Issuu on Google+

Liceo Scientifico delle Scienze Applicate

"G. Galilei" Bolzano Anno scolastico 2011-2012

Area di Orientamento "Pedagogia dei Genitori"

IL VALORE DELLE REGOLE

CLASSI 1G e 1H


Con

le insegnanti di Italiano,

noi ragazzi delle classi 1G e 1H abbiamo

riflettuto

sull'importanza

del

sul

valore

rispetto

e

delle

regole per una convivenza "civile" nell'ambiente scolastico. Ciascuno di noi ha poi elaborato un breve testo sulla percezione delle norme che ritiene particolarmente significative, in relazione – anche – all'educazione ricevuta in famiglia.

Mettendo

insieme il contenuto

dei testi e le riflessioni emerse in un dibattito in classe, è stato quindi stilato un decalogo, sulla base del quale ognuno di noi ha realizzato un disegno.


Su

suggerimento degli insegnanti

di Lettere e Disegno, è stato infine scelto

il

motivo

simboleggiare

della

regole

mano

a

rispettate

e

non, enfatizzate dalla presenza del logo che – nell'immaginario collettivo –

rappresenta

il

consenso

(Ok!)

oppure il dissenso (nonOk!).

Il

risultato finale del nostro

lavoro – nell'ambito del Progetto dell'Area di Orientamento sulla Pedagogia dei Genitori – è questo fascicolo che abbiamo il piacere di condividere con i genitori, con gli insegnanti, nonché con i referenti del

progetto,

proff.

Augusta Zucchi.

Rizziero

e


REGOLE RISPETTATE 1)

Rispettare gli insegnanti e gli adulti.

2)

Rispettare i compagni

3)

Rispettare se stessi

4)

Aver cura del materiale proprio e altrui

5) Rispettare l'ambiente scolastico e le suppellettili 6)

Non fumare nei locali della scuola

7) Prestare ascolto e attenzione e non disturbare le lezioni 8)

Non appropriarsi del materiale altrui

9) Non discriminare il diverso e rispettare le diverse culture


10) Rispettare l'ordine di intervento, chiedendo la parola 11) Controllare la propria impulsivitĂ  e non commettere atti di violenza 12) Non alzarsi dal proprio posto senza chiedere il permesso e non gironzolare per l'aula 13) Non uscire dall'aula senza il permesso dell'insegnante 14) Non bestemmiare e non usare un linguaggio volgare 15) Non deridere i compagni e non istigarli al mancato rispetto dei professori 16) Non dondolarsi sulle sedie ed evitare situazioni che possano compromettere la propria ed altrui incolumitĂ 


17) Non far uso di apparecchiature elettroniche in classe 18) Non bere o mangiare durante le lezioni 19) Non masticare chewingum in classe 20) Rispettare gli impegni di studio e le consegne 21) Rispettare regole e modalitĂ  della raccolta differenziata 22) Rispettare la puntualitĂ  e l'orario scolastico


REGOLE NON RISPETTATE 1) Mancare di rispetto agli insegnanti e agli adulti. 2) Non rispettare i compagni 3) Danneggiare il materiale proprio e altrui 4) Non rispettare l'ambiente scolastico e le suppellettili 5) Non prestare ascolto e attenzione in classe 6) Fumare nei locali della scuola 7) Disturbare le lezioni 8) Appropriarsi del materiale altrui


9) Discriminare il diverso e non rispettare le diverse culture 10) Parlare tutti assieme senza chiedere la parola 11) Controllarsi e non lasciarsi andare in atti di violenza 12) Alzarsi dal proprio posto senza chiedere il permesso e gironzolare per l'aula 13) Uscire dall'aula senza il permesso dell'insegnante 14) Bestemmiare e usare un linguaggio volgare 15) Prendere in giro i compagni e istigarli al mancato rispetto dei professori


16) Dondolarsi sulle sedie, creando situazioni che possano compromettere la propria ed altrui incolumitĂ  17) Usare apparecchiature elettroniche in classe 18) Bere e mangiare durante le lezioni 19) Masticare chewingum in classe 20) Non rispettare gli impegni di studio e le consegne 21) Non tenere in considerazione le regole e le modalitĂ  della raccolta differenziata 22) Non rispettare la puntualitĂ  e l'orario scolastico


