Page 1

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

lunedì 20 gennaio 2014

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

www.fanoinforma.it

anno 3 - numero 10

Gli specialisti del bancomat

FANO - Una tecnica semplice ma molto efficace quella utilizzata da 3 rumeni, che in due giorni, il 21 e 22 giugno scorsi, sono riusciti a derubare 14 sportelli bancomat delle filiali di Monte dei Paschi di Siena della provincia di Pesaro e Urbino, Ancona e Macerata, tra cui anche l’istituto fanese di via Buozzi. Beznila Dorin Cosmin classe 1986, Palade Sivliu Flori 1985 e Ciocan Mihaela Rodica del 1988, utilizzavano il “cash trapping”, ultima moda dei furti al bancomat.

In pratica una persona esterna alla banda in un primo momento chiedeva agli istituti bancari una specifica carta di credito prepagata denominata “spider”. La tessera veniva inserita nel bancomat per fare un prelievo di 20 euro. Quando lo sportello erogava la banconota, i malviventi inserivano una pinza all’interno del vano erogatore. Terminata la prima operazione, si procedeva con un secondo prelievo, ma questa volta della cifra massima disponibile (solitamente

intorno ai 1000 euro). Prima della conferma del prelievo da parte dell’utente, l’apparecchio predispone il cash richiesto nel vano erogatore. A quel punto i ladri estraevano con la pinza il denaro richiesto e annullavano l’operazione. Così facendo l’apparecchio espelleva la carta e non contabilizzava il prelievo. Curiose anche le metodologie, studiate a regola d’arte, che la banda utilizzava per evitare di essere scoperta: la ragazza, mentre gli altri due erano

impegnati a “prelevare” faceva da palo e per attirare il meno possibile l’attenzione, svolgeva il suo compito con un neonato in braccio. Le indagini, svolte dai carabinieri di Fano e di Pergola sono partite da una segnalazione fatta dal direttore della Monte dei Paschi di Siena di Pergola dopo un furto avvenuto la notte del 22 giugno. Durante la stessa serata, i militari, hanno controllato una Bmw X5, noleggiata in Toscana, al cui interno avevano identificato un uomo, due donne

Weekend alcolico: 4 patenti ritirate e 1 confisca

In poche ore gli agenti della polizia stradale hanno fermato 3 ragazzi e un 42enne che, di domenica sera, guidava con tasso alcolemico di 2,04 FANO - Weekend impegnativo per gli agenti della polizia stradale di Fano che, solo nella notte di domenica, in poche ore, hanno ritirato 4 patenti e confiscato un’automobile a causa di conducenti che hanno fatto abuso di alcool prima di mettersi alla guida. I controlli sono stati fatti tutti nelle vicinanze del centro storico dove, nella prima parte della nottata, sono stati fermati 3 giovani fanesi, che stavano guidando con un tasso compreso tra gli 0.80 e 1,50 grammi di alcol per litro di sangue. I 3 ragazzi dovranno andare davanti al giudice che deciderà la sanzione, compresa tra gli 800 e i 3200 euro, la sospensione della patente fino a 6 mesi, la detrazione di 10 punti dal permesso di guida e l’arresto fino a 6 mesi. La seconda parte

della nottata è stata invece caratterizzata dal controllo di un automobilista del 1971. Apparso subito alterato agli occhi dei poliziotti, dopo l’alcoltest, l’uomo aveva nel sangue 2,04 grammi di alcol per litro di sangue. Per il conducente del mezzo scatterà una sanzione compresa tra i 1500 e i 6000 euro, un anno di sospensione della patente con detrazione di 10 punti, l’arresto da 6 mesi a un anno e la confisca del mezzo, una Peugeaut, che, siccome di sua proprietà, potrebbe essere messa all’asta. La serata si è conclusa con un controllo ad una giovane neopatentata, la quale essendo stata trovata con tasso alcolemico di 0.36, ha subito una multa di 168 euro e 5 punti in meno sulla patente. s.o.

e un neonato. Incrociando le immagini dei tre con i video della telecamera di sorveglianza della banca derubata, i carabinieri si sono accorti che tutti gli indizi, presenza del neonato compresa, combaciavano. Da lì, l’acquisizione dei tabulati bancari che hanno permesso di risalire al complice titolare delle prepagate e a tutta la banda. La notte scorsa, l’operazione “Forcina d’oro” si è conclusa con l’arresto dei 3 rumeni. Stefano Orciani

Il 27 gennaio si parla di “Fano Smart City” al Battisti FANO - Lunedì 27 gennaio, alle 11 nell’aula magna dell’istituto commerciale “Battisti”, si svolgerà la conferenza: “Fano Smart City, azioni concrete per una città più intelligente”. Presenteranno il convegno l’assessore all’Innovazione tecnologica Luca Serfilippi e Domenico Consoli, docente dell’istituto. Parteciperanno all’incontro: Daniele D’Alba (Townet) per parlare di Wi-Fano-Un; Giorgio Fanesi (Pluservice) e Massimo Benedetti (Ami-Adriabus), Giuliano Marino (Presidente Aset Holding) che parlerà dei parcheggi a pagamento con lo smartphone, Marco Romei (Aset Spa); Francesco Baldoni (Esalex) che parlerà delle sinergie tra PA e PMI e Mauro Rapa (Dago Elettronica).


lunedì 20 gennaio 2014 anno 3 - numero 10

Chef in the City - Cake Edition: la sfida, perora, è “in rosa”

