Page 1

Direttore responsabile Corrado Moscelli

mercoledì 17 aprile 2019

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro - Stampato a cura di Lagostekne Editore: Comunica s.r.l. - via Nuti, 3 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/830710

www.fanoinforma.it

anno 8 - numero 76

Scuola, stop ai certificati medici post influenza FANO – Dopo Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Umbria, Lazio, Trento e Bolzano (provincie autonome), anche nella Regione Marche è stato eliminato l’obbligo di presentare il certificato medico oltre i cinque giorni di malattia per essere riammessi a scuola. A darne notizia è il vicepresidente del consiglio regionale Renato Clau-

Opere compensative, domani (forse) si torna alla regolare circolazione FANO - Sono terminati ieri i lavori annunciati dall’assessorato ai lavori pubblici all’ingresso della superstrada. Oggi, dalle 10 alle 13, Società Autostrade per l’Italia, ha chiuso l’ingresso da Fano alla superstrada SS73bis (Fano-Grosseto) e al casello di Fano della stessa A14 per l’effettuazione delle relative prove di carico. “Qualora queste ultime abbiano esito positivo – si legge in una nota - nella giornata di domani, giovedì 18 aprile, dovrebbe essere riaperta l’intera circolazione in prossimità dello svincolo dell’autostrada A14, permettendo così di utilizzare tutte le adduzioni definitive e di ridurre ovviamente in modo sensibile il traffico su via Bellandra.

dio Minardi che lo scorso gennaio aveva presentato la proposta normativa dal titolo “Semplificazione delle certificazioni sanitarie in materia di tutela della salute in ambito scolastico”. Il testo, compreso all’interno della legge “Disposizioni di semplificazione e aggiornamento della normativa regionale” è stato approvato dal Consiglio regionale delle Marche ed entrerà

in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sul BUR (Bollettino Ufficiale della Regione Marche), previsto per giovedì 18 aprile. “L’obiettivo – dichiara Minardi - è quello di sollevare le famiglie, i medici ed i pediatri e le scuole da un obbligo introdotto nel 1967 che oggi è divenuto obsoleto. Va sottolineato che le malattie infettive si trasmettono nella fase

di incubazione o all’inizio della malattia stessa. Un provvedimento già adottato da altre regioni italiane che mira a semplificare la vita delle famiglie, dei medici e delle scuole da un obbligo ormai solo burocratico”. Il certificato da presentare a scuola dopo i cinque giorni di assenza resta obbligatorio nei casi di profilassi previste a livello nazionale o internaziona-

le per motivi di sanità pubblica. Come anche per le malattie per le quali sussiste l’obbligo vaccinale nonché altre malattie contemplate nella circolare ministeriale n.4 del 13 marzo del 1998. Con la nuova normativa regionale, per i semplici casi di influenza, le famiglie sono esonerate dall’obbligo di presentare il certificato medico a scuola dopo i 5 giorni di assenza.

Mirisola annuncia querele nei confronti degli esponenti del centrodestra Nel mirino il comunicato con il quale le forze a sostegno di Lucia tarsi hanno risposto all’ex coordinatore di Forza Italia Fano (PU) – Il botta e risposta tra Stefano Mirisola ed il centrodestra provocherà una scia legale annunciata dall’ex coordinatore di FI. “Intanto ci sono degli esponenti politici che hanno confermato la mia versione (Mirisola si riferisce a dichiarazioni di Cucuzza e Baldelli riportate da altre testate, ndr) sugli accordi che erano stati presi prima della campagna elettorale ‘sbugiardando’ chi affermava il contrario. Questa è una brutta pagina per la politica fanese ed una gran caduta di stile per il centrodestra. Gli anonimi firmatari di un documento scritto per bullizzare e cannibalizzare chi si è chiamato fuori sul personale, infatti, non sono rimasti sul piano delle opinioni politiche ma sono scesi sul personale, portandomi a dare tutto in

