Issuu on Google+

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

mercoledì 9 ottobre 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 199

No al Partito Democratico

FANO - Sbatte la porta in faccia al Pd e apre il portone a Fano a 5 stelle. Luciano Benini fa chiarezza sulla strategia politica di Bene Comune, murando qualsiasi spiraglio di dialogo con il Partito Democratico. “Sabato, in assemblea, - spiega il consigliere comunale di Bene Comune Luciano Benini - decideremo cosa fare, ma stiamo andando verso la riproposizione dell’alleanza con Fano a 5 Stelle, dal momento che, in questi anni, special-

mente in consiglio comunale, c’è stata sintonia di lavoro e di vedute. Ma il candidato sindaco? “E’ legittimo che i grillini esprimano una persona interna al loro gruppo, le scorse elezioni loro hanno accettato il nostro, quindi non avremmo nessun tipo di problema a sostenere Hadar Omiccioli come candidato sindaco. Lui è una figura spendibile per un progetto serio per la città”. Sul Pd, Benini non risparmia critiche: “Dal Partito Democratico c’è stato

un assoluto silenzio che testimonia il rifiuto di un dialogo con noi. Non dimentichiamoci che loro ci hanno ‘imbrogliati’ due volte nelle precedenti elezioni del 2004 e del 2009 promettendo, inizialmente, il sostegno verso il nostro candidato, salvo poi, fare scelte diverse come se nulla fosse. Inoltre, a dividerci sono le posizioni sulle questioni più importanti della città. Pertanto, credo sia naturale che la nostra alleanza non sia con il Pd, ma con Fano a 5 Stelle”. Se gli si chiede

cosa ne pensa del fatto che in molti dicano che Fernanda Marotti possa fare una sua lista civica di appoggio, con l’obiettivo di garantire i voti per far arrivare al ballottaggio lo schieramento, Benini risponde: “Cosa farà la Marotti bisognerà chiederlo a lei. Posso dire che è una risorsa preziosa per la collettività, in questi ultimi anni si è spesa ed è stata in prima linea nella varie battaglie civili: a partire da quella sull’ospedale, passando per il discorso dell’acqua, fino al capitolo

rifiuti. Mi auguro che possa trovare una collocazione nella nostra alleanza”. Secondo Radio Londra ci sarebbe stata una cena, nei giorni scorsi, tra Giancarlo D’Anna, Palmiro Ucchielli e Massimo Seri per approfondire il discorso di un ipotetico accordo per le prossime elezioni. I diretti interessati, ovviamente, smentiscono. Di certo c’è che Massimo Seri non sta aspettando con le braccia incrociate le mosse del Partito Democratico. Jacopo Frattini

Mattioli (Su): “Viabilità in centro ferma al palo”

Differenziata: venerdì un consiglio comunale Per l’esponente di Sinistra Unita con il nuovo piano del traffico del centro storico “tutto è cambiato senza benefici per i fanesi” monotematico FANO - C’è a chi piace e a chi no, certo è che non sono mancate critiche al piano della viabilità del centro storico ideato circa un anno fa dall’assessore competente Michele Silvestri e avviato durante l’estate. L’ultima è di questa mattina: “Se un fanese si fosse assentato per qualche tempo dalla città - afferma Michele Mattioli, esponente di Sinistra Unita - faticherebbe a riconoscerla nell’attraversare il centro”. Le critiche riguardano la profonda revisione fatta in particolare per i sensi di marcia invertiti, i nuovi divieti di accesso, le direzioni obbligatorie “improbabili” e soprattutto i “troppi” segnali stradali. “Lo smarrimento che ha colpito i cittadini - afferma l’esponente di Sinistra Unita - è stato enorme, mentre il miglioramento

che ha interessato la circolazione è stato del tutto assente”. Michele Mattioli sottolinea come siano altre le cose necessarie da fare per il centro storico: “C’è bisogno di aree pedonali, di sicurezza per pedoni e ciclisti, di rispetto per gli edifici storici e di non ‘addobbarlo’ come un circuito automobilistico”. Ma l’assessore Michele Silvestri viene rimproverato anche per i costi di una segnaletica secondo Sinistra Unita ridondante ed eccessiva: “Sembra che l’installazione delle telecamere agli imbocchi del centro storico sia stata messa da parte per l’eccessivo costo dell’operazione, costi che non hanno però impedito di riempire le vie del centro di segnaletica orizzontale e decine di segnali stradali, spesso posizionati senza criterio”.

