Page 1

Via XXVII Agosto, 19/A FANO (PU) Tel. 0721 805156 Fax 0721 813784 www.buldrighini.it RINNOVO PATENTI

Direttore responsabile Corrado Moscelli

lunedì 16 aprile 2018

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro - Stampato a cura di Lagostekne Editore: Comunica s.r.l. - via Nuti, 3 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/830710

Via XXVII Agosto, 19/A FANO (PU) Tel. 0721 805156 Fax 0721 813784 www.buldrighini.it RINNOVO PATENTI

www.fanoinforma.it

anno 7 - numero 71

Fatta brillare la bomba di Marotta

FANO - E’ stata fatta brillare ieri la bomba ritrovata dal peschereccio Jamaica nei giorni scorsi a largo del lungomare di Marotta. Alle 10:10 il nucleo SDAI della Marina Militare di Ancona e dei mezzi della Guardia Costiera di Pesaro hanno effettuato tutte le verifiche del caso per il completo sgombero dell’area marina interdetta

Premiati i baby inventori nel nome di Alessandro

FANO – Si sono svolte sabato nei locali della Polisportiva La Combattente le premiazioni del 9° concorso “Da grande vorrei fare l’inventore”, iniziativa ideata dall’associazione onlus “Il Piccolo Grande Alessandro” (presieduta da Giorgia Marcelli) e nata per ricordare la prematura scomparsa del piccolo Alessandro Carboni, appassionatissimo “piccolo inventore” che amava costruire giocattoli e oggetti sfruttando con fantasia imballaggi e materiali di riciclo. Oltre 300 i bambini delle scuole elementari di Fano che hanno partecipato a questa grande festa della creatività. In giuria, tra gli altri, l’assessore Caterina del Bianco, l’artista Stefano Furlani e il presidente di Aset Spa, Paolo Reginelli. Oltre a ricordare Alessandro, l’evento aveva lo scopo di sensibilizzare i più piccoli ai temi del riciclo e della tutela dell’ambiente.

e lo sparo della cariche di prova. Subito dopo i militari hanno fatto esplodere le cariche che hanno alzato la caratteristica fontana d’acqua di 20 metri circa. E’ stato “un grande lavoro di squadra”: in primis il Nucleo SDAI della Marina Militare di Ancona che ha operato con grande precisione e consueta professionalità, sfidando la torbi-

dità delle acque e quindi, i mezzi nautici della Guardia Costiera di Ancona, Pesaro, Fano, Senigallia che, sotto il coordinamento generale dell’intera attività della Prefettura di Pesaro ed Urbino e quello operativo della Direzione Marittima Anconetana, sin dalla data di rilascio in mare dell’ordigno, per giorni e giorni si sono

spesi in un puntuale pattugliamento marittimo sul limite della zona interdetta, garantendo preventivamente alle operazioni di brillamento e nel corso delle stesse la necessaria cornice di sicurezza. La Guardia Costiera coglie l’occasione per tornare a raccomandare a tutti gli utilizzatori del litorale, e del mare in genere, di segnala-

re immediatamente, anche tramite il numero di emergenza 1530, eventuali ritrovamenti di ordigni o materiali similari anche se solo sospetti, adottando la conseguente massima prudenza, ovvero evitando ogni contatto con gli oggetti rinvenuti, pure se di ridotte dimensioni, e mantenendo la distanza di sicurezza.

#WhenWeWere, al via il contest fotografico di Passaggi Festival 2018 La gara sarà aperta dal 21 aprile fino al 26 maggio. In premio libri e soggiorni in città durante la manifestazione FANO - È legato al progetto europeo Refest, il contest fotografico #WhenWeWere (Quando eravamo noi) lanciato da Passaggi Cultura nell’ambito della sesta edizione di Passaggi Festival della Saggistica di Fano, al quale si potrà partecipare a partire dal 21 aprile e fino al 26 maggio. In premio libri e soggiorni a Fano durante la manifestazione (dal 27 giugno al primo luglio). La partecipazione è gratuita e aperta a coloro che seguano uno dei profili social ufficiali di Passaggi Festival, a scelta tra Facebook, Twitter o Instagram. Il tema si propone di raccogliere testimonianze visive di esperienze migratorie del passato e del presente. Potrà essere sviluppato raccontando un’esperienza propria di migrazione o testimoniando un’esperienza altrui, sia attraverso il recupero di fotografie di famiglia o archivio personale, sia attraverso documentazione visiva