C’è tempo fino a sabato 25 gennaio per iscriversi alla sfida di pasticceria in programma a febbraio e marzo. Primo premio 500 euro FANO - Una studentessa di ingegneria, un’insegnante, una libera professionista e poi un’impiegata ed una casalinga. Per il momento a Chef in the City “Cake edition”, la prima gara di pasticceria amatoriale della provincia di Pesaro e Urbino sono le donne, di tutte le età, a farla da padrona. Dopo il successo della versione dedicata ai ristoranti, ora Chef in the City ha pensato di mettere alla prova aspiranti pasticceri e la corsa all’iscrizione, almeno per il momento, parla al femminile. Ma per iscriversi c’è ancora tempo: gli aspiranti concorrenti possono presentarsi negli uffici di Anteprima Web, agenzia organizzatrice dell’evento, in via Nolfi 56 a Fano (al 2° piano) entro sabato 25 gennaio per leggere e sottoscrivere il regolamento e versare la quota di iscrizione di 20 euro. I concorrenti che accederanno alla fase finale della manifestazione che prenderà il via il 12 febbraio, con la prima serata dei quarti di gara, avranno l’occasione di lavorare nei laboratori del Caffè Centrale, Bon Bon e L’Altro Caffè by Guerrino, ed utilizzare tutti gli strumenti che i maestri pasticceri utilizzano quotidianamente. Il

Un acquario di gommapiuma in viale Gramsci

vincitore finale, che conquisterà il voto della giuria popolare (composta da amici, parenti e curiosi) e di quella tecnica (composta dai professionisti del settore Matteo Cavazzoni, Andrea Urbani e Francesco Dionisi) si aggiudicherà un assegno da 500 euro. Sono previsti premi per tutti i partecipanti che si

daranno battaglia durante le 7 serate di sfide (12 e 13 febbraio e 17 e 18 febbraio con i quarti di finale, il 25 e 26 febbraio con le semifinali e il 3 marzo con la “finalissima”). Chef in the City “Cake edition” è stato inserito all’interno del programma del Carnevale di Fano 2014 e sarà possibile assistere alle

FANO - Durante le tre sfilate il Carnevale sarà invaso da pinguini, squali, pesci pagliaccio e tartarughe marine, di gommapiuma. La mascherata realizzata dal “Laboratorio Geniale”, andrà a costituire una sorta di mini acquario che sfilerà lungo il corso mascherato di viale Gramsci il 16-23 febbraio e 2 marzo. L’idea nasce dalla collaborazione tra l’Ente Carne-

sfide partecipando alle varie serate con un “aperitivo lungo” del costo di 15 euro bevande incluse. Informazioni per le iscrizioni e regolamento sulla pagina fan di Facebook “Chef in the City”, sul profilo Twitter dell’evento @chefinthecityPU e al numero di telefono 0721.803497.

valesca di Fano e l’Acquario di Cattolica. Il Carnevale di Fano farà sfilare una mascherata che raffigurerà alcuni degli animali marini che si possono vedere all’interno dell’Acquario di Cattolica. I pesciolini in gommapiuma regaleranno ai bambini fino agli 11 anni dei biglietti per entrare e visitare dal vivo l’acquario durante l’estate.

Carnevale: una cena “grassa di emozioni” al Falcineto Park

In 150, venerdì, hanno partecipato alla serata che apre la manifestazione. Svelate le novità dell’evento 2014: il manifesto, l’inno ufficiale e il torneo di basket FANO - Oltre 150 persone venerdì sera hanno affollato il Falcineto Park, per la “Cena Grassa” cucinata dal ristorante La Perla che da tradizione, segna l’inizio del periodo carnascialesco. Mattatore della serata, il presidente dell’Ente Carnevalesca Luciano Cecchini che ha annunciato le novità del Carnevale di Fano 2014 come l’inno ufficiale “Ma va… Glielo a spiegar”. A introdurre la canzone gli autori Francesco De Benedittis che ha curato le musiche e Francesco Gazzè che ne ha scritto il testo, accompagnati dall’interprete del brano, Giulia Saguatti. Presentato anche il Trofeo del Carnevale di Fano di basket a cui parteciperanno 14 squadre giovanili under 15 (oltre 250 atleti). Insieme a loro sarà presente anche la nazionale italiana under 17 del coach Andrea Capobianco. “L’idea è venuta - ha spiegato Franco Del Moro, ideatore dell’iniziativa - perché volevamo inserire qualcosa di nuovo e

La sala del Falcineto Park

di sportivo nell’evento Carnevale. Sono felice di essere riuscito a coinvolgere la Federazione Italiana di Pallacanestro. Ora aspettiamo il 28 febbraio, giorno d’inizio del torneo”. Durante la cena le centinaia di persone hanno potuto ammirare il nuovo manifesto ufficiale firmato da Guido Silvestri “Silver” padre di Lupo Alberto che quest’anno festeggia i suoi 40

Da sinistra: Gazzè, Saguatti, De Benedittis e Cecchini

anni. A fine serata è stata svelato il primo premio della lotteria del Carnevale un’Opel Adam del Centralgarage di Fano che sarà estratta martedì grasso. Nelle 3 domeniche di sfilate (16 e 23 febbraio e 2 marzo) saranno poi estratti altri premi. “Sono davvero soddisfatto - ha detto Cecchini a fine serata – che questa cena sia stata così partecipata. Manca ancora un mese alla

prima domenica di sfilata ma siamo partiti bene”. “Fano anche per il 2014 ha portato avanti - ha affermato l’assessore agli Eventi, Manifestazioni e Cultura Maria Antonia Cucuzza - l’obiettivo e il brand di ‘Fano città del Carnevale’. Anche quest’anno è stata confermata la collaborazione con il Carnevale Romano, presente a Fano con le maschere del Rugantino”.

www.fanoinforma.it

Fanoinforma n. 10 - 20 gennaio 2014  

Fanoinforma n. 10 - 20 gennaio 2014