Issuu on Google+

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

martedì 24 settembre 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 188

Propone la Isotti

FANO - Fumata nera: il candidato non c’è. Il centrodestra non trova l’intesa sul nome da presentare alle elezioni amministrative della prossima primavera per la scelta del sindaco. Sul piatto, nell’incontro di ieri sera tra i partiti della coalizione, c’era la disponibilità di Mirco Carloni: contrari a questa ipotesi sono stati gli esponenti de La Tua Fano, dell’Udc che ha proposto Davide Delvecchio, de La Destra con

Margherita Campanella e della lista di Enzo Di Tommaso. Favorevoli al nome dell’attuale consigliere regionale tutto il Pdl, i Socialisti per Fano, rappresentati da Michele Silvestri e Fratelli d’Italia con Francesco Cavalieri. La lista civica di Aguzzi in particolare non ha accettato il nome di Carloni ed il primo cittadino ha trovato nella figura di Manuela Isotti, attuale presidente della Fondazione Teatro della Fortuna, un

candidato migliore. “Carloni, Delvecchio e Manuela Isotti - spiega il sindaco Stefano Aguzzi - sono nomi spendibili, sarà compito della coalizione trovare il profilo che abbia la capacità di unire e di farci rivincere le elezioni”. E sulla Isotti il primo cittadino asserisce: “E’ un nome che ho fatto perchè è una persona stimata e che proviene dalla società civile, anche se alle spalle ha una esperienza in giunta che le permette di partire

avvantaggiata. Insomma, una persona nuova ma già formata politicamente”. La spaccatura all’interno della maggioranza sul nome di Carloni è evidente, nonostante il sindaco dica “Carloni, come gli altri, è una risorsa e va apprezzato il fatto che si sia messo a disposizione, dimostrando spirito di sacrificio e volontà di mettersi in gioco, poiché fare il sindaco in questo momento non è cosa facile. Comunque, sono

molto soddisfatto di come è andato l’incontro ieri sera, dal momento che tutti hanno palesato il desiderio di vincere e di continuare questo percorso iniziato dieci anni fa”. Il sindaco però non esclude che ci possano essere altre figure chiamate in causa: “Non abbiamo firmato niente ed è possibile che in questi giorni, nelle varie riunione dei partiti, emergano nomi nuovi che verranno presi in considerazione”.

Stefanelli spacca il Pd e scrive a Matteo Renzi

Attacco alla Fanum Fortunae

FANO - Punta il dito contro l’apparato del partito e rivendica il diritto a partecipare alle primarie di coalizione. Luca Stefanelli scrive al sindaco di Firenze Matteo Renzi per ribadire la proprio volontà di correre come candidato, entrando a gamba tesa su Stefano Marchegiani. “Al posto delle regole previste dal documento nazionale - scrive Luca Stefanelli - la segreteria del Pd di Fano propone una consultazione interna all’assemblea comunale, composta da circa sessanta persone, per far emergere un solo candidato del Pd alle primarie di coalizione. Tutto questo per escludere la mia candidatura e per garantire la candidatura unica del segretario del partito Stefano Marchegiani, che utilizza l’apparato a suo favore”.

FANO - Attacchi da parte dei grillini e di Bene Comune alla Fanum Fortunae, il consorzio per la gestione dell’aeroporto del quale fanno parte il Comune di Fano, la Camera di commercio e la Provincia. Gli esponenti dell’opposizione mettono in discussione la nomina del presidente Gianluca Santorelli, ed i rapporti tra la società e l’amministrazione comunale. “Chiediamo la chiusura della Fanum Fortunae - sillaba Hadar Omiccioli di Fano a 5 stelle -, dal momento che fa cose improprie. Infatti, si occupa di attività di natura commerciale come affittare gli spazi ed organizzare raduni e non c’è nessun motivo per cui l’amministrazione debba sostenere economicamente la gestione del consorzio. Inoltre, lo stesso Comune dovrebbe percepire dalla Fanum Fortunae un canone per l’affitto di

Aeroporto: i grillini e Bene Comune parlano di irregolarità nella nomina del presidente Gianluca Santorelli

alcuni spazi che non solo non viene incassato, ma ancora non è stato quantificato. Verrebbe da dire che oltre al danno, c’è anche una beffa per i cittadini”. Molto critico anche il consigliere comunale Luciano Benini che non

usa mezzi termini: “Per la sua utilità, la Fanum Fortunae va chiusa. Non ci sono le condizioni affinchè esista. Per di più il suo presidente Gianluca Santorelli è stato nominato in maniera del tutto irregolare, visto

che ci sono delle normative che lo impediscono. Per tale motivo il 30 settembre in consiglio comunale il Comune ci dovrà dare delle spiegazioni in merito, perché non può esserci uno spreco di denaro pubblico”.