mano agli avvocati per difendermi da accuse infamanti. Un intento diffamatoria gratuito ed aggravato dal fatto che alcuni esponenti della coalizione hanno perpetrato le offese sui social. Questo è il livello di chi si propone di amministrare la città, un livello in cui prevale astio, egocentrismo ed risposte infantili al posto che parlare di programmi e tematiche cittadine. Se questo deve essere il dibattito politico, che Dio ce ne salvi e liberi. Rinunciando a promesse di ruoli e poltrone, per coerenza e dignità ma soprattutto per non tradire i miei ideali, salto con serenità questa tornata elettorale lasciando spazio a chi per la città non ha mai fatto nulla (né da amministratore né da semplice cittadino); a chi della politica ha fatto un mestie-

re; a chi dei valori e ideali ha fatto a meno per cambiare casacca pur di avere un ruolo. Io ora aspetto i risultati del 26 maggio – prosegue Mirisola - confermando che seppure non potrò mai votare a sinistra per non tradire i miei ideali, non potrò però nemmeno dare il mio voto a chi non mantenendo la parola con i propri alleati di sicuro non potrà mantenerla con i cittadini. Concludo ringraziando chi con telefonate, messaggi e strette di mano mi ha dimostrato solidarietà e stima. Mi ha stupito la provenienza: non solo da amici ed elettori ma anche compagni di squadra e avversari, gente che ha sempre riconosciuto in me i valori di lealtà, coerenza e serietà. Spero con questo intervento di mettere la parola fine ad una polemica che

si è spostata su temi e toni che ai cittadini non interessano. Parliamo piuttosto di programmi presenti e futuri”.

Fano, Viale Veneto 87, tel 0721 823785 - Fossombrone, Via del Trabocchetto 4 - Marotta, Viale Carducci 13 www.capsuleandcoffee.com


mercoledì 17 aprile 2019 www.fanoinforma.it

anno 8 - numero 76

Musei aperti in occasione delle festività Pasquali

FANO - Le festività Pasquali saranno l’occasione, per cittadini e visitatori, per godere del ricco patrimonio storico-artistico della città di Fano. Musei e monumenti saranno infatti aperti al pubblico in orari straordinari. Eccoli nel dettaglio: Museo Archeologico e Pi-

nacoteca del Palazzo Malatestiano (Piazza XX Settembre) sabato 20 aprile 9–13/16-19; domenica 21 e lunedì 22 10.30–12.30/16–19. Museo della Via Flaminia (Via Arco d’Augusto) sabato 20, domenica 21 e lunedì 22 aprile 10–12016– 19. Rocca Malatestiana (Via della

Fortezza) sabato 20, domenica 21 e lunedì 22 aprile 9.30–12.30/17– 20. Bastione Sangallo (Via Mura Sangallo) sabato 20 18–20; domenica 21 e lunedì 22 10–20. Teatro della Fortuna (Piazza XX Settembre) domenica 21 e lunedì 22 aprile 10.30–12.30/17.30–19.30.

Piccole e micro imprese. In arrivo un corso per la gestione finanziaria L’iniziativa è partita dall’Università degli studi di Urbino e finanziata dalla Regione Marche. Lezioni gratuite aperte ad un massimo di 25 persone FANO – Si chiama “La gestione finanziaria delle micro imprese” ed è la summer school ideata dall’Università degli studi di Urbino, destinata agli imprenditori, responsabili o addetti alla funzione amministrativa e finanza o ai disoccupati. “L’idea di questo corso – spiega il professor Tonino Pencarelli -, è nata dopo diversi incontri pubblici, ai quali ha partecipato anche la Regione Marche, nella persona del consigliere Mirco Carloni, che finanzierà il progetto (costo totale 25mila euro), rendendolo totalmente gratuito per i partecipanti. Lo scopo è quello di aumentare quelle skills, purtroppo ancora poco presenti nelle piccole e micro imprese, in materia di gestione finanziaria, così da aumentare la gestione del fabbisogno finanziario e i rapporti bancari, fondamentali per far andare avanti le imprese al giorno d’oggi”. “L’economia del nostro territorio – ha sottolineato il consigliere regionale Mirco Carloni -, ha un’altissima densità di imprenditori, ma con poche competenze in materia

