Issuu on Google+

Ossercatorio Economico della Camera di Commercio di Chieti - Anno XXI - Numero 3 Marzo 2014 - Iscr. Trib. di Chieti N. 2 Anno 1994 Registro Pubb. Periodici - ISSN 1971 - 517X - Diffusione gratuita

N. 3 Marzo - Anno 2014

Poste Italiane S.P.A. spedizione in abbonamento postale - 70% DR/CBPA - AREA CENTRO/CH/064/2006/FF

speciale


CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO e AGRICOLTURA di CHIETI PRESIDENTE

Industria

Credito e Assicurazioni

Silvio Di Lorenzo

Sandro Chiacchiaretta

Guido Serafini

Silvio Di Lorenzo

Servizi alle imprese

Ottorino La Rocca

Roberto Di Vincenzo

Amerigo Pellegrini

Tommaso Marra

Pietro Rosica

Marittimo

Armando Tomeo

Franco Ricci

Artigianato

Tutela Interessi Consumatori

GIUNTA

Americo Di Menno Di Bucchianico

Luca Piersante

Silvio Di Lorenzo

Roberto Mancini

Organizzazioni Sindacali Lavoratori

Americo Di Menno Di Bucchianico

Savino Luciano Saraceni

Leo Pio Malandra

Pietro Iacobitti

Letizia Scastiglia

Patrizio Lapenna

Commercio

REVISORI DEI CONTI

Mariano Nozzi

Angelo Allegrino

Teresa Romeo

Savino Luciano Saraceni

Enzo Giammarino

Katiuscia Del Fattore

Armando Tomeo

Patrizio Lapenna

Iole Di Menno Di Bucchianico

VICE PRESIDENTE VICARIO Patrizio Lapenna VICE PRESIDENTE Armando Tomeo

Giancarlo Micolucci CONSIGLIO

Cooperative

SEGRETARIO GENERALE

Agricoltura

Pietro Iacobitti

Paola Sabella

Nicola Falasca

Turismo

Giordano Nasini

Marisa Tiberio

TESORIERE

Mariano Nozzi

Trasporti

Banca Popolare dell’Emilia Romagna

Sandro Polidoro

Gennaro Strever

SpA


Sommario

pg. 6

SPECIALE #Ama2014

pg. 42 Le Vie dei Tratturi

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo

Osservatorio Economico della provincia di Chieti Anno XXI, Numero 3 - 2014 Iscr. Trib. di Chieti n. 2 anno 1994 - Reg. pubbl. periodici Tiratura 1.500 copie

Periodico edito dalla Camera di Commercio di Chieti

Direttore editoriale Silvio Di Lorenzo Direttore responsabile Paola Sabella

Presidente Comitato di Redazione Armando Tomeo Comitato di Redazione Paola Sabella Armando Tomeo Gianluca De Santis Leonardo Iacobucci Patrizio Lapenna Giovanni Marcantonio Maria Loreta Pagliaricci Virginia Lalli Ha curato lo Speciale Ama Gianluca De Santis

Progetto grafico ed impaginazione Gianluca Guerra Adv Tel. 085 4312577 Via Ilaria Alpi, 50 • 65128 Pescara Fotografie Archivio fotografico CCIAA Chieti, Photo Michele Camiscia Stampa Tipografia Brandolini Via Aterno, 122 66020 San Giovanni Teatino (Ch)

1


Saluto del Presidente Dal 1° al 3 marzo 2014, il Centro Espositivo della Camera di Commercio di Chieti ha ospitato la seconda edizione di Anteprima Montepulciano d’Abruzzo. L’appuntamento annuale del primo weekend di marzo ha visto la presentazione in anteprima dei vini dell’ultima vendemmia e delle annate messe in commercio, l’organizzazione di incontri d’affari con importatori europei ed extraeuropei, uno spazio espositivo per 49 cantine vinicole abruzzesi, incontri con giornalisti di testate specializzate di enogastronomia, un contest fotografico, degustazioni, laboratori del gusto, cooking show, con il rosso del Montepulciano d’Abruzzo che ha colorato ogni momento. La kermesse enologica, promossa dal Centro Commercio Interno delle CCIAA d’Abruzzo, dalla Camera di Commercio di Chieti, dall’Agenzia di Sviluppo della CCIAA di Chieti e dall’Associazione Italiana Sommelier Abruzzo, ha sviluppato quest’anno diverse collaborazioni e partecipazioni prestigiose, segno di una crescente condivisione, anche con le aziende partecipanti, fin dalla genesi dell’idea e nella realizzazione del programma dell’intero evento. In sintesi, ecco cosa è stato Anteprima Montepulciano d’Abruzzo: 53 stand con 49 aziende partecipanti, oltre ai tanti produttori rappresentati negli stand istituzionali e delle associazioni; 600 etichette di vini abruzzesi in mostra ed in assaggio, per oltre 2000 bottiglie stappate, non solo di Montepulciano d’Abruzzo ma di tutta la gamma offerta dai produttori abruzzesi; 3000 visitatori (e altrettanti calici consegnati per le degustazioni); 18 operatori della domanda provenienti da USA, Canada, Russia ed Europa per un totale di 215 incontri d’affari; 20 giornalisti della stampa nazionale ed internazionale a cui si sono aggiunti 40 giornalisti accreditati in corso di manifestazione; 120 partecipanti (ed una lunga fila ad osservare) alle degustazioni dei vini delle aziende socie dell’Associazione Donne del Vino Abruzzo e delle 11 annate del Montepulciano DOCG Colline Teramane; 300 partecipanti ai convegni, seminari e premiazioni e le presentazioni delle attività 2014 del Movimento Turismo del Vino; 200 partecipanti ai laboratori del Gusto curati da Slow Food e i cooking show della scuola di cucina RED Academy. 89 fotografi partecipanti al concorso fotografico Anteprima Montepulciano d’Abruzzo con Paesaggi d’Abruzzo con 246 foto inviate alla giuria, 41 foto scelte, 9 premiate, 8 shooting fotografici presso 8 cantine abruzzesi con una partecipazione di oltre 140 tra fotografi ed accompagnatori.

2


I numeri della seconda edizione di Anteprima Montepulciano d’Abruzzo confermano una scelta indovinata. Mancava in Abruzzo un evento che potesse raccontare i vini ed il territorio abruzzese, al pari delle anteprime che da tempo si realizzano in altre regioni italiane, tutte organizzate nei mesi di febbraio marzo prima del Vinitaly. L’evento appena concluso, rispetto all’edizione 2013, ha visto più importatori, più giornalisti, più visitatori, per un successo che non è solo del Montepulciano d’Abruzzo ma di tutti i vitigni abruzzesi e produzioni. Abbiamo raccolto le impressioni e le valutazioni delle aziende vitivinicole sui singoli aspetti dell’evento, in primo luoghi gli incontri d’affari, ma anche di tutti i soggetti coinvolti affinché la prossima edizione sia ancora più partecipata mantenendo lo stile della qualità espositiva. Anteprima Montepulciano d’Abruzzo è un laboratorio di idee, di idee in cammino che percorrono i sentieri del mondo uniti dalla forza di una terra che sa unire tradizione e cultura, innovazione e gusto per il bello.

