Page 1

OBIETTIVI Le 15 sfide (e altrettanti rimedi) per il successo

Anna Lombardini con Eleonora Paoli


Anna Lombardini con Eleonora Paoli

Obiettivi Le 15 sfide (e altrettanti rimedi) per il successo Prima edizione digitale: Obiettivi, pubblicato su ilsalottodielyeanna.it, agosto 2009 © 2009 Il Salotto di Ely & Anna Seconda Edizione riveduta e ampliata: Obiettivi – Le 15 sfide (e altrettanti rimedi) per il successo, di Anna Lombardini con Eleonora Paoli, © 2012-2013, © 2013 Edizioni Liberarsi Immagine di copertina: disegno originale di Eva Z. Questo ebook fa parte del catalogo delle Edizioni Liberarsi. Contiene preziose risorse per migliorare le proprie competenze nell'ambito della crescita personale (BenEssere) e della crescita finanziaria (BenAvere). Puoi acquistare altri titoli su www.liberarsi.com Buona lettura! www.facebook.com/EdizioniLiberarsi plus.google.com/EdizioniLiberarsi


Note di Copyright e Manleva di responsabilità Sono vietate le duplicazioni, le ristampe o altre pubblicazioni che contengono il materiale esposto ed utilizzato in questo ebook senza specifica autorizzazione da parte dei Proprietari. Le informazioni contenute in Obiettivi - Le 15 sfide (e altrettanti rimedi) per il successo non sostituiscono dei pareri medici, psichiatrici e psicologici, o professionali di alcun tipo. Le autrici non intendono prescrivere interventi in forma terapeutica, bensì promuovere la conoscenza delle tematiche sul miglioramento personale. Si riconosce la pluralità di punti di vista e di opinioni sul tema del miglioramento personale e dei modi per raggiungere l’equilibrio psicofisico, nel migliorare il rapporto con se stessi e con gli altri e nell’intraprendere percorsi di crescita personale. Pertanto, nonostante la massima cura posta nella stesura del libro, si declina ogni responsabilità riguardo all’applicazione delle informazioni fornite. Si consiglia, in caso di problemi specifici, di rivolgersi ad una persona qualificata (psicologo, coach, counselor) per ottenere informazioni personalizzate riguardo alla propria situazione. Scegliendo di usare da soli le informazioni fornite nel libro, il lettore è consapevole di attuare un approccio autogestito e responsabile del metodo proposto.


Indice Introduzione

pag. 1

Sfida n. 1 - Obiettivi poco chiari

pag. 3

Sfida n. 3 - E' troppo difficile.

pag. 8

Sfida n. 5 - Sacrificio contro miglioramento

pag. 13

Sfida n. 7 - Paura del fallimento

pag. 18

Sfida n. 9 - Gli ostacoli

pag. 23

Sfida n. 11 - Poca chiarezza sulle azioni da intraprendere

pag. 27

Sfida n. 13 - Mancanza di impegno

pag. 31

Sfida n. 15 - Perdere la motivazione

pag. 36

Crea il migliore anno della tua vita

pag. 41

Sfida n. 2 - Aspettative irreali

Sfida n. 4 - Sottovalutare il dialogo interiore Sfida n. 6 - Mancanza di fiducia in se stessi Sfida n. 8 - Paura del successo

Sfida n. 10 - Cercare di controllare tutto Sfida n. 12 - Conflitto di prioritĂ

Sfida n. 14 - Mancanza di volontĂ

Esercizi per l'anno che verrĂ

Cinque passi per fare del nuovo anno il tuo anno migliore

pag. 6 pag. 11 pag. 16 pag. 20 pag. 25

pag. 29 pag. 34

pag. 45

Propositi di lavoro per lAnno ' Nuovo

pag. 50

Aggiungi significato ai propositi del nuovo anno

pag. 57

Cambiare e mantenere i propositi Conclusioni

pag. 52

pag. 59


Le autrici Anna Lombardini Giornalista, editore, spirito libero e libera ricercatrice nella via del benessere olistico. flavors.me/aelle Eleonora Paoli Appassionata di crescita personale. Il suo blog è Te stesso al cento per cento.


