Issuu on Google+

° Nissa Comics & Cosplay - provato per voi. ° Musica fantasy: I BLIND GUARDIAN. ° Lembas - la ricetta per il mitologico Pan di Via. ° Butterfly - Il regolamento GRV più breve del mondo.


CREDITS

LIVE: gennaio - marzo 2012. Periodico informativo di Cultura, Fantasy, Hobby e Gioco di Ruolo dal Vivo, riservato agli associati al circuito. Contatti: info@gruppoannomille.it

Le vacanze di natale cominciano con la terza edizione di

NISSA COMICS & COSPLAY

In copertina: Astrid Gallagher, Capogilda della Gilda Bardi Tiratura: 1.000 copie. Distribuzione: - 400 agli associati - 100 agli sponsor - 500 fumetterie e negozi specializzati. Pubblicato in proprio da: ALA ONLUS: via G. Pascoli 15, TP. (c) Copyright. Tutti i diritti riservati. Pubblicità: Pagina intera, colori. 200 euro. Pagina intera, B/N, 80 euro.

IL GRV E’ SICURO, SOLO SE SEI ASSICURATO!

Il rientro da “Nissa Comics & Games 2011 è stato parecchio stancante, ma molto soddisfacente. Non avevo mai avuto occasione di partecipare ad un evento cosplay che non fosse sopra Roma. Essere stata ospite e madrina di una fiera siciliana è stata senz’altro un’ autentica novità e una bellissima esperienza. Vorrei per ciò ringraziare tutto lo staff organizzativo di “Nissa Comics & Games 2011 per l’ospitalità, la gentilezza e la disponibilità dimostrata nei miei confronti, ma anche in quelli degli altri ospiti, Maurizio Merluzzo ed Aura Rinoa. Ho passato davvero uno splendido week-end in ottima compagnia. I ragazzi dello staff si sono dimostrati essere simpaticissimi e pieni di risorse. Sono contenta di aver rivisto Maurizio ed Aura, ma anche di aver conosciuto un sacco di nuove persone.

SABATO 17 DICEMBRE La giornata è stata abbastanza tranquilla. Ho girato fra gli stand per fare un po di sano shopping natalizio nei panni di Emma da Le Chevalier D’ Eon ed ho partecipato al meeting sul doppiaggio di Maurizio Merluzzo, con il quale mi sono divertita un mondo prima a doppiare una scena tratta da “Vampire Knight” e poi a cantare “a modo nostro” alcune sigle dei cartoni animati con Italo Sanguedolce che ci accompagnava con la chitarra. DOMENICA 18 DICEMBRE La giornata è stata molto impegnativa sin dalla mattinata con la preparazione in camerino (vestizione e make-up) per l’intervista e le prove della coreografia d’incipit al cosplay contest con Aura Rinoa. Per me è stato un piacere ed un


Ringrazio il pubblico che ha seguito attivamente tutto il contest e che ha accolto calorosamente noi ospiti, ma anche tutti i cosplayers che sono saliti sul palco durante la gara. Ho notato molta partecipazione ed interesse. Questo significa che “Nissa Comics & Games” è un evento ben piazzato alla base e che ha buone probabilità di crescere anche abbastanza in fretta. Auguro dunque il meglio a tutti questi ragazzi dello staff che durante

onore partecipare in questa esibizione di coppia e spero di riavere presto la possibilità di collaborare con lei, perché oltre ad essere un’ abile cosplayer che stimo ormai da tempo, si è rivelata essere anche una persona speciale con la quale credo possa nascere una bella intesa, non solo per quanto riguarda il cosplay, ma anche a livello d’amicizia. I personaggi che interpretavamo erano rispettivamente Zhen Ji e Diao Chan dal videogioco Dynasty Warriors 6. La coreografia è stata elaborata dalle sottoscritte direttamente durante le prove, mentre la voce narrante è stata registrata da Martina Felli (doppiatrice) sulla base di alcuni versi in rima scritti da Aura, leggendo la storia dei nostri personaggi. La musica di sottofondo che

le giornate di sabato e domenica non hanno mai smesso di lavorare per il loro evento. Da organizzatrice di eventi in parte so cosa vuol dire..metterci tempo, impegno, passione, ma anche e sopratutto tanta pazienza. Per me collaborare con VOI è stato un piacere, GRAZIE MILLE!!!

