Issuu on Google+

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

mercoledì 18 dicembre 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 248

Voilà il Carnevale 2014

FANO - In barba agli oltre 200mila euro in meno a budget il Carnevale di Fano 2014, che si svolgerà nelle domeniche del 16 e 23 febbraio e 2 marzo, ha preparato una sfilata di novità. Quattro carri di prima categoria, il manifesto ufficiale dell’evento firmato da “Silver”, padre di Lupo Alberto, il “Carnevale dei Nonni” e quello dei Bambini un torneo nazionale di sport, il “getto”, tante iniziative culturali e il nuovo inno della manifestazione. Questi gli ingredienti della kermesse che si aprirà di prima mattina con le sfilate dedicate al Carnevale dei Bambini di

domenica 23 febbraio e 2 marzo. Il 16 febbraio sarà invece la volta delle mascherate “over”, protagonisti gli anziani dei circoli della città per il “Carnevale dei Nonni”. “E’ solo un’anteprima - afferma il presidente dell’Ente Carnevalesca Luciano Cecchini -, in occasione della cena grassa del 17 gennaio sveleremo il resto”. Il pomeriggio come da tradizione scenderanno in “pista” i giganti di cartapesta. “Anche per il 2014 - afferma il sindaco Stefano Aguzzi - siamo riusciti, nonostante le tante difficoltà e le ristrettezze economiche, a realizzare una manifestazione

degna di ‘Fano città del Carnevale’”. Carnevale che ospiterà, per la prima volta, anche un’importante manifestazione sportiva. Dal 28 febbraio al 4 marzo andrà in scena un torneo nazionale di basket under 15, evento possibile grazie all’impegno di Franco Del Moro. Il Carnevale 2014 sarà rinnovato anche nell’aspetto. A elaborare la grafica della kermesse sarà una tra le “matite” più note dello Stivale: Guido Silvestri in arte Silver, noto fumettista italiano contattato dal maestro carrista Giovanni Sorcinelli “Giox”, ideatore dell’iniziativa insieme a Fantagruel. Il

padre di Lupo Alberto disegnerà l’immagine istituzionale della manifestazione, per dare il via ai festeggiamenti dei 40 anni del lupo dal pelo blu. Festeggiamenti che saranno ripresi anche con il carro dedicato a Lupo Alberto realizzato da Giovanni Sorcinelli e da Daniele Mancini Palamoni dell’associazione Fantagruel. L’inno del Carnevale di Fano 2014, invece, sarà realizzato dal fanese Francesco De Benedittis, con le parole di Francesco Gazzè, fratello di Max e la voce della giovane cantante pesarese Giulia Saguatti che in questo 2013 ha partecipato a “The Voi-

Carnevale da “spending review” ma non di divertimento Intanto è di ieri sera la notizia che la Regione Marche ha stanziato un contributo di 51mila euro grazie all’impegno del consigliere Carloni FANO - Un Carnevale di Fano 2014 pronto a partire con tante iniziative belle ed entusiasmanti oltre che a scendere in pista con 4 carri di cui 3 nuovissimi. Ma anche un Carnevale che, forse più degli altri anni, ha dovuto fare i conti con la non facile situazione economica. Il Comune, come di consueto, ha fatto la sua parte con i 130mila euro stanziati per “la manifestazione più importante della città” e lo stesso ha cercato di fare l’Ente Carnevalesca attuando una sorta di “spending review”. “Tutti insieme - afferma il presidente dell’Ente Carnevalesca Luciano Cecchini - abbiamo lavorato per far sì che l’edizione 2014 venga realizzata con un budget di oltre 200mila euro inferiore allo scorso anno. Abbiamo per questo dato spazio

alla ‘fantasia’ e con impegno e con la collaborazione da parte di tutti siamo comunque riusciti a mettere in piedi per il 2014 un programma pieno di iniziative. Voglio ringraziare anche le nostre maestranze che chiedendo di meno e facendo molto di più ci permetteranno di avere anche quest’anno una sfilata con un Pupo e 3 opere

