{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

Piccoli viaggi in Italia Pietrapertosa per il Volo dell’Angelo - Paestum - Sulmona - Canoa sul Tirino - Arrosticini al Gran Sasso - Piani di Castelluccio - Cascate delle Marmore -

Marco, nostro nipote più grande, ha compiuto 16 anni : ora può provare, da solo, ad effettuare il volo dell’angelo. Attrezziamo il camper per trascorrere assieme ai nipoti alcuni giorni e partiamo. Il nostro primo obiettivo è andare a Pietrapertosa dove è possibile provare l’emozione del Volo dell’angelo. Sistemato il camper in uno spiazzo vicino al paese andiamo subito alla biglietteria per acquistare il biglietto per il volo. Lo scenario che si offre al nostro sguardo è imponente, il paese è piccolo ed arroccato,

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

1


incastonato tra alte cime e davanti l’altro paese di arrivo/partenza del

volo dell’angelo : Castelmezzano.

Marco è pronto e si incammina verso la pedana di lancio, poi…….giù a 120 km orari fino ad arrivare all’altro capo…..a……Castelmezzano.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

2


Pausa prima di cena e spettacolo notturno di Pietrapertosa.

Lasciamo questo bel paese e andiamo a Paestum dove sostiamo presso un agriturismo che alleva bufale e produce dell’ottima mozzarella.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

3


Lunedì 15/6 andiamo dentro l’area archeologica per visitare la meraviglia di Paestum.

Il pomeriggio libero sfogo…………………


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

4


Dopo aver fatto sosta a Sulmona‌e comprati confetti per tutti andiamo

a Bussi s/Tirino. Prima di partire abbiamo prenotato, per i due nipoti, una escursione in canoa sul fiume Tirino. Arrivati a Bussi ci presentiamo alla sede del Centro Visite del Parco. Effettuiamo un colloquio con l’accompagnatore e andiamo al fiume.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

5


C’è un campeggio proprio alla partenza delle escursioni, lasciamo il camper nel piazzale e andiamo a vedere i nipoti che, dopo essersi preparati, fanno scivolare la canoa nel fiume e si inoltrano- contro corrente - fino a raggiungere le sorgenti del Tirino.

La sera, stanchi ma contenti , ci riposiamo a Bussi. 

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

6


Oggi abbiamo deciso di andare a mangiare gli arrosticini e dormire sul Gran Sasso. Da Bussi, le strade che conducono in vetta sono strette e tortuose,in compenso il panorama è eccellente. La sosta è d’obbligo al ristoro Mucciante

e qui mangiamo degli ottimi arrosticini. Purtroppo tiro molto vento e freddo decidiamo di andare a dormire a Campo Imperatore dove siamo più riparati.


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

7


Con molta calma ci allontaniamo dal Gran Sasso e ci avviciniamo ai piani di Castelluccio per vedere l’esplosione dei fiori in queste immense praterie.

Francesco, l’esperto di fotografie si scatena e immortala tutti i fiori che vede.


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

8


Arrivano altri appassionati che si mettono alla caccia della miglior fotografia.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

9


Ultima tappa, prima di rientrare a casa: La cascata delle Marmore

Lasciato il camper nel posteggio facciamo il biglietto ed entriamo nel parco. Andiamo fino al balcone superiore, dentro il tunnel per vedere l’arrivo dell’acqua.


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

10


…………………E ci siamo anche bagnati come pulcini.


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

11


Piccoli viaggi in Italia Ferrara - Pomposa - Delta del Po - Rovigo - Parco Regionale dei colli Euganei - Monselice - ArquĂ Petrarca - Padova - Venezia - Treviso - Bassano del Grappa - Fratta Polesine - Cento - Brisighella - Forlimpopoli

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

12


Siamo tornati da poco tornati dalla gita con i nipoti che subito ci apprestiamo a preparare il camper. Vogliamo trascorrere alcuni giorni in Veneto. Cogliamo l’occasione per partire in tempo per assistere - a Ferrara - al Festival Balloons 2015.

Lasciamo il camper nelle immediate vicinanze del parco dove si svolge la manifestazione, facciamo un giro d’ispezione, poi in fila per prenotare un volo sul pallone.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

13


Nel parco ci sono molte altre attrazioni, noi intanto aspettiamo il nostro turno per il volo.

intanto gli organizzatori gonfiano i palloni che piano piano si sollevano da terra.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

14


Finalmente entriamo nella cesta, siamo a bordo, ci alziamo in volo e godiamo di uno spettacolo eccezionale.

