Page 1

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

martedì 20 agosto 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 163

C’è pesce per tutti

FANO - Si ferma la pesca, ma il prodotto comunque c’è. Il tradizionale fermo, partito il 5 agosto, che garantirà fino al 15 settembre il ripopolamento della fauna del mare Adriatico, non ha determinato un calo nella disponibilità del pesce sui banconi delle pescherie, almeno a sentire quanto affermano i gestori del mercato di piazza Andrea Costa. “Il pesce c’è, arriva dal mar Tirre-

A fuoco una lavatrice in via Dolomiti FANO - Una lavatrice ha preso fuoco, probabilmente per un cortocircuito, questa mattina al terzo piano di un palazzo di via Dolomiti. All’interno dell’abitazione c’erano una donna con il figlio, i quali in un primo momento hanno tentato di domare le fiamme ma non riuscendoci hanno allertato i Vigili del Fuoco. I pompieri in 10 minuti hanno spento l’incendio e dichiarato inagibile il bagno e la cucina dell’abitazione.

Carabinieri allo Chalet, sigilli a strutture esterne FANO – I sigilli posti dai carabinieri allo Chalet del Mare hanno interessato delle strutture esterne. L’attività del locale non ha quindi subito alcuna variazione.

no e, quando è necessario, anche dall’altra parte del mondo - afferma Alfredo Arcangeloni della pescheria ‘Alfredo’ – in 12 ore è servito fresco sui banconi”. “Il prodotto è disponibile tutti i giorni - gli fa eco Daniele Bocchini, de ‘Il bello e la bestia’ – molti vengono in pescheria convinti che non ci sia, ma la pesca di posta, che sostituisce quella classica in questo periodo, garantisce tutti i gior-

ni la disponibilità e il rifornimento: parliamo di tutte le specie, fatta eccezione per alcune più particolari, come ad esempio gli scampi. Se c’è un elemento di differenza, che rende questa annata atipica, è il fatto che, diversamente dalle stagioni precedenti, i prezzi sono rimasti pressappoco invariati”. Sarà forse l’effetto della congiuntura economica attuale, la crisi che costringe tutti gli italiani a rivede-

re, quando non a tagliare drasticamente, alcune voci di spesa. “La crisi dei consumi c’è, è innegabile, e la sentiamo anche noi – sostiene Laura Castellucci della pescheria ‘Laura’ - a ciò aggiungiamo poi il fatto che i fanesi sono scettici, con il fermo non comprano il pesce. Magari vanno al porto, a comprare specialmente sogliole e canocchie, ma in pescheria si fanno vedere sempre meno, almeno in agosto”.

La disponibilità di pesce sembra, quindi, non attrarre i cittadini, forse poco propensi a consumare un prodotto che non sia proveniente dal “loro” mare. “Ormai il pesce c’è tutto l’anno – afferma Lorenzo Valentini, della pescheria ‘Thomas e Roberto’ – il problema, semmai, è che i fanesi, in questo periodo dell’anno, non lo comprano”. Francesca Lucarini

Allagamenti, in tilt la rete fognaria C’è chi per protesta contro il Comune ha bloccato la strada con l’auto. La stazione la più colpita FANO - Il forte temporale di questa mattina ha allagato alcuni quartieri della città, riportando in auge l’annoso problema della scarsa ricezione dell’impianto fognario cittadino. Tra le zone più colpite, la stazione, dove i tombini delle fognature, dopo circa mezz’ora, non sono più stati in grado di ricevere l’ingente quantità d’acqua ed hanno iniziato ad eruttare come geyser impazziti, allagando anche la strada. Diverse le autovetture in difficoltà che a fatica si sono districate dal mezzo metro d’acqua che ricopriva la carreggiata, riuscendo comunque ad allontanarsi evitando il peggio. C’è anche chi, per protesta verso il Comune, ha deciso di bloccare la strada con la propria automobile. Enzo Zacchilli dell’Officina Canestrari di via Pisacane spiega: “Tut-

te le volte la stessa storia, ho chiamato le autorità competenti per far

chiudere la strada, in quanto ogni auto che passa mi rigetta litri d’ac-

qua all’interno dell’officina, ma nessuno si è fatto vivo”.


martedì 20 agosto 2013 www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 163

Il derby Vis Pesaro-Fano aperto a tutti i tifosi

FANO - La partita tra Vis Pesaro e Alma Juventus Fano sarà a porte aperte. Lo ha reso noto la Prefettura di Pesaro che, con questa decisione, consentirà ai tifosi fanesi di poter assistere all’incontro in programma domenica 25 allo stadio Benelli con fischio d’inizio alle 18. La prevendita a Fano partirà giovedì 22 agosto, dalle 17 alle 19, nella sede della società granata (allo

stadio Mancini con ingresso da via Metauro). Sabato 24 agosto i biglietti si potranno acquistare dalle 9 alle 12 nei botteghini dello stadio “Mancini”. Il costo del biglietto è di euro 10. Un appuntamento con la storia che in molti aspettavano da tanto, precisamente da 14 anni. Insomma, si preannuncia una domenica bollente.