Il Presidente Silvio Di Lorenzo

3


4


Editoriale Dedichiamo, quasi in esclusiva, alla presentazione di Anteprima Montepulciano d’Abruzzo questo numero dell’Osservatorio Economico. Come per altri territori italiani, tra febbraio e i primi di marzo si tengono le anteprime dei vini messi in commercio, per presentare una particolare annata di un vitigno particolare. In Abruzzo abbiamo voluto dare alla nostra anteprima una connotazione più ampia: non solo Montepulciano d’Abruzzo, l’annata ancora in preparazione e le diverse annate, ma tutta la vasta gamma di vini frutto dei vitigni coltivati, dal Trebbiano al Pecorino, dal Montonico all’emergente Cococciola ma anche i vitigni internazionali. La scommessa è stata vinta: gli importatori e i giornalisti, che conoscono le diverse iniziative realizzate lungo lo stivale, hanno apprezzato questa tipologia espositiva. Alcuni hanno espresso la propria incredulità nello scoprire una tale varietà di vini per una terra che, ai più, è conosciuta per il “rosso” il cui nome si confonde con il Montepulciano toscano. L’iniziativa conferma il gradimento anche degli operatori abruzzesi. Il 91% delle aziende vitivinicole partecipanti si ritiene pienamente soddisfatto della sua partecipazione. Diversi sono gli spunti di miglioramento suggeriti, da una maggiore pubblicità dell’evento per gli operatori regionali dell’HORECA ad un maggior numero di buyers internazionali. L’impegno sarà, e già siamo proiettati all’edizione 2015, ad andare incontro a tutte le esigenze delle aziende, ma anche dei giornalisti intervenuti e di tutti gli operatori coinvolti del mondo produttivo agricolo, a quello commerciale e turistico. AMA, questo il claim oramai accettato da tutti per presentare l’Anteprima Montepulciano d’Abruzzo, sarà un evento itinerante, nei luoghi e nel tempo, coglierà gli umori e le sensazioni del mondo vitinicolo abruzzese e lo esprimerà al meglio nel primo fine settimana di marzo dei prossimi anni a venire.

Il Segretario Generale Paola Sabella

5


SPECIALE #AMA2014

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo

I numeri di Anteprima Montepulciano d’Abruzzo: 53 stand con 49 aziende partecipanti, oltre ai tanti produttori rappresentati negli stand istituzionali e delle associazioni 600 etichette di vini abruzzesi in mostra ed in assaggio, per oltre 2000 bottiglie stappate, non solo di Montepulciano d’Abruzzo ma di tutta la gamma offerta dai produttori abruzzesi 3000 visitatori (e altrettanti calici consegnati per le degustazioni) 18 operatori della domanda provenienti da USA, Canada, Russia ed Europa per un totale di 215 incontri d’affari 20 giornalisti della stampa nazionale ed internazionale a cui si sono aggiunti 40 giornalisti accreditati in corso di manifestazione 120 partecipanti (ed una lunga fila ad osservare) alle degustazioni dei vini delle aziende socie dell’Associazione Donne del Vino Abruzzo e delle 11 annate del Montepulciano DOCG Colline Teramane 300 partecipanti ai convegni, seminari e premiazioni e le presentazioni delle attività 2014 del Movimento Turismo del Vino 200 partecipanti ai laboratori del Gusto curati da Slow Food e i cooking show della scuola di cucina RED Academy 89 fotografi partecipanti al concorso fotografico Anteprima Montepulciano d’Abruzzo con Paesaggi d’Abruzzo con 246 foto inviate alla giuria, 41 foto scelte, 9 premiate, 8 shooting fotografici presso 8 cantine abruzzesi con una partecipazione di oltre 140 tra fotografi ed accompagnatori

6


7


SPECIALE #AMA2014

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo

Gli Incontri d’affari

zione dei canali serviti, gli elementi ritenuti importanti come marchio e rapporto qualità prezzo, le fasce di prezzo trattate, i paesi trattati, la posizione aziendale del buyer che è poi

8

La seconda edizione di Anteprima Montepulciano

intervenuto al workshop.

d’Abruzzo ha confermato la sua struttura complessiva ma

Si sono tenuti 215 incontri b2b, all’interno degli stand,

con rilevanti novità: sul lato organizzativo, grazie al prezioso

dove le aziende hanno potuto presentare l’ampia gamma di

contributo delle aziende partecipanti che hanno suggerito

vini. Dal Montepulciano d’Abruzzo ai vini bianchi

già dal termine della prima edizione alcuni aspetti migliora-

Trebbiano, Pecorino e gli altri vitigni autoctoni che stanno

tivi, si sono ottimizzati i tempi e la logistica degli incontri

aprendo al mercato un Abruzzo del vino non solo legato al

d’affari, a cui hanno partecipato 18 importatori prove-

suo vigneto principe. Ha stupito positivamente gli operatori

nienti da USA, Canada, Regno Unito, Russia,

questa ampia gamma offerta, in quanto in altre anteprime

Germania, Inghilterra ed altri paesi europei.

l’attenzione è concentrata esclusivamente su un vitigno

E’ stata realizzata una specifica attività di selezione dei

mentre i buyers, una volta che entrano in contatto con un

buyers sulla base dei mercati di riferimento indicati dalle

territorio ed i suoi produttori, sono contenti di poter cono-

cantine partecipanti ad #AMA2014, con un’attenta valuta-

scere altre produzioni.


N.

Ragione sociale

Paese

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

Bluest Sky Group Colorado Wine Imports, LLC KWArT gcv Groupe Soleil Fine Wines Nokhrin Wines FURESO VIN ENGROS Rossoblu OU Die Weingaleristen GmbH DA COCCA ital. Feinkost und Wein Geschäftsleitung Wineexponent LTD Ferretti Fine Food Ltd PREMIER WINE ASSOCIATES LIMITED Raeburn Fine Wines MCG Marchese wijnimport Euro Center Trade OOO “SaleStroy” Compagnia Unitaria Federale Statale

USA USA BELGIO CANADA CANADA DANIMARCA ESTONIA GERMANIA GERMANIA GRAN BRETAGNA GRAN BRETAGNA GRAN BRETAGNA GRAN BRETAGNA IRLANDA OLANDA REP CECA RUSSIA RUSSIA

Feedback incontri b2b su rilevazione dell’Agenzia di Sviluppo Numero di produttori abruzzesi partecipanti Numero di buyer partecipanti Numero di incontri d’affari monitorati Numero di imprese che non hanno restituito feedback Numero medio di incontri ad impresa Numero trattative avviate Valutazione media buyer incontrati Valutazione media complessiva incontri Prospettive sviluppo rapporti con buyer Durata incontro (sufficiente)

47 18 215 3 5 43 7,2 6,5 63,5% 75%

9


SPECIALE #AMA2014

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo

La stampa nazionale, il web e

SaporiNews, Wining, Winenews, Tigullio Vino, poi ancora Gazzetta dello Sport con Gazza Golosa, per non parlare dei

il racconto dell’evento.

quotidiani regionali, da Il Centro, a Il Messaggero, da Il Tempo alla Città e ai quotidiani e riviste online abruzzesi e

10

La stampa nazionale ha confermato l’interesse verso

molisani. L’evento ha catturato l’attenzione delle TV regio-

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo già espressa in sede

nali abruzzesi generando grande attesa tra il pubblico.

di prima edizione. Sin dal suo lancio a gennaio, fino ai gior-

I vari eventi della kermesse enologica hanno visto la parte-

ni

il claim

cipazione di Luca Gardini, sommelier e penna di PANORA-

#AMA2014 per chi AMA il Montepulciano d’Abruzzo è

MA e promotore del vino italiano nel mondo, Raoul

rimbalzato sui magazine, prevalentemente web, che gene-

Salama per La Revue Du Vin de France, Marco Tonelli di

rano consenso e pubblicità e ne moltiplicano il messaggio

Spirito Divino, Pier Bergonzi della Gazzetta dello Sport -

in modo virale: tra tutti su Gambero Rosso Tre Bicchieri,

Gazza Golosa, Federico Menetto e Andrea De Palma per

Ville e Casali, Vini e Sapori, Degusta, Vinoway,

il Touring Club, Luca Bonacini per il Gambero Rosso,

immediatamente

precedenti

l’evento


Antonietta Mazzeo di Degusta, Lisa Marchesi di Identità

racconto dell’evento è stato un rincorrersi di post e immagi-

Golose, Alessandra Piubello per Euposia, Alessandro

ni di degustazioni, scatti fotografici dei momenti più vari di

Franceschini di Monsieur, Sebastiano De Maria del

enoappassionati (vedi Confraternita del Grappolo) a singoli

Corriere Vinicolo, Alessandro Bocchetti del Gambero

visitatori, ad uno stand con un produttore, durante un

Rosso, Riccardo Viscardi per DoctorWine by Daniele

assaggio ai laboratori del gusto oppure un livetwitting di un

Cernilli, Giovanni Elia per Winwnews.it e Davide Bonucci

convegno (C come Magazine, tra tutti).

