Issuu on Google+

Direttore responsabile Bruno Chiavazzo

mercoledì 11 settembre 2013

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 179

Non c’è nulla di male FANO - “Mio figlio non rinuncerà a quel posto perchè non c’è niente di male visto che non si tratta di un’assunzione ma di un incarico fiduciario”. Così il sindaco Stefano Aguzzi è intervenuto questa mattina sull’incarico che il figlio Enrico ha rice-

Emergenza Siria, appello della Caritas diocesana FANO - La Caritas diocesana si unisce ai ripetuti appelli di Papa Francesco per la pace in Siria, dove “l’uso delle armi non farà altro che rendere ancor più insostenibile questa situazione, che già in queste ore vede ammassati alle frontiere e nei Paesi vicini un numero incalcolabile di persone”. Facendo seguito anche ai molteplici appelli di Papa Francesco, la Caritas Italiana ha messo in campo interventi per le fasce più deboli dei rifugiati, come i bambini e i disabili. È possibile contribuire con una donazione in denaro, specificando nella causale “Emergenza Siria”, versando l’importo su: Cassa di Risparmio di Fano-Sede centrale IBAN: IT68U06145243100000000 12938 o conto corrente postale: 11701612, intestati a Fondazione Caritas Fano ONLUS.

vuto in Regione su proposta della moglie Elisabetta Foschi. “Avevo messo in preventivo le critiche ed i commenti - ha spiegato Aguzzi ma mi sembra doveroso fare una precisazione. Mio figlio non è stato assunto, io non l’ho sistemato prima delle ele-

zioni; si tratta solo di un incarico di fiducia di 9 ore al giorno. In questi dieci anni Enrico ha rinunciato a presentarsi anche a semplici tirocini, come ad esempio alla Biblioteca Federiciana, proprio per non creare questioni di opportunità, ma in questa situa-

zione penso che non ci sia nulla di male. Non ha nemmeno colpe Elisabetta Foschi perchè è un suo diritto poter usufruire di un collaboratore di fiducia, non lo ha fatto per tre anni e mezzo ma oggi ne ha la necessità e per questo ha scelto un ragazzo di cui si può fidare.

Piuttosto, come mai nessuno ha detto niente quando un consigliere regionale di centro sinistra ha preso con le stesse modalità ben 6 assistenti tra cui un sindaco, un ex sindaco, segretari di partito e perfino un giornalista? Corrado Moscelli

Amare Fano: “Via le auto rosse dal centro”

L’associazione fanese contro il parcheggio selvaggio delle auto di una nota azienda di telefonia FANO - “Perché quelle macchine rosse, appartenenti ad una agenzia di telefonia privata, sono sempre parcheggiate lungo corso Matteotti e di fronte alla chiesa di San Tommaso?”. A chiederselo è Amare Fano che tramite il suo portavoce, Karlino Bertini, dichiara: “Riteniamo la sosta delle antiestetiche vetturette rosse in pieno centro cittadino e di fronte ad una storica Chiesa, un oltraggio alla città ed alla sua storia. Non ci interessa chi ha dato il permesso anche se saremmo curiosi di conoscere il nome dell’amministratore che lo ha fatto perché confermerebbe soltanto l’idea che ci siamo fatti di come viene considerato il cuore e la mente della città e cioè il suo Centro storico a partire dalla pavimentazione sconnessa ed ondulata, agli infestanti cavi dell’elettricità sulle facciate dei palazzi. E per non

consentire a nessuno di polemizzare per il fatto che parlare è facile, fare molto meno, suggeriamo di destinare per l’azienda in questione, alcuni posti auto sul tratto di

via Garibaldi che va dall’incrocio con Corso Matteotti alla Statale. Così contenti tutti: la storia, l’arte, la cultura, l’estetica, i cittadini e l’Azienda telefonica”. Questa

situazione si protrae da molto tempo (foto articolo Fanoinforma.it del 26 novembre 2012) attirando il malcontento di cittadini e associazioni.


