Page 1

-10%

-10%

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

giovedì 28 mazro 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

Numero Verde gratuito

800 56 60 40

* sulla quota energia

800 56 60 40

* sulla quota energia

Numero Verde gratuito

*

sulle bollette di Luce e Gas

*

sulle bollette di Luce e Gas

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 64

Le grandi manovre FANO - Promuove Stefano Marchegiani come sindaco, parla di ciclo finito per quanto riguarda Cristian Fanesi e mette sul piatto i rapporti con i grillini. Così Gianluca Ruscitti annuncia di volersi candidare come nuovo segretario del Partito Democratico in vista dei congressi che si celebreranno alla vigilia dell’estate. L’esponente piddino è convinto che sia necessario aprire veramente un dibattito per rinnovare un partito che, a suo avviso, deve tornare a parlare la lingua dei cittadini. “Non voglio entrare in polemica con il segretario uscente Fanesi - dice Ruscitti - ma penso che il suo percorso sia giunto al capolinea, considerando anche come sono andate le cose. Ad oggi non è riuscito a dare un’identità al

partito che, attualmente, sta navigando a vista senza programmare il futuro. Non è mio intento quello di creare tensioni, però penso che sia giunto il momento di cambiare, veramente, il metodo”. Gianluca Ruscitti spiega poi le motivazioni che l’hanno spinto a candidarsi: “Io penso di avere maturato l’esperienza necessaria e di avere le giuste motivazioni. Per molto tempo ho portato l’acqua a Francesco Torriani e allo stesso Fanesi, perciò è arrivata l’occasione di mettermi in gioco in prima persona poiché voglio stare sul palco e non più dietro le quinte. Io non devo rispondere a nessuno e, a differenza di altri, avrei le carte in regola per essere la persona capace di unire, superando le divisioni interne che hanno lacerato

in questi anni il partito”. Ruscitti parla anche della voce che vorrebbe Stefano Marchegiani in lizza, con lui, per il ruolo di segretario. “Marchegiani è una persona competente e seria. A mio modesto parere dico che, più che il segretario, avrebbe il profilo giusto per essere il nuovo sindaco. Lui ha mostrato di avere una grande cultura che gli permette di avere una visione lungimirante. Sicuramente entrambi possiamo interpretare il cambiamento nel Partito Democratico, ma in ruoli diversi. Comunque mi piacerebbe che ci fossero anche altre figure disponibili ad avere funzioni, poiché gli incarichi non possono essere più fatti con la calcolatrice”. Dalla sua, l’esponente democratico potrebbe vantare gli ottimi rap-

porti con Fano a 5 Stelle e Bene Comune, dal momento che Omiccioli, De Marchi e Ruscitti frequentano la stessa parrocchia. La sua scelta potrebbe avere quindi un valore molto strategico nell’ottica amministrative 2014 e permettere al Pd di tentare un serio approccio con i 5 Stelle. Approccio che oggi sembra molto difficile visto che proprio questa mattina il capolista dei grillini Hadar Omiccioli ha mandato una nuova bordata al Pd per quanto riguarda quello che è successo in consiglio comunale martedì, quando si è votata la variante dell’ex Zuccherificio. “Se i commercianti se la dovessero prendere con qualcuno, sarebbe giusto che lo facessero con i veri responsabili, i consiglieri comuna-

Comune, in arrivo trasparenza e integrità Negli uffici più “sensibili” verranno fatti controlli e rotazione di dirigenti e personale FANO - Una nuova normativa nazionale per prevenire la possibilità di corruzione di determinati uffici comunali. È uno dei punti del piano triennale della trasparenza e dell’integrità spiegati dall’assessore alle Risorse Umane, Luca Serfilippi. “Questa nuovissima normativa nazionale verrà adottata anche dal nostro Comune, e servirà a monitorare quegli uffici che sono sottoposti a maggior rischio di corruzione. I diretti interessati saranno lo sportello unico attività edilizie, quello delle attività produttive, gli uffici al commercio, ai lavori pubblici, all’economato e ai tributi. Il monitoraggio verrà effettuato da un nuovo ufficio, adibito proprio ad una attività di controllo e dal segretario generale, che oltre ai suoi compiti di routine, controlle-