Partiamo di buona mattina con l’intenzione di percorrere tutto il delta del Po. Facciamo una sosta a Pomposa per ammirare nuovamente la magnifica Abbazia. Nel grande parcheggio lasciamo il camper, fatti pochi passi arriviamo all’ingresso per acquistare il biglietto che consente la visita del museo e dell’interno dell’Abbazia.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

15


Lasciamo Pomposa e ci dirigiamo verso Mesola dove abbiamo la fortuna di visitare il Castello.

La strada percorre canali di diramazione del Po e quando siamo vicini alla chiesa di Santa Giustina entriamo nell’oasi Naturale di Torre Abate.

Qui ammiriamo La Torre Abate costruita dagli Estensi nel cinquecento quale simbolo della grande bonifica ed a presidio dello sbarramento delle acque del canale e prima chiavica dell’acqua.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

16


Proseguiamo lungo la strada che costeggia il canale fino ad arrivare a Bosco Mesola dove troviamo la famosa area di sosta Oasi Park. Una visita veloce all’area di sosta (casomai stasera torniamo qui ) e proseguiamo fino ad arrivare al piccolo villaggio di Goro che dà il nome ad un ramo del delta del Po.

E qui, per noi inesperti del luogo, ci coglie di sorpresa il dover

attraversare il fiume sul ponte fatto di barche. 

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

17


Arriviamo fino al Belvedere di Goro e risaliamo lungo il canale fino a giungere a Gorino ( ora siamo in Veneto ) e raggiungiamo l’isola dell’amore. Quando ci apprestiamo ad attraversare il fiume il custode del ponte ci dice che non è , al momento , possibile poiché siamo pesi ed essendo in corso l’alta marea, l’acqua supera già il ponte di barche , quindi sarebbe entrata nel motore. Decidiamo, visto anche l’ora di ritornare indietro di qualche chilometro e fermarci a Sullame di San Rocco ( minuscolo borgo di 3 o poco più case). Qui in uno spiazzo vicino alla chiesa posteggiamo e andiamo a pranzo nella vicina trattoria. Sono le 16 e l’alta marea è passata ritorniamo al ponte che ora possiamo attraversare.

Effettivamente ora il ponte di barche è sgombro d’acqua, dopo aver pagato anche qui il pedaggio, siamo ora nel canale di Donzella.


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

18


Ora la strada pare che entri nel mare, costeggiamo il golfo e vediamo tante imbarcazioni che si

dedicano mitili.

alla

pesca

dei

Poi è un susseguirsi di Case su palafitte attrezzate per la pesca con la bilancia e le reti (Trabucchi)

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

19


Sta facendo sera e proviamo a fermarci in u n o s p i a z z o ( Parcheggio) di un ristorante proprio davanti al mare.

Non c’è alcun avventore, andiamo al ristorante per chiedere l’autorizzazione a passare lì la notte ma ci dicono che, solo se ceniamo da loro, è possibile sostare in un lato di un altro parcheggio ( Ingresso impedito da piante e molto, molto stretto). Ringraziamo e proseguiamo fino ad arrivare a Scardovari. Anche qui divieti di sosta camper da tutte le parti, andiamo ad un distributore fuori del paese che ci permette di sostare lì per la notte. Oggi andiamo a trascorrere una giornata di sole al famoso Lido Boccasette.


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

20


Per arrivare al lido occorre passare un ponte di barche ma il transito anche se è a b b a s t a n z a complicato è gratuito. Arriviamo, dopo aver percorso diversi chilometri ad un grande parcheggio a pagamento. Al di là del canale c’è il lido. Occorre attraversare il canale tramite un ponte pedonale di legno e….non troviamo nessuno. Oggi il lido è tutto per noi.

Ripercorriamo a ritroso la strada ed arriviamo a Porto Tolle praticamente stiamo per uscire dal delta del Po Attraversiamo il ponte a Cà Venier e ci dirigiamo verso Adria.