presidente dell’Enoclub Siena, Antonio Di Spirito di

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo si conferma un even-

Lavinium, Rodolfo Faggioni della testata boliviana Hoy

to social: diversi i canali attivati, dal sito con gli articoli del

Bolivia, Simone Savoia della webtv dell’AIS Italia ed anco-

blog sulle novità dell’evento, a facebook e twitter.

ra giornalisti dal vicino Lazio, dalla Campania, Sicilia,

Cercando su google le parole “Montepulciano d’Abruzzo”,

Molise, Marche, Trento e Toscana, di testate nazionali di

il sito è ben posizionato, senza alcuna attività di advertising

settore e generaliste.

specifica, nella prima pagina di ricerca, assieme alla pagina

Numerosi gli articoli e i post sull’evento, consultabili alla

facebook. Sulla fan page, il 10 febbraio, una simpatica

pagina www.anteprimamontepulcianodabruzzo.it/rasse-

immagine virale ci ha permesso di raggiungere il picco di

gnastampa, di continuo aggiornata.

599.808 contatti di portata, 31.873 mi piace totali, 6535

Sui social media, già nel primo giorno di #AMA2014, il

commenti e 13.345 condivisioni, un vero record.

Luca Gardini giornalista e sommelier

Pier Bergonzi della Gazzetta dello Sport - Gazza Golosa

Raoul Salama per La Revue Du Vin de France e Marco Tonelli di Spirito Divino

11


SPECIALE #AMA2014

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo

Sergio Russo consulente Ambasciata Italiana a Mosca e Camera di Commercio Italo Russa

12

INCONTRO HORECA E FOCUS MERCATI

Commercio Italo Russa ed esperto di pratiche doganali con

La giornata del 3 marzo è stata dedicata agli operatori

la Russia che ha messo a disposizione delle imprese una

abruzzesi

aziende

prima risposta alle criticità riscontrate nell’affrontare uno dei

alberghiere, di ristorazione, bar e catering abruzzesi hanno

più importanti mercati di riferimenti per il Made in Italy.

potuto incontrare le cantine presso gli stand allestiti. Un

L’altro evento tecnico della mattinata è stato promosso

momento di incontro e di conoscenza ulteriore, sicuramen-

dall’Associazione Nazionale Città del Vino dal titolo con

te da potenziare per le prossime edizioni, tra operatori dello

Marcello Di Martino, Giuseppe Di Biase e Angelo

stesso territorio, affinché sia l’Abruzzo stesso il primo pro-

Radica, sindaco di Tollo e consigliere nazionale di Città del

motore del suo territorio e dei suoi prodotti.

Vino, che hanno presentato le finalità del Concorso

Novità assoluta di AMA2014 è stata il FOCUS Mercati:

Enologico «La Selezione del Sindaco», giunto alla XIII

Vendere vino in Russia, evento organizzato dall’Agenzia

Edizione e la piattaforma web www.italiavendevino.it per il

di Sviluppo della CCIAA di Chieti, con Sergio Russo con-

commercio elettronico con un focus sui canali di distribuzio-

sulente Ambasciata Italiana a Mosca e Camera di

ne del vino e i vantaggi e le opportunità dell’e-commerce.

del

canale

HORECA;

le


SPECIALE #AMA2014

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo DEGUSTAZIONI ED ENOTURISMO. Nella seconda giornata, domenica 2 marzo, gli enoappassionati più esigenti, per i 10 anni della DOCG Colline Teramane, hanno partecipato ad un’eccezionale degustazione di vini del Consorzio di Tutela del Montepulciano DOCG Colline Teramane delle aziende agricole Emidio Pepe, San Lorenzo, Camillo Montori, Monti, Strappelli, Lepore, Nicodemi, Barba, Enrico Cirulli Irelli, Barone Cornacchia, Masciarelli, per 10 etichette annualità più l’anteprima 2013.

Luca Panunzio, Alessandro Bocchetti, Enrico Cerulli Irelli, Gaudenzio D’Angelo

La degustazione è stata guidata da Alessandro Bocchetti del Gambero Rosso, da Luca Panunzio consigliere nazionale AIS, e con la presenza di Enrico Cerulli Irelli Vice Presidente del Consorzio. La degustazione è stata l'occasione per fare il punto sui primi dieci anni di promozione, valorizzazione e tutela dell'unica DOCG abruzzese, coincidente con la provincia di Teramo e che conta un totale di quasi 500 mila bottiglie di docg anche se l'idea ha affermato Cerulli Irelli - è di mantenere la qualità aumentando la portata della produzione e del mercato.

In primo piano Emilia Monti

Il Movimento Turismo del Vino Abruzzo, nello stand allestito nel padiglione espositivo, ha presentato gli eventi promossi per il 2014 dall’associazione che riunisce 50 cantine abruzzesi: Cantine Aperte (24 e 25 maggio), l’appuntamento clou, e altri appuntamenti che mirano a destagionalizzare i flussi turistici: Calici di stelle il 10 agosto, Cantine Aperte in Vendemmia (a settembre), Cantine Aperte a San Martino (quest’anno il 16 novembre) e Cantine Aperte a Natale (6-7 dicembre). Dal 2010, al timone dell’Associazione c’è il produttore ortonese Nicola D’Auria. Su suo impulso l’associazione negli ultimi anni si sta indirizzando verso un ulteriore sviluppo, con l’organizzazione di iniziative anche fuori Abruzzo, come gestione della gastronomia Abruzzo nell’ambito delle ultime due edizioni di Vinitaly e di quella 2014, e svariate degustazioni organizzate a Roma e Milano, in collaborazione con il Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo. Oltre allo spazio espositivo, con la possibilità di degustare tutte le etichette, l’Associazione Donne del Vino Abruzzo, con la degustazione “Con gli occhi delle donne” condotta da Luca Gardini, hanno aperto lo scrigno dei segreti contenuti nei loro vini col racconto in presa diretta delle capacità imprenditoriali delle donne abruzzesi del vino. 10 in vini in degustazione che esprimono, parola di Luca Gardini, un Abruzzo del vino fortemente in crescita. Vino Spumante Extra Dry Cantine Mucci, Pecorino Abruzzo Doc 2013 Cantina Tenuta I Fauri, Cerasuolo d'Abruzzo Doc 2013 Cantina Valle Martello, Sogno Montepulciano d'Abruzzo Doc 2012 Cantina Platinum, Don Bosco Riserva Montepulciano d'Abruzzo Dop 2012 Cantina Bosco Nestore, Amir Montepulciano d'Abruzzo Doc 2008 Cantina Contesa, Senior Montepulciano d'Aruzzo Docg 2007 Cantina Monti, Muraia Rosso Terre di Chieti Igt 2007 Cantina Terre di Poggio, Ursonia Montepulciano d'Abruzzo Doc 2005 Cantina Il Feuduccio, Iskra Rosso Colli Aprutini Igt 2005 Cantina Marina Cvetic Masciarelli.

13


Le Cantine di #AMA2014

Sono 49 le aziende vitivinicole abruzzesi che hanno parte-

Agrario di Scerni (CH) con i suoi vini vincitori nel 2013 del

cipato alla seconda edizione di Anteprima Montepulciano

concorso nazionale Bacco e Minerva, del Consorzio di

d’Abruzzo, 5 in più rispetto alla prima edizione. 33 sono

Tutela della DOCG Colline Teramane, del Movimento

espressione della provincia di Chieti, 12 della provincia di

Turismo del Vino Abruzzo, dell’Associazione Donne del

Pescara, 3 della provincia di Teramo, 1 della provincia

Vino, dell’Enoteca Regionale d’Abruzzo. Un quadro quin-

dell’Aquila, a cui si aggiunge la partecipazione dell’Istituto

di completo della produzione vitivinicola abruzzese.

