Issuu on Google+

-10%

-10%

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

mercoledì 27 febbraio 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

Numero Verde gratuito

800 56 60 40

* sulla quota energia

800 56 60 40

* sulla quota energia

Numero Verde gratuito

*

sulle bollette di Luce e Gas

*

sulle bollette di Luce e Gas

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 42

Ladri di biciclette

FANO - Rubano biciclette e si danno alla fuga in pochi minuti. Il fatto è accaduto questa notte ai danni dello storico negozio “Fuligni”, nella zona industriale della città. Tre uomini a volto coperto, intorno alle 3.30, dopo aver forzato la porta, si sono introdotti all’interno dell’esercizio commerciale probabilmente già sapendo quale poteva essere il bottino da portare via.

Infatti, si sono subito diretti verso le biciclette esposte vicino all’ingresso e in poco tempo ne hanno sottratte 17 (mountain bike e bici da corsa), per un valore complessivo che, da quanto riferiscono i proprietari del negozio, supera i 50.000 euro. L’allarme è poi scattato attivando la centrale operativa della vigilanza privata “Nuova Fedelissima”, che ha subito inviato la guardia

di turno che però ha potuto solamente constatare quanto accaduto. “Abbiamo ricevuto la segnalazione alle 3.33 - afferma Pier Paolo Storoni responsabile della ‘Nuova Fedelissima’ - e la nostra guardia è arrivata sul posto in appena 8 minuti. Il tempo medio d’intervento è solitamente di circa 15 minuti. I malviventi erano ben organizzati, dal momento che hanno messo

a segno il colpo in pochissimo tempo”. A spiegare la dinamica del furto è il titolare del negozio Mauro Fuligni: “I malviventi hanno scassinato la porta riservata all’uscita dei clienti e si sono diretti subito verso le biciclette. Dalle telecamere di sorveglianza abbiamo potuto constatare che erano in 3, con il volto coperto e indossavano tutti dei guanti forse per non lasciare impronte.

Stiamo ancora cercando di quantificare l’ammontare del furto che pensiamo supererà i 50.000 euro: la qualità delle bici da corsa e delle mountain bike rubate è molto alta”. Sul posto oltre alla vigilanza privata sono intervenuti anche i carabinieri guidati dal capitano Cosimo Giovanni Petese, i quali stanno indagando sull’accaduto. Federica Rossini

L’aeroporto prende il volo con il Fano Wing Show Previsti oltre 200 velivoli da tutta Italia per il raduno internazionale del volo leggero in programma il 20 - 21 aprile FANO - L’esigenza di avvicinare l’aeroporto alla città di Fano per dimostrare come questo non sia più un luogo di élite, ma un possibile traino per lo sviluppo del turismo fanese. È questa la motivazione, oltre alla passione per il volo, ad aver spinto la società aeroportuale Fanum Fortunae e il suo presidente Gianluca Santorelli, a dar vita il 20 e 21 aprile 2013 al Fano Wing Show. La manifestazione prevede un raduno internazionale di aerei, ultraleggeri, mongolfiere e paracadutisti, esposizioni di velivoli e accessori per il volo nonché altri eventi turistici di contorno. “L’aeroporto di Fano - sottolinea Gianluca Santorelli - torna ad ospitare una manifestazione aerea di grande attrattiva, non solo per gli appassionati ma per tutta la città. Ho sempre ritenuto che il

nostro scalo debba essere un bene al servizio della collettività e contribuire a creare non solo posti di lavoro per le organizzazioni che vi operano, ma costituire un volano per il turismo e l’immagine complessiva del nostro territorio”. Tra le sorprese organizzate per il Fano Wing Show, la possibilità data a coloro che parteciperanno di poter provare l’emozione del volo. Infatti nella due giorni le associazioni del settore presenti si renderanno disponibili ad effettuare voli turistici gratuiti. “Abbiamo già avuto una sessantina di iscrizioni da tutta Italia - afferma Gianluca Santorelli - ma crediamo che per il 20 aprile saranno più di 200”. Direttore della manifestazione, sarà il colonnello Alberto Moretti già pilota e comandante delle Frecce Tricolori.


