Page 1

-10%

-10%

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

giovedì 14 marzo 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

Numero Verde gratuito

800 56 60 40

* sulla quota energia

800 56 60 40

* sulla quota energia

Numero Verde gratuito

*

sulle bollette di Luce e Gas

*

sulle bollette di Luce e Gas

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 54

Una casa per i padri separati FANO - Sono i nuovi poveri. Quelli che magari un lavoro ce l’hanno, ma che dopo la separazione dalla moglie sono rimasti strozzati dalla rata del mutuo e dagli alimenti da pagare, tanto che alcuni di loro sono stati costretti a rivolgersi alla mensa dei poveri di San Paterniano per un pasto caldo. Da oggi però i padri separati avranno almeno un tetto sotto cui dormire e qualcuno che pensa a loro. Sarà infatti inaugurata domenica 17 marzo alle ore 11, alla presenza

del vescovo Armando Trasarti, la nuova casa di accoglienza “Padri sempre”. Le finalità del progetto - come confermato anche dal parroco di San Cristoforo don Mauro Bargnesi sono quelle di dare un segno tangibile di vicinanza per sostenere le nuove figure colpite dalla povertà, ovvero i padri separati, senza lavoro e con a carico una famiglia. Tutto questo con l’obiettivo di avviare un percorso di autonomia. In quest’ottica saranno inseriti alcuni

laboratori di cucina e cucito, sostegno abitativo e socializzazione, fornendo anche luoghi adeguati per le visite dei figli minori. “Questi padri separati - ha detto don Mauro Bargnesi - devono ritrovare una serenità per ricoprire il ruolo paterno educativo ed affettivo con i propri figli”. Ma quello che sarà aperto non è un albergo dove tutti potranno alloggiare e soffermarsi fino a quando lo si voglia, ma un luogo dove avviare anche una serie di percorsi.

Padri separati, i nuovi poveri

“Abbiamo pensato - sottolinea Angelo Farneti presidente della Caritas Diocesana - ad incontri con lo psicologo, attività nei gruppi di parola, accompagnamento in una comunità parrocchiale per un processo d’integrazione nel territorio, oltre ad incontri individuali con la nostra unità di valutazione”. Sarà proprio quest’ultima a valutare quelli che saranno i criteri per l’individuazione delle quattro figure che potranno usufruire per un tempo massimo di 12 mesi del

progetto “Padre sempre”. Tra questi, ad esempio, la capacità reddituale, la disponibilità della persona a seguire il progetto e altri che sono in fase di elaborazione. Le persone che sono interessate potranno fare richiesta al Centro di ascolto Diocesano, in via Rinalducci 11, che assieme al nucleo di valutazione stilerà un graduatoria. Per il momento sono giunte una decina di domande, ma sicuramente ne arriveranno tante altre. Alessandro Bianchi

Su oltre 600 persone bisognose di aiuto ci sono 40 ex mariti in difficoltà

Opera “Padre Sempre”: 200 mila euro che arrivano da credenti e fondazioni

pari al 26%, problemi di reddito per il 33% ed infine la mancanza di una casa per il 13%. Queste cifre testimoniano come uomini che dopo una separazione devono sostenere il mantenimento per i figli minori e l’ex coniuge, possono contare, alla fine del mese, solo su poche risorse per sostenere una vita decorosa. La difficoltà nello sbarcare il lunario, si evince ancor di più da altri dati che registrano alcune richieste più frequenti che sono per il 27% il pagamento del-

FANO - Un tetto per i padri in dell’impiantistica e dell’arredo difficoltà ora c’è e i 200 mila tutto nuovo è di 200 mila euro euro che son serviti per realiz- ed è stato finanziato innanzitutto zarlo sono stati finanziati per la dalla generosità dei parrocchiani maggior parte dai parrocchiani. (70% del totale), dal fondo dell’8 La nuova costruzione “Padre per mille della Caritas Italiana sempre” avrà (20%), dalla Fonuna disponibilità dazione Cassa di di quattro posti Risparmio di Fano letto, con i re(8%) e dalla Fonlativi servizi ed dazione 7 novemuno spazio cobre (2%). Gli ospiti mune con cuciche a seconda dei na e soggiorno. casi potranno rima“Non saranno nere per un perioovviamente soddo massimo di 12 disfatte tutte* le mesi, non dovranno le percentuali dei voti richieste che sono perpagare alcun affitper difetto verranno da qui aiarrotondate prossimi mesi to e l’unico contributo previsto - afferma don Mauro Bargnesi - è per le spese vive come luce e ma vuole essere un segno di at- gas, che in una costruzione nuotenzione a queste nuove forme di va e diviso 4 sono veramente povertà”. Il costo dell’immobile, esigue.

FANO - Secondo i dati del Centro di ascolto Diocesano e quelli della mensa di San Paterniano, su 613 persone che si rivolgono a queste strutture il 6%, quindi circa 40 figure, sono uomini separati o divorziati, (fonte programma Ospoweb Caritas Diocesana). È dunque da questa nuova forma di povertà e di bisogno che ha preso spunto l’idea di realizzare l’opera “Padre sempre” che fa parte di un progetto di più ampio respiro dell’8 per mille denominato “Uniti ai separati” del 2011. Tra questi 40 padri separati il 78% sono di nazionalità italiana. Uomini che negli ultimi anni, causa anche la forte crisi economica, non riescono più a far fronte alle spese. I bisogni emersi durante gli ascolti, sono principalmente il lavoro, con problemi di disoccupazione

le bollette e per il 23% la richiesta di sostegno per un discernimento e una progettualità su come uscire dalla situazione di disagio. a.b.


