Page 1

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

mercoledì 13 novembre 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 222

FANO - Qualcosa si muove tra gli arbusti, il cane da caccia se ne accorge, lo punta e scatta, ma una volta raggiunto il suo obiettivo, si blocca e cade a terra fulminato. La preda non era un animale ma un cavo dell’alta tensione dell’Enel spezzato. È successo questa mattina a Magliano nei pressi di Montegiove, dove un agente fuori servizio del-

Morta la donna investita in via Nolfi

la polizia municipale era andato per una battuta di caccia assieme al suo cane. L’uomo si è inoltrato nella boscaglia, inconsapevole del fatto che, a pochi metri di distanza, ci fosse un cavo dell’alta tensione, spezzato dalla perturbazione che si è abbattuta in questi giorni sulla provincia di Pesaro e Urbino. Il cane del vigile, probabilmente già addestrato alla caccia e quin-

Folgorato to Folgora

di attento a qualsiasi movimento particolare, si è subito accorto che, nascosto tra la fitta vegetazione, c’era qualcosa di strano. Prima che il padrone potesse accorgersi di quello che stava succedendo, l’animale si è avventato sulla sua preda addentandola, rimanendo fulminato. L’uomo ha comunque tentato di salvare il suo amico a quattro zam-

FANO - Paola Abate non ce l’ha fatta. La 75enne investita ieri mattina da un suv in via Nolfi, all’altezza di Palazzo Martinozzi, in centro storico, è morta questa mattina a causa di una emorragia celebrare riportata nel violento impatto con il selciato romano. A nulla è servito l’intervento chirurgico al quale la donna è stata sottoposta subito dopo il suo ricovero d’urgenza all’ospedale San Salvatore di Pesaro indicato dai medici del San-

pe e d’istinto, con il primo legno che si è trovato davanti ha cercato di separare l’animale dalla morsa della corrente elettrica. Il tentativo è però andato fallito in quanto la scossa da 220 volt, come un lampo si è trasferita dal corpo dell’animale a quello del padrone stordendolo. Per fortuna, a parte il grande spavento e il grandissimo dispiacere

per la perdita del proprio cane, il vigile non ha riportato gravi conseguenze. Non c’è stato nulla da fare per l’animale che è invece morto sul colpo. Dopo l’accaduto, la polizia municipale ha subito avvisato i responsabili dell’Enel, per segnalare la presenza del pericoloso cavo scoperto. Stefano Orciani

ta Croce di Fano per la gravità della situazione di salute riportata, da subito, dalla donna. Ancora da stabilire la data dei funerali. Al momento l’unica certezza è che Paola Abate lascia un vuoto incolmabile tra i suoi famigliari ed i tanti amici che aveva in città. La 75enne era infatti molto conosciuta e stimata per la gentilezza e disponibilità e per la capacità di regalare un sorriso a tutti, anche nelle situazioni più delicate.

Lavori in via Nolfi e De’ Cuppis Maltempo, consigli delle associazioni alle aziende Sosta vietata, in via De’ Cuppis multe anche per chi transita Da Cna e Confcommercio suggerimenti a tutela degli imprenditori danneggiati dalle piogge FANO - A causa di alcuni lavori che saranno effettuati per l’installazione di cavi in fibra ottica in via De’ Cuppis e via Nolfi, le due vie prese in considerazione subiranno alcune modifiche alla disciplina stradale. Infatti tra le ore 8 e le 17 nel periodo dei lavori fino al 22 novembre, escluso il mercoledì e sabato mattina (gior-

nate di mercato), su via De’ Cuppis sarà in vigore il divieto di transito e di sosta (con rimozione del veicoli in caso di sosta abusiva). Per via Nolfi invece, nel tratto tra via Montevecchio e via De’ Petrucci, sarà possibile il transito ma impedita la sosta, anche in questo caso con eventuale rimozione del veicolo.

