Page 1

-10%

-10%

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

mercoledì 13 marzo 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

Numero Verde gratuito

800 56 60 40

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 53

Parliamone

FANO - “Noi puntiamo a stringere un’alleanza con Fano a 5 Stelle. Qualora non fosse possibile, prenderemo in considerazione altre ipotesi. Per il momento evidenzio la volontà di Bene Comune di trovare un accordo con i grillini per le prossime amministrative nel 2014”. Luciano Benini, consigliere comunale di Bene Comune, chiude per il momento la porta all’invito di Davide Rossi sul grande cantiere

* sulla quota energia

800 56 60 40

* sulla quota energia

Numero Verde gratuito

*

sulle bollette di Luce e Gas

*

sulle bollette di Luce e Gas

della sinistra, ma allo stesso momento apre il portone ad un accordo con Fano a 5 Stelle. “In questi anni con i grillini abbiamo lavorato a stretto contatto portando avanti tante battaglie. Su tante questioni abbiamo le stesse posizioni e ragioniamo alla stessa maniera. Questo potrebbe essere un buon punto di partenza affinché si possa istituire un’alleanza politica solida e costruttiva per le prossime ele-

zioni tra Bene Comune e Fano a 5 Stelle”. Luciano Benini però non esclude nessuno scenario poiché ancora manca tanto alle comunali e tutto potrebbe, a suo avviso, succedere. “Anche se la nostra priorità consiste nell’alleanza con Fano a 5 Stelle, non scarto l’invito che ci è arrivato da Davide Rossi dell’Idv che ha in mente una grande unione del centro sinistra. In tal caso però dobbiamo vedere

se ci saranno punti di contatto e opinioni condivise tra tutte le forze chiamate in causa. Comunque sabato 6 aprile si terrà l’assemblea dei soci e simpatizzanti della nostra lista civica per decidere la posizione definitiva alle prossime elezioni comunali”. Dall’altra parte il grillino Hadar Omiccioli accoglie con positività i cenni di ammiccamento arrivati da Luciano Benini: “Bene Comune è stato sempre al nostro fianco

All’assemblea del Pd assenti Ucchielli e Solazzi Tutti uniti nel chiedere i congressi e un’opera di rinnovamento per rilanciare il partito FANO - A dieci minuti dalle una di notte quindici persone dovevano ancora intervenire e molte altre avevano già chiesto di esprimere il proprio pensiero. Quindi tutti a casa e nuovo aggiornamento fissato per domenica mattina. L’assemblea provinciale del Partito Democratico, che si è svolta ieri sera, è stata densa di significato e, parallelamente, è stata anche l’occasione per tutti gli esponenti di riunirsi con l’obiettivo di analizzare l’ultimo risultato elettorale per trovare una visione condivisa. Non è certo passata inosservata l’assenza del segretario regionale Palmiro Ucchielli e la presenza lampo del presidente della Provincia Matteo Ricci che, dopo il primo intervento articolato del

neo eletto alla Camera dei Deputati Marco Marchetti, ha preso la giacca e se n’è andato. In pratica la maggior parte degli intervenuti ha espresso la necessità di rinnovare la forma e la sostanza del partito, a partire dall’urgenza di organizzare, possibilmente prima dell’estate, i congressi per rilanciare l’azione dell’ormai ex primo partito della Provincia. I presenti dicono che sono stati lunghi e approfonditi gli interventi dell’ex sindaco Cesare Carnaroli, di Adriana Mollaroli e del consigliere comunale Renato Claudio Minardi, i quali hanno sottolineato l’esigenza di tornare a fare politica attraverso un contatto diretto con il territorio. Tra gli assenti, ma forse questo era prevedibile, anche Vittoriano Solazzi.

a tal punto che si è consolidata, soprattutto in questi anni di lavoro in consiglio comunale, una condivisione politica solida. Per il momento posso dire che questa ipotesi verrà presa in seria considerazione da parte nostra e, non escludo, che possa trovare un riscontro positivo. Logicamente non sarò io a scegliere bensì tutto il nostro movimento dovrà trovarsi d’accordo”. Jacopo Frattini

Caso Biogas: indaga la Procura di Ancona FANO - Dietro le concessioni di alcuni impianti a Biogas ci sarebbero interessi personali e trattamenti di comodo. Si muove in questa direzione l’inchiesta della Procura di Ancona che da ieri ha iniziato a ritirare la documentazione in oggetto nella sede della Regione, della Provincia di Pesaro e in alcune ditte. Nel registro degli indagati ci sono i nomi del dirigente dell’ufficio infrastrutture, trasporti ed energia Calvarese e del collaboratore Cossignani. Secondo gli inquirenti, parte delle autorizzazioni concesse dalla Regione sarebbero state gestite in maniera poco chiara per tutelare forse qualche interesse. Da verificare se l’indagine coinvolga gli impianti di Monteschiantello e Tombaccia.