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

21


Veloce visita di Adria e raggiungiamo Rovigo. Sosta nel grande piazzale vicino al centro dove andiamo subito per una visita.Proseguiamo il nostro

itinerario e, arrivati a Monselice, andiamo a vedere la città. Sosta nel grande parcheggio sotto il castello Cini-Monselice (in realtà si tratta di uno spiazzo creato da una cava di pietre). Il parcheggio è a pagamento e non si può rimanere per la notte. Visitiamo con calma la città entriamo nella casa museo di Villa Pisani e successivamente facciamo tutto il percorso a piedi del Santuario Giubilare delle Sette Chiese,

visitando anche villa Dodo. 


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

22


Stamani, dopo la sosta a Monselice, andiamo nel Parco dei Colli Eugenie e per prima cosa ci dirigiamo verso Arquà Petrarca. Proprio all’ingresso del paese c’è un grande parcheggio , ben tenuto ed attrezzato anche per la sosta camper ed è vicinissimo al centro dove andiamo immediatamente per vedere la tomba di Petrarca, il Duomo e….per prendere un ottimo caffè. Dopo colazione partiamo e a Battaglia Terme andiamo a vedere il Castello del Catajo. Oggi vogliamo a p p r o fi t t a r e della vicinanza alle terme per trascorrevi una intera giornata così arriviamo a Galzignano Te r m e e facciamo sosta nel piazzale PICCOLI VIAGGI

ITALIA

23


adiacente l’ingresso delle terme. Ci sono altri camper, notiamo che le persone sono attrezzate per le cure termali con accappatoi e ciabatte. Proviamo ad entrare ma ci dicono che al pubblico giornaliero le terme sono ancora chiuse e riservano l’entrata solo a coloro che fanno le cure. Peccato ! dopo un pò ripartiamo e andiamo a vedere una meraviglia: Il Giardino e la villa Barbarigo a Valsanzibio; spettacolare vale un viaggio! I viali sono contornati da bossi ultracentenari altissimi,un difficile labirinto ci invita a percorrerlo e facciamo fatica ad uscire. La villa è grandissima ed il suo parco non è da meno. Oggi siamo a Padova. Per tempo abbiamo preparato la visita e ci siamo

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

24


avvalsi del servizio offerto dal Comune di Padova (Vedi allegato) e cosÏ abbiamo scaricato quello che ci occorreva per una visita di 2/3 giorni. Lasciamo il camper nel grande parcheggio di prato della valle ed iniziamo il nostro tour. 

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

25


La sera la trascorriamo nella piazza ed ammiriamo le fontane illuminate. Sono le 23 torniamo al camper ; per la confusione prendiamo sonno molto tardi.La mattina cominciamo di nuovo il nostro itinerario, l ’ o r t o botanico, il

parco dell’Arena, la cappella Scrovegni e l ’ o s s e r v a t o r i o astronomico. Due giorni di visita…siamo stanchi ma contenti.

Oggi si costeggia la riva del Brenta così da vedere le ville venete che affacciano sul fiume.


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

26


Davanti a noi man mano che andiamo verso Venezia si stagliano le figure delle ville:

palazzo Foscarini, villa Pisani, villa Fogarin, villa Venier, villa Waldmann Foscari. Lasciamo il Brenta e arriviamo

all’area di sosta di Venezia che troviamo ben ubicata e ben attrezzata ed anche vicina alla stazione del treno che ci porta direttamente alla stazione centrale di Venezia. 

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

27


Visita della città di Venezia……..

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

28


Una due giorni di Venezia è veramente spettacolare. Oggi riprendiamo la marcia per Tr e v i s o e quando arriviamo ,dopo aver parcheggiato il camper, ci inoltriamo nelle strade del centro. Per prima vediamo il convento di San Francesco dove possiamo vedere la tomba di Francesca Petrarca ( la figlia di ) e a seguire il corso, il duomo ed il suo battistero. Breve sosta e poi riprendiamo andando a vedere la loggia dei cavalieri e la piazza dei signori. Purtroppo, quando arriviamo all’isoletta sul Botteniga troviamo la pescheria chiusa. Di nuovo in marcia, arriviamo a Castelfranco Veneto, una deliziosa cittadina completamente cinta di mura. Sostiamo nel parcheggio di un supermercato e andiamo a vedere il piccolo,grazioso centro.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

