'arrivo i lavori per la realizzazione del nuovo ecocentro. L'isola ecologica si trova in via Marconi, all’interno della zona artigianale del Comune. “La struttura, che sta per essere completata, sorge su un’area di circa 1300 metri quadratiâ€? – ha affermato l’assessore all'ambiente Silvano Gobbo – e contiamo di poterla inaugurare insieme al nuovo magazzino comunale ai primi di ottobre. Ultimati anche i lavori per la costruzione di un primo tratto significativo di pista ciclabile di via Caltana, un intervento viario particolarmente atteso dalla cittadinanza vista l’elevata pericolositĂ della provinciale 11, ad alta densitĂ  di traffico, anche pesante, che collega le province di Padova

e Venezia e, a livello locale, il capoluogo con la frazione di Murelle. Anche grazie alla collaborazione dei residenti è stata organizzata l’inaugurazione fissata per sabato 22 settembre per il tratto est con partenza alle ore 9.30 dall'incrocio con via Cornara, con arrivo presso l’area distributore Costantin; per il tratto ovest con partenza alle ore 10.45 dall'incrocio con via Bollana e arrivo presso semaforo di via Roma, di fronte alla nuova gelateria. E' prevista la partecipazione dell'amministrazione comunale, delle autorità provinciali, di Etra e delle imprese esecutrici. Tutta la cittadinanza è invitata. E’ importante festeggiare la consegna dell’opera alla comunità, ma anche sottolineare l’importanza del suo completamento per collegare la provincia di Venezia con il Comune di Campodarsego.

   



             

  

   

   

   

 

   

    


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.30 Pagina 19

Etra

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

19

A SCUOLA DI‌ AMBIENTE cittadini di domani. – commenta Manuela Lanzarin, presidente del Consiglio di sorveglianza di Etra – Attraverso un approccio divertente e pratico facciamo “toccare con manoâ€? e conoscere da vicino a bambini e ragazzi gli strumenti che ci permettono di tutelare l’ambiente. Questo per far loro rafforzare il legame “affettivoâ€? con il territorio in cui vivono, comprendere la reale utilitĂ della raccolta differenziata e del risparmio energetico, ed evitare gli sprechiÂť. Anche per il prossimo anno viene riproposto il SURJHWWRVSHFLÂżFRSHUOHVFXROHVXSHULRULÂłUn mondo d’acquaâ€?, percorsi tra arte, danza e teatro a confronto con gli spazi storico-naturalistici delle Province di Padova e di Vicenza. ÂŤIl progetto comprende un doppio percorso sul tema dell’acqua – conclude Svegliado – una SDUWH WHFQLFR VFLHQWLÂżFD FRQ YLVLWH ODERUDWRUL e lezioni, ed una creativa e artistica. NovitĂ  di quest’anno, sempre per le scuole superiori, il progetto sarĂ  integrato con laboratori e perFRUVLGLGDWWLFLVXLULÂżXWLÂŞ

Concorso “La natura insegna 2012 �, i premiati del camposampierese ‡ 9LOODGHO&RQWH ,PPDJLQHDODWRSUHPLRFRSHUWLQD 

Scuola media “Diego Valeri�, classe III A ‡ 9LOODGHO&RQWH

Scuola Primaria “Giovanni XXIII�, classe I ‡ 9LOODGHO&RQWH

Scuola media “Diego Valeri�, classe III C ‡ %RUJRULFFR

Scuola Primaria “Locatelli�, classe IV A e IV B ‡ /RUHJJLD

Scuola Primaria “Ganzina�, classe I B e I C

Insegnanti ed istituti che desiderano aderire al “Progetto Scuoleâ€? per l’anno scolastico 2012-2013 possono farlo dal prossimo 1 ottobre iscrivendosi on-line dal sito www.etraspa.it, dove sono anche pubblicati LSURJHWWLVSHFLÂżFLSHULYDULRUGLQLVFRODVWLFL 3HU LQIRUPD]LRQL WHO 049 8098505 oppure www.etraspa.it nella sezione dedicata all’educazione ambientale.

Futuro sostenibile

SEGUICI SU

alla pagina Bimbo Store Camposampiero: tantissime altre promozioni TI ASPETTANO!!!

AVENT BIBERON rosa e azzurro

CHICCO seggiolino auto eletta - 0-18 Kg

260 ml - 2 pezzi

â‚Ź 39,90 ABC - SCENDI LETTO Disney

â‚Ź 299,00

â‚Ź 6,90

CAM viaggio sicuro isofix

JANE muum formula matrix

9-18 Kg

â‚Ź 179,00

â‚Ź 549,00 â‚Ź 499,00

CAM passeggino portofino

PRIMI SOGNI cancelletto baby gate

â‚Ź 109,00 â‚Ź 89,00

TEOREMA tappeto puzzle

PALI lettino ciak

â‚Ź 7,90

â‚Ź 129,00 BABIDEAL rialzo auto

â‚Ź 9,90

â‚Ź 34,90 AMIDO MIO amido di riso naturale 250 gr

â‚Ź 2,90 PRIMI SOGNI box holiday + tappeto gioco omaggio HIPP omo carne

â‚Ź 1,89

MELLIN crescita 1+ 1200gr COPRI FASCIATOIO in spugna tinta unita

â‚Ź 9,90

PAMPERS progressi quadripack

JOYCARE bilancia digitale

â‚Ź 69,00

â‚Ź 39,90

PAMPERS baby dry quadripack

â‚Ź 12,90 â‚Ź 9,90

PRIMI SOGNI sdraietta susy

â‚Ź 89,00 FOPPAPEDRETTI trio tres

NOLEGGIO GONFIABILI a partire da â‚Ź 39,00

â‚Ź 13,99

Via I. Nievo, 2 - CAMPOSAMPIERO (PD) - Tel. 049.7968856 - Fax 049.7968857 (di fronte Hotel Pino Verde) info.camposampiero@bimbo-store.it

â‚Ź 26,99 PAMPERS salviette sole & luna 216pz

â‚Ź 4,99 BABYGELLA pasta cambio vaso

â‚Ź 4,90

â‚Ź 26,99

MUSTELA shampoo camomilla 500 ml

MUSTELA dermo detergente 500 ml

â‚Ź 12,90 â‚Ź 8,90

â‚Ź 12,90 â‚Ź 8,90 Sabato 8 e Domenica 9 settembre

day

9 SETTEMBRE APERTI

NESTLE' merende latte 4x100gr

â‚Ź 1,99 MELLIN crescita 2+ 1200gr

â‚Ź 13,99

OFFERTE VALIDE FINO AD ESAURIMENTO SCORTE

C’erano anche sette classi delle scuole di Villa GHO&RQWH/RUHJJLDH%RUJRULFFRWUDOHÂżQDOLste del concorso “La natura insegna 2012â€?, uno dei momenti del percorso del Progetto Scuole, promosso da Etra alle scuole del territorio, dalle materne alle medie. Un insieme di attivitĂ che coinvolge ogni anno sempre SL VFXROH H UDJD]]L VXL WHPL GL DFTXD ULÂżXWL e energia e che Etra ripropone anche per il prossimo anno scolatico. La scorsa ediziona ha visto coinvolte ben 143 scuole, per un totale di 12.500 ragazzi; oltre 1.100 incontri didattici, quasi 4.000 gli alunni in visita agli impianti di Etra. ÂŤNumeri che speriamo di replicare anche quest’anno. Le iniziative didattiche proposte in collaborazione con il Bacino di Padova Uno e ATO Brenta – spiega Stefano Svegliado, presidente del Consiglio di gestione di Etra – sono strutturate su piĂš livelli, attivitĂ  esperienziali e pratiche che stimolano l’apprendimento attraverso la partecipazione diretta dei ragazzi. Una partecipazione che anche, quest’anno, troverĂ  compimento con il concorso “La natura insegnaâ€?, che, nella passata edizione, ha coinvolto 82 classi di 34 scuole di 23 comuni, per un totale di 1.668 alunni impegnati nella realizzazione di cartelloni e elaboratiÂť. ÂŤUn’iniziativa che mira a formare i buoni

MartedĂŹ 11 settembre

CORSO ALLATTAMENTO

in collaborazione con

day

Sabato 29 e Domenica 30 settembre

30 SETTEMBRE APERTI MartedĂŹ 9 ottobre

CORSO DIVENTARE MAMMA in collaborazione con

ORARI: 9.00-12.30 e 15.30-19.30 sabato orario continuato 9.00-19.30 - LunedĂŹ mattina chiuso


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.30 Pagina 20

Sanità

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

20

Il reparto di Cardiologia di Camposampiero è stato negli anni e continua ad essere un punto di riferimento sicuro per i pazienti della nostra area geografica

Ospedale di Camposampiero: una cardiologia di alto livello Il reparto di Cardiologia di Camposampiero è stato negli anni e continua ad essere un punto di riferimento sicuro per i pazienti cardiopatici della nostra area geografica. E’ costituito da una sezione di Terapia Intensiva Coronarica dotata di 4 posti letto, da una sezione Degenze ordinarie di 13 posti letto, da un Day Hospital/Day Surgery con 2 posti letto, dall’ambulatorio cardiologico, e da una sezione di Riabilitazione cardiologica. Il reparto nel suo complesso conta 11 medici e 47 collaboratori sanitari. I ricoveri annuali sono circa 1100 e più di 240 pazienti vengono trattati con ricovero giornaliero. Assicurare una terapia di alto livello, sempre al passo con l’evoluzione delle conoscenze, e nello stesso tempo mantenere con i pazienti un rapporto più “umano” nel rispetto della propria privacy e convinzioni è da molti anni, si puo’ dire da sempre, una delle caratteristiche più apprezzate della Cardiologia di Camposampiero, fortemente voluta da coloro che negli anni hanno diretto il reparto. Infermieri, operatori sanitari, medici non svolgono delle particolari mansioni, ma seguono in tutti i suoi bisogni ciascun paziente, instaurando quindi con lo stesso un rapporto umano più profondo molto utile al superamento delle fasi più critiche del ricovero. Per il trattamento delle sindromi coronariche acute sono stati attivati in collaborazione con l’Emodinamica di Cittadella, il Pronto Soccorso, il 118, dei protocolli operativi che consentono di completare la diagnosi di infarto miocardico già al domicilio del paziente o dall’ambulanza, mediante trasmissione dell’ECG alla Unità Coronarica, e di eseguire una coronarografia ed una angioplastica immediata, entro 30 minuti dalla chiamata, in tutti i casi che lo richiedono. Sono stati trattati in questo modo già centinaia di pazienti negli ultimi due anni senza complicanze gravi. Dopo la rivascolarizzazione d’urgenza, che viene eseguita a Cittadella in Emodinamica, i pazienti rientrano a Camposampiero, completano le cure successive e la riabilitazione ambulatoriale. Per i pazienti con scompenso cardiaco,

sempre più anziani e sempre più numerosi, è stato attivato da due anni un ambulatorio dedicato che opera in stretta collaborazione con i medici di Famiglia e gli operatori del territorio per estendere il più possibile l’assistenza domiciliare a questi pazienti, ridurre il numero di ricoveri e di accessi al Pronto Soccorso, migliorare la loro qualità di vita. L’esperienza positiva di questo ambulatorio, presentata al Congresso nazionale dell’Associazione Nazionale dei Medici Cardiologi Ospedalieri a Firenze in maggio 2012, è stata collocata tra gli hightlights di questo congresso, un riconoscimento importante della comunità scientifica italiana al lavoro faticoso ma appassionato degli infermieri che si occupano di questo ambulatorio. La Direzione Generale dell’ASL 15 ha già approvato di destinare maggiori spazi per questa attività, anche in considerazione del fatto che lo scompenso cardiaco è in questo momento una vera e propria epidemia, causa dei 2/3 dei ricoveri in reparti internistici. Per i pazienti affetti da aritmie cardiache di qualunque tipo, la Cardiologia di Camposampiero è attrezzata per far fronte e curare qualunque problematica. L’applicazione di pacemaker, di defibrillatori, di resincronizzatori, l’estrazione di elettrocateteri, l’ablazione transcatetere delle tachicardie e della fibrillazione atria-

le sono attività “storiche” di questo reparto. Per quanto riguarda molte di queste attività, la Cardiologia di Camposampiero è uno dei punti di riferimento per il Veneto e non solo. Il Laboratorio di Elettrofisiologia Interventistica è dotato di tutte le più moderne tecnologie per mappaggio tridimensionale non fluoroscopico, in particolare di un CARTO-3 e di un sistema NavEx Velocity. Con queste strumentazioni è possibile muovere i cateteri all’interno del cuore, vedendoli in tre dimensioni, senza necessità di usare raggi X. All’avanguardia l’aritmologia di Camposampiero è anche nella Cardiostimolazione: nel 2010 è stato applicato uno dei primi pacemaker resistenti alla risonanza magnetica; nel 2012 è stato applicato per la prima volta in Italia un pacemaker innovativo per il trattamento dello scompenso cardiaco; in giugno 2012 per la prima volta al mondo è stato utilizzato in un paziente del nostro territorio un sistema innovativo di controllo remoto wireless di un pacemaker biventricolare. Per quanto riguarda i controlli dei pacemaker e defibrillatori il centro di Camposampiero è pionieristico in Italia nel campo della Telemedicina e del controllo remoto, sviluppato a partire dal 2009, con circa 400 pazienti in followup attualmente, terzo Centro in Italia per numerosità dei pazienti seguiti.