giovedì 14 marzo 2013 anno 2 - numero 54

Il Teatro ha un nuovo direttore artistico

www.fanoinforma.it

Si chiama Priscilla Baglioni, mentre Claudio Pacifici affiancherà AMAT nella stagione di prosa FANO - “La mia idea è di proporre nuove leve oltre ai grandi nomi che il Teatro della Fortuna è abituato ad avere”. Sono queste le prime parole pubbliche di Priscilla Baglioni, nuovo giovane direttore artistico della Fondazione Teatro della Fortuna. Laureata in Giurisprudenza con il massimo dei voti, inizia a studiare canto lirico nel 1996 per poi completare il primo ciclo di studi musicali al Conservatorio. Dal 2001 al 2004 affianca importanti manager teatrali tra cui Jack Mastroianni, il vice direttore della IMG di New York. Dottore di ricerca in Diritto Internazionale, nel 2011 ottiene il certificato del programma di studio in business presso la Columbia University di New York. Sono solo alcune delle specializzazioni del nuovo direttore artistico, che anche se visibilmente emozionata per la sua “prima volta” pubblica, lascia presagire una notevole preparazione e passione: “Da questa sera sarò in teatro per iniziare a valutare la situazione per poi partire con i lavori. Già dal 12 aprile invece, partirà un’importante iniziativa, che mi vedrà a San Paolo del Brasile per promuovere un giovane meritevole del luogo e farlo debuttare al Teatro della For-

tuna. Iniziativa che permetterà di far conoscere il nostro teatro anche in Sud-America”. Entusiasmo mostrato anche dal Presidente e Sovrintendente della Fondazione, Giuseppe de Leo il quale commenta: “Abbiamo riscontrato una gran partecipazione per quanto riguarda la stagione lirica, registrando diversi sold-out. Nonostante questo ho sentito la necessità di andare oltre e cercare di aumentare ulteriormente la quantità e la qualità delle nostre

Traffico e strade in tilt Città paralizzata dalla chiusura della Statale FANO - La pioggia battente che da ieri sera non ha dato tregua ha provocato allagamenti e disagi al traffico, con ingorghi e lunghe file di auto in centro ed in direzione Pesaro, poiché la Statale Adriatica è stata chiusa al traffico dopo la frana di ieri del Monte Ardizio. Automobilisti costretti a viaggiare in condizioni avverse, in quanto l’unico problema non era solo la pioggia battente e il traffico, ma anche le cattive condizioni del manto stradale. Infatti, nelle ultime ore il già

precario stato del manto stradale è peggiorato ancor di più con buche trasformate in voragini e pezzi d’asfalto che sono diventati come proiettili “sparati” dalle vetture in transito. Condizione esasperata anche lungo viale Ruggeri, dove le onde ed il mare grosso hanno invaso la carreggiata rendendo il passaggio dei veicoli molto difficoltoso e pericoloso. Oltre a tutto ciò la città è stata interessata anche da piccoli allagamenti e smottamenti che hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco.

proposte. Sono sicuro che il nuovo direttore artistico, il quale avrà soprattutto il compito di proporre la nuova stagione del Fortuna Opera Festival, sarà in grado di fare un ottimo lavoro”. Novità anche per quanto riguarda la stagione di prosa, che sarà sempre seguita dall’associazione Marchigiana Attività Teatrali, che verrà affiancata dalla figura di Claudio Pacifici, noto gioielliere fanese ma anche artista teatrale di grande livello: “Sono onorato di poter apportare il

Sospeso il bando per la gestione della “Dini Salvalai”

FANO - La piscina comunale “Dini Salvalai” continua ad essere in mezzo ad acque agitate. Quando tutte le diatribe sembravano essere giunte al termine con la gestione della struttura da parte dell’associazione fanese “Fanum Fortunae”, ecco l’ennesimo colpo di scena che rimette tutto in discussione. Infatti, è di questa mattina la notizia che il Tar avrebbe accolto il ricorso presentato dalla società veronese “Sport Management” per annullare il bando di gara per la gestione dell’impianto. Giorgio Ricci, presidente dell’associazione fanese spiega quanto successo: “Ieri sera abbiamo ricevuto la comunicazione sulla decisione del Tar di annullare il bando di gara poiché sarebbero presenti alcune irregolarità. Noi come società sportiva esprimiamo la volontà di partecipare al nuovo bando che dovrà essere fatto”. Tra le motivazioni accettate dal Tar sembra ci siano quelle relative ai corsi gratuiti, il progetto di gestione e la cauzione non inserita all’interno della busta.

mio contributo. Cercherò di essere utile consigliando e introducendo una cultura diversa, ossia proponendo attori che non hanno una nomea importante ma che hanno un bagaglio tecnico venti volte superiore a molti dei nomi più famosi dell’ambiente”. Un’idea di teatro innovativo, che cerca di adeguarsi per superare un periodo di crisi, dove le attività culturali sono sempre le prime a subire la pesante scure dei tagli. Stefano Orciani

Litigio in centro storico: interviene la Municipale FANO - Grande movimento e trambusto ieri sera intorno alle 18 in città, dove un giovane uomo ha iniziato ad inveire contro una signora per motivi ancora sconosciuti. Subito mobilitata la Polizia Municipale che è prontamente scesa in strada in massa cercando in tutti i modi di calmare le acque e di riportare la situazione sotto controllo. Ancora non si è riusciti a capire il perché del diverbio tra i due: forse legato ad una momentaneoastato alterazione del ragazzo, sorpreso in stato di “piena euforia” come hanno raccontato i vigili. Comunque non ci sono stati né feriti né tantomeno azioni giudiziarie nei confronti dell’uomo.

Per contattare la redazione di Fanoinforma invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero 0721 803497 Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497

Fanoinforma n.54 - 14 marzo 2013  

Fanoinforma n.54 - 14 marzo 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you