Issuu on Google+

-10%

-10%

Direttore responsabile: Bruno Chiavazzo

venerdì 23 novembre 2012

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

FANO - Non sono stati ancora fissati i funerali di Martino Orlando, il 47enne operaio originario di Grottaglie ma da alcuni anni residente a Fano. L’uomo è morto nel tardo pomeriggio di giovedì scorso lungo la superstrada Fano-Grosseto all’altezza dello svincolo di Lucrezia. L’auto sulla quale viaggiava insieme ad altre quattro persone, tutti rumeni di età compresa tra i 28 e i 45 anni, è stata tamponata da un Fiat Ducato rosso, condotto da un 39enne fanese, mentre si trovava in panne lungo la corsia monte-mare dell’E78. Sembra infatti che la Ford Ka sulla quale viaggiava Martino insieme ai suoi colleghi di lavoro, fosse rimasta senza benzina e che questi ultimi fossero scesi dall’auto per spingerla a margine della carreggiata. Il 47enne, invece, era rimasto a bordo della vettura. Quando è arrivato il Ducato i quattro stranieri sono stati urtati di striscio riportando fortunatamente ferite e lesioni lievi. L’impatto però è stato fatale per Martino Orlando, che è morto sul colpo. Sul posto oltre ai vigili del fuoco e ai sanitari del 118, sono intervenuti gli agenti della polizia stradale, che ora dovranno ricostruire con esattezza la dinamica dell’incidente.

800 56 60 40

www.fanoinforma.it

anno 1 - numero 39

Schianto in E78: da stabilire i funerali di Orlando

Numero Verde gratuito

* sulla quota energia

800 56 60 40

* sulla quota energia

Numero Verde gratuito

*

sulle bollette di Luce e Gas

*

sulle bollette di Luce e Gas

Rubano anche gli yacht

FANO - Ai giorni d’oggi niente è più al sicuro, nemmeno una imbarcazione di svariate tonnellate custodita dentro un porto. L’altra notte infatti, intorno all’1,15 è stato rubato uno yacht dal porto turistico Marina dei Cesari. Si tratta di un Icon 62 di 20 metri, una delle imbaracazioni più belle presenti nel porto turistico. Pare che il proprietario dello yacht (attraver-

so una società di leasing), nonchè titolare della Pedini Cucine di Lucrezia, Daniele Radi Temellini, non abbia digerito bene il furto. Non solo perchè gli è sparito un bene non proprio economico, ma perchè nessuno lo avrebbe avverito in tempi ragionevoli dell’accaduto. Ad informare il proprietario infatti, sarebbe stato un conoscente, che intorno alle 9,30 del mat-

tino, resosi conto della sparizione dell’imponente imbarcazione dell’amico, l’avrebbe immediatamente informato. Da lì la denuncia alla centrale dei Carabinieri di Fano e alla Capitaneria di Porto, i quali però non hanno potuto fare granché visto che erano ormai passate sette, otto ore dallo spiacevole evento. Stefano Orciani

“Il nuovo Pepe” Lunedì scorso Rosetta Saròbreve voleva fare un intervento a favore di Gargamella Bersani per le primarie di domenica. Glielo hanno impedito perché c’erano solo sei giorni prima dell’appuntamento. Un mio amico ieri ha incontrato un turista che gli ha chiesto dove fosse l’Arco d’Augusto perché voleva fotografarlo: l’ha mandato a Rimini. Due marocchini avrebbero rubato a Monte Porzio una campana di bronzo dalla chiesa. Non vorrei che ora il solito (o la solita) “impegnato” ( contro i Crocifissi ed i presepi nelle scuole, etc.) li difenda asserendo che quella campana offendeva la sensibilità degli stranieri.