Anche le attività ambulatoriali sono di alto livello, in particolare l’ecocardiografia, da sempre un altro dei fiori all’occhiello della Cardiologia di Camposampiero. Il Laboratorio di ecocardiografia garantisce una diagnostica cardiologica a 360°, che va dalla valutazione intrauterina in corso di gravidanza all’ecografia pediatrica, all’eco transtoracica convenzionale con strumenti peraltro capaci di ricostruzione tridimensionale delle immagini; l’ecocardiografia da sforzo/stress e quella transesofagea sono altre due attività molto sviluppate. La Direzione Generale dell’ASL 15 ha premiato l’elevata qualità dell’Elettrofisiologia Interventistica e dell’Ecocardiografia riconoscendo ad entrambe il valore di Unità a valenza Dipartimentale, assieme all’Unità Coronarica e all’Emodinamica di Cittadella. In definitiva i residenti nel nostro territorio possono dormire sonni tranquilli per quanto riguarda l’assistenza cardiologica: le forze unite e complementari della Cardiologia di Camposampiero e di Cittadella assicurano in questo momento le migliori terapie esistenti e tutte le diagnostiche possibili a tutti i cittadini, senza praticamente lista d’attesa. Sono ben poche nel territorio italiano le comunità che possono vantare un’assistenza cardiologica di questo livello.


CSPsett.1-21_Layout 1 27/08/12 17.30 Pagina 21

Intel Pentium Dual Core P6200 Ram 4 Gb Ddr3 - Hard Disk 500 Gb Display Lcd 15.6’ Hd - Wifi Masterizzatore Dvd Webcam 1,3 Megapixel E Microfono 3 Usb 2.0 - Lettore Schede Memoria Batteria 6 Celle Win 7 64 Bit Premium


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.37 Pagina 1

VEDO BENE STUDIO MEGLIO! Umberto e il Dott. Paolo Zara Ottici Optometristi

Tuo figlio vede bene? Per capirlo rispondi SI o NO a queste domande SI

SI

SI

NO

NO

NO

Avvicina troppo al viso gli oggetti piccoli e tende a guardare la TV da vicino? Strizza gli occhi quando guarda da lontano?

Ha gli occhi storti? O spesso, specialmente quando è stanco tende ad averli?

Si stropiccia spesso gli occhi? Verso sera ha gli occhi arrossati? Si stanca facilmente facendo i compiti?

La luce intensa gli da fastidio? Chiude un occhio in presenza del sole o di forte illuminazione?

SI

SI

SI

NO

NO

NO

Tende a tenere la testa inclinata quando guarda la TV o disegna?

Fatica a riconoscere i colori o qualche volta li confonde?

Se hai risposto SI anche ad una sola di queste domande prenota un controllo presso un professionista della visione. Se hai risposto a tutte le domande NO ricorda che da una ricerca della Commissione Difesa Vista, emerge che 1 bambino su 3 ha almeno un problema di vista: ipermetropia, miopia o astigmatismo; che non sempre danno sintomi evidenti. Assicurati dell’efficienza visiva del tuo bambino!

OTTICA MICAGLIO

dal 1965 a Camposampiero

Piazza Castello 1 - CAMPOSAMPIERO Tel. 049.5790789 - otticamicagliosnc@gmail.com • • • • • • •

Esame della vista computerizzato Analisi visiva optometrica completa Visite per patenti e porto d’armi con i nuovi test Analisi topografica ed aberrometrica Applicazione lenti a contatto Servizio di ortocheratologia PAV: analisi per migliorare le abilità viedopercettive nello sport con visual training • Esame lacrimale e della percezione cromatica • Centratura computerizzata per lenti personalizzate • Controllo gratuito dell’udito CENTRO AMPLIFON • Convenzioni USSL, CRAL, SODALITAS e Carta Giovani

Official dealer Carrera - CK - D&G Emporio Armani Gucci - Diesel - Lozza Nike - Oxido - Police Polaroid - Pramaor Ray Ban - Zero RH+

vi i s u l c s ie t t e t o n d e o r m P a ut l o s s a i SCONTI e PROMOZIONI a prezz vi i t i t e p tutti i mesi dell’anno com


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 2

Incontri

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

GIOVANI PROTAGONISTI Ostriche e champagne ad alta quota senza dimenticare i piatti della tradizione, a cominciare dal classico piatto di speck, uova e patate, uno dei migliori dell’Alta Badia. Sembra quasi ÂŤfantagastronomiaÂť. Siamo al rifugio “Col Altâ€?, sopra la cittadina di Corvara, a duemila metri d’altezza. A decretarlo niente meno che il “Gambero Rossoâ€?. Una sfida, quella di mangiare ad alti livelli nei rifugi di montagna; a riuscire nell’intento invece uno “chefâ€? di casa, meglio di casa nostra, proprio di qui, del camposampierese. Enrico Vespani è un giovane chef di Villanova di Camposampiero, per l’esattezza di Murelle dove, nei momenti di pausa, torna a casa dai genitori Lidia e Giulio. I critici hanno fatto una capatina, ovviamente a sorpresa, tra le montagne dell’Alta Badia. E non hanno trovato Enrico impreparato. Qualche settimana fa è uscito un articolo in cui i critici, grazie alla passione e determinazione di Enrico e del titolare del rifugio Fabio Targhetta, originario di Castelfranco Veneto, hanno decretato ÂŤstellatoÂť il ÂŤCol AltÂť. Il rifugio, in virtĂš della sua cucina; è stato segnalato tra gli ÂŤItinerari sfiziosiÂť. Il titolo: ÂŤAll’aperto: Il “Col Altâ€? sfida i gourmet a 2000 metriÂť. Nonostante la giovane etĂ Enrico è giĂ  uno chef affermato. La prima grande scuola gli è arrivata da un maestro d’eccezione, lo chef Alberico Penati. Una passione per la cucina che Enrico ha dimostrato sin da piccolo. ÂŤQuando abitavamo a Spinea

23

Enrico Vespani Chef d’alta quota Speck e patate a cinque stelle E come cornice il magico scenario della Marmolada Il rifugio ÂŤCol AltÂť si trova a Corvara, in Alta Badia, per il suo rifugio. Che si trova alla stazione posta a monte della cabinovia, con una terrazza panoramica che spazia dalla Marmolada al Sella al Sassongher. La carta offre proposte tradizionali, come lo speck uova e patate, la polenta di storo croccante e dobbiacco scottato con finferli, le tagliatelle fresche con ragĂš di cervo e verdure marinate al timo, ma anche piatti originali come gli spaghetti di kamut con crema di cipolla novella, salsiccia e patate viola o i ravioli di baccalĂ mantecato con fondo di burrata al basilico, pomodorini confit e olive taggiasche. Quindi Tartare presentata con triti (Venezia) ed era poco piĂš che un ragazzino – raccontano i genitori – “scappava di casaâ€? per andare nella vicina pizzeria a vedere, con i propri occhi, come nasceva la pizzaÂť. Poi è stata la volta della scuola alberghiera a Falcade (Belluno), quindi le stagioni di lavoro, prima in Italia e poi all’estero. ÂŤCon Penati sono stato all’Harry’s bar a Londra, quindi a Parigi e poi ancora a Berlino. Una scuola dura, ma straordinariaÂť. Enrico è poi ritornato in Italia, sempre con Penati, in

moderni e la panzanella di “Pucciaâ€? il pane di segale al cumino, con crudo di Pio Tosini 24 mesi e bufala, il tutto condito con olio extravergine d’oliva ÂŤGreta e SofiaÂť. Ăˆ un olio dedicato alle figlie del ristoratore e prodotto da olive ÂŤtonda ibleaÂť a Chiaramonte Gulfi dal titolare Fabio Targhetta. Da non perdere anche un veloce spuntino al bar, caffè eccezionale, cioccolate, bibite, infusi, sandwich caldi e freddi, dolci a piacere. In cima alla top list dei gourmet, i toast extralarge, preparati con pane integrale allo yogurt: una vera delizia per il palato. Vini, ovviamente, al top: italiani, francesi anche se non mancano le bollicine targate Alto Adige.

Costa Smeralda. Per un po’ di stagioni ha lavorato al Billionaire, il famoso locale dei vip di Flavio Briatore e poi al Pepero, nella sua prima esperienza da responsabile di cucina sempre sotto la stretta consulenza di Penati. Un rifugio in montagna? Fino a qualche anno fa non ci avrei giurato. Poi ho incontrato Fabio. Ci accomuna la stessa idea di cucina, la stessa cura maniacale nella ricerca dei prodotti freschi. La stessa che va riposta, a mio avviso, sia nella preparazione

di un “foie grasâ€? che di un piatto di speck uova e patateÂť. Enrico ha le idee chiare ÂŤCredo ci sia bisogno da parte di noi chef di maggiore concretezza. Che è poi quella richiesta dal cliente. Bisogna saper proporre il piatto di lusso e ricercato cosĂŹ come il piatto tradizionale che non è per niente di serie B, anzi, va riscoperto e fatto diventare il migliore che si possa preparare e questo passa attraverso un’attenta ed impegnativa ricerca da fare sull’esistente, sui prodotti, cosĂŹ da

coniugare, anche in cucina, novitĂ e tradizione sia nei piatti che nelle tecniche di preparazioneÂť. Nel 2003 a Berlino, all’Adlon – uno de migliori hotel della cittĂ  tedesca –, Enrico ha conosciuto Sonja, una ragazza bionda che vive a Lindau sul Lago di Costanza. Da allora, sono inseparabili. Sonja è stata con lui ovunque, e oggi al ÂŤCol AltÂť gestisce assieme al titolare Fabio la sala, e sembra che anche in quest’ultima la qualitĂ  sia da ÂŤristorante di qualitĂ Âť. Gli chef migliori? ÂŤOltre ai grandi Francesi Doucasse-Piege e Robouchon faccio il tifo per quelli di casa, ma non per campanilismo. I fratelli Alajmo sono tra i piĂš bravi in assoluto. Credo che la sfida del “Caffè Quadriâ€? a Venezia sia una delle piĂš eccitanti e intelligenti per chef di razza come loroÂť. E il tuo sogno? ÂŤAprire un locale tutto mio, non so dove e quando. So solo che prima o poi capiterĂ Âť. Nicoletta Masetto

 











+PHQRTGUUQKPQUVTK%GPVTK5QNGQRRWTGXCKCNUKVQYYYQNVTGQEGCPQPGV +PQUVTK%GPVTK5QNG$CUUCPQF)TCRRC%CFQPGIJG%CORQFCTUGIQ%CORQUCORKGTQ%KVVCFGNNC(GNVTG /QINKCPQ8VQ%C\\CIQFK23WKPVQFK64QU´5EQT\Â5RKPGC6TGDCUGNGIJG8GFGNCIQ


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 3

San Giorgio delle Pertiche

Centro Parrocchiale Pertichese

Con il patrocinio e contributo del Comune di S. Giorgio delle Pertiche

a

Sagra del Rosario 20

8 Fiera Sangiorgese

12

Venerdì 5 ottobre

Lunedì 8 ottobre

Ore 19.00 - Apertura stand gastronomico Ore 21.00 - Ballo liscio con l’orchestra “MAURO e I BOOMERANG”

Ore 9.00 - 28a FIERA FRANCA, antistante tondino Trattoria da Munaro Ore 19.00 - Apertura Stand gastronomico Ore 21.00 - Ballo Liscio con i favolosi “SOUVENIR”

Sabato 6 ottobre Ore 19.00 - Santa Messa con solenne processione - Apertura stand gastronomico Ore 20.30 - In piazza, Balli popolari della Cultura Veneta e non Ore 21.00 - Presso Teatro Giardino, la Compagnia i “Geni attori” “L’albergo dei miracoli”

Domenica 7 ottobre

Martedì 9 ottobre Ore 19.00 - Apertura Stand gastronomico Ore 20.45 - 1A CORRIDA SANGIORGESE Vuoi provare a ballare, cantare, imitare, recitare o... altro? FATTI AVANTI!!! Per info e adesioni: 3929802185 - 3492181660

Ore 22.30 - Patate Americane per tutti e gran finale presso la pesca di beneficenza

Ore 8.30 - 10° Mercatino dell’Usato e Non Dal 29 settembre Ore 9.00 - 5° Auto/Moto Raduno d’epoca con mostra auto storiche inglesi all’8 ottobre - 3a Edizione Fiori, Piante e Sapori d’Autunno in piazza municipio - 9° Spazio al Volontariato Esposizione giardini - 6a Mostra Trattori d’epoca Ore 15.30 - 29° Palio delle Contrade Club Ippico Narici Infuocate c/o il tondino via Zuanon Ore 10.00/17.00 - I genitori della Scuola dell’infanzia Vi invitano a: “INSIEME MI DIVERTO”

d’autunno

Giochi, laboratori creativi, recita e TOMBOLA-FINALE con ricchi premi - presso PalaRock Piazza Tuzzato

Ore 21.00 - Serata Latina a cura della Scuola Danza presenta “El mecanico DJ” Via Roma, 71 - S. Giorgio delle Pertiche (PD)