rà i vari procedimenti che passano tramite questi uffici. Per un’ulteriore prevenzione sarà prevista anche una rotazione dei dirigenti e dei dipendenti. Detto questo non si deve pensare che ci sia un problema di corruzione all’interno del Comune, è solo per maggior chiarezza e prevenzione”. Con il nuovo piano inoltre la trasparenza sarà ulteriormente migliorata, in quanto tutti gli atti di consiglio e giunta comunale saranno pubblici. Anche le spese superiori ai 4.000 euro e le aziende con le quali si effettueranno le transizioni saranno disponibili. I cittadini fanesi infine potranno informarsi liberamente anche su tutti i provvedimenti disciplinari presi nei confronti dei membri del comune e sui loro curriculum. Stefano Orciani

li di maggioranza. Ma se la potrebbero pure prendere con il Pd che ha presentato 12 emendamenti. Con una discussione di 3 ore e mezza per trattare gli argomenti esposti in più, prima di svolgere il dibattito finale al testo della variante, il cuore del problema. Avremmo iniziato la discussione generale (quello che conta, dove ogni consigliere ha messo la faccia sulla questione cruciale) alle 23, quando ancora moltissimi commercianti erano presenti. Ci chiediamo: come si fa a proporre 12 emendamenti su una questione talmente abominevole da potere essere solo rigettata in toto? Non ha infatti alcun senso proporre modifiche a un testo irricevibile nelle sue fondamenta”. Jacopo Frattini

Nasce il bollino verde per il controllo delle caldaie FANO - È stato approvato ieri in consiglio comunale ma dovrà essere ridiscusso con i manutentori e con Aset Holding. Stiamo parlando del bollino verde, che il tecnico della caldaia apporrà, in caso di impianto a norma di legge. L’introduzione di questo metodo non comporterà nessun costo aggiuntivo per i cittadini fanesi, in quanto i manutentori stessi pagheranno le spese del bollino, e servirà a monitorare e a fornire una mappatura completa al Comune, degli impianti regolari. Questa nuova metodica è stata introdotta per cercare di ridurre l’immissione di polveri sottili che vengono rilasciate dagli impianti non a norma di legge. I primi controlli con il bollino verde verranno effettuati a settembre 2014.


giovedì 28 marzo 2013 anno 2 - numero 64

La Medicina si allarga e diventa intensiva

www.fanoinforma.it

La nuova unità è stata realizzata con il contributo della Fondazione Carifano. Presentata questa mattina FANO - “La sanità in questo territorio sta facendo molto e nonostante il periodo di forte crisi economica, di spending review e riorganizzazione, l’azienda ospedaliera Marche Nord, porta avanti progetti importanti tra i quali emerge il reparto di medicina interna per intensità di cure con 7 posti letto”. Sono state queste le prime parole del direttore generale Aldo Ricci, al momento della presentazione di questa nuova unità per l’assistenza specifica alle patologie più complesse. A spiegare l’importanza e in che cosa consiste il nuovo reparto per intensità di cure il primario di Medicina Gabriele Frausini. “Le patologie di oggi sono sempre più complesse sottolinea Frausini - con casi molto complicati. Per questo è nata la necessità di avere un’unità dedicata ad un monitoraggio intensivo. In questa stanza saranno allestiti 6 posti letto divisi uno dall’altro con dei pannelli per garantire, anche in casi particolari come questi, la giusta privacy. In una stanza limitrofa si trova poi l’ultimo posto letto, il settimo, per i pazienti che hanno la necessità clinica di rimanere isolati. Una cosa molto importante è che questo reparto interno a quello di medicina, avrà anche un’equipe e personale infermieristico totalmente dedicato e specializzato”. Questa nuova struttura, va ad aggiungersi ai 26 posti letto di me-