Introduzione Fino a qualche mese fa, anche tu eri deciso e fortemente desideroso di mettere in pratica i buoni propositi per l'anno nuovo. Dopo aver pensato molto intensamente ai tuoi obiettivi, era chiaro per te quali cambiamenti volevi attuare nella tua vita. Avevi concepito un piano geniale che avrebbe indubbiamente cambiato la tua vita per sempre e non vedevi l'ora che arrivasse il primo di gennaio. Allo scoccare della mezzanotte, ti sentivi come una locomotiva a vapore. Eri pronto per cominciare alla grande il nuovo anno e fiducioso nel compiere il primo passo che ti avrebbe condotto direttamente alla vita dei tuoi sogni. E poi... forse un paio di settimane o forse un mese dopo, hai cominciato a perdere vapore. All'inizio forse solo per piccole cose, i piccoli ostacoli di percorso, o forse per riuscire a trovare il tempo di lavorare più seriamente sui tuoi obiettivi... Prima che te ne rendessi conto, ti sei così scoperto demotivato, stanco, arrabbiato, frustrato... Alla fine, ti sarai chiesto che cosa diavolo stavi pensando quando hai pianificato quegli stupidi obiettivi e che avresti dovuto toglierti dalla mente di poter ottenere dei risultati che non eri mai stato in grado di raggiungere... Che lo scenario dipinto fin qui descriva o meno la tua realtà, questo è un tipico esempio di quanto sia facile creare dei buoni propositi per l'anno nuovo e quanto invece sia difficile raggiungerli e mantenerli. Se anche tu stai lottando in ogni modo possibile per rimanere concentrato sui tuoi obiettivi, sia personali sia professionali ed economici, questo libro fa proprio al caso tuo. Lo sapevi che è molto comune che le persone abbiano


difficoltà a raggiungere i propri obiettivi? Così comune al punto che esistono svariate dozzine di libri e innumerevoli corsi e seminari dedicati a questo argomento. Se ti stai chiedendo perché ti diciamo queste cose, il motivo è presto detto: perché, di fronte ad un problema così diffuso, puoi star certo che ci sono tantissime strategie dimostrate che possono aiutarti a riprendere il controllo dei tuoi obiettivi. Questo libro prende in esame quindici "sfide" che le persone incontrano mentre stanno cercando di raggiungere i loro obiettivi ed offre dei rimedi utili per riuscire a superarli efficacemente. Sono di certo ben più di quindici i motivi che remano contro i tuoi obiettivi e sarebbe impossibile trattarli tutti in questo breve libro. In ogni caso, durante la lettura, noterai che ognuno di questi motivi ha qualcosa in comune: qualcosa di profondo che dentro di te sta lavorando contro i tuoi migliori propositi. Attraverso la lettura di queste pagine, accrescerai la tua consapevolezza interiore, e sarai alla fine in grado di renderti conto di cosa sta accadendo realmente e del perché non riesci a fare i progressi che desideri. E di conseguenza, potrai decidere le migliori azioni da intraprendere per ritornare in carreggiata in modo rapido ed efficiente. E ora passiamo in rassegna le quindici sfide e gli altrettanti rimedi per superarle. Al lavoro!