CONCERTI

Tel. 049.9370189

Inizio ore 21.00 presso il Palarock Venerdì 5 ottobre

GLINCOLTI (rock) + Shuffle Leaves (rock) - After show Lafayette acoustic jam

ar io B i” z i v Ser i “ont in ra Pan a e bir z Piz

Sabato 6 ottobre

RIFF/RAFF (AC/DC tribute) + White Russian (hard rock) - After show Dj Set by Veleno Dalle 19 MOSTRA MACCHINE AMERICANE

Domenica 7 ottobre

CA' REGGAE (reggae) + Daushasha (folk) Lunedì 8 ottobre - FREEWAY (cartoon cover band) + Acoustic Souls

Al Narciso Profumeria di Biasucci Ermelina

Biancheria intima - Articoli regalo - Bigiotteria Novità autunnali

Via Roma, 156 - S. GIORGIO DELLE PERTICHE - Tel. 049.9370157


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 4

Banca e Territorio

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

25

Fondi per lo sviluppo da Banca Padovana

Investire in ristrutturazioni Un nuovo impulso per far ripartire l’economia reale può venire dal Decreto Sviluppo 2012 (D. L. 22.06.2012 n° 83, G.U. 26.06.2012), che prevede anche la possibilità per i privati di usufruire di importanti agevolazioni fiscali e contemporaneamente investire nella ristrutturazione dell’abitazione di proprietà. Sono infatti aumentate in misura considerevole le detrazioni, che passano dal 36% al 50%, e per importi che ora arrivano fino a 96.000 euro. Un'estensione di benefici che consente di intervenire con azioni strutturali significative per il deciso miglioramento della propria abitazione. Un'occasione che Banca Padovana coglie offrendo ai propri clienti una linea di prodotti dedicata a tutte le diverse esigenze. Mutui chirografari e ipotecari, finanziamenti finalizzati che propongono, con le diverse soluzioni di tasso e di periodo di rimborso, un’ampia gamma di soluzioni e di

servizi, studiati in particolare per la tranquillità del cliente.

Un’opportunità per tutti coloro che hanno intenzione di intervenire sulla loro abitazione per ammodernare gli impianti, eseguire lavori di muratura, coibentare le pareti esterne con i “cappotti”, che diminuiscono la dispersione termica e abbattono i consumi, o cambiare i serramenti e, in questo caso si può valutare la possibilità di accedere anche agli ecobonus, che sono stati prorogati fino al 30 giugno 2013. Più che un costo, dunque, un investimento quello di migliorare la propria abitazione con una ristrutturazione importante: il risparmio realizzato, detraendo il bonus fiscale, permette di recuperare agevolmente le spese del finanziamento e risparmiare comunque sull’importo totale dell’operazione, se fosse sostenuta in un altro momento. Banca Padovana, con la sua rete sportelli, è dunque a disposizione dei clienti per valutare i tempi e i finanziamenti migliori per cogliere questa opportunità.

Prodotti, servizi e consulenze per gli imprenditori che già operano all’estero o che vogliono internazionalizzare

Fare squadra per aggredire nuovi mercati all'estero. E' questa una delle ricette che sono emerse dal convegno che Banca Padovana e Iccrea BancaImpresa, società corporate del Credito Cooperativo, hanno organizzato lo scorso 10 luglio in Alta Forum, a Campodarsego. Se è vero, come risulta da tutte le più recenti indagini, a cominciare da quelle della Fondazione Nordest, che sono proprio le aziende che hanno attuato processi di internazionalizzazione ad avere maggiori chance di superare l'attuale crisi economica, vista la domanda piatta a livello di mercato domestico, si tratta di capire come, con quali strumenti e con quali modalità intraprendere la via dei mercati esteri. L'interesse su questo argomento è molto alto, come dimostrano gli oltre 180 intervenuti al convegno, che ha preso avvio dalle ore 17,30 con un saluto del presidente di Banca Padovana Ruggero Agostini. Ed anche i 38 piccoli e medi imprenditori dell’Alta Padovana che, durante tutta la giornata, hanno avuto incontri operativi diretti con gli specialisti-estero di Banca Padovana e con gli esponenti di Iccrea BancaImpresa, per conoscere, proporre, avere informazioni su come affacciarsi sui mercati internazionali. “Dobbiamo anzitutto capire quale è la situazione attuale dell'imprenditoria padovana – ha affermato nell'occasione Franco Conzato, direttore di Promex, l'azienda speciale per l’export della Camera di commercio di Padova – e poi cercare di tracciare uno scenario di come Padova si collocherà da qui al 2020 e quali strategie le nostre aziende intendano seguire”. Ed ha ripreso: “Il fattore dimensionale è una discriminante, ma le aziende che si uniscono da un lato devono mantenere la capacità di cambiamento tipica della piccola impresa, dall’altro devono acquisire il valore peculiare della multinazionale, ossia la sua capacità di posizionarsi sui mercati. Sono aggregazioni non fisse, ma su obiettivi precisi, che richiedono gradualità, pianificazione, informazioni e investimenti». E proprio per sottolineare l'importanza di una lettura chiara della situazione, Conzato ha evidenziato come a Padova il 94% del tessuto imprenditoriale sia oggi costituito da microimprese, da 1 a 9 addetti. Difficile, dunque, poter approcciare da soli mercati internazionali di vastissime dimensioni ed affrontare la concorrenza assai agguerrita degli altri paesi industrializzati. Meglio unirsi, laddove è possibile, ed in ogni caso avvalersi dell'esperienza e della professionalità di strutture consortili di supporto. “Iccrea Banca Impresa svolge proprio questo ruolo di sostegno – ha sottolineato il Direttore

IL DIRETTORE GENERALE GAMBAROTTO

Un pool di specialisti al servizio della nostra clientela “Abbiamo deciso di potenziare il nostro Servizio Estero, tenendo conto del nostro territorio, che esprime – spiega Pier Luigi Gambarotto, direttore generale di Banca Padovana - una spiccata vocazione all'internazionalizzazione; ed anche considerando che le aziende che stanno affrontando meglio questa lunga e profonda crisi economica sono quelle che hanno innovato e che esportano.” Gambarotto, a margine del convegno sull'Estero, organizzato da Banca Padovana

Il Presidente Ruggero Agostini Generale Enrico Duranti – e sta con soddisfazione constatando come le nuove generazioni imprenditoriali siano più propense, rispetto al passato, a forme di collaborazione, anche sotto

insieme a Iccrea BancaImpresa, spiega le strategie del suo Istituto su questi temi. “Vogliamo assistere i nostri clienti ed acquisire lavoro con le aziende che già operano con l'estero, offrendo la nostra consulenza ed i nostri servizi 'sartoriali', con reciproci vantaggi.” A chi vi rivolgete in particolare? “Alle piccole e medie imprese, che rappresentano il tessuto connettivo della nostra economia, aiutandole a ricercare nuovi mercati di sbocco. Sappiamo che le aziende più piccole fanno più

Il Direttore Generale Pier Luigi Gambarotto la forma di reti d'impresa.” Iccrea BancaImpresa si propone, dunque, come partner ideale per iniziare un percorso di internazionalizzazione: da anni infatti questa società

La prima nazionale al parco Tergolandia a Bronzola

Il Mulino di Dio Si è svolta il 6 luglio scorso, presso il parco Tergolandia a Bronzola, la prima nazionale dello spettacolo teatrale “Il Mulino di Dio”, un’opera che narra la storia di Campodarsego negli ultimi 100 anni. Nel racconto emerge lo stretto collegamento tra storia del paese e le origini dell’allora Cassa Rurale Depositi e Prestiti di Campodarsego, oggi Banca Padovana Credito Cooperativo. Casse, campane, bande e trattori: sono questi gli elementi della narrazione de “Il Mulino di Dio”, che l’autore e attore padovano Filippo Tognazzo ha scritto proprio per raccontare l’evoluzione del territorio campodarseghese, tra la fine dell’800 e la prima metà del XX° secolo. Lo spettacolo ripercorre così cento anni di storia, partendo dall’opera di Leone Wollemborg e di Don Domenico Pianaro fino alla fondazione della Cassa Rurale di Campodarsego (oggi Banca di Credito Cooperativo), passando per la creazione della Banda Musicale di Sant’Andrea. Lo spettacolo si è svolto presso la Chiesa di Campanigalli, all’interno del Parco Tergolandia a Bronzola.

fatica a muoversi con successo all'estero, ma con il nostro supporto hanno senz'altro qualche importante strumento in più”. C'è poi il problema della dimensione. “Naturalmente daremo il massimo sostegno a tutte quelle aziende che sono interessate ad aggregarsi in varie forme, comprese le Reti d'Impresa, per realizzare progetti che da sole difficilmente riuscirebbero a concretizzare. Sotto questo aspetto un buon supporto, a mio parere, è rappresentato anche da Promex, l'azienda speciale per l’export della Camera di commercio di Padova, con cui ho già avuto modo di realizzare delle buone iniziative.” Soddisfatto dell'esito del convegno? “La massiccia partecipazione all'evento, ed il successo del workshop che l'ha preceduto e che ha visto la partecipazione di 38 aziende, sono la conferma che siamo sulla rotta giusta per aiutare le nostre aziende a trovare nuove sfide imprenditoriali e nuovi successi. Ed il nostro impegno è massimo su questi obiettivi.” Steno de Bernardin

corporate del mondo del Credito cooperativo intrattiene attività di partnership con qualificati operatori finanziari esteri, che hanno competenza diretta nei vari mercati. E può mettere a disposizione, come ha successivamente illustrato Giuseppe Filiaci, responsabile corporate finance, finanziamenti, prodotti e servizi molto utili, ma anche e soprattutto una puntuale consulenza strettamente finalizzata all'operatività. Una finestra sullo sterminato mercato della Russia è stata poi aperta da Miriam Korsic, responsabile dell'ufficio di rappresentanza di Milano di Raiffeisen Bank International, partner del Credito cooperativo nei paesi dell'est Europa. Ed infine sono state molte le richieste di chiarimenti ed approfondimenti da parte degli imprenditori in sala. E proprio per mantenere aperto il dialogo fra Banca Padovana ed imprese in materia di internazionalizzazione, tutti gli interventi del convegno sono stati pubblicati sul sito www.bancapadovana.it e le Filiali della Banca, nonché gli specialisti-estero, sono a disposizione dei clienti per approfondire ulteriormente la tematica. Ludovico Dicati


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 5

26

Polizia locale

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

INTERVISTA AL CAPITANO MARCO STABILE, COMANDANTE DELLA COMPAGNIA DEI CARABINIERI DI CITTADELLA

I numeri raccontano di un’Alta padovana provata ma non tramortita da una crisi economica che certo morde, ruba posti di lavoro e intacca certezze, ma che continua ad avvalersi – come ci assicura il professor Gianpiero Dalla Zuanna (l’intervista è a pagina 4, ndr) – di una rete familiare e sociale capace di ammortizzare traumi e assorbire emergenze. Fino a quando? E soprattutto, l’immagine di un territorio tranquillo, sereno e solidale, regge ai mattinali delle forze dell’ordine? Lo abbiamo chiesto al capitano Marco Stabile, quarantotto anni, sposato, un figlio, esperienze a Gorizia, Castelfranco Veneto, Treviso e Cortina d’Ampezzo, da quattro anni comandante della compagnia dei carabinieri di Cittadella.

decoro con la sicurezza: un classico esempio della differenza tra sicurezza reale e sicurezza percepita. Ci sono dei reati che hanno trovato terreno fertile nella crisi economica e nel conseguente disagio sociale? Direi di sì. Notiamo ad esempio che diversi furti minori riguardano il cibo, i vestiti, cose che dal punto di vista del valore sono davvero modeste. Reati “nuovi”? Quelli informatici, soprattutto per acquisti via Internet. Anche qui è necessaria molta informazione e altrettanta prudenza, a cominciare dalla regola aurea che prima si riceve la merce e poi si paga! Non viceversa, come qualcuno pretenderebbe. Negli ultimi mesi si sono anche intensificati i furti alle colonnine bancomat dei distributori di benzina. Abbiamo già svolto un’opera di sensibilizzazione nei confronti dei gestori, e molti hanno adottatato degli accorgimenti tecnici che sembrano efficaci.

Capitano Stabile, con le sue dieci stazioni che coprono ventitré dei ventisei Comuni dell’Alta padovana, la sua Compagnia può considerarsi a ragione un osservatorio tra i più privilegiati e diretti sui livelli di sicurezza e di tenuta sociale del nostro territorio. Che cosa vede? Un territorio sicuro, che non presenta particolari criticità. Come ben evidenzia l’Osservatorio della Federazione dei Comuni del Camposampierese, il numero dei reati è in diminuzione.

Ogni tanto si sente parlare di clonazioni di carte di credito e di manomissione di apparecchi bancomat. Le clonazioni di carte di credito sono in diminuzione, mentre sono rare quelle con lo “skimmer”. La tecnica più usata è quella che chiamiamo il “cotto e mangiato”: della colla trattiene l’uscita di una o più banconote. La prima reazione è di entrare in banca per segnalare il disguido, permettendo al malvivente di estrarre indisturbato le banconote e dileguarsi.