Tra�o da: www.giadarobin.it/it/even�/2011/12/ 20/dalla-sicilia-con-furore -Giada

Robin

accompagna la coreografia non è tratta dal videogioco, ma dal film “Memorie di una Geisha”. L’ arma che brandisco ad inizio scena è stata realizzata da Sergio Tommasini e la bellissima maschera che indossa Aura nel finale è opera di finale è opera di Ambra Giacone. Dopo la nostra intro, Aura si è apprestata a condurre il cosplay contest insieme a Giacomo Sanguedolce, mentre la sottoscritta ha preso posto in giuria per valutare i partecipanti. Ho visto dei cosplayers molto bravi e meritevoli, che a mio avviso niente avevano da invidiare ai ben più noti cosplayers del nord. Tant’è vero che in giuria siamo stati costretti ad assegnare dei premi speciali inventati sul momento oltre a quelli ufficiali previsti nel regolamento.

Giada Robin

Dalla Fanpage ufficiale di Facebook. Giada Pancaccini is an Italian Alternative Model and Cosplay Performer since 2008. Conductor-Promoter, Judge and Guest in several cosplay conventions in her country. Official web site: www.giadarobin.it


Musica Fantasy: Cominciamo col meglio del meglio...

I BLIND GUARDIAN

Dalle stalle alle stelle Il gruppo si forma in Germania, a Krefel, nel 1985, col nome di “Lucifer’s Heritage”. I componenti sono i giovanissimi André Olbrich e Marcus Dork alle chitarre, Hansi Kursch alla voce e al basso e Thomas Stauch alla batteria, che dopo un demo non fortunatissimo (Symphonies Of Doom), cominciarono a farsi notare col successivo “Battallions of Fear”, ispirato al romanzo “it” di Stephen King, che procurò loro un contratto con la NoRemorseRecord nel 1988. Da li, tre album in rapida successione (Battallions of Fear, 1988; Follow the Blind, 1989;Tales From the Twilight World, 1990) nei quali, di canzone in canzone, si percepisce un’evoluzione, una maturazione del “gusto” nello scrivere ed eseguire i pezzi, che anche grazie all’apporto dell’amico Kai Hansen (chitarrista

degli Helloween e dei Gamma Ray), comincia ad essere apprezzato anche dal pubblico internazionale. Il cambio di etichetta (Virgin Records), e l’album successivo (Somewhere Far Beyond) permisero loro di scalare le vette di vendita, arrivando addirittura al primo posto in Giappone per qualche settimana (influenzando quindi una buona parte della produzione fantasy nipponica degli anni successivi), e scatenando una vera “caccia al biglietto” per il successivo tour mondiale (si parla di 50.000 biglietti staccati per il loro concetro al “Tokio Dome”, a fronte di una richiesta di oltre 300.000). Il loro stile, sempre più divergente dal power metal nord-europeo di fine ‘80, ha finito per divenire il punto di riferimento “elegante” del genere “epic metal” (quello “tamarro” è tuttora appannaggio degli statunitensi Manowar),

consacrandoli come una delle band più “rispettate” degli anni ‘90. Nell’olimpo del metal Gli album successivi, lungi dall’essere banali o ripetitivi, conservano comunque uno “stile” tipico, fatto di cori potenti, sonorità coinvolgenti da marcia o da inno, reef veloci e graffianti o arpeggi delicati e “antichi”, ai quali si aggiunge un uso sempre più massiccio del cosiddetto “overdub”, per dare l’illusione acustica di più persone che cantino all’unisono, il tutto condito da “mitragliate” di doppio pedale, cambi di tempo e distorsioni tipiche del “power metal”. Altre ispirazioni, al di fuori del “colto” metal tedesco, possono essere cercate, ad esempio, in “forgotten tales”, un Cover-album dove omaggiano (riarrangiandoli) alcuni alcuni pezzi “della loro infanzia” (Queen, Beach Boys, Uriah Heep, Mike Oldfield). I Blind Guardian e il fantasy Andare a cogliere tutte le citazioni disseminate negli artwork o nei testi, è uno sforzo da esame universitario, quindi mi limiterò alle più palesi: Tolkien: Praticamente non c’è album senza richiami più o meno palesi alle sue opere, e addirittura un intero Concept Album è dedicato al Silmarillion (Nightfall in Middle Earth); il loro nomignolo stesso (i bardi) deriva da “the Bard’s Song”, in cui si canta di “hobbits, dwarfs and men, and elves”. Sono stati presi in considerazione da P. Jackson per la colonna sonora della sua trilogia kolossal cinematografica, poi scartati in favore di Enya (non glie lo perdonerò mai!!).