29


Siamo arrivati a Bassano del Grappa. Tutta la città è in festa ci sono divieti da tutte le parti. Riusciamo ad arrivare al parcheggio autorizzato e andiamo in centro, anzi fino al famoso ponte e lo attraversiamo su e giù e poi, come vuole la tradizione, entriamo nella bottega della grappa. Ordiniamo 2 grappe da 40 e 60 gradi e brindiamo contenti ma facciamo fatica a finirle tanto ci gira la testa. Breve passeggiata e poi alle 17, terminate le manifestazioni possiamo riprendere la strada per andare a Marostica.Troviamo un parcheggio adiacente alle mura della cittadina e subito andiamo in centro per la visita di questa rinomata località. p.s. la città è rinomata per lo svolgimento della partita a scacchi in notturna che si tiene ogni 2 anni nel mese di settembre.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

30


Qui anche i bambini giocano a scacchi e nelle strade c’è sempre un pavimento adatto al gioco degli scacchi. Dormiamo qui in tutta tranquillità.

E’ arrivato il momento di tornare verso casa. Velocemente proseguiamo fino ad arrivare a Piazzola sul Brenta dove facciamo sosta proprio davanti alla villa Contarini…. veramente bella e immensa. Un buon caffè nel famoso bar Contarini e poi via verso Montagnana, anche questa piccola città è completamente circondata da mura.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

31


Qui facciamo sosta pranzo, , poi andiamo a vedere la Villa Pisani.

Dopo pranzo partiamo e arriviamo a Fratta Polesine dove ammiriamo un’altra Villa, Villa Badoer.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

32


E’ ancora presto perciò facciamo sosta per visitare Cento.

Nelle immediate vicinanze del centro c’è un parcheggio attrezzato anche per i camper. Facciamo sosta per la visita e la sera decidiamo di rimanere qui a dormire.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

33


La mattina andiamo a Pieve di cento , la colazione la facciamo a Imola e, dopo aver visto l’autodromo Enzo Ferrari, proseguiamo fino a Riolo Terme dove facciamo sosta alle terme e anche qui non ci è possibile usufruire delle terme. Arrivati a Rontana facciamo una piccola deviazione per vedere il parco che purtroppo troviamo chiuso, quindi proseguiamo fino a Brisighella dove parcheggiamo proprio sotto la rocca dove si trova il castello e la torre dell’orologio.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

34


Lasciato Brighella arriviamo a Faenza. Sosta nel parcheggio e visita

della città, ancora prima di pranzo siamo in camper per andare a Forlimpopoli piccola città fortificata. Il nostro tour sta per finire, lasciamo questa cittadina e proseguiamo spediti fino a Cesena, poi la e45 e…………….siamo a casa.


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

35


Piccoli viaggi in Italia Milano - Expo 2015 - 8-9-10 Ottobre

Per la visita dell’Expo facciamo sosta presso il Camping Sport Magenta. Lasciamo il camper all’interno del piazzale e, a piedi, andiamo alla stazione. In 10 minuti siamo all’ingresso dell’Expo. Abbiamo acquistato i biglietti in internet per la visita di 3 giorni, ai fornelli per l’ingresso abbiamo la priorità. Troviamo una moltitudine di persone, chi entra dentro uno stand, chi si sofferma mentre cammina, chi è già stanco e cerca un posto dove riposare. Con calma iniziamo la nostra visita ; è difficile scegliere quale stand vedere perché ci sono enormi file all’ingresso.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

36


Abbiamo fatto sera, attendiamo fino alle 21,30 per vedere la meraviglia dell’albero della vita illuminato.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

37


E altrettanto facciamo per gli altri 2 giorni.

alcuni scorci……….

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

38


La mattina del terzo giorno decidiamo di fare un salto a vedere il Duomo di Milano e la Scala e poi ritornare il pomeriggio dentro l’Expo. Usciti dalla metro troviamo tantissima gente che si prepara per fare una maratona in città .

Facciamo il biglietto e andiamo a visitare il Duomo

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

39


Scorci di Milano

La sera, dopo essere stati di nuovo all’Expo facciamo ritorno al camper e ci organizziamo per andare a vedere lo SkyWay sul Monte Bianco. 

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

40


Val D’Aosta - Courmayeur - 11-12 ottobre 2015

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

41


Arrivati in Val D’Aosta prendiamo la s.s 26 dir, n° 48 che ci porta fino ad Entreves,-(Courmayeur) proprio all’ingresso della funivia. Il parcheggio non è molto comodo ( è idoneo per le auto ma non per i camper). Ci spostiamo e andiamo nel posteggio riservato agli autobus.