Una graduatoria sempre dominata dai furti nelle abitazioni. E’ così, anche se a livelli che ritengo fisiologici. Qualche consiglio per evitarli? Innanzitutto va detto che il picco maggiore si registra a fine ottobre, quando torna l’ora solare e le giornate si accorciano. Contrariamente a quanto si pensa, infatti, l’orario preferito dai ladri non è la notte, quando le abitazioni sono chiuse, ma tra le 18 e le 21, quando le persone rientrano a casa e le difese passive non sono ancora attive. Va comunque ricordato che si tratta di furti modesti, dove il danno è soprattutto psicologico. Nella categoria “furti” sarebbe interessante estrapolare quelli che riguardano le biciclette. Impossibile, perché purtroppo non abbiamo dati sufficienti. Come mai? Le denunce sono poche, e quelle che ci arrivano non sono corredate da sufficienti indicazioni. Che cosa servirebbe? Basterebbe una foto. E questo è un sugge-

“Sono ottimi i rapporti di collaborazione con le istituzioni e la Polizia locale”

“Un territorio coeso e sicuro. Calano i reati, crescono i ladri di biciclette” rimento che vale per tutti gli oggetti di valore che possediamo in casa. Che ne fate della foto di una bicicletta. Facciamo un esempio. Lei viene in caserma e denuncia il furto di una bicicletta Bottecchia. Qualche tempo dopo notiamo un individuo che corre con una bicicletta di marca, però non sappiamo chi l’ha denunciata e nei nostri terminali non troviamo riscontro. Le rapine, invece. Sono fortunatamente rarissime. Spesso si tratta di furti che si trasformano in rapi-

ne nel momento in cui i ladri sono sorpresi dai proprietari. Situazioni che fortunatamente si esauriscono con un attimo di paura, ma niente di più.

Invece? Invece bisogna restare lì, vicino al bancomat, e chiamarci. Si tratta di un accorgimento semplice, di una delle tante “Pillole di sicurezza” che abbiamo fornito in incontri pubblici organizzati nei mesi scorsi in almeno quindici Comuni in col laborazione con la Polizia locale. A proposito di Polizia locale, è un rapporto che funziona? Ottimamente. Si tratta di una collaborazione importante, che ci sgrava di tante incombenze, a iniziare dai rilievi degli incidenti stradali, che per noi vuol dire riversare sul territorio più personale. Così come sono ottimi i rapporti con le istituzioni. C’è una sensibilità e un impegno dei sindaci che fa lavorare bene anche noi. Permetta anche di ringraziare i comandanti e quanti operano nelle nostre stazioni. Molti sono presenti da anni nel territorio e sono diventati un punto di riferimento per la popolazione.

Scippi? Uno-due all’anno. Capitano Stabile, l’immigrazione sta pesando nei livelli di sicurezza del nostro territorio? No. Il trend dei reati è rimasto uguale, e in alcuni casi diminuito, nonostante l’immigrazione sia aumentata e la crisi economica si sia aggravata. Molte volte i cittadini confondono la maleducazione e il

“E’ buona regola fotografare tutti gli oggetti di valore che si hanno in casa”


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 6

Polizia locale

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

27

PARLA IL TENENTE COLONNELLO WALTER MARCATO, COMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE DEL CAMPOSAMPIERESE

Si corre troppo, e molti automobilisti trattano il codice della strada alla stregua di un optional. La consapevolezza delle conseguenze di questi atteggiamenti irresponsabili porta quotidianamente cittadini singoli o riuniti in comitati a chiedere maggiore sicurezza sulle strade di casa. La conferma arriva dal tenente colonnello Walter Marcato, comandante della Polizia locale. “Tante campagne di sensibilizzazione e ancor più le quotidiane cronache di incidenti che insanguinano le nostre strade – ricorda – hanno accresciuto nell’opinione pubblica una grande sensibilità e consapevolezza sull’importanza della sicurezza stradale . Sul mio tavolo non passa giorno che non arrivino segnalazioni di tratti stradali che molti automobilisti interpretano come fossero delle piste da Formula 1”. E allora partiamo proprio da qui, comandante Marcato, da questa mappa, sia pur sommaria, delle segnalazioni dei cittadini. A Loreggia si lamentano criticità sulle vie Rochi e Boscalto Est; a Piombino Dese si segnala la nuova bretella della Castellana;

“Due nuovi autovelox fissi sulla Sr 308 a Reschigliano Pattuglie attivate ai 22 box dei misuratori di velocità” sempre la Statale 245 è in primo piano a Trebaseleghe, in particolare sul tratto che attraversa il centro abitato; a Borgoricco e Villanova di Camposampiero la preoccupazione riguarda tutti gli incroci pericolosi che intrecciano il Graticolato. A San Giorgio delle Pertiche ci sono delle criticità in via Giovanni da Cavino e via Piovego ad Arsego; a Villa del Conte c’è attenzione su via Corse (strada comunale) e dove è più intensa il traffico di mezzi pesanti come la zona industriale; criticità analoghe sono presenti in via Commerciale a Santa Giustina in Colle e a Camposampiero, sulla nuova bretella che attraverso il Ponte Bianco collega alla Sr 309. All’appello manca Campodarsego. Ci stavo arrivando, perché a Campodarsego, sul tratto attraversato a Reschigliano dalla Sr 309, il susseguirsi di incidenti anche mortali ci hanno indotto a prevedere l’installazione di due autovelox fissi. L’intero tratto di questa Strada regio-

nale, una delle più trafficate dell’intera Regione, sarà così monitorato da quattro apparecchi fissi. Alcuni comitati di cittadini chiedono da tempo che questi tipi di autovelox vengano installati anche in prossimità dei centri abitati. Per farlo è necessaria l’autorizzazione del Prefetto. L’avete chiesta? Non può darla, perché le normative vigenti non permettono l’installazione di autovelox fissi con controllo a distanza nei centri abitati. Crediamo pertanto che la scelta più praticabile ed efficace sia quella di utilizzare i misuratori di velocità attivabili solo con la presenza di una pattuglia della Polizia locale. I box che abbiamo già installato servono a questo. Una scelta, comandante Marcato, che ha generato qualche perplessità. Il messaggio è comunque importante, e gli automobilisti devono sempre mettere nel

conto che quei rilevatori siano in funzione. Il nostro impegno peraltro è di utilizzarli con crescente frequenza, ed entro l’anno eseguiremo almeno due controlli in ognuno dei ventidue box. Quali altri impegni può anticiparci per i prossimi mesi. Proseguiremo, innanzitutto, nell’operazione che ci ha visto impegnati durante tutta l’estate, nel settore della sicurezza urbana, con il controllo sistematico degli esercizi pubblici e contro il disturbo della quiete pubblica. Parallelamente, svilupperemo i servizi legati alla sicurezza stradale, intensificando i controlli sulla velocità e i quotidiani servizi in prossimità delle scuole. Mi permetto di sottolineare che stiamo rispettando tutti gli obiettivi che ci eravamo proposti, a cominciare dalla redazione della mappa dei punti sensibili: uno strumento che ci consente di operare in maniera mirata ed efficace. Un lavoro duro ma apprezzato. E’ vero. Non più tardi del 10 luglio scorso, ad esempio, nel prendere atto con soddisfazione della diminuzione dei reati nel nostro territorio, gli assessori alla Sicurezza della Federazione hanno rivolto un particolare apprezzamento alla squadra Nosu (Nucleo operativo per la sicurezza urbana, ndr) “per le attività svolte nell’interesse dell’amministrazione pubblica e in particolare dei cittadini”, rilevando “la professionalità e la correttezza degli interventi di contrasto e di prevenzione a difesa dei cittadini”. E’ un giudizio che ci lusinga e che ci stimola a dare sempre di più per la sicurezza di questo territorio”.


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 7

28

Protezione Civile

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

IL GRUPPO DI CAMPODARSEGO

“Preparati, con un grande cuore, pronti all’emergenza e solidali dentro e fuori il proprio territorio” Volontari preparati, pronti alle emergenze, e solidali dentro e fuori il proprio territorio. E’ questo il motto dei volontari del gruppo di Campodarsego. Queste belle parole sono scritte in un grande cartello affisso nella sala riunioni e sono le prime che accolgono gli aspiranti volontari nel volantino che viene dato loro al primo incontro. Condividere fatica, soddisfazione, momenti di gioia e dolore. Una pacca sulle spalle e una stretta di mano sono la nostra ricompensa: ma cosa può valere di più dello specchiarsi negli occhi e nei volti di chi hai potuto aiutare, rendendo più leggero il loro fardello? Questo è il “tornaconto” del volontario di Protezione Civile. Il gruppo comunale di Protezione Civile di Campodarsego, guidato dall’ esperto coordinatore Nicola Maritan, è un grande gruppo, che di anno in anno cresce e si rafforza, per esperienza e per numero, infatti anche quest’anno ha consegnato la divisa a tre nuovi volontari, arrivando così a contare 32 appartenenti. Persone affiatate e preparate, sempre pronte a dare il meglio di sè per aiutare chi è in difficoltà, chi ha bisogno di un aiuto concreto, in situazioni d’ogni tipo, in piccole e grandi emergenze per il proprio territorio e fuori di esso. Questi volontari hanno potuto dar prova della loro prontezza d’animo e solidarietà mobilitandosi immediatamente per portare aiuto all’Emilia colpita dal sisma, organizzando assieme all’Amministrazione Comunale e alla Pro Loco una raccolta fondi in occasione dell’annuale cena delle associazioni di volontariato che partecipano all’organizzazione della Maratona di Sant’Antonio. Il 1° Giugno è stato così possibile consegnare al Comune di Cento (FE) un bilico contenente 25 bancali d’acqua, circa 18.000 bottigliette, destinati ai campi gestiti dall’ANA, portando così aiuto a circa 1000 sfollati. Ma non serve solo un grande cuore, servono soprattutto testa e braccia per compiere al meglio il proprio servizio! Il gruppo frequenta costantemente corsi e partecipa ad esercitazioni per la formazione dei volontari.

Quest’anno, come da disposizione regionale, la priorità viene data alla sicurezza, la componente principe, indispensabile nelle operazioni di Protezione Civile, che dev’essere garantita sia a sé stessi che ai cittadini. Tema approfondito in una serata tenuta l’11 giugno alla presenza di un istruttore provinciale, durante la quale è stato visionato un video distribuito dalla Regione, e che viene dimostrato e verificato nel regolare utilizzo e controllo dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) mensilmente e nei vari interventi.

Gli altri corsi frequentati mirano a preparare ed esercitare i volontari a qualsiasi tipo d’ emergenza, dall’allestimento di un campo, alla ricerca di dispersi.. Una particolare attenzione va al rischio idro-geologico, vera e propria specializzazione del gruppo. Inoltre quest’anno due volontari si sono specializzati nel supporto psicologico durante l’emergenza grazie a un nuovo corso organizzato dalla Provincia. Tutte le conoscenze acquisite vengono poi dimostrate sul campo e le occasioni certo non

mancano: uscite informative nelle scuole, interventi di routine, controllo degli argini, la Maratona di S.Antonio, che da 2 anni parte da Campodarsego per poi ritornarvi con il suo percorso e costituisce uno degli interventi più grandi che il gruppo si trova ad affrontare dovendo dispiegare tutte le proprie forze per il controllo delle strade e la gestione del traffico, fino ad arrivare poi alle emergenze vere e proprie, come quella del 21 Maggio scorso. Il nubifragio che in tre ore ha mandato in tilt la rete idrica ed ha duramente colpito via Antoniana, via Pontarola, via Roma, via Verdi, via Madonnetta, via Olmo sud e via Cinganame, è stato un evento inaspettato e dalla portata eccezionale, ma la reattività del gruppo è stata tempestiva, monitorava la situazione già dalle 19.30 ed ha avuto la massima operatività alle 21 quando il temporale era al suo apice. La linea per le chiamate di soccorso è stata letteralmente presa d’assalto, tanto da impedire una pronta risposta a tutti coloro che hanno chiamato, ma il dispiego di uomini e mezzi è stato imponente sin dalla prima ora ed è continuato fino al pomeriggio del giorno successivo quando sono state ultimate le ultime operazioni di svuotamento dall’acqua dei piani interrati in via Cinganame e via Roma. I volontari desiderano ringraziare tutti i cittadini che apprezzano e sostengono il loro lavoro, ed invitano tutti a partecipare, ad esprimere le proprie idee, dubbi o lamentele mettendosi in contatto con il gruppo, trovando soluzioni per dare serenità a tutti, per arrivare ad ottenere solo il meglio per il Comune di Campodarsego.