di un confronto diretto con un particolare evento migratorio. Le foto (senza limite di numero) dovranno essere caricate sul proprio account a scelta tra Instagram, FB e Twitter e potranno essere a colori o in bianco e nero, anche manipolate graficamente. Non verranno accettate immagini ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali.Per Instagram le foto dovranno essere corredate da hashtag #WhenWeWere e tag @passaggifestival. Stesso hashtag per Twitter, ma tag diverso: @passaggicultura. Per quanto riguarda FB, le foto dovranno essere inviate tramite messaggio, alla pagina Facebook di Passaggi Festival, dove saranno pubblicate all’interno di un album dedicato. La giuria sarà composta da membri dello staff di Passaggi e da professionisti del settore. Saranno premiate le tre migliori fotografie. Se il 1° o il 2° o il 3° classificato sono residenti

a più di 100 km da Fano, vinceranno un soggiorno per 2 persone a Fano rispettivamente di 4 giorni (3 pernottamenti) o di 3 giorni (2 pernottamenti) o di 2 giorni (1 pernottamento); se invece sono residenti a meno di 100 km da Fano, vinceranno 9, 6 o 3 libri a scelta fra quelli presentati al Festival. I vincitori saranno contattati entro

il 9 giugno e premiati mercoledì 27 giugno, giornata di inaugurazione di Passaggi Festival. Le fotografie premiate saranno esposte nella sede principale del Festival, in piazza XX Settembre, fino al primo luglio 2018, e pubblicate sul sito della manifestazione. Il regolamento completo su www. passaggifestival.it.


lunedì 16 aprile 2018 www.fanoinforma.it

anno 7 - numero 71

Martedì i funerali di Gabriele Ghiandoni

FANO – Si svolgeranno domani al Cimitero dell’Ulivo alle 15.30 (cerimonia laica) i funerali di Gabriele Ghiandoni, politico e uomo di cultura scomparso venerdì notte all’età di 84 anni. La scomparsa di Ghiandoni, saggista, romanziere, critico d’arte e poeta, lascia sicuramente un vuoto nella Fano culturale e dialettale e alla famiglia oggi arrivano le condoglianze

dell’amministrazioni e di varie forze politiche. “Partecipo al dolore per la scomparsa di Gabriele Ghiandoni ricordandone l’alto civismo, le qualità di amministratore pubblico e di uomo di cultura, di uomo appassionato alla politica e alla sua città. A nome mio personale e dell’amministrazione comunale invio le più sentite condoglian-

ze” Questo il messaggio inviato alla famiglia da parte del sindaco Seri. Sinistra Unita invece “partecipa al lutto per la scomparsa di Gabriele Ghiandoni riconoscendo a questa figura storica della sinistra fanese un grande ruolo sia nella qualità della politica che nella qualità della cultura di questa città. E per noi le due cose non sono separate”.

La via dei ciliegi è sbocciata tra arte musica e poesia

Grande successo per l’evento organizzato da alcuni cittadini con il supporto di proloco e amministrazione comunale FANO - Poesia e musica dalle terrazze, un’arpa in sottofondo, violini ai lati della strada, atelier a cielo aperto e calici di rosè serviti da una sommelier professionista. Non stiamo parlando di un quartiere di Parigi ma della nostrana via Garibaldi che nella giornata di ieri grazie al grande impegno di alcuni cittadini volenterosi, della Proloco, dell’amministrazione comunale e dei residenti, si è trasformata nella via dei Ciliegi. L’evento organizzato da Daniela Rondina, Raffaella Cini, Nadia Bolognini e Sara Antonelli si è riproposto in grande stile per la sua seconda edizione, facendo riscoprire ai fanesi uno dei luoghi più belli della città. Protagonisti, i ciliegi giapponesi in fiore che hanno fatto da cornice ad una serie di momenti artistici che hanno accompagnato i presenti dalle 17 del pomeriggio. Ad accogliere i tanti visitatori che nonostante il tempo un po’ incerto hanno deciso di fare una passeg-

giata nella Via dei Ciliegi, ci ha pensato lo spettacolo di “Vaganova Spazio Danza” diretto da Serena Gubert. La musica è stata poi protagonista per tutto il pomeriggio con una performance dei maestri Antonella Pierucci all’arpa, del “Quartetto Rossini” e di Giacomo Rotatori alla Fisarmonica. Musica che si è poi fusa con la poesia grazie ai “Racconti di primavera” di Marco Florio, accompagnato dal Maestro Claudio Morosi al pianoforte che hanno incantato i presenti da una terrazza al centro della via. Anche l’arte è stata protagonista dell’evento con l’Atelier a cielo aperto degli studenti del liceo artistico Nolfi/ Apolloni e all’esposizione delle opere realizzate durante l’evento Pittore per un giorno che si è svolto nelle ultime 2 edizioni di In gir per Fan organizzato dalla Proloco di Fano e Confcommercio. Le opere di quest’ultima iniziativa sono state messe in vendita e il ricavato verrà destinato per progetti di av-

vicinamento dei bambini all’arte che saranno realizzati nell’edizione 2018 del Paese dei Balocchi. La giornata è stata inoltre accompagnata da una degustazione di vini rosè del territorio offerti dalle cantine Bruscia, Guerrieri Conti di Buscareto, Lucarelli, Maria Pia Castelli e Terracruda, in collaborazione con l’AIS di Pesaro, che si è svolta in uno dei cortili interni più caratteristici della via e da una degustazione e vendita di biscot-

ti dolci, salati e crostate a cura de “La golosa officina”. A completare l’evento ci hanno pensato i locali della zona con un ricco aperitivo. Una giornata riuscita grazie al grande impegno e volontà dei vari soggetti coinvolti e che ha dato dimostrazione delle potenzialità della zona la quale, se sfruttata a dovere, avrebbe tutte le carte in regola per trasformarsi in uno dei luoghi più caratteristici della città. Stefano Orciani

Flaminia in paradiso, la vittoria di Torino vale la promozione in serie A1 La massima squadra di calcio a 5 femminile della città effettua il salto di categoria. Nel calcio invece, l’Alma lotta per salvarsi FANO - C’è una squadra che lotta con le unghie e con i denti per rimanere tra i professionisti e ce n’è un altra, vestita di rosa, che dei professionisti ha raggiunto l’apice. La Fano sportiva vive stati d’animo opposti e mentre l’Alma nel campionato di serie C di calcio è chiamata alle ultime tre sfide decisive per la salvezza (dopo la vittoria di ieri è penultima), il Flaminia calcio a 5 femminile festeggia la promozione in A1 con un turno d’anticipo. La formazione allenata da Alessandra Imbriani, dopo la classica partita al cardiopalma, ha avuto la meglio in trasferta ieri nel penultimo turno sulla Top Five Torino conquistando i 3 punti necessari per il salto di categoria. Ma per rendere tutto ancora più emozionante la vittoria è arrivata in rimonta con le fanesi capaci di

ribaltare nella ripresa il 2-0 per le piemontesi con cui si era chiusa la prima frazione. Di Claudia Giovannelli e Sara Berti (più un autogol) le reti che valgono la massima categoria e che anticipano la festa in programma domenica prossima. Al Circolo Tennis infatti, l’ultima di campionato contro il Sassoleone sarà una sorta di passerella con la società del patron Giacomo Grandicelli che invita tutta la cittadinanza a partecipare e gioire insieme per quella che è sicuramente una grandissima impresa sportiva (inizio ore 16). Complimenti al team fanese anche dall’amministrazione attraverso la pagina facebook dell’assessorato allo Sport: “Congratulazioni dall’amministrazione comunale per la promozione in serie A1 di calcio a 5 femminile alla società

Flaminia, alle fantastiche ragazze, all’allenatrice, a tutto lo staff e al presidente Giacomo Grandicelli”.

Questo il post pubblicato ieri al fischio finale del match. Matteo Delvecchio

Fanoinforma n. 71 - 16 Aprile 2018  
Fanoinforma n. 71 - 16 Aprile 2018  
Advertisement