Issuu on Google+

-10%

-10%

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

giovedì 2 maggio 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

Numero Verde gratuito

800 56 60 40

* sulla quota energia

800 56 60 40

* sulla quota energia

Numero Verde gratuito

*

sulle bollette di Luce e Gas

*

sulle bollette di Luce e Gas

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 86

Primo maggio anticrisi FANO - Doveva essere la festa dei lavoratori, ma per coloro che sono rimasti aperti, è stata la festa degli incassi. “Ne è valsa la pena”, è il comune denominatore dei commenti dei gestori di locali, che nella giornata di ieri hanno svolto regolare attività. Pienone annunciato per gli stabilimenti balneari come l’“Arzilla Beach Village”, che ha visto un’orda di persone desiderose di passare una giornata al mare: “Dalle 11 di mattina la spiaggia è stata presa d’assalto - commenta Enrico Del

Gli ambulanti convinti: “Abbiamo fatto bene a lavorare” FANO - “Dovevamo stare aperti anche solo per garantire un servizio”. La pensano così Attilio Fenzi e Salvatore Mele, due ambulanti storici del centro, i più attivi nel cercare di convincere i colleghi che stare aperti il 1° Maggio era quasi un dovere. “Dovevamo farlo sia per garantire un servizio alla città – dicono in coro Fenzi e Mele – sia perchè in un momento economico difficile come quello che stiamo vivendo, non potevamo perdere un’occasione di lavoro. Alla fine abbiamo avuto ragione perchè in centro storico c’è stata tanta gente e noi ambulanti abbiamo fatto buoni incassi. Una città che vuole vivere di turismo deve tenere le attività aperte e funzionanti anche nei giorni di festa”.

Bianco, barman dello stabilimento -, ma la festa è andata avanti fino a tarda serata, tra aperitivi e musica dal vivo, passando per una merenda da noi offerta nel pomeriggio”. Giornata di buoni affari anche per i locali del centro storico, pieni sia la mattina, grazie al mercato, sia il pomeriggio. “Sono rimasto esterrefatto - esclama Roberto Bacchiocchi de “La Bomboniera”-. Siamo stati addirittura costretti a cuocere nuovamente le brioches, dato che quelle che avevo sono finite entro le 10.30”. Soddisfatto anche Filippo Bac-

chiocchi del “Caffè Aurora” che precisa: “Abbiamo lavorato molto bene. La mattinata è iniziata con calma verso e 9.30, ma già dopo un paio d’ore abbiamo terminato dolci e salati”. Scelta azzeccata anche per coloro che hanno deciso di tenere aperto al pomeriggio, come Giuliano Antinori del “Bardàn”: “La piazza ha retto bene, l’aperitivo con fave, formaggio, salame, pizza di Pasqua e vino rosso ha spopolato. Si sono visti anche turisti olandesi e qualche italiano ‘fuori porta’”. Situazione confermata anche da

Marco Mercanti, titolare del bar “Al Vicolo”: “Sono rimasto molto sorpreso dal numero di persone presenti in piazza per l’aperitivo. Mi è dispiaciuto solo dover chiudere verso le 22 a causa del forte acquazzone”. Non solo locali, ma anche quei pochi esercizi aperti, hanno avuto un discreto successo. Barbara Sorcinelli del negozio “Scout” commenta così: “Lo scorso anno siamo rimasti aperti anche il pomeriggio ed è stata una vera e propria tragedia. Quest’anno, grazie anche al mer-

cato, abbiamo visto una discreta affluenza di gente” Pienone anche per i ristoranti della zona mare, come ci conferma Filippo Ravagli de “La Taverna dei pescatori”: “Parecchi clienti locali, ma anche qualche forestiero. Sono molto soddisfatto di come sono andate le cose”. Stessa storia per Alessandra Ricci di “Cile’s”: “Siamo stati costretti ad aggiungere tavoli fuori, continuava ad arrivare gente anche senza prenotazione. Viva il Primo di Maggio”. Stefano Orciani

I cittadini fotografino le soste sui marciapiedi L’invito arriva dall’associazione “Amare Fano” che vuole risolvere una problematica purtropo diffusa FANO - Parcheggio selvaggio sui marciapiedi? L’associazione “Amare Fano” suggerisce un rimedio, sollecitando i cittadini a fotografare le infrazioni con i propri telefonini. “Tempo un mese dicono - e tutto si sistemerà. “E’ difficile - sostiene Carlino Bertini - immaginare un atto più sgradevole ed inaccettabile del parcheggio sui marciapiedi. A Fano per giunta sono pochi, anzi pochissimi e mal tenuti. Eppure ogni giorno monta, tra le proteste di mamme con i bimbi in carrozzina, di anziani in difficoltà motoria, di portatori di handicap, di persone con la borsa della spesa, una ondata di menefreghismo e maleducazione che produce l’ingombro costante durante la giornata  dei marciapiedi da parte di autoveicoli. Si procede senza logica e senza ra-

gione ed intanto la gente soffre e brontola”. Bertini manda un suggerimento, per contrastare questa problematica e i relativi disagi: “Pochissime le sanzioni di fronte ad un fenomeno che si ripete infinite volte nell’arco delle ventiquattro ore su tutti i pochi marciapiedi esistenti. Occorre intervenire. Sollecitiamo l’assessorato competente e nello stesso tempo invitiamo tutti i cittadini, in particolare i giovanissimi, a documentare con il loro telefonino i parcheggi abusivi sui marciapiedi. Le foto che ci arriveranno provvederemo a recapitarle al comando Vigili Urbani. Tempo un mese e nessuno oserà più impedire ad  altri cittadini in difficoltà - conclude Bertini - un diritto inalienabile e la civiltà tornerà a Fano”.


