Page 1

Via XXVII Agosto, 19/A FANO (PU) Tel. 0721 805156 Fax 0721 813784 www.buldrighini.it RINNOVO PATENTI

Direttore responsabile Corrado Moscelli

mercoledì 19 ottobre 2016

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro - Stampato a cura di Computers Sistemi Editore: Comunica s.r.l. - via Alavolini, 6 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/830710

Via XXVII Agosto, 19/A FANO (PU) Tel. 0721 805156 Fax 0721 813784 www.buldrighini.it RINNOVO PATENTI

www.fanoinforma.it

anno 5 - numero 202

Il Comune vende 14 immobili pubblici per fare cassa FANO - L’Amministrazione comunale ha messo in vendita 14 immobili di proprietà pubblica, per il giorno 27 Ottobre 2016 alle ore 09.00, con replica, in caso di non aggiudicazione, per il giorno 10 novembre 2016 con le stesse modalità di vendita ed allo stesso prezzo. Si tratta di un negozio in

via Montevecchio 46 (ex Sharivari) per un valore di 238mila euro, di fondi e terreni agricoli e di un lotto extragricolo in località Bellocchi con destinazione a impianti di distribuzione di carburante per autotrazione, per un valore totale di circa 3 milioni di euro. Le vendite avvengono mediante

distinte aste pubbliche, ad unico e definitivo incanto senza la possibilità di offerte in aumento in sede di gara con il metodo delle schede segrete (una per ogni bene messo in vendita), da confrontarsi con i rispettivi prezzi a base d’asta, senza alcuna prefissione di limiti in aumento; sono escluse offerte in

diminuzione. Si farà luogo all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta che sia valida e non sia inferiore al prezzo posto a base d’asta. Non sono ammesse offerte condizionate o con riserva o contenente termini destinati a prolungare il tempo per la stipula del contratto

Montalbini: “Basta promuovere Chiaruccia, Seri si unisca ai sindaci che dicono no” Il segretario di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale dà un consiglio al primo cittadino: “Dimostri che non è una pedina del Pd provinciale” FANO - Dopo i Cinque Stelle, anche da Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale arriva l’invito al sindaco Massimo Seri di unirsi a quei sindaci che dicono “no” alla realizzazione dell’ospedale unico. “Il giochino dell’Ospedale Unico Provinciale è molto chiaro – scrive Andrea Montalbini -: portare una nuova mega struttura a Pesaro e chiudere gli ospedali periferici come già praticamente avvenuto a Cagli, Fossombrone e Sassocorvaro. Se venisse costruito il nuovo ospedale unico è chiaro che verranno chiuse anche le strutture sanitarie di Fano, Urbino e Pergola. La strategia di Seri di puntare sul sito di Chiaruccia è volta solo a salvare la faccia con i cittadini perchè lui sa bene che essere a favore del nosocomio unico significa perdere definitivamente l’ospedale a Fano.

Se Seri vuole davvero difendere la sanità fanese – continua Montalbini – deve unirsi ai suoi 29 colleghi che lunedì hanno abbandonato l’assemblea dei sindaci e dicono ‘no’ all’ospedale unico e ‘si’ ad una sanità territoriale che non smantelli le strutture esistenti ma le potenzi. Il nostro sindaco smetta di perorare la causa di Chiaruccia ed entri in questo gruppo di coraggiosi sindaci che chiedono a gran voce un nuovo piano sanitario e la tutela di tutti gli ospedali, compreso il Santa Croce. Come tutti sanno l’unione fa la forza e se il sindaco di Fano aderisse al ‘fronte del no’ con gli altri sindaci, altri lo seguirebbero e la Regione andrebbe in grande difficoltà. Questo è l’unico modo che ha Seri – conclude il segretario di FDI-AN – per mostrare una vol-

ta per tutte che non è una pedina del Partito Democratico pesarese e

in questione. Sono ammesse offerte per procura e possono essere ammesse anche offerte per persona da nominare. L’assessore al patrimonio e bilancio Carla Cecchetelli si augura che finalmente da queste alienazioni il Comune possa introitare ulteriori entrate.