AGRICOSIMO Villamagna (CH) www.agricosimo.it

AGRIVERDE Ortona (CH) www.agriverde.it

14


Le Cantine di #AMA2014

AZIENDA AGRICOLA COSTANTINI ANTONIO Città S.Angelo (PE) www.costantinivini.it

AZIENDA AGRICOLA OLIVASTRI TOMMASO San Vito Chietino (CH) www.viniolivastri.com

AZIENDA BIOLOGICA JASCI DONATELLO Vasto (CH) www.jasci.it

15


Le Cantine di #AMA2014

AZIENDA NICOLA DI SIPIO Ripa Teatina (CH) www.nicoladisipio.it

BUCCICATINO VINI Vacri (CH) www.buccicatino.it

CANTINA DI UBALDO Sant'Egidio alla Vibrata (TE) www.diubaldo.it

16


Le Cantine di #AMA2014

CANTINA FRENTANA SCA Rocca San Giovanni (CH) www.cantinafrentana.it

CANTINA MIGLIANICO SOC. COOP. AGRICOLA Miglianico (CH) www.cantinamiglianico.it

CANTINA RIPA TEATINA Ripa Teatina (CH) www.cantinaripateatina.it

17


Le Cantine di #AMA2014

CANTINA TERZINI Tocco da Casauria (PE) www.cantinaterzini.it

CANTINA WILMA Chieti (CH) maurizio.wix.com/ cantina-wilma

CANTINE DRAGANI SRL Ortona (CH) www.cantinedragani.it

18


Le Cantine di #AMA2014

CANTINE SPINELLI Atessa (CH) www.cantinespinelli.it

CASAL THAULERO Ortona (CH) www.casalthaulero.it

CATALDI MADONNA Ofena (AQ) www.cataldimadonna.com

19


Le Cantine di #AMA2014

CENTORAME Atri (TE) www.centorame.it

CHIUSA GRANDE Nocciano (PE) www.chiusagrande.com

CODICE CITRA Ortona (CH) www.citra.it

20


Le Cantine di #AMA2014

COL DEL MONDO Collecorvino (PE) www.coldelmondo.com

COLLE DEL SOLE Francavilla al Mare (CH) www.cantinacolledelsole.it

COLLE FRISIO Frisa (CH) www.collefrisio.it

21


Le Cantine di #AMA2014

FARNESE VINI Ortona (CH) www.farnesevini.it

FATTORIA LA VALENTINA Spoltore (PE) www.lavalentina.it

FATTORIA TEATINA Chieti (CH) www.fattoriateatina.it

22


Le Cantine di #AMA2014

FONTEFICO Vasto (CH) www.fontefico.it

GALASSO MONTEPULCIANO D’ABRUZZO Francavilla al Mare (CH) www.cantinegalasso.com

IL FEUDUCCIO Orsogna (CH) www.ilfeuduccio.it

23


Le Cantine di #AMA2014

JASCI&MARCHESANI Vasto (CH) www.jasciemarchesani.it

LA CASCINA DEL COLLE Villamagna (CH) www.lacascinadelcolle.it

MARCHESI DE’ CORDANO Loreto Aprutino (PE) www.cordano.it

24


Le Cantine di #AMA2014

MASTRANGELO Vasto (CH) www.vinimastrangelo.com

MINNUCCI Bucchianico (CH) www.minnuccivini.com

ORSOGNA WINERY Orsogna (CH) www.orsognawinery.com

25


Le Cantine di #AMA2014

PALAZZO CENTOFANTI Giuliano Teatino (CH) www.palazzocentofanti.it

PASETTI Francavilla al Mare (CH) www.pasettivini.it

ROCCA DEI BOTTARI Notaresco (TE) www.roccadeibottari.it

26


Le Cantine di #AMA2014

ROSARUBRA Pietranico (PE) www.rosarubra.it

SPERANZA VINI Rosciano (PE) www.speranzavini.com

TALAMONTI Loreto Aprutino (PE) www.cantinetalamonti.it

27


Le Cantine di #AMA2014

TENUTA ARABONA AZIENDA AGRICOLA BIO Manoppello Scalo (PE) www.tenutaarabona.it

TENUTA I FAURI Chieti (CH) www.tenutaifauri.it

TERRE DI POGGIO Poggiofiorito (CH) www.terredipoggio.it

28


Le Cantine di #AMA2014

TORRE DEI BEATI Loreto Aprutino (PE) www.torredeibeati.it

VALORI San Martino sulla Marrucina (CH) www.masciarelli.it

VIGNETI RADICA Tollo (CH) www.vignetiradica.it

29


Le Cantine di #AMA2014

VINI SAN NICOLA Pollutri(CH) www.vinisannicola.it

ZACCAGNINI Bolognano (PE) www.cantinazaccagnini.it

ISTITUTO TECNICO AGRARIO “COSIMO RIDOLFI” Scerni (CH) www.agrarioridolfi.it

30


Le Cantine di #AMA2014

DONNE DEL VINO ABRUZZO www.facebook.com/ DDVAbruzzo

MOVIMENTO TURISMO DEL VINO ABRUZZO www.mtvabruzzo.it

ENOTECA REGIONALE D'ABRUZZO www.enotecaregionale. abruzzo.it

31


SPECIALE #AMA2014

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo

Il territorio: dai prodotti alla cucina

li vaccini strizzano l’occhio alle grandi forme alpine. Con “Facciamo merenda: pani, salumi e vini d'Abruzzo” i pani con grano frutto del recupero di antiche varietà all'interno

32

Tra le novità della seconda edizione di AMA2014 spicca la

del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga,

collaborazione con Slow Food Abruzzo e Molise che ha

sono stati accompagnati dai classici salami abruzzesi, dalle

tenuto due laboratori del gusto. Davide Acerra e Pierluigi

inimitabili ventricina vastese e teramana, in abbinamento

Cicchini hanno presentato il legame inscindibile tra vino e

con una selezione di Cerasuolo e Montepulciano

territorio con i suoi prodotti e la sua storia. Con “A latte

d'Abruzzo dell'ultima annata in grado di coniugare al

crudo sui pascoli d’Abruzzo” è stato compiuto un viaggio

meglio gusto ed equilibrio.

nella patria della transumanza con la produzione casearia

Questi i temi dei due incontri sul gusto che hanno cataliz-

abruzzese a latte crudo, ma anche formaggi caprini e vacci-

zato l’attenzione dei giornalisti e dei visitatori della manife-

ni. In Abruzzo tradizione casearia e tanta fantasia consento-

stazione e che hanno arricchito un programma della mani-

no, da diversi anni, di differenziare il “carrello dei formag-

festazione carico di gusti e sapori.

gi” con caprini freschi, stagionati ed erborinati mentre quel-

La scuola di cucina RED Academy, rivolta ai professionisti


del mondo enogastronomico, è stata coinvolta in 3 coo-

Ermanno Di Paolo docente dell’Istituto Alberghiero “G.

king show con cui si sono affrontati piatti diversi, da un

Marchitelli” di Villa Santa Maria e rappresentante

primo piatto aglio e olio, alla cucina internazionale con il

dell'Associazione "Custodi della Tradizione", tra i cuochi

Montepulciano d’Abruzzo come base della cottura di

del G8 del 2009 de l’Aquila e Francesco Giordano forma-

agnello ed ancora cioccolateria e pasticceria con

tosi alla celeberrima École Lenôtre, che ha lavorato per

Montepulciano d’Abruzzo e peperoncino di Altino. Gli chef

numerose strutture 5 stelle lusso e tre stelle Michelin, in

protagonisti di questi momenti, con i lori allievi, sono stati

Italia e all’Estero.

