Page 1

Direttore responsabile Corrado Moscelli

giovedì 16 febbraio 2017

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro - Stampato a cura di Computers Sistemi Editore: Comunica s.r.l. - via Nuti, 3 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/830710

www.fanoinforma.it

anno 6 - numero 32

FANO - Quella di quest’anno è un’edizione da Sold Out. Per la prima volta nella storia della manifestazione, a metà evento, i palchi, le tribune, le postazioni getto e anche le prenotazioni per il veglione ufficiale sono state tutte vendute. Se il successo si determina dall’interessamento e dall’affluenza della gente, l’edizione 2017 della manifestazione verrà ricordata come una delle più partecipate di sempre. “Già da domenica scorsa – di-

Carnevale da Sold Out

cono dall’Ente Carnevalesca -, con il viale strapieno durante il Carnevale dedicato ai bambini e con il boom di presenze della sfilata delle 15, ci siamo resi conto che la città segue con grande interesse la manifestazione. Possiamo dire che siamo a buon punto per il raggiungimento di uno degli obiettivi che ci siamo prefissati all’inizio, ossia di fare un Carnevale partecipato che potesse far tornare ai fanesi la voglia di vivere la manifestazione

in prima persona. Il fatto che in poco tempo abbiamo esaurito palchi e tribune e che le persone abbiano letteralmente preso d’assalto le postazioni getto, ci fa capire che c’è una gran voglia di Carnevale”. Voglia di Carnevale e di far festa che si è vista anche dal sold out fatto registrare dal veglione ufficiale dell’Ente Carnevalesca, il “CarnevalAzz”, in programma per sabato 18 febbraio al ristorante O’Fish in zona porto turistico. Un

ristorante in grado di contenere oltre 300 persone che si è riempito pochi giorni dopo il lancio dell’evento. Chi non si volesse comunque perdere il veglione ufficiale del Carnevale 2017 che avrà, tra le altre cose, ospiti le drag queen più famose dell’Adriatico, potrà comunque partecipare dalla mezzanotte al costo di 10 euro. Grande partecipazione che si spera di replicare anche per il convegno

“Valori e prospettive dello sport” organizzato dall’Ente Carnevalesca in collaborazione con il Panathlon Club Fano, in programma per domani alle 17.30 nella sala San Miche di via Arco d’Augusto. Tra gli ospiti di livello internazionale, la più attesa è di certo l’onorevole e olimpionica di scherma Valentina Vezzali, che prenderà parte al convegno/tavola rotonda, che verrà coordinato da Giovanni Orciani del Panathlon.

Boris Rapa: “Barriere fonoassorbenti per limitare il rumore del treno” Il consigliere regionale interroga la Regione per capire in che modo intende intervenire per limitare l’inquinamento acustico FANO - La linea ferroviaria adriatica nel tratto marchigiano interessa la costa nella quasi totalità del suo tracciato; sempre lungo la costa marchigiana sorgono gran parte delle attività commerciali e dei servizi, sia di natura pubblica che privata, senza contare tutte le strutture ricettive presenti, data la forte vocazione turistica della nostra Regione. “E’ noto ormai da tempo – scrive il consigliere regionale Boris Rapa in una nota - che l’inquinamento acustico non

è meno pericoloso rispetto ad altri tipi di inquinamento e come esso porti, nel lungo periodo, ripercussioni negative sia sulla salute delle persone che allo svolgimento delle attività turistiche lungo la costa, rendendola meno appetibile, anche in termini di strutture ricettive e accoglienza. Nel caso particolare il traffico ferroviario, di recente intensificatosi anche a causa del passaggio dei treni legati all’alta velocità, rappresenta il primo fattore di in-

quinamento acustico nella costa marchigiana. Tale problema potrebbe essere contenuto attraverso l’installazione di barriere fonoassorbenti o strumenti simili che permetterebbero di isolare la tratta ferroviaria da case, edifici e strutture ricettive”. Proprio in tal senso, il consigliere regionale Boris Rapa ha presentato un’interrogazione su quali iniziative intenda prendere la Regione per eliminare tali inconvenienti ed aprire un confronto approfondito e serio con RFI, al fine

di concordare interventi risolutivi. Tutto ciò a tutela dei cittadini in primis, ma anche con un occhio

di riguardo a tutte quelle attività turistiche che rappresentano per le Marche qualità ed eccellenza.


giovedì16 febbraio 2017 www.fanoinforma.it

anno 6 - numero 32

Domani al TdF l’Orhestra Filarmonica Marchigiana

FANO – Domani alle 21.00 al Teatro della Fortuna è in scena Soudant’s Series: Beethoven Pastorale, lo straordinario concerto dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana dedicato a Ludwig Van Beethoven, con la Sinfonia “Pastorale” e il Concerto per violino interpretati dal direttore Hubert Soudant e dalla celebre violinista giapponese Yuzuko Horigome. Si tratta del terzo appuntamento

della Stagione Concertistica 2017 realizzata dalla Fondazione Teatro della Fortuna e dall’Orchestra Sinfonica G. Rossini in collaborazione con la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana. Apre la serata il concerto per violino op. 61, l’unico scritto dal compositore tedesco per questo strumento: un capolavoro di straordinaria bellezza e di im-

portanza fondamentale per gli sviluppi successivi del genere del concerto violinistico qui interpretato dalla celebre violinista giapponese. Info biglietti: da 8 a 15 euro; ridotto giovani e studenti: 5 e 8 euro; botteghino Teatro della Fortuna tel. 0721 800750 – orario di apertura: da mercoledì a sabato 17.30 – 19.30, mercoledì e sabato anche 10.30 – 12.30.

