Issuu on Google+

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

lunedì 24 giugno 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 123

Estate sicura anziani

FANO - Accompagnamento con automezzo nelle strutture pubbliche, spesa al supermarket, ritiro ricette e consegna medicinali a domicilio, oltre a svolgere commissioni varie, dare informazioni e consigli per affrontare la stagione calda. Sarà questo il servizio che dal primo di luglio, fino il 31 agosto, sarà offerto agli over 65 residenti a Fano con la riedizione di “Estate sicura anziani” nata dalla collaborazione tra l’Area Vasta 1,

l’assessorato ai Servizi Sociali, l’Ambito territoriale e con il coinvolgimento della protezione civile (il Club Enrico Mattei) e dell’Auser. L’iniziativa, come lo scorso anno, cerca di dare tutela e sorveglianza attiva a persone anziane e fragili, durante la stagione calda. Il servizio, che nella sua durata sarà attivo tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30, si svilupperà attraverso diversi interventi che cercheranno di rispondere alle

necessità degli anziani residenti a Fano di età pari o superiore ai 65 anni, che vivono soli o in coppia, senza figli o con questi ultimi residenti fuori città. Il Comune, per realizzare il progetto, si avvale della preziosa collaborazione dei volontari della protezione civile. Se chiamato dall’utente allo 0721/805145 il personale, munito di un apposito tesserino per evitare truffe e raggiri, accompagnerà gli anziani nei vari luoghi richie-

sti offrendo così anche un sostegno emotivo e un contatto umano. Altra importante collaborazione è quella dell’Auser, il cui personale rimarrà in contatto telefonico con anziani fragili e soli. “Estate Sicura Anziani” permetterà anche la stesura di una mappa della fragilità nei soggetti anziani più a rischio, all’incirca 1.200, un aumento della vigilanza da parte di professionisti di medicina generale per i pazienti in assistenza domiciliare pro-

Ricci: “Continua l’integrazione del Santa Croce con Pesaro” Il direttore generale dell’Azienda Marche Nord parla dell’accorpamento tra i due ospedali

FANO - Il Santa Croce non sta per chiudere. Lo sottolinea il direttore di Marche Nord Aldo Ricci che per dimostrare come l’integrazione con Pesaro stia procedendo a gonfie vele, questa mattina ha chiamato a raccolta alcuni dei primari del nosocomio fanese (Valerio Beatrici, primario di Urologia, il direttore dell’Otorinolaringoiatria Giuseppe Migliori, Paolo Coschiera della Diagnostica per Immagini e Claudio Cicoli di Ginecologia e Ostetricia). “Il progetto d’integrazione che è stato già avviato - ha detto Ricci - dall’autunno prenderà una velocità maggiore. Stiamo lavorando da tempo su questo progetto, ci sono reparti, come l’Otorinolaringoiatria, che si sono integrati già al 100 per 100. Altri, come Urologia e Radiologia, che hanno completato questa fase in un secondo mo-

mento e chi, come Ginecologia, lo sta facendo ora. Il progetto mira a creare un’equipe unica che operi e lavori su entrambe le sedi (Fano e Pesaro, ndr) con un lavoro collettivo fondamentale cercando di offrire ai pazienti un operato ancor più importante”. Oltre l’integrazione tra i reparti Aldo Ricci ha anche fatto un riepilogo dei lavori sul Santa Croce: “Stiamo rispettando i tempi. Il pronto soccorso dovrebbe esserci consegnato, salvo imprevisti, entro la fine di settembre e quindi lo dovremmo inaugurare i primi di ottobre. Il progetto sul nuovo blocco operatorio è stato autorizzato, quelli per le nuove sale parto e nuova Ostetricia inizieranno dopo la fine lavori del pronto soccorso e infine la camera mortuaria sarà conclusa in un paio di mesi”. Alessandro Bianchi

grammata, che sono circa 2000 e predisposizione di contatti con il servizio di telesoccorso, circa 110. Oltre a queste azioni, si ricorda alla fascia d’età presa in considerazione, alcune buone prassi da seguire durante la stagione calda: come cercare di bere e sorseggiare acqua fresca, non eliminare le proteine, mangiare frutta e evitare attività fisica nelle ore centrali quando è troppo caldo. Alessandro Bianchi

Viarda Ciavaglia: “Il Santa Croce è un ottimo ospedale” FANO - “Vorrei dire ad alta voce che abbiamo una bella realtà ospedaliera, personale sensibile e disponibile, oltre che altamente qualificato”. È il pensiero di Viarda Ciavaglia, che vuole spezzare una lancia a favore del Santa Croce, a suo avviso troppo spesso criticato senza motivo. “In particolar modo - continua Viarda Ciavaglia - desidero sottolineare l’eccellenza del reparto di Chirurgia dove sono stata ricoverata. Grazie alla professionalità di medici e infermieri sono stata operata d’urgenza, per un problema che all’inizio sembrava una sciocchezza ma che poi si è rivelata una diverticolite”. “Non dico che mi hanno salvato la vita - conclude la donna - ma c’è mancato poco”.


lunedì 24 giugno 2013 www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 123

I gestori di bed and breakfast in assemblea

FANO - Si svolgerà domani, martedì 25 giugno alle 15 nella sede dell’Ufficio Turismo di Fano (viale Cesare Battisti, 10), l’incontro promosso da Aigo, la sigla associativa aderente alla Confesercenti che riunisce i gestori dell’ospitalità extra-alberghiera, rivolto a tutti gli operatori turistici e, in particolare, ai gestori di bed and breakfast della provincia. Nell’occasione, saranno trattati in maniera approfondita i temi legati

agli aspetti burocratici ed amministrativi relativi al settore ad esempio, la registrazione delle presenze, il rapporto con gli organi di polizia, Aset e altro ancora. “Sarà un’occasione importante per i gestori di bed and breakfast operanti sul territorio - afferma il coordinatore Aigo Gianni Bucchi - perché entreremo nel merito delle questioni tecniche che riguardano le attività extra-alberghiere”.