FANO - Si svolgerà venerdì, dalle 18.30, il consiglio comunale monotematico che verterà sulla gestione della raccolta differenziata e sui suoi costi. L’assise dedicata al servizio fatto da Aset spa era stata chiesta da Bene Comune e da Fano a 5 Stelle. All’appuntamento interverranno anche esponenti nazionali come Alessio Ciacci, il primo in Italia ad applicare il concetto di “rifiuti zero” e Massimo Piras, responsabile di una campagna di raccolta firme nazionale a favore dell’approvazione della legge sui “rifiuti zero”. Pare che, al consiglio comunale, non parteciperanno né il presidente dell’azienda municipalizzata, né i suoi dirigenti. “Se questo accadesse - dicono i promotori dell’iniziativa - sarebbe veramente clamoroso”.


mercoledì 9 ottobre 2013 anno 2 - numero 199

I docenti del Torelli al Cern con i fisici del Nobel

www.fanoinforma.it

Intanto, a Roma, il preside Samuele Giombi riceve un riconoscimento dal Ministro dei Beni Culturali per le sue pubblicazioni FANO - Periodo di riconoscimenti internazionali per il liceo scientifico Torelli. I professori di matematica e fisica, Fabio Arcidiacono, Gastone Donini, Riccardo Righi e Michele Severi, sono stati invitati per il seminario-stage di ricerca “Italian Teachers Program” al Cern, il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle che si trova al confine tra Svizzera e Francia alla periferia ovest della città di Ginevra. La chiamata ai 4 docenti fanesi è arrivata a seguito di una selezione fra i professori di fisica di tutte le scuole superiori italiane. Anche un po’ di Fano quindi si unisce ai festeggiamenti che si stanno svolgendo proprio in questi giorni al centro di ricerca svizzero, per la vittoria del premio Nobel per la fisica. I docenti della città della Fortuna hanno potuto assistere in collegamento internazionale con Stoccolma, alla dichiarazione dei vincitori, attesa con trepidazione anche da centinaia di ricercatori e studenti, tra cui i più famosi fisici italiani e stranieri. Il prestigioso riconoscimento è andato al fisico 84enne Peter Higgs e al collega belga François Englert per aver scoperto il bosone che spiega cos’è accaduto dopo il Big Bang. I due fisici hanno conquistato il

Civitanova-Alma: dove e come acquistare i biglietti

Nobel a mezzo secolo da quando, nel 1964, previdero la “particella di Dio”. Il momento d’oro del Torelli è caratterizzato anche da una nomi-

na importante avvenuta in questi giorni. Il dirigente scolastico Samuele Giombi ha infatti ricevuto dal ministro dei Beni Culturali Massimo

FANO - Sarà effettuata giovedì e venerdì dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle 19 nella sede dell’Alma Juventus Fano con ingresso da via Metauro la prevendita dei biglietti, settore ospiti, per la partita Civitanovese-Alma Juventus Fano di sabato 12 ottobre. Il biglietto, che avrà un prezzo unico di 10 euro,

Bray, la nomina a deputato della Deputazione di storia patria per le Marche, grazie ai suoi studi e alle sue pubblicazioni in ambito storico letterario.

è nominativo ed al momento dell’acquisto dovrà essere esibito un documento identificativo. Sabato le biglietterie di Fano e Civitanova rimarranno chiuse, pertanto non sarà possibile acquistare nessun tipo di tagliando. Va ricordato che il biglietto, essendo nominativo, non può essere ceduto a terzi.

La banda delle ville riconosciuta da mezza Italia

Numerose persone hanno collegato i visi delle foto segnaletiche a quelli dei malviventi che hanno rubato nelle loro abitazioni FANO - Sono stati riconosciuti anche a Caserta, i 6 rapinatori, autori di svariati furti in villa nella provincia di Pesaro e Urbino arrestati sabato 5 ottobre grazie a un blitz del nucleo mobile dei carabinieri di Fano, supportato dalle stazioni di Marotta, Mondolfo, San Lorenzo in Campo e Saltara, nel covo della banda a Marotta di Mondolfo. Dopo la divulgazione delle immagini dei malviventi, il centralino del comando dei militari è stato intasato dalle chiamate di decine di persone che hanno dichiarato di essere state rapinate dalla banda. Particolare il caso successo a Caserta, dove i malviventi che in quell’occasione si sono travestiti

proprio da carabinieri, hanno svaligiato un’abitazione, dicendo al proprietario di aver effettuato una semplice perquisizione. Grazie alle decine di riconoscimenti, svariate rapine sono ora riconducibili alla banda e indagini dei militari consentiranno con probabilità di associarne delle altre. Si attendono anche ulteriori sviluppi riguardanti la refurtiva sottratta alle vittime durante i colpi messi a segno dai ladri. Grazie all’ausilio di particolari metal detector rimane comunque una speranza per le vittime dei furti di recuperare preziosi e oggetti, anche se le piogge battenti e le migliaia di chilometri macinate dai rapinatori stanno complicando le ricerche.

+ + + +

risparmio sulle bollette di luce e gas riferito alla quota energia della tua ultima bolletta

servizio di consulenza dedicato servizio dedicato alle problematiche, sempre a disposizione

assistenza immediata e gratuita consulenza e assistenza di un operatore per ogni esigenza

gestione fatture e pagamenti online possibilità di gestire fatture, pagamenti, visionare i consumi e risolvere le problematiche online

*

numero verde 800-56 60 40 * riferito alla quota energia della tua ultima bolletta


Fanoinforma n. 199 - 9 ottobre 2013