E così saliamo, saliamo……

fino a raggiungere le nuvole e……………..

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

42


godere di un panorama spettacolare.

Un buon pranzo a 4.800 metri. Dopo una breve pausa saliamo la scala per andare nella terrazza rotonda dove possiamo ammirare un meraviglioso panorama.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

43


alcune foto panoramiche:


PICCOLI VIAGGI

ITALIA

44


Che giornata! Dobbiamo scendere e cercare un posto dove trascorrere la notte. Riprendiamo la funivia ( è circolare e, girando su se stessa permette di vedere il panorama a 360 gradi).

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

45


Lasciamo questa meraviglia dell’ingegneria per andare ad Aosta dove, in un parcheggio facciamo sosta per la notte ( p.s. ci eravamo fermati all’area di sosta che abbiamo trovato con un cancello chiuso, un cartello indicava il numero di cellulare per farsi aprire, abbiamo telefonato al gestore che ci ha detto che sarebbe venuto ad aprire il cancello….dopo 20 minuti di attesa, siamo andati via).

Il nostro viaggio di ritorno prosegue verso Bergamo dove facciamo sosta per la visita della città. Ottima l’ubicazione dell’area, vicinissima alla piccola metropolitana di superficie che conduce alla stazione centrale di Bergamo Bassa. Arrivati alla stazione percorriamo il viale che ci porta alla funivia per il vecchio centro storico di Bergamo alta. E iniziamo a percorrere le vecchie strade del centro.

Dopo una visita all’antica Rocca, la via principale ci porta nella Piazza Vecchia, splendido cuore della città dove si trova una delle più antiche biblioteche italiane e l’alta torre con i suoi 52 metri di altezza. PICCOLI VIAGGI

ITALIA

46


Un suggestivo viaggio nella storia, con la Cattedrale Sant’Alessandro, il suo Museo e Tesoro, infine nella Basilica di Santa Maria Maggiore, fino in Piazza della Cittadella. una sosta in pizzeria e…

nella più rinomata pasticceria di Bergamo Trascorriamo la serata in centro ritorniamo dopo cena al nostro camper dove riposiamo in tranquillità.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

47


La mattina partenza verso Crema, dove facciamo una breve visita, poi proseguiamo fino ad una grande abbazia. Breve visita poi ripartiamo per Roveleto dove abita una nostra amica che ci ospita per il resto della giornata.

Partiamo oggi giornata di rientro, stasera saremo a casa. Prima però facciamo una sosta al Fidenza Village dove facciamo acquisti: Mozzarelle e Parmigiano.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

48


Piccoli viaggi in Italia CittĂ di Castello - Fano 31 Ottobre 2015

Andiamo a gustarci un buon pranzo a base di pesce.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

49


La prima sosta a CittĂ di Castello vediamo Il Mercato del Tartufo, proseguiamo per Acqualagna e per la Gola del Furlo (Strada chiusa).

Visita dell'Abbazia di S.- Vincenzo e poi Fossombrone e ... Arrivo a Fano.

Tempo bellissimo e caldo. L'indomani visita e pranzo ... eccellente. Alla sera ritorno con sosta a Urbania e rientro a casa. PICCOLI VIAGGI

ITALIA

50


Livorno - La Spezia - Portovenere 10/12 Novembre 2015

Abbiamo pensato di andare a Livorno e fare sosta nell’area gestita da una cooperativa di disabili.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

51


Veramente accogliente e vicina ai mezzi pubblici per arrivare in centro. Noi preferiamo passeggiare lungo mare e godere del sole. Arrivati alla darsena cerchiamo un ristorante aperto. Mangiamo un cacciucco speciale ( è senza lische ). Dopo pranzo proseguiamo nella visita della città. E’ tardi rientriamo per riposare, domani andiamo a Portovenere. L’area di sosta attrezzata è a pagamento e abbastanza lontana dal centro. C’è il servizio di bus ma noi preferiamo scendere a piedi e trascorrere la giornata in questo magnifico posto. Abbiamo fatto molto tardi è già sera quando ritorniamo al nostro camper per riposare. Domani si ritorna a casa.

PICCOLI VIAGGI

ITALIA

52

Profile for Bantero

Viaggi 2015  

Piccoli viaggi in Italia

Viaggi 2015  

Piccoli viaggi in Italia

Advertisement