L’assessora alle manifestazioni Marie Antoinette ha detto: “A causa della penuria di euro la rassegna Cianfrusaglia questa volta la faremo in un luogo più attinente: alla Carnevalesca, visto che hanno pensato di chiamare di nuovo le sorelle Lecciso”. Parere favorevole all’idea della Carnevalesca è stata espressa dai pollivendoli, essendo in crisi anche la vendita di uova. Il Tuttologo-Pedanologo ha un solo, grande rammarico: non esser vissuto 2.000 anni fa perché avrebbe potuto presentare Gesù al Tempio ed il calendario dei Maya. L’assessore ai Lavori Pubblici Riccardus Gaius Severus ha annunciato il programma per chiude-

Quasi 1 milione di euro per l’ultimo tratto della strada delle barche

Fano (PU) - L’obbiettivo è quello di fare in modo che i grandi yacht possano raggiungere viale Ruggeri dal cavalcaferrovia di viale Piceno, attraversando l’ex pista dei go kart. In sostanza si tratterebbe di uno stralcio dell’ultimo tratto della strada delle barche che il Comune vorrebbe realizzare soprattutto oggi che la Pershing sembra intenzionata a varare i suoi mega scafi nel porto di Fano. “Ne ho parlato con il presidente Gian Mario Spacca - commenta il sindaco Stefano Aguzzi - e sembra che ci siano buone possibilità di ricevere dalla Regione i 900 mila euro necessari per realizzare il collegamento. Come Comune abbiamo, invece, effettuato i test del peso al cavalcaferrovia di via Battisti perchè ad oggi non si conosceva ancora il carico che è in grado di sopportare”.

a cura di Carlo Moscelli re le buche sulle strade fanesi. Saranno al lavoro squadre di operai rafforzate da uno speleologo o, in caso di pioggia, da un subacqueo. Secondo alcuni occorrerebbe anche la presenza di un archeologo visto che a Fano spesso affiorano reperti romani. Per i lavori dell’Interquartieri si va avanti a tratti: a tratti se ne parla, a tratti non se ne parla. Se hanno messo gli igloo davanti alla Porta augustea, la pista di ghiaccio dove la mettono, davanti al Duomo? Fra le proteste per l’igloo quelle dell’assessore provinciale Renatin Bibò perché, dopo l’inaugurazione, non era previsto un rinfresco con prodotti tipici.


venerdì 23 novembre 2012 anno 1 - numero 39

Pdl: le primarie si faranno

www.fanoinforma.it

Soddisfazione da parte del coordinamento fanese, che sta già lavorando per il 16 dicembre

Tutti i seggi e sezioni delle primarie Pd

ADERISCI SUBITO a avrai uno

sconto del 10 % sul costo della luce e del gas della tua bolletta. *

* sulla quota energia

FANO - Alla fine le primarie si faranno il 16 dicembre, in data unica a livello nazionale. Dopo il Pd, anche il Pdl si affida alla competizione elettore per scegliere chi sarà il candidato del partito alle prossime politiche nazionali. Passa così la linea del segretario Angelino Alfano anche se molti sostengono che a vincere siano stati i colonnelli dell’area degli ex An, che non si erano spostati nemmeno di un millimetro dalla propria volontà. La notizia è stata presa molto bene dal coordinamento del Pdl fanese che si ritiene soddisfatto della scelta. Mario Alberto Rinaldi, segretario provinciale di “Giovane Italia”, e presidente del comitato a sostegno di Alfano alle prossime Primarie afferma: “In questa fase di antipolitica tutti, e dico tutti, abbiamo chiesto a gran voce che la politica tornasse a dialogare con la collettività trattando temi concreti. In questo senso le primarie sono un passaggio irrinunciabile di questo percorso verso il rilancio stesso del partito”. Rinaldi spiega come le primarie non siano solamente lo strumento per scegliere il candidato ma “debbano essere l’occasione, non solo per indicare il rappresentate ma specialmente per rimettere in moto tutto un mondo, quello del centrodestra, che deve tornare a confrontarsi con i cittadini attraverso un

Per contattare la redazione di Fanoinforma dialogo costruttivo serio”. Il termine ultimo per candidarsi scade domenica sera, ma il quadro composto da 12 figure sembra ormai ben definito anche se Alfano ha annunciato che non correrà se ci saranno indagati in lizza. Per il momento sono in stand by le posizioni degli ex ministri Giulio Tremonti e Maria Stella Gelmini

che però ancora non hanno sciolto le proprie riserve. “Condivido in pieno quanto detto da Alfano circa il suo passo indietro qualora alle primarie partecipino persone che sono iscritte nel registro degli indagati. La politica deve essere interpretata da soggetti trasparenti che possano rappresentare nel miglio-

