Page 1

-10%

-10%

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

Venerdì 15 febbraio 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

Numero Verde gratuito

800 56 60 40

* sulla quota energia

800 56 60 40

* sulla quota energia

Numero Verde gratuito

*

sulle bollette di Luce e Gas

*

sulle bollette di Luce e Gas

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 34

Affondata

FANO – Colpita e affondata. Il sindaco Stefano Aguzzi, in una battaglia navale simbolica, (visto che si parla di porto, pesca e cantieristica) risponde per le rime a Coomarpesca. La cooperativa ieri aveva diffidato il Comune a revocare la concessione dell’area portuale data a Marina Group, candidandosi in prima fila per gestirla. “Premetto che quest’amministrazione vuole avere buoni rapporti con tutte le associazioni presenti nella nostra città - risponde oggi il

primo cittadino - ma visto il contesto ci tengo a fare chiarezza su quanto detto dal presidente Marco Pezzolesi, il quale ha fatto alcune forzature con l’obiettivo di strumentalizzare questa vicenda, forse per avere un vantaggio su una associazione concorrente. Nel 2005 Marina Group, società di imprenditori della nautica e della pesca ,si è aggiudicata la concessione demaniale al fine di realizzare un polo produttivo per la cantieristica e pesca. Il 31 luglio del 2007 il

consiglio comunale ha approvato il piano regolatore del porto, mettendolo poi nelle mani della Regione che doveva esprimersi per il giudizio definitivo. Ad Ancona hanno impiegato due anni per approvarlo definitivamente e così siamo arrivati al 27 luglio del 2009. A quel punto Marina Group, che doveva completare i lavori entro il 30 giugno 2011, avrebbe avuto solo due anni per farlo. Anche in considerazione del fatto che nel frattempo nella sua area erano

poi aggiunge: “Mi spiace che Coomarpesca abbia cercato di istigare la protesta dei residenti di Torrette sostenendo che avrebbero fatto bene ad arrabbiarsi con il Comune se i fanghi dovessero essere riportati nella loro frazione. Non voglio dire che Coomarpesca voglia farci depositare quei fanghi nell’area di Marina Group per far scadere la concessione, ma in questa circostanza hanno forzato un po’ troppo la mano”. Jacopo Frattini

“Il nuovo Pepe”

Scontro tra due auto: feriti quattro bambini FANO – Poteva avere conseguenze molto più gravi l’incidente che si è verificato questa mattina in via del Ponte tra due auto condotte da altrettante mamme che erano andate a prendere i figli a scuola. Lo scontro, frontale, si è verificato in curva ed ha coinvolto i quattro bambini che viaggiavano a bordo della vettura condotta da una 43enne fanese. La donna, che sta riportando a casa i suoi due figli più quelli di una vicina, ha subito richiesto l’intervento della Potes. I sanitari del 118 hanno poi trasportato al pronto soccorso i quattro bambini e le due mamme. Fortunatamente nessuno di loro ha riportato gravi conseguenze ma se la sono cavata con un grande spavento. Da ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

stati depositati i fanghi del porto, abbiamo deciso di concedere loro una proroga fino al 30 giugno 2015, restituendo in sostanza i quattro anni che avevano perso quelli di Marina Group. Ieri in giunta è stato approvato il progetto per le opere di urbanizzazione come parcheggi e reti fognarie, compresa la sistemazione della passeggiata del Lisippo, mettendo Marina Group nella condizione di ritirare i permessi per costruire ed iniziare da subito l’opera”. Aguzzi

a cura di Carlo Moscelli

ria che ha eletto Miss Carnevale. Da quanti anni non si fa vedere da un oculista? Durissima reprimenda del sindaco Stefy Agusello al presidente dell’Aset Holding Giuly Montano: “Se non ti scusi immediatamente per le critiche a Berlusconi, ti mando a fare l’assessore allo Sport!” Il Tuttologo si è rivolto alla Sanità regionale: visto che interviene su tutto vorrebbe fare anche un intervento…chirurgico.

E’ in visita elettorale a Fano Enrico Letta, capolista del PD nelle Marche. Scommetto che accadrà come per Giorgianni, visto una

volta mai più visto. L’assessora al Turismo M.me Marie Antoinette presidente della giu-

La giunta di centrodestra fanese ha deciso di ampliare la “zona blu” per cercare…. di non far crescere la “zona rossa”. La “zona blu” verrà estesa anche a Marotta di Fano. L’assessore all’Urbanistica e Pia-

no Sregolatore Mauro Sciupa ha detto: “Sono molto amareggiato, non si riescono a trovare soluzioni per l’area ex zuccherificio. Ci vorrebbe qualche zuccherino…”. Alla Biblioteca Federiciana si tengono due incontri dal titolo “Leggere il Passato” nei quali si parlerà anche dei reperti più significativi rinvenuti nel territorio fanese: resti di una strada senza buche, strisce pedonali e Vigili Urbani in via della Giustizia, alberi nei giardini Leopardi…. Cammei del vecchio Pepe: L’assessore Martino Allotrio ha detto che “Il violino e la selce” è stata una scommessa vinta. Solo che ha puntato 1.528 milioni e ne ha incassati 141.


venerdì 15 febbraio 2013 www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 34

Dal 18 febbraio il nuovo centro ambientale mobile di Aset

FANO - Aset ha comunicato che dal 18 febbraio arriva il nuovo “Cam” centro ambiente mobile. La struttura, presidiata da alcuni operatori, sarà in grado di raccogliere piccoli elettrodomestici, olio vegetale, pile, farmaci, toner e cartucce oltre ai classici rifiuti come vetro, plastica, carta, indumenti eccetera. La struttura sarà posizionata se-

condo calendario (scaricabile dal sito www.asetservizi.it) in vari punti della città. Dove invece è attiva la raccolta domiciliare di organico e secco residuo, per carta, plastica, vetro e imballaggi metallici dovranno essere utilizzati gli appositi contenitori stradali per il regolare funzionamento del servizio.