Stephen King: il loro nome stesso deriva dalla canzone “Follow the Blind”, ispirata a “It”. Inoltre, pezzi come “Carry the Blessed Home”, “The Script for My Requiem”, “Another Stranger Me” e “Somewhere Far Beyond” sono dichiaratamente ispirati alla saga in 7 libri “La Torre Nera”, mentre “Tommyknockers” e “Altair 4” al racconto “Le Creature del Buio” Epica greca e nordica: da qui vengono alcune delle migliori ispirazioni del gruppo ed alcuni dei pezzi di maggior successo, come “Walahlla” o “And Then There Was Silence” (ispirato alla guerra di Troia), così come “Under the Ice”; la maggior parte del (forse) loro miglior Album, “Immagination from the other side”, parla della saga di Camelot, “The Maiden and the Minstrel Knight” è ispirata a Tristano e Isotta.


Copertina di Nightfall in Middle Earth Michael Moorcock: “The Quest for Tanelorn” e “Tanelorn (into the Void)” è ispirata a “Elric di Melniboné”, così come la prima metà dell’album “Follow the Blind”. Philip K. Dick: “Time What Is Time” ispirata a “Il Cacciatore di Androidi”. Frank Herbert: ”Traveler in Time” è ispirata a “Dune” Curiosità: I Blind Guardian, grandi appassionati di videogame (soprattutto RPG, anche MMO come “World of Warcraft”) hanno collaborato alla colonna sonora di “Sacred 2”, (col pezzo “Sacred Worlds”) dove addirittura è presente un “concerto”

suonato dai loro avatar renderizzati. Hanno collaborato alla colonna sonora del film “In the Name of the King” di Uwe Boll, basato sul videogioco Dungeon Siege. E’ prevista l’imminente uscita (primi mesi del 2012) del loro ultimo lavoro, il cui titolo provvisorio dovrebbe essere “Memories of a Time to Come”, e i cui testi sono stati scritti in stretta collaborazione con Marcus Heitz, autore della saga letteraria delle “Terre Nascoste”, pubblicate in Italia dalla casa editrice Nord. -Gianpiero Agueci.


CIBO da LARP: oggi prepariamo il mitico

LEMBAS

Origini: Nato dalla penna del grande Tolkien, ne fa risalire il nome al Sindarin dove significa alla lettera “pan di via”, potremmo paragonarlo ad una barretta energetica di oggi, anche se la mitologia tolkeniana racconta che il Lembas possiede alcune proprietà magiche, che vanno oltre il semplice cibo, proprietà che purtroppo dobbiamo rinunciare a cercare (a parte qualche esaltato New Age/Satanista/ Wiccano e simili), in ogni caso avremo realizzato del buon cibo e un’ottima occasione per fare buon GdR durante un Live. Ingredienti : 125 gr. di margarina, 40 gr. di zucchero, 1 cucchiaio di miele, 2 tuorli, un pizzico di sale, 1 cucchiaio di buccia di arancia, finemente grattugiata, 2 cucchiai di nocciole tritate, un pizzico di lievito in polvere, 250 gr. di farina, foglie di banana ( facoltativo). Procedimento: Portate il forno a 200° e foderate una teglia con carta da forno. Con un frullino elettrico montate la margarina con lo zucchero ed il miele, aggiungete i tuorli e poi via via tutti gli altri ingredienti. Attenizione, non mettete gli ingredienti tutti assieme ma aggiungeteli pian piano esattamente in quest’ordine e mescolateli bene, fin quando non saranno ben amalgamati. Fate riposare la pasta per circa mezz’ora, stendetela su una superficie precedentemente infarinata e realizzate una sfoglia spessa circa 5mm da ritagliare in rettangoli di circa 5 x 10 cm.