LE REGOLE INTERPRETATE DA NOI

RAGAZZI


RISPETTARE IL RUOLO DEGLI INSEGNANTI


NON RISPETTARE GLI INSEGNANTI


RISPETTARE IL PROSSIMO


RISPETTARE SE STESSI


NON RISPETTARE I MATERIALI E L'AMBIENTE SCOLASTICO


NON FUMARE NEI LOCALI DELLA SCUOLA


APPROPRIARSI O DANNEGGIARE IL MATERIALE ALTRUI


PRESTARE ASCOLTO E ATTENZIONE E NON DISTURBARE LE LEZIONI


RISPETTARE L'ORDINE DI INTERVENTO CHIEDENDO LA PAROLA


PARLARE TUTTI ASSIEME SENZA CHIEDERE LA PAROLA


NON DISCRIMINARE E RISPETTARE LE DIVERSE CULTURE


DISCRIMINARE IL DIVERSO E NON RISPETTARE LE DIVERSE CULTURE


CONTROLLARSI E NON LASCIARSI ANDARE AD ATTI DI VIOLENZA


NON USCIRE DALL'AULA SENZA IL PERMESSO DELL'INSEGNANTE


USARE UN LINGUAGGIO NON VOLGARE E ADEGUATO ALL'AMBIENTE SCOLASTICO


BESTEMMIARE E USARE UN LINGUAGGIO SCONVENIENTE


PRENDERE IN GIRO I COMPAGNI


MANTENERE UNA POSTURA CORRETTA IN CLASSE


DONDOLARSI PERICOLOSAMENTE SULLA SEDIA


USARE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE


BERE E MANGIARE DURANTE LE LEZIONI


NON MASTICARE CHEWINGUM IN CLASSE


MASTICARE CHEWINGUM IN CLASSE


RISPETTARE GLI IMPEGNI DI STUDIO E LE CONSEGNE


NON RISPETTARE GLI IMPEGNI DI STUDIO E LE CONSEGNE


RISPETTARE REGOLE E MODALITA' DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA


NON RISPETTARE REGOLE E MODALITA' DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA


RISPETTARE LA PUNTUALITA' E L'ORARIO SCOLASTICO


NON RISPETTARE LA PUNTUALITA' E L'ORARIO SCOLASTICO


GLI ALUNNI della CLASSE 1G Federico BALDONI Luca BERLOFFA Filip BOCEVSKI Simone CANTINI Davide CRIVELLARO Luka DOBROVOLJSKI Elian ENRICH Mattia FERIGATO Matteo FERRARI Luca FRANCATO Gioel GHIRARDINI Martina GOLDIN Giacomo GRATA Denis GUITTI Nolbert JUAREZ Amdi KAZAZI Giorgio MACALUSO Davide MAGURANO Daniel MULACHIE' Giacomo RATTO Francesco REALE Mauricio ROSSELLO Carlo SARTORI Marco SEGA Mauro TAMBORINO Haydeè VICENTE


GLI ALUNNI della CLASSE 1H Elisabetta ALIETTI Roland Erik DE ASTICA Andrea DE VALIERE Alessio DI FAZIO Martina FERRARI Luigi FERRO Mirco GHIRELLO Simone GIACCHINO Razvan Ovidiu GROZA Miriam LIRA Kevin MACCANI Andrej MLADENOVSKI Elia MORETTO Stefania OSTI Lorenzo PAGLIOTTA Anna PASQUALIN Lorenzo PECORARO Lorenzo PISANTE Marco POMARO Dario POZZA Tommaso RAPAGGI Ani SALLA Marco SCANDOLARI Alessandro VASCON Barbara VENTURA Thomas VETTORATO Valerio VIANINI


GLI INSEGNANTI

Prof.ssa Rosi PERRUCCI Prof.ssa Antonella STOPPARI Prof. Enrico VUCEMILLO


Il valore delle regole