33


SPECIALE #AMA2014

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo

Convegno: “L’influenza dei cambiamenti

spostamento delle zone subtropicali verso latitudini supe-

climatici nelle vigne d’Italia”

riori; Bruno Di Lena della Regione Abruzzo ha presentato una recente ricerca che dimostra in Abruzzo il crescente anticipo della fase di germogliatura che dovrebbe essere

34

Domenica 2 marzo si è parlato di “L’influenza dei cambia-

confermata anche quest’anno. L’enologo Francesco

menti climatici nelle vigne d’Italia”, incontro moderato

Bordini ha sottolineato come occorra avere una particolare

dal giornalista del Gambero Rosso Alessandro Bocchetti.

cura in vigna per combattere i cambiamenti climatici (c’è chi

Il Colonnello Francesco Laurenzi, volto noto della TV e

lo fa ad esempio con l’argilla sulle foglie). Occorre investire

meteorologo di Mattina in Famiglia, ha introdotto il tema

in ricerca, il suo monito. Luigi Cataldi Madonna, parten-

con un interessante escursus storico, precisando che già nel

do da una citazione del De re rustica di Columella, ha spie-

Medioevo si coltivava la vite nell’attuale Inghilterra, evolu-

gato che i cambiamenti climatici portano vantaggi e svan-

zione confermata anche dalle attuali tendenze climatiche,

taggi; oggi, difatti, non si può più parlare di vocazione eno-

anche figlie dell’attività dell’uomo, che porteranno a uno

logica di un territorio. È una condizione variabile. La mate-


ria prima che arriva in cantina è diversa da anno in anno,

presente al convegno, è intervenuto ricordando la perdita

ha affermato l’enologo e produttore Rocco Pasetti, e que-

di oltre 2500 ettari di vigneti coltivati a pergola dell’ultima

sto porta ad una variabilità nel prodotto finito. Occorre insi-

ed improvvisa nevicata di novembre. Oltre a dover convive-

stere sulla pergola, perché se ben curata ci assicura la

re con i cambiamenti climatici dobbiamo combattere la

migliore protezione dai repentini cambiamenti climatici. I

burocrazia - ha affermato il noto produttore - in quanto il

cambiamenti climatici influenzano anche il consumo di

contributo sul reimpianto sarà solo sul filare mentre noi

vino, è la posizione di Luca Panunzio, consigliere naziona-

tutti il Montepulciano lo facciamo con la pergola. Il tema è

le AIS: il caldo forte delle estati aumenta il consumo dei vini

di stretta attualità, tant’è che il Corriere Vinicolo ha pubbli-

bianchi e rosati con i rossi - tra cui il Montepulciano

cato un articolo sul convegno, mentre già in precedenza la

d’Abruzzo - che subiscono un calo vertiginoso nelle vendite

rivista di enogastronomia C come Magazine aveva realizza-

e nella somministrazione.

to sull’argomento un articolo accurato cui Valentini ha fatto

Diversi gli interventi dalla sala; Francesco Paolo Valentini,

riferimento per i dati su di esso riportati.

35


SPECIALE #AMA2014

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo

SobriaMENTE Anteprima Montepulciano d’Abruzzo ha dato spazio ad un progetto di responsabilità sociale di impresa. Con SobriaMENTE, per un consumo consapevole del vino, la Fondazione Luca Romano Onlus ha lanciato la proposta di adozione di un marchio etico e di qualità per il vino abruzzese, un’azione concreta che risponde, da una parte, alle normative sulla sicurezza sul lavoro che le aziende devono rispettare, dall’altra vuole superare l’aspetto proibizionistico dell’uso/abuso di alcol in ambienti lavorativi e andare a un uso responsabile, dieta mediterranea, basato sulla qualità.

36

sarà il seme per un profondo cambiamento sociale e culturale”. Dopo l’intervento introduttivo di Antonio Romano di presentazione del progetto, Simone Farinelli di Rina Services ha spiegato i motivi per cui un’impresa debba impegnarsi in percorsi di responsabilità sociale: non solo interventi a favore della comunità, ma sicurezza nei luoghi di lavoro e rispetto delle norme in tema di lavoro, tutela ambientale, rispetto di fornitori e clienti. La norma SA8000 è una delle più usate a livello mondiale per certificare il proprio impegno. A seguire Elisa Maiolo, docente di Psicologia del Lavoro ed esperta di orientamento al lavoro, ha presentato i punti cardine del codice etico del progetto SobriAMENTE, l’impe-

La Fondazione Luca Romano è sorta subito dopo il 4 luglio

gno con il quale le imprese del vino ma anche tutte quelle

2007 giorno della morte di Luca, artista poliedrico di gran-

della manifattura, possono avere convenienza, in termini

de qualità avvenuta a soli 28 anni. Il padre, Antonio

sia di reputazione che di migliore efficienza produttiva.

Romano disse: “la sua morte non è avvenuta invano. Essa

Davide Pietroni, docente di Psicologia dell’Università G.


D’Annunzio di Pescara Chieti, ha evidenziato come una

chiuso i lavori Mauro Febbo, Assessore Regionale alle

campagna di comunicazione #menodivieti #piĂšconsapevo-

Politiche Agricole, con l’impegno di promuovere alle azien-

lezza può permettere ai consumatori di accrescere la

de vitivinicole il progetto e di coinvolgere gli altri assessorati

coscienza delle proprie azioni in tema di uso di alcol. Ha

regionali competenti.

37


SPECIALE #AMA2014

Anteprima Montepulciano d’Abruzzo

IL CONCORSO FOTOGRAFICO

Al concorso fotografico è stata abbinata una mostra delle

Grande affluenza di pubblico alla premiazione della secon-

foto selezionate ed esposte durante la tre giorni espositiva

da edizione del concorso fotografico organizzato con la col-

e che sarà oggetto di altre mostre nei prossimi mesi.

laborazione tecnica di Paesaggi d’Abruzzo www.paesaggi-

Primo premio assegnato a Cristina Di Felice dalla giuria

dabruzzo.it, la community web che condivide tramite Facebook ed altri social network la passione per l'Abruzzo attraverso la fotografia, promuovendone l’immagine in tutto il mondo. In totale 86 fotografi hanno partecipato al concorso con 246 foto inviate alla giuria, 40 foto scelte, 9 premiate, 8 shooting fotografici presso 8 cantine abruzzesi con una partecipazione di oltre 140 fotografi. 38

Cristina Di Felice Prima classificata


composta da Bruno Colalongo (delegato FIAF per la regione Abruzzo), Massimo Losacco (delegato FIAF per la provincia di Teramo), Agostino Di Domizio (presidente del fotoclub L'officina dell'immagine), Stefano Lista (fotografo professionista e docente di corsi di fotografia), Michele Camiscia (fotografo ufficiale della Camera di Commercio di Chieti), Alessandro Di Nisio e Luciano Finocchio (Paesaggi d'Abruzzo), Silvio Di Lorenzo (presidente del Centro Regionale per il Commercio Interno delle CCIAA d’Abruzzo), Aurelio Bigi (presidente della Commissione della Bottega d'Arte della CCIAA di Chieti) e Nino Catani (architetto). COGLI L'ATTIMO IN CANTINA Come già realizzato nell’edizione precedente, i fotografi hanno avuto l’opportunità, attraverso shooting fotografici, di scattare foto presso le cantine aderenti ad Anteprima

Shooting in Cantina

possibilità di candidare alcuni di questi scatti al concorso fotografico. Nell’arco di due settimane si sono tenute 8 sessioni fotografiche che hanno attratto l’attenzione di oltre 100 fotografi in un tour eno-fotografico “invernale”, un bell’esempio di turismo enogastronomico, accompagnando di fatto la passione per la foto, con quella del vino e del gusto, con degustazioni, cene a tema offerte dalle cantine, collaborazioni con ristoranti e country house.