giovedì 2 maggio 2013 www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 86

Una nuova biblioteca per la città

FANO - Una nuova, piccola, biblioteca aprirà i battenti. Il professore Graziano Ripanti, mette infatti a disposizione la sua personale struttura di via Fanella 32, caratterizzata da testi di filosofia, a partire dai greci agli attuali con segmenti biblico-teologico e letterario artistico, ad un pubblico amante della ricerca composta da soli maggiorenni. L’inaugura-

zione avverrà lunedì 6 maggio alle ore 16.30. La biblioteca resterà aperta nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 15 alle 18. Lo spazio può ospitare solo 4 persone per volta, occorre quindi prenotare al cellulare 338/3552709. Nei mesi di luglio e agosto la biblioteca resterà chiusa e riaprirà a settembre. I libri non saranno dati in prestito.

Fano si mobilita per i Carabinieri feriti e uccisi Tante le chiamate ricevute dal Comando fanese dell’Arma. Si può sfruttare il “Cinque per mille” FANO - I recenti fatti di cronaca che hanno visto protagonisti i militari dell’Arma dei Carabinieri, hanno innescato nella popolazione italiana e anche in quella fanese un senso di vicinanza e di solidarietà. Numerose le chiamate arrivate ai centralini dei comandi dei Carabinieri di tutt’Italia per sapere come poter effettuare donazioni in denaro a favore dei militari coinvolti o dei loro famigliari. Chiamate che sono arrivate anche al comando di Fano per avere informazioni in merito. Giuseppe Giangrande, il militare dell’Arma ferito gravemente domenica scorsa davanti a Palazzo Chigi, da Luigi Preiti - ora rinchiuso nel carcere romano di Rebibbia - sembra essere fuori pericolo. Per Tiziano Della Ratta, carabiniere coinvolto sabato pomeriggio in una sparatoria all’esterno di una gioielleria nel casertano, non c’è stato nulla da fare ed è morto sul colpo; l’uomo ha lasciato una giovane moglie e un bambino di nove mesi. Nella sparatoria è rimasto ferito anche un collega di Della Ratta, il maresciallo capo Domenico Trombetta, il quale è stato colpito dai malviventi, agli arti inferiori. Chiunque voglia fare donazioni di

Per contattare la redazione di Fanoinforma invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero denaro può farlo attraverso il conto corrente bancario intestato al Fondo Assistenza Previdenza e Premi dell’Arma dei Carabinieri - IBAN: IT11T0100503387000000002801 indicando nella causale i nominativi dei militari destinatari. Inoltre, anche per il 2013 sarà possibile destinare il “Cinque per mille”

dell’Irpef al “Fondo Assistenza Previdenza e Premi per il Personale dell’Arma dei Carabinieri”, che svolge attività a carattere assistenziale in favore dei militari dell’Arma, dei loro familiari e dei congiunti del personale deceduto in servizio. Sarà sufficiente riportare il codice fiscale della Fondazione

(80098430582) e apporre la propria firma nell’apposito riquadro nei modelli per la dichiarazione dei redditi (“730” o “Unico PF”) o nella scheda allegata al “CUD 2013” se non si è tenuti a presentare la dichiarazione. Un piccolo gesto di solidarietà che non costa nulla.

Gli allievi del “S. Orso” alle finali regionali La squadra allenata da mister Morbidelli domenica si giocherà il titolo contro delle “corazzate” FANO - Grande soddisfazione per la squadra “Allievi” della scuola calcio “S. Orso” che, per la prima volta nella storia della società, accede alle finali regionali di categoria. Un risultato prestigioso per tutto il settore giovanile, ottenuto grazie al lavoro sul campo di allenatori qualificati, ad una ottima programmazione societaria e all’opera di tanti genitori appassionati sempre pronti a collaborare. Dopo la fase provinciale superata brillantemente con la vittoria del proprio girone, i ragazzi allenati da mister Efrem Morbidelli, si sono qualificati alla fase regionale, andandosi a misurare contro squadre di valore come Atletico Gallo Colbordolo e Junior Jesina. Nonostante i favori dei pronostici non fossero per la squadra fane-

se, i giovani del presidente Enzo Pasqualone, hanno vinto il girone regionale ottenendo 8 vittorie e 4 sconfitte. Decisive sono state le vittorie nelle ultime due partite: il derby con i cugini della Delfino battuti 4 a 1 in casa, ma soprattutto la vittoria in trasferta per 1 a 0 contro una indomabile Aurora Jesi, nell’ultima giornata. Gli “Allievi” del “S.Orso”, nati nel 96/97, sono ora attesi dalle finali per l’assegnazione del titolo regionale che si disputeranno a partire da domenica prossima, in compagnia di squadre blasonate del calibro di Vis Pesaro, Sambenedettese, Civitanovese, Tolentino e Maceratese. Un grande in bocca al lupo, ai giocatori e al mister, per questa importante vetrina, sapendo che comunque vada è già stato un successo.

Nella foto. In piedi: Bertozzi, Babbini, Amadori, Menchetti, Cutini, Camilloni, Curcio, Gliaschera, Riccialdelli, Rupoli, Morbidelli (mister) Accosciati: Silvi (dirigente), Fontemaggi, Silvi, Giancarli, Radi, Perlini, Giorgini. Assenti: Torcoletti, Pasquini, Gasparoli, Pucci

0721 803497 Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497


Fanoinforma - Quotidiano n. 86 - 2 maggio 2013