Sfida n. 1 Obiettivi poco chiari Sai veramente cosa vuoi ottenere? Molte persone sarebbero tentate di saltare questa domanda perché ritengono che non le riguardi. Anche tu ti senti in questa situazione? Sii sincero con te stesso. La verità è che la maggior parte di noi tende a fissare gli obiettivi (o propositi) per delle cose che "pensano" di voler ottenere ma che non vogliono realmente ottenere. Spieghiamo meglio questo concetto. Quante volte ti sarà capitato di raggiungere un obiettivo e di renderti immediatamente conto di non sentirti comunque soddisfatto? Questo tipo di esperienza può lasciare, a dir poco, confusi. Potresti esserti chiesto come hai potuto scegliere un obiettivo che non ti sembra più così importante oppure pensare ad un suo aspetto marginale e dire: "Eh, se non fosse stato per questo aspetto, sarei soddisfatto, semplicemente non è andata come pensavo, tutto qui". In realtà, non è così abituale che accada di dire così. Spesso tendiamo a crearci degli obiettivi superficiali che crediamo ci faranno sentire felici invece di concentrarci sulla motivazione profonda di quello che vorremmo realmente. Ad esempio, potresti desiderare di lavorare meno per avere più tempo di goderti la vita. E così, decidi di riorganizzare la tua agenda per avere più tempo per te ma, nell'arco di alcune settimane, ti ritrovi annoiato e pigro. Alla fine pensi che la libertà non è poi così gratificante e ti ributti a capo fitto nel lavoro continuando a sentirti insoddisfatto ed alla ricerca di qualcos'altro.


Cosa è successo a quell'obiettivo? Ci sono diverse possibilità, ma si potrebbe affermare che in fondo aspiravi a qualcos'altro, non era solamente il bisogno di maggiore libertà, però non eri connesso con ciò che desideravi veramente per poterlo capire. Forse aspiravi ad una maggiore creatività, che avresti potuto scoprire magari dedicando alcune ore della settimana per esplorare la tua vena artistica. Forse, in realtà, desideravi una connessione spirituale più profonda che avresti potuto ottenere con alcune meditazioni giornaliere. Il punto è che ogni obiettivo che fissi è collegato ad un desiderio più profondo. Invece di concentrarti sulle situazioni e circostanze esterne, dovresti cercare nella tua vita le reali esperienze che vorresti vivere. Il rimedio Nel momento in cui ti poni un obiettivo dovresti immediatamente chiederti: ''perché voglio ottenere questo risultato?'' e non limitarti a darti una risposta del tipo "perché mi renderebbe felice". Chiediti invece: ✔

Perché mi renderebbe felice?

✔ Quali nuove sensazioni mi darebbero le nuove circostanze e situazioni? ✔ Perché questi sentimenti sono così importanti per me? ✔ Quale altro desiderio più profondo dovrebbe soddisfare? Rimarrai sorpreso della nuova consapevolezza che ti


arriverà quando comincerai a farti queste domande. Diventerai consapevole di alcuni bisogni che non pensavi nemmeno di avere. Ed è una buona cosa, perché potrai ottenere ciò che realmente vuoi soltanto una volta che lo sai con chiarezza. In altre parole, il beneficio che ti arriverà avendo chiarezza su quello che vuoi è che troverai il modo più facile e veloce per ottenerlo, forse facendo alcuni piccoli cambiamenti invece di modificare tutte le situazioni della tua vita. A volte facciamo le cose in modo molto più pesante di quanto sarebbe necessario.


Sfida n. 2 Aspettative irreali Se dovessimo scegliere una delle sfide più difficili che incontriamo quando stabiliamo degli obiettivi, sarebbe sicuramente questa. Quante volte ti sarà capitato di porti degli obiettivi importanti mentre pensavi: "Ma sì, è un gioco da ragazzi!". Ti immaginavi nell'affrontare la fatica ogni giorno dirigendoti verso il risultato prescelto, mentre lo raggiungevi a tempo di record. Sfortunatamente, non è così che vanno le cose di solito. Più verosimilmente ti sarai ritrovato a lottare per non essere sopraffatto dal sentimento di frustrazione nell'accorgerti che i progressi non erano così rapidi come te li aspettavi. Invece di riconoscere che forse avevi programmato degli obiettivi troppo elevati, sarai stato tentato di abbandonare l'impresa. Ecco la ricetta per il disastro! Sfortunatamente, spesso non comprendiamo il fatto che è molto più semplice pensare di fare qualcosa che farla realmente, specialmente se questa è una cosa che va a cambiare radicalmente il nostro modo di fare abituale. Per ogni obiettivo che stabilisci, devi capire che ci sarà un periodo di transizione mentre lo stai raggiungendo. Non puoi aspettarti di passare da fattorino ad esperto di informatica in un paio di settimane oppure da pantofolaio della domenica diventare un maratoneta senza aver fatto mesi di allenamenti.


