Issuu on Google+

-10%

-10%

Direttore responsabile: Bruno Chiavazzo

lunedì 11 febbraio 2013

Numero Verde gratuito

Fanoinforma registrazione n. 10 del 22/10/2012 presso il Tribunale di Pesaro, proprietà Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091, stampato a cura di Anteprima web s.r.l. - via Nolfi, 56 - 61032 Fano (PU) - Tel. 0721/831507 Fax 0721/837091.

800 56 60 40

* sulla quota energia

800 56 60 40

* sulla quota energia

Numero Verde gratuito

*

sulle bollette di Luce e Gas

*

sulle bollette di Luce e Gas

www.fanoinforma.it

anno 2 - numero 30

Parcheggiati

FANO - È stata emessa ieri intorno alle 21 l’ordinanza del Prefetto, che pone il divieto assoluto di transito ai mezzi pesanti in alcuni tratti dell’autostrada A 14 per l’emergenza neve. Ordinanza che ha creato parecchi disagi sia ai cittadini fanesi, i quali si sono trovati le principali vie della città ancora più congestionate del solito, sia ai camionisti, che sono stati costretti a lasciare l’au-

tostrada per poi sostare in determinate aree adibite alle emergenze. Come è prevedibile in queste situazioni, la decisione del Prefetto ha suscitato anche l’ira degli addetti ai lavori che, costretti ad interrompere la propria tabella di marcia facendo slittare le consegne e il rientro a casa, si sono sfogati dicendo: “Questa è una situazione scandalosa. L’ordinanza è stata emessa nella

tarda serata di ieri sera, con entrata in vigore alle 22, quindi quando molti di noi erano già partiti per il proprio itinerario. Bastava informarci qualche ora prima per evitarci questa inutile giornata di sosta. Inoltre adesso siamo costretti a starcene qua senza neanche avere la possibilità di lavarci e cambiarci”. C’è anche chi se la prende con le forze di polizia municipale

E78: sì al pedaggio, i caselli non si toccano

Presentato a Perugia il progetto della Fano-Grosseto. Caselli non previsti FANO - I presidenti di Marche, Toscana e Umbria hanno presentato questa mattina a Perugia la nascita della società che sovrintenderà alla realizzazione della E78. Primo atto della società, la presentazione alla Ue della richiesta per l’accesso ai fondi europei. Sempre stamane è stato presentato alla stampa il progetto depositato

il 15 gennaio dall’impresa Strabag al ministero. ”Un progetto – ha

detto il presidente della regione Marche Gian Mario Spacca – che

mette a tacere le polemiche sorte ancor prima che se ne conoscessero i contenuti. Il meccanismo del pedaggiamento sarà costruito con esenzioni o tariffe agevolate per residenti e pendolari. Quanto alla paventata chiusura degli svincoli della superstrada oggi esistenti, con la contestuale apertura di nuovi caselli, nulla di più falso: gli attuali svincoli saranno infatti tutti mantenuti e non saranno costruiti caselli”. I tre presidenti hanno illustrato alla stampa progetto e modalità per la sua realizzazione. L’opera sarà completata con il ricorso al Contratto di disponibilità che consentirà la realizzazione dell’opera a carico del soggetto privato. Una volta terminata, l’infrastruttura sarà consegnata allo Stato, che la pagherà in 45 anni attraverso la fiscalità differita.

locali, le quali hanno il difficile compito di scortare i camionisti al Codma di Bellocchi, area adibita alla sosta fino al termine dell’emergenza. “Mi hanno portato qua senza neanche dirmi il motivo - tuona un camionista ignaro dell’ordinanza emessa dal Prefetto - questa è una situazione che sfiora i limiti del ridicolo”. Sempre pronti invece i volontari

della Protezione civile della città, capitanati dal responsabile Saverio Olivi che commenta: “Appena abbiamo ricevuto l’ordine, ci siamo immediatamente mossi per adibire l’area Codma, ad ospitare i vari mezzi pesanti. Sappiamo purtroppo che ci sono ancora parecchi camion sparsi per la città, i quali non conoscono la strada per raggiungere il Codma”. Stefano Orciani

Il Papa si “dimette”. Facebook si scatena, il Vescovo attende FANO - L’annuncio di oggi delle “dimissioni” del Papa (28 febbraio) non ha solamente monopolizzato i media nazionali ma ha letteralmente invaso facebook e twitter. I post dedicati a Benedetto XVI si sono susseguiti con una velocità impressionante e forse mai come in questa occasione i social network si sono concentrati su un’unica notizia. Ovviamente, come spesso avviene in

questi casi, lo strumento virtuale è stato utilizzato soprattutto per ironizzare sul perchè della decisione e non sono mancate nemmeno le battute che hanno coinvolto uno dei personaggi più discussi di sempre e cioè Silvio Berlusconi. Tra tanto rumore c’è chi ha scelto il sial*lenzio, le percenmeno per il tuali dei voti momento. Il Vescovo Armando Trasarti ha infatti preferito non rilasciare dichiarazioni sulla decisione del Pontefice.