completamente nuovi, oltre al carro vincitore dello scorso anno”. Per far quadrare i conti, un contributo importante è arrivato proprio nella tarda serata di ieri, grazie al lavoro del consigliere regionale Mirco Carloni che è riuscito a far stanziare dalla Regione Marche 51 mila euro per il Carnevale di Fano 2014. “Quella di ieri sera è stata

una notizia bellissima - sottolinea Luciano Cecchini - con i 51mila euro che ci saranno dati dalla Regione Marche. Di questo voglio ringraziare a nome di tutti, il consigliere Carloni da sempre molto vicino al Carnevale di Fano, per l’impegno che ha profuso anche in questa occasione”.

ce” in onda sulla Rai. “Ogni anno - spiega l’assessore agli Eventi e Manifestazioni e Cultura Maria Antonia Cucuzza - dobbiamo fare i conti con tante difficoltà ma questo non ci ha mai scoraggiato. Sono convinta che raggiungeremo ottimi risultati anche per quanto riguarda le presenze turistiche”. Tra gli appuntamenti irrinunciabili del Carnevale anche la sua Lotteria “solidale”. Prosegue intanto il tesseramento all’Ente Carnevalesca, un’azione fondamentale per sostenere tutti quei volontari che da sempre rappresentano anima e cuore della manifestazione.

L’ospedale si arricchisce delle opere dell’Accademia di Belle Arti di Urbino FANO - Con una firma si è suggellata stamattina la collaborazione tra l’azienda ospedaliera Marche Nord e l’Accademia di Belle Arti di Urbino. “L’iniziativa, che si colloca all’interno del progetto ‘Arte in ospedale’ - spiega il direttore generale Marche Nord Aldo Ricci - rilancia la nostra attenzione per gli ospedali di Pesaro e Fano su due fronti: la sicurezza dei pazienti con la crescita delle tecnologie e la ristrutturazione dei servizi. Stiamo riqualificando il blocco operatorio di Pesaro e a breve partiranno i lavori in quello di Fano. Poi c’è l’aspetto dell’accoglienza: da 4 anni, ad ogni ristrutturazione è coinciso un lavoro artistico che aveva lo scopo di rendere gli ambienti più belli e creare un momento di riflessione”.


mercoledì 18 dicembre 2013 www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 248

Primarie: Mascarin opta per il ballottaggio

FANO - Sì alle primarie, possibilmente con il doppio turno. Questo il pensiero di Samuele Mascarin, candidato a sindaco di Sinistra Unita, alla vigilia dell’incontro della coalizione di centrosinistra in cui si decideranno le regole della competizione elettorale. “Questo pomeriggio ci vedremo per stabilire il regolamento. Doppio turno? Sarebbe la soluzione migliore in grado di rafforzare la leadership di chi vincerà. A nostro avviso il vincitore deve ottenere

un risultato schiacciante e netto”. Sull’ipotesi di un secondo candidato Pd, Samuele Mascarin afferma: “Non sono problemi che mi riguardano. Per noi non cambia nulla, per adesso c’è solo Stefano Marchegiani. Noi puntiamo sulla freschezza e sulla novità”. Su chi teme di più tra grillini e centrodestra, Mascarin afferma: “Il centrodestra rimane il nostro avversario, comunque questo è uno stimolo a mettere in campo politiche innovative”.