Il rimedio La soluzione per questa sfida è abbastanza ovvia: iniziare lentamente. A poche persone piace sentirselo dire ma è necessario avere una volontà di ferro e molta pazienza. Non c'è nulla di male nello stabilire dei grossi obiettivi ma devono essere anche realmente raggiungibili. Ciò significa anche che devi cominciare con piccoli obiettivi oppure con basse aspettative rispetto al come e quando i tuoi obiettivi saranno fruibili. Quale sceglierai dipenderà solo dalle tue preferenze. Ci sono persone che stabiliscono obiettivi importanti e lavorano diligentemente per anni finchè non li raggiungono. Queste persone non perdono mai di vista il motivo per il quale si stanno impegnando ed hanno la pazienza d'aspettare finchè non ottengono il risultato desiderato. Probabilmente ti piacerebbe vedere i risultati il più presto possibile. Forse preferiresti vedere piccoli e costanti progressi invece di dover aspettare degli anni per il risultato finale. Se così fosse, probabilmente saresti più felice se stabilissi dei piccoli obiettivi e godessi dei modesti risultati intermedi. Ad esempio, se il tuo obiettivo è guadagnare 100.000 euro all'anno solo con il tuo lavoro e ti sentissi sopraffatto nel provarci, comincia con un piccolo obiettivo di 20.000 euro ed aumentalo man mano che procedi. Sembrano tanti 100.000 euro ma se pensi che sono cinque risultati da 20.000 euro, l'obiettivo potrebbe sembrare più raggiungibile. Quasi tutti gli obiettivi più grandi possono essere suddivisi in obiettivi intermedi più piccoli che possono farti raggiungere più facilmente il successo verso quello più grande.


Sfida n. 3 E' troppo difficile Raggiungere un obiettivo può sembrare all'inizio molto difficile, e spesso sottovalutiamo quanto lo possa essere. A volte è il risultato di aspettative poco realistiche (vedi sfida n. 2). Porsi un obiettivo al di fuori della propria portata può rendere l'impresa quasi impossibile. Ma c'è anche una ragione più comune per far sembrare un obiettivo difficile da raggiungere ed è che stai superando un'inerzia! Pensa a quando devi spingere un'auto. Per cominciare a spostarla hai bisogno di fare uno sforzo maggiore e man mano che procedi e l'auto comincia a muoversi hai meno bisogno di spingere per continuare. Hai bisogno di fare uno sforzo maggiore quando cominci a lavorare per un obiettivo importante, maggiore di quello che ti servirà quando sarai vicino al suo raggiungimento. Se ci lavorerai abbastanza a lungo, ti accorgerai di entrare in una zona dove ti sembrerà più facile agire e si rafforzeranno i tuoi progressi ogni giorno. Un altro esempio è cosa succede quando cominci un nuovo periodo di allenamento fisico. I primi esercizi ti sembreranno quasi delle piccole torture. I muscoli saranno doloranti, sarai sempre sudato e forse arriverai alla conclusione che la vita sedentaria di prima, alla fine, non è così malvagia... Cosa succede se invece cominci ad allenarti ogni giorno? Accadrà che pian piano costruirai i tuoi muscoli e li rinforzerai. Ti sentirai più energico. Forse comincerai a divertirti mentre ti alleni. Più forte diventi, più sarai in grado di mantenere il ritmo. Accade così anche per ogni altro obiettivo.


