Page 1

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

lunedì 17 marzo 2014

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

www.fanoinforma.it

anno 3 - numero 49

“Resto con Aguzzi”

FANO - Saluta Daniele Sanchioni e decide di “rimanere” in “Insieme per Fano”, la nuova coalizione che prende il posto di “Uniti Per Fano”. Giovanni Maiorano, assessore della giunta Aguzzi fino al 2012 lascia Prima Fano, la lista civica di Daniele Sanchioni di cui era segretario, per sostenere la candidatura di Davide Delvecchio. La notizia era nell’aria da giorni ma oggi trova la conferma ufficiale dello stesso Maiorano che spiega: “Sanchioni ha sbagliato ad

andare da solo”. Giovanni Maiorano è vero che lascia Prima Fano come si dice in questi giorni? “Sabato mattina ho comunicato a Daniele Sanchioni la mia intenzione di lasciare Prima Fano, la sua lista civica per rimanere con nsieme Fano. E’ mia abitudine non abbandonare mai la nave con cui sono salpato per fare altre scelte. Io sposo sempre i progetti e mai le persone. Questo comportamento fa parte di me e con molta tranquillità ho ribadito a Daniele San-

chioni questo mio concetto”. Secondo lei sta commettendo un errore Daniele Sanchioni nel correre da solo alle amministrative? “La sua è stata una scelta personale che va rispettata. Politicamente per me è un errore: non si abbandona mai un progetto iniziato in corsa. Però ognuno fa le sue scelte in base alle proprie convinzioni. Anche se sarà difficile e penso che non avrà ripensamenti, invito Daniele Sanchioni, che stimo, a tornare all’interno della coalizione”.

Qualcuno non si spiega come dopo la cacciata dalla giunta voluta dal sindaco nel 2012, abbia scelto di ritornare con Aguzzi... “Voglio precisare che non sono mai uscito da questa coalizione con cui sono stato eletto nel 2009, diventando assessore. A differenza di molti altri che in questo periodo stanno facendo acrobazie politiche e cambi di casacca, io sono rimasto coerente. Io condivido e condividevo le idee di questa coalizione e non le persone. Nonostante la mia esclusione dalla giunta, ho

continuato a credere che questa forza politica fosse la più giusta”. Si candiderà con La Tua Fano? “Non è detta che io mi candidi in una lista, perché ci sono tante forme di sostegno. Quello che è certo è che appoggerò Davide Delvecchio”. Meglio Davide Delvecchio oppure Maria Antonia Cucuzza? “La coalizione ha fatto la sua scelta che va rispettata”. Chi andrà al ballottaggio? “Lo decideranno i cittadini”. Jacopo Frattini

Fumante(Pd):“Dopo10annidiAguzziildegradoimperversa”

Non si ferma all’alt della Stradale Porsche scappa a tutta velocità Il coordinatore del circolo Pd Fano Centro Mare, racconta lo stato di abbandono della Sassonia: “Così si distrugge il turismo” FANO - “L’amministrazione non ha previsto alcun intervento di manutenzione ordinaria causando conseguenze gravissime per il turismo della città”. Ne è convinto Enrico Fumante, coordinatore del Pd Centro Mare che parla del degrado della zona di Sassonia dopo dieci anni di giunta Aguzzi. “La prima tappa del tour del degrado - afferma Enrico Fumante - iniziò in Sassonia (oltre un anno fa, ndr). Allora denunciammo il vergognoso abbandono del lungomare, insieme a quello del Lido. Da allora purtroppo la situazione è ancora peggiorata e l’inefficienza della giunta Aguzzi sembra non avere limiti. Il modus operandi infatti prevede la rimozione degli arredi e dei giochi piuttosto che il loro ripristino o sostituzione. Questo è quello che è accaduto per esempio ai giardini pubblici che si trovavano affianco alla piscina

comunale scoperta, sparito il dondolo in legno, come altri giochi di quel simpatico parchetto tanto caro alle numerose famiglie con bimbi che lo utilizzavano, dimenticati ed ignorati dalla giunta del ‘disfare’”. “Stessa sorte - continua il coordinatore per le panchine in legno con fioriere caratteristiche della passeggiata del lungomare: brutalmente estirpate dalla passeggiata lasciando desolate isole di cemento vuoto che gli avventori con malinconica ironia hanno soprannominato come ‘Piazza Aguzzi’.

Nel migliore dei casi i pochi arredi sopravvissuti alla giunta sono inutilizzabili o semi distrutti. Ultimo baluardo tra incuria e abbandono è l’attivissimo club anziani di Sassonia, spesso unico riferimento per attività ludiche e di intrattenimento che la giunta Aguzzi aveva promesso di eliminare con vari sportelli unici mai realizzati e tantomeno funzionanti. Tutto ciò attira sempre più spesso comitive di balordi dediti anche al bivacco notturno”. Degrado che secondo Fumante incide in maniera molto negativa anche in termini di turismo: “Il contraccolpo che abbandono, incuria

e degrado imprimono al turismo e alla sua occupazione è micidiale: nel 2004 il Comune di Fano aveva 769.050 presenze turistiche, nel 2012 il consuntivo si fermava a 693.114 presenze, con una perdita 75.936 unità che in termini percentuali significa un 9,87%, a cui va aggiunto il dato peggiorativo del 2013 che conferma un trend ancora più in calo”. “La prossima giunta - conclude Fumante - se guidata da Massimo Seri insieme al Pd invertirà questa tendenza distruttiva, mettendo al centro i bisogni delle famiglie e dei territori, recuperando il terreno perduto e restituendo ai fanesi quella città che meritano di avere”.