Montepulciano d’Abruzzo. Le 8 cantine: Vini Centorame di Casoli di Atri, Cantina Frentana di Rocca San Giovanni, Agriverde di Caldari di Ortona, Citra Vini di Ortona, Cantina di Ripa Teatina, Marchesi Dé Cordano di Loreto Aprutino, Fontefico di Vasto e Zaccagnini di Bolognano. Nelle settimane precedenti la manifestazione, Paesaggi d’Abruzzo - anche in collaborazione con blogger abruzzesi - ha promosso degli shooting fotografici creati dai fotografi in collaborazione con le cantine vinicole con la

Il pubblico presente alla premiazione

39


Le foto vincitrici del concorso Foto prima classificata – Cristina Di Felice Motivazione della giuria Questa immagine non poteva assolutamente passare inosservata. La sovrapposizione armoniosa di soggetti, tutti elementi che si rendono leggibili. La presenza della ricca gamma dei grigi in questa fotografia in bianco e nero rende un’atmosfera sognante con vibrazioni benefiche. La bevanda contenuta nel calice e assaporata dalla giovane ci trasporta al prodotto e il tutto viene rafforzato dalle significative presente: foglie, bottiglie ed altre presenze impegnate Foto prima classificata di Cristina Di Felice

in una degustazione molto raffinata. Visione rappresentata magicamente da una donna fotografa.

Foto seconda classificata – Luciano Evangelista Motivazione della giuria L’immagine trova il suo consenso grazie all’alto valore grafico delle sue forme. Una fitta trama di linee cattura l’uomo come in una ragnatela e la stessa sorte è riservata all’osservatore che non può fare a meno di entrare nella scena. Pochi elementi che si ripetono in una fotografia ricercata, voluta, essenziale e perfettamente realizzata. Il bianconero toglie colore ma aggiunge quella giusta dose di fascino che Foto seconda classificata di Luciano Evangelista

completa l’opera. Il contesto é quello della vigna, quindi attinente al tema, ma proposto in maniera molto personale ed originale.

Foto terza classificata – Giacomo Petaccia Motivazione della giuria Le fotografie semplici funzionano sempre: la ritmica silhouette della vigna in basso si compenetra con un gradiente di toni dal blu all’arancio. A rompere il perfetto incastro tra cielo e terra una lama di luna esattamente al centro della composizione.

40

Foto terza classificata di Giacomo Petaccia


Menzione a Pierino DI Nicola

Menzione a Filippo Scioletti

Menzione a Stefano Ricciuti

Menzione a Enrico Sabatini

Menzione a Jacopo Fonte

Menzione a Alessandro Battista

41


Le Vie dei Tratturi

Le Vie dei Tratturi, itinerari,

ottobre a Chieti, presso la sede della CCIAA al centro espositivo, con un convegno che ha permesso di fare il punto

percorsi, tradizioni. di Gianluca De Santis

della situazione sui percorsi di tutela e di valorizzazione del sistema tratturale abruzzese, molisano e pugliese. Dopo il breve saluto di Pierluigi Imperiale, dirigente ASL

Nei giorni del cammino dei transumanti di Tracturo 3000, dal 29 settembre all’8 ottobre lungo il Tratturo Magno da L’Aquila a Foggia (www.tratturomagno.it), la Camera di Commercio di Chieti in collaborazione con diversi enti e associazioni, ha promosso un programma di eventi con l’obiettivo di valorizzare le ricchezze storiche, culturali, enogastronomiche, paesaggistiche e ambientali dei territori rurali che insistono lungo i tratturi della transumanza. L’iniziativa, che rientra nel progetto Le Vie dei Tratturi dell’Associazione 42

Interregionale

delle

Camere

di

Commercio del Centro Italia, ha avuto il suo prologo il 2

de L’Aquila, promotore della VII Edizione di Tratturo Magno, sono intervenuti Silvio Di Lorenzo presidente della Camera di Commercio di Chieti, Lorenzo Santilli Presidente della Camera di Commercio dell’Aquila, Mauro Febbo Assessore alle Politiche Agricole Regione Abruzzo, Umberto Di Primio Sindaco di Chieti. Lo stato dell’arte sui percorsi di tutela e valorizzazione dei tratturi è stato affrontato da Andrea Staffa della Soprintendenza per i Beni Archeologici Abruzzo, Ufficio Tratturi, che ha presentato le linee guida in materia di redazione e revisione dei piani quadro tratturi e da Costanza Moreo dirigente Ufficio Parco Tratturi di Foggia della Regione Puglia che ha esposto


Mauro Febbo, assessore Regione Abruzzo Politiche Agricole, Pierluigi Imperiale promotore Tratturo Magno, Silvio Di Lorenzo Presidente CCIAA Chieti, Andrea Staffa Soprintendenza Beni Archeologici Regione Abruzzo le attività svolte dalla Regione Puglia,con la rete tratturale

Il progetto Le Vie dei Tratturi è stato presentato da Paola

più importante d’Italia, e che fa da guida per tante iniziati-

Sabella, Segretario Generale della Camera di Commercio

ve. Interessanti le prospettive di una collaborazione tra le

di Chieti, con le diverse iniziative realizzate ed i programmi

regioni coinvolte dal fenomeno tratturale, per un lancio di

di attività previsti.

eventi a livello comunitario.

Bruno Petriccione Corpo Forestale dello Stato e Francesco Cimmino di Tra@tturo Cost to Coast Miria Ciarma Archivio di Stato

Interessanti le iniziative presentate da Bruno Petriccione

Miria Ciarma, direttore dell’Archivio di Stato di Chieti ha

del Corpo Forestale dello Stato, con i progetti di recupero

curato la raccolta di documenti presenti nell’Archivio di

del Tratturo Magno a Barisciano (Aq) e con le iniziative di

Stato di Chieti, che vanno dal 1500 ai primi anni del 1800

percorrenza a piedi del tratturo Celano-Foggia, e di

e che raccontano storie di transumanza, pastorizia e attività

Francesco Cimino che da Isernia, con l’Associazione

produttive legate alla lavorazione artigianale della lana.

Tr@tturo Cost2Cost, promuove viaggi a tema sui tratturi.

Paola Sabella, segretario generale della CCIAA di Chieti, Michele Pisante esperto dei tratturi, Andrea Venosini sindaco di Celenza sul Trigno

Nunzio Marcelli

43


L’allevatore e agriturista Nunzio Marcelli, di Anversa degli

per l’occasione nella piazza principale della città frentana,

Abruzzi, ha inizialmente denunciato lo stato di difficoltà in

con il saluto del sindaco Mario Pupillo e del presidente

cui versa la pastorizia abruzzese, sia per una gestione dei

della Camera di Commercio di Chieti Silvio Di Lorenzo,

pascoli che non soddisfa gli operatori, sia per un mancato

con i cittadini e le scolaresche dei diversi istituti che parteci-

collegamento con il settore della ristorazione abruzzese;

peranno durante l’anno ad un concorso fotografico e per

Marcelli non ha offerto solo criticità, ma le sue proposte di

disegni.

viaggio con la transumanza delle sue greggi sulle brevi distanze che offre da tempo ad appassionati di tutta Europa. Di particolare interesse l’intervento del sindaco di Celenza sul Trigno, Andrea Venosini con una serie di iniziative di promozione della rete tratturale nell’alta valle del Trigno che dal 2008 prende il nome di Tractorius. Presente anche il sindaco di Rosciano (Pe) Alberto Secamiglio, che ha accolto i transumanti di Tratturo

Mostra Artigianato

Magno nella giornata del 1° ottobre a Rosciano nelle vigne della Cantina Marramiero e con un’altra serie di eventi tra

A seguire, l’Associazione Gutemberg, assieme ad altre

Corvara e i comuni limitrofi organizzati dall’Associazione

associazioni del territorio frentano hanno organizzato orga-

Vestini Pagi.

nizza (presso la sede di Casartigiani), una serie di iniziative per la riscoperta delle tradizionali pastorali e transumanti con la mostra delle vignette di Lucio Troiano, del Foto Cine Club Frentano, dei documenti storici dell’Archivio di Stato di Chieti, la proiezione del documentario “Le Transumanze d’Europa” dei registi Anna Cavasinni e Fabrizio Franceschelli dell’Associazione Territori Link, il concerto dell’Associazione Zampognari Abruzzesi Accademia dei Transumanti e la “Cena della Arrivo Santa Liberata

Transumanza”. TRATTURO MAGNO Lo scopo di Tracturo3000 è quello di giungere allo sviluppo di una progettualità attraverso cui esaltare i valori intrinseci e post moderni del Tratturo Magno, oggi ingiustamente ancorato a una identità passata conosciuta da pochi e poco attraente per le generazioni contemporanee. Il filo conduttore di questo cammino è la costruzione di