Il rimedio Il rimedio per questa sfida è abbastanza semplice: ✔ mantieniti motivato a continuare finchè non raggiungerai il punto nel quale non ti sembrerà più pesante farlo. Ricorda a te stesso che non sarà sempre così difficile. Anche se dirlo sembra semplice, non sarà sempre facile autoconvincerti. Pertanto c'è un altro paio di rimedi che ti potranno aiutare ad attraversare le fasi più critiche. ✔ Assapora la sfida! Una delle cose che funzionano sorprendentemente bene in certi casi è lo scegliere di godersi la sfida. Anziché soffermarsi sulla sensazione che può essere troppo difficile, possiamo crearci dei dialoghi interiori come ad esempio: ✔ Vedo prosperare i risultati della sfida. ✔ Forza, vai avanti così che sei sulla strada giusta. ✔ Non c'è problema, posso gestire questo facilmente, non mi fa paura. ✔ Senza fatica non si raggiunge niente, mi rifiuto di abbandonare la sfida. Usa qualsiasi frase vada bene per te. L'idea è quella di convincere te stesso che hai le risorse per superare ogni difficoltà. Spesso il solo fatto di crederci è ciò che ti fa agire nel modo giusto.


L'altro rimedio é: ✔ Fare piccoli passi. Se per te è difficile convincerti e credere che sia semplice, prova a focalizzarti su piccoli aspetti del tuo obiettivo. Ogni obiettivo include probabilmente numerose azioni che dovresti affrontare ogni giorno, e cercare di affrontarle tutte assieme potrebbe farti sentire sopraffatto. In questo caso il suggerimento è di affrontare uno alla volta questi piccoli passi finchè non ti sembrerà più semplice. In seguito, aggiungerai gli altri, uno alla volta, finchè non riuscirai a farli tutti assieme senza sforzo.


Esercizi per l'anno che verrĂ di Anna Lombardini


Crea il migliore anno della tua vita Alla fine di ogni anno, o in occasione del compleanno, molte persone prendono il tempo per riflettere e guardare avanti. Per cominciare a ricevere i benefici di una piccola autoriflessione, ecco alcune domande che puoi porre a te stessa/o. Queste domande possono essere guardate una volta lanno ' , una volta al mese oppure ogni volta che sei alla ricerca di una direzione nella tua vita. Il mio invito è di fartele più di una volta all'anno. Otterrai molto di più dalla tua vita se sei più consapevole di cio’ che stai creando. Alcune delle domande sono tratte dal libro L'Anno Migliore della tua Vita di Jinny S. Ditzler. Queste domande sono state progettate per aiutarti a prendere il tempo per chiudere lanno ' e per formulare il nuovo anno a partire da una tabula rasa. Lavorando sulle seguenti questioni chiuderai questanno ' in modo da poter avere lo spazio per costruire un nuovo "me" per lanno ' che verrà Guardando questultimo ' anno...


1. Per cosa voglio essere apprezzata/o? 2. Che cosa ho ottenuto? 3. Che cosa voglio realizzare che non ho ancora realizzato? (Ho ancora voglia di farlo?).

4. Che cosa ho detto che avrei fatto che invece non ho fatto? (Ho ancora voglia di farlo?).

5. Con chi ho bisogno di essere in comunicazione? 6. Quali sono state le mie pi첫 grandi delusioni? 7. Che cosa ho imparato? (Elenca tre lezioni che faranno la grande differenza se le ricordi questanno ' . Considerale come linee guida per il prossimo anno). Cambiare i modelli

1. Come ti limiti e come puoi trasformare queste azioni per essere efficace?

2. Che cosa dici a te stessa/o per spiegare i tuoi fallimenti? (Queste false credenze sono il tuo paradigma limitante). 3. Inserisci il tuo paradigma limitante.


4. Inserisci il tuo nuovo paradigma che deve essere tuo personale, positivo, espresso al tempo presente, con forza e con parole semplici, che punta ad un futuro emozionante. 5.