Lasciateli riposare un altro po prima di infornarli, per circa 10-12 minuti. Una volta pronti avvolgeteli in foglie di banana fresche e pulite. Frodo le avvolge nelle foglie di Mallorn, il mitico albero d’oro di Lothlorien, personalmente dubitio che siano facilmente reperibili. Suggerimenti: Utilizzate solo prodotti naturali, Bio a Km zero, andate da qualche contadino in campagna per i vari ingredienti. Cercate il miele degli allevatori, vi garqantisco che la differenza con quello del supermercato c’è. Per le foglie di Mallorn... provate in un giardino botanico, ma non vi garantisco nulla. Non tritate le nocciole col frullatore, cambiano gusto, usate invece un mortaio, risultato sarà migliore. Per conservarli in casa usate un semplice contenitore che lasci traspirare, se dovete portarli in viaggio avvolgeteli bene e attenzione che sono molto friabili... E se durante un Live incontrate uno strano pirata pastafariano fanfarone, offritegliene un po’ . -Cpt. Rocco Penitenziagite.


IL REGOLAMENTO PIÙ BREVE DEL MONDO Scritto in risposta a chi è convinto che le cose complicate sono le migliori da spazio alla cosa più importante: L’intelligenza del giocatore. Nessun regolamento può fermare un cattivo giocatore, quindi anziché penalizzare tutti con regole assurde è meglio trovare regole “buone” per “buoni giocatori”. Chiunque, se vuole può migliorare, basta un po’ d’impegno e le giuste indicazioni; esistono tantissimi

Il Regolamento BUTTERFLY

documenti creati appositamente, ad esempio “la Guida del Giocatore” di Anno Mille che contiene tantissimi suggerimenti e consigli o altro che si trova in rete. Tanto il VERO cattivo giocatore proprio per sua natura, tende ad infischiarsene delle regole e troverà sempre il modo di far danno, per lui l’unica soluzione è smettere di giocare.

e

-

“ogni cosa piccola è bella” - Sei Shonagon poetessa giapponese del IX° secolo

Il Regolamento BUTTERFLY - Ogni personaggio ha un Punto Ferita (PF), colpito da un arma va a zero e resta in coma per 5 minuti. Se non riceve soccorso muore. - Chi indossa protezioni o armature può ricevere dall’organizzazione 2, 4, 8 Punti Ferita Extra a seconda del peso e della bellezza dell’armatura. - Chi dispone di Punti Esperienza (PX) può acquisire Abilità Speciali come indicato nel modulo dell’ambientazione scelta. - L’obbiettivo del Gioco-Live è quello divertirsi, immersi per un po’ di tempo in un mondo fantastico, affascinate ed evocativo. A questo scopo aiuta molto la credibilità delle situazioni e l’interpretazione del personaggio, dedicatevi particolare cura. - l’intelligenza prima di tutto: Ricordate che le regole sono inutili se non si usa il cervello, davanti ad una situazione dove non sapete come comportarvi usate l’intelligenza e non sbaglierete mai. LE ARMI: Nel gioco si utilizzano armi LARP o NERF; su internet si trovano modelli adatti a qualsiasi ambientazione. La cosa più importante è moderare i colpi nel corpo a corpo, non colpire mai con forza, ricordiamo che è una simulazione quindi basta solo il gesto. Anche qui: l’intelligenza prima di tutto. L’ORGANIZZAZIONE: Per giocare è necessario scegliere un Modulo Ambientazione o crearne uno proprio, stabilire luogo e data e invitare i partecipanti. L’evento andrà supervisionato in ogni suo aspetto, dalla distribuzione dei PX prima di iniziare, allo svolgimento delle trame principali ed ai combattimenti, anche se è preciso compito di ogni partecipante quello di autogestirsi con la massima attenzione o rovinerà la partita a tutti. Indossati i costumi dei personaggi, si darà il via al gioco urlando “AZIONE”, tutti inizieranno ad interpretare i propri personaggi finché non verrà dato lo STOP a fine evento (o in caso di necessità). Ogni cosa sarà rappresentata nella maniera più realistica e intuitiva possibile: un anello dorato sarà considerato d’oro, un appestato verrà truccato con delle macchie in viso, una spada infuocata avrà delle striscioline rosse legate attorno, ecc. Durante il gioco (AZIONE) tutto andrà considerato come se fosse vero. Se è previsto che la partita abbia un seguito (diventando così una Campagna), i giocatori riceveranno ulteriori PX per quanti sono i partecipanti, moltiplicato la durata in giorni dell’evento. Consigliamo di provare per primo il Modulo Fantasy, con la sua innovativa gestione di magie e incantesimi.