“Non vogliamo il trono di Capecchi” L’associazione dei commercianti Fano da Vivere replica al presidente della Confcommercio FANO – I rappresentanti della nuova associazione “Fano da Vivere” replicano al presidente di Confcommercio Renzo Capecchi, dichiarandosi “spiacevolmente sorpresi” dalle critiche ricevute. “Vorremmo subito tranquillizzarlo dicendogli che ‘Fano da vivere’ non nasce come sindacato di categoria, non nasce a tutela del solo centro storico, non nasce per proteggere questo o quell’interesse particolare. Non ci muoviamo con spirito partigiano per proteggere qualcuno. Dar vita all’ennesimo sindacato di categoria quello si, forse, sarebbe stato un errore. ‘Fano da vivere’ nasce dall’amore di un gruppo di amici, prima che esercenti, per la propria città. Nasce dal desiderio di mettere in mostra e valorizzare ciò che Fano offre di giorno come città d’arte e di sera grazie alla presenza di locali. A differenza del presidente Capecchi non crediamo che a Fano ci sia un problema di sicurezza. Le forze dell’ordine svolgono già egregiamente il loro compito con le risorse a loro disposizione. Il servizio attivato dall’associazione lo scorso week-end era solamente un servizio integrativo per i locali convenzionati. L’obbiettivo era,

ovviamente, quello di creare un deterrente contro gli spiacevoli inconvenienti come, ad esempio, gli schiamazzi notturni. E tale è stato l’obbiettivo raggiunto. Questa prima iniziativa dell’associazione è stata solo una delle tante in programma. Ci spiace sentirci accusare di ricerca di gloria personale, attribuita a non si capisce quali membri dell’associazione, ma sembra solo la conferma della paura di chi parla di vedersi sottrarre il trono di rappresentante di categoria, ben sapendo di non aver fatto nulla per meritarselo, se non cercando almeno questa volta, di eliminare quelli che lui ritiene ‘concorrenti’. Invece di lamentarsi della nascita di nuove associazioni, non è forse il caso che il presidente Capecchi si chieda perché nascono? Servono per porre fine al silenzio assordante di certe associazioni che, invece di comportarsi secondo i dettami del loro statuto a tutela dei commercianti, sono rimaste per anni sostanzialmente inattive limitandosi a fornire un semplice servizio contabile? Lui non sentiva la mancanza di un’altra associazione per Fano, ma probabilmente non sono dello stesso parere le persone

Per contattare la redazione di Fanoinforma invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero 0721 803497 che a Fano operano, sia di giorno sia di notte. Lui le ha mai incontrate? Certi che il presidente Capecchi ci darà l’occasione di chiarire la spiacevole incomprensione ci auguriamo di poter organizzare un incontro che speriamo sarà

foriero di future collaborazioni magari immaginando un percorso comune. Siamo a disposizione di chiunque voglia il bene della città, anche di chi, giustamente, tutela interessi di categoria come la Confcommercio”.

Elezioni politiche: tutte le info utili Indicazioni per gli elettori diversamente abili e per coloro che devono ancora ritirare la tessera FANO - I cittadini che dovessero ancora ritirare la tessera elettorale, o che l’avessero smarrita, deteriorata o esaurita potranno presentarsi, all’ufficio elettorale, che si trova nella sede municipale. Per il ritiro della tessera è necessario presentarsi personalmente, o delegare una persona di fiducia, muniti di documento di riconoscimento in corso di validità. Oltre ai consueti orari d’ufficio, lo sportello rimarrà aperto con orario continuato anche nei giorni: da martedì 19 a sabato 23 febbraio dalle 9 alle 19; domenica 24 febbraio dalle 8 alle 22; lunedì 25 febbraio dalle 7 alle 15 (per i duplicati, dal pomeriggio di venerdì 22 febbraio, sarà disponibile anche lo sportello 6 dell’anagrafe, al piano terra). Nelle due giornate di voto di domenica e

lunedì gli sportelli dell’anagrafe saranno aperti anche per il rilascio

delle carte di identità scadute con gli stessi orari sopra riportati. Gli

elettori diversamente abili che ritengono di avere diritto al rilascio del certificato di accompagnamento in cabina potranno rivolgersi al medico autorizzato per il loro rilascio: giovedì 21, venerdì 22, sabato 23 e lunedì 25 febbraio al distretto sanitario, Palazzo di Vetro, in via IV novembre, 1° piano dalle ore 8,30 alle ore 12,30 (tel 0721/882801841), domenica 24 febbraio, primo giorno delle elezioni all’ambula-

torio di via Ceccarini 38, dalle 10 alle 12, (dottore Dante Polidoro), dalle 16 alle 18,30 (dott. Mancini Giuseppe), tel 0721/882545. L’eventuale accompagnatore deve essere iscritto nelle liste elettorali. Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un disabile. Sul certificato elettorale dell’accompagnatore è fatta apposita annotazione, dal presidente del seggio nel quale egli ha assolto tale compito. Gli elettori con difficoltà motorie il cui seggio risultasse inaccessibile, potranno esercitare il diritto di voto in un seggio di altra sezione elettorale esente da barriere architettoniche, dietro attestazione medica, rilasciata a tal fine nei giorni e negli orari sopraindicati.

Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497

Fanoinforma n. 34 - 15 febbraio 2013  

Fanoinforma n. 34 - 15 febbraio 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you