Il Cilo riapre i battenti sabato 30 marzo alle ore 17,30

Per contattare la redazione di Fanoinforma dicina a media intensità di cura, ai 12 di bassa intensità e ai 5 della stroke unit adibita a trattare casi di ictus. Importante per la realizzazione dell’opera come confermato dal direttore generale dell’azienda ospedaliera Marche Nord Aldo Ricci e dallo stesso primario Gabriele Frausini, l’impegno della

Fondazione Carifano. Quest’ultima, infatti, con un contributo di circa 100 mila euro ha permesso di acquistare le centraline, il monitoraggio, defibrillatori ed altro materiale necessario all’unità di medicina intensiva. “Sono veramente soddisfatto - ha confermato Fabio Tombari presidente della Fondazione Carifano - che i mezzi eco-

FANO - È previsto per sabato 30 marzo alle ore 17,30 il “Cilo Remember/Cilo open air”. Evento, che tra le altre cose, vedrà esibirsi nuovamente insieme gruppi fanesi che sono nati e cresciuti all’interno dello storico centro di aggregazione. Appuntamento che sarà anche occasione di conoscenza per una nuova attività dedicata agli amanti della bicicletta, la ciclo officina. Quest’iniziativa,

realizzata da Bike Polo, in collaborazione con altre associazioni fanesi come For-Bici, avrà come tema principale l’avvicinamento al mondo della bicicletta. Verrà insegnato anche come effettuare piccole riparazioni ai danni più comuni, come sostituire una camera d’aria forata, il tutto in maniera completamente gratuita.

Torriani: “Città all’abbandono” L’esponente del Pd denuncia lo stato della caditoia della scuola del Fenile FANO - “La città versa in uno stato di abbandono”. A denunciarlo è il consigliere comunale del Pd Francesco Torriani che porta l’esempio della scuola elementare di Fenile: “La caditoia all’ingresso della scuola è sempre otturata dai detriti stradali. Ogni volta che piove l’acqua, non potendo entrare nella caditoia ostruita dai detriti, invade la strada. Il problema è stato segnalato più volte all’Amministrazione comunale, come si vede, senza particolare successo”. Secondo Torriani la critica all’Amministrazione è diventato lo sport preferito dai fanesi. “Lo stato di degrado della nostra città sta raggiungendo livelli forse mai conosciuti negli ultimi 20 anni. È

vero che ora ci sono anche problemi oggettivi di bilancio, ma di certo l’attuale giunta nella sua azione amministrativa ha sempre privilegiato le risposte demagogiche che facilitano consenso a quelle basate sulla verità dei fatti e quindi più aderenti ai bisogni reali dei nostri cittadini. Con l’attuale crisi economica sta crescendo l’esasperazione, la protesta e l’indignazione dei cittadini per i tanti

nomici messi a disposizione della sanità territoriale siano stati utilizzati così bene. Quando Frausini ci ha proposto di contribuire a questa struttura abbiamo subito aderito come fatto in precedenza con la Stroke unit e lo Iort, un macchinario utilizzato per la radioterapia intraoperatoria”. Alessandro Bianchi

problemi. Ad esempio, lo stato di degrado delle nostre strade è ormai sotto gli occhi di tutti e la situazione sta peggiorando giorno dopo giorno e difficilmente le ‘asfaltature elettorali’ potranno porvi rimedio. Per fortuna ci sono ancora dei fanesi che nonostante tutto si ostinano a credere alle buone maniere e continuano a denunciare le cose che non vanno, anche con un pizzico di ironia”.

Stefano Sorcinelli premiato a Recanati FANO - In occasione della Giornata Mondiale della Poesia del 23 marzo, il poeta fanese Stefano Sorcinelli è stato insignito da Novella Torregiani, presidente dell’associazione “Leopardian Community Coro a più voci”, del titolo di “Socio Onorario”. A Sorcinelli è stata consegnato il Diploma di Encomio Solenne, una copia pergamenata della poesia “L’infinito” di Giacomo Leopardi e una targa in argento.

invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero 0721 803497 Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497

Fanoinforma - Quotidiano n. 64 - 28 marzo 2013  

Fanoinforma - Quotidiano n. 64 - 28 marzo 2013