Torna l’antica Fiera di San Bartolomeo

Da sabato 24 a lunedì 26 agosto saranno ben 265 le bancarelle presenti tra viale Adriatico, via Dante Alighieri e via Bramante FANO - Saranno 265 gli espositori che prenderanno parte alla Fiera di San Bartolomeo, organizzata dall’Assessorato al Commercio e in programma sabato 24, domenica 25 e lunedì 26 agosto. La maggior parte, 121, verranno sistemati in viale Adriatico, 100 in via Dante Alighieri e 8 in via Bramante. I produttori agricoli, compresi i venditori di aglio e cipolle che tradizionalmente partecipano alla manifestazione, saranno come di consueto collocati nel tratto terminale di viale Cesare Battisti angolo Via Dante Alighieri. Dei 265 espositori che prenderanno parte alla Fiera il 15% è di Fano e provincia mentre il resto arriva da Emilia Romagna, Lombardia, Veneto, Umbria, Toscana, Lazio, Campania e Puglia. 175 posteggi sono stati assegnati con autorizzazione decennale, i restanti 90 sono stati assegnati sulla base di una graduatoria che l’Ufficio Commercio ha formato tra le domande pervenute entro il 26 giugno, tenendo conto del più alto numero di presenze negli anni passati, consentendo in tal modo agli operatori di scegliere il posteggio più adatto alle loro esigenze, previo pagamento delle tariffe comunali. Inoltre  31

Per contattare la redazione di Fanoinforma invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero 0721 803497 richiedenti, posizionati in graduatoria in sovrannumero rispetto alla disponibilità, potranno partecipare all’assegnazione dei posteggi di eventuali assenti nel corso dei 3 giorni di esposizione. L’attuale Fiera ha origini antichissime, infatti in una raccolta di “bandi“

esistente presso la Biblioteca Federiciana se ne trovano diversi che la riguardano.Con il primo, in data 8 Aprile 1457 quando Fano era ancora soggetta al dominio dei Malatesta, veniva indetta la Fiera per l’anno 1458 per un periodo di 15 giorni con decorrenza dall’11

al 26 Agosto. Con un altro curioso bando del 1500, per impedire il bagarinaggio delle cipolle che ancora oggi si usa vendere durante la Fiera, si faceva divieto a chiunque di comprare cipolle nel territorio di Fano allo scopo di rivenderle nei giorni di Fiera.

Caos in Egitto, ne risentono anche le agenzie di viaggio Alcuni tour operator danno la possibilità di raggiungere mete più prestigiose senza costi aggiuntivi FANO - I drammatici fatti di cronaca che stanno sconvolgendo l’Egitto, influenzano inevitabilmente anche il mercato del turismo. Diverse le agenzie di viaggio fanesi che lamentano un notevole calo rispetto agli scorsi anni in termini di entrate. Calo imputabile alla situazione egiziana come spiegano gli operatori del settore: “Una buona fetta delle prenotazioni di questo periodo – commenta Elisabetta Zagagnoli dell’Agenzia viaggi Metauro - le abbiamo perse in quanto questo è il momento dell’anno in cui il viaggio in Egitto andava per la maggiore. I mesi di settembre e ottobre sono i più gettonati per questo tipo di vacanza, tutti incassi che purtroppo sono venuti a mancare”. Dello stesso parere è anche Raffaella

Mazzanti dell’Agenzia viaggi Lisippo che aggiunge: “Avevamo già delle prenotazioni per settembre, fortunatamente i tour operator con i quali collaboriamo si sono comportati in maniera eccellente. A tutti coloro che avevano già prenotato, hanno dato la possibilità di raggiungere mete ancor più prestigiose e lontane, come gli Emirati Arabi o Capo Verde senza nessun costo aggiuntivo”. Anche Chiara Rampioni della Zenaide viaggi conferma i disagi dovuti a questa delicata situazione: “In questi casi si cerca sempre di dirottare il cliente verso una meta simile, ma se la persona sceglie l’Egitto per un motivo specifico, si è anche costretti a rimborsare il volo. Il lato positivo di questa storia è che noi avevamo già dei viaggiatori

in quella zona e per fortuna sono rientrati tutti la scorsa settimana

senza alcun problema”. Stefano Orciani

Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497

Fanoinforma n. 163 – 20 agosto 2013  

Fanoinforma n. 163 – 20 agosto 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you