FANO - Weekend impegnativo per gli agenti della polizia stradale che nella notte tra sabato e domenica, durante i controlli per la prevenzione delle stragi del sabato sera ,hanno ritirato 4 patenti. Sorpresi alla guida in stato di ebrezza una 32enne di Saltara con tasso alcolemico di 1,08, un’altra donna dell’81 con tasso alcolemico di 0,80 e due giovani 25enni di cui uno con patente argentina non valida per l’Italia. La donna di Saltara rischia dagli 800 ai 1200 euro di sanzione, la sospensione della patente da 6 mesi ad un anno e il carcere fino ai sei mesi. Gli altri 3 automobilisti se la caveranno con la sospensione della patente fino a 3 mesi e 500 euro di multa. Gli agenti stanno anche cercando un automobilista che a bordo di una Porsche non si è fermato all’alt, e dopo aver spento i fari, è scappato a tutta velocità. Il conducente ha le ore contate in quanto i poliziotti hanno già rintracciato il mezzo.


lunedì 17 marzo 2014 anno 3 - numero 49

In città sale la febbre “granata”

www.fanoinforma.it

Domenica al Mancini, alle 14.30, il derby Alma - Vis Pesaro. Ecco come e dove acquistare i biglietti in prevendita per il match FANO - La città è in fermento per il derby di domenica. Torna infatti, al Mancini la sfida Alma Juventus Fano-Vis Pesaro per il girone di ritorno di campionato. Una giornata che profuma di “resa dei conti” dopo l’1-1 all’andata di novembre. Per l’occasione è stata indetta la “Giornata granata”, pertanto non saranno valide tessere omaggio e abbonamenti. Il costo dei biglietti che rimane invariato rispetto alle altre partite, è il seguente: Curva locali 5 euro, Gradinata locali 10 euro, Gradinata ospiti 10 euro, Tribuna Coperta 15 euro, Poltrone numerate 20 euro. La prevendita per gli appassionati fanesi partirà domani e osserverà le seguenti modalità: nel negozio Prodi Sport in viale Piceno 14 a Fano da mercoledì 19 a sabato 22 marzo durante l’orario d’apertura del negozio. Nella biglietteria dell’Alma Juventus Fano in via Metauro i tagliandi potranno essere acquistati giovedì 20 marzo e venerdì 21 marzo dalle 16,30 alle 19 e sabato 22 marzo

Editori a confronto con il premio “Letteraria”

La presentazione delle squadre nell’ultimo derby

dalle 10 alle 12,30. Infine, negli uffici dell’azienda chebolletta in via Nolfi 56 da martedì 18 marzo fino a venerdì 21 marzo dalle 9 alle 13, dalle 14,30 alle 18,30. Sabato 22 marzo dalle 9 alle 13. Domenica mattina i botteghini

dello stadio Mancini apriranno dalle 10. Gli sportivi di Pesaro potranno, invece, acquistare i biglietti in prevendita nel negozio di ProdiSport a Pesaro in via Ascoli Piceno 5 da martedì 18 marzo fino a sabato 22 marzo alle 19.

FANO - E’ stata presentata questa mattina la prima edizione del Premio “Letteraria”, manifestazione ideata dall’Associazione Culturale Letteraria in collaborazione con la Confcommercio di Pesaro e Urbino, il Tour Operator Riviera incoming, la Provincia, l’assessorato alla cultura del Comune di Fano e la Fondazione Cassa di Risparmio. Tutti gli editori nazionali che si iscriveranno al bando di gara proponendo la propria opera letteraria, avranno la possibilità di vincere 3000 euro

Tutti coloro che al momento dell’acquisto del tagliando sottoscriveranno un contratto luce e gas con il “main sponsor” granata chebolletta avranno il rimborso del biglietto e riceveranno 50 euro di sconto sulla prima bolletta

come migliore creazione narrativa italiana e 2000 euro come miglior opera straniera tradotta. Dal 10 marzo al 31 maggio i gruppi di lettura, formati da studenti e insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado della provincia, che costituiscono la giuria votante, avranno il tempo di leggere ogni titolo e valutare i migliori. Il 1° marzo 2015 verrà decretato il vincitore finale del premio. Per informazioni: www.premioletteraria.com.