Leggi il tuo nuovo paradigma ad alta voce quando ti

svegli e prima di andare a dormire ogni giorno. Insegna al tuo subconscio che questo e’ il tuo paradigma. Guardando al futuro

1. Quali sono i tuoi valori personali? Cosa conta di più nella tua vita? Che cosa ti orienta nellagire ' ?

2. Quali ruoli giochi nella tua vita? (Elencane otto o più). Poi

elencane di nuovi che desideri inserire nella tua vita nel prossimo anno. Valuta ogni ruolo su una scala da 1 a 10, dove 10 e’ il più importante.

3. In quale area della tua vita c' è disequilibrio? Se potessi

mettere un problema alle spalle, una volta per tutte, quale sarebbe?

4. Quale ruolo è il tuo obiettivo principale per il prossimo

anno? (In che ruolo vuoi un risultato rivoluzionario? Se

potessi mettere un segno di spunta ad uno di questi ruoli, da

manifestare

entro

la

fine

del

prossimo

anno,


dimostrando che ti senti bene per come lo stai giocando, quale ruolo sarebbe?).

5. Quali sono i tuoi obiettivi per ogni ruolo? Questo metodo funziona se lo segui per almeno una settimana o due, facendoti le domande di cui sopra. Scrivile e rispondi per iscritto parecchie volte. Poi, dopo averlo fatto per tutte queste domande, rispondi a una domanda finale:

Che cosa voglio realizzare e chi voglio essere il prossimo anno? Ricorda il detto: "Se non riesci a pianificare, pianifichi di fallire". Concediti il tempo di riflettere su cosa ti aiutera’ a creare la vita che vuoi veramente per il nuovo anno. Ci vuole solo una o due ore. Non ti meriti di meglio che accontentarti di cio’ che si presenta quando non riesci a pianificare? Ovviamente si’!


Anna Lombardini con Eleonora Paoli

Obiettivi Le 15 sfide (e altrettanti rimedi) per il successo Se anche tu stai lottando in ogni modo possibile per rimanere concentrato sui tuoi obiettivi, sia personali sia professionali ed economici, questo libro fa proprio al caso tuo. E' molto comune che le persone abbiano difficoltà a raggiungere i propri obiettivi, così comune al punto che esistono svariate dozzine di libri e innumerevoli corsi e seminari dedicati a questo argomento. Di fronte ad un problema così diffuso, esistono tantissime strategie che possono aiutarti a riprendere il controllo dei tuoi obiettivi. Questo libro prende in esame quindici "sfide" che le persone incontrano mentre stanno cercando di raggiungere i loro obiettivi ed offre dei rimedi utili per riuscire a superarli efficacemente. Attraverso la lettura di queste pagine, accrescerai la tua consapevolezza interiore, e sarai alla fine in grado di renderti conto

di cosa sta accadendo

realmente e del perché non riesci a fare i progressi che desideri. E di conseguenza, potrai decidere le migliori azioni da intraprendere per ritornare in carreggiata in modo rapido ed efficiente.

Le autrici Anna Lombardini Giornalista, editore, spirito libero e libera ricercatrice nella via del benessere olistico. Online su flavors.me/aelle Eleonora Paoli Appassionata di crescita personale. Il suo blog è Te stesso al cento per cento.

€ 7,20 (estratto gratuito)


Grazie di aver letto l'anteprima della nuova edizione del nostro ebook dedicato al raggiungimento degli Obiettivi . Se lo desideri, puoi regalarla a chi pensi possa essere utile e gradita, a condizione di citarne sempre la fonte e di non modificarne in alcuna parte il suo contenuto.

Al tuo successo, per fare la differenza nel mondo! Anna ed Eleonora

***

Clicca sullimmagine ' o vai su liberarsi.com/Obiettivi

Anteprimaobiettivi15sfide15rimediperilsuccesso  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you