economico finanziaria. Le piccole e micro imprese, dove il più delle volte troviamo una conduzione famigliare, non possono permettersi l’assunzione di dirigenti specializzati in grado di dialogare con gli istituti di credito. Al giorno d’oggi le banche richiedono un’analisi del fabbisogno finanziario dettagliata, particolare dove le imprese di questo tipo solitamente si incagliano. Con questo corso vogliamo trasmettere agli imprenditori e a coloro che hanno intenzione di gettarsi in una nuova avventura imprenditoriale, quelle capacita che permettano di superare questo tipo di ostacoli. Un’opportunità da non perdere poiché in altre regioni, summer school del genere arrivano a costare anche 6mila euro”. “Ben vengano iniziative come queste che vanno incontro alle imprese – ha aggiunto Tommaso Di Sante, presidente Coldiretti e membro dell’esecutivo della Camera di Commercio delle Marche -. Asseconderemo in tutti i modi queste idee, anche economicamente investendo in bandi formativi di competenza manageriale

come questo corso”. Le adesioni (max 25 persone fino ad esaurimento posti), saranno accettate fino al 29 aprile. Le lezioni si svolgeranno dal 2 maggio alla metà di luglio, tutti i lunedì mattina e giovedì pomeriggio (5 ore al giorno) e si suddivideranno tra lezioni frontali e laboratori. Saranno ammessi

coloro che sono in possesso di un diploma di scuola media secondarie superiore riferito a discipline economiche, giuridiche, finanziarie e contabili. Per le iscrizioni è possibile visitare la sezione “Studia con noi” sul sito www.uniurb. it. Stefano Orciani

Da Animalido anche diplomatici russi: Fano è sempre più Animal Friendly Il 25 aprile riapre la Spiaggia dei Cani in zona Arzilla che ogni anno è presa sempre più d’assalto FANO – Agosto già sold out, giugno e luglio quasi. Alzerà la saracinesca giovedì 25 aprile Animalido, la Spiaggia dei Cani in via del Moletto zona Arzilla, ma già da tempo il suo telefono squilla incessantemente perché sono sempre di più le famiglie desiderose di assicurarsi un ombrellone in quella che a tutti gli effetti è diventata un’eccellenza tutta fanese. Un’eccellenza che offre ogni tipo di confort per quelle persone che vogliono godersi il sole e il mare in compagnia del proprio amico a 4 zampe che da Animalido è trattato come un vero re. Box recintati “deluxe”, dove muoversi liberamente senza infastidire gli altri ospiti, kit di benvenuto con paletta, sacchetti e ciotole, toilettatura, dog-sitter e un veterinario disponibile h24. Questi sono solo alcuni dei servizi che la spiaggia offre ma forse quello che dalla clientela è apprezzata di più è la flessibilità dello stabilimento. Al contrario di strutture simili in altre regioni, infatti, al cane è permesso di “fare il bagno” in qualsi-

asi orario e non solo all’alba o al tramonto e questo è sicuramente un bel comfort per l’animale e indubbiamente anche per il padrone. Comfort che, insieme a tanti altri, è apprezzato ogni anno da un

numero maggiore di turisti. “Arrivano da tutte le parti d’Italia e d’Europa – spiega il titolare, Giovanni Dallago –, lo scorso si è fermato da noi addirittura un diplomatico dell’ambasciata rus-

sa in Italia. Quest’anno finora ho avuto prenotazioni da Torino, Milano, Brescia e in generale il nord Italia ma le richieste di informazioni sono arrivate anche Olanda, Belgio, Norvegia. Per rimanere in zona, invece, tanti sono i pesaresi che passano il week end da noi non essendoci nella loro città uno stabilimento attrezzato per gli animali”. L’estate 2019 di Animalido inizierà il 25 aprile e lo farà con le “Olimpiadi a 6 zampe”, dei giochi d’abilità e percorsi ad ostacoli in programma dalle 10 del mattino grazie alla collaborazione con Fidomania e Natural Trainer che saranno poi partner della spiaggia per tutta la stagione (sono previsti eventi ogni fine settimana). L’essere Animal Friendly rientra dunque a tutti gli effetti tra le caratteristiche per cui sempre più turisti scelgono Fano una città bellissima delle cui meraviglie è giusto che goda anche “Fido”. Per saperne di più www.animalido.it, 339.5449041 o facebook alla pagina AnimalidoFano. (redazionale a pagamento)

Profile for Anteprima

Fanoinforma n. 76 - Mercoledì 17 Aprile 2019  

Fanoinforma n. 76 - Mercoledì 17 Aprile 2019  

Profile for anteprima
Advertisement