Confcommercio: “Fosso Sejore è il luogo meno adatto per costruire l’ospedale”

FANO - La notizia che la scelta della Regione per il nuovo ospedale unico è caduta su Fosso Sejore, lascia amareggiata e sbigottita la Confcommercio della Provincia di Pesaro e Urbino che, con il Presidente Angelo Serra, esprime l’insoddisfazione e la critica più decisa alla scelta. “E’ sicuramente il luogo meno adatto. Non entriamo nei tecnicismi legati alla tutela della salute dei residenti nella Provincia di Pesaro e Urbino, ma in questo modo si deturpa un’area di grande prestigio dal punto di vista ecologico ed ambientale. Un impatto assolutamente pesante sul lungomare senza contare la pessima attuale viabilità che andrà ulteriormente ad appesantirsi con la costruzione di un nuovo ospedale. Per il turismo e l’economia provindel sindaco ombra Renato Claudio ciale è una scelta intollerabile ed assolutamente negativa”. Minardi”.


mercoledì 19 ottobre 2016 anno 5 - numero 202

Corridori professionisti e amatori insieme per il trofeo Lamberto Tonelli

www.fanoinforma.it

La gara fanese si sposta dalla periferia alla città. Domenica 23 ottobre il centro storico e la zona mare verranno chiusi al traffico FANO – Come da volontà del compianto Lamberto Tonelli, l’omonima gara podistica, per la prima volta, si disputerà nel centro città. Grandi novità per “Il trofeo Lamberto Tonelli” in programma per domenica 23 ottobre che si sposta dalla zona periferica del Codma al centro storico e alla zona mare della città della Fortuna. L’iniziativa, organizzata dal gruppo podistico Fanocorre, con il patrocinio dell’assessorato allo Sport del Comune di Fano, intende commemorare i 3 anni dalla scomparsa di Tonelli, ex presidente del gruppo che con grande impegno e passione ha contribuito alla crescita del podismo fanese. L’invito a ritrovarsi domenica mattina alle 8 in piazza XX Settembre è rivolto a tutti, competitivi e non, camminatori, corridori per un giorno, runners incalliti, nordic walking, famiglie e chi più ne ha più ne metta, con possibilità di iscriversi direttamente in piazza. Si partirà infatti con i bambini intorno alle 8.30 e con i ragazzi i quali si potranno iscrivere in maniera to-

L’aeroporto diventa luogo di cultura con la mostra di Giuseppe Papagni

talmente gratuita e in cambio riceveranno una medaglia ricordo e un succo di frutta per rifocillarsi a fine gara. Alle 9.30 largo ai grandi con un circuito cittadino completamente chiuso al traffico (città, mare e di nuovo città con passaggi lungo le mura augustee, Pincio e Arco d’Augusto) di 5 chilometri. Per i più esperti ci sarà la possibilità di ripetere il circuito 2 volte per un totale di 10 km. Tantissime anche le attività collaterali previste in Piazza XX Settembre per dare modo a tutti passare una bella domenica all’insegna dello sport e non solo. “Un evento fanese doc per eccellenza – ha commentato l’assessore allo sport Caterina Del Bianco -, significativo anche per la promozione della nostra città visti i tanti partecipanti (700 lo scorso anno) che solitamente si iscrivono alla gara. Anche per questo motivo abbiamo deciso di spostare la partenza dal Codma al Centro Città per permettere ai numerosi atleti provenienti da varie regioni italiane di conoscere il nostro centro storico e la zona mare”. “Il mes-

saggio che deve passare è chiaro – ha aggiunto il presidente di Fanocorre, Matteo Broccoli -, ossia che la gara è aperta davvero a tutti. Un modo per passare una domenica diversa all’insegna dello sport in maniera competitiva o rilassante.

Si svolgerà venerdì 21 ottobre alle 20.30 presso il ristorante Barone Rosso di via della Colonna la mostra di dipinti e sculture “L’arte in aeroporto” a cura di Giuseppe Papagni. “Con questa esposizione – commenta l’assessore alla cultura Stefano Marchegiani – l’arte può coesistere e immedesimarsi come intervento speculativo in un aeroporto, in inteso solamente come luogo di transito, ma di riflessione creatività ed estetica. Si tratta di una mostra di sculture, disegni e dipinti che predispone ad altri e successivi progetti con opere di artisti che si confrontano con differenti tematiche figurative”. “La collaborazione con la gestione dell’aeroporto fanese – continua Marchegiani -, può offrire