“Ognicò de Venerdì”, divertimento, colpi di scena e risate a gogò Stasera e domani, in scena al Politeama lo spettacolo dialettale di “El Brudett”: la storia esilarante della “redenzione” di un ladro durante il nazismo FANO - E’ tempo di risate, colpi di scena e messaggi di positività al Politeama. Il teatro di via Arco d’Augusto ospiterà questa sera e domani, alle 21.15, lo spettacolo “Ognicò de Venerdì” proposto dalla “storica” compagnia dialettale “El Brudett” nell’ambito di Cianfrusaglia, la rassegna di vernacolo fanese. Il gruppo proporrà una commedia in due atti di Francesco Mirisola con la regia di Simone Diotallevi. La storia è ambientata in una Fano occupata dai tedeschi dove un ladro (Alessio Tinti), per sfuggire alla fucilazione voluta da un ufficiale nazista (Francesco Mirisola), si rifugia all’interno di una sagrestia. Lì trova i panni di sacerdote che indossa per tentare di sfuggire alle ire del militare. La

perpetua locale (Roberta Pozzi), vede il ladro in “uniforme bianca” lo scambia per l’ecclesiastico inviato a sostituire il defunto parroco dando il via a una divertente commedia degli equivoci con uno sconvolgente colpo di scena. “La storia nacque nel 1999 - racconta Simone Diotallevi - per il teatrino di San Marco dalla volontà di alcuni genitori di fare amicizia e riunirsi insieme alle proprie famiglie. Lo spettacolo piacque e, dopo poco, lo portammo anche al Masetti. Oggi torniamo a riproporlo sia per far divertire il nostro pubblico, per divertirci noi stessi e anche per lanciare un messaggio di positività: il non rispettare sempre le regole permette addirittura di salvare delle vite”. A

comporre il cast anche Giovanni Furlani Francesca Biagi, Giulia Burroni, Cristina Patrignani, , Roberto Rovaldi, Nidio Tonelli, Fabio Vagnini. Scenografia di Lorenzo Alessandrini, collaboratori

Daniele Nobilini, Francesco Paci, Corado Tallevi e Robertino Gentilucci. Nell’intervallo è previsto uno spettacolo di danza a cura di “Vaganova Danza e Balletto”. Biglietteria: 0721.801389.

Biondi Alcide Eredi 40 anni di eccellenza

FANO - Come si combatte la crisi? Ve lo insegna la Biondi Alcide Eredi s.n.c. da oltre 40 anni una delle realtà più solide della provincia di Pesaro e Urbino. Fondata da Alcide Biondi, commerciante nel settore della detergenza e carta, l’azienda è oggi guidata con successo dai due figli Fabio e Miki che, per adeguarsi al meglio alle esigenze del mercato moderno sempre più diversificate e complesse, hanno deciso di ampliare la propria produzione. Dal 2002 la direzione ha scelto di inserire nella propria linea anche capi di abbigliamento professio-

nale, calzature antinfortunistiche, attrezzature antincendio e antinfortunistica. Ma ai fratelli Biondi non è bastato tanto che hanno rinnovato anche il punto vendita per il dettaglio in via del Fiume 70/A a Fano con un’architettura moderna che rispecchia lo stile dinamico con cui l’azienda si pone sul mercato. Intraprendendo questa direzione, la Biondi Alcide Eredi S.n.c. è diventata una delle realtà leader nei settori della ristorazione e dell’industria grazie ad articoli professionali ideati e sviluppati da aziende prestigiose e altamente

qualificate. L’eclettica azienda fanese, riesce tutt’ora ad essere una delle più prolifiche della provincia grazie anche ai vantaggiosi servizi che offre. Un esempio ne è la consegna gratuita anche entro le 24 ore per tutti i clienti residenti nella provincia di Pesaro e Urbino fino al comune di Senigallia. Il vero segreto della Biondi Alcide Eredi S.n.c. sta però nella grande dinamicità che permette la continua creazione di progetti, programmi e strategie di un’azienda che guarda sempre al futuro con l’ottimismo di chi può contare su una storia fatta di successi.

"CINEMA POLITEAMA" e "CINEMA MALATESTA" PROGRAMMI DAL 14 al 19 marzo

POLITEAMA SUPERCONDRIACO gio/ven/sab/lun 21,15 | dom 18,30 - 21,15 ZORAN IL MIO NIPOTE SCEMO gio 21,15 MR.PEABODY &SHERMAN gio/ven/mar/mer 18 sab 18,30 | dom 16,30 - 18 IDA gio/ven 21,15 | sab 18,30 - 20,30 - 22,30 dom 16,30 - 19,30 - 21 mar/mer 19,45 ALLACCIATE LE CINTURE ven/mar/mer 21,15 | sab 20,30 - 22,30 dom 16,30 - 18,45 - 21 MALATESTA LEI gio/ven/mer 21,15 | sab 18 - 20,30 - 22,30 dom 16 - 18,30 - 21 | mar 18,30 UN MONDO IN PERICOLO mar 21,15 www.cinemafano.it - Tel. 0721 1835218 Email:cinema@cinemafano.it

Fanoinforma n. 49 - 17 marzo 2014  

Fanoinforma n. 49 - 17 marzo 2014

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you