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 8

Protezione Civile

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

29

IL GRUPPO DI LOREGGIA

Tra i primi nel Veneto, spinti dalla grande paura dell’alluvione del 1998 Tra le cose più significative dell’ultimo anno poniamo senz’altro il rinnovo del Direttivo del Gruppo, avvenuto a dicembre 2011. La nostra Protezione Civile, come noto, nacque con l’alluvione del 1998 e da allora si è concentrata sull’acquisizione di competenze e professionalità capaci di garantire ai concittadini un primo intervento il più efficace possibile nelle emergenze. Diventò quasi subito di livello regionale, solo venti nel Veneto allora, e di seguito nazionale. Oggi conta trentadue iscritti e nel nuovo Direttivo sono finalmente presenti anche elementi femminili, assenti per molti anni dal Gruppo, e volontari molto giovani. Tutte

MODELLO

le decisioni sono state assunte all’unanimità e Coordinatore è stato confermato Vittorio Caracuta, ritornato nel frattempo nel ruolo di Coordinatore del Distretto del Camposampierese, mentre Vicecoordinatori sono stati ugualmente confermati Renato Milani e Antonio Focchiatti, che è anche il Segretario. Da ricordare il Caposquadra regionale Disma Genesin e quello provinciale Livio Genesin, ma tutti i volontari sono essenziali, irrinunciabili e costituiscono una risorsa preziosa, tecnica e umana, oltre che un capitale di amicizia! L’esperienza di cui parlare è però senz’altro l’esercitazione del 26 e 27 novembre, denominata “Sandro Usai 2011”, perché dedicata al volontario eroicamente morto durante l’alluvione delle Cinque Terre. Organizzata con l’ausilio della sola Amministrazione Comunale, dei nostri concittadini, di alcune associazioni e delle Parrocchie, ha visto comunque la partecipazione di un centinaio di volontari provenienti da varie parti della Provincia, e non solo. Per la prima volta abbiamo simulato l’evacuazione di un quartiere, seguendo lo scenario, purtroppo ben conosciuto, dell’ultima alluvione subita, nel gennaio 2009. Una simulazione di questo tipo non è stata tentata da nessuno in questa parte del

Veneto e perciò abbiamo dovuto inventarci procedure e protocolli per un’esperienza che si presentava assolutamente come necessaria, considerando che nella terribile notte tra l’1 e il 2 novembre 2010 si era quasi arrivati ad essere costretti ad evacuare una grossa fetta di Loreggia, cosa fortunatamente poi scongiurata. Durante la prima giornata di attività è stata evacuata la scuola media, trasferendo alunni e personale scolastico sul sagrato della Chiesa, dove sono stati rifocillati con bevande calde e dolci; nella seconda invece è stata simulata un’operazione di vasta scala nel quartiere di via Morosini, con l’intervento di squadre idrauliche di ogni tipo e diverse forze di soccorso, per giungere infine all’evacuazione degli abitanti, i quali dopo l’adunata in luogo opportuno sono stati trasferiti a Loreggiola, presso il Centro Parrocchiale, dove sono stati ospitati, ponendo in opera anche alcuni effetti letterecci, e hanno ricevuto assistenza e pranzo. Le persone anziane e con difficoltà di deambulazione sono state raggiunte da personale qualificato ed il quartiere è stato sorvegliato da forze di sicurezza durante l’assenza degli abitanti. Tutto è andato davvero molto bene e speriamo che questo serva a identificare e migliorare una macchina organizzativa che, per quanto valida possa essere, non saremo poi

NEW MONICA

DIV DIVANO VANO A TRE POS POSTI cm 200 e PUOI SCEGLIERE TRA PIU’ DI 200 TESSUTI DIVERSI

MODELLO MODELLO

ALESSANDRA ANDRA

VIENI A SCOPRIRE I NUOVO MODELLI M 2012

340,00

GIADA

DIVANO O ANGOLARE 286x232 SU RICHIESTA CON SEI MECCANISMI IN PELLE SPESSORATA ANCHE CON IMPIANTO HI-FI !

690,00 OFFERTA OFFER TA LANCIO:

costretti ad usare per davvero. Certo che senza provare e riprovare non saremmo mai pronti e durante i peggiori eventi, come da noi ben saputo, non si può prescindere da una preparazione anche della popolazione. Proprio questo è uno dei compiti della Protezione Civile che non sempre viene compreso e riconosciuto: diffondere la cultura della protezione e dell’autoprotezione. Nei prossimi mesi saremo impegnati soprattutto nel lavoro riorganizzativo interno, coerente con l’applicazione delle normative di sicurezza anche al volontariato di Protezione Civile, cosa che ci costringe ad un importante ripensamento dei ruoli ed in genere di tutta la burocrazia che ci riguarda. Seguiremo in questo il lavoro che la Federazione dei Comuni del Camposampierese ed il Distretto stanno definendo e preparando, molto importante per il ruolo che il volontariato potrà legittimamente sostenere nel futuro sistema della protezione. Da questo punto di vista molti nodi dovranno essere risolti nel campo della InFormazione, Formazione e Addestramento, della sorveglianza sanitaria, della dotazione dei DPI, della chiarificazione dei ruoli e mansioni e molto altro ancora. Chi ben incomincia, comunque, si diceva una volta, è a metà dell’opera e le premesse per far bene ci sono!

4100,00 OFFERTA OFFERTA LANCIO: LA ANCIO:

1950,00


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 9

30

Cultura

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

Coordinamento territoriale degli assessorati alla cultura

Al via gli spettacoli autunnali ed invernali In cantiere le iniziative per il Giorno della Memoria i cominciano a vedere i primi risultati concreti del coordinamento territoriale degli assessorati alla S cultura. La rassegna “Paesaggi culturali nel Camposampierese” in corso di svolgimento nelle piazze, teatri, ville e parchi dei nostri paesi, di cui sta per prendere il via la stagione autunnale ed invernale, ha ricevuto un contributo di 11.700 euro dalla Provincia di Padova che ne ha riconosciuto originalità e livello qualitativo. Gli assessori degli undici comuni riunitisi all’inizio dell’estate hanno sottolineato come questa prima esperienza sia stata positiva e vada ripetuta. Lo scenario economico e le caratteristiche del territorio

impongono la ricerca di ulteriori forme di collaborazione che potrebbero essere indirizzate anche alla organizzazione di grandi eventi difficilmente realizzabili da un solo comune. Si tratterà di passare dalla fase della promozione a quella della organizzazione partecipata. Una svolta culturale non semplice, che andrà affrontata gradualmente. Per questo motivo gli assessori preferiscono procedere per passi: il prossimo obiettivo sarà quello di individuare compagnie teatrali, agenzie di spettacolo o, più in generale, artisti disponibili ad esibirsi in più comuni, realizzando in tal modo delle economie. Sarà fondamentale trovare degli interlocutori credibili, che conoscano la storia, la cultura, la tra-

dizione del nostro territorio e siano disponibili a mettersi in gioco con produzioni originali favorendo la realizzazione di progetti culturali validi e percorribili. Nel frattempo è già in cantiere la definizione di un calendario comune per il Giorno della Memoria che verrà commemorato attraverso una rassegna di spettacoli, conferenze, incontri e testimonianze dedicate alla Shoah e ad altri tragici episodi di intolleranza e di odio razziale che contraddistinsero il Novecento. La rassegna, che coinvolgerà in particolare le scuole del territorio, ha una rilevanza ancora maggiore se si pensa al valore universale del giorno che ricorda la tragedia più insensata della storia contemporanea.

Paesaggi culturali nel Camposampierese Programma autunno - inverno VILLANOVA DI CAMPOSAMPIERO Sabato 8 settembre 2012, ore 20.30 Zona Industriale della frazione di Murelle, via Marconi. “Voci tra i capannoni”, spettacolo dell’artista Vittorio Riondato. Una passeggiata notturna tra le fabbriche, in ascolto delle storie e dei suoni del lavoro. In collaborazione con Pro Loco Villanova e Club Tre. Ingresso libero

Inaugurazione domenica 09/09 ore 10:30. Ingresso libero. Orario d’apertura mostra: domenica 10:00-12:00, 15:00-19:00, sabato 15:00-19:00 CAMPOSAMPIERO Sabato 20 ottobre 2012, ore 9.00 Sala Filarmonica di Camposampiero. “Di pensier, in pensier, di monte in monte”. Il paesaggio nella Letteratura e nell’Arte, Convegno nazionale di studi. In collaborazione con Liceo “I. Newton” e I.I.S. “S. Pertini” di Camposampiero, Rete BiblioAPE, Associazione “Via del Campo”, San Giorgio delle Pertiche. - Claudio Griggio (Università degli Studi di Udine), “Paesaggio, ricerca dell’armonia, scrittura in età umanistica e in Andrea Zanzotto”. - Carlo Toniato (giornalista culturale), “La bellezza ritrovata: viaggio tra i tesori nascosti del Camposampierese”. - Barbara Codogno (video artista e critico d’arte), “Il corpo del paesaggio”.

“Su e zo par i ricordi”. Spettacolo teatrale a cura di Walter Basso, con Andrea Bordin e Paolo Zanarella. Una passeggiata a ritroso nel tempo, per ritovare i ricordi e i segreti di un’infanzia immersa in una natura incontaminata. In collaborazione con il Circolo NOI D. Augusto Zoccarato. CAMPODARSEGO Martedì 1 gennaio 2013, ore 17.00 – Centro Altaforum. Tradizionale Concerto di Capodanno: “Te Ricordistu?” Voci e suoni di Venezia. Itinerario musicale alla riscoperta della Canzonetta Veneziana, che ha incantato i più celebrati musicisti (Rossini, Donizetti, Verdi…) che prendendo spunto dalla tradizione popolare hanno composto capolavori indimenticabili. Con accompagnamento di brani letterari e

numeri di danza ispirati a Venezia. A cura dell’Associazione Culturale MusicoTeatro.

COMUNE DI CAMPODARSEGO

PROVINCIA DI PADOVA

Alta Forum di Campodarsego

...Te Ricordistu?... Martedì 1 Gennaio 2013 ore 17.00

Concerto di Capodanno

Voci e Suoni di Venezia

Quando la storia diventa spettacolo Un secolo di vita lungo il fiume Tergola raccontato a teatro da Filippo Tognazzo

PIOMBINO DESE Da domenica 9 a domenica 23 settembre 2012 - Ex Magazzini Bonato, Via C. Battisti 1. “Oltre Giorgione”, mostra d’arte (pittura, scultura, video ecc.) A cura dell’Ass. Circolo Spazio Estetico e del CAL di Castelfranco Veneto. SANTA GIUSTINA Sabato 20 ottobre 2012, ore 20.45 Sala teatro parrocchiale, accanto alla Chiesa Parrocchiale di S. Giustina, Piazza dei Martiri.

Fra il 1860 e il 1960 Campodarsego muta completamente volto passando da un sistema agricolo basato sullo sfruttamento della manodopera ad un nuovo ordine sociale nel quale coesistono iniziativa personale e benessere collettivo. Di questo parla il testo teatrale Il Mulino di Dio. Casse, campane, bande e trattori portato in scena con successo il 6 luglio lungo l’argine del Tergola, nei pressi della chiesetta di Panigale, dall’autore e attore padovano Filippo Tognazzo. Lo spettacolo, prodotto dalla compagnia teatrale Zelda e dall’assessorato alla cultura del Comune, ha coinvolto un pubblico numeroso che si è lasciato avvincere da una narrazione così vicina nelle tematiche al sentire comune. Il Mulino di Dio ripercorre infatti cento anni di storia, di vita e di racconti, partendo dall’opera di Leone Wollemborg e di don Domenico Pianaro fino alla fondazione della Cassa Rurale, passando per la creazione della Banda di Sant’Andrea. Viene inoltre ripercorsa la storia dell’azienda Carraro fondata da Giovanni Carraro e del baulificio Antonio Roncato. Fra gli episodi narrati anche la morte del partigiano Antonio Ceron, medaglia d’oro al valore militare, ucciso dai tedeschi nel ‘45. Per la sceneggiatura Tognazzo si è avvalso della collaborazione di associazioni, storici locali, imprese e cittadini, dando vita in questo modo ad un prodotto culturale che, mettendo al centro il territorio, si pone come stimolo per una rilettura critica della nostra storia e per una valorizzazione del paesaggio naturale e culturale. Notevoli le musiche originali scritte ed eseguite da Ivan Tibolla, accompagnato da Giorgio Pellegrini. Da sottolineare l’apporto della Banda Giuseppe Verdi di Sant’Andrea e dell’Accademia Filarmonica di Campodarsego e Camposampiero.