Basso costo ma alta qualità per Fanote 2013 La 18esima edizione del festival si terrà in un’unica serata. Paolo Casisa nuovo direttore artistico FANO - La scure della crisi colpisce la passione per la musica. Nonostante le difficoltà economiche che stanno caratterizzando questi ultimi tempi, il concorso musicale nazionale Fanote andrà in scena per la 18esima volta sabato 27 luglio. A fare da cornice all’evento, sarà il consueto palco centrale del Lido. “I tagli al bilancio - commenta l’assessore alle Politiche Giovanili Luca Serfilippi - ci hanno costretto a fare un’edizione ridotta. Al contrario delle 5 serate dello scorso anno, stavolta Fanote andrà in scena in un atto singolo. L’importante comunque è che si faccia. Un festival del genere permette agli artisti fanesi e non, di esibirsi davanti ad un pubblico vero in un concorso nazionale e dà loro l’opportunità di uscire dalle mura di casa, dalle sale prove o dalle cantine, con i loro brani inediti”. Tutto in una sera, quindi, ma senza rinunciare alla qualità. L’edizione 2013 prevede: il ritorno agli inediti, un nuovo direttore artistico, Paolo Casisa, storico musicista fanese, che si dichiara “entusiasta di ricoprire un ruolo del genere. Fanote l’ho visto nascere. L’hanno scorso ho parteci-

Per contattare la redazione di Fanoinforma invia una mail a redazione@fanoinforma.it pato come giurato, sono onorato di essere stato ‘promosso’ a direttore artistico. L’unica modifica che ho apportato al regolamento è l’obbligo di fornire ai giurati, che poi dovranno votare il migliore tra i partecipanti, di avere sottomano i testi, tradotti se in una lingua diversa dall’italiano, perché secondo me la valenza delle parole nel mondo della mu-

sica è fondamentale. I miei giurati dovranno comprendere, a pieno, il senso delle canzoni”. Fra le novità di questa 18esima edizione, oltre al ritorno degli inediti e una giuria interamente composta da musicisti, ci sarà l’incoronazione di un unico vincitore, solista, duo o band che sia, il quale si aggiudicherà la targa ricordo, una registrazione di una demo nella “Casa della musi-

ca” di Fano, una cena (o pranzo) con pernottamento all’agriturismo Cà Cirigiolo di Apecchio. Ci sarà anche un premio speciale, intitolato alla memoria di Gianni Valentini, storico chitarrista fanese scomparso lo scorso anno, che andrà al miglior strumentista. Le iscrizioni sono già aperte e chiuderanno il 15 luglio 2013. Stefano Orciani

Con Capogiro la musica diventa una vera e propria mania

o chiama il numero 0721 803497 Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497

Il 29 e 30 giugno, appuntamento con “Oz, il Musical”. Numeri in crescita per l’associazione

-10% sulle bollette di Luce e Gas

*

è stato e l’intuizione si è rivelata vincente”. Oggi Capogiro conta più di 100 iscritti (dai 10 ai 50 anni, tutti provenienti da Fano e dintorni), 2 insegnanti di canto, 1 di recitazione, 5 di danza, 1 scenografo e numerose collaborazioni esterne, stage artistici con docenti di tutto il mondo. “Persino da New York - continua Paterniani - città che visitiamo ogni anno con un viaggio in cui i ragazzi visitano monumenti, conoscono professionisti del settore, studiano danza, canto e recitazione e assistono ai musical della Grande Mela”. Capogiro è in continua crescita e sperimentazione: tra i corsi proposti anche quello di tip tap, la danza acrobatica, lezioni di musica e un appuntamento mensile di hip hop.

Chiama il numero verde

800 566040 e scopri tutti i vantaggi

* sulla quota energia

FANO - Per il prossimo evento, “Oz, il Musical”, il 29 e 30 giugno, alle 21.15 al Politeama, saliranno sul palco più di 30 giovani ma l’associazione sportiva dilettantistica Capogiro ha numeri ben più grandi. E’ una vera “musical mania” quella che l’associazione guidata da Simona Paterniani ha propagato per tutta la città. Fondatrice e insegnante di Capogiro, direttrice artistica, ballerina e coreografa della “PER LA Dance company” Paterniani, più di 10 anni fa, decise di dare vita a uno spazio che coinvolgesse diverse forme d’arte e, soprattutto, tanti giovani. “Volevo che la mia città - dice Paterniani - diventasse una fucina di talenti e si proponesse come pioniera del genere musical. Così


24giugno2013