mercoledì 11 settembre 2013 anno 2 - numero 179

Vendemmia, meno raccolto ma più qualità

www.fanoinforma.it

Le associazioni di categoria lanciano le loro previsioni per una raccolta che dà lavoro a migliaia di persone FANO - Come da tradizione questo è periodo di vendemmia e le aziende vitivinicole del nostro territorio provinciale si stanno attrezzando per il momento cruciale della stagione. La raccolta dell’uva è anche l’occasione per ragazzi e non, in particolare in un periodo di crisi economica come questo, di trovarsi un impiego temporaneo. Questa la previsione d’inizio lavori a due associazioni di categoria, la Coldiretti e la Cia. “Secondo i nostri primi dati - sottolinea Tommaso Di Sante presidente provinciale Coldiretti - le previsioni produttive nella provincia di Pesaro e Urbino parlano di un calo del raccolto fino ad un 10% rispetto allo scorso anno. In compenso ci aspettiamo che il prodotto sia qualitativamente più buono”. Di Sante ha poi fatto anche una panoramica per quanto riguarda l’occupazione: “Le nostre informazioni ci dicono che le aziende che coltivano la vite nella provincia di Pesaro sono 2.700, per una superficie di circa 2.000 ettari. Alla vendemmia nella provincia

Palazzo Corbelli ospiterà l’Accolta dei quindici

prendano parte oltre 6.000 persone tra i titolari delle aziende, familiari e lavoratori”. Situazione simile risulta anche alla Cia. Il vice presidente provinciale, Daniele Sanchioni ha spiegato la situazione: “Abbiamo già il sentore che avremo una produzione inferiore di circa il 30-40% dovuta anche alla peronospora, una malattia della vite. Questo però non andrà ad intaccare il prodotto finale che sarà di grande qualità. La nostra speranza è che, in questi giorni, non ci siano piogge insistenti che potrebbero portare ad un fradiciume dei grappoli e a un ulteriore calo della produzione”. Le previsioni di una diminuzione della raccolta ha anche fermato le assunzioni: “Alcune aziende - sottolinea Sanchioni - hanno mantenuto i loro braccianti, altre invece stanno temporeggiando per le assunzioni temporanee. Per quanto mi riguarda spero che ci sarà modo di dare spazio ai numerosi giovani e non, che in questo periodo trovano un impiego di qualche mese”.

Per contattare la redazione di Fanoinforma invia una mail a redazione@fanoinforma.it

FANO - Al via la 66esima edizione dell’Accolta dei quindici, rassegna di arti visive, che andrà in scena alla Galleria Carifano di Palazzo Corbelli, domenica 15 settembre alle ore 17.30. “Questa mostra - commenta l’assessore alla cultura Maria Antonia Cucuzza - raccoglie alcuni dei mi-

gliori artisti fanesi ed ha anche una rappresentanza di giovani. Speriamo che oltre al pubblico tradizionale, partecipino con entusiasmo anche molti studenti. Avvicinare i ragazzi all’arte è una carta vincente per la città”. Sarà possibile visitare la mostra fino al 13 ottobre.

Salpa la nuova Alma Juventus Fano Domani a Marina dei Cesari la presentazione della squadra, della Juniores e della Scuola Calcio Fanella

FANO - Come una grande barca che si appresta a navigare in acque pericolose, ma che sicuramente arriverà a destinazione con l’aiuto di tutti i marinai. Domani (giovedì 12 settembre), salperà la nuova Alma Juventus Fano, targata 2013/2014, a partire dalle 20 a Marina dei Cesari. Nell’occasione verranno presentati ufficialmente alla città i giocatori dell’Alma Juventus Fano, insieme allo staff tecnico e dirigenziale. Oltre alla nuova Juniores di Massimiliano Fiscaletti, che l’anno scorso sfiorò la vittoria del campionato nazionale Allievi, verrà dato spazio alla Scuola Calcio Fanella che, da quest’anno, rappresenta il serbatoio granata da cui l’Alma Juventus Fano pescherà i giovani campioni del domani. Durante la serata sarà presentato anche il video dedicato all’Alma e realizzato da Hemotion, con la regia di Henry Secchiaroli, in collaborazione con TeleFanoinforma. Sul palco il giornalista Alessandro Bianchi e la condut-

trice Simona Zonghetti andranno a conoscere da vicino i protagonisti di questa nuova stagione sportiva, con un focus sugli obiettivi della dirigenza. A concludere l’evento sarà la torta realizzata, per l’oc-

casione, dal pasticciere fanese Andrea Urbani della pasticceria Guerrino. Un importante contributo arriva da Alessandro Scarponi, ex centrale dell’Alma Juventus Fano che sfiorò la promozione in

C1, nella stagione 1994 che ha deciso di aprire un bellissimo locale nella nuova darsena. Proprio il suo Chef Fish House sarà la location della presentazione della società granata.

o chiama il numero 0721 803497 Per la tua pubblicità su Fanoinforma telefona al numero 0721 803497


Fanoinforma n. 179 - 11 settembre 2013