Ex Zuccherificio: la Variante si vota questa sera Non parteciperà al consiglio comunale Marco Cicerchia. Tra le incognite della seduta anche quella del raggiungimento del numero legale FANO - Per il verdetto finale sulla Variante dell’ex Zuccherificio bisognerà attendere il consiglio comunale di questa sera. Ieri si sono discusse 20 delle 40 osservazioni presentate. I riflettori erano puntati sul comportamento di voto di alcuni esponenti della maggioranza e dell’opposizione. Proprio nella maggioranza Marco Cicerchia di Forza Italia è uscito dall’aula, mentre Giuliano Sartini si è astenuto. Astenuti, su gran parte delle osservazioni, anche i fuoriusciti dal Pd Daniele Sanchioni e Oretta Ciancamerla. Nella minoranza tutti compatti nel votare contro, ad esclusione dell’ex Pd Luca Stefanelli che ha abbandonato il consiglio all’inizio della discussione. Assenti, nella maggioranza, Oscardo Ferri e Antonio Napolitano. Nel suo discorso introduttivo il sindaco Stefano Aguzzi ha spiegato l’importanza della Variante, dicendo: “Ormai sono 15 anni che portiamo avanti questa vicenda senza trovare mai una soluzione definitiva. In questo momento di crisi noi agiamo affinché si crei occupazione e si dia sostegno all’economia. Poi, al di là di tutto, il fatto che

andiamo a riqualificare un’area dismessa in una zona strategia è, di per sé, un’azione positiva”. Con l’obiettivo di controbattere le critiche mosse dall’opposizione sulla Variante, il primo cittadino ha detto: “Voglio rispondere alle accuse con un esempio. A Fano il Pd vota contro la Variante dell’ex Zuccherificio, mentre a Pesaro sulla vicenda di Xanitalia, che è molto più importante, maggioranza e oppo-

sizione hanno approvato, facendo passare la modifica al prg”. Critico il consigliere comunale di Bene Comune, Luciano Benini che ha detto: “Per una scelta di questa portata serviva un coinvolgimento di tutti i cittadini che si dovevano esprimere per decidere quale fosse la scelta migliore da fare. Invece, l’amministrazione ha portato avanti, senza ascoltare i bisogni del territorio, un’idea priva di uno studio ed una analisi

approfondita”. Bisognerà vedere se questa sera verrà garantito il numero legale. Marco Cicerchia ha già dato notizia che non parteciperà alla votazione, potrebbero seguirlo i suoi colleghi di partito Giuliano Sartini e Roberto Gresta. L’Udc, nonostante sia risaputo che non sia pienamente d’accordo sulla Variante, parteciperà garantendo, perlomeno, il numero legale alla seduta”. Jacopo Frattini

Ex Zuccherificio, Sanchioni: “Meno commerciale, più spazi per la città” Il candidato a sindaco di Prima Fano spiega come si comporterà stasera durante la discussione in Consiglio comunale sulla Variante al Prg FANO - Discussione sulla questione della Variante dell’ex Zuccherificio, il candidato sindaco della lista civica Prima Fano Daniele Sanchioni spiega come si comporterà, stasera, durante il Consiglio comunale. “In merito all’ex Zuccherificio afferma Sanchioni - la posizione di Prima Fano è quella, peraltro già presentata attraverso due emendamenti insieme ad Oretta Ciancamerla, di destinare almeno 10.000 metri della metratura complessiva a spazi e progetti utili alla città. In particolare chiediamo di utilizzare i 2.000 metri che erano stati destinati ad uffici pubblici e Comune (tribunale, archivio di stato ecc.) ed ora non più, alla creazione di uffici attrezzati tecnologicamente per la giovane imprenditorialità, o comunque spazi per nuove attività. Mentre chiediamo che altri 5.000 metri vengano destinati alla realizzazione di una piattaforma sa-

nitaria, con uffici associati per la gestione di servizi di natura sanitaria o sociale”. “Quindi - continua il candidato a sindaco Sanchioni diminuzione di oltre 10.000 metri di commerciale. Inoltre, sia chiaro che anche in coerenza con quello

che abbiamo sempre dichiarato, preferirei che il progetto fosse rivisto, ridisegnato e discusso nella prossima legislatura”. Questo è quello che vorrebbe la lista civica Prima Fano, “una lista che non vuole prestarsi ai facili giochi del-

la polemica che peraltro tende al personale”. “Sono schierato - dice Sanchioni solo dalla parte dei fanesi e la lista civica Prima Fano vuol interpretare sia i bisogni dei cittadini sia le loro aspettative di futuro”.


Fanoinforma n. 248 - 18 dicembre 2013