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 10


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 11

32

Scuola & Lavoro

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

La ricerca della Federazione sul rendimento scolastico dei maturandi del C

Maturità: il Pertini e il Newton archiviano l’annata con undici “campioni” e pochissimi respinti Non è stata l’annata storica 2011/2012 (che vide una pioggia di centini in particolare allo scientifico con risultati brillanti che proseguono anche ora nei vari indirizzi universitari scelti dai ragazzi), ma di sicuro la maturità targata 2012 è altrettanto di buon livello. Pochissimi i respinti e numerosi i “centini”. Undici in tutto, per l’esattezza sette al Newton e quattro al Pertini. Unico cento e lode al Newton, all’istituto tecnico industriale: è quello di Mattia Marchiori, 19 anni, di Santa Giustina in Colle, studente di V B, che ha letteralmente strabiliato i professori non solo per la preparazione e la passione, ma anche per la semplicità e l’umiltà con cui ha affrontato l’esame. Tutto questo nonostante Mattia, alla vigilia della prima prova scritta del 20 giugno, sia stato colpito da un attacco di appendicite acuta che l’ha costretto, suo malgrado visto che voleva recarsi ugualmente a scuola, a sottoporsi a un intervento d’urgenza. Per lui prova suppletiva, scritta e orale, il 4 e 5 luglio, discussa addirittura in inglese. Ma Mattia aveva già tagliato un importante traguardo: solo qualche giorno prima si era classificato primo, in una selezione su scala nazionale, per poter accedere alla scuola estiva promossa dalla Ducati che apre ogni anno porte, officine e laboratori di progettazione alla ricerca di giovani talenti come Mattia. Nicoletta Masetto

I NOSTRI “CENTINI”

I RISULATI AL PERTINI Indirizzo commerciale Sirio serale - Elisa Bagarolo 70, Maria Cristina Basso 60, Roberta Bergamin 61, Alessandra Casarin 71, Mattia Conte 60, Erik De Rossi 71, Giuseppe Donnarumma 60, Ana Efros 60, Anna Finotto 69, Francesco Gasparetto 63, Marta Gil Dalmau Gil 91, Massimiliano Greco, 70, Renato Lago 85, Eduard Iulian Macovei 60, Monica Mastrotto 77, Caterina Milani 64, Alex Cosmin Petrut 66, Alina Puychesku 60, Luca Rebellato 68, Giorgia Stellin 85, Jihed Taabouri 66, Anna Valleretto 60. a

Classe 5 AT indirizzo turistico Iter - Alice Baldassa 75, Debora Ballan 84, Chiara Baraldo 75, Andrea Bovo 60, Arianna Campello 78, Stefano Fantinato 73, Giada Giacomazzi 95, Eva Libralato 74, Ilaria Molon 73, Claudia Nalesso 62, Sabrina Perin 70, Francesca Luisa Peron 98, Valentina Pietrobon 78, Riccardo Stripparo 75. Classe 5a APM Programmatori - Mercurio - Madalina Elena Arseni 85, Lisa Bano 66, Alessio Barco 60, Giovanni Bonaldo 94, Claudia Borgato 86, Gloria Bottacin 91, Luca Cherubin 67, Karina Maria Ciobanu 70, Ferdinando De Luca 73, Annachiara Furlan 100, Stefano

Gasparini 78, Ecaterina Gianina Jalba 81, Valentina Martellozzo 78, Crystal Nardi 78, Alberto Niero 84, Francesco Pontarini 78. Classe 5a AI indirizzo giuridico economico aziendale Igea Erica Alessio 68, Samra Avdic’, Aichatou Ba 70, Sofia Bedin 75, Alberto Braghetto 74, Monica Carraro 97, Davide Cherubin 70, Octavian Ciorici 64, Sabrina Conte 64, Arianna Costa 70, Carlotta Filippi 70, Anna Griffante 64, Carlo Grossi 70, Kiara Kasi 70, Fanica Nicoleta Lapusneanu 76, Greta Lunardon 76, Eleonora Mason 74, Marisa Melaj 65, Mauro Nardo 68, Ambra Pistollato 75, Edoardo Righetto 71, Amanda Settimo 100, Ilaria Toffano 63, Aurora Zandarin 80. Classe 5a AE indirizzo economico aziendale Brocca - Isabella

Agostini 70, Riccardo Biasiotto 68, Giorgia Bosello 72, Gloria Caccin 72, Giuseppe Cicatiello 62, Diego Daminato 67, Martina Emily Fisher 60, Daniela Martellozzo 67, Valentina Mogno 100, Andrea Morosinotto 62, Giorgia Nalesso 65, Ana Odobescu 80, Marco Peron 64, Maddalena Rossetto 71, Alessio Rossi 62, Arianna Scapin 100, Jacopo Schincariol 68, Federica Tonello 78. Classe 5a ATIM Fortuny – indirizzo tecnico delle industrie meccaniche - Alessio Caccin 65, Matteo Deriu 67, Kristo Doda 60, Michael Ferrarese 72, Mohamed Lemkhannet 60, Alberto Marcato 62, Marco Marcato 70, Alessandro Mason 62, Marco Pajetta 75, Vanny Pasqualetto 62, Adamo Pasqualon 61, Giulio Toniolo 64, Giacomo Zulian 70.

Arianna Scapin

Matteo Pinton

Marco Stellin

Classe 5a GTAM Fortuny – indirizzo tecnico abbigliamento e moda - Spresa Aliu 62, Nicole Bagarolo 60, Eugenia Dei Rossi 63, Alexandra Dumitru 70, Giulia Finotto 70, Fatmire Hoti 60, Marina Maschera 68, Laura Parise 68, Sonia Pellizzon 90, Giulia Peron 60, Laura Vielmo 80, Leonardo Zanandrea 60, Tania Zin 71.

Annachiara Furlan

Marika Pietrobon

I RISULTATI AL NEWTON Classe 5a A liceo scientifico tradizionale Claudia Azzalin 70, Samantha Ballan 86, Valentina Barduca 89, Claudia Bastarolo 70, Eleonora Beltrame 71, Serena Carraro 79, Andrea De Cecchi 100, Marco De Rossi 68, Debora Franco 68, Filippo Gardin 62, Eleonora Lamon 99, Angela Maragno 83, Alessandro Martini 66, Arianna Mazzon 81, Fabio Peron 96, Serena Pesce 80, Simone Piva 68, Sara Pizzolato 61, Silvia Pretato 70, Silvia Rizzato 100, Elena Scolaro 71, Silvia Simmini 83, Vania Squizzato 87, Laura Tomasello 94, Eva Vanin 76, Marika Vittadello 80. Classe 5a E liceo scientifico tradizionale Ettore Carlo Andreatta 67, Michael Barichello 80, Diego Bonaldo 61, Federico Brugnolaro 66, Anna Caccin 89, Anna Casarin 70, Giuseppe Cinquegrana 78, Elena Fantinato 94, Giovanni Edoardo Gallo 71, Celeste Lamon 73, Gloria Pedone 71, Monica Pezzin 83, Maria Sofia Pinton 100, Marco Rubinato 60, Anna Muffato 87, Luana Saccon 85, Nicola Saccon 67, Elena Scapinello 68, Sofia Stefan 68, Nicolo’ Stefano Tessaro 60, Caterina Zecchin 85, Chiara Zago 60, Marika Zuanon 74. 5a A liceo scienze sociali - Sara Bano 70, Giulia Basso 70, Davide Bottaro 96, Georgiana Buruiana 68, Elena Ceola 70, Sofia Comacchio 60, Francesca Filippone 63, Rachele Furlan 78, Edoardo Fusaro 78, Laura Marcato 80, Linda Morosinotto 60, Elena Paggiaro 64, Enrico Paladino 62, Alice Pallaro 72, Chiara Schiavon 64. 5a B liceo scienze sociali - Nicolò Bui 65, Greta Caoduro 86, Maddalena Caon 96, Gloria Carraro 78, Ilaria Fassina 84, Carlotta Gallo 70,

Ilenia Gemin 70, Noemi Montisci 75, Chiara Poletti 90, Anna Poli 82, Ana Maria Simiz 80, Beatrice Tessaro 75, Veronica Tonellotto 84, Simone Tonin 76, Gaia Zacchello 78, Alessandra Zappaterra 84. 5a A Itis - Tommaso Agostini 75, Gabriele Ballan 62, Simone Barban 80, Simone Barco 82, Massimiliano Brugnolaro 65, Diego Fernando Moreno Retamal 60, Enrico Penello 63, Simone Perin 93, Alessandro Rettore 65, Alex Zorzi 62, Andrea Zorzi 60, Nicolò Bertazzolo 70. 5a B Itis - Alberto Beccaro 67, Michele Beltrame 70, Alberto Bragagnolo 71, Samuele Checchin 78, Andrea De Gasperi 85, Riccardo Lago 85, Mattia Marchiori 100 con lode, Mattia Mason 62, Matteo Michieletto 60, Edoardo Miotto 71, Luca Rizzolo 63, Marco Romani 69, Damiano Zanon 60.

Classe 5a F liceo scientifico tradizionale Federico Ballan 70, Luisa Bano 83, Riccardo Benin 62, Francesca Betto 90, Giorgia Borlin 77, Francesco Bressa 63, Chiara Cabrelle 83, Gloria Costa 82, Edoardo De Gasperi 80, Paolo Fabbian 100, Marco Facco 74, Eleonora Foffani 75, Marina Gallo 75, Cesare Gasparini 60, Simone Gesuato 88, Francesco Micaglio 77, Marta Michelazzo 82, Celeste Milani 80, Francesco Pastrello 73, Luca Pedroletti 78, Mattia Peron 94, Matteo Pinton 100, Silvia Querin 65, Ilaria Simionato 71, Pablo Taccin 79, Nicola Virgis 79, Elena Volpato 75, Maura De Biasio 78, Nicola Guagno 60. Classe 5a B Pni - Elia Bottazzo 81, Sebastiano Busato 92, Giacomo Fiscon 72, Emanuela Girotto 76, Beatrice Lerose 99, Marika Pietrobon 100, Simone Riello 85, Marco Scanferla 97, Giacomo Sella 74, Eduard George Serban 69, Leonardo Sgarito 70, Alessandro Sospiri 86, Marco Stellin 100, Davide Stevanato 75, Alberto Tomaello 75.


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 12

Scuola & Lavoro

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

l Camposampierese

33

Dalla scuola una nuova tappa per un territorio unito

Elementari: è Federazione anche per i libri di testo Andrea De Cecchi

Maria Sofia

Mattia Marchiori

Silvia Rizzato

Paolo Fabbian

Bella Rosa Vale

Procedura unica per tutti i bambini degli undici Comuni Tutti cittadini del Camposampierese. A pieno titolo, a prescindere dal Comune di residenza, oltre quello spazio grigio dove si annida una burocrazia formale e una contabilità che brucia inutilmente energie e risorse. A sperimentare direttamente i vantaggi di una nuova tappa federale saranno gli alunni delle scuole elementari degli undici Comuni del Camposampierese, che dal prossimo anno scolastico, a prescindere da dove risiedono, riceveranno i libri di testo con le stesse procedure e modalità. Dei problemi e degli adempimenti previsti dalla legge se ne faranno infatti carico direttamente le singole amministrazione comunali. Le famiglie, ad esempio, con figli che frequentano scuole fuori dal Comune di residenza, non dovranno più acquistare direttamente i libri di testo e poi chiedere il rimborso. Si tratta di un importante passo avanti nella direzione della semplificazione che libererà le famiglie dai disagi causati dai passaggi inutili per l’acquisto dei testi scolastici. La proposta di una linea comune che vada a vantaggio delle famiglie, nata dal coordinamento dei referenti comunali degli uffici scuola, è stata immediatamente fatta propria dai sindaci che l’hannno ritenuta un ulteriore passo avanti verso quella semplificazione amministrativa che è ormai divenuta un obiettivo imprescindibile e che verrà favorita dall’adozione di procedure chiare ed omogenee. Un'evoluzione concreta, insomma, di quel concetto di Federazione che da oltre un decennio sta mettendo solide

radici nel Camposampierese. Se a sperimentare, poi, questa nuova frontiera che spezza burocrazie e alimenta l'identità di un territorio, sono i ragazzini delle elementari, beh, questo è davvero un ulteriore segno di fiducia e di speranza per il futuro.


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 13

DISTRETTO DI PROTEZIONE CIVILE - UFFICIO TERRITORIALE PER R LA A CRESCIT TA - S.U.A.P

Te el. 049 5790437

Peraga di Vigonza,PD viale del lavoro 2/F tel. 049 8935842 fax. 049 8956635


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 14

Sport

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

35

IL CAMPOSAMPIERESE FESTEGGIA I SUOI CAMPIONI IRIDATI

Roberto Casarin e Manuel Zugno conquistano la vetta del mondo Ruggero Pertile e Chiara Rosa, che recentemente hanno rappresentato il nostro territorio alle Olimpiadi di Londra sono gli atleti di punta del camposampierese, ma non sono che la punta dell’iceberg in un territorio che comincia a sognare in grande anche nello sport. Alfieri rappresentativi di questo movimento sportivo in costante ascesa in tutte le discipline sono Michele Zugno e Roberto Casarin che hanno fatto incetta di medaglie ai Campionati Mondiali IAADS di atletica leggera, svoltisi a fine maggio nelle Isole Azzorre (Portogallo). Una edizione quella lusitana che rimarrà scolpita nelle menti degli sportivi italiani che supportano l’attività della Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettivi Relazionali per gli eccezionali risultati ottenuti dagli atleti italiani. Quindici medaglie: nove oro e sei argento, il bot-

tino finale della nostra nazionale di cui Zugno e Casarin sono tra gli atleti più rappresentativi insieme alla padovana Giulia Pertile. Michele Zugno, che vive a Trebaseleghe, si è aggiudicato la medaglia d’argento nei 400 e 800, salendo sul gradino più alto del podio insieme ai compagni di staffetta nella 4x100 e 4x400. Addirittura tre allori iridati per Roberto Casarin, che vive a Camposampiero, che ha riportato in Italia l’oro nel triathlon al termine di una gara perfetta ed ha vinto altri due ori nella staffetta. Ancora più significativo il risultato considerato che alla rassegna iridata partecipavano 167 atleti provenienti da tutto il mondo. Grande la soddisfazione a Trebaseleghe e Camposampiero per due autentici campioni, rivelatisi ai mondiali in Messico due anni fa e che ancora continuano a stupire.