Piazza Plebiscito e ripartenza

significati, valori, stili di vita nuovi e nuove reti virtuose di cooperazione attraverso cui tornare a dare dignità al mondo

44

Seguendo il cammino dei transumanti, dopo aver attraver-

rurale e a quello pastorale insieme.

sato Chieti e proseguito per Giuliano Teatino, il 3 ottobre i

Qualità dell’esperienza e respiro della mente.

camminatori di Tracturo 3000 sono giunti a Lanciano,

Lungo il Tratturo Magno, la qualità dell’esperienza si risco-

accolti dalle locali associazioni Gutemberg, Santa Liberata,

pre al tempo lento del cammino, immersi nel mondo pasto-

coordinati da Antonio Di Caro, promotore dell’iniziativa da

rale, sospesi tra la storia della transumanza e l’istinto noma-

alcuni anni. La mattina del 4 ottobre, in piazza Plebiscito,

de che resta vivo anche nell’uomo contemporaneo. Il

grande festa per l’arrivo dei transumanti di Tracturo 3000,

Respiro della mente si percepisce come distensione natura-

in un’area di pascolo per le greggi appositamente creata

le dalle tensioni indotte dai paradossi di una contempora-


neità sempre più “ecumenopolita” che con le sue immagini

scenza diretta di persone e luoghi: testimonianze e contri-

iperurbane vuole estendersi oltre i confini della città e inve-

buti che diventano parte integrante di un progetto destinato

stire quel mondo rurale che invece resta e ci induce a pen-

a riproporsi di anno in anno per stimolare lo sviluppo di

sare. Il cammino è una occasione infatti per riflettere in

una nuova cultura rurale.

diverse forme su alcuni dei tradizionali archetipi che sono in via di cambiamento: il rapporto con il corpo e con l’ambiente, il pensiero religioso e le tradizioni, le nuove famiglie rurali, il binomio lavoro/produzione, città/campagna, le divisioni sociali, lo spopolamento e l’abbandono dei paesi rurali, la qualità della vita, la bellezza, la felicità. Il punto di partenza di Tracturo3000 è stata la realizzazione, nella sua prima annualità di un work in walk lungo la via del tratturo L’Aquila - Foggia.

Pecorella in ceramica, mascotte dell’evento

Nell’autunno 2007 una prima equipe scelta di 6 professionisti ha percorso a piedi i 244 Km del Tratturo Regio per

I tratturi vie verdi

incontrare le istituzioni e i cittadini residenti (professionisti,

Queste strade verdi, in passato, non hanno assolto solo la

artisti, operai, pastori, immigrati..) nelle varie realtà locali e

funzione di vie delle greggi e dato forma a particolari orga-

per raccogliere dagli stessi idee, segnali, adesioni e sugge-

nizzazioni colturali e zootecniche, ma hanno assunto un

rimenti. La corretta analisi dei luoghi vivi e di interesse

fondamentale ruolo socio-economico, noto come “civiltà

attuale è stato il primo passo che ci ha permesso di realizza-

della transumanza”, determinando gli insediamenti umani e

re successivamente iniziative concrete e condivisibili e arriva-

contribuendo a disegnare l’assetto complessivo del territo-

re fino ad oggi ripetendo il percorso tutti gli anni, traccian-

rio. Con il termine transumanza si intende un modello di

dolo e rilevando le emergenze storico-artistiche, architetto-

pastorizia basato sullo spostamento alternato e periodico

niche, paesaggistiche, culturali e sociali che abbiamo incon-

delle greggi tra regioni a diverso regime climatico. Essa non

trato lungo il percorso. Il tradizionale lavoro a tavolino è

va intesa né come pastorizia nomade né come stanziale ma

stato integrato e continuerà ad essere integrato dalla cono-

come pastorizia organizzata allo sfruttamento diretto delle

45


greggi ed orientata verso economie di mercato. Questo

2) individuazione del segmento di tratturo “soggetto” dell’ini-

fenomeno millenario - rintracciabile anche in Spagna,

ziativa e dei territori relativi rientranti nel progetto pilota;

Francia, Svizzera, Germania e altri paesi-, in Italia trova la

3) censimento delle risorse culturali ed ambientali collegate;

sua più evoluta affermazione nelle regioni Abruzzo, Molise,

4) censimento dell’offerta turistica collegata (ricettività,

Puglia, Campania e Basilicata.

ristorazione, servizi di accoglienza e accompagnamento sul

In queste regioni, quando la pianura diveniva inospitale ed

territorio);

arida a causa del caldo, greggi e loro addetti si trasferivano in

5) realizzazione di iniziative ed eventi di promozione

montagna per fare ritorno con il primo freddo autunnale in

6) realizzazione video e volumi su documenti storici e d’ar-

pianura. La transumanza, rintracciabile già nel periodo prero-

chivio su transumanza

mano, si sviluppa per mezzo della razionalizzazione e com-

7) apertura dei canali di comunicazione del progetto (sito

pletamento dei tratturi voluto dai Romani e realizzato attra-

web, canali social, ecc.).

verso il collegamento degli stessi con la rete delle consolari;

La seconda annualità del progetto prevede le seguenti

questo momento segna il passaggio da fenomeno spontaneo

attività;

a industria della transumanza come attività economica orga-

8) Formazione al marchio di appartenenza al club di prodot-

nizzata e tutelata dall’Amministrazione centrale.

to “Le Vie dei Tratturi”; 9) Creazione del marchio di appartenenza al club di prodot-

Le Vie dei Tratturi

to “Le Vie dei Tratturi”;

“Le Vie dei Tratturi: tradizione, produzioni, itinerari” è il

10) Redazione disciplinare e regolamento d’uso del mar-

titolo dell’iniziativa progettuale che la Camera di

chio;

Commercio di Chieti ha messo in atto congiuntamente

11) Promozione del club di prodotto con i canali di promo-

all’Associazione Interregionale delle Camere di commercio

zione turistica.

del Centro Italia e il parallelo coinvolgimento e condivisione di tutti i soggetti interessati al fenomeno tratturale.

Il 2013 è stato l’anno di avvio, con la partecipazione ad ini-

Adesioni al progetto sono pervenute dalla Soprintendenza

ziative storiche, come la 54^ rassegna degli Ovini di

ai Beni Archeologici d’Abruzzo, da vari comuni, dalle

Campo Imperatore organizzata dalla Camera di Commercio

Camere di Commercio dell’Aquila, Campobasso e Isernia,

dell’Aquila ed in precedenza anche a Teramo con la mani-

dall’Unioncamere Molise, dagli uffici tratturi della Regione

festazione della Camera di Commercio di Teramo a Piano di

Abruzzo e Puglia, dal Corpo Forestale dello Stato, da

Cortino.

comuni ed associazioni locali di Abruzzo e Molise. L’obiettivo, a partire dalla valorizzazione della pastorizia, è valorizzare le ricchezze storiche, culturali, paesaggistiche e ambientali dei territori rurali che insistono lungo i tratturi della transumanza e tradurre tale valorizzazione in chiave di commercializzazione delle proposte turistiche legate al mondo dei tratturi e della transumanza. I prodotti turistici collegati sono: • turismo verde e ambientale

Pastori, Briganti e Transumanze

• turismo “lento”

46

• cicloturismo

Pastori, Briganti e Transumanze

• ippoturismo

Il 13 agosto il primo evento ad essere realizzato è stato sul

• turismo scolastico

Lido di Casalbordino nei luoghi dove storicamente passava-

• turismo enogastronomico (dal tratturo alla tavola)

no i transumanti, per un evento di rievocazione del mondo

Nel dettaglio, il progetto, nella prima annualità, prevede

pastorale e della transumanza, intitolato Pastori Briganti e

la realizzazione delle seguenti azioni:

Transumanze. Ad inizio manifestazione, adulti e bambini

1) mappatura delle iniziative in atto sul tema della valoriz-

hanno seguito le varie fasi della lavorazione della lana, dalla

zazione dei tratturi;

tosatura di una pecora alla cardatura della lana, alla realiz-


Briganti a cavallo

zazione del filo fino alla tessitura con i telai tradizionali. Il momento clou è stato la proiezione del film documentario Transumanze d’Europa dei registi Anna Cavasinni e Fabrizio Franceschelli. Al termine della proiezione, la Fattoria degli Elfi di Vast, associazione che realizza percorsi di pet terapy, in collaborazionecon la Cooperativa Voloentieri di Casoli e il laboratorio di danza e musica popolare di Anna Anconitano e Silvia Santoleri, con Andrea Rosario Natale voce principale, ha presentato un

Anna Cavasinni e Fabrizio Franceschelli

racconto scenico ambientato sulle dune della spiaggia con

Transumanze d’Europa

momenti di vita contadina, l’incontro con i pastori transu-

I registi Anna Cavasinni e Fabrizio Franceschelli hanno

manti e alla fine lo scontro con i briganti giunti a cavallo

realizzato un film documentario, frutto di una ricerca

che, dopo un primo scontro, con il romantico corteggia-

cominciata 35 anni fa in territorio abruzzese e ampliata

mento del capo banda con una popolana, giungono alla

prima a tutta la dorsale appenninica, poi alle Alpi, al

pace con i pastori e i contadini. Chiusura danzante, con gli

Finmark (Norvegia) ed ora anche alla Romania, alla

spettatori diventati protagonisti delle danze popolari abruz-

Francia e alla Spagna. Il filmato descrive l’evoluzione del

zesi in un vortice di quadriglia e saltarello.

fenomeno transumante, dai trasferimenti delle greggi

La serata è stata arricchita dalla presenza del Mercato

imperiali nell’antica Roma alla istituzione della Dogana

Contadino d’Abruzzo della Confederazione Italiana

della Mena delle pecore di Puglia con Alfonso d’Aragona,

Agricoltori della provincia di Chieti con le produzioni di

ai grandi spostamenti di milioni e milioni di pecore, caval-

ventricina del vastese, testimonianza di una transumanza

li, asini e muli fra Abruzzo e Puglia, il sistema tratturale

storica dei suini neri abruzzesi.

capace di generare nelle casse del Regno di Napoli il mag-

È rilevante il peso dato alla comunicazione del progetto con

gior gettito fiscale e la crescita di paesi e città legata

il sito www.leviedeitratturi.com e l’attivazione dei canali

soprattutto al valore della lana, fino alla crisi iniziata con

social che hanno permesso di aggregare e cogliere sul web,

la fine del 19° ed esplosa nel corso del 20° secolo, con la

le varie iniziative che sul territorio regionale, e non solo

crisi del pastorizia e l’attuale antieconomicità del fenome-

regionale, si realizzano su questo tema.

no transumante.

47


SEDE CENTRALE: Piazza G.B. Vico, 3 - 66100 Chieti • Tel 0871 354307 - Fax 0871 330913 • www.ch.camcom.it info@ch.camcom.it SEDE DISTACCATA: Via F.lli Pomilio, Loc. Madonna delle Piane - 66013 Chieti Scalo • Tel 0871 54501 - Fax 0871 552934

Una selezione dei servizi offerti. Per informazioni: urp@ch.camcom.it La Camera di Commercio di Chieti ha realizzato nell’area metropolitana di Chieti-Pescara un Centro Espositivo e di Servizi dedicato alle manifestazioni promozionali per le imprese (fiere, workshop), per attività congressuali e per iniziative di valorizzazione territoriale. Esteso su circa 70.000 mq, il Centro è costituito da 3 padiglioni espositivi per 3.500 mq, dallo stabile che ospita la sede operativa della Camera di Commercio di Chieti, con sale attrezzate per convegni e formazione, da un teatro all’aperto per 400 posti a sedere, ampi parcheggi e aree verdi. Camera di Commercio di Chieti Tel. 0871/354307 - Fax 0871/330913 • info@ch.camcom.it

www.registroimprese.it Il Registro delle Imprese è un pubblico registro informatico ove vengono iscritti o annotati atti o fatti relativi all’impresa o all’imprenditore. E’ possibile espletare tutti gli adempimenti per aprire un’impresa con una singola comunicazione al Registro delle Imprese che contiene tutte le informazioni fiscali, previdenziali e assicurative che fino ad oggi dovevano essere inviate con differenti modalità ad enti diversi (Agenzia delle Entrate, INAIL, INPS, Ministero del Lavoro). Per maggiori informazioni contatta i numeri 0871/5450 oppure il Call Center Regionale 0861/335.302-303-304 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10,00 alle 13,30 martedì e giovedì dalle 10,00 alle 13,30 e dalle 15,30 alle 17,00

La Camera di Commercio ha competenze specifiche nel campo degli strumenti di giustizia alternativa, della tutela del consumatore, della regolazione del mercato e della trasparenza dei comportamenti degli operatori economici. Alcuni istituti attivati sono: Camera Arbitrale - fornisce, in via stragiudiziale, una risposta concreta agli imprenditori che spesso si ritrovano a fare i conti con il gravoso rischio di liti dai costi e tempi preventivamente incontrollabili. Servizio di Mediazione - offre la possibilità di giungere alla composizione delle controversie civili e commerciali, vertenti su diritti disponibili, tra due o più soggetti comprese le liti tra imprese e tra imprese e consumatori, tramite l’assistenza di un mediatore indipendente, imparziale e neutrale. La Commissione per il controllo delle Clausole Inique è un organismo che esercita il controllo sulla presenza di clausole inique inserite nei contratti standard tra professionisti e consumatori. L’esito positivo del controllo effettuato dalla Commissione legittima all’uso del «Marchio di Garanzia a Tutela del Consumatore», simbolo che è garanzia, agli occhi di tutti i consumatori, dell’avvenuto controllo. Ufficio Procedure extragiudiziarie e tutela del consumatore Tel. 0871/5450-423-465 - Fax 0871/552934 48

camerarbitrale@ch.camcom.it


SEDE CENTRALE: Piazza G.B. Vico, 3 - 66100 Chieti • Tel 0871 354307 - Fax 0871 330913 • www.ch.camcom.it info@ch.camcom.it SEDE DISTACCATA: Via F.lli Pomilio, Loc. Madonna delle Piane - 66013 Chieti Scalo • Tel 0871 54501 - Fax 0871 552934

Una selezione dei servizi offerti. Per informazioni: urp@ch.camcom.it

Starnet è lo Sportello statistico-economico on-line delle Camere di commercio. Starnet riunisce in rete tutti gli Uffici Studi e Statistica camerali, costituendo un network e un vero e proprio portale dell’informazione economico statistica accessibile a tutti. I dati, infatti, possono essere consultati direttamente su Internet, sul sito www.starnet.unioncamere.it Ufficio Informazione Economica e Marketing Territoriale Tel. 0871/354349 - Fax 0871/330913 • studi@ch.camcom.it

Lo Sportello CSR è un servizio di informazione sulla responsabilità sociale d’impresa. In accordo con il sistema camerale nazionale, lo Sportello contribuisce a diffondere la cultura della responsabilità sociale presso tutti gli interlocutori sociali, economici ed istituzionali con attività formative e la partecipazione a progetti nazionali ed internazionali. Sportello CSR Tel. 0871/354318-358 - Fax 0871/330913 • csr@ch.camcom.it

Punto di Informazione Brevettuale. Presso l’Ente camerale opera il PIP (Patent Information Point) che, affiancato all’attività dell’Ufficio Marchi e Brevetti, fornisce assistenza per la ricerca e la consultazione dei documenti di brevetto, nonché sensibilizzare il pubblico sul tema brevettuale. Ufficio Marchi e Brevetti Tel. 0871/5450.448 - Fax 0871/552934 • ufficio.brevetti@ch.camcom.it



Anteprima Montepulciano d'Abruzzo - Speciale Osservatorio Economico