lunedì 11 febbraio 2013 anno 2 - numero 30

Il Carnevale contagia tutta la città

www.fanoinforma.it

Domani il “rogo del Pupo” in piazza, in centinaia i giovani in maschera alla festa del J lounge FANO - Ultima giornata di festa, domani, per il “Carnevale di Fano”. In occasione delle celebrazioni del “martedì grasso”, la città tornerà a unirsi intorno alle fiamme purificatorie del “rogo del Pupo”, alle 17, in piazza XX Settembre. Per la prima volta, a bruciare sarà un simbolo al femminile, che rappresenta la “Dea della Fortuna”, realizzato da Samanta Bartolucci. La cerimonia sarà preceduta dagli eventi dedicati ai bambini. Alle 15, al Teatro della Fortuna, sarà raccontata la “Storia di Babar, l’elefantino” con i solisti dell’Orchestra Sinfonica Rossini e Noris Borgogelli, direttore e voce narrante. A seguire, balli e divertimento in piazza in attesa delle fiamme del rogo. Termineranno così gli eventi legati alla manifestazione 2013 che ha richiamato migliaia di persone in città durante 4 settimane di appuntamenti carnevascialeschi. Il marchio “Fano – Città del Carnevale”, creato nel 2011, continua a dare i suoi frutti. Tra questi il gemellaggio con il “Carnevale romano”, la realizzazione del francobollo della serie tematica “il Folclore italiano” dedicato alla manifestazione e il bollino di “Meraviglia italiana” assegnato dal “Forum nazio-

Per contattare nale dei giovani” al “Carnevale di Fano”. La promozione fatta durante tutto l’anno ha portato numerosi turisti in città, soprattutto nell’ultimo week-end. Più di 200 i camper che, da venerdì sera fino a domenica, hanno “invaso” Fano per il “CarnevalCamper” organizzato dal Camping Club Fano e decine i pullman, tre in particolare da Roma, che sono arrivati per assistere all’ultima

domenica di sfilate dei carri. Viale Gramsci si è così riempito di un fiume di 70mila persone che ha riempito il “sambodromo” fanese con colori e maschere. Fiume che si è poi riversato in piazza, intorno alle 18, per lo spettacolo “rock & roll” di Alessandro Ristori & “I Portofinos”. Ma la “febbre da Carnevale” che tanto caratterizza la città è salita anche sabato sera. Centinaia

Domani sciopero dei ginecologi e delle ostetriche Bloccati gli interventi programmati ma le emergenze sono garantite FANO - Il 12 febbraio potrebbe essere il giorno nel quale, in futuro si festeggeranno meno compleanni nell’anno. E’ infatti questa la data scelta dai ginecologi e dalle ostetriche per il primo sciopero nazionale delle sale parto che bloccherà l’attività di tutti i punti nascita italiani.

Sullo sciopero il segretario provinciale dell’Aogoi (Associazione ostetrici e ginecologi ospedalieri italiani) Claudio Cicoli informa che sono state bloccate le nascite programmate (fatte salve le emergenze) e che l’astensione dal lavoro riguarderà, oltre ai punti nascita ospedaliera del sistema sanitario

nazionale, anche i consultori e gli ambulatori ostetrici extra-ospedalieri. “La manifestazione nasce come segno di protesta - spiega Cicoli - in seguito ai tagli operati nella Sanità Italiana che hanno messo in ginocchio l’assistenza e il contenzioso medico-legale che è ormai arrivato a livelli insostenibili. Non lavoriamo più con serenità. Quindi, niente parti cesarei programmati e niente induzioni di parti programmati, che si stima a livello nazionale per un totale di circa 1100 interventi che dovranno essere rinviati o anticipati”. Alla base della protesta due motivazioni principali: i tagli della spending review e delle altre manovre finanziare degli ultimi anni che stanno mettendo in ginocchio l’assistenza sanitaria anche in settori chiave come quello del percorso nascita; la crescita ormai incontrollata del contenzioso medico-legale che sta ponendo in seria crisi il rapporto medicopaziente, con ricadute gravi per la dignità e la serenità professionale dei sanitari e costi crescenti per il SSN a seguito del fenomeno della medicina-difensiva.

di giovani hanno partecipato alla festa “Masquerade” organizzata da Pr Line - Movida Eventi, Vanilla Music Club, Chalet del Mar & New Life Cafè al “J Lounge Club”. Coccinelle, fate, carcerati, hippie, una Crudelia Demon e gruppi di indiani e cavalieri hanno ballato per tutta la notte per celebrare la pazzia e la trasgressione tutta fanese del Carnevale.

la redazione di Fanoinforma invia una mail a redazione@fanoinforma.it o chiama il numero

La Goccia della Fortuna

0721 803497

alla cooperativa

Per la tua pubblicità su

Tre Ponti

Fanoinforma

FANO - “Alla cooperativa Tre Ponti ed al suo presidente Gino Bartolucci per l’attenzione, la dedizione e l’impegno generoso profuso a favore di Avis Fano impegnata per la cultura della donazione del sangue e a livello più generale per il loro grande ruolo di contenitore sociale di idee, progetti, iniziative e manifestazioni al servizio dell’intera comunità fanese”. Con questa motivazione il presidente di Avis Fano Massimo Seri e il primario del Centro Trasfusionale dell’ospedale “Santa Croce” il dottor Fiorenzo Giammattei hanno consegnato, mercoledì 6 febbraio al Teatro Politeama, la Goccia della Fortuna 2013 alla Cooperativa Tre Ponti nella persona del suo presidente Gino Bartolucci. La consegna del riconoscimento, che l’associazione fanese conferisce ogni anno a coloro che si prodigano nel promuovere la donazione di sangue, è stato il momento clou di una serata ricca di musica ed emozioni grazie al coro gospel Slave Song di Cuccurano che ha intrattenuto i circa cinquecento presenti, donatori e non solo, dando vita ad uno spettacolo molto intenso e suggestivo.

telefona al numero 0721 803497


Fanoinforma n.30 - 11 febbraio 2013