MODULO FANTASY BASE RIEPILOGO Ambientazione: Fantasy Generico. Modifiche al Butterfly: Si. - L’INCANTESIMO. - Regole sui Punti Ferita. Armi consentite: - Armi Larp: Si. - Armi da fuoco: No. - INCANTESIMO: Si. PX iniziali consigliati: 10 PX. Campagna: Consigliata. Abilità Speciali: - Poteri Arcani, 10 PX. - Guarigione, 8 PX. - Robustezza, 3 PX. - Legare/divincolarsi, 2 PX. - Benedizione, 4 PX. - Altro. Informazioni Aggiuntive: Si. - Creare e gestire una Campagna LARP. - Scenografie, costumi, attrezzature.

DESCRIZIONE Questo modulo permette l’aggiunta degli elementi classici del fantasy a cominciare dall’uso degli incantesimi da combattimento. Modifiche al Regolamento Butterfly. L’INCANTESIMO: E’ un sistema semplice ed ulteriormente espandibile che permette ad un personaggio di scagliare magie utilizzando una speciale Bacchetta Magica all’interno della quale si mimetizza un normale Flash da macchina fotografica. Puntando il bersaglio e facendo scattare il Flash si attivano gli effetti speciali come descritto nell’abilità “Poteri Arcani”. I vantaggi di questo sistema sono la visibilità e i tempi di “Cool Down” che essendo legati alla ricarica del Flash, limitano la potenza del Mago e se il flash non scatta l’Incantesimo non parte.


REGOLE SUI PUNTI FERITA: Anziché partire con un solo Punto Ferita, se ne hanno 4 e per rallentare l’azione di gioco a favore dell’interpretazione, si può perdere solo un punto ferita al secondo, fino a zero. PX iniziali e Campagna. I Live di tipo Fantasy si prestano particolarmente bene per una Campagna di gioco continuato, dove i personaggi possono crescere nel tempo, consigliati 10 PX ad evento. Abilità Speciali. - Poteri Arcani 10 PX: Con questa abilità è possibile utilizzare l’INCANTESIMO. Puntare una direzione urlando “INCANTESIMO!” e far scattare il Flash. Tutti coloro che si trovano nella direzione indicata subiscono per 30 secondi uno degli effetti qui di seguito indicati a propria scelta: 1) Metamorfosi Cerebrale: Ti convinci di essere un animale (ad esempio: Gallo, Asino, Papera, Scimmia, Cammello, ecc.). 2) Regressione Mentale: a scelta rimbecillisci o ti trasformi in bimbo. 3) Effetti Fisici vari: Confusione, Ciecità, Dolore, Paralisi, Sonno, ecc.

Sostanzialmente l’INCANTESIMO ti mette “fuori combattimento” per quei 30 secondi, perciò qualunque effetto si sceglie, non si dovrà nuocere a nessuno, ne agevolare gli alleati in alcun modo. - Guarigione, 8 PX: Imponendo le mani sul bersaglio lo cura di UN punto ferita al minuto. - Robustezza, 3 PX: Concede due Punti Ferita aggiuntivi (può essere presa più volte). - Divincolarsi, 2 PX: Permette di liberarsi in 5 minuti nel caso che qualcuno ti abbia legato. - Benedizione, 4 PX: Una volta al giorno puoi poggiare la mano su un personaggio e pronunciando una preghiera di un minuto raddoppiare i suoi Punti Ferita. - Altro: Aggiungete le abilità che preferite bilanciandone la potenza col costo in PX. Informazioni Aggiuntive. Per motivi di spazio vi rimandiamo al nostro sito, li troverete numerose informazioni e consigli su come creare e gestire una Campagna LARP, come realizzare le Bacchette Magiche, costumi, attrezzature e tanto altro.

RINGRAZIAMENTI E NOTE Seppur breve, Butterfly è un regolamento completo e perfettamente giocabile che vi permetterà di passare fantastici momenti con i vostri amici. Sul nostro sito troverete Moduli Ambientazione, informazioni e consigli di ogni tipo e se create un vostro Modulo inviatecelo e sarete pubblicati. www.live.gruppoannomille.it © Copyright- Gennaio 2004. Tutti i diritti riservati. E’ consentita la libera riproduzione e distribuzione del presente testo purché non venga alterato in nessuno dei contenuti ne vi sia scopo di lucro.



Live 02