L’edizione di quest’anno, inoltre, ha un sapore particolare, poiché il grande sogno di Lamberto Tonelli era quello di fare questa gara nel fulcro della vita cittadina e finalmente ci siamo riusciti”. Stefano Orciani

l’occasione per incontri interculturali attraverso, operazioni inimmaginabili di esperienze aperte alla creatività dell’arte contemporanea. Questo proposito si collega alle esperienza già effettuate nei luoghi ricreativi o di soggiorno come ospedali, alberghi, stazioni e metropolitane, dove la ricerca estetica arricchisce il quotidiano esistere, senza distogliere gli impegni dal reale, ma con le sollecitazioni estetiche del bello. Fragilismo e volatilità sono i termini di giudizio, espressi più volte, per le opere di Papagni, opere prevalentemente filiformi, che si richiamano al filo d’Arianna, ‘filo del tempo”. A quel filo che vuole uscire dal labirinto per raggiungere uno spazio aeriforme e dinamico”.

Affettività e sessualità nella disabilità: convegno venerdì a Fano con la scrittrice Eleonora Goio Alle 21 nei locali dell’ex seminario in via Roma si affronteranno tematiche relative al superamento di tabù e pregiudizi FANO - Su iniziativa del Comune emotivo-affettivo-corporeo e sesdi Fano, della Cooperativa sociale suale di persone con disabilità ed Labirinto e della scrittrice Eleono- individuare strategie e modalità di ra Goio si svolgerà venerdì 21 ot- superamento del problema sia dal tobre a Fano nei locali dell’ex se- punto di vista culturale che tattico minario in Via Roma un convegno investendo in strumenti e processi dal titolo: “Affettività e Sessualità mai utilizzati fino ad oggi. L’innella disabilità: verso il supera- contro si rivolge quindi a operatori mento di tabù e pregiudizi”. Di- socio-sanitari, psicologi, medici, rettore scientifico sarà il professor educatori professionali, infermieri, Fabrizio Quattrini, psicoterapeu- fisioterapisti, insegnanti, assistenti ta-sessuologo e presidente Istituto sociali, oltre che naturalmente alle Italiano Sessuologia Scientifica di stesse persone con disabilità ed Roma. Tanti gli esperti del settore ai loro familiari. Per gli operatori che porteranno il loro contributo sanitari verranno riconosciuti cretra i quali: Alessandra Battistelli, diti ECM per la “formazione conpsicologa e sessuologa e Maximi- tinua”. L’incontro sarà introdotto liano Ulivieri, formatore e docente dall’assessore ai Servizi Sociali in tematiche riguardanti la sfera del Comune di Fano Marina Bardell’affettività e della sessualità gnesi e moderato dalla scrittrice nella disabilità fisica, intellettiva e Eleonora Goio, autrice del volume sensoriale. Il convegno intende of- “Vita al rallenty” che dedica un frire strumenti di analisi, lettura e capitolo proprio alla affettività e tavola rotonda diretta da Maximi- opSoc. Tel 0721 26691, www.laosservazione delle dinamiche rela- sessualità della persona disabile. liano Ulivieri. Per informazioni birinto.coop, r.giardini@labirinto. zionali, individuate nello sviluppo Nel pomeriggio ci sarà anche una rivolgersi a: C.F.O. Labirinto Co- coop.

“CINEMA POLITEAMA” E “CINEMA MALATESTA” SETTIMANA DAL 20 AL 26 OTTOBRE

POLITEAMA IO, DANIEL BLAKE venerdì - 21.15 sabato - 18.30 - 21.15 domenica - 16.30 - 18.40 - 21 martedì - 17.45 mercoledì - 18.30 - 21.15 INFERNO giovedì/venerdì/sabato/mercoledì 21.15 domenica - 16.30 - 21 martedì - 17.45 QUALCOSA DI NUOVO giovedì/sabato 21.15 domenica - 18.40 - 21 martedì - 17.45 mercoledì - 18.30 NERUDA giovedì/venerdì(mercoledì - 21.15 sabato - 18.30 domenica - 18.40 STREGATI DALLA BRUNA martedì - 21.15 - 22.30 CORTOMETRAGGI FIFF venerdì - 16 PETS sabato - 18.30 domenica - 16.30 mercoledì - 18.30 MALATESTA PIUMA giovedì/venerdì/sabato/lunedì/ mercoledì 21.15 domenica 16.30 - 18.40 - 21 STREGATI DALLA BRUNA martedì - 21.15 Cinema Politeama Via Arco d’Augusto, 57 - Fano www.cinemafano.it - Tel. 0721.1835218

Fanoinforma n. 202 - 19 ottobre 2016  

Fanoinforma n. 202 - 19 ottobre 2016

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you