mercoledì 13 marzo 2013 anno 2 - numero 53

La terza età diventa digitale

www.fanoinforma.it

Premiati 13 anziani per il progetto “Sempre Giovani 2.0”. Docenti del corso i ragazzi del Battisti FANO - Facebook, post, Twitter e hashtag, sono diventati ormai termini del linguaggio comune. Quando però entrano nel vocabolario della terza età, è segno che siamo davanti ad una vera e propria evoluzione. Stiamo parlando degli anziani che questa mattina sono stati premiati con un attestato di partecipazione per il progetto “Sempre Giovani 2.0”, patrocinato dagli assessorati alle Politiche Sociali e alle Innovazioni Tecnologiche. Il corso, che ha visto protagonisti 13 “nonni” nelle vesti di alunni, seguiti da 13 studenti dell’istituto tecnico commerciale “Battisti” coordinati dal professore Domenico Consoli, aveva come obiettivo quello di far apprendere ai nonnini l’uso degli strumenti dei social network. Obiettivo pienamente raggiunto come attestano i partecipanti: “Sono diventata padrona del mezzo – commenta Maria Angela Tonucci-, lo sfrutto anche per informarmi su quello che succede nel mondo e anche per organizzare qualche viaggio, ma soprattutto per effettuare pagamenti vari che altrimenti richiederebbero lo spostamento da casa”. Mondo di internet che ha stregato anche Alessandra Bruscia che racconta: “Avere a portata di mano tutte le informazioni del web è stupendo. Inoltre, per noi che tendiamo a dimenticarci le cose, l’utilizzo di internet è un ottimo modo per

Per contattare tenere allenata la mente”. Parere positivo anche quello di Annamaria Camillucci e Silvana Longhini che aggiungono: “Ognuno di noi adesso possiede un profilo Facebook e Twitter ed è in grado di comunicare e ritrovarsi anche con amici di vecchia data. Oltre alla parte formativa è stato molto bello il rapporto con i ‘docenti’, con i quali si è creato un interessante scambio di esperienze”. Tra i partecipanti al corso c’è addirittura chi possiede un iPad, come Anna Filippetti: “Era un regalo poco

Riapre con un concerto la Pinacoteca San Domenico

utilizzato finora. Adesso riesco a maneggiarlo con una certa padronanza, sono talmente soddisfatta che se facessero un altro corso come questo mi iscriverei immediatamente. Inoltre, per me che ero un’insegnante, calarmi nei panni di una studente alla mia età, è stato molto stimolante”. Un plauso va anche ai giovani docenti i quali, nonostante l’età, hanno dimostrato grande professionalità: “La parte più difficile - commenta Noemi - è stata spiegare i termini del mondo del web, che per la maggior

FANO - Riaprirà sabato 23 marzo alle ore 17, la Pinacoteca San Domenico, situata in via Arco d’Augusto. La chiusura della struttura in questione era stata necessaria per permettere le consuete operazione di conservazione, manutenzione ordinaria e pulizia. L’evento sarà anche occasione per ascoltare il concerto di primavera di “Nuovi Mondi Sonori, Dal Medioevo al Barocco”, ese-

parte sono in inglese”. Anche se a quanto pare grandi problemi di apprendimento non ci sono stati, come spiega Andrea: “Hanno appreso tutti molto velocemente, capendo tutto quello che gli veniva illustrato”. Un’esperienza positiva insomma anche vestire il ruolo di insegnante come racconta Eleonora: “Passare da studente a maestra è stata una bella soddisfazione, anche se devo dire che noi siamo stati sicuramente più buoni e meno severi dei nostri professori”. Stefano Orciani

guito dal saxofono soprano Sauro Nicoletti e dal clavicembalo Luca Muratori. Una riapertura importante per il turismo culturale fanese, in quanto la Pinacoteca San Domenico è stata spesso cornice di eventi come conferenze ed esposizioni di opere d’arte, i quali in passato hanno fatto registrare un importante numero di visitatori.

Spaccio per lo sballo: arrestato pusher 20enne Nascondeva pasticche a forma di cuore pronte per essere vendute nei locali del territorio FANO - È stato arrestato dai carabinieri di Saltara con le accuse di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” perché nascondeva nelle tasche dei pantaloni 11 pasticche di ecstasy ed un grammo di Lsd o metanfetamina. Si tratta di un 20enne, che al momento dell’arresto si trovava in compagnia di un amico 19enne anch’egli in possesso di quattro grammi di marijuana. I militari in borghese hanno subito notato lo strano atteggiamento dei ragazzi, che hanno cercato in tutti i modi di eludere i controlli. I due, alquanto nervosi, sono stati subito fermati e sottoposti ad un’accurata ispezione: il più grande, operaio e residente in un

comune vicino, deteneva la droga in un taschino interno dei pantaloni mentre il 19enne, residente a Fano, oltre alla marijuana è stato trovato in possesso di un piccolo attrezzo utile per triturare lo stupefacente. Il più giovane è stato così segnalato alla Prefettura di Pesaro e Urbino come assuntore di sostanze stupefacenti e gli è stata sospesa la patente di guida. La droga è stata invece sequestrata

per le successive analisi di laboratorio. Le pasticche trovate, oltre ad essere di colore rosa, erano a forma di cuore con impressa la scritta “love”: q u e s t o dimostra quanto le strategie di marketing degli spacciatori, per la diffusione del consumo di sostanze stupefacenti tra i giovani, siano sempre più subdole ed infime, facendo leva anche su parole

ad effetto, per renderle invitanti e diminuire così la percezione del pericolo. Queste pasticche, che costano relativamente poco, intorno ai 15-20 euro, appartengono alla famiglia delle anfetamine e possono avere effetti devastanti per l’organismo, portando chi li assume anche direttamente dallo sballo alla morte. Sono ora in corso ulteriori indagini da parte dei militari guidati dal capitano Cosimo Giovanni Petese, per cercare di capire quali siano stati i canali di approvvigionamento dello stupefacente da parte del giovane arrestato ed individuare così elementi importanti della filiera dello spaccio su tutto il territorio fanese.

la redazione di Fanoinforma invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero 0721 803497 Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497

Fanoinforma n.53 - 13 marzo 2013  

Fanoinforma n.53 - 13 marzo 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you