Roberto Casarin e Michele Zugno festeggiano lʼoro con i compagni di staffetta ed i tecnici.

PALLAVOLO MASSANZAGO

La Coppa Veneto suggella un’annata di successi Non poteva esserci modo migliore per festeggiare i 30 anni di fondazione della Pallavolo Massanzago di quello scelto dalla prima squadra maschile che, dopo aver disputato un buon campionato regionale di Serie C, ha regalato l’inaspettata vittoria della Coppa Veneto. Più di 200 sostenitori arrivati da Massanzago hanno dato l’assalto al palasport di Montegrotto sostenendo fino al successo i ragazzi guidati da Favaretto che hanno regolato in quattro set l’Isola della Scala. Il titolo regionale è stata la giusta ricompensa per la società ed i tecnici, ma soprattutto per un

gruppo di atleti che ha saputo essere squadra nel senso più vero del termine. Società sana quella del Massanzago che da molti anni si occupa soprattutto di promozione dello sport, avviando alla pallavolo decine di bambini, ragazzi e ragazze, seguiti da tecnici preparati. Prova ne siano gli oltre 200 tesserati, i risultati davvero sorprendenti del settore minivolley seguito da Silvia Malvestio coadiuvata da Ronnye Finotto, ma più in generale l’ottima qualità di tutto il settore giovanile con successi e grande entusiamo, sia nel maschile che nel femminile.

GS Campodarsego Volley

Numeri importanti e grande entusiasmo sotto rete Da un quarto di secolo il Campodarsego Volley rappresenta una realtà consolidata nell’alta padovana. Oltre 220 giovani atleti (quasi interamente under 20), una delle poche società nel panorama padovano ad aver partecipato a ben 12 campionati agonistici provinciali e 2 regionali. Sono numeri importanti per una società che coltiva sia il settore femminile che quello maschile, un punto di riferimento per moltissime famiglie. L’obiettivo dichiarato, si potrebbe dire la “missione” del sodalizio è proprio quello di offrire alle famiglie un aiuto per crescere in modo sano i

propri figli con i valori dello sport. Il settore femminile mette in campo tutte le categorie under 12/13/14/16 /18, seconda divisione giovanile. Il maschile presenta la prima squadra in Serie C, due divisioni giovanili, Under 19/17/15/14/13. A questi si aggiungono il mini volley per i più piccoli, mentre per i meno giovani l’appuntamento sotto rete è con la squadra amatoriale. Una realtà vivace e in costante fermento, che all’inizio dell’estate ha festeggiato, con oltre quattrocento presenti, la fine di un’annata entusiasmante che prelude ad una stagione 2012/13 che si annuncia impegnativa e piena di promesse.


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 15

36

La nostra storia

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

IL PELLEGRINAGGIO

Il Camposampierese rende omaggio a Giuseppe Toniolo Ricordando monsignor Aldo Roma Sabato 26 maggio 2012 si è tenuto il primo pellegrinaggio alla tomba del beato Giuseppe Toniolo nel duomo di Pieve di Soligo. I pellegrini, partiti al mattino dal piazzale dei Santuari di Camposampiero, hanno fatto tappa a Piombino Dese, per raccogliere altri fedeli e proseguire poi verso Pieve di Soligo, dove ad attenderli erano presenti il Presidente della Federazione Lorenzo Zanon, il presidente dell’Ipa del Camposampierese, Silvia Fattore e i vicesindaci di Camposampiero e Massanzago, Andrea Gumiero e Annapaola Malvestio. Durante l’omelia Mons. Antonio Guidolin ha ricordato il beato Giuseppe Toniolo, ripercorrendo il suo cammino di santità esaltandone i forti valori e l’affetto che lo legava alla famiglia e ai suoi studenti universitari. “La sua santità laicale è la santità di chi è chiamato ad animare le realtà del mondo. Non è uno sforzo volontaristico ma è il frutto di un’intima unione con Gesù Cristo” – queste sono alcune delle parole dell’omelia in ricordo della figura di Toniolo. Mons. Giorgio Marangon ha poi ricordato Aldo Roma, scomparso pochi giorni prima del pellegrinaggio che lui stesso aveva promosso, voluto e programmato da tempo nell’ambito dell’attività svolta con la sua Scuola di formazione sociale e politica nel Camposampierese, sostenuta dai sindaci del territorio; cercando di sottolineare i temi centrali del suo ministero: dall’attenzione verso il diritto e la dignità al lavoro alla volontà di far percepire l’esigenza di istituzioni pubbliche forti e legate al territorio. Il Presidente Zanon, in riferimento all’insegnamento di Mons. Roma non ha scordato di dare rilievo all’esperienza di condivisione della Federazione. “Grazie per l’esperienza di unione che è rappresentata dalla nostra Federazione

dei Comuni. A volte il nostro ritrovarci e lo stare insieme sono uno dei pochi sollievi al senso di solitudine che proviamo di fronte al peso dei problemi, della crisi. E’ un’esperienza che dà calore e speranza” – queste sono le parole di Lorenzo Zanon –, che ha poi voluto ringraziare, in conclusione, i due protagonisti della giornata che hanno unito i pellegrini in quest’occasione. “La Scuola di Formazione Sociopolitica si è rivelata strumento essenziale per il nostro territorio, instillando nei giovani l’amore per la politica vera e per aver messo sulla strada di ciascuno di noi una persona come don Aldo Roma, fratello nella fede e nella passione per l’uomo. Un ringraziamento vivo infine è rivolto al beato Giuseppe Toniolo e ai suo insegnamenti. La sua presenza nella storia religiosa e civile d’Italia è il segno che ci saranno sempre dieci giusti che permetteranno al mondo di salvarsi e, nel caso di Toniolo, indicheranno la via per farlo”.

Beato Giuseppe Toniolo

Sosteneva il primato della persona Giuseppe Toniolo nacque il 7 marzo 1845 a Treviso. Nel 1862 si iscrisse alla facoltà di Giurisprudenza di Padova laurendosi nel 1867 in diritto civile ed economico con la tesi “L’elemento etico quale fattore intrinseco dell’economia”. L’idea di porre a base dell’economia non il profitto ma l’etica, fu infatti una delle principali caratteristiche del suo pensiero. Nel 1873 conseguì la libera docenza in Economia Politica all’Università di Padova, poi insegnò come professore straordinario all’università di Modena e Reggio Emilia. Nel 1879 si trasferì definitivamente a Pisa come professore ordinario di Economia politica dove morì il 7 ottobre 1918 e nel 1919 fu seppellito nel cimitero di Pieve di Soligo, paese natio della moglie. Giuseppe Toniolo visse in un periodo in cui scoppiò la questione operaia a seguito dell’affermarsi della rivoluzione industriale. Per lui, di forte fede cattolica, la cultura cristiana avrebbe dovuto superare l’aspetto meramente assistenziale degli interventi a favore delle classi più povere, approfondire le caratteristiche socio-economiche di quel tempo e proporre misure concrete per risolvere la grave questione sociale. Per questo nel 1889 fondò a Padova “l’Unione Cattolica per gli Studi Sociali” con lo scopo di realizzare un dialogo del movimento cattolico con il mondo esterno, per fare uscire i cattolici dalla posizione di isolamento in cui si trovavano nella società italiana dal 1868, a causa del divieto pontificio “non expedit” (non conviene), di partecipare alla vita politica del nuovo stato italiano, abrogato formalmente solo nel 1919 da papa Benedetto XV. Per Toniolo, solo così i cattolici avrebbero potuto rendersi utili alla società ed ai cittadini italiani, affrontando le sfide della modernità e del capitalismo di fronte al quale una parte del mondo cattolico tendeva verso il socialismo per attenuare l’influenza dell’ateismo marxista sulla classe operaia, l’altra era invece favorevole alle dottrine liberiste.

Giuseppe Toniolo, dal canto suo, indicò una terza via alternativa sia al capitalismo che al socialismo, affermando il principio del rispetto della persona umana nei rapporti economici. L’etica e lo spirito cristiano dovevano essere alla base dell’economia per costruire una società fondata sulla solidarietà umana e sulla sussidiarietà, al fine di garantire un equilibrato progresso sociale e civile di tutte le classi. Questa concezione ispirò anche la fondazione delle banche di credito cooperativo, create per favorire famiglie e imprese al fine di migliorare le condizioni generali della società. Fu anche fra i fondatori della FUCI (Federazione Universitaria Cattolici Italiani) nel 1896, di cui divenne Presidente nel periodo 1906-1910, presidente dell’Unione popolare e nel 1907 propose la “Settimana Sociale dei Cattolici Italiani”, che da allora rappresenta un appuntamento fisso della Chiesa cattolica italiana. La sua formazione scientifica era ispirata ai principi cristiani ed era tesa ad aprire il mondo cattolico ad una maggiore comprensione dei tempi moderni per poter contribuire alla realizzazione di una società più giusta. Si devono principalmente a lui la nascita dell’Università Cattolica di Milano e dell’“Istituto di diritto internazionale della Pace Giuseppe Toniolo”, allo scopo di formare i laici in base alla dottrina sociale della Chiesa, in relazione all’attuale dimensione internazionale dei problemi ed alla rilevanza del diritto per la loro risoluzione. Il pensiero di Toniolo, in un momento di grave crisi morale ed economica, è ancora attuale nell’affermazione del “primato della persona e della solidarietà ed è stato riaffermato da Benedetto XVI nella sua enciclica “Caritas in veritate” del 2007, dove è scritto che la dottrina sociale della Chiesa è indispensabile “per la costruzione di una buona società e di un vero sviluppo umano”. Salvatore Palazzolo


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 16

Agenda

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

37

Appuntamenti di settembre e inizio ottobre 2012 MUSICA SABATO 15 SETTEMBRE Camposampiero – 20.30, P.zza Castello. Il Ritmo al centro - Festa di fine estate. VENERDÌ 21 SETTEMBRE Campodarsego – 20.30, Teatro Aurora. Spettacolo di danza Pro CAV. A cura dell’Associazione MPV CAV di Campodarsego. SABATO 29 SETTEMBRE E DOMENICA 30 SETTEMBRE Campodarsego – 21, Parco Baden Powell. Concerti rock in occasione dell’11° anniversario dell’Associazione PRO-G.

DOMENICA 30 SETTEMBRE

Santa Giustina in Colle – 16.00, Sala Consiliare del Municipio. Nell’ambito della rassegna “Concerti d’autunno: paesaggi del mondo”: Le musiche di Vivaldi. A cura dell’ass. AGIMUS di Santa Giustina in Colle e dell’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Circolo NOI. Ingresso € 1,00. Info: Biblioteca 0499304440.

ARTE, CULTURA e APPROFONDIMENTO DA VENERDI 31 AGOSTO A LUNEDI 10 SETTEMBRE Trebaseleghe – 828a Fiera dei Mussi. 38a mostra dell’Artigianato, Piazza Marconi/Principe di P./Parco e vie limitrofe. A cura del Comune - Ufficio Fiera Com.le. Info: Sig.ra Paola Stella - Alessandra Sacchetto tel. 049.9319530-521 comune@trebaseleghe.pd.it SABATO 1 SETTEMBRE Trebaseleghe – Rappresentazione teatrale, sera, Auditorium com.le, a cura dell’Ass.ne Tuttinscena. Info: compagnia.tuttinscena@gmail.com DOMENICA 2 SETTEMBRE Trebaseleghe – Fiera degli Uccelli, tutto il giorno, Parco del Draganziolo, a cura dell’Ass.ne Ornitologica e Federcaccia. Info: 380.3573493 walter.bertan@virgilio.it SETTEMBRE - DICEMBRE Trebaseleghe – Corsi di pittura-scultura-fotografia, Ex biblioteca com.le, a cura dell’Ass.ne Novarte. Info: Maristella Cercolato tel. 348.8424173 novarte.stella@libero.it VENERDI 7 SABATO 8 DOMENICA 9 SETTEMBRE Trebaseleghe – 18a Festa del Camionista, Piazza Principe, a cura dell’Ass.ne Amici dei Camionisti. Info: Tosatto Franco tel. 335.7667879 info@amicicamionisti.it

SABATO 8 SETTEMBRE

Villanova di Camposampiero 20.30, zona industriale della frazione di Murelle, v. Marconi. “Voci tra i capannoni”, performance dell’artista Vittorio Riondato. Una passeggiata notturna tra le fabbriche, in ascolto delle storie e dei suoni del lavoro. Ingresso libero. In collaborazione con Pro Loco Villanova e Club Tre.

SABATO 6 OTTOBRE Camposampiero ore 21, Auditorium A. Ferrari. “Corazon&Pasion”, concerto di musica latino-americana, con la straordinaria presenza di musicisti professionisti, ballerini campioni di tango argentino e un tenore. Ingresso € 10,00.

SABATO 8 DOMENICA 9 SETTEMBRE Trebaseleghe – Rassegna canto popolare veneto, presso l’Auditorium com.le, a cura dell’Ass.ne Amici dei Camionisti. nfo: Tosatto Franco tel. 335.7667879 info@amicicamionisti.it

Marilena Pesce è per l’ottava volta “Miss mamma italiana gold” Marilena Pesce, 53 anni, di Rustega di Camposampiero, operatrice sanitaria dell’ospedale di Camposampiero, ha conquistato per l’ottava volta della fascia di “Miss Mamma Italiana Gold”, concorso nazionale di bellezza e simpatia. Nella finalissima a livello nazionale che si è svolta dal 20 al 22 luglio scorso a Piove di Sacco, Marilena ha sbaragliato numerose concorrenti, ottenendo la fascia di “Miss Mamma Italiana Gold Sorriso”.