FANO - Maltempo: intervengono per tutelare le proprie imprese sia la Confcommercio sia la Cna. “I danni causati dal maltempo – afferma il direttore provinciale di Confcommercio Amerigo Varotti - sono stati pesanti per la collettività e per le imprese. Ritengo necessario che gli Enti richiedano lo stato di emergenza e che lo Stato si impegni, questa volta, a trovare le risorse”. Varotti ha suggerito alle imprese che hanno subìto delle ripercussioni dalle calamità atmosferiche come comportarsi: “Tutte le attività che hanno avuto dei danni è bene che documentino le perdite subite ed inviino, comunque, una domanda di risarcimento”. E sulla manutenzione dei fiumi ag-

giunge: “C’è una legge regionale approvata un anno fa che aspetta i decreti attuativi, che potrebbe in parte risolvere il problema consentendo agli Enti locali di assegnare i lavori a privati in cambio dell’esportazione di materiale inerte”. Dello stesso parere anche la Cna come spiega Oscar Moretti, presidente Cna Cagli: “Abbiamo pre-

sentato un’osservazione al Piano Cave regionale che prevedeva la possibilità da parte delle nostre imprese di costruzioni di ripulire l’alveo dei fiumi in cambio di materiale inerte e di risulta. Un intervento a costo zero che avrebbe consentito di ripulire argini e letto dei fiumi e mettere in sicurezza i tratti più pericolosi dei corsi d’acqua”.


mercoledì 13 novembre 2013 anno 2 - numero 222

Ecco i primi semifinalisti di Chef in the City

www.fanoinforma.it

Ieri i primi verdetti della sfida di cucina: passano Francolini e Orsini. Stasera la seconda parte dei quarti di finali FANO - Chef in the City, ha decretato i primi due semifinalisti dopo le sfide di ieri sera che si sono svolte a “Il Galeone” e “La Taverna dei Pescatori”. Nel primo ristorante si sono sfidati il giovane Simone Giovanelli, che ha proposto come antipasto un “Carpaccio di spada con Vinaigrette al limone su insalata di finocchio fresco” e la strumentista di sala operatoria Cristiana Francolini con la sua “Spigola alla Nando con contorno di melanzana alla Fiore”. Ad avere la meglio è stato il piatto di Francolini (121 voti a 104 per la giuria tecnica e 139 voti contro i 97 per la giuria popolare). In contemporanea è andata in scena la sfida al ristorante La Taverna dei Pescatori dove si sono cimentati ai fornelli Romina Bucchi, con il suo antipasto “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’inverno” e Luigi Orsini che ha invece proposto “Filetto di sgombro con caponata di melanzane e porri fritti su crema di zucchine”. La vittoria è andata a Orsini che ha ricevuto 126 voti dalla giuria tecnica (109 per la Bucchi) e 111 da quella popolare (92 per la Bucchi). In entrambe le serate la giuria popolare ha ricevuto in regalo una padella griffata Flonal Spa. Sei fortunati si sono aggiudicati i vini della cantina Conti di Buscareto e due un massaggio offerto dal centro estetico Baccarà che inaugurerà il 7 dicembre in via San Paterniano. Due mesi gratis di luce o gas (lo sconto è sulla quota consumo) sono stati garantiti a tutti coloro che hanno scelto chebolletta come player energetico, mentre Arredare la tavola regalerà una Lotus grill per il secondo classificato. Chef in the City è stato organizzato anche con il contributo di Habitat Zauli, L’Angolo della Luna, alimentari pasta fresca Donini Maria Cristina. Stasera si repica con le sfide ai ristoranti Cile’s (Renato Bardeggia vs Antonino Palella) e Osteria Al26 (Chiara Tonucci vs Eugenio Mazini).

+ + + +

risparmio sulle bollette di luce e gas riferito alla quota energia della tua ultima bolletta

servizio di consulenza dedicato servizio dedicato alle problematiche, sempre a disposizione

assistenza immediata e gratuita consulenza e assistenza di un operatore per ogni esigenza

gestione fatture e pagamenti online possibilità di gestire fatture, pagamenti, visionare i consumi e risolvere le problematiche online

*

numero verde 800-56 60 40 * riferito alla quota energia della tua ultima bolletta

Fanoinforma n.222 - 13 novembre 2013  

Fanoinforma n.222 - 13 novembre 2013

Advertisement