mercoledì 27 febbraio 2013 anno 2 - numero 42

Pd unito contro la variante

www.fanoinforma.it

Nel frattempo gli esponenti democratici mandano segnali di apertura verso il Movimento 5 stelle FANO - Molte ombre, poca chiarezza e un attacco diretto ad Aguzzi. La variante dell’ex zuccherificio è oggetto di contestazione da parte del Partito Democratico che mette in evidenza molte criticità sul progetto e sulle relative finalità. “Domani, in consiglio comunale, chiederemo il rinvio della discussione sulla variante dell’ex zuccherificio - Afferma convinta Oretta Ciancamerla capogruppo del Pd in consiglio comunale –. Dopo uno studio attento delle carte, abbiamo riscontrato delle evidenti anomalie. Rispetto alla prima variante proposta nel 2010, ci sarà più spazio destinato al commerciale e direzionale (nello specifico si passa da 42.862 mq a 51.500 mq) e scompariranno invece le zone produttive a carattere artigianale. Questo cambio avrà un’influenza in termini economici per la giunta Aguzzi. Infatti, il calcolo utile operativo ipotetico del Prg vigente, (prima della variante) farebbe incassare all’amministrazione circa 40 milioni di euro. Se invece si tiene conto della variante approvata la scorsa settimana dalla giunta la cifra raddoppierebbe, arrivando a 80 milioni di euro di utile operativo. Davanti a questo scenario, non si può pensare di liquidare una vicenda come questa in una settimana di tempo”. Il consigliere co-

Mirco Pagnetti (Psi): “Aguzzi pensi alla sua lista civica”

Per contattare la redazione di munale Daniele Sanchioni fa leva sull’assenza di una vera progettualità. “Questa variante è poco trasparente. Potremmo parlare di un blitz di Aguzzi. Questa decisione peserà sul nostro futuro per i prossimi cento anni. Inoltre, visto che si aggiungeranno negozi e attività commerciali, a mio avviso sarebbe stato fondamentale redigere un piano di sviluppo del commercio per tutta la città. Poi va tenuto conto che già

ci sono 115.000 mq di superficie utile lorda e le associazioni a più riprese hanno espresso la propria contrarietà nei confronti di questa variante. In questo caso il sindaco non avrebbe potuto consultare un professionista per avere un quadro più completo?”. Dopo l’esito elettorale, Luca Stefanelli approfitta per mandare un segnale d’apertura ai grillini: “Chiedo al Movimento a 5 stelle di darci una mano domani in

FANO - Il segretario della sezione “A. Costa” di Fano, del Partito Socialista Italiano, Mirco Pagnetti, commenta il voto 2013 attaccando il sindaco Stefano Aguzzi. “Da questi risultati, è possibile prevedere un ridimensionamento netto della consistenza della maggioranza locale? Perché no? Secondo noi socialisti, il sindaco Aguzzi dovrebbe avere una maggiore prudenza nel valutare quest’ultimo voto

consiglio comunale. E’ giunto il momento di unire le forze per iniziare così a ragionare sulle tappe più importanti della crescita della nostra città”. Rosetta Fulvi parla della variante dello scandalo: “La giunta Aguzzi ha dimostrato ancora una volta di voler tutelare i propri interessi. Per una decisione di questo tipo andavano coinvolte tutte le parti, ragionando anche sul fatto che, proprio lì, nascerà la E78”.

dato al Pd e al resto della coalizione di centro sinistra, visto che, in questo clima, si è mostrata piuttosto solida. Pensi piuttosto, Aguzzi, alla sua lista civica e a quello che potrebbe accadere fra un anno, quando anche i grillini fanesi, avversi alla sua Giunta, aggiungeranno la loro offensiva a quella di un centro sinistra che potrebbe essere unito su una valida candidatura a sindaco”.

“Non tutte le ciambelle nascen sal bugh” La nuova commedia de J’Arvans andrà in scena al Politeama l’11, 12 e il 13 marzo alle ore 21.15 FANO - Non tutte le ciambelle nascen sal bugh. È il titolo della nuova commedia dialettale in due atti di Giorgio Falcioni, diretta da Tiziana Moscatelli, che andrà in scena al Politeama nei giorni 11, 12 e 13 marzo alle 21.15. Ma di che ciambelle si parlerà in questa nuova commedia de J’Arvans? Si tratteranno temi di pasticceria e di culinaria? La protagonista sarà una massaia che prepara dolci per i suoi familiari? O la nonna di Cappuccetto Rosso che prepara qualche leccornia per la sua amata nipotina? “Un fitto mistero - dicono J’Arvans - avvolge la trama di questo divertentissimo lavoro che porta in scena un tema di stringente at-

tualità e che ogni giorno è sulle pagine dei giornali o nei servizi delle televisioni. Il tema trattato è talmente top secret che agli attori non è stato dato un copione definitivo e nessuno sa quale sarà il suo ruolo e quindi hanno dovuto imparare a memoria tutte le battute (e potete immaginare la fatica che hanno dovuto sopportare gli stanchi neuroni di certi interpreti).Di certo c’è che una commedia così il pubblico fanese non l’ha mai vista e che sarà l’apoteosi del divertimento dialettale nostrano.Di sicuro c’è anche che: non tutte le ciambelle vengono col buco ma i buchi, il pubblico se ne renderà conto, può venire anche senza ciambelle”.

Fanoinforma invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero 0721 803497 Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497


Fanoinforma n.42 - 27 febbraio 2013