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 17

38

Agenda

Settembre 2012 il CAMPOSAMPIERESE

...appuntamenti di settembre 2012 DA DOMENICA 9 A DOMENICA 23 SETTEMBRE Piombino Dese – Ex Magazzini Bonato, Via C. Battisti 1. “Oltre Giorgione”, mostra d’arte (pittura, scultura, video ecc.). Inaugurazione domenica 9 alle ore 10.30. Orario d’apertura: domenica 1012, 15-19, sabato 15-19. Ingresso libero. A cura dell’ass. Circolo Spazio Estetico e del CAL di Castelfranco Veneto. MERCOLEDÌ 12 SETTEMBRE Villanova di Camposampiero – 20.30, Biblioteca. Riunione del gruppo di lettura con argomento “Giallo e dintorni”.

SABATO 22 SETTEMBRE Santa Giustina in Colle – 10.00, Biblioteca. Un mondo di storie, letture ad alta voce per bambini dai 3 ai 5 anni. Rete BiblioAPE, progetto nazionale “Nati per Leggere”, a cura del gruppo “lettori volontari”. È gradita la prenotazione. Info: Biblioteca 0499304440. SABATO 29 SETTEMBRE Campodarsego – 21, Teatro Aurora. 5ª Rassegna Autunno a Teatro: “Camera a ore”. A cura della Compagnia “Ridendo s’impara”. DOMENICA 30 SETTEMBRE Trebaseleghe – 30 Settembre, Festa dei Nonni, tutto il giorno, presso la sede dell’ Ass.ne Pensionati, a cura dell’Ass.ne Pensionati e del C.O.F. Per info: apttrebaseleghe@gmail - http://cof.altervista.org SABATO 6 OTTOBRE Campodarsego – 21, Teatro Aurora. 5ª Rassegna Autunno a Teatro: “Camere da letto”. A cura della Compagnia “Ridendo s’impara”. Villanova di Camposampiero – 10, Sala Consiliare, Villa Ruzzini. Inaugurazione della Mostra “Abitare nel Graticolato”, in collaborazione con lo IUAV di Venezia. DOMENICA 7 OTTOBRE Trebaseleghe – Festa Avis Silvelle, tutto il giorno, a Silvelle, a cura dell’Avis com.le, info: Arduino Pattaro tel. 349.6814856.

SABATO 15 SETTEMBRE Campodarsego

ore 21, Sant’Andrea, villa Dalesmanini Da Rio. “Contesse e Boari”, spettacolo teatrale con Pino Costalunga. Un filò in parole e musica che racconta l’antico contrasto tra “siori e poareti”. In caso di maltempo, lo spettacolo si terrà presso il Teatro Aurora. Ingresso € 5,00, prevendite presso Tabaccheria Andriolo, Tabaccheria Airone, Ristobar “La Fontana”. DOMENICA 9 SETTEMBRE Trebaseleghe – Giornata del baratto, tutto il giorno, a cura del COF. info: http://cof.altervista.org DOMENICA 16 SETTEMBRE Trebaseleghe – Concerto “presentazione del nuovo disco per Don Artemio Peron”, ore 16.00 presso la chiesa arcipretale, a cura della Parrocchia e del M° Silvio Celeghin. MARTEDÌ 18 SETTEMBRE Camposampiero – Bolle e musica bistrot, presso ristorante Al tezzon, ore 18.30. "Sugarspritz - Anteprima Sugarpulp Festival”: Matteo Righetto presenta il libro Savana Padana. MERCOLEDI 19 SETTEMBRE Villanova di Camposampiero – 20.45, Sala Polivante di v. Caltana. “Uso cosciente delle energie”, conferenza aperta al pubblico. A cura dell’Associazione “Realtà allo specchio”.

SPORT TEMPO LIBERO DAL 27 AGOSTO AL 9 SETTEMBRE Trebaseleghe – Gara di bocce “21° Trofeo città di Trebaseleghe”, sera bocciodromo area palasport, a cura dell’Ass.ne Bocciofila “Ai 3 Mulini”. Info: tel. 392.4082423. DA VENERDÌ 31 AGOSTO A MARTEDÌ 4 SETTEMBRE Villanova di Camposampiero – Antica Sagra del Santo Sepolcro. Programma: venerdì 31: apertura lunapark con promozione per i bambini nel pomeriggio; sabato 1: rievocazione storica; lunedì 3: fiera tradizionale, inoltre fiera dell’agricoltura, stand gastronomici, mostra d’arte, installazione dell’artista Vittorio Riondato, mostra del libro, ballo, gara ciclistica, concerti. Infine… novità 2012: expo attrezzature agricole moderne. Organizzata dalle associazioni: Pro Loco, Donne Insieme, Punto Giovani, Gruppo Padovano Donatori di Sangue e AIDO, con il patrocinio del Comune di Villanova di Camposampiero.

DA VENERDÌ 31 AGOSTO A LUNEDÌ 10 SETTEMBRE Trebaseleghe - 828ª Fiera dei Mussi.


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.38 Pagina 18

Agenda

il CAMPOSAMPIERESE Settembre 2012

39

...appuntamenti di settembre 2012 DA SABATO 1 A DOMENICA 9 SETTEMBRE Camposampiero - Sagra dei SS Pietro e Paolo. Palio delle Contrade. Programma: domenica 2 pranzo per gli anziani; giovedì 6 cena comunitaria; sabato 8 e domenica 9 Palio delle Contrade. Stand gastronomico e pesca di beneficienza. DOMENICA 2 SETTEMBRE Campodarsego – dalle 7 alle 18.30, Fiumicello. 7 “Giornata del Pedale”, corsa ciclistica a cura del G.S. Fiumicello. Trebaseleghe – Gara di bocce reg. per giovani 06-14 anni, sera, bocciodromo area palasport, a cura dell’Ass.ne Bocciofila “Ai 3 Mulini”. Info: tel. 392.4082423; VENERDI 7 SETTEMBRE Trebaseleghe - Fiera dei Mussi. VENERDI 7 E SABATO 8 SETTEMBRE Borgoricco - contrada di Ronchi, S. Eufemia di Borgoricco. 53ª Festa di Ronchi. A cura del Comitato Festeggiamenti Ronchi. DOMENICA 9 SETTEMBRE San Giorgio delle Pertiche – 7.30, partenza da Scuola Elementare. XI Maratonina sul Graticolato Romano. Info: www.maratoninasulgraticolato.net. DA VENERDÌ 14 A DOMENICA 16 SETTEMBRE Reschigliano di Campodarsego – Parco via Pontarola. Festa della Fattoria Didattica, con mostra trattori d’epoca, attrezzi da lavoro e animali a cura dell’Associazione Noi Reschigliano. DA VENERDI 14 A MARTEDI 18 SETTEMBRE Borgoricco – P.le comunale e campo sportivo parrocchiale di S. Michele delle Badesse. 22ª Mostra del Fungo. A cura del Comitato Festeggiamenti S. Michele delle Badesse. Info: 0495798072. DOMENICA 16 SETTEMBRE Camposampiero – Giornata dell’Ecologia. Manifestazione di sensibilizzazione alle tematiche ambientali… un’occasione per agire da protagonisti per la comunità. Ritrovo e iscrizioni: P.zza Castello (di fronte al Municipio) alle ore 9.00. I volontari iscritti saranno assicurati per gli infortuni. Info: Ufficio Ecologia del Comune 0499315246. GIOVEDÌ 20 SETTEMBRE Santa Giustina in Colle – 9, Biblioteca. Caffè delle mamme, incontro di confronto, condivisione e scambio fra mamme. A cura del Servizio di Promozione al Benessere ULSS 15 e della Biblioteca Comunale – Nati per leggere. Info: Biblioteca 0499304440. DA VENERDÌ 21 A MERCOLEDÌ 26 SETTEMBRE Campodarsego – Bosco del Vescovo, v. Rossignolo. Vecia Sagra del Capiteo con stand gastronomico, bar, pista da ballo, luna park, pesca di beneficienza e spettacolo pirotecnico. SABATO 22 SETTEMBRE Trebaseleghe – Gara sociale bocce per soci e simpatizzanti, sera, bocciodromo area palasport, a cura dell’Ass.ne Bocciofila “Ai 3 Mulini”. Info: tel. 392.4082423; DOMENICA 23 SETTEMBRE Camposampiero – dalle 15, centro storico. Festa dello Sport. Tornei, esibizioni, dimostrazioni, possibilità di sperimentare nuove discipline, expo sport, intrattenimento, punto ristoro. Villanova di Camposampiero - dalle 9.00, frazione di Mussolini, Raduno d'auto e moto d'epoca, organizzato dal Comitato di Frazione di Mussolini; con ristoro in piazza Mercato DA VENERDÌ 28 SETTEMBRE A MARTEDÌ 2 OTTOBRE San Giorgio delle Pertiche – Arsego, area verde v. Cocche. Sagra delle Cocche - Madonna della Mercede. Stand gastronomico e intrattenimento musicale. Sabato 29, 14.30: giochi e intrattenimenti per bambini e ragazzi.

SABATO 29 SETTEMBRE Camposampiero – 20.45, Rustega. Lucciolata 2012, 13ª Edizione. Passeggiata notturna di 3 km lungo le vie di Rustega, con raccolta fondi per le attività della Casa Via di Natale e dell’Hospice presso il quale vengono assistiti gratuitamente i familiari dei malati ricoverati al C.R.O. e di quelli che si sottopongono a terapie di day hospital. A cura dell’ ass. Via di Natale. Trebaseleghe – Gara di bocce di fine stagione, sera, bocciodromo area palasport, a cura dell’Ass.ne Bocciofila “Ai 3 Mulini”. Info: tel. 392.4082423; SABATO 29 E DOMENICA 30 SETTEMBRE Campodarsego – via G. da Cavino e Parco Baden Powell. Festa dello Sport. A cura del Comune e delle Associazioni Sportive del territorio. DOMENICA 30 SETTEMBRE Massanzago - dalle 15, parco di Villa Baglioni. Festa delle famiglie con animazione e ricreazione all'aperto.

DA SABATO 29 SETTEMBRE A LUNEDÌ 8 OTTOBRE San Giorgio delle Pertiche – P.zza Municipio.

Esposizione Giardini d’Autunno in occasione della Sagra del Rosario. Evento patrocinato e sostenuto dall’Amministrazione Comunale, curato dalla Parrocchia e dal Comitato “Sagra del Rosario”. Info: www.comune.sangiorgiodellepertiche.pd.it 0495747003. DOMENICA 30 SETTEMBRE Loreggia – frazione di Loreggiola. 39ª Festa del Donatore. Info: AVIS Loreggia. Massanzago – 15, parco di Villa Baglioni. Festa delle famiglie con animazione e ricreazione all’aperto. DA VENERDÌ 5 OTTOBRE San Giorgio delle Pertiche – P.zza. Sagra del Rosario: tradizionale sagra paesana di San Giorgio delle Pertiche con ballo liscio, esibizioni di musica popolare, stand gastronomico, luna park, iniziative culturali dedicate all’attenzione per l’ambiente. Programma: - Domenica 7: ore 8.30 spazio volontariato, mercatino dell’usato e non, 5° auto moto raduno d’epoca con mostra auto storiche inglesi; dalle 15.30 Palio delle Contrade – Club Ippico Narici Infuocate; dalle 21 serata Latina a cura della scuola danza “Balla ora” con “El mecanico DJ”. Evento patrocinato e sostenuto dall’Amministrazione Comunale, curato dalla Parrocchia di San Giorgio e dal Comitato “Sagra del Rosario”. Info: www.comune.sangiorgiodellepertiche.pd.it / 0495747003. SABATO 6 OTTOBRE Campodarsego – 21, Alta Forum. Campodarsego in Sport, serata dedicata alle premiazioni degli sportivi locali con esibizioni. DOMENICA 7 OTTOBRE Campodarsego – P.zza Europa. Domenica in Piazza – Junior Bazar, mostra, mercato e scambio riservati ad “aspiranti commercianti” di età compresa tra i 6 e i 14 anni. Villanova di Camposampiero – 1ª Pedalata delle Centurie, pedalata tra stradine e “caresae” di Villanova, Murelle e Mussolini. Organizzata dal Comitato di Mussolini.


CSP sett.dal 22 al 40_Layout 1 27/08/12 17.39 Pagina 19

aQua

2012

una tonificante festa in piscina! u iscina!

‹ CIRCUITO AQUAFIT bruci calorie... i ‹ AQUATHERAPY stop al mal di schiena! ‹ AQUA SENZA ETÀ l’età non conta... ‹ AQUAFITNESS in forma con il sorriso! ‹ AQUABUILDING solo al maschile ‹ ADULTI e RAGAZZI innovative lezioni

di nuoto da livello principianti ad avanzato

Seguici su

Ilcamposampierese luglio 2012  

ilcamposampierese luglio 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you