martedì 24 settembre 2013 www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 188

Spacciava ai compagni di classe, arrestato 18enne I militari insospettiti dalle continue visite che il pusher riceveva a casa. Tra i clienti anche alcuni 16enni SALTARA - Il continuo andirivieni di ragazzi che ogni giorno visitavano la sua abitazione a Saltara, è bastato a destare i sospetti dei carabinieri, che dopo alcune indagini e appostamenti sono risaliti a un 18enne spacciatore locale. Questa volta è stato il turno di A. A. ragazzo marocchino di 18 anni, residente nel piccolo borgo della provincia di Pesaro e Urbino. Dalla perquisizione dell’appartamento del ragazzo, dove risiedeva da solo nonostante la giovane età, sono stati trovati 70 grammi di marijuana e 1 grammo di hascisc suddivisa in dosi. Inoltre i carabinieri hanno scovato anche tutto il necessario per impacchettare gli stupefacenti che sarebbero poi stati venduti ben confezionati ai “clienti”. Il marocchino, in Italia ormai da diversi anni, frequentava un istituto scolastico fanese, luogo in cui si era creato un discreto giro di acquirenti. Non c’erano solo compagni di scuola però tra i giovani che si rifornivano dal pusher. La clientela, tutta compresa nella fascia di età che va dai 16 ai 20 anni, proveniva per lo più da Calcinelli, Lucrezia

“VI Giornata contro la Sla”: sabato una raccolta fondi

Per contattare la redazione di Fanoinforma e Fano. Il ragazzo, tradito proprio dai suoi clienti che effettuavano visite troppo brevi ma soprattutto troppo frequenti per passare inos-

servate, dopo essere stato arrestato dai carabinieri di Saltara, è stato condotto in carcere dove è tutt’ora in attesa del processo. Continua il

FANO - Promuovere la ricerca, diffondere la conoscenza delle problematiche legate alla Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) e sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni. Sono alcuni degli obiettivi della “VI giornata nazionale contro la Sla”, promossa dall’Associazione italiana Sclerosi laterale amiotrofica (Aisla). Fano aderisce alle iniziative con una raccolta fondi in programma

grande impegno da parte dei militari, sempre più concentrati nelle attività dedicate a contrastare la rete di spaccio locale.

sabato dalle 10 alle 13 (ed eventualmente anche nel pomeriggio) in corso Matteotti davanti a palazzo Gabuccini. Con un contributo minimo di 10 euro sarà possibile aggiudicarsi una delle seimila bottiglie di Barbera d’Asti Doc per raccogliere fondi che Aisla destinerà a un progetto di ricerca condotto da AriSLA. Fino al 6 ottobre è possivile sostenere Aisla con un sms al 45502.

All’asta negozi e appartamenti a prezzi vantaggiosi

Durante la prima seduta venduto solo un terreno, ma ci sono molte richieste d’informazioni FANO - E’ di 15.000 euro il ricavato della vendita di un terreno che il Comune ha messo all’asta insieme ad altri 13 immobili. Il terreno è stato l’unico bene venduto, per il resto la gara è andata deserta. Una gara dove si potevano acquistare, tra le altre cose, tre negozi situati sotto i portici di palazzo Gabuccini, un appartamento in viale Buozzi all’interno del residence Frusaglia, l’immobile che ospitava la casa di riposo Sant’Arcangelo e un terreno a destinazione commerciale-direzionale nelle vicinanze dell’ex Zuccherificio. L’assessore al Patrimonio Alberto Santorelli è comunque fiducioso per la seconda chiamata in programma l’8 ottobre. “Può capitare che in prima seduta queste aste vengano disertate - spiega Santorelli - perchè i possibili compratori vogliono valutare con maggiore attenzione gli immobili da acquistare. Comunque nelle ultime settimane

abbiamo avuto molte richieste di informazioni non solo da parte di fanesi ma anche di forestieri che si sono detti particolarmente interessati ad investire nella nostra città. Le richieste maggiori sono per il terreno vicino all’ex Zuccherificio e per l’ex casa di riposo Sant’Arcangelo, dove si possono ricavare una serie di appartamenti. Per i negozi di palazzo Gabuccini c’è l’interesse anche degli stessi affittuari che potrebbero cogliere l’occasione per acquistare i locali dove oggi lavorano”. Sul sito del comune (www.comune.fano.ps.it) è possibile trovare tutte le informazioni sugli immobili in vendita.

invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero 0721 803497 Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497


Fanoinforma n. 188 - 24 settembre 2013