FANO - Ecco i seggi delle primarie PD. Sede PD in via Puccini 8 per le sezioni elettorali 15, 16, 17, 18, 19, 21, 25, 66. Sede del Partito Socialista in via de Borgogelli 42 per le sezioni elettorali 6, 9, 20, 52, 56. Sede di Casa della Sinistra situata in via Nolfi 56 per le sezioni 1, 2, 3, 23, 53. Ex sede II circoscr. in via Redipuglia per le sezioni 11, 13, 14, 22, 49, 50, 51, 61, 62, 65. Ex sede III circoscrizione in zona centro commerciale S.Lazzaro per

re dei modi l’interesse collettivo. Qui dobbiamo aprire una stagione nuova smettendola di continuare a tappare i buchi senza costruire qualcosa. Urge un cambio di rotta che si fondi su un nuovo modo di intendere la politica, un cambio di rotta basato sulle idee e sul progresso”. Jacopo Frattini

le sezioni 4, 5, 7, 8, 10, 12, 24, 27, 54, 57, 69. Cante di Montevecchio frazione Fenile 1 sezioni 26, 28, 34. Palestra della scuola elementare di S.Orso in via Soncino per le sezioni 32, 33, 43, 44, 58, 59, 60, 67, 68. Ex sede V circoscr. via Po 1 di Cuccurano sezioni 29, 30, 31, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41. Ex sede Arci in Piazzale Pucci a Metaurilia sezioni 42, 45, 46, 47. Ex sede VI circoscr. in via Ferrari a Marotta per le sezioni 48, 55, 63, 64.

invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero 0721 803497 Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497

Avis in Vetrina e Family Day per la donazione

FANO - Il sostegno alla donazione del sangue: è questo lo scopo di “Avis in Vetrina” e “Family Day”,

due iniziative presentate questa mattina in Comune. La prima, che nasce in sinergia con l’associazio-

sigliere di Avis Andrea Vitali, è l’evento che raccoglie le iniziative svolte precedentemente per riunire nell’ultimo mese dell’anno tutti i componenti della famiglia. “Con tutti coloro che vorranno donare il sangue - sottolinea Vitali - ci ritroveremo al centro trasfusionale sperando di riunire intere famiglie di donatori”. A conclusione della conferenza è intervenuto anche l’assessore alle Attività Economiche Alberto Santorelli che ha sottolineato come queste due iniziative frutto del lavoro comune tra Avis e Commercianti per il centro, saranno due ottime occasioni per sensibilizzare i cittadini alla donazione del sangue”. Alessandro Bianchi

+ + + +

-10% sulle bollette di Luce e Gas

*

ne dei commercianti “Apriamo il centro”, avrà luogo tra il 2 e il 7 dicembre. “Avis in Vetrina” prevede che ogni negozio aderente allestisca il suo spazio espositivo utilizzando un tema che sensibilizzi i cittadini all’importanza della donazione. “Ci sembrava giusto partecipare dando una mano ad Avis - afferma Filippo Bacchiocchi, presidente dell’associazione - infatti molti di noi sono già donatori e alcuni come me lo sono da diverse generazioni”. La vetrina più curiosa e più incisiva sarà poi premiata il 7 dicembre in Piazza Amiani. La seconda iniziativa che si svolgerà nel mese di dicembre è “Family Day”. Questo, come confermato dal con-

Chiama il numero verde

800 566040 e scopri tutti i vantaggi

risparmio sulle bollette di luce e gas riferito alla quota energia della tua ultima bolletta

servizio di consulenza dedicato servizio dedicato alle problematiche, sempre a disposizione

assistenza immediata e gratuita consulenza e assistenza di un operatore per ogni esigenza

gestione fatture e pagamenti online possibilità di gestire fatture, pagamenti, visionare i consumi e risolvere le problematiche online

*

numero verde 800-56 60 40 * riferito alla quota energia della tua ultima bolletta

* sulla quota energia

Le due inziative fanno parte del programma di dicembre dell’associazione dei “volontari” del sangue


Fanoinforma - Quotidiano, 23 Novembre 2012