Piazza, Mediateca e Chiesa San Francesco: Fano si prepara a PassaggiFestival Dal 21 al 25 giugno la quinta edizione del festival della saggistica. Tra gli ospiti, lo scrittore Andrea De Carlo FANO – Date e luoghi definiti, ospiti illustri confermati (su tutti lo scrittore Andrea De Carlo) ed altri di cui si attende la risposta, tantissimi volontari in azione e risorse economiche che, seppur inferiori rispetti a manifestazioni analoghe (gli organizzatori parlano di un budget dieci volte più basso), consentono di produrre risultati soddisfacenti. La macchina organizzativa di Passaggi, il Festival della letteratura saggistica, è partita e fervono i preparativi per il 22 giugno quando si alzerà il sipario su un evento “che – ha sottolineato il sindaco Massimo Seri – ha saputo crescere nel corso degli anni coinvolgendo tutte le fasce d’età diventando tra i più importanti festival d’Italia. A riprova di questo – ha sottolineato Seri – il fatto che lo scorso anno, dopo solo la prima giornata, erano stati venduti più libri dell’intera edizione 2015”. Il tema scelto quest’anno è “L’Amore al tempo dell’Odio” e si svilupperà, attraverso incontri con politici, giornalisti e scrittori, in tre luoghi suggestivi

della città: Piazza XX Settembre sarà teatro della presentazione di libri, la Mediateca Montanari sarà dedicata a laboratori di lettura per bambini mentre altri momenti culturali vedranno come protagonista la Chiesa di San Francesco. Ad anticipare il Festival l’allestimento di alcune mostre già dal 21 giugno in spazi come la Chiesa di San Pietro, la Chiesa di San Pietro in Valle e il Sant’Arcangelo, mentre l’appuntamento conclusivo vedrà arrivare a Fano lo scrittore Andrea De Carlo che sul palco centrale darà vita al 15esimo incontro della rassegna, “Passaggi Extra”, che così quest’anno spazierà dalla saggistica al romanzo. Da parte dell’ideatore Giovanni Belfiori e del presidente Cesare Carnaroli, un sentito ringraziamento a Comune di Fano e Regione Marche per il contributo economico (rispettivamente 40mila e 20mila euro), così come alle aziende private, ed un appello accorato affinché la folta squadra si volontari cresca sempre di più. In relazione a questo è partita

una campagna di “reclutamento” riservata a social media manager, autisti e addetti alle mostre, che possono inviare la propria candidatura all’indirizzo passaggi.direzione@gmail.com. E sempre in tema di volontari, un plauso e un ringraziamento è giunto da tutti i relatori che questa mattina hanno dato il benvenuto al Festival, dal consigliere regionale Renato Claudio Minardi

e gli organizzatori Belfiori e Carnaroli, fino ai rappresentanti del Comune di Fano, dal sindaco Seri agli assessori Samuele Mascarin e Stefano Marchegiani che ha rimarcato ancora una volta come “una manifestazione come Passaggi Festival, oltre ad essere di forte impatto culturale, è anche di grande richiamo turistico”. Tutte le info su www.passaggifestival.it. Matteo Delvecchio

Quando la clientela ha la precedenza: rinnovo locali perL’Oro di Babet Da domenica 19 febbraio a sabato 4 marzo, il negozio di Corso Matteotti 155 chiude per effettuare un restyling FANO – Quando si dice “rispondere alle esigenze della clientela”. E se la clientela col tempo diventa sempre più esigenze, occorre fare qualcosa per offrire un servizio maggiore, e quel qualcosa, tradoto in atti concreti, si traduce in rinnovo locali. L’Oro di Babet, gioielleria e orologeria in Corso Matteotti 155 a Fano, a pochi passi da Piazza XX Settembre, cambia veste e, come spiega la sua titolare Barbara Marcolini, lo fa in un’ottica di radicamento alla città e ai fanesi: “Nonostante siamo una realtà giovane – spiega Barbara – avvertiamo l’esigenza di dare un taglio nuovo al locale, un taglio che riguarderà essenzialmente l’arredo e la disposizione delle vetrine. A restare uguali saranno la qualità dei prodotti offerti, delle marche più prestigiose, e la cortesia del servizio, con lo staff che alla riapertura sarà lo stesso che ha accompagnato la clientela in questi 6 anni di attività”. Le serrande de L’Oro di Babet si abbasseranno domenica 19 febbraio, ultimi giorni disponibili dunque per approfittare di imperdibili sconti e promozioni prima

della riapertura prevista per sabato 4 marzo: “Crediamo nella città – precisa Barbara – quindi questi lavori di restyling rientrano anche in un ottica di valorizzazione del centro storico. Il periodo economico è quello che è, ma abbiamo

deciso ugualmente di fare questo importante investimento perché riteniamo che attività commerciali più belle ed accoglienti siano un bel biglietto da visita anche per i turisti che decidono di trascorrere del tempo nella Città della Fortu-

na”. L’appuntamento con il servizio professionale de L’Oro di Babet è dunque per sabato 4 marzo quando la città potrà ammirare con un nuovo look quello che è un gioiello prezioso a pochi metri dalla piazza della città.

Fanoinforma n. 32 -16febbraio2017  

